Facedeath

12 Lug

ku-xlarge

Ore 5.58
Sta succedendo. Corro in ospedale. 😦

Ore 12.33
Papà se ne è andato un’ora fa. Penso che Dio l’abbia voluto con sé perché aveva bisogno di un nuovo angelo. Ciao papà, ti voglio bene.

Ore 14.46
Ecco, ora so cosa si prova ad essere sola al mondo. 😦

Ore 18.02
SonoP uBrriaca_

Ore 18.36
Sono ubriaca perché disperata per la morte di papà. Mi sto lasciando andare. 😦

Ore 20.07
Sfogliando l’album dei ricordi… 😦

Ore 20.52
sdklsgklàkglàsg

Ore 21.28
Sono già passate alcune ore, ma ancora non riesco ad accettare la morte di mio padre. Penso sia normale. Cliccate “mi piace” se pensate che è normale.

Ore 00.12
Cotta.

Ore 7.20
Purtroppo ieri papà ci ha lasciati, perdendo la sua lunga battaglia contro un male bastardo come la sclerosi a placche. Scusate se non ho risposto agli sms, ma sono sconvolta… ed è solo lunedì! 😀

Ore 10.34
E’ chiaro che la crisi degli incassi per i film “non commerciali” nasce dall’agonia delle piccole sale, umiliate dalla distribuzione che privilegia i multiplex. E così chi ama il cinema d’autore non sa più dove trovarlo.

Ore 10.35
Papà… 😦

Ore 14.44
Sto male, non ce la faccio. Vorrei esserci io al tuo posto!!! E invece sono solo impiegata semplice e tu caporeparto solo perché la fai annusare a quel coglione di Mainardi.

Ore 18.26
I funerali di papà si terranno domani alle ore 15.00 in una nocciola.

Ore 18.28
I funerali di papà si terranno domani alle ore 15.00 nella Chiesa di San Biagio.

Ore 22.10
Grazie per i messaggi, i telegrammi e tutto l’affetto che mi state dimostrando in questo momento difficile. Senza di voi non ce la farei mai. Scusate se non ho ancora risposto a tutti ma sono giorni un po’ così e non ho neanche avuto il tempo di mettermi a sedere. Un abbraccio stretto.

Ore 00.13
Cotta.

Ore 02.40
Forse non ha molto senso, ma pensavo che strano il fatto che papà sia venuto a mancare giusto in tempo per il suo funerale di domani. A volte, la vita… 😦

Ore 02.51
Se mi chiedessero di non bere caffè per una settimana e in cambio riavere il mio amato papà anche solo per poche ore, firmerei IMMEDIATAMENTE o comunque sarei fortemente tentata. Il caffè oltretutto non mi fa impazzire.

Ore 02.52
Manchi. 😦

Ore 5.51
Papà ci ha lasciati dopo una lunga malattia. Ho deciso che non andrò alla camera ardente e nemmeno al funerale perché, so che fa strano dirlo, ma mi ha deluso. Il suo male ha vinto perché papà non ce l’ha messa tutta, non c’ha creduto abbastanza, eppure aveva tutto per farcela, tra cui (piccolo dettaglio) una famiglia che lo adorava. In questo momento per me il cadavere lo possono buttare anche nel secchio.

Ore 5.59
Scusate lo sfogo di prima, ma sto di merda. 😦

Ore 11.48
Oggi è una bella giornata, non come quelle persone che flirtano con il tuo ragazzo dicendosene amiche e poi invece ci provano che amiche siete e se qualcuna si sente coinvolta è bene che faccia un SERIO esame di coscienza.

Ore 15.12
Ciao papà, ti voglio bene. Ti immagino in Paradiso, libero e felice, su una carrozzella per disabili tutta d’argento. Saluta la mamma.

Ore 15.31
Sto cuocendo la torta Ape Regina della Cameo. Dice dieci minuti a 180 °C ma mi paiono pochi. Qualcuno sa se per cuocersi deve restare in forno di più?

Ore 15.41
Cotta.

Ore 20.25
Ho letto una cosa su un libro di Coelho. In pratica dice che nessuno muore davvero quando resta nel cuore delle persone che l’hanno amato. Bello! 🙂

Annunci

48 Risposte to “Facedeath”

  1. circobazooko luglio 12, 2013 a 8:28 am #

    ahahhaha, splendido!!! in effetti elaborare i lutti su Facebook è abbastanza squallido, anche perché in genere son davvero gramaglie che durano poche ore. C’è chi impavido tiene la fascetta al braccio anche qualche giorno, della serie no caro, il mio status oggi non lo aggiorno PER RISPETTO, sono chiuso nel mio dolore, devastato, lasciatemi solo. Al massimo mercoledì ci si riaggiorna. Il giorno dopo furtivamente postano la foto di un gattino o una frase sofferta sulle nuvole. Zero commenti, è il panico. Dove siete tutti?? oh?? raga?!?

  2. Cane Quantico luglio 12, 2013 a 10:16 am #

    Complimenti

  3. Fra Puccino luglio 12, 2013 a 10:51 am #

    Geniale e molto vero; sgargabonzi 100%

    • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 12:58 pm #

      Ma quello che accade alle 11.48 è merito tuo e non avrei saputo scriverlo meglio! 😉

      • Elena luglio 12, 2013 a 1:37 pm #

        Ciao a tutti, soprattutto ad Alessandro. La definizione di casalinga frustrata e ‘ calzante… Un grazie per tutto ricordando il dibattito… Ma alla fine non ha vinto nessuno. Ma un sentito grazie soprattutto per avermi dato la possibilità di capire la natura di una persona. Non avrei avuto altre possibilità se non si fosse auto confessato… mi piacciono gli individui interinali che ci mettono la faccia ma che poi si vergognano… Chi deve capire capisce, e per fare una telefonata come quella ce ne volle di fegato… Buona estate a tutti. Grazie dalle casalinghe, grazie.

      • Elena luglio 12, 2013 a 1:44 pm #

        Nb Aless scusa se ho usato il tuo log per questa minima e che tale resterà minima osservazione su di un mio lontano parente. Grazie per lo spazio e chiuo qui.

        • OnSpring! luglio 12, 2013 a 1:46 pm #

          Che diavolo.

  4. nemmenounnick luglio 12, 2013 a 11:13 am #

    Sgargabonzi patrimonio dell’umanità ❤

  5. ilmarinajo luglio 12, 2013 a 12:44 pm #

    Non c’è verso, Facebook va usato in modo ironico. E’ un mezzo che ha tanti vantaggi, ma ha il potere di far passare da coglione chiunque lo usi per esporre in modo diretto quello che prova veramente. Farei un’unica eccezione per i “sentimenti aggreganti” tipo l’indignazione contro Berlusconi o altre cause che però, attenzione, abbiano una conseguenza pratica (tipo una raccolte di firme).
    Il Gori mi ha aiutato a capire che non solo chi pubblica foto in pose da figo, ma anche chiunque aggiorni il suo status “single/impegnato/relazione complicata”, chiunque si indigni e proponga pene di morte, filmati di cinesi che bastonano gatti, saluti affettuosi ad attori e motociclisti morti, di Facebook non ci ha capito niente.

    E mano male che non c’era quando avevo quindici anni, sennò sai che cazzate avrei scritto!

    • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 4:48 pm #

      Grazie Mari! 🙂
      Uno dei problemi di Facebook è che sdogana delle azioni-reazioni che sono assurde. E’ come Peppe Fetish che si lamenta giustamente perché gli danno del pedofilo per il fatto che… lecca i piedi alle donne. La gente perde proprio la bussola. Se scrivi “ho dato un calcio a un cane”, per molti è tranquillo semaforo verde per qualsiasi jihad nei tuoi confronti. Mi torna in mente una volta al cinema Eden, che c’era un film che si vedeva tutto sgranato e uno del pubblico: “VOCEEEEE!!!”.

  6. marchingegno88 (ex Lukiskywalker88) luglio 12, 2013 a 12:49 pm #

    Questo è quasi un racconto realista alla Zola con tanto di sopraffina mimesi linguistica! 😀

  7. OnSpring! luglio 12, 2013 a 1:44 pm #

    Chissà cosa pensano di tutto questo alla CentoXCento.

  8. A.S. Pirina luglio 12, 2013 a 2:13 pm #

    Ore 14:12

    Gran pezzo.

    Ore 14:13

    Cotto.

    • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 6:09 pm #

      Quello più in giù sotto questa risposta, tale Pinxor, color mostarda, è quello che ieri ha vinto al concorso dei corti. Visto che eravate in gara anche te e Pallino, digli qualcosa di spiacevole per favore.

      • caramelleamare luglio 12, 2013 a 6:28 pm #

        Ma ormai vince per il nome, le giurie si fanno condizionare. Se quel corto l’avesse fatto un altro arrivava terzo.

        • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 7:03 pm #

          Se c’è un cineasta bravo ma che s’è completamente ripiegato sulle proprie psicosi è… va beh, lasciamo perdere, è un amico e gli è piaciuto pure il post. 😦

  9. ccc luglio 12, 2013 a 2:21 pm #

    Tu sei un genio. Punto.

  10. Daria luglio 12, 2013 a 2:24 pm #

    “Ore 18.26
    I funerali di papà si terranno domani alle ore 15.00 in una nocciola.” eqqqquestttoooo il DADAISMOOOOOOO ebbbravo.

    • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 6:10 pm #

      Io purtroppo sono una persona così: prendere o lasciare. E voi modestamente prendete. 😉

  11. budino luglio 12, 2013 a 3:19 pm #

    Volevo farti complimenti grossi grossi ma ora sono rapito da “individui interinali” e non riesco a pensare ad altro, neanche al povero papà. Certo che anche lui.

    • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 6:10 pm #

      Stai pensando ancora a individui interinali è i complimenti si sono sbloccati? In caso semaforo verde!

    • Elena luglio 12, 2013 a 7:20 pm #

      Interinale…. Interinale in senso metaforico, se ti prendi una laurea in lettere o filologia vedrai che piano piano lo afferri il senso… Ciao eh

      • sgargabonzi luglio 13, 2013 a 2:07 pm #

        Dopo tanto torna la mia bambinaaaaaaaa!!!! ❤

        • Elena luglio 13, 2013 a 2:20 pm #

          Come da favola…. “Sono tanto cambiata” … Suvvia basta liti. Grazie per avermi dato la possibilità di capire appieno una persona. Son cose interessanti della vita, capire i meandri più reconditi, ma…. Ma non si può scusare chi non chiede scusa. (Non parlo di te proprietario del blog) – E’ giusto dire: scusami Aless. Da parte mia. Vedi, se vai davanti alla Madonna del Conforto al Duomo, stai in silenzio, cerchi di comprendere gli errori e di comprendere il prossimo…. Allora trovi sempre una risposta. Io l’ho trovata. Mi spiace i toni usati sono stati duri, in passato. In fondo credo che si possano accettare anche le barzellette… Tutto ok. Ciao Aless.

  12. kreisky luglio 12, 2013 a 3:29 pm #

    Bello, multistrato, realistico e diffratto.

    • sgargabonzi luglio 12, 2013 a 6:11 pm #

      Un po’ come la linea di saponi Non dire gatto. Manca sempre il sapone chemioterapico però e quello con la tartarughina e il mangime dentro.

  13. Pinxor luglio 12, 2013 a 3:34 pm #

    CROCCANTE! Solo ci sono rimasto molto male che tu e Tafano avete scelto di aggiungere la frase di Coelho alla fine. M’ero affezionato a quell’ultimo, solitario e mirabolante “cotta”.

    • caramelleamare luglio 12, 2013 a 3:46 pm #

      A cotta però mancava il sorriso.
      Oltretutto il “Tafano” era il migliore amico di Kreisky, e compagno di classe suo, alle elementari.

  14. caramelleamare luglio 12, 2013 a 3:51 pm #

    A vederla così mi viene voglia di iscrivermi, dev’essere un colpo scena continuo.
    Però per vederla così bisogna avere lo sguardo da sgarga, lo sguardabonzi …non so ci penso e ti faccio sapere, ciauz

  15. non so perché, ma ogni tanto mi fa cambiare nome luglio 12, 2013 a 10:30 pm #

    eh già, la sofferenza finta delle persone vuote è una vera tortura. Ma perché non si suicidano prima della morte del padre? O prima ancora, non me la prendo. Sempre bello poter sorridere davanti alla morte e all’inquietante vuoto che riesci a dare ai tuoi personaggi. Io se provo a scrivere una roba così faccio terrore, tu fai ridere. Mah…mi auguro tu sia uno scrittore di professione. Ciao Gori

    • sgargabonzi luglio 14, 2013 a 2:27 pm #

      Purtroppo non sono uno scrittore di professione tipo Walter Siti o Willy Pasini ma un blogger fallito, alcolizzato e dagli agghiaccianti precedenti penali.

      • non so perché, ma ogni tanto mi fa cambiare nome luglio 14, 2013 a 4:22 pm #

        per sentirti meno inutile, potresti pulirmi casa. Poi con i soldi, mal che vada, ti compri altro alcol.

  16. non so perché, ma ogni tanto mi fa cambiare nome luglio 12, 2013 a 11:15 pm #

  17. Nome (obbligatorio) luglio 13, 2013 a 3:25 am #

    la sbora

  18. sgargabonzi luglio 13, 2013 a 7:51 pm #

    Nuovo singolo per i Glasvegas!

    E per i Travis!

    • caramelleamare luglio 15, 2013 a 12:19 am #

      Bella quella dei Glasvegas, ottima quella dei Travis e bello anche il video. Tocca sperare in due begli album come minimo.

  19. Falsa in bilancio luglio 17, 2013 a 5:10 pm #

    Allora Sgarga questo lo amerai: http://www.youtube.com/watch?v=KAVXn2SypbY

    • sgargabonzi luglio 18, 2013 a 8:19 pm #

      Ma quanto ce la ha chiacchierate le chiappe questo Aldo Busi intonacato?!
      Mi fa venire la nostalgia di Kaifa uno così! Però video stupendo!

  20. rezio luglio 19, 2013 a 1:23 pm #

    questo è un grande post, senza se e senza ma, non una battuta di scarso livello..come l’ultimo dei baustelle senza gli intermezzi

    • sgargabonzi luglio 19, 2013 a 4:56 pm #

      Grazie Rezio, sono commosso!

      P.S. Ma ce l’avete tutti con le code strumentali dei pezzi di Fantasma? A me non dispiacciono, mi piacciono meno alcuni momenti nei testi.

  21. l' angelo della morte luglio 23, 2013 a 9:18 am #

    Guarda che io ho prenotato il tuo libro; parto sabato, se non mi arriva in tempo faccio causa a te e a Amazon per 46 milioni di dollari. Siete fottuti insomma.

    • sgargabonzi luglio 23, 2013 a 5:31 pm #

      Tu lo sai che nelle copie di Amazon c’è una banconota da 50 euro dentro, vero? Le ha perse il tipografo.
      Comunque se non ti arriva per il mare vorrà dire che ti godrai uno spettacolare autunno.

  22. rezio luglio 23, 2013 a 3:02 pm #

    bianconi ormai sappiamo che nei testi piazza ogni tanto alcune cadute di stile, questo negli album successivi a la moda del lento..gli intermezzi di fantasma manco gli ho sentiti una volta eliminati e basta,
    e pperò in fantasma i testi sono notevolmente superiori ai mistici, direi quasi che non ci siano momenti imbarazzanti

    • sgargabonzi luglio 23, 2013 a 5:29 pm #

      Sì che ci sono! Le prime quattro che mi vengono in mente!
      – Il futuro desertifica la vita ipotetica (come rendere fumoso un concetto banalissimo)
      – Sesso orale e santità (missione anima graffiata)
      – In una strada del Pigneto vite fa (strizzata d’occhio agli hipster)
      – Quella notte la sgozzai (e plaonastico rumore della in sottofondo, tentativo di finale forte per una canzone debole)

  23. rezio luglio 24, 2013 a 2:56 am #

    d’accordo su quella notte la sgozzai, finale forte mal riuscito..la canzone non mi sembra poi tanto debole anzi mi è piaciuta al primo ascolto (s’annavamo a divertì pure al centro commerciale), il finale la sfregia..
    le altre sono meno gravi secondo me(alcune un po contorte quindi passano dall’intestino senza essere digerite e nn fanno danni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: