E forse c’è anche modo di scopare

18 Set

1234714_10201074616645202_1006399520_n
10 modi per raccontare male una barzelletta però brutta
Giovanni Falcone: il Renato Rascel dell’antimafia?
Poesie con dentro le parole consapevolezza, ambra e glicine
Unplugged delle canzoni dell’immenso De André ma anche di suo padre Fabrizio
Le imitazioni dei presentatori difficili tra cui Carlo Massarini e Massimo De Luca
Classico numero di burlesque con la flanella e le feci
Seduta spiritica con scherzo a Gesù e poi riattacchiamo
Provocazioni antipatiche nei confronti della gente ai tavoli (fare molta attenzione)
Numero di telefono di Mariella Nava in regalo per tutti
Momento introspettivo perché noi comici sotto sotto ridi pagliaccio eccetera
Andrea Rizza al piano che suona le canzoni di Mozart
Roulette russa con quelli del pubblico senza baffi finti (biondi)
Interverrà Arnaldo Forlani
Porto anche un dolce all’ananas che mi ha fatto mia mamma
Malore dal vivo non simulato

E molto altro…

Ah, ovviamente sarà possibile acquistare questo nella variant-cover con Bernardo Caprotti che sputa un nocciolo.

Advertisements

23 Risposte to “E forse c’è anche modo di scopare”

  1. duccio settembre 18, 2013 a 2:36 am #

    Ti aspettiamo al “Velluzio” qui a San Francisco!

  2. circobazooko settembre 18, 2013 a 9:20 am #

    il grande ritorno del varietà! che scaletta magnifica, complimenti 🙂
    P.S. ammetto la mia ignoranza, chi è Andrea Rizza?

    • Simone settembre 18, 2013 a 2:08 pm #

      un famoso pianista genovese, lo conosco personalmente, persona squisita e di un gusto musicale unico.

    • Caino settembre 18, 2013 a 2:09 pm #

      un noto pianista genovese, lo conosco personalmente, persona squisita e di un gusto musicale unico.

    • sgargabonzi settembre 24, 2013 a 5:08 am #

      Una persona squisita. La Coppa Malù dei pianisti.

  3. caramelleamare settembre 20, 2013 a 3:49 am #

    Non avevo dubbi:

  4. oddball settembre 20, 2013 a 2:39 pm #

    AIUTO!!!! scusate l’ ot!! CERCO PANCREAS: possibilmente di uomo con occhi castani e alto almeno 170 cm (razza caucasica ovviamente!!!!), sono serio, no perditempo, pago cash, chiamate pure a qualsiasi ora, niente scherzi, ASSOLUTAMENTE NO PANCREAS DI ANIMALI, i vostri cani e gatti non mi servono, ho già i miei e se voglio un pancreas animale so dove andarmelo a cercare! G-R-A-Z-I-E

    • sgargabonzi settembre 24, 2013 a 5:14 am #

      Una volta un ginecologo disse a mia moglie che serbava in grembo un dolce segreto e poi esce fuori che lui è da sempre che chiama così il pancreas.

      • oddball settembre 24, 2013 a 12:58 pm #

        Non è la prima volta che sento una storia del genere! Sono tutti matti questi ginecologi XD!

  5. marchingegno88 settembre 21, 2013 a 3:16 pm #

    Il solito raccomandato. Se non avessi Mariotto dalla tua parte, oggi non saresti nessuno! Hai capito? HAI CAPITO???

    • sgargabonzi settembre 24, 2013 a 5:09 am #

      Io dalla mia parte ho solo la A.S.L. locale e forse ormai nemmeno quella.

  6. sgargabonzi settembre 24, 2013 a 11:38 pm #

    Ed ecco il numero zero di Orfani:
    http://edizioni.multiplayer.it/news/wp-content/uploads/2013/09/Numero0def.pdf

    Qui invece il nuovo singolo di Jake Bugg:

    • caramelleamare settembre 25, 2013 a 1:19 pm #

      Se non è andato a scuola di portamento dai Gallagher lui, allora nessuno. Nuovo singolo direi discreto.

  7. caramelleamare settembre 25, 2013 a 1:23 pm #

    La migliore resta però Broken, la ballata del primo album:

    A nemmeno vent’anni comunque è raro avere questo istinto compositivo, a suo modo è un fenomeno.

  8. L'angelo sterminatore settembre 26, 2013 a 6:08 pm #

    Non ce la faccio più!!!!!! A tutti quelli a cui chiedo se hanno letto l’ultimo libro di Gori mi rispondono:”sì sì, Gomorra mi è piaciuto tantissimo!!” 😦

  9. oddball settembre 27, 2013 a 12:04 pm #

    La gente comunque non ha la minima idea di cosa pensa Giovanni Rana sugli eterosessuali…

  10. Falsa in bilanciio settembre 27, 2013 a 2:52 pm #

    Ieri ho visto Bling Ring, il nuovo film di Sofia Coppola. In pratica è fatto da quattro scene che si ripetono per un’ora e mezza, magari in location diverse (ma neppure sempre).
    Tendenzialmente noioso, non mancherà però di entusiasmare una fashion victim come Acid.

    • caramelleamare settembre 27, 2013 a 5:31 pm #

      Il trailer non ispira. Meglio o peggio di Somewhere?

      • Falsa in bilancio settembre 28, 2013 a 2:07 pm #

        Io ho preferito Somewhere. Lo stile è quello, ma almeno la storia era toccante. Di contro però c’è che Bling Ring racconta un fatto realmente accaduto e per me è un valore aggiunto.
        Il succo del discorso comunque rimane lo stesso: la vita dei ricchi è squallida e vuota. Sarà…

  11. L'angelo sterminatore settembre 27, 2013 a 9:33 pm #

    Forse sarebbe anche il caso di tornare a parlare di Moro (Simone Moro, l’alpinista)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: