Lo Sgargapulitzer!

2 Apr

Kabila Kinshasa, artista avanguardista malgascia, riesce a defecare a forma di negretto del Biafra.
.

Il professor Gustav Von Kreutzer, rettore dell’Università di Medicina Geriatrica di Lipsia, insegna come masturbare donne centenarie per riattivarle.
.

L’espressione di Raimondo Vianello immortalata nell’attimo in cui gli dissero che era terminale.
.

La piccola Elettra, figlia del cantante Gianni Morandi, dopo l’incontro settimanale col padre.
.

Momos, tipico piatto tibetano a base di zampetto di yak allo spiedo con salsa di bacche di Goji e karkadè.
.

Inseguiva un tabaccaio per ucciderlo, quando inciampa in una radice e cade.
.

Il sociologo e saggista Renato Mannheimer in un ennesimo sorprendente travestimento: questa volta tocca a Sandra Bullock!
.

Il celeberrimo Giesù criaturo annegracato, dolce natalizio al cioccolato fondente e marzapane coniato dai pasticceri di Casapesenna (CS).
.

Il siamese Fufù si finge morto per avere doppia razione di cibo!
.

L’amarezza della vecchiaia. Negli ultimi giorni della sua esistenza terrena, Sandra Mondaini si camuffava da Andy Warhol nella speranza di confondere la Morte.

Annunci

151 Risposte to “Lo Sgargapulitzer!”

  1. chicca aprile 2, 2012 a 3:01 am #

    il siamese è il napoletano medio dei gatti:

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 3:09 am #

      Non posso che risponderti così:

      Era in diffusione pure a Castiglione, mentre masticavi marescialli come anacardi.

  2. Tricuspide aprile 2, 2012 a 6:23 am #

    …Sandra mondaini è la mia preferita!

    • Falsa in bilancio aprile 2, 2012 a 10:18 am #

      Concordo con Tricuspide. (Buongiorno Tricuspide =)).Certo però che pure quella con la Montalcini!Hi hi hi! Lei, secondo me, messa al posto di una Ilona Staller sarebbe stata ma di mooolto più espressiva, oserei dire superba. Ed invece ha preferito rimanere una mediocre nell’ambito della comunità scientifica. Quando si dice inseguire sconsideratamente i propri sogni.

      • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:38 pm #

        Io manco sapevo che era un’attrice hard, ma da bambino ne ero facchin falled in facchin damn’d love.

        • Falsa in bilancio aprile 3, 2012 a 11:22 am #

          Attrice hard?!!!Ma non faceva la modella per i cosmetici Avon?

          • sgargabonzi aprile 3, 2012 a 1:48 pm #

            Ma non dovevi essere in camera iperbarica a quest’ora? Ti sei portata lo smartphone dietro? Occhio che salta tutto.

            • Falsa in bilancio aprile 3, 2012 a 3:12 pm #

              Ho dovuto rimandare per poter assistere al processo Gori contro la censura dei social network.I miei sensi di ragno mi dicono che avrai la peggio.

              • sgargabonzi aprile 3, 2012 a 7:11 pm #

                Brava. Se sparisco io le quotazioni di Facebook subiscono un tracollo assoluto e senza ritorno. Ormai non si conta più la gente si collega solo per leggere quale nuova genialata s’è inventato il Wonderful Gori fra le tenebre della sua cameretta e sentirsi migliori loro.

            • caramelleamare aprile 3, 2012 a 6:50 pm #

              Lo smartphone, ma come parli?! …il telefonino.

      • tricuspide aprile 3, 2012 a 7:37 pm #

        ciao Falsa!
        quando c conosceremo?!
        mha….chissà…sarà ganzo però!

        • Falsa in bilancio aprile 5, 2012 a 1:11 pm #

          Anche se la geografia non ci aiuta, spero quanto prima! =)

          • Tricuspide aprile 5, 2012 a 3:10 pm #

            …sarebbe ancor più ganzo se tu abitassi nella mia città preferita… inizia con T e finisce con O. Ma se sei girandola e vagabonda, meglio ancora!

            • sgargabonzi aprile 5, 2012 a 4:03 pm #

              La bellissima e stucchevole Teramo, città che ha dato i natali al Graziani degli Ivan: il grande Ivan Cattaneo.

              • tricuspide aprile 5, 2012 a 4:10 pm #

                😦
                …uff…peccato…

                • Falsa in bilancio aprile 5, 2012 a 4:59 pm #

                  Tricuspide mi confesso: sono una terrona. Di quelle della peggior specie. In ogni caso sappi che viaggio volentieri ed ho anche un fratello dislocato a Pisa, per cui non la vedo così impossibile.:)

                  • Tricuspide aprile 5, 2012 a 9:34 pm #

                    ACC…terronaterrona?!DOC?!…

                    • Falsa in bilancio aprile 6, 2012 a 2:03 pm #

                      Vivo nel Salento, la terra che accolse negli ultimi mesi di vita lo scrittore, nonchè noto trapezista ed arrampicatore sociale, Alessandro Gori.

                    • sgargabonzi aprile 6, 2012 a 2:26 pm #

                      Trapezista sì, ma dell’anima.

                    • Tricuspide aprile 6, 2012 a 3:43 pm #

                      …trapezista!ahahahahahaahah

                    • sgargabonzi aprile 6, 2012 a 4:09 pm #

                      Baldracca! Ahahahahahahah

  3. rezio aprile 2, 2012 a 9:56 am #

    dopo questo post il diluvio…raimondo sempre gradita presenza

  4. caramelleamare aprile 2, 2012 a 10:14 am #

    Se mi permetti, siiii me lo permetti, ti aggiungo uno Sgargapulitzer: “Esultanza di un membro della croce rossa per essersi salvato appena in tempo dalle fiamme di un incendio”.

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:39 pm #

      Io ero indeciso fra quella che ho messo e la felicità di un infermiere di aver tratto in salvo un bambino da un incendio.

      • caramelleamare aprile 3, 2012 a 12:17 am #

        E’ quella che avevo scritto al volo. Poi m’è venuta in mente quell’altra.

    • tricuspide aprile 3, 2012 a 7:37 pm #

      aha ahaha ahahaha ahahaha
      ah
      ah
      ah

  5. ema aprile 2, 2012 a 10:36 am #

    CAPOLAVORO

    rotolavo con l’espressione di vianello e sandra andy warhol, ma bellissimi tutti

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:40 pm #

      Giuro: quella di Vianello già sapevo che me l’avresti capita solo te e Caramelle. ;-*

  6. Cristina Viara aprile 2, 2012 a 12:33 pm #

    quelli dei bimbi, lo sai mi fanno troppa impressione…sono suscettibile su questo argomento. Quello della Levi e della Mondaini….da Oscar!

    • caramelleamare aprile 2, 2012 a 6:04 pm #

      troppa troppissima impressione

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:41 pm #

      OK GLI ALTRI BAMBINI, MA NON MI PERMETTEREI MAI DI FARE BATTUTE SU DI LUI, NON VOGLIO NOMINARLO MA SAPPIAMO A CHI MI RIFERISCO! LO DETESTO MA LO RISPETTO IN QUANTO MIA NEMESI E PRINCIPALE ANTAGONISTA NON UN NEMICO MA UN AVVERSARIO SICURAMENTE!

  7. icittadiniprimaditutto aprile 2, 2012 a 1:59 pm #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  8. Marlene aprile 2, 2012 a 2:16 pm #

    Vado contro corrente… Io ti stimo un sacco, ma questo post non mi è piaciuto molto. Non ci trovo niente di umoristico nelle didascalie sotto alle foto di quei ragazzini.

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 2:49 pm #

      Marlene, sul post in questione posso pure concordare con te, ma la domanda è: PERCHE’ MI STIMI UN SACCO?!

  9. sgargabonzi aprile 2, 2012 a 2:47 pm #

    Questo film potrebbe seriamente meritare (si trovano i sottotitoli in italiano):

  10. CCC aprile 2, 2012 a 2:48 pm #

    Montalcini e Mondaini da Pulitzer!

  11. sgargabonzi aprile 2, 2012 a 2:56 pm #

    Me l’ha segnalato la Phalsa! FONDAMENTALE!

    http://www.rockit.it/articolo/18369/con-due-deca-la-compilation-di-cover-degli-883

    • caramelleamare aprile 2, 2012 a 6:12 pm #

      Considerando le collane DD terrebbe da solo in piedi la baracca.
      Tex non se li merita.

      • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:28 pm #

        No no, il Tex di adesso se li stramerita ma alla grandissima proprio.

        Le serie di merda, attualmente, sono Dylan Dog e Brendon.

        Mi aspettavo vendesse molto meno il semestrale Lilith e speravo di più per Shanghai Devil.

        • caramelleamare aprile 3, 2012 a 12:16 am #

          Si ma ma gente che lo compra è la stessa di dieci anni fa. Non se lo sono scelti ora perche è meglio. Lo sai che ho ragione.
          Acid: “Ti sbagli, le vendite di tex sono aumentate un sacco in questi ultimi anni”.
          Eccheppalle, ho ragione io, lo sai, non la fà tanto lunga.

          • sgargabonzi aprile 3, 2012 a 12:29 am #

            E la gente che lo comprava dieci anni fa è lo stesso che lo comprava venti anni fa, quando lo stesso sceneggiatore che l’ha rovinato tirava fuori un capolavoro via l’altro e Tex era qualitativamente la punta di diamante della Bonelli.
            Dai retta anche a me: ci sono altre serie su cui calza a pennello il tuo discorso. Tex ha avuto solo un periodo limitato di tempo parecchio infelice, causato dalla disaffezione al personaggio da parte di Claudio Nizzi, l’erede di Tex, uno dei migliori sceneggiatori Bonelliani che a un certo punto ha iniziato a scrivere con la mano sinistra (per usare un eufemismo).
            Poi è anche vero che parte di quelli che leggono Tex lo leggono per inerzia e amano l’immobilismo, non dico di no. Non a caso chi legge Tex o Diabolik non legge altri fumetti. Ma che Tex sia un gran personaggio e una grande serie è indubbio. Per dire: a te piacerebbe molto più di Zagor. Ora che Nizzi è andato in pensione si alternano Boselli e Manfredi e puoi solo immaginare che spettacolo sia.

  12. Sant'azza aprile 2, 2012 a 3:34 pm #

    La foto dell’esserina piena di merda non è la prima volta che la vedo e non è la prima volta che penso “che schifo sembra merda”. Detto questo, non ci pensavo a lungo, speravo solo che fosse qualcosa simile alla merda, tipo terriccio/cioccolato/marrone vario ed eventuale, così, per non sembrare quella che vede la merda dappertutto
    Adesso, dopo la tua, dopo Morandi, associerò sempre questa foto alla merda e all’odore di merda. Grazie Sgargab.

    • caramelleamare aprile 2, 2012 a 6:03 pm #

      Conosci l’odore della merda?! Descrivicelo…

      • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:43 pm #

        Io una volta a Trento sono entrato in bagno dopo che c’era stata la Santa e alzando la tazza del cesso non ho potuto non dirglielo: “Santa, hai fatto un’isola straordinaria!”.

        • Sant'azza aprile 3, 2012 a 1:36 pm #

          Caramelle, non ho detto che lo conosco, ma che “la associo a”.
          Ad associare le cose me lo insegnò la maestra Miria (senza emme) alle elementari. Lei mi garbava tanto, il suo alito meno, però lei, se non fosse per quel neo sporgente e peloso, gran bella persona. Poi però arrivò la maestra Marta, una che, forse per il fatto di essere focolarina, sgravava un figlio all’anno. Con lei, passavamo le ore a vedere i cartoni animati, quelli sul Vangelo, ed ecco che, d’improvviso, disimparai ad associare.
          Ora, grazie a questa immagine (“la bambina e la merda”), ho avuto uno shock così forte che ricordo tutto. Anche quando la maestra Monica abusava del piccolo Riccardo. Nel mentre lo obbligava a recitare, in loop:
          “Bruna sono ma bella,
          o figlie di Gerusalemme,
          come le tende di Kedar,
          come le cortine di Salomone.”
          Questo, solo perché, oltre ad essere Riccardino un negro, la eccitava molto la parola “Kedar”, tanto che adesso, curva come una virgola, la vedi a svernare all’Ikea di Prato in delle condizioni pessime. Che brutta fine 😦

          • tricuspide aprile 3, 2012 a 8:05 pm #

            poco male, la maestra Monica se l’è spassata ai bei tempi…quindi è giusto che lasci il campo ad altre.

            a me intristisce solo una cosa: che voi trentini c’avete un modo di parlare tanto, troppo, criptico.

            • tricuspide aprile 3, 2012 a 8:25 pm #

              ..c tengo a precisare che l’ho detto col tono limpidam ironico!

          • caramelleamare aprile 3, 2012 a 8:42 pm #

            San Tazza, non c’ho capito niente perché sto mangiando un tartufo nero, però sento che ti voglio tanto bene…

            • Sant'azza aprile 3, 2012 a 9:51 pm #

              @Caramelle, attento col tartufo, soprattutto se nero. Quello bianco, via, lo si può passare ma il negro no, cazzo. In ogni caso non ho commentato l’ultimo tuo pezzo su Acid perchè, che dire, come si può commentare ‘na “robba” tanta accusì? Ti associo a delle cose molto belle.

              @Tricuspide: Trentina ci sarai te. Io sono del Valdarno. Pigliami così e non farla troppo lunga!
              Ah, poi a un certo punto mi sono confusa tra la maestra Monica e la maestra Marta, colpa del taglio: lo avevano i-den-ti-co (solo che Marta parlava con la evve moscia, suo tratto distintivo da sempre, quello di Miria era il neo peloso, come già accennato) ma era Monica quella presa bene dalle tende Ikea e con quel piccolo vizietto.

              • Sant'azza aprile 3, 2012 a 9:57 pm #

                @Tricuspide: Ed è sempre Monica quella delle magnifiche videocasette istruttive sul Vangelo. La povera Marta non ha colpe, a parte il farmi disimparare quel poco della lingua italiana che avevo appreso fino alla terza elementare.

                • Tricuspide aprile 4, 2012 a 10:38 am #

                  …sorry Sant’azz!
                  …facciamo Peace N Love?!

                  • Sant'azza aprile 4, 2012 a 10:58 am #

                    Triscuspide, “sorry” de che!?
                    Io passo le giornate intere ad abbracciare alberi e baciare ogni frutto della terra, figurati se ti voglio male.

                    P.s. Sei bianca caucasica, vero?

    • caramelleamare aprile 2, 2012 a 6:22 pm #

      “Siamo grandi ormai, la mamma non più dirci cosa fare”
      Non ho parole.

  13. Nicola aprile 2, 2012 a 7:55 pm #

    Gori, anche a me e foto mi hanno disturbato molto, specialmente quelle dei bambini neri, e comunque hai ritto il cazzo, sono anni che dici le stesse cose.

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:24 pm #

      E’ che sono anni che voi v’entusiasmate per le stesse cose. E che due palle! Io sono quattro anni che volevo trasformarlo in un blog sul Risorgimento.

  14. Marlene aprile 2, 2012 a 8:02 pm #

    Boh, perché mi piace leggerti (quasi) sempre!

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:26 pm #

      Il quasi deriva da casi come questo, vero? 😦

      Bacino? 😦

  15. gb aprile 2, 2012 a 9:38 pm #

    Colpa mia che leggo solo cronaca vera, ma t’ho scoperto solo una settimana fa grazie a twitter.
    Mi sono subito licenziato e ho smesso di fingere di avere una vita per dedicarmi alle tue sacre scritture.
    Sei commovente quasi quanto mauro repetto che ora fa il monologhista nei teatri off di parigi.

    P.S.
    hai mai pensato di condurre sanremo?

    • sgargabonzi aprile 2, 2012 a 11:25 pm #

      Non solo c’ho pensato ma l’ho pure condotto, a inizio anni ’90, col nickname di Andrea Occhipinti.

      Grazie dei complimenti, carissimo/a bongustaio/a!

      • caramelleamare aprile 3, 2012 a 11:00 am #

        Conduzione fiacca oltretutto. Risolvesti poi la questione della firma del contratto col nick invece che col nome di battesimo, o non t’hanno pagato?

    • caramelleamare aprile 3, 2012 a 11:02 am #

      Che palle! Ora ci si rimette anche questa a scrivere sul blog.

    • sgargabonzi aprile 3, 2012 a 1:50 pm #

      Ma è roba di cui già s’era discusso a suo tempo! Vedi che non mi segui come merito? Fallo almeno per Caramelle, cazzo!

      • °°° aprile 3, 2012 a 4:07 pm #

        Pensavo fossi interessato ad ogni sua esibizione.
        Caramelle chi?

        • sgargabonzi aprile 3, 2012 a 7:07 pm #

          Duemila volte meglio senza Photoshop e col TSO. ❤

          • caramelleamare aprile 3, 2012 a 8:41 pm #

            TSO?
            In coda al messaggio mi sono per l’appunto dimenticato di aggiungere “E ora acid farà il suo solito intervento per dire che quel culo schifoso al bancomat è quello meglio.”
            A me non mi garba particolarmente in nessun caso, volevo solo far notare cosa può fare la postproduzione.

            • Sant'azza aprile 4, 2012 a 11:14 am #

              Questo magari l’avete già visto e ne avete già parlato.

              http://www.dagospia.com/mediagallery/dago_fotogallery-56573/383206.htm

              Ma vogliamo comunque sottolineare due cose? (Sì, vogliamo).
              Io di cicale non è che ne abbia viste molte, ma la sua, quanto brutta è? Tutta secca secca e raggrinzita, con quella specie di escoriazione centrale, quel taglietto quasi rimarginato ma non del tutto cicatrizzato che ti fa pensare quanto ti va bene”ma cazzo compratelo un rasoio nuovo!”. Quando ti va male “Ha sicuramete l’HIV”.
              Poi, fosse il problema dell’HIV. Il problema è che, tassativamente, non va mostrata una fica così brutta, sgualicita e decadente.
              No Sara, non ci siamo.

              • caramelleamare aprile 4, 2012 a 1:32 pm #

                Non è vero che non va mostrata perché è brutta, dipende tutto da “come” si mostra(e quindi chi e perché).
                Nel caso specifico però concordo con te che, in particolare per quel rossore da malattia e perché sembra la bocca di una ragno. Da li esce l’acido che scioglie la preda e poi lo inghiotte.

                • Sant'azza aprile 4, 2012 a 5:35 pm #

                  Caramelle, io l’ho voluta “esagerare” parlando in assoluto, il mio assoluto, ora, è riferito alla Tommasi. Lei, in questo specifico caso, non dovrebbe mostrarla così. Poi, quando mi fisso sulla sua Prugna, e, alzando lo sguardo, scorgo quei suoi occhietti privi di qualsiasi rimasuglio di lucidità, provo sensazioni contrastanti, tra schifo e tenerezza. Resta che, a differenza di Acid, non penso che vi sia un’ “insospettabile decadenza” dietro alla modalità che la nostra Sara ha nel farsi fotografare quella cosina floscetta, voglio dire, a questo punto inzia a cagarti addosso e mi piaci di più. No, via, non mi piaceresti di più. Mi faresti comunque cagare.
                  Una cosa le vorrei dire, così, dal cuore “Sara, sei proprio una pazza!”

                  • caramelleamare aprile 4, 2012 a 6:58 pm #

                    Si ma infatti quanto la fa lunga Acid con sta decadenza! La usa per dare dignità a ogni cosa, diciamo le cose come stanno su! La mette anche nell’insalata.
                    Decadenza un par di Ciufoli(il comico), il nostro amichetto ha visto la fregna e gli va bene tutto.

                    • Sant'azza aprile 4, 2012 a 9:03 pm #

                      Caramelle, ci sto.

              • sgargabonzi aprile 4, 2012 a 1:43 pm #

                Ecco, l’ultimo reportage fotografico che avrei voluto vedere. Ora sono davvero innamorato perso. Chissenefrega della fica bella / fica brutta, questa insospettabile decadenza d’una Bocconiana innamorata e respinta da Luca Calvani all’Isola è commovente e mi rovista dentro. ❤

                • caramelleamare aprile 4, 2012 a 1:53 pm #

                  Ma infatti quello è il meno, anzi potrebbe essere un più se ci trovassi altro, ma per quel che ne so di lei…

                • caramelleamare aprile 4, 2012 a 1:54 pm #

                  perché ti esce questo simbolo nei commenti “<3" ?

                  • Falsa in bilancio aprile 4, 2012 a 8:31 pm #

                    E’ il simbolo del pene. Ci tiene a ribadire la propria mascolinità sempre e comunque. Inoltre si preoccupa di informarci che il suo guarda leggermente a destra.

                • caramelleamare aprile 4, 2012 a 1:59 pm #

                  A parte tutto, ho guardato il servizio, ma non ti sta un pò sulle palle? Io non ci vedo niente dietro a queste esibizioni, sarò insensibile io ma non mi suggerisce nessun mondo da scoprire ne suggestioni altre.

                  • sgargabonzi aprile 4, 2012 a 2:02 pm #

                    Ma lì è la differenza fra me e te: io immagino sempre chissà quale mondo dietro exploit del genere e il più delle volte ne resto deluso. Te invece sai già che dietro ‘sta roba, con tutta probabilità, non c’è niente che valga.

                    • caramelleamare aprile 4, 2012 a 2:25 pm #

                      E la volta che c’è, sfrutto il tuo esplorazionismo innato. Mica so scemo.

                • Sant'azza aprile 4, 2012 a 5:37 pm #

                  Altro che “insospettabile decadenza”, quella lì si piglia dei pasticconi grossi tanto, pigliamoci poco per il culo. Meno poesia Acid 😉

              • caramelleamare aprile 4, 2012 a 1:43 pm #

                Ma la cosa peggiore della foto è quell’espressione “carfagna” che c’ha.

  16. n00b aprile 3, 2012 a 12:47 pm #

    Qualcosa non quadra. Perchè Mannheimer è in compagnia di Antonio Cornacchione?

    E perchè sullo sfondo, con gli occhiali, c’è Andrea e Michele del duo Andrea e Michele di Radio Deejay?

    • sgargabonzi aprile 4, 2012 a 1:44 pm #

      Antonio Cornacchione è in realtà il famiglio di Renato Mannheimer, druido a tempo perso, fra un istogramma e un logaritmo.

  17. caramelleamare aprile 3, 2012 a 6:47 pm #

    Ho parlato con Tricuspide al telefono e mi ha detto che sono molto antipatico 😦

    • sgargabonzi aprile 3, 2012 a 7:06 pm #

      Ha parlato anche con Nicola che ha esordito che era incazzato perché “quest’anno al mare il topless non me l’hai fatto”.

      L’unica con cui fa comunella è Pallini.

      • tricuspide aprile 3, 2012 a 7:50 pm #

        Pallini!
        dimmi che posso contare su tenerezze, tepori e vapori da parte tua, che qua dentro sono spaventata dagli avvoltoi che nn vedono l’ora d pasteggiare su un corpo nudo sborrato.

    • tricuspide aprile 3, 2012 a 7:45 pm #

      c’è di peggio….ehhh se c’è di peggio, tipo esser sposati!
      comunque dai, lo ricordavo stamani allo Sgargabonzi, il primo incontro tra noi due l’è stato da Rocco e l’unica cosa che mi garbò fu “c’ha qualcosa di….sembra Mina”, per il resto: serata del cacchio…e mi augurai (come si fa con la Madonna) che lo Sgarga non mi avrebbe più rinnovato il supplizio.
      non ho mai riscontrato pietà e compassione da Madonna e affini…

      • caramelleamare aprile 3, 2012 a 8:57 pm #

        @ serata del cacchio
        Te invece sei una che le serate le tira su alla grande!
        Io pensavo tu l’avessi preso male quel paragone. Dopo Rocco però non ricordo altro. Che anno era?
        Io gliel’ho sempre detto ad Acid, non me la portare la gente nuova che tanto bene che vada gli rimango male. Ma lui s’è preso a cuore sta cosa di volermi inserire nel mondo e ogni tanto ci prova.
        Comunque bastava che lo chiedessi a me invece che alla madonna.

        P.S. scusami per la brutta serata.

        • Tricuspide aprile 4, 2012 a 10:36 am #

          Guarda che la tua compagnia, d x se, l’è pure ganza. Il TUO problema è che t diverti da matti a far sentire nn a proprio agio chi magari nn è al massimo della prestanza caratteriale! C’è poco da fare, ancor meno se sei con la compagnia giusta x te… Solo x te eh!

          • sgargabonzi aprile 4, 2012 a 1:49 pm #

            Almeno lui non si siede sui divani accanto a indiani che si masturbano davanti a un porno per fargli appoggiare la testolina su una spalla comoda e poi lamentarsi.

  18. circobazooko aprile 3, 2012 a 9:49 pm #

    perché dalla didascalia della Mondaini è sparito l’aggettivo “unica” riferito all’esistenza terrena? “Negli ultimi giorni della sua unica esistenza terrena” l’ho citato stamattina in macchina con un collega, sotto il cielo plumbeo della mia angoscia. E abbiamo parlato del buttare via un altro giorno che non tornerà mai più e non lascerà alcun segno, e durante la riunione delle 11 ho pensato allo Sgargabonzi tutto il tempo e a tutte le cose che non tornano e che lasciano solo ricordi, sempre più dolorosi man mano che il tempo passa e ti rendi conto che non interessano a nessuno, o peggio vengono fraintesi, perché raccontare di un tempo passato fa venire voglia all’interlocutore di raccontarti a sua volta del suo passato, e non c’è niente di peggio di un ricordo estraneo che si sovrappone al tuo, che non c’entra un cazzo e non sarà mai intenso e disperato come il tuo rievocare l’unica stagione veramente felice della tua vita, quando tutto era ancora perfetto e possibile e rinviabile all’infinito, e dalle finestre dei vicini si sentiva la tv accesa e la sigla del tg1 serale, e il vento muoveva le foglie degli alberi in silenzio, mentre si spiava nella casa di fronte immaginando futuri possibili, tutti ambientati negli anni ’80, immersi in un presente che non immaginavo sarebbe mai potuto finire.

  19. sgargabonzi aprile 4, 2012 a 2:03 pm #

    Dio se mi rode non averla inventata io ‘sta cosa…

    http://www.travelblog.it/post/15871/la-tradizione-di-dongyang-uova-bollite-nellurina-dei-bambini

    • Sant'azza aprile 4, 2012 a 5:47 pm #

      Ganzissimo!
      L’unica cosa che non ho capito bene è se “bambini” viene usato al plurale e va ad indicare sia bambini di sesso maschile che bambine di sesso femminile o, se, vengono compresi solo i bambini di sesso maschile.
      Comunque, il fatto che il risultato sia un tuorlo verde ti fa capire quanto sia salutare questa usanza asiatica. Ma quante ne sanno?

  20. sgargabonzi aprile 5, 2012 a 3:23 am #

    Ecco un’intervista a Caramelle: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=5eApd14g_hg#!

    • Tricuspide aprile 5, 2012 a 7:47 am #

      ..bi-di-di-bo-di-di-BU’ !!!

    • caramelleamare aprile 6, 2012 a 9:51 am #

      “Sei fidanzato?”
      “Si. Ho una ragazza in affitto da cinque anni. Le do170 euro al mese e ci ho ho un rapporto completo una volta alla settimana”.

      • Tricuspide aprile 6, 2012 a 9:59 am #

        “…prima le davo pure la tredicesima!”
        … Che tipo!

  21. caramelleamare aprile 5, 2012 a 9:55 pm #

  22. kreisky aprile 7, 2012 a 11:16 am #

    Salve, estetica federer : http://lettura.corriere.it/federer-come-esperienza-filosofica/
    Non l’ho letto, tanto ci pensa Caramelle .)

    • kreisky aprile 7, 2012 a 11:23 am #

      l’ho letto, bello. Anzi da voglia di leggere tutti i vari libri citati.

      • caramelleamare aprile 7, 2012 a 1:42 pm #

        Bello, e indubbiamente dice cose che tutti noi amanti di Federer sentiamo profondamente. Quello che non condivido come atteggiamento e che rende epico qualcosa che non ne ha bisogno perché vale di più senza esserlo, è l’affibbiare a Roger la volontà del suo stesso tennis. Non è per un’idea che ha del tennis che gioca in quel modo, ma per un talento smisurato e un senso del tempo fino a lui solo teorizzato nei libri per maestri di tennis. L’altra cosa con cui non sono d’accordo è vederlo adesso come qualcosa che è già finito. Stessa solfa: è una furbata che punta all’epico. E poi che sarà un problema quando smetterà chiunque lo dice da sempre, anche quando era all’apice, perché il suo valore va oltre a tutto quello che ha vinto o che stava vincendo, è il valore dell’irripetibile.
        Vincerà sempre meno, ma il suo tennis è lo stesso di 5 anni fa, è solo meno costante e un po meno reattivo.
        Io però covo la speranza che quest’anno torni davanti a Nadal in classifica, anche per poche settimane. Sarebbe simbolico che la sua nemesi nonostante cinque anni in meno iniziasse il declino tennistico a causa dell’abuso che ha fatto della forza fisica per distruggere l’arte di Roger. Sogno questa sentenza storica e significativa. E secondo me quest’anno può succedere. Oltretutto sarebbe un caso unico.
        Comunque un articolo così mi ripaga di tutto quel che o fatto in dieci anni per non perdere una sua partita.
        Ma non ho capito una cosa, a parte quelli citati nel mezzo, fa pubblicità a un libro in particolare? Non le capisco mai ste cose.

        • kreisky aprile 8, 2012 a 8:56 am #

          Non l’avevo messo a fuoco ma è vero, tra l’altro la cosa un pò antipatica è fare del necessario declino di Federer un segno dei tempi. Come se l’uscita di scena di Federer stesse a significare la fine di un epoca. Comunque va beh, questi sono espedienti giornalistici.
          Secondo me che ritorni in prima posizione o meno, è solo un fatto di rivincita personale che non cambia in niente il suo valore.
          Facendo una sisntesi, i libri sono questi e guarda di non comprarli così c’ho già fatto il prossimo regalo:
          David Foster Wallace, “Roger Federer come esperienza religiosa” (Edizioni Casagrande)
          André Scala, “Silences de Federer” (Éditions de la Différence)
          Hans Ulrich Gumbrecht, “In praise of Athletic Beauty (Harvard University press)
          David Baggett, Tennis and philosophy (edizioni Liberty University)
          Carlo Magnani, Filosofia del tennis (Edizioni Mimesis)

          • caramelleamare aprile 8, 2012 a 10:56 am #

            No non me li regalare i libri sul tennis che non m’hanno mai ispirato.
            Sul segno dei tempi hai ragione. Federer i tempi li ha abbondantemente messi a cuccia e a 31 anni se è terzo è solo per l’età e non perché il suo gioco è stato superato in senso evolutivo. Piuttosto direi che nonostante i tempi è stato il più forte.
            Un segno di questi, se ci si deve limitare ai risultati, è Nadal che una volta ha vinto a Wimbledon.
            Comunque la classifica è: Djokovic, Nadal, Federer.
            La seconda posizione quindi(la prima non m’importa) me la auguro non per il valore assoluto ma perché a tutti piace pensare che quello che c’è ora è meglio, deve esserlo sennò vuol dire che la vita non è al massimo, del passato. Bisogna sempre dirsi che siamo nel meglio, rincuorarsi, e iniziare a dare valore a quel che passa il convento che tanto poi piano piano ci si abitua. E’ uno stile di vita generale…

            • kreisky aprile 9, 2012 a 8:23 am #

              Va beh, vedrò ma l’idea m’era piaciuta quindi se te lo regalo te fai finta che ti piaccia.

          • caramelleamare aprile 8, 2012 a 10:56 am #

            …il risultato è che si cerca di dire che i due cyborg-tennisti che oggi vincono di più lo abbiano in qualche modo superato per via dell’evoluzione del tennis. Così per vendere meglio, per essere sempre tonici. Qualche vittoria contro loro, o un contro-superamento in classifica anche momentaneo, come dire, metterebbe agli atti che se loro stanno sopra è solo perché Federer è logorato da 6 anni di carriera più di loro, ma se gioca come sa, gli pagano la lezione alla fine della partita.
            Per fortuna i giocatori sono più intelligenti del pubblico e chiunque non ha problema a dire che Federer è inarrivabile, lo stesso Nadal lo ha sempre ammesso senza problemi.

  23. caramelleamare aprile 9, 2012 a 3:58 pm #

    Poco fa, in macchina, ho lasciato che una coppietta a piedi attraversasse la strada, ma non li stavo guardando. Poi con la coda dell’occhio ho riconosciuto il Bianconi con la su citta che si facevano la loro tristissima gita al mare di due giorni per Pasqua.
    Io mi stavo facendo la mia solita giornata e invece intorno c’era un’orda di gente in giro improvvisamente felice. Non ci posso fare niente, è più forte di me, li odio tutti e mi sanno di morte come poche altre cose della vita.

    • sgargabonzi aprile 11, 2012 a 10:50 am #

      Ma è una citta nuova? È meglio di seccarume?

      • caramelleamare aprile 11, 2012 a 11:31 am #

        Mmm se seccarume è una magra con i capelli neri lunghi, media altezza, in perfetto stile “non notatemi ma notatemi” credo che sia ancora lei.
        Se per seccarume intendi Alba Parietti, no, non è lei. Ti pare che Alba Parietti stia col Bianconi!?! Ma che cazzo dici Acdi?!

        • sgargabonzi aprile 11, 2012 a 4:29 pm #

          Seccarume era una piatta e coi capelli corti, l’hai vista diverse volte anche te. Credo fosse la Laura della canzone omonima.

          • caramelleamare aprile 11, 2012 a 4:36 pm #

            Ma io a una ragazza fin che non gli sborro addosso non me la ricordo di viso. In effetti l’ho visti per poco tempo e ho guardato lui anche perché pensavo se fermarmi a salutarlo o no, io credo che lei sia la stessa di prima, so quasi sicuro.

            • Tricuspide aprile 12, 2012 a 6:08 am #

              …niente, vuol far il figo…lui….

  24. caramelleamare aprile 9, 2012 a 4:00 pm #

    Chicca, ho iniziato a scrivere e ti dico solo una cosa: credevo che sarei stato più buono.

    • chicca aprile 13, 2012 a 1:57 am #

      io non l’ho creduto neanche per un secondo, vedi se devi farmi piangere…

      • sgargabonzi aprile 13, 2012 a 2:11 am #

        Lascialo perdere. Ancora gli brucia la sconfitta.

        • chicca aprile 13, 2012 a 2:18 am #

          oggi mi è successa una cosa bellissima: ho conosciuto la voce di topo gigio, mi ha fatto anche l’autografo con la dedica “A Cristina… tante coccole Topo Gigio”

          • sgargabonzi aprile 13, 2012 a 2:42 am #

            Ma che cosa mi dici mai? La voce di Topo Gigio era Freddie Mercury.

      • caramelleamare aprile 13, 2012 a 10:19 am #

        Voi femmine siete sempre avanti.
        Devo solo ricordarmi di inserire alcune delle tue perle di saggezza e il pezzo è fatto.

  25. caramelleamare aprile 10, 2012 a 8:42 am #

    Acid hai ascoltato i Cosmic Rought Riders? I primi due album almeno sono notevoli.

    • sgargabonzi aprile 11, 2012 a 10:52 am #

      Sì, molto bravi e postmoderni. Però sono fanatici del digipak, le merde.

  26. gb aprile 11, 2012 a 1:11 am #

    Bene, dopo una settimana di letture varie del tuo blog più perle su twitter sono giunto alla conclusione che sei il figlio illegittimo di spengler e maria giovanna elmi.
    Solo che non lo sai.
    Non avevo dubbi che anche tu apprezzassi la nobiltà d’animo di sara tommasi,
    che ha espiato le sue colpe e si è redenta come una novella grushenka, ma che ora ha chiaramente bisogno del tuo aiuto per tornare con ubermensch marra.

    Salvala, ci conto

    P.S.
    Ti saluta albert fish.

    • sgargabonzi aprile 11, 2012 a 10:55 am #

      Albert Fish è il nonno che avrei sempre voluto avere, e come nonna la Cianciulli. Grazie gb. Tu mi lusinghi, rapaz.

  27. La Settima Bibitara aprile 11, 2012 a 7:48 am #

    VOI NON POTETE PERMETTERVI DI RIDERE, NON LEGGO NEANCHE CHE SIETE OFFENSIVI, VOLGARI, IGNORANTI.

    DATE UNA SISTEMATA AL VOSTRO SITO, QUESTO è UN CONSIGLIO, SE INVECE VOLETE FARE ANCORA I GRADASSI SENZA AVERNE I MEZZI CONTINUATE PURE, A NOI PERSONE CIVILI CI FATE SOLO UNA GRAN PENA

    AH MA VOI SIETE “ricchi” E AVETE DA FARE CHE SIETE OCCUPATI, EH CHE RIDERE, SIETE POVERISSIMI DA TUTTI I PUNTI DI VISTA.

  28. La Settima Bibitara aprile 11, 2012 a 7:50 am #

    CHE MENTECATTI CHE SIETE, VI FACCIO NOTARE COSA VUOL DIRE AVERE UNA COSCIENZA, SE VOLETE GAREGGIARE A SOLDI C’è CHI EFFETTIVAMENTE PUò RIDERE ADESSO

  29. La Settima Bibitara aprile 11, 2012 a 7:52 am #

    L’ABISSO TRA NOI PERSONE CON UNA DIGNITà, CON UN SENSO DELLA GIUSTIZIA E VOI POVERISSIMI

    AH MA VOI ERAVATE QUELLI con i soldi EH RIDERE VOI POVERI, PRIMA DI TUTTO DI ETICA, DI VALORI E DI COSCIENZA

  30. glauco settembre 20, 2012 a 7:27 pm #

    i cadaveri derisi? complimentoni per l’umorismo

    • sgargabonzi settembre 21, 2012 a 5:59 am #

      A parte che si dice “il cadavere di Risi”. E comunque qua si stava parlando di un altro, che poi lo salvarono pure e ora è un apprezzato dermatologo in quella piccola cittadina piena di contraddizioni che risponde al nome di Bressanone.

  31. anchilosauro settembre 22, 2012 a 1:12 am #

    non ridevo così tanto dai tempi che c’era il colera a napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: