Gunther Brodolini, la strenna del 2013

14 Dic

regalo-pacco

Non lo dico io, lo dicono gli altri.
Ne prendo alcuni a caso.

Indie For Bunnies l’ha inserito fra i dieci libri più belli del 2013, insieme a quelli di gente come Alan Moore e Giuseppe Genna (che mi bloccò su Facebook).
Ha stregato nientemeno che lo scrittore precario e dagli agghiaccianti precedenti penali Vanni Santoni.
Ha avuto l’approvazione di uno difficile, terribilmente difficile come Matteo Curti di Radiodeejay.
E’ piaciuto a Diegozilla, uno dei più famosi e poliedrici fumettisti italiani, firma di Zagor, Dampyr, Napoleone, Nathan Never e Longwei.
Pure Chiara Beretta Mazzotta, la scova-talenti per eccellenza, ha sancito il golden boy della letteratura in formato carta-dei-vini.
Senza contare l’idrolitinico Giorgio Salati, carismatico autore della miniserie Law e dell’omicidio Pecorelli.
And last but not Last al limone, il blogger di tendenza Cane Quantico c’ha pure fatto una videorecensione di quelle che rimangono.

Questo per dirvi che, non ci sono scuse, Le avventure di Gunther Brodolini (ed. FuoriOnda, terza ristampa) è la vostra strenna natalizia. Un capolavoro, certo, ma quella è un’altra storia.
Gunther è un libro da regalarsi e da regalare, che pare fatto apposta per intonarsi col vischio e inzaccherarsi di muschio. Perfetto sotto l’albero, ottimo nel presepe al posto della statuina di Kaifa, niente male nemmeno pucciato nel brodo dei tortellini del pranzo di Natale o per farsi un bel rigo di cocaina.

Vi serve una sinossi?
Beh, allora sappiate che Gunther è un bimbo tanto tenero quanto morboso e crudele, un moccioso marcio a spasso per un mondo più marcio di lui. Il suo microcosmo è popolato da vecchi pagliacci pederasti, nonni a forma di pompelmo, yeti dal cuore d’oro, alti prelati in polmoni d’acciaio, gechi, scambisti, ritardati arrivisti e vampiri da pianobar. Lo vedrete confondere un campo di concentramento per un agriturismo, fare quattro chiacchiere con Gesù in treno, scoprire un universo insospettabile sotto il proprio banco di scuola e tentare di risolvere la fame nel mondo con esiti discutibili. Quello che trovate in libreria è il suo diario, dove ogni pagina vi traghetterà in un’avventura psichedelica intrisa d’un iridescente umorismo nero pece.

Compratelo in massa prima che finisca! Oltretutto non costa una sega!
Purtroppo mi servono i soldi per farmi delle lastre perché sono mesi che non mi sento bene e aspettavo questo Natale.

“Eh sì, ma dove lo troviamo? Oddio ma va ordinato o no? Da Coin non c’era, ma sicuri che si trova? E dove?”
Dovunque, troie. Per esempio su IBS, su AMAZON, ma pure alla FELTRINELLI o da UNILIBRO o su LIBRERIA UNIVERSITARIA. Basta un click e passa la paura.

Annunci

5 Risposte to “Gunther Brodolini, la strenna del 2013”

  1. caramelleamare dicembre 14, 2013 a 11:32 pm #

    Se Gunther vedesse la bambina della foto se ne innamorerebbe subito per quella sua bocca a forma di pacco regalo.

  2. beenny dicembre 18, 2013 a 4:02 am #

    non giriamoci intorno: perché non parli mai di sborra, volpi e duplicazione?

  3. sgargabonzi dicembre 20, 2013 a 2:42 am #

    Prima immagine di Lukas, la nuova miniserie Bonelli in uscita a marzo e sceneggiata da Medda e Benevento.

    http://www.sergiobonellieditore.it/news/notizie-flash/17981/Chi-e-Lukas-.html

    • caramelleamare dicembre 20, 2013 a 12:02 pm #

      Appena visto senza sapere niente ho pensato a Natan Never e Lazarus Ledd, feedback non troppo positivi, ma dopo aver scoperto che anche il fantasy può essere bello, Drago Nero, non mi farei problemi. Lui mi ricorda per l’appunto il figliolo in Caravan.

      • sgargabonzi dicembre 20, 2013 a 2:37 pm #

        E Caravan ha più d’un punto in comune con The Walking Dead, ora che ci ripenso. Comunque massima fiducia in Medda. E a ottobre esordisce Adam Wild, la nuova serie luga di Manfredi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: