Parliamone…

26 Lug

ATTENZIONE: In questo blog si fanno esperimenti di satira sociale, linguistica e metalinguistica. Non troverete vignette politiche o quadretti caricaturali di personaggi meritevoli di sfottò, né riconoscerete fazioni a cui associarsi o contro le quali lanciare invettive o strali.

Le frasi e i post ivi contenuti sono il sottoprodotto dell’informazione, dei tic linguistici, dei fatti di cronaca annunciati in maniera morbosa e compiaciuta, della satira più bonaria e becera, della presunzione di chi sa di essere nel giusto, delle mode, del modello nazionalpopolare, della spocchia intellettualoide, dell’autocompiacimento, degli esercizi di stili, del cinismo a buon mercato. Tutto questo è stato rimasticato, ruminato e rimodellato in uno stile che faccia sentire il retrogusto distillato di quanto ci può essere di deteriore nel mondo, nella vita (a partire dalla morte).

Se va di moda un certo accondiscendente cinismo, l’intento qua dentro è quello di esasperare questa posa, di farne una tracotante iperbole tanto esagerata da farla accartocciare su se stessa e renderla visibile e pleonastica.

Qui non si vuole far semplicemente ridere, l’umorismo contenuto tra queste righe (per quanti possano trovarlo divertente) vuole essere il veicolo per la scomodità e il fastidio.

I nomi di cronaca che fanno capolino di tanto in tanto non hanno l’intento di sbeffeggiare persone viventi, esistite o defunte, quanto di fare lo sgambetto all’immaginario collettivo che si è sedimentato col tempo in quei nomi, di ricollocarne connotati e vicende in altri universi narrativi, di sfidare quella concezione popolare che li ha sminuzzati e suddivisi in una catalogazione scontata e ormai rassicurante.

Questo è un tentativo programmatico di libertà espressiva e di sfida al perbenismo. Qui non esiste nulla di sacro e tutto è suscettibile alla decomposizione.

Per quanti ignari si avventurino nella lettura e trovino di che offendersi, porgo le mie scuse.

Per quanti non trovino nulla di che offendersi, porgo le mie scuse e prometto di far del mio meglio per trovare qualcosa di offensivo per loro la prossima volta.

Annunci

26 Risposte to “Parliamone…”

  1. Myrna luglio 26, 2014 a 12:17 pm #

    Io al posto tuo avrei arricchito la spiegazione anche di un disegnino esplicativo, non si sa mai potesse ancora esserci un piccolo dubbio.

    • caramelleamare luglio 26, 2014 a 5:31 pm #

      E pensare che è tutta colpa tua.

      • Myrna luglio 27, 2014 a 3:50 am #

        Lo faccio senza rendermene conto, giuro!

      • Myrna luglio 27, 2014 a 4:06 am #

        Ah, ce l’avevi con Gori, giusto. Dannati sensi di colpa, scusate *cough cough*

  2. Giovanni Moro luglio 26, 2014 a 7:06 pm #

    Il Gori ci da lezioni per ridere verde – mentre cavalchiamo un esplosione senza scopo, diretti verso il nulla.
    Se ci sarà da lottare saremo tutti con te, per la libertà e per l’arte e contro la realtà.

    • caramelleamare luglio 27, 2014 a 12:05 am #

      Sappi che i miei genitori impazziscono letteralmente per le tue photoshoppate sgargabonziane. Le considerano rivoluzionarie.

      • Giovanni El Moro luglio 27, 2014 a 7:11 pm #

        Ed io impazzisco per loro! ❤

  3. pippo luglio 26, 2014 a 10:49 pm #

    Passa il tempo e le merde continuano a parlarsi tra di loro.

  4. circobazooko luglio 27, 2014 a 1:53 am #

    non trovo il commento ma un paio di anni fa ti scrissi una cosa simile, del tipo che il tuo modo di riprendere i personaggi del passato, i casi di cronaca, i vip dimenticati, rimescolarli e ridefinirli in chiave surreale nell’universo grottesco e dadaista della tua prosa, dall’immaginario collettivo al tuo immaginario individuale che poi ridiventa il nostro – ma completamente rivisitato di senso, era forse l’unico gesto artistico rimasto in Italia: dopo il punk, il Gori, poi il diluvio. Verrai capito fra 30 anni.

    • Myrna luglio 27, 2014 a 3:53 am #

      Oddio che associazione che fai!Il Gori e il punk, io ne godo… non so lui…

      • caramelleamare luglio 27, 2014 a 3:00 pm #

        Non è un associazione, è una scaletta temporale. Per la povera circo, dopo la rivoluzione punk c’è stata quella del Gori.
        Col tuo ragionamento tipicamente psych, avrebbe anche associato il punk al diluvio, e il Gori al diluvio.
        Myrna, ce la farai a dirne una giusta?
        Circo invece dieci più.

        • Myrna luglio 29, 2014 a 1:16 pm #

          No, non ce la farò, e lo sai. Non infierire, bruto! 😦

  5. CIRCOLO AURORA luglio 28, 2014 a 4:51 pm #

    Cari guests, scusate se siamo gli unici a portare un pò di sana cultura nella città di Piero della Francesca. Vi pare poco? No, scusate, ma scusate proprio eh! Comunque rinnoviamo la nostra indignazione, a cui si aggiunge anche il Dr. Macrì.
    Cordialmente,
    C.lo culturale Aurora.

  6. Caino luglio 29, 2014 a 10:19 am #

    Beh dai, quantomeno a scrivere una gran paraculata sei proprio bravo.
    Leggendo questa declaratoria d’intenti m’è venuto in mentre Nostradamus: le sue previsioni hanno senso solo a posteriori, un po’ come questa “spiegazione” del Gori pensiero.
    Tuttavia, anche se rimane una paraculata scritta a posteriori con scopi difensivi dove lasci intendere di essere un fine sociologo-psicologo-esperimento sociale, non è l’intenzione a giustificare una forma d’arte o l’opera di un artista.
    Ciò che produci ti giustifica.
    Quindi un bel “no grazie”, lasciandoti/vi inveire sul perbenismo di chi non apprezza, rimane un opzione valida.
    T’ho visto dal vivo con il merito del dubbio e proprio è il merito del dubbio che ti ha permesso di esibirti in posti dove ora ti hanno rinnegato.
    E’ come giocare a scacchi con un piccione, sei convinto di aver ragione senza saper le regole e zampetti tutto impettito cagando e buttando per aria i pedoni sulla scacchiera.

    E tutto questo te lo dice uno che nulla a che fare con organizzatori, organizzazioni, circoli arci ecc.ecc.

    • sgargabonzi luglio 29, 2014 a 12:37 pm #

      Sincero: quella del piccione l’ho un po’ avvertita. :-/

    • Myrna luglio 29, 2014 a 1:21 pm #

      Ma infatti, finalmente lo Sgarga ha ciò che si merita, CAZZO! https://41.media.tumblr.com/14082f1046829102964bfad128545ce7/tumblr_n7eaux9OJ01r18mzfo1_500.jpg

    • nemmenounnick luglio 29, 2014 a 8:15 pm #

      Caino, secondo me il “merito del dubbio” ti dovrebbe rimanere.

    • Pinxor agosto 19, 2014 a 6:18 pm #

      Questa l’ho letta solo ora. Oltre al fatto di prendere una frase ampiamente abusata, il bello è che riesci anche a sbagliare contesto, perchè questa frase si riferisce alla dialettica tra due persone. Però è bella questa immagine del piccione che caga impettito, perchè non provarla qui? Non c’entra una pippa ma se te lo dice uno che ha a che fare con organizzatori, organizzazioni, organetti ecc ecc fa comunque il suo bell’effetto.
      INTELLIGHENZIA

  7. sgargabonzi luglio 30, 2014 a 1:16 pm #

    Caramelle, che te ne pare di questo? E’ quello nel radar mio e del Cappelli.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Parliamone… | Lo Sgargabonzi ! | - luglio 29, 2014

    […] viaParliamone… | Lo Sgargabonzi !. […]

  2. Lo Sgargabonzi | CogitoErgoSumLeone - luglio 30, 2014

    […] PS: Per chi Lo Sgargabonzi non lo avesse capito, oppure nemmeno letto: Parliamone… […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: