Il problema purtroppo del precariato

11 Nov

LIBRONUOVO-02 (2)

Cartoline dal paese del fare, di chi si rimbocca le maniche ogni giorno per costruire un futuro per sé, i propri cari e dodici schiave thailandesi sordocieche chiuse in cantina. Ma soprattutto la storia di Mauro Pentolini Piccini, cialtrone sfaccendato che si scopre troppo scaltro per essere assunto ma troppo tardo per essere liquidato. Ed è allora che compone un vero e proprio romanzo di formazione postmarxista in cui, tra autoimprenditoria e alienazione industriale, il nostro sceglie di abbracciare mollemente il lato più ghiotto del precariato, una sfida al proprio fato lavorativo, elevando all’intangibile il braccio di ferro tra capitale e forza lavoro, affinché ogni singolo padrone sia costretto a licenziarlo, senza averne capito davvero il motivo.

Questo è
IL PROBLEMA PURTROPPO DEL PRECARIATO
il nuovo best seller dello Sgargabonzi, scritto da Alessandro Gori e Gianluca Cincinelli, nonché prefazionato da Niccolò Contessa.
Un libro che ha fatto incazzare Confindustria ma che non è piaciuto nemmeno alla Fiom.

ACQUISTALO QUI.

E, prima che sia troppo tardi, riservati anche una delle ultimissime copie di…

LE AVVENTURE DI GUNTHER BRODOLINI

BOLBO

E tanto che ci sei, clicca QUA e partecipa alla presentazione del nuovo libro, con Sgargabonzi Regeneration Live annesso, in quel delle Mura, nella pittoresca città di Roma.

Advertisements

Una Risposta to “Il problema purtroppo del precariato”

  1. visionariomistico novembre 12, 2015 a 7:11 pm #

    Ho appena finito di leggere questo gioiellino e dal dispiacere ho starnutito uno Smarties blu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: