20 curiosità sui malati terminali

3 Feb

  1. I malati terminali sono tristi perché sanno che stanno per morire. 😦
  2. I malati terminali dormono tutto il giorno, ma come cazzo fai a dargliene una colpa? 😦
  3. I malati terminali non possono mangiare il tordo perché tanto non se lo gustano. 😦
  4. I malati terminali non riescono a fischiare. E se ci riescono, non hanno voglia di farlo perché sono tristi. 😦
  5. I malati terminali a biliardo sono delle schiappe clamorose. 😐
  6. Il malati terminali come ultimo pasto si fanno fare la minestrina in brodo per stare leggeri. 😦
  7. I malati terminali hanno delle potenti erezioni mentre muoiono perché si rendono conto che sta capitando proprio a loro! 🙂
  8. Ogni malato terminale, giunto agli ultimissimi istanti di vita, spompinerebbe il figlio con tanto di occhioni e gemiti per poter vivere ancora. 😦
  9. I malati terminali certe volte fanno una schiumina. 😦
  10. I malati terminali nelle partite a Cluedo si fanno sostituire dal cognato e intanto dormono. 😦
  11. I malati terminali pensano che se stanno a riposo guariranno. 😦
  12. I malati terminali di cancro ai polmoni pensano che magari le caramelle Valda… 😦
  13. I malati terminali di un emangioblastoma al cervello al quarto stadio, in realtà, credono d’essere a Mirabilandia. 😦
  14. Una secchiata d’acqua fresca a un grande ustionato terminale, fa comunque piacere. 🙂
  15. I malati terminali non pensano quasi mai agli Zagor della controversa gestione Toninelli. 😦
  16. I malati terminali impiegano circa 300 calorie per morire. Praticamente una mezz’ora di corsa. 🙂
  17. Regalare un battiscopa in noce ad un malato terminale è totalmente inutile. Meglio dei biscotti morbidi. 😦
  18. Quando Nino Frassica sarà malato terminale parlerà tutto serio. 😦
  19. Se un malato terminale non dovesse bere caffè per una settimana, per guarire, ci starebbe. 😦
  20. Uno scherzo da fare ai malati terminali non appena si svegliano è fargli credere per un attimo che è stato tutto un brutto sogno. 🙂
Advertisements

446 Risposte to “20 curiosità sui malati terminali”

  1. Tricuspide febbraio 3, 2012 a 3:52 pm #

    …i malati terminali certe volte ti guardano e vorrebbero fare a cambio di destino… Ed è ganzo ricevere una botta d vita proprio grazie al loro lento andarsene…

  2. primadonna febbraio 3, 2012 a 4:56 pm #

    “Con occhioni e gemiti”!la 8 mi ha quasi eccitato, confesso

    • sgargabonzi febbraio 3, 2012 a 6:28 pm #

      Cara Prima, questo post non voleva fare eccitare ma piuttosto fare riflettere. Nessuno è in salvo dai pompini ai figlioli, con una calibro 8 puntata alla testa. Sono realtà delicate ma – permettimi – importanti.

      • Facili Entusiasmi febbraio 4, 2012 a 4:10 pm #

        E poi ‘occhioni e gemiti’ era un’auto(ec)citazione da un altro post, no?

  3. primadonna febbraio 3, 2012 a 6:57 pm #

    Senza dubbio condivido, così come non siamo salvi dal sacrificio dei figlioli per futili motivi, della quale a riguardo possiamo vantare un’ampia bibliografia. Mi complimentavo comunque per la vividezza delle immagini che hanno sortito tali effetti collaterali ;))

    • sgargabonzi febbraio 3, 2012 a 8:21 pm #

      Purtroppo questo post è scaturito dal fatto che sto vivendo una realtà molto vicina a questo argomento essendo io il cognato del presentatore Corrado Tedeschi. Credo sia questione di giorni, se non di ore, cara Prima. 😦

  4. larosaviola febbraio 3, 2012 a 7:02 pm #

    lo sai che i malati gareggiano tra loro per capire chi sta messo peggio?

  5. circobazooko febbraio 3, 2012 a 8:15 pm #

    Mi sono quasi commossa.

  6. icittadiniprimaditutto febbraio 3, 2012 a 11:18 pm #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  7. °°° febbraio 4, 2012 a 2:16 pm #

    LA DEVI SMETTERE DI GIOCARE CON COSE COSI’ DELICATE E DI PRENDERE IN GIRO I PIU’ DEBOLI :SI VEDE CHE TU NON HAI AVUTO NESSUNA PERSONA CARA AMMALATA E NON TI E ‘ MAI MORTO NASSUNO E NON SEI MAI MORTO NEPPURE TU. QUI NON SEI PIU’ BEN ACCETTO, VAI A PUBBLICARE LE TUE SCHIFEZZE ALTROVE. CHE GENTE COME TE MERITA DI ESSERE SOSTITUITA DAL COGNATO NELLE PARTITE A CLUEDO.

  8. anfiosso febbraio 4, 2012 a 3:19 pm #

    Risulta tra i post più letti, l’ho visto aprendo il blog.

    • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 3:59 am #

      Ciao Anfiò! Ben trovato.

      • anfiosso febbraio 6, 2012 a 6:09 pm #

        Ohilà. Anche qui c’è la moderazione, come dal marinajo e da ezrarhesus. Non ricordavo che fosse una cosa così automatica. [Bentrovati tutti su wp].

  9. °°° febbraio 4, 2012 a 3:25 pm #

    ”Il piccolo uovo di Altan, odiosa cultura omosessuale insegnata ai bambini, roghi in piazza” si legge sul profilo twitter di FN Milano, che evoca quindi i roghi a cui Joseph Göbbels fece destinare i libri non tedeschi alla nascita del nazismo.”

    http://www.genovagay.com/2012/02/milano-forza-nuova-libro-gay-al-rogo-arcigay-e-arcilesbica-pisapia-condanni-1724

    • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 4:12 am #

      Ricordo quando la Jervolino, in piena emergenza AIDS, se la prese con Lupo Alberto e il supplemento su cui veniva spiegato l’uso del preservativo.

      • ilmarinaio febbraio 5, 2012 a 11:18 am #

        la Jervolino se la prese anche con l’esordiente Saviano, lo definì “un prodotto dei quartieri malfamati” o qualcosa di simile.

        • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 5:48 pm #

          Tutto Saviano sintetizzato come un prodotto della suburra di Casal di Principe. Lei invece è una ganza.

          • anfiosso febbraio 6, 2012 a 6:11 pm #

            Sì, disse che i ragazzi avrebbero fatto meglio a prendersi materie come, chessò, francese, o matematica, invece che queste materie nuove, come l’Aids (C. Leone, veramente).
            Ganzissima quando definì “fissato strabico” Saviano. Fors’ancòra più ganza quando disse che era il simbolo della Napoli che combatteva, con terrificante anfibologia.

  10. mondoteo febbraio 4, 2012 a 3:43 pm #

    Questo post fa schifo…..mio padre è malato terminale di cancro…..non ho parole……solo disgusto,vi auguro di non avere mai qualcuno di caro che si spegne di giorno in giorno….vergogna…

    • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 3:59 am #

      Ciao Mondoteo.
      Mi spiace sinceramente se questo post t’ha dato fastidio. In realtà quello che cerco sempre di mettere in burla, quando tocco questi argomenti cosidetti “intoccabili”, è la cosa che odio di più in assoluto: il menefreghismo e il cinismo nascosto dietro gli strati di melassa a buon mercato di tanti. Specie di questi tempi in cui la priorità di quasi tutti, 24 ore su 24, sembra essere quella di “sentirsi bene” e non avere sensi di colpa nei confronti solo e unicamente di sé stessi. In questo post, discutibile quanto vuoi, cerco solo di portare all’estremo quel cinismo ormai sdoganato e vedere cosa diventa se gli togli la melassa intorno. L’umorismo nero nasce per questo, non ha assolutamente niente di immorale, tutt’altro.
      Un malato, una minoranza, un handicappato, la vittima d’un abuso sono solo un mezzo, un espediente, qualcosa che “mi serve” in questo contesto ma di cui ho il massimo e giusto rispetto (e ci mancherebbe pure) nel mondo là fuori.
      Ripeto: mi dispiace se t’ha dato noia, però spero di esser riuscito a spiegare che il mio intento è totalmente innocuo.

      • Dario febbraio 13, 2012 a 1:07 am #

        Ciao
        ok ok..ok l’umorismo nero..ok la melassa a buon mercato..etc ma a parte che NON FA RIDERE..e non perchè sia un argomento delicato o che altro ma proprio perchè sono stronzate che oltrepassano il nonsense; certe cose è meglio lasciarle fare a Seth McFarlane dammi retta. In secondo luogo, critichi – giustamente – quelli della melassa a buon mercato che non vuole avere mai sensi di colpa nei confronti di se stessi, ma non hai pensato che scrivendo certe cose ti abbassi al loro stesso livello? Loro mentono con un fine (subdolo, ma pur sempre un fine), tu spari stronzate sui malati terminali con un altro fine (per vedere cosa diventa se gli togli la melassa). Alla fine però i malati terminali crepano e sono cazzi loro e di chi gli sta vicino. Intanto tu e altri quattro pirla vi siete fatti una bella risata.. Bello! Ora spiegami pure dove starebbe il tuo rispetto per certa gente.

        • sgargabonzi febbraio 13, 2012 a 4:02 am #

          Senti, io la barzelletta l’ho già tristemente fatta a dadini e spiegata dadino per dadino. Mo’ non è che pretendo che abbia l’apprezzamento di tutti. Non vado matto per il relativismo, ma per le buone occasioni è il caso di tirarlo fuori: il tuo punto di vista ci sta, così come ci sta il mio. Né più né meno.
          Comunque se c’è uno che mi fa cagare è proprio Seth McFarlane.

      • mondoteo febbraio 16, 2012 a 2:47 pm #

        Non per essere pesante,comunque ti inviterei a fare un giro in qualsiasi reparto oncologico,dove oltre anziani,gente della nostra età ci sono bambini che probabilmente no arriveranno mai ad avere la vita che abbiamo tutti noi,devi vedere con che coraggio affrontano la morte e come sanno sorridere anche quando non ce ne sarebbe il motivo…..ti assicuro che il “cinismo” vola via,rimane solo un senso di tristezza e compassione immensa.
        Quello che mi fa più impressione la moltitudine di gente che ride di tutto cio….mi fate tristezza perchè neanche su facebook trovi tanta ignoranza.
        Io non sono a favore della censura del pensiero ma leggendo il tuo post mi era venuta una reminiscenza revisionista…..non ti chiedo di togliere niente dal tuo blog ma ti invito a riflettere attentamente alle parole che scrivi,perchè penso che in un blog si dovrebbe cercare di scrivere cose intelligenti,utili.
        ti auguro una buona giornata
        mondoteo

      • natascya avventuriero aprile 19, 2012 a 3:12 am #

        questo post fa schifo sono su una poltrona a veder morire mio padre di cancro ai polmoni e per te quello che vorrebbe è una pasticca valda ,tu hai rispetto???forse non conosci la sofferenza di queste xsone e di chi gli sta intorno,dici umorismo nero,a me nn fa ridere mi fa solo irritare ,ci sono altri modi e altri argomenti su cui ridere,questi purtoppo fanno solo male,il tuo post è una merda

  11. elena febbraio 4, 2012 a 8:43 pm #

    chi ha scritto queste idiozie è una persona che è già malata terminale nella mente. FAI SCHIFO. Un giorno tu sarai un malato terminale e vedrai come saprai ironizzare su chi soffre così tanto, la tua vita vale molto meno di quella di una formica… Sei un’idiota che dovrebbe vedere morire qualcuno che ama, leggendo nei suoi occhi la morte. Vedrai che ti toccherà la vita è una ruota fottuto figlio di puttana!!

    • Tricuspide febbraio 5, 2012 a 2:06 am #

      … Acid ma che gente frequenti !!!

    • kreisky febbraio 5, 2012 a 2:37 am #

      elenina mi piaci quando ti arrabbi ! Ancora !

      • °°° febbraio 5, 2012 a 6:24 pm #

        Elenina, questo giuggiolone dice a tutte così!

        • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 8:10 pm #

          Caramelle ha le tue saponette a Castiglione ed è incazzato nero perché non vai a prenderle. Ha detto se intanto te le può usare un po’ per lavarsi il solco?

          • °°° febbraio 5, 2012 a 9:56 pm #

            Come dice Elena , proprio in fondo, nell’ultima riga?

        • kreisky febbraio 6, 2012 a 1:28 am #

          e mi piace tanto.

    • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 3:43 am #

      Eddai Elena, non fare la stronza! 😀

    • ilmarinaio febbraio 5, 2012 a 11:23 am #

      quindi Elena, secondo te è più grave scrivere “i malati terminali non sanno fischiare” (come ha fatto il proprietario del blog), che augurare a qualcuno la morte (come hai fatto tu). interessante. e comunque “un idiota”, al maschile, si scrive senza apostrofo.

      • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 5:50 pm #

        Marinaio, ma quanto è bello l’ultimo Dampyr?! Non dico che m’ha portato alle lacrime ma non m’è avanzato niente!

        • ilmarinajo febbraio 6, 2012 a 12:44 pm #

          Era una bella storia, coraggiosa (con un erotismo superiore alla media della serie), scritta bene, e in qualcosa richiama anche il primo “Hellraiser”. Però i disegni mi han dato un po’ noia.

      • °°° febbraio 5, 2012 a 6:19 pm #

        Pare che sia così.C’è tanta di quella violenza in questi interventi, sempre più comuni, sempre più frequenti che, ormai, l’ironia nera dello Sgargabonzi è irrisoria. Come aver visto “Arancia meccanica” negli anni novanta , invece che negli anni ’70.

      • °°° febbraio 5, 2012 a 6:57 pm #

        “C’è gente che fa della propria mitezza un’arma che non perdona”

        Pier Paolo Pasolini

        • ilmarinajo febbraio 6, 2012 a 12:52 pm #

          questa frase io invece l’avevo interpretata all’opposto: cioé che la gente mite, che non si incazza quasi mai, può comunque non perdonare qualcosa per tutta la vita a qualcuno. bisognerebbe capire se Pasolini sentisse la parola “mite” come positiva o negativa: per me la sentiva come positiva.

          • °°° febbraio 6, 2012 a 2:56 pm #

            Non credo sia questo il problema. Poi dipende se è positivo o negativo il saper perdonare o no. Il senso , per me, è ,che, spesso, nelle persone apparentemente più miti, si nasconde un essere duro e spietato. Un essere pieno di rabbia e di rancore che può esplodere come una bomba da un momento all’altro. La citazione era calzante…direi , se lo Sgarga non fraintendesse 😉

            • °°° febbraio 6, 2012 a 4:40 pm #

              Ho sbagliato. Ho fatto l’errore di decontestualizzare, stupidamente. Vista nel contesto, che è di una bellezza stupefacente, cambia completamente significato. Chiedo venia. Ringrazio la mia prof del cuore, Facili , per avermi erudito a riguardo.

              • sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 2:32 am #

                Pallini, sono otto anni che mi decontestualizzi quotidianamente per avere una scusa per farmi i coglioni a didini. Direi che ne so qualcosa.

                • °°° febbraio 7, 2012 a 9:52 am #

                  Certo, ti rompo i coglioni a prescindere, mi basta respirare.
                  Come dire: A Milano Pallini respira , ad Arezzo lo sgarga ha i coglioni a dadini.

                  Caramelle, manda lo squadrone della morte che è arrivato il mio momento.

                  • Facili Entusiasmi febbraio 7, 2012 a 1:19 pm #

                    Palini,quindiquandoparlavidellamitezzanontiriferiviaElena?nonhocapitoniente!

    • fatuwski febbraio 8, 2012 a 12:12 am #

      Cercare di spiegare un post come questo è come cercare di spiegare una barzelletta: o non l’hai capita o te l’hanno raccontata male,
      in tutti e 2 i casi fai peggio che meglio
      a cercare di giustificarti.
      A mio parere (modesto come un monolocale in via Montenapoleone) chi la racconta sa fare il suo
      indipercui non venire a rompere il cazzo.
      Mai scherzato su un gay ?
      E su una minoranza qualunque fossero ebrei, neri, terroni, bassi, nasoni, quelli che ce l’hanno piccolo, quello che ha una faccia da panda, il vicino vecchio e rincoglionito, il ‘briaco che non si regge ritto, la puttana, Berlusconi (il più poveraccio), il tossico che non ne ha più… (?)
      Ma poi che t’aspetti da un post intitolato “20 curiosità sui malati terminali” !? …o magari sei in cerca di indignazioni scontate come un formaggio in via di scadenza all’Ipercoop ?
      Neanche a me fa impazzire come argomento
      ma non è certo un post di questo tipo che cambia o origina o peggiora la situazione,
      è quando ti tirano fori le budella
      e tu li costringi a riderci sopra
      che hai fatto qualcosa di grande.

      • sgargabonzi febbraio 9, 2012 a 3:14 pm #

        Ben ritrovato Fatuwki e grazie per l’intervento!
        Non è la prima volta che mi trovo a (come hai giustamente detto te) spiegare le barzellette. Ed è veramente triste, da latte alle ginocchia e mi naviga contro. Ma tant’è, c’è gente a cui bisogna spiegargliele, perché se scherzi sul cancro per molti sei automaticamente un cinico, mentre se posti su Facebook il link d’un cane abbandonato sei una brava persona.

  12. sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 4:10 am #

    Umberto Eco e le sue 36 regole per scrivere bene:

    http://www.magrathea.it/2009/09/appunti-di-scrittura-36-consigli-da-umberto-eco/

  13. ZZZZ febbraio 5, 2012 a 12:17 pm #

    Post decisamente al di sotto della media, passabili solo la 11-12-18 e 20

  14. primadonna febbraio 5, 2012 a 1:40 pm #

    Io intanto vorrei fare notare che qui Alda D’Eusanio è stata investita e nessuno ha detto nulla!Sono allibita.

    • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 5:38 pm #

      Alda D’Eusanio investita da uno scooter. I medici sciologono la prognosi: “Sta morendo”.

      SPETTACOLARE!!!
      Grazie della segnalazione, Prima!

      • anfiosso febbraio 6, 2012 a 6:13 pm #

        Ma come, Gori, lo sapevo persino io! Perdi colpi, eh?

        • sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 3:49 am #

          Da quando sono paramedico in Malesia è un casino tenersi aggiornati!

    • °°° febbraio 5, 2012 a 6:11 pm #

      Qui non si dice, ma si fa , cara la mia primadonna! Pare che Caramelle sia stato il primo a correre in suo soccorso. Ma mica va in giro vantandosene. Anzi!

  15. primadonna febbraio 5, 2012 a 6:46 pm #

    BUhahhaha! 😀 Povera Aldina però, seriamente, io ero una fan.Portatele i miei omaggi 😦

    • °°° febbraio 5, 2012 a 6:52 pm #

      Quindi, un po’ craxiana, primadonna?

    • sgargabonzi febbraio 5, 2012 a 8:07 pm #

      Qui l’Alda che ospita in studio il Calamandrei, eterno numero uno fra i sospettati per essere il mandante degli omicidi del mostro di Firenze. Bellissima intervista e finale epocale.

      • Tricuspide febbraio 6, 2012 a 10:36 am #

        La scena che fanno rivedere del Pacciani alla finestra dopo la notizia d assoluz in primo grado, è troppo ganza!… Che gest faceva!… sembrava il Papa!

        • sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 2:30 am #

          Quando lo condannarono in primo grado, per quanto se lo meritasse, io riuscii a starci male. Non lo stimavo un cazzo, ma m’è sempre rimasto simpatico nel suo istrionismo assoluto. Quando poi in secondo grado lo assolsero, mi girarono i coglioni.

  16. kreisky febbraio 6, 2012 a 1:30 am #

    Mi sentirei di consigliare questo film:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Detachment_(film)

    • Tricuspide febbraio 6, 2012 a 10:37 am #

      …noto un certo timore nel suggerirlo, o sbaglio?!
      …se c’è Adrien corro a cercarlo!

      • kreisky febbraio 7, 2012 a 1:10 am #

        a me è piaciuto più del solito, in qualche momento è forse un pò monocorde ma è scritto bene, recitato bene e poi ti coinvolge. Però prepara i fazzoletti perché c’è da piangere.

  17. chicca febbraio 6, 2012 a 5:03 pm #

    è bellissimo, tutti i punti, tutto!!
    quali saranno le logiche della mente vulcanica dello sgargabonzi, che fanno di ogni post un’eruzione pliniana??

    • sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 2:29 am #

      Chicca, ce lo sapevo che questo post ti sarebbe garbato.
      Comunque per eruzione Pliniana intendi riferirti a Plinio il vecchio o a Plinio Fernando (la Mariangela di Fantozzi)? La seconda, spero.

  18. primadonna febbraio 6, 2012 a 5:54 pm #

    Boutade, chiaramente.
    Pare che in realtà non ci sia stato nessun incidente ma sia scappata ad Hammamet :/

    • sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 2:31 am #

      Ad Hammamet c’è una copisteria che fa le fotocopie in acetato.

  19. caramelleamare febbraio 7, 2012 a 1:08 am #

    Nel 1983 “na(c)quero” in Germania gli Angeli della Morte, un gruppo di quattro, poi cinque, infermiere che in sei anni fecero fuori decine di malati anziani.
    Riconosciuti solo 42 dovrebbero invece essere circa 300 i morti prima del previsto.
    Vecchi in pessime condizioni o anche terminali.
    La leader del folkloristico gruppetto tedesco, li faceva fuori se solo si cacavano addosso o la svegliavano di notte col campanellino. Come dargli torto…

    • sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 2:27 am #

      Caramelle, guarda lo special di Lucarelli sul Canaro che t’ho linkato nello scorso thread. Amerai quel personaggio!

      Stasera ho visto To Shoot An Elephant, gran documentario e voglio vedere se ti riesce a fare il cinico vedendo certe scene pezzo di merda.

      • caramelleamare febbraio 8, 2012 a 5:56 pm #

        Per ora non posso guardare il canaro perche sono senza internet.
        Quel documentario invece ho iniziato a vederlo due volte, ma dopo cinque minuti ho smesso per supposizione di noia. Devo trovare la serata giusta.

        Scorrendo le immagini invece sono stato attratto subito da The Songs From The Second Floor.

  20. sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 2:52 pm #

    I fan di Breaking Bad vedessero questa cosa spettacolare!

  21. sgargabonzi febbraio 7, 2012 a 4:16 pm #

    PAZZESCO!
    Ma per caso il testo della canzone dei Matia Bazar per Sanremo l’ha scritta Pallini? Lo stile è inconfondibile.

    Sei tu – Matia Bazar

    Hai cercato …
    E tutto sommato …
    Sei riuscito …
    Chi dei due ha sbagliato?
    E di noi …
    Che cosa resterà?
    Sei geniale …
    Nel fare del male …
    Programmare …
    Quello che è il dolore …
    E ti diverte …
    E spari su di me …
    Caldi brividi, fredde lame oramai …
    Di un inverno che … che non finirà mai
    Baci come spine, sulla bocca mia …
    Senza respirare, scivolando via …
    Sei tu, sei tu, sei tu … che mi hai rubato il cuore!!
    Guardo nelllo specchio, senza più un perché …
    Cado nella notte, assomiglia a te …
    Sei tu, sei tu, sei tu … che mi hai rubato il cuore!!
    Ho provato … quanto ci ho provato …
    Cancellare … tutto il tuo passato …
    E adesso so che … ha vinto su di me …
    Non raccoglierò, quel che resta di noi …
    Non mi volterò, per cercarti lo sai
    Baci come spine, sulla bocca mia …
    Senza respirare, scivolando via …
    Sei tu, sei tu, sei tu … che mi hai rubato il cuore!!
    Cieli di cristallo senza più poesia
    Petali di ghiaccio … sciolti sulla via …
    Sei tu, sei tu, sei tu … che mi hai rubato il cuore!!
    Sei tu, sei tu, sei tu!!
    Sei tu, sei tu, sei tu!!
    Che mi ha rubato il cuore …

    • °°° febbraio 7, 2012 a 8:24 pm #

      Io ho scritto solo dalla settima alla dodicesima riga, poi il mio contributo è stato decontestualizzato e ha assunto tutt’altro significato. Io per i Matia Bazar non scrivo più. Cialtroni.

  22. caramelleamare febbraio 9, 2012 a 11:54 am #

    Comunque secondo me, Elena, sei proprio una testa di cazzo.

  23. °°° febbraio 16, 2012 a 8:59 pm #

    Però , quanto ti diverti su questo blog, eh ,Elena? Qui c’è da discutere e da incazzarsi e da ridere. Sì, però gli anatemi…dai , non ti pare esagerato?

    • Jerasmus febbraio 18, 2012 a 11:42 am #

      La famigerata “Pallini”… eheheheheheh

      • °°° febbraio 18, 2012 a 3:45 pm #

        La “fantasmagorica” , vorrai dire!!! …ehehehehe

  24. Jerasmus febbraio 16, 2012 a 10:34 pm #

    W LE FICHES

  25. ClaraGori febbraio 25, 2012 a 3:49 pm #

    Ciao, sono Clara Gori. Vorrei fare pace con Alessandro. E’ qui che lo posso trovare? Grazie.

  26. kreisky marzo 14, 2012 a 11:44 pm #

    Elenina datti una calmata, suvvia. Per chi frequenta questo blog e malgrado le apparenze non è avvezzo né alla volgarità né alla violenza i tuoi messaggi potrebbero risultare assai sgradevoli.

  27. Studio Legale Ferraro & Co. marzo 15, 2012 a 3:16 am #

    Salve.
    Mi hanno segnalato questo blog e, in particolare, questo thread. L’ho trovato dai contenuti piuttosto discutibili, per usare un eufemismo. Qualcuno mi spiega cosa succede, così posso capire cosa si può fare?

    B.F.
    net@abuse

    • Granarolo S.p.A. marzo 15, 2012 a 5:06 pm #

      Accade che Accadì!

      • Tricuspide marzo 15, 2012 a 5:13 pm #

        …sign. Granarolo ma lo sa che c’ho messo parecchie settimane prima d decifrare quel bimbetto che fa”… È quello della Lolaaaaaa!” ?!

        • Granarolo S.p.A. marzo 15, 2012 a 5:32 pm #

          Le spiego signor Tricuspide: Lola è stata la prima cortigiana ad occuparsi del mio regal augello. Le devo molto, sa? E poi era una persona magnifica. Pensi che esercitava in casa per non turbare la sensibilità altrui e versava regolarmente i contributi. Una gran tr..ops donna!

          • Tricuspide marzo 15, 2012 a 5:51 pm #

            È sempre bello ricevere chiarimenti …

            • Tricuspide marzo 18, 2012 a 6:29 pm #

              …è quellO della LolA…
              I suoi gusti, sign. Granarolo, senza entrare nei dettagli, devon’essere assai…guizzosi e baldanzosi!
              …comunque complimenti per il mascarpone… Il migliore che si può sulla grande distribuzione!

  28. Giorgio Napolitano marzo 15, 2012 a 5:10 pm #

    E’ con viva e vibrante soddisfazione che vi annuncio l’imminente chiusura di questo blog!

  29. caramelleamare marzo 15, 2012 a 10:16 pm #

    Non sai da quanto tempo ci sto provando, oltretutto questo stile sempre aggressivo alla lunga annacqua tutto, ma soprattutto è irrerspettoso di chi è stato male davvero.

  30. °°° marzo 15, 2012 a 10:59 pm #

    Sgarga , io credo a Elena. Si sente che la vuole solo buttare un po’ in caciara, ma in fondo ci sta bene qui con noi.

  31. sgargabonzi marzo 16, 2012 a 1:31 am #

    Penso che siete solo un branco di fasulli.

    Compreso Caramelleamare e Pallini. Mi ripugna abbastanza, specie sapendo che ci si conosce da una vita, vedervi così ansiosi di dare man forte o come minimo giustificare l’ultimo arrivato. Se vi sto sulle palle, potevate dirmelo direttamente.

  32. Arsenico&Bonton marzo 16, 2012 a 1:44 am #

    A me di Elena piace molto che dica spesso “senza sale”. E’ cool.
    Dovevo scrivere qualcosa, mi sentivo esclusa.

  33. Corfù Avvocati Studio Legale marzo 17, 2012 a 7:21 pm #

    Non ci sono gli estremi per un procedimento legale. Per l’art. 34 del 2006 comma 2, è così, mi dispiace. Per delucidazioni, contattatemi in privato alla casella postale corfuavv@gmail.com .
    Distinti saluti.
    F.S.

    • elena marzo 19, 2012 a 10:36 am #

      L’altro studio legale non sembra dello stesso avviso suo.

  34. Granarolo S.p.A. marzo 17, 2012 a 8:41 pm #

    Ok basta, questo scherzo è durato anche troppo. Sgarga per cortesia getta la spugna. Ti sei inventato questo fantomatico personaggio (Elena) e sei riuscito a prenderci per il culo a tutti. E’stato uno scherzo superbo, lo riconosco, ma ora hai calcato troppo la mano (vedi storia dell’amico Gabriele), per cui è diventato impossibile crederci ancora. Resta il fatto che sei un geniaccio!

  35. Crokkio marzo 18, 2012 a 2:17 am #

    Sindrome del caps lock + sindrome dei sentimenti offesi + sindrome della crociata baltica.
    Ce l’hai un po’ tutte te, diciamocelo.

  36. elena marzo 20, 2012 a 8:11 pm #

    Sei veramente uno sciocco, nomini malattie e ci ironizzi pure, hai una morale pari allo zero. Guarda a me di ciò che scrivi non sarebbe interessato nulla se non fosse stato per l’ironia cattiva e priva di buon gusto e di sensibilità di queste 20 curiosità… Denota una personalità che ha una forte cattiveria sadica verso gli altri esseri umani ed ironizzare sui più sfortunati è come prendere a pugni un neonato. La SLA spero venga a te!

  37. elena marzo 20, 2012 a 8:13 pm #

    Crokkio la tua unica sindrome è quella di non essere dotato di materia grigia.

    • sgargabonzi marzo 20, 2012 a 10:00 pm #

      Elena, com’è che tu e Caramelleamare mi risultate con lo stesso indirizzo IP?
      Stesso computer o stessa persona?

  38. elena marzo 21, 2012 a 10:08 am #

    Senti Alessandro, saremo pure della stessa città, ma abbiamo due visioni della vita completamente opposte, tu ti celi dietro un nickname perché sai di dire cose non troppo “ortodosse”, guarda caso che infatti chi sa di scrivere cose corrette, i blogger corretti non si nascondono, non temono nulla. Qunidi fai già acqua su questo punto e se avrai la decenza di farti un’esame di coscienza lo realizzerai da solo. Non avrei mai voluto apprendre che i miei concittadini fossero persone così meschine. E’ brutto, molto brutto. Io non mi nascondo e non ho nessun problema a rapportarmi nella realtà con uno come te, anche fisicamente intendo, non avrei nessun problema a dirtele a voce le cose che penso, con educazione s’intende! Chi è quella che ha sbagliato io o tu? Ed allora? Ti invito a riflettere prima di scrivere.

    • sgargabonzi marzo 21, 2012 a 12:56 pm #

      Ma, per capirsi sul tuo sguardo sugli aretini: sono meglio o peggio del Bobini, quello del negozio di giocattoli?

      • elena marzo 21, 2012 a 2:15 pm #

        Non lo conosco di persona. Dai facciamo continuare chi di dovere. Vediamo come finirà questo insulso blog. Ciao.

        • sgargabonzi marzo 21, 2012 a 3:57 pm #

          Insulso?

          • elena marzo 21, 2012 a 6:50 pm #

            vuoto, scialbo, nonsense, senza valore, senza spessore, senza rispetto, senza classe! Senz aclasse, soprattutto. Non sono la tua ex moglie, che qualcuno non mi creda tale, per carità.

  39. caramelleamare marzo 21, 2012 a 11:34 am #

    Certo che è davvero strano che pur abitando nella stessa città la pensiate così diversamente sulla vita. E’ un’anomalia bella e buona questa!
    Bene o male vuoi per convenzioni sociali, vuoi per la cultura, e io ci metterei pure il modo di parlare, per quanto due persone della città possano pensarla diversamente, è difficile che si trovino agli antipodi come voi due.
    Sapresti darti una spiegazione?

    • sgargabonzi marzo 21, 2012 a 12:57 pm #

      L’avevo notato anch’io. Credo sia anche per un fatto di alimentazione.

  40. elena marzo 21, 2012 a 12:16 pm #

    Carissimo, tu me la butti sul ridere per il semplice motivo che non hai colto il senso del mio discorso: io se leggi bene (ma sai farlo?)… non ho mai affermato che i concittadini debbano avere le stesse idee, sei tu che nell’esagitazione di leggere ciò che io scrivo vuoi vedervi sempre qualcosa che non c’è e che faccia ridere. E’ tipico di coloro che stanno sempre all’erta pronti più ad attaccare che ad ascoltare. Ciascuno di noi può addebitare agli altri frasi e contenuti non detti ma estrapolati per puro comodo, come hai fatto tu. Spero che lo studio legale vada avanti e riesca nell’intento. NB avete notato quanto siate incapaci ad agire ciascuo per se medesimo? In gruppo vi sentite forti, fuori siete pecore.

    • sgargabonzi marzo 21, 2012 a 12:58 pm #

      Sai che ti dico? Sei riuscita UN PO’ a convincermi. E lo ammetto: mi brucia. Dio se mi brucia.

      1 a 0 per te.

      Ma la partita non è ancora finita.

      • elena marzo 21, 2012 a 1:36 pm #

        non hai afferrato un bel niente, io rispetto le persone che si trovano in cattivo stato di salute, tu le sbeffeggi! L’hai capita la differenza si o no? Tu ti giustifichi dicendo che in realtà sono solo battute di spirito, ebbene: a cosa servono? A chi servono nella società? Me lo spieghi per cortesia? Nb mi hai mandato l’ambasciatrice su FB? L’ho sgamata in 2 secondi. C’è un problem: pubblica troppi post con immagini di abiti! E che noia! Però ha un bel canino!

        • sgargabonzi marzo 21, 2012 a 4:00 pm #

          Mi ha fatto sorridere questo commento perché all’inizio m’ha fatto venire in mente Lino Banfi quando dice: «Non ho afferrèto».

          • elena marzo 21, 2012 a 6:45 pm #

            Il chianino è orrendo, comunque… la tua amica che mi ha chietso amicizia su FB io già la “osservavo” in questi giorni, avevo capito che eravate amici, questa mattina le ho scritto in chat: sei amica del gori vero? lei per qualch eminuto zitta… poi lo ha ammesso. Mi è dispiaciuto doverla esludere dai miei contatti, ma sai, non mi piacciono né i bugiardi, né le bugiarde. Non scusarti per me con il tuo amico qui arsenio.

      • Arsenico&Bonton marzo 21, 2012 a 1:58 pm #

        Finalmente il senso del sintagma “prendere per sfinimento”.
        Io quando ho rivisto i commenti di questo post, ho iniziato a sparare a vanvera. Sui malati terminali della mia città. Compresi i miei cari.

        • sgargabonzi marzo 21, 2012 a 4:02 pm #

          Arsenico, capisco benissino. Mi scuso io da parte della mia amica, nonchè mia ex moglie, Elena Salmoiraghi.

          • Arsenico&Bonton marzo 21, 2012 a 7:23 pm #

            Ma non ha ancora letto quelle sull’aborto????

            • Tricuspide marzo 21, 2012 a 11:03 pm #

              Shhhhhhhhhh arsenico, nn t c mettere pure tu eh! Che elena sente e vede ogni cosa, nn le sfugge mica nulla, sa tutto lei: cosa è giusto o cosa è sbagliato…deve avere un terzo occhio…DOVE ecccccchilosà!

              • elena marzo 21, 2012 a 11:40 pm #

                Il terzo è ubicato direttamente nel centro del mio cuoricino. Se fai ironia tricuspide (che tra l’altro credevo fossi una donna, la fidanzata del gori) forse da quanto ho visto che lo lecchi e lo riverisci e prendi le sue difese anche quando non le merita e non riesce ad essere obiettivo, insomma credevo che stavate insieme, ecco perché mi riferivo a te come ad una donna!
                Credo che un sano riconoscimento dei propri errori VI farebbe onore a tutti quanti. Ma l’importante non è ciò che sò io, che non sono nessuno, l’importante sarebbe vedere l’espressione di un giudice davanti al catalogo stilato dal gori sulle 20 curiosità… o sulle donne che abortisocno o sul caro magistrato Borsellino che ha dato la vita anche per difendere i Vostri diritti, ma pare che lo abbiate dimenticato.
                Inoltre: ho notato che deridete il mio modo di scrivere, perdonatemi cari dotti signori, che volete sono un a povera diavola che sgobba da mattiana a sera, ignorante e senza titolo… infatti quando vado in vacanza pur avendo la spiaggia privata, io mi tengo ben alla larga da altri lor signori similari a Voi, così opto per quella libera, dove caciara e popolino la fan da padroni! Ma il top lo vivo nella spiaggia libera per cani di cui dispone il comune di Castiglione della Pescaia: lì trovo il non plus ultra della grezzità umana e canina, dove mi amalgamo così bene che lo ritengo il mio naturale paradiso. Che volete, mica sanno essere gentili e colti come voi.

                • Tricuspide marzo 22, 2012 a 7:38 am #

                  Ehvabbè! Per te lo sgargabonzidovrebbe avere unharem d fanciulle! Troppoindulgente Elena!
                  Diciamo che quandoci sonodelle rotture d scarolemi vieneistintivo nntenermi in dispartema co-partecipare alla rogna.

  41. elena marzo 21, 2012 a 12:18 pm #

    Nb ti faccio notare che la virgola non va messa se poi si continua con la e…….

    • elena marzo 21, 2012 a 11:49 pm #

      Signor Tricuspide, io non saprò cosa è giusto oppure errato, ma la mia piccola ristretta mente di vera chianina, non avrebbe mai partorito cattiverie come quelle scritte in questo blog. Sa mio nonno era un camionista e l’altro uno spaccapietre, da chi Vuole che abbia ripreso l’eleganza che Le appartiene e La caraterizza? Voi siete figli di nobili, ma io son figlia del popolo, del volgo più meschinello ed avvezzo all’arte dell’arrangiarsi, che Vuol farci, perdonateci se respiriamo anche noi l’ossigeno. Sò che Voi avete sacche di sangue blu in caso di necessità! Distinti e cordiali saluti signor conte!

      • Tricuspide marzo 22, 2012 a 7:29 am #

        Ma quale conte, Elena!ma quale conte!
        Non essere così meschina e perfida!…io sono la piccola fiammiferaia che ha perso tutti i cerini, caduti nella notte, proprio in una pozzanghera fangosa.questa mattina, appena se ne accorgerà, il mio padrone mi dará tante d quelle bastonate! E chissà cos’altro!
        Nn te la devi prendere con chi cerca d evadere dalla propria realtà, è un gioco d testa, innocuo, nn si ammazza ne si commette alcun crimine verso altri. Dovrest combattere La realtà Elena, quello che accade veram, dovresti indossare la calzamaglia però ( come ogni supereroe che si rispetti!)e affrontare, corpo a corpo, le ingiustizie e cattiverie, ripeto:quelle vere.

        • Tricuspide marzo 22, 2012 a 7:52 am #

          Ognuno d’altronde c’avrà o no i suoi difetti?! Da bambina volevo essere un maschio, tenevo i capelli quasi a zero, la fascia stretta al petto, per un anno son pure riuscita a convincere la mamma a comprarmi il grembiule da maschio, la mia felicita era esser scambiata x ragazzetto dagli estranei!il mio hobby preferito era prender le difese dei miei amici ( indifesi e spesso vittime d sciacalli e iene spaventose)… Il che,spesso, nn escludeva prenderle e darle. Poi con gli anni è subentrata una certa filosofia nn violenta in me, che però mi logora d dubbi in certi momenti, esattam come la fede. Quindi…occhio!

        • elena marzo 22, 2012 a 9:13 am #

          I malati terminali hanno delle potenti erezioni mentre muoiono perché si rendono conto che sta capitando proprio a loro!

          Evadere così dalla realtà? Siete messi peggio di quanto pensassi, non siete cinici, come avevo supposto fino a ieri… siete davvero messi male nella vostra vita se avete bisogno di “evadere in modo tanto assurdo” – un buon giudice, non tollererebbe tali espressioni, neppure se si presentass ein tribunale il più grande neorochirugo del mondo! Vi invito alla moderazione.

        • elena marzo 22, 2012 a 9:28 am #

          Nn te la devi prendere con chi cerca d evadere dalla propria realtà, è un gioco d testa, innocuo, nn si ammazza ne si commette alcun crimine verso altri.

          Non si ammazza.
          Vero.

          Non si commette alcun crimine.
          Vero a metà. Esistono crimini di natura psicologica punibili per legge.

          Pensa davvero signore Ticuspide, che il giudice La penserebbe come Lei? Se ne è convinto Le lascio questa piccola ed innoqua illusione, ma Le consiglio di informarsi e Le ribadisco soprattutto di non minacciarmi altrimenti sarà inevitabile un incontro in tribunale, dove leggeremo ciò che è stato scritto su Borsellino, ecc ecc. Ai giudici fa sempre un ecrto effetto, sà, sentir “elogiare” i loro colleghi in tal modo…

        • elena marzo 22, 2012 a 10:13 am #

          Dopo le litigate, profondo rispetto fra Di Vizio e Fantini che mettono a fuoco il ‘sistema SanMarino’

          Fabio Di Vizio
          Nuovi documenti non più coperti dal segreto istruttorio dell’inchiesta ‘Varano’ tracciano nuovi scenari 04/01/2012
          (Fantini: “Lei se la immagina che cos’era San Marino senza una vigilanza, se non facevo io il guardiano del faro?”. Di Vizio: “Ora non voglio dire che lei aveva dei brutti clienti. Sto dicendo che questi clienti facevano tutto un sistema….”)

          (Intanto da un rapporto della Gdf emerge che Maria Licciardi indicata ieri come la ‘regina della camorra’, sia invece solo una cugina omonima)

          Sono state tre le occasioni principali di incontro fra Mario Fantini e i Pm di Forlì, Di Vizio e Forte. La prima, quella più spigolosa, il 23 giugno 2009 a pochi mesi dagli arresti domiciliari, fu caratterizzata da alcuni scambi infuocati che denotano l’incomprensione e lo scontro di carattere fra due figure (Fantini e Di Vizio) sostanzialmente simili. “Non è che se urla mi entra meglio nella testa” dice ad un certo punto Di Vizio rivolgendosi a Fantini che dopo poco si riprende dicendo: “Scusi, chiedo scusa a tutti”. Un’approfondita analisi del problema della dominaza di Cassa di Risparmio su Delta, la problematica del prelevamento di denaro contante dalla banca Monte dei Paschi di Forlì, i rapporti con Banca d’Italia, i rapporti con Agata Fid e Eunice, per arrivare alla questione degli assegni incassati in Italia, rappresentano i temi centrali del primo interrogatorio. Proprio su quest ultimo tema Di Vizio fa presente come dall’esame degli assegni sia emerso che il 60% provengano da aree con vocazione a ‘certi fenomeni’ e “addirittura la maggior parte viene dall’area vesuviana, Nola”. La risposta a questo, che pare essere il tema più importante di tutta la questione, arriva con l’interrogatorio del 6 ottobre 2009 quando il rapporto fra Di Vizio e Fantini pare essersi sostanzialmente modificato e dalle parole del Pm emerge una notevole considerazione per la figura e l’intelligenza del suo interlocutore. “Sono convinto – dice Fantini – che la Cassa di Risparmio sia un’istituzione, come ho sempre detto, seria, che ha tenuto fuori… – e qui Fantini ha un attimo di esitazione prima di spiegare a cosa si riferisce, poi continua – “Lei non sa dottore, in questi anni quali erano i rischi che venivano a San Marino: era l’esportazione di capitali, erano quelli che venivano a negoziare partite di petrolio, erano i cinesi che sono venuti enne volte per vedere di aprire delle attività commerciali. Io ho fatto il mio mestiere a San Marino, dottore, ma sul serio e anche con cattiveria. E adesso mi trovo invece da cinque mesi qui, come se avessi fatto… Ma io ho dei meriti nei confronti dell’Italia! Lei se la immagina che cos’era San Marino senza una vigilanza, se non facevo io il guardiano del faro? Lei ha un’idea tutti i giorni quanta gente veniva a San Marino per cercare di fare i loro comodi? Ne ha trovate di queste situazioni? A meno che non ci riferiamo agli assegni versati, ma lì la responsabilità del conto ce l’ha la banca che gestisce il cliente, mica chi negozia l’ultimo assegno. Il titolare resposabile del rapporto è la banca che gestisce il cliente iniziale”. Questa linea di difesa emerge da ogni risposta di Fantini che difende sempre la Cassa di Risparmio e si rifiuta di entrare nel merito delle posizioni dei singoli clienti, fosse anche quella del gruppo Amadori, su cui le richieste dei Pm si fanno insistenti. Di Vizio riconosce la personalità, ma con una frase inquadra, mettendo a nudo con precisione il sistema su cui si sono basati molti scambi finanziari del cosìdetto sistema San Marino. Dice Di Vizio: “Il problema è che questo tipo di approfondimento nasce dalla considerazione di un atteggiamento flessibile a dir poco verso certi tipi di capitale che hanno questo tipo di provenienza che per voi, sembra di capire, non abbiano rappresentato un vero problema, ma un’opportunità che il sistema San Marino offriva all’economia italiana… Io non credo che lei sia un uomo che possa interloquire serenamente con personaggi della tipologia di un (omissis) piuttosto che di un (omissis) cioè di questa gente che organizza questi caroselli di fatture, di assegni. Ora non voglio dire che lei aveva dei brutti clienti. Sto dicendo che questi clienti facevano tutto un sistema….”. Il terzo interrogatorio si svolge dopo un anno (settembre 2010) e Di Vizio fa emergere alcuni nomi intestatari degli assegni negoziati presso Carifin fra cui una società legata al nome di Maria Licciardi che viene indicata come cugina di sangue di… con numerosi precedenti penali. Ieri il sito di Roberto Galullo (ripreso anche dai giornali sammarinesi) ha indicato come la Licciardi fosse considerata la regina della camorra. Oggi il sito Libertas indica un report della Guardia di Finanza di Forlì dell’8 di giugno 2010 in cui si afferma che: “Da ulteriori accertamenti effettuati per il tramite di altro reparto del Corpo è emerso che la stessa Licciardi Maria (da Domenico e da Cardo Assunta) coniugata con Marigliano Giovanni, risulta essere cugina (in quanto figlia dei fratelli Domenico e Giovanni Licciardi entrambi deceduti) di Licciardi Maria, (da Giovanni e da Di Napoli Regina) nata a Napoli il 24.03.1951 ed ivi residente in via Trentino n.74 e coniugata con Teghemié Antonio nato a Napoli in data 01.02.1946. Quest’ultima Licciardi Maria risulta avere numerosi precedenti penali, tra gli altri, per i reati di associazione di tipo mafioso (concorso) di cui all’art. 416 bis c.p., estorsione (concorso) di cui all’art. 629 c. p. e riciclaggio (concorso). (R.E.)

          SE TI INFORMI VEDRAI CHE DI VIZIO è DI AREZZO… CONOSCIUTO AI TEMPI DEL LICEO… AMICO PER LA PELLE. BADATE BENE A NON SCHERZARE COL FUOCO!

        • elena marzo 22, 2012 a 10:42 am #

          “Non è che se urla mi entra meglio nella testa” dice ad un certo punto Di Vizio rivolgendosi a Fantini che dopo poco si riprende dicendo: “Scusi, chiedo scusa a tutti”.

          Grande Fabio, piegare Fantini davanti al giudice! Geniale.

          • sgargabonzi marzo 22, 2012 a 11:13 am #

            Concordo con te, Elena: grandissimo Fabione!

            E buongiorno. 🙂

            • elena marzo 22, 2012 a 11:20 am #

              Buongiorno a te, quando vuoi parlarmi fallo per email, io non ho più forze per stare con i tuoi amici, uno alla volta vi mieto tutti ma tutti assieme siete troppo anche per la sottoscritta.
              Spero, in chiusura, che in qualche modo sia riuscita a farvi comprendere che aldilà del vostro modo assurdo di affrontare i vostri malumori, ci sono altri esseri umani da rispettare, secondo me, potete crescere, i mezzi li avete. Alessandro, era con te che io parlavo, poi son subentrati glia ltri, hai trincerato il nostro idillio, peccato. Ciao ciao

              • sgargabonzi marzo 22, 2012 a 1:57 pm #

                Elena, mi vergogno come un cane ma te lo dico: anche se non ti conosco, stanotte ho sognato che facevamo l’amore a Vienna. 😦

                • elena marzo 22, 2012 a 6:20 pm #

                  allora non vedo il senso dello smile deluso! IO invece ho sognato che mi chiedevi scusa.

  42. elena marzo 22, 2012 a 8:38 am #

    E’una minaccia? Nel caso occhio tu alla Polizia e ai Carabinieri.

    Ho un amico (quasi fratello, tanta è la nostra emapatia) che sta leggendo assieme a me, in quetsi ultimi giorni, tutti i vostri commenti e per il momento sta “sorridendo” anche se amaramente come del resto faccio io sulla vostra piccolezza, sul vostro poco spessore umano e intellettivo, tuttavia c’è un piccolo neo, solo piccolo: si tratta di un magistrato. Occhio a me?

  43. elena marzo 22, 2012 a 9:00 am #

    Le minacce portano guai, lo dico per te, potrei già farti causa, dopo un commento come quello che hai postato, hai fatto il primo passo falso… Ma guarda poiché, devo occuparmi appunto di difendere persone davvero messe male… saremo buoni e te lo perdoniamo, tuttavia meglio non abusare della pazienza altrui, soprattutto di quella di persone che son riuscite a piegare il presidente di una grande Banca italiana (causa: riciclaggio sporco)… son cose abbastanza reali per i tuoi gusti oppure no? Adesso Vi prego di continuare ad insozzarvi tra di voi, tra l’altro non sappiamo bene che in Italia tutti possono dir di tutto? E’ per questo che esistono blog così amorali. Ma tutto va bene finché non si passa alle minacce. La prima gliela perdono, la seconda no e potrei prendere vie legali che la metterebbero in forte imbarazzo, non arriviamoci please.
    Da parte dei sottoscritti passiamo e chiudiamo.

    • Tricuspide marzo 22, 2012 a 9:32 am #

      Quindi colpo d scena: t sei doppiata, come fa la cellula durante la mitosi ( o la meiosi?!)
      Ti ho pure sussurrato, come si fa in chiesa, la mia vita tormentata e turbolenta e tu che fai, mi calpesti con un piede di elefante?!
      Comunque in tribunale mi incuriosirebbe solo una cosa: vedere la faccia del giudice mentre legge la lista degli psicofarmaci che sicuram prendi! Nn credere che nn l’abbia capito, sei troppo d fuori! Mi raccomando…non fare la Foxi-woman, nn te la scordare a casa! 😉

      • Elena luglio 12, 2013 a 11:41 am #

        Ciao che bella che sei dal vero.

  44. elena marzo 22, 2012 a 9:44 am #

    Altro passo falso: (però sei divertente) hai tenuto in considerazione cose dette al Gori o ad Ema… e quel che è peggio: le hai pure credute. Tuttavia, l’uso di psicofarmaci (nel caso, non mio) non ha nessuna rilevanza. Oggi son + le persone che usano psicofarmaci o meglio leggeri ansioliti, pensa ne faceva uso pure il Professor Cantore, neurochirurgo di fama internazioanle… che fai Tricuspide ti attacchi agli specchi?

    • sgargabonzi marzo 22, 2012 a 11:17 am #

      E’ vero! Mi ci metto anch’io: cosa fai Tricuspide, ti attacchi agli specchi?!

      • elena marzo 22, 2012 a 9:41 pm #

        Il cane non è “quasi umano” e non conosco peggiore insulto alla razza canina che descriverlo così.

        John Holmes

    • Tricuspide marzo 22, 2012 a 12:17 pm #

      Prima d tutto che tu sia d fuori come le tegole sul mio balcone ancora rotto è una sensazione che mi arriva! Ema non lo conosco, e lo sgargabonzi non lo sento da mesi, a parte leggerlo qua… L’eremitaggio mi ha posseduta e sono in ritiro, con me stessa, al polo sud, tra trichechi e pinguini ( me li immaginavo piccolini e invece sono certi bestioni!)
      Però dai, Elena, perché non fumarci la pipa assieme (col tabacco aromatizzato) quando sarò d ritorno in Italia?! Molto meglio degli ansiolitici o delle benzodiazepine, promesso!

      • elena marzo 22, 2012 a 4:35 pm #

        t’aspetto, ma s epuoi cerca di trattenerti il più lungo possibile fuori dai coglioni!

        • Tricuspide marzo 22, 2012 a 5:29 pm #

          Sì però nn essere sempre così cattiva con me! Attorno a me c’è tanto ghiaccio…mi farebbe sentire un po’meglio ricevere di tanto in tanto un po’di tepore almeno nel cuore!

          • elena marzo 22, 2012 a 6:18 pm #

            Se Vuole venire con me a prestare soccorso al canile?

  45. elena marzo 22, 2012 a 9:50 am #

    nb: perché celi il tuo nome e cognome? Temi qualcosa o ti vergogni, semplicemente?

    • sgargabonzi marzo 22, 2012 a 11:15 am #

      Sono un personaggio pubblico. O meglio: ho avuto un po’ di gloria nei canali Fininvest a metà degli anni ’90. Se sei brava riesci ad arrivarci…

      • elena marzo 22, 2012 a 11:29 am #

        Non mi impressionano i personaggi dei programmi televisivi, anzi… quando avevo 15 anni conobbi Eros, pensa che non mi fece neppure un grande effetto, ero pure più alta di lui! Ma ne apprezzo la voce e i testi e suo padre mi disse: “Oh Elena hai il cielo negli occhi!” – eppure non sai che rispetto io porti per Fabio! Vieni al bar dei costanti così vedo chi sei! O hai paura?

        • sgargabonzi marzo 22, 2012 a 1:58 pm #

          Elena, ma l’hai visto questo che cattivo? 😦

          • elena marzo 22, 2012 a 4:38 pm #

            stò facendo una crociata baltica anche contro di lui, ma scherzi. Sgarga… mi sa che hai molti anni, che sei un vecchietto ormai rincoglionito totalmente…

            • Tricuspide marzo 22, 2012 a 5:30 pm #

              Questa l’hai centrata in pieno, brava Elena!

              • elena marzo 22, 2012 a 6:08 pm #

                tu porta la pipa io porto il Martini e due bicchieri che brindiamo a tutte le kazz… scritte! Ewwwwwwiwa l’Italia e gli italiani!

                • Tricuspide marzo 22, 2012 a 8:47 pm #

                  Elena!finalmente!je t’aime! Je t’aime ! Je t’aime!
                  Con l’alcool mi farai sempre felice,porterò anche una bottiglia d vodka, sperandotu gradisca!mancanostuzzichinoe olive,chile porta?!

                  • elena marzo 22, 2012 a 9:09 pm #

                    effettivamnete il mio psichiatra e gli assistenti sociali che mi seguono mi hanno consigliato di non mischiare alcool a psicofarmaci, la botta potrebbe esser fatale, però suvvia, se tu non farai al spia potrò farmi un bicchierino anch’io.

                    • elena marzo 22, 2012 a 9:20 pm #

                      io porto le canne! evviva! Finalmnete siamo sulla stessa linea d’onda, sintonia al 100%!! Evviva!

                    • Tricuspide marzo 23, 2012 a 9:15 am #

                      Nono,laspiannsifa!l’hoimparatoagliscout!

  46. elena marzo 22, 2012 a 10:01 am #

    Il Prof. Giampaolo Cantore insignito del Premio Francesco Durante | Stampa |
    Giovedì 29 Aprile 2010 09:30
    Riconoscimento internazionale per il Direttore del dipartimento di Neuroscienze del Neuromed . Il Prof. Giampaolo Cantore, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’I.R.C.C.S. Neuromed è stato insignito del Premio Internazionale Francesco Durante, giunto alla IV edizione e dedicato allo scienziato medico siciliano, nato a Letojanni nel 1844. Francesco Durante è stato il fondatore del Policlinico romano, ideatore di innovative tecniche operatorie e il primo chirurgo al mondo ad effettuare con successo un’asportazione di tumore cerebrale. Il premio ha una rilevanza internazionale ed un grande prestigio.

    Per l’edizione 2010, due i premi assegnati, realizzati dall’orafo Gerardo Sacco: oltre Giampaolo Cantore, professore emerito di Neurochirurgia all’università di Roma “La Sapienza” e responsabile del Dipartimento Clinico di Neuroscienze del Neuromed, è stato premiato anche a Michael Apuzzo professore di Chirurgia Neurologica e Tecniche Radiologiche presso la Keck School of Medicine della University of Southern California e Direttore di Neurochirurgia presso lo Junior Cancer Hospital della stessa Università. Molti i riconoscimenti consegnati. Tra questi anche i due premi per l’informazione e la divulgazione scientifica a Piero Angela e Luciano Onder e ad una serie di enti ed associazioni operanti in campo medico, umanitario e volontaristico.
    La kermesse scientifica, organizzata dal Comune di Letojanni e dall’università degli Studi di Messina con la partecipazione dell’università “La Sapienza” di Roma e della Società Italiana di Neurochirurgia e con i patrocini della Presidenza della Regione Sicilia, della Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana e dell’assessorato regionale al Turismo, ha ospitato, oltre al professor Gazi Yasargil, pioniere in campo mondiale della moderna neurochirurgia, i più importanti luminari italiani.

  47. elena marzo 22, 2012 a 10:06 am #

    Giampaolo Cantore, professore emerito di Neurochirurgia all’università di Roma “La Sapienza” e responsabile del Dipartimento Clinico di Neuroscienze del Neuromed.

    15 anni fa il noto Professore, in clinica privata, Villa Margherita… salvò la vita a mia sorella per neurinoma acustico. Qualche giorno prima di operarla, la invitò ad usare Tavor, estraendone una pasticca dalla tasca dei suoi pantaloni e riferendoci che Lui ne faceva regolare uso. Sei ancora dell’avviso che gli psicofarmaci pregiudichi le qualità intellettive di una persona? Se si, mi spieghi come sia possibile che un così emerito neurochirugo possa operare casi così gravi e per giunta salvando la vita ai più?

    Sono queste le persone che fan grand eil mkondo e l’Italia: Cantore, Di Vizio, Borsellino… Siete troppo insulsi per me. Addio!

  48. Arsenico&Bonton marzo 22, 2012 a 5:04 pm #

    Stamattina avevo la Sig.ra Elena in cucina che mi riprendeva adeguatamente per come tengo le scarpe.

  49. elena marzo 22, 2012 a 6:10 pm #

    tricuspide porta la pipa io il Martini (preferibilmente rosé) Lei cosa porta?

  50. elena marzo 23, 2012 a 4:26 am #

    Allora signori e signore, lettori tutti, vi è piaciuto lo scherzo che ho fatto? Ebbene è ora di buttar giù la maschera e dire chi io sia: Valentina Vestita di Nuovo. Di Nuovo è il cognome.

    Allora, una di noi si è presa una cotta per il “dottor” Gori, ma non sapendo come fare, la poverina, a chiesto a me, la più burlona del gruppo, di catapultarmi con il cannone di Super Mario Bross, in questo mondo e così dal secondo livello son giunta dopo una cannonata micidiale nei vostri lidi sgargabonziniani. Che giardino pieno di fiori ho trovato quà! Ma veniamo al punto, questa ragazza s’è presa na’ cotta che non si tiene più…
    Io, Valentina Vestita, trovandomi in ospedale San Donato in reparto traumatologico malati irriverenti e scocciatori ed avendo il gesso, non so come passar le ore, ho provato a recarmi in sala parto, ma le urla delle partorienti mi straziavano così ho recuperato il pc, relegatomi dalle infermiere e zac son quà. Insomma mi sono un po’ stupita che tutti/e abbiate creduto a tutte le stronz… che scrivevo, taluni si sono pure palesati offesi e rabbiosi come Caramellespente o Faciliquestioni o quesiti, tanto per intenderci, pardon sono sotto effetto etilico quindi non ricordo bene i nomi di lor signori. Insomma, com’è che non siete stati allo scherzo e mi avete aggredita? Non scherzate mai voi? Io mi son buscata un colpo della strega e così ho le vertebre schiacciate, naso rotto, collare (e museruola) ed un braccio andato! Passi a farmi visita signor Gori, sono in reparto ortopedico, castana, capelli ricci, lunghi, ho un braccio rotto, sul cui gesso vi è scritto: W lo sgargabonzi! Ho il collare, il guinzaglio, la camicia di forza e sono sulla sedia a rotelle, essendomi slogata la caviglia nella lotta furibonda con l’infermiera di turno che voleva sfilarmi il catetere a tradimento! Allora, io spesso mi faccio portare a prendere il caffé al bar, quello davanti al giornalaio, i distributori non li uso, si ricordi: braccio rotto e camicia di forza: sono io!
    Devo ammettere ed un po’ mi imbarazza che mi son presa una cottarella per il signor Tricuspide dopo aver appreso la sua inclinazione verso l’alcool non potevo restarLe indifferente e spero che anche Lei voglia degnarmi, almeno finché non mi dimetteranno da questo ospedale chiassoso anche di notte… Senta tricuspide non è facile farle dichiarazioni amorose, davanti ad un così forbito pubblico, ma non avendo altra possibilità Le chiedo di invitarmi nella sua cantina privata, così ci prendiamo una bella sbornia insieme, su bicchieri di puro cristallo, che io sul vetro non ci bevo, nemmeno se è è soffiato da maestri vetrai veneziani, ubriacarsi è la cosa migliore e vedo che quà lo siete tutti più o meno, ubriachi, intendo.

    Insomma tricuspidino, io il primo passo l’ho mosso, adesso spetta a Lei prendere in mano la questione da vero gentleman, capisce io La amo! Ma è bene porre un patto pre-matrimoniale: io mi tingo i capelli solo di verde o di rosa, bevo solo su bicchieri di cristallo, mi trucco in modo pesante, e vesto soltanto di bianco, la colazione mi piace che mi sia servita in camera, se ci sposeremo io dormirò nel letto e Lei nel divano, dovrà sempre darmi del Lei e rispettare le mie amiche. Adoro le tartarughe e come Lei saprà oggi è vietato tenerle nei giardini privati, ma per la mia piccola Titti chiuderemo un’occhio vero? In dote Le porto tre fiasche di vino ed un panierino di ciliegie, non sò, può andare? Il matrimonio possiamo anticiparlo per procura in sede San Donato, dove il signor Gori spero mi farà da testimone. Per il viaggio di nozze, scelga Lei, tanto io non ci verrò, impegnata come sarò nella ristrutturazione della cantina, unico vero ambiente degno di nota in qualsiasi casa che si rispetti! Però potrà portarsi l’amante in giro al posto mio, sà io preferisco uscire con la mia scimmietta Pesti e la banda chiassosa ed ilare con cui son cresciuta nei sobborghi di Praga… Voilà! E come siete permalosi!!! Specie Caramelle.

    • Granarolo S.p.A marzo 23, 2012 a 8:47 am #

      Ciao Valentina Rivestita, mi duole infrangere i tuoi sogni, ma ti informo che Tricuspide è una donna. Questo è il motivo per cui quando parla in prima persona generalmente utilizza il femminile. Magari per sposarvi vi fate una fuitina fuori dall’Italia e risolvete.

      • Tricuspide marzo 26, 2012 a 8:38 am #

        Granarolo!… Ma farsi gli affarucci propri, no?!
        Cara Elena… L’incontro tre due menti, è la cosa più importante. Rotolarsi insieme, giù per la vallata dei sogni, zampettare tra i rigagnoli dei desideri, sognare in un mondo d sogni…
        Da bambina, durante i giochi d ruolo, ho sempre interpretato il principe azzurro, l’eroe mascherato, il samurai Rio con la tigre bianca per amica… Fa lo stesso?!

        • Granarolo S.p.A marzo 26, 2012 a 1:04 pm #

          Scusa Tricuspide, pensavo di farti un favore…

          • Tricuspide marzo 26, 2012 a 2:22 pm #

            l’unica persona con la quale sto scambiando progettualita’ amorose, tenerezze oniriche e attenzioni alla melassa e me la vuoi far scappare via!
            …non togliermi questo dolce profumo di biscotti appena sformati, di lenzuola appena stese al sole, di primule in via di decomposizione…ma con narcisi e margherite gia’ pronti a sostituirle!
            please!

    • Tricuspide marzo 23, 2012 a 9:41 am #

      Elena, la commozione ma soprattutto l’emozione mi …mi…mi….fa balbettare!
      No problem X il colore dei capelli (io pure li ho avuti rosa),
      Ho da poco preso i bicchieri da degustazione in cristallo coi punti della conad,
      Ok per il trucco pesante a patto che t possa coccolare d sera, d ritorno dalle scorribande, mentre t strucchi e t inzaccheri d creme, tonici, e lozioni varie.
      Nn c posso credere che tu usi il bianco x vestirti, come la mia poetessa preferita e.d.
      A me nn piace però la colazione in camera, ritrovarmi le briciole tra le lenzuola! E ho l’abitudine d dormire su un letto a 3 piazze…
      Ottimo comunque l’aspetto “aperto” che avrebbe la nostra coppia, perla rara d dolcissimo entusiasmo .
      Però, mia cara elena, l’unico mio punto fermo e irreprensibile sará: niente benzodiazepine o simili!
      Potremo comprare un tandem e fare tante girate tra boschi e vallate… Proverai che le endorfine Naturali sono d gran lunga meglio!

    • Tricuspide marzo 23, 2012 a 11:00 am #

      È infinito il mio dispiacere nel saperti in ospedale, tra siringhe frizzanti e purè alla camomilla.
      Non ho però capito, se poi hai fatto da cupido tra la tua amica e lo sgargabonzi…
      Siamo soliti organizzare festicciole con chi più c piace….e poi…abbandonare i nostri istinti più calorosi! Bei momenti, a volte memorabili!

  51. elena marzo 23, 2012 a 4:39 am #

    Signor Gori, perché, in qualità di proprietraio di suddetto blog non ha ancora bloccato il nickname: Elena?
    In tal modo le mie interferenze non La disturberanno. Dica la verità un po’ le piaccio, vero? Altrimenti non si spiega.

    Io però, preferisco Tricuspidino… sà, avere gli stessi ideali fortifica il matrimonio e dà senso ad una coppia, ed una bella bottiglia da bere è un grande ideale! Anche lui, ho notato, che appena ha appreso della mia inclinazione in tal senso si è dichiarato all’istante, con une bel: Je t’aime, scritto e sottoscritto per ben tre volte. Scusa ma perché non me lo hai detto prima che bevevi alla grande (anche se lo si evinceva leggendo) tuttavia certi chiarimenti son d’obbligo, almeno penso. Eventualemnte se io ed il signor tricuspidino dovessimo finire all’altare desidererei che Chicca mi tenesse lo strascico, ovviamente lungo non meno di 10 mt! Ecco la ronda di turno… uffi!

  52. elena marzo 23, 2012 a 4:46 am #

    è dura la vita del carcere, in qualche modo tutti dobbiamo distrarci. Tricuspide adesso la mia vita ha un senso: ti ho trovato principe azzurro!

  53. elena marzo 23, 2012 a 5:01 am #

    Nb: vedrai che il picco della tua libido si rialzerà a livelli strategici… nel momento in cui mi materializzerò davanti ai tuoi occhietti che spero nell’occasione non tradiscano una sbornia mal celata, non sarebbe carino vero? Io non ho mai desiderato l’anello, il trilogi, la veretta il solitario come dite qui in Italia, ma un bel bicchiere di cristallo con incise le mie iniziali a caratteri dorati: A.J.

  54. Grazia settembre 9, 2015 a 10:02 am #

    Ma concordo con Mondoteo. A me sinceramente fai vomitare. Io ho mia suocera che ha un mese d vita dopo 2 chemio e operazioni varie . Spero d essere stata chiara nel dire che la feccia non muore mai mentre gli angeli volano via. Mi fate schifo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: