Non tutti sanno che…

7 Ott

  • Il brigatista Mario Moretti tentò fino alla fine di salvare Moro, ma quando una cosa ormai è decisa e sono tutti pronti come cazzo fai?
  • Per riuscire ad addormentarsi, Moro abbracciava sé stesso immaginando di essere abbracciato da Zagor.
  • Ministro senza portafoglio Gianfranco Rotondi: unico vero erede di Aldo Moro?
  • Stando alle lettere di Moro alla moglie, pare che il suo personaggio preferito di Street Fighter II fosse Balrog.
  • Quando i rapitori fecero spogliare Moro si stupirono nel vedere che, sotto la camicia, aveva una maglietta coi dieci motivi per cui una birra è meglio di una donna.
  • Pochi sanno che Moro riuscì a impossessarsi di un’arma e per 72 ore la situazione fra ostaggio e rapitori si capovolse.
  • Aldo Moro aveva paura di Mario Draghi per il fatto del cognome.
  • Inspiegabilmente, le lettere di Moro alla moglie sono scritte con la calligrafia di Enrico Montesano.
  • A un certo punto i rapitori giocarono con Moro a “Il Gioco Delle Coppie”. Dalle risposte e dalla voce, il Presidente manifestò interesse per la brigatista Marina Zoni.
  • Il brigatista Prospero Gallinari fu l’unico che si oppose alla decisione finale di sparare a Moro. Fino alla fine voleva squartarlo col pugnale di Rambo.
  • La prima notte di nozze, Moro fece Lino Banfi tutto il tempo.
  • Spesso i passanti confondevano Enzo Tortora per Aldo Moro e per scherzo gli facevano il gesto della mitraglia, che puntualmente il presentatore non capiva.
  • Francesco Cossiga avrebbe potuto fare molto per la liberazione di Moro ma alla fine fece solo il budino della Cameo.
  • Curiosamente, il colore del calcio della pistola che aprì un varco di democristiana morte nella testa di Moro era testa di moro.
  • Aldo Moro era la prima scelta di Blake Edwards per il ruolo dell’ispettore Clouseau ne La Pantera Rosa, poi gli subentrò Peter Sellers.
  • Quando gli dissero che Moro era morto, Roberto Carlino di Immobildream si chiuse in bagno con la scusa di farsi uno sciampo, ma in realtà aprì i rubinetti solo per coprire un pianto ininiterrotto di sette ore.
  • L’esame post-mortem rivelò che Aldo Moro era una spigola mutata per le radiazioni K.
Annunci

98 Risposte to “Non tutti sanno che…”

  1. sgargabonzi ottobre 7, 2011 a 3:00 pm #

    Due nuove canzoni di Noel, che non saranno su album. La prima è erroneamente finita per qualche ora sullo store di Amazon, forse è del prossimo disco o un singolo a sé. La seconda è la b-side di What’s A Life.

  2. sgargabonzi ottobre 7, 2011 a 6:14 pm #

    Ecco una bella intervista a Gianfranco Manfredi sulla sua nuova miniserie Shanghai Devil, il cui primo numero è in uscita domani e lo comprate tutti:
    http://www.comicus.it/interviste/item/50334-la-cina-di-shanghai-devil-intervista-a-gianfranco-manfredi

  3. °°° ottobre 7, 2011 a 6:42 pm #

    NO

  4. sgargabonzi ottobre 7, 2011 a 7:22 pm #

    Lars Von Trier in una ennesima provocazione da sbadigli: http://www.cineblog.it/post/30969/lars-von-trier-non-rilascera-mai-piu-interviste

  5. caramelleamare ottobre 7, 2011 a 9:00 pm #

    Ora mi fate incazzare tutti! Andate immediatamente a leggere questo post stupendo:
    http://ilbureau.com/2011/06/05/io-non-sorrido-bene-come-pisapia/#comment-131

    Roba seria, non ste cazzatine di mozziconi di frasi che tappezzano lo Sgargabonzi da settimane!
    Pallini e Fox apprezzerete particolarmente il sito, oltre al pezzo linkato, http://www.ilbureau.com
    Visitatelo se non altro perche la ragazza che l’ha messo in piedi ha grossi problemi economici.
    E di problemi ne avrà ancora di più se non si da una mossa a farsi viva qua dentro!

    • Facili Entusiasmi ottobre 8, 2011 a 12:24 pm #

      Grande!

    • fox in the snow ottobre 9, 2011 a 12:04 pm #

      Bello sì, ma a te perché t’ha colpito? Non capisco se prendi per il culo o no.

    • Daiana ottobre 9, 2011 a 9:22 pm #

      Davvero non me l’aspettavo da te caramelle… come sei cambiato!

      • caramelleamare ottobre 10, 2011 a 11:16 am #

        Se non l’hai letto, te leggiti questo sul tuo idolo:
        http://ilbureau.com/2011/08/03/errare-e-umano-perseverare-e-fabio-volo/#comment-133
        Sono post, quelli che ho segnalato, che troverebbero spazio tranquillamente anche nello sgargabonzi per tipologia e qualità.
        Gli altri in stile giornalistico mi interessano meno.

        • Daiana ottobre 17, 2011 a 1:35 pm #

          Sisi l’avevo letto… machhè idolo! Son diecianni che mi son emancipata da fabiovolo! Cmq io resto dell’idea che questo nuovo covo scelto per il blog non funziona bene,… mi c’è voluta una settimana e anche anche per capire che m’avevi risposto… un ci capisco nulla!

          • Daiana ottobre 17, 2011 a 1:37 pm #

            Cmq il punto più alto è nel titolo… non ci sarebbe bisogno di leggere altro…

            • Daiana ottobre 17, 2011 a 1:40 pm #

              Io continuo a leggere lo sgargabonzi anche se non commento, per la gioia del Gori, cmq trovo che si fa una gran parlare di questi due fratelli… i gallagher… chedduepalle!!!!

              • caramelleamare ottobre 17, 2011 a 5:02 pm #

                E per forza cazzo: Noel, uno che la mattina s’alza e prima di lavarsi i denti scrive una canzone del genere:

              • sgargabonzi ottobre 17, 2011 a 8:57 pm #

                Daiana, guarda che se uno non commenta preferisco che il blog non se lo legga proprio. Leggerlo e non commentare è la cosa peggiore, è una presa per il culo per chi scrive, visto che un po’ di salotto fra amici è l’unica soddisfazione che gliene viene.
                E a seguirlo ogni giorno, i nuovi thread con le nidificazioni t’assicuro che sono ottimi.

                • Daiana ottobre 17, 2011 a 9:05 pm #

                  Ah perchè adesso sei te che decidi come si deve fruire il blog?! Io lo leggo perchè mi va ma non ce la faccio a seguirlo tutti i giorni… t’ho sempre detto che mi dispiace ma non ho tutto il tempo che vorrei a disposizione.. detto questo, per il tempo che io posso dedicargli, i messaggi in fila dal primo all’ultimo erano molto più semplici… è solo la mia opinione.

                  • sgargabonzi ottobre 17, 2011 a 9:40 pm #

                    T’ho detto solo se partecipi alle discussioni è gradito e addirittura auspicabile.

          • fox in the snow ottobre 17, 2011 a 2:43 pm #

            Sono d’accordo.

            • caramelleamare ottobre 17, 2011 a 5:03 pm #

              Hai rotto i coglioni Fox.

              • fox in the snow ottobre 17, 2011 a 9:37 pm #

                Ma scusa, anch’io che leggo quasi tutti i giorni non ci capisco niente. Basta che ti riconnetti dopo qualche ora che non si capisce chi ha scritto dopo che hai scritto tu- Poi che si voglia lasciare così va bene, però per me è scomodo.

  6. caramelleamare ottobre 7, 2011 a 9:15 pm #

    Ah, e questo Acid è per te, ma pure per me.
    Anzi dovrebbe essere una dottrina per tanti, purtroppo:
    http://ilbureau.com/2011/08/03/errare-e-umano-perseverare-e-fabio-volo/#comment-133

    • °°° ottobre 7, 2011 a 9:46 pm #

      Bellissimo questo articolo. Caramelle sei l’emozione della mia giornata.

      • °°° ottobre 7, 2011 a 9:48 pm #

        …..e poi tu mi hai insegnato quanto sia bella e grandiosa la semplicità

    • sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 2:56 am #

      Spettacolare e godurioso. E ci piglia in pieno. Il crescendo finale è da standing ovulation.

      • caramelleamare ottobre 8, 2011 a 10:19 am #

        si ma poi da proprio soddisfazione, sembra scritto da noi, in perfetto stile sgargabonzi.
        solo che scritto da qualcun altro te lo gusti ancora di piu. io infatti me lo so letto un paio di volte.

      • Manila ottobre 8, 2011 a 6:23 pm #

        AH AH AH AH AH AH AAAAHHHHHH….cazzo la mia ovulazione sta andando a farsi fottere…

        • caramelleamare ottobre 10, 2011 a 11:21 am #

          Manila, se non ti scoccia ci sarei anche io nel blog oltre al pagliaccio. Che è l’unico con cui parli a quanto pare.

        • fox in the snow ottobre 10, 2011 a 3:47 pm #

          Sono d’accordo, Manila non c’è solo Acid qua. No tutti questi nickname non sono tutti di acid che fa finta di non essere solo, siamo tutte persone vere!

  7. °°° ottobre 7, 2011 a 9:49 pm #

    Comunque, non ho vomitato sulla tua moquette. E’ stato Kreisky.

  8. sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 12:30 am #

    Ho visto la prima puntata di American Horror Story, la nuova serie di Ryan Murphy (Nip/Tuck, Glee). Bella ma non eccezionale. Troppa carne al fuoco, più d’atmosfera che spaventosa, ma soprattutto manca un’amalgama. Però promette bene. Vediamo.

    Questo il promo.

    • °°° ottobre 8, 2011 a 9:37 pm #

      Vista pure io. La suggestione abbonda. L’atmosfera è parecchio interessante. I personaggi mi piacciono parecchio , ma poi c’è anche la mamma di Six Feet Under, che ho amato tantissimo! La vicina di casa , per ora , è la mia preferita, una Jessica Lange bellissima come persona e come personaggio.
      Sì è vero che per il momento sembrano tanti, troppi elementi buttati lì , ma io li vivo con grande aspettativa perchè so che il regista saprà come rilasciarli poi con tempi e modalità giusti. L’unica cosa che non mi convince tanto è l’idea della casa maledetta che forse è un clichè fin troppo usato. Per me promossa. Poi vedremo.

      • sgargabonzi ottobre 9, 2011 a 12:21 am #

        Per me manca un punto focale. L’ho trovata più d’atmosfera che spaventosa (e la regia a spaventare ci prova eccome). Non m’ha inquietato per niente. Io pensavo ad una storia polanskiana, coi vicini di casa inquietanti e morbosi. A me i fantasmi mi stanno pure sui coglioni. La cosa che m’è piaciuta di più è il conflitto fra la figlia e la bulla che la nonnizza. E poi sì, il tizio in lattice.
        Però, nonostante questa parziale insoddisfazione, m’ispira sapere come andrà avanti e cosa proporrà. I protagonisti mi piacciono molto tutti. Al contrario di Nip/Tuck, questo è un telefilm più di regia che di montaggio. Un po’ come Six Feet Under. Tu dici che la casa infestata è una location un po’ abusata. Anche Milena Sutter fu una bambina un po’ abusata e però non l’hai fatta tanto lunga e anzi, sempre a difendere Lorenzo Bozano eri.

  9. sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 1:24 am #

    Nuovo singolo dei Dodgy, che anticipa l’album in uscita a gennaio.

  10. sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 1:29 am #

    Album nuovo pure per i Pet Shop Boys, dopo il grande successo di “Yes”:

    http://www.rockol.it/news-297957/Pet-Shop-Boys-in-studio,-nuovo-album-nel-2012

  11. sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 4:21 pm #

    Pallini, diversi versi di questa sono roba scritta da te:

    • °°° ottobre 8, 2011 a 5:46 pm #

      Quali versi esattamente? Saranno quelli che danno di me un’immagine bellissima… vero?

      • °°° ottobre 8, 2011 a 5:47 pm #

        Ci sono versi però che sono troppo da te!

      • sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 8:10 pm #

        Le immagini più malinconiche e manichee, in cui uno dei due te lo figuri come Bambi mentre l’altro è Angelo Izzo. Tipo: “la statistica afferma che spesso chi da il primo bacio nel seguito del primo amplesso, sarà quello che ne uscirà male”. Oppure: “La statistica afferma che spesso il primo a staccarsi dal primo dei baci è lo stesso che alla fine dirà di troncare”.

  12. sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 4:53 pm #

    Finalmente una donna col senso della sobrietà:
    http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=165743&sez=HOME_INITALIA

    • Manila ottobre 8, 2011 a 6:21 pm #

      Non comprendo la GENIALITA’ DEL TUO MESSAGGIO…STAVOLTA, STRANO…

      • sgargabonzi ottobre 8, 2011 a 7:42 pm #

        Nessuna genialità, solo una semplice constatazione. E’ bello pensare che oltre a gente come te e Pallini, esistono donne come quella mamma là.

        Comunque benvenuta Manila (vampira di una mini-saga di Dylan Dog scritta da Ruju), è un onore averti qui ma vedi di restare eh.

  13. sgargabonzi ottobre 9, 2011 a 1:52 am #

    Qui fantastica anteprima delle canzoni dell’album di Noel, fatta eccezione per i tre singoli che già si conoscono!

    • fox in the snow ottobre 9, 2011 a 12:10 pm #

      Allora, lasciatelo stare! 😉 A me piace ancora di più perché mi ricorda The Wrestler. Gli auguro però di rimettersi in piedi.

  14. sgargabonzi ottobre 9, 2011 a 2:49 am #

    Nuovo video dei Girls, con un Christopher Owens più frocio che mai:

  15. caramelleamare ottobre 9, 2011 a 10:11 am #

    Il film di Sorrentino non lascerà il segno, piacerà a tutti, sarà un film semplice da capire e ben confezionato. Senza sorprese ne colpi di genio, ben diretto, ben recitato, tutti molto bravi. Il classico film del quale non si dovrebbe aver bisogno. Un 7 di routine, ma che lo consacrerà inspiegabilmente proprio questo, fra i grandi del cinema italiano agli occhi di tutti.
    Non vedo l’ora di buttarci sti 7 euro e mezzo.

    • sgargabonzi ottobre 9, 2011 a 5:09 pm #

      A me ha preso male quando in una recensione ho letto che pare “un film da Sundance”.

  16. ilmarinaio ottobre 9, 2011 a 11:23 am #

    chi l’ha preso “Shangai Devil”? v’è garbato?

    • sgargabonzi ottobre 9, 2011 a 11:48 am #

      Da matti. Ha un respiro che Volto Nascosto non aveva e ti tira fuori un Ugo Pastore che per certi versi non t’aspetteresti. Belli anche i comprimari, che poi pare che ce ne saranno un casino. Gran primo numero!

  17. sgargabonzi ottobre 10, 2011 a 12:13 pm #

    Finalmente un Ministro col senso delle priorità: http://francofrattinidiarioitaliano.blogspot.com/2011/09/aboliamo-la-pena-di-morte-per-gli-orsi.html

  18. sgargabonzi ottobre 10, 2011 a 1:49 pm #

    Spunta un trailer inedito de L’Esorcista. All’avanguardia, per essere del 1973. Veramente efficace.

    • fox in the snow ottobre 10, 2011 a 3:50 pm #

      Mi chiedo: come sarebbe stato l’Esorcista se la tipa fosse uscita da quella stanza? Cioè, lei si fa delle avventure nel mondo e l’esorcista che la insegue… Mi era venuto in mente così.

      • sgargabonzi ottobre 10, 2011 a 9:54 pm #

        Sarebbe crollata a terra appena in corridoio.

        • fox in the snow ottobre 10, 2011 a 10:19 pm #

          haahahahaha!!! Infatti 🙂

  19. fox in the snow ottobre 10, 2011 a 5:21 pm #

    Carina questa:

    • sgargabonzi ottobre 10, 2011 a 9:56 pm #

      Splendida. Da Musswell Hillbillies, uno dei loro due capolavori da 10/10 (l’altro è Arthur).
      Pure l’album di Noel è molto Kinkiano.

  20. sgargabonzi ottobre 11, 2011 a 2:20 am #

    Shameless, una serie che pare decisamente bella. E poi il protagonista è William H. Macy!

    • Daiana ottobre 17, 2011 a 5:43 pm #

      la prima puntata a me è piaciuta…

  21. La frangia dei capelli che ti vela la fronte puerile ottobre 11, 2011 a 3:09 pm #

    Cavolo, Sgarga! Il popolo chiede di poter scaricare i demo dei Baustelle, i cui link sono morti e sepolti, e tu che fai? Lo ignori!
    Non me l’aspettavo proprio, caro Sgarga! In questi tempi di recessione, con un Governo cadaverico e la Lega che si dice disposta a tirare fuori le armi pur di ottenere l’indipendenza della Padania, i demo dei Baustelle sarebbero la perfetta panacea!
    Ma tu te ne stai con le mani in mano!

    • caramelleamare ottobre 11, 2011 a 4:27 pm #

      C’ha da spippolare le Up sull’ Android, cerca di capirlo.

      • sgargabonzi ottobre 11, 2011 a 4:47 pm #

        Le App.

        Frangia, c’hai ragione c’hai. 😦

        • caramelleamare ottobre 11, 2011 a 5:10 pm #

          App, si. Tipica abbreviazione di application, pensi che non le sappia certe cose!?

  22. sgargabonzi ottobre 11, 2011 a 4:48 pm #

    Sul forum di Tex, il mio compaesano Carlo Monni ha scritto un bellissimo post in cui si parla del futuro della Sergio Bonelli. Eccolo:

    ——-

    Oggi pomeriggio sono stato a Città di Castello per una commemorazione di Sergio Bonelli alla presenza di vari autori bonelliani.
    Erano presenti: Moreno Burattini, curatore e sceneggiatore di Zagor, Giovanni Ticci, Fernando Fusco, Fabio Civitelli, Roberto Diso (disegnatori di Tex, come se non lo sapeste), Alessandro Chairolla, Marco Verni, Gianni Sedioli, Michele Rubini (Zagor), Fabio Valdambrini (Già disegnatore di Mister No ed ora dell’imminente nuova serie dal titolo Saguaro), Luca Dell’Uomo (Dylan Dog), Andrea Cascioli (Nathan Never).
    Moreno Burattini ha presenasto un breve documentario su Sergio Bonelli sponsorizzato dalla Provincia di Milano, poi, al termine, ha dato la parola ai singoli autori per un breve ricordo personale di Sergio.
    Quando tutti hanno finito, Moreno Burattini ha ripreso la parola e ci ha detto che pochi giorni fa, dopo il funerale, Davide Bonelli ha convocato l’intera redazione ed ha rivelato loro che pochi giorni prima di morire (forse presagendo quello che nessuno si aspettava o forse semplicemente spinto dalla sua naturale ipocondria, poco importa) suo padre gli aveva raccomandato, quando fosse venuto il momento di succedergli, di non vendere la casa editrice e di non dimenticare tutti coloro che lavoravano con e per lui. Davide li ha rassicurati che non ha la minima intenzione di vendere ma che anzi è intenzionato ad andare avanti con l’aiuto di tutti loro, perché loro, tutti insieme, sono la Casa Editrice.
    Confesso che è stato un momento molto commovente.
    Ora più che mai sono pronto a concedere la mia fiducia ed il mio incoraggiamento a Davide.
    Un’era si è chiusa, è vero, ma la nuova che comincia, per quanto diversa, non sarà per questo peggiore.
    Non dimentichiamolo.
    Per parte mia non farò mancare il mio sostegno alle iniziative che condividerò e le critiche, anche dure, a quelle che non mi piaceranno… esattamente come facevo prima. Invito tutti a fare altrettanto.

    • La frangia dei capelli che ti vela la fronte puerile ottobre 12, 2011 a 2:35 am #

      Grande Sgargabonzi! E grande anche Carlo Monni, indimenticabile in ‘Berlinguer ti voglio bene’!
      Quanto a Sergio Bonelli, starei a lutto pure per un anno, ma sfortunatamente ad ogni fine mese devo vestirmi di nero per un’altra cerimonia funebre: quella in cui si piange la dignità di Dylan Dog, oramai ridotta in cenere dal tempo inclemente e da sceneggiatori lobotomizzati. Temo purtroppo che l’istupidimento di questo fumetto non si fermerà neppure dinanzi a un lutto così grande. Però sono molto contento che Davide Bonelli continui l’opera del padre e del nonno.

      • fox in the snow ottobre 12, 2011 a 1:18 pm #

        Non penso sia lo stesso Carlo Monni sai? Credo sia un omonimo. COmunque sì, meno male che Davide Bonelli continuerà. Tanto buona fortuna.

        • caramelleamare ottobre 12, 2011 a 3:40 pm #

          Why? Te lo chiedo perche anche io non ce lo ritrovo molto in quella forma lessicale.

          • fox in the snow ottobre 12, 2011 a 9:13 pm #

            Scusa Caramelle, non ho capito.

        • La frangia dei capelli che ti vela la fronte puerile ottobre 13, 2011 a 1:07 pm #

          Eh, in effetti mi sembrava troppo strano che l’attore Carlo Monni fosse così ferrato in fatto di fumetti. Credo dunque che il nostro uomo sia lui:

    • caramelleamare ottobre 12, 2011 a 3:34 pm #

      compaesano nel senso della regione Toscana?
      siete in pochissimi a potersene vantare.

      • sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 2:05 am #

        No coglione, è di Arezzo. E l’hai pure a Lucca, il tipo a cui chiesi anticipazioni sulle prossime serie bonelliane.

  23. fox in the snow ottobre 12, 2011 a 10:33 pm #

    Non trovo il thread di Shanghai Devil. Dico anch’io la mia. Non mi è piaciuto molto. I personaggi mi sembrano al momento un po’ stereotipati. Burke per esempio, un cattivo che più cattivo non si può. Anche un po’ i ruioli ricalcati: Ugo, la figura dell’amico-fratello, la donna problematica (s’innamorerà anche lei dell’amico?), il vecchio saggio che lo guida… Poi il discorso in romanesco fra Ugo Pastore e il padre, una caduta di stile secondo me. Insopportabile e ridicola nel senso sbagliato. Molto belli i disegni di Massimo Rotundo invece, specie i… come si chiamano… i grand’angoli? Ce n’è uno però che sembra un errore a quanto è brutto… Insomma bella e interessate la storia, ma ce n’ha di strada da fare per arrivare a Volto Nascosto! Invece ho visto Lo spazio bianca. Che film stupendo! Pallini (Dove sei?) se non l’hai visto fallo. Davvero emozionante. Molto Sorrentiniano nella regia e nella fotografia, no?

    • Lady Lazarus ottobre 12, 2011 a 11:16 pm #

      L’ho visto io, Fox. Mi pare nel ‘nostro’ genere. In particolar modo la fotografia (specie nelle scene all’ospedale). E proprio stasera ci stavo pensando perché una mia amica ha partorito oggi e anche suo figlio starà nello ‘spazio bianco’. Prego (se mi ricordo come si fa) per lei.

      • fox in the snow ottobre 12, 2011 a 11:24 pm #

        🙂 Scusa Lady Lazarus, mi ero dimenticata di te. Sì però lo spazio bianco, anche se se ne sono dimenticati pure quelli che hanno scritto la sinossi ufficiale, non è l’attesa, il punto da cui si può andare e ricominciare. In bocca al lupo alla tua amica. Del pregare serve soprattuto sapere che la pensi.

        • Lady Lazarus ottobre 12, 2011 a 11:35 pm #

          Ti eri dimenticata di me? 😦 Comunque è ricomparso ‘sto nome, mentre io volevo tornare Facili Entusiasmi.

    • °°° ottobre 12, 2011 a 11:19 pm #

      Ciao Fox, sì sì ho visto tempo fa il film , ma ricordo che mi era piaciuto davvero tanto. La Buy interpreta un personaggio che mi ha emozionato e commosso e la tematica trattata in sè la sento molto forte. Anche tutti i personaggi che le ruotano intorno contribuiscono a rendere ancora più intense l’attesa e le emozioni che l’accompagnano. L’avevo visto subito dopo “Il nastro bianco”, altro gran film.

      • fox in the snow ottobre 12, 2011 a 11:26 pm #

        Sì infatti, Margherita Buy, che generalmente è insopportabile (non riesco più a guardarla senza pensare subito a Marilita Loy), qui le viene bene perché secondo me quel personaggio è proprio lei: insicura e puntigliosa, vagamente asociale ed eccessivamente “estrogenica”, ma molto umana.

        • sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 2:00 am #

          Quella insopportabile è la Morante. La Buy è sempre ironica e fa ridere, ed è dolce anche quando è insopportabile. E la pensa così anche Caramelle, che di esaurite ne ha castigate tante, vecchio lupo eh? 😉

    • ilmarinaio ottobre 13, 2011 a 12:17 am #

      a me è garbato “Shangai Devil”: ma devo dire, per correttezza, che sono influenzato in questo mio apprezzamento anche da quello che m’aspetto di trovarci (e che già c’è, ma sfumato): Confucio, la filosofia cinese, la storia del colonialismo, la mitologia, le arti marziali, la lotta politica, i bassifondi, le alte sfere.

      • sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 2:04 am #

        Ci saranno, ci saranno. Manfredi ha promesso una saga di grande respiro, con una continuity ancora più stretta che in Volto Nascosto. La prima parte accumulerà energia cinetica che verrà rilasciata nella seconda, che sarà un vero e proprio carnaio.

        Ma della miniserie del prossimo anno che ne pensi? “Saguaro” (che è il nome di un cactus) di Bruno Enna, un western moderno, ambientato negli anni ’70, con un indiano cowboy. Il punto di riferimento per la serie è Non E’ Un Paese Per Vecchi e McCarthy in generale.
        Enna, per chi lo ha letto su Dylan Dog, è bravissimo.

  24. fox in the snow ottobre 12, 2011 a 11:21 pm #

    Si può dire che questa versione di Womderwall è più bella dell’originale? Molto più bella.

    • sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 1:57 am #

      Non scherziamo. Troppo facile fare la cantante ganzina con le cover fatte così. Io la trovo insopportabile.
      Anche peggio di quella di Brian Adams.

      Invece senti i Coral che bravi:

  25. sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 2:50 am #

    Ecco una macchina che potrebbe inventare Caramelle, impiegandoci una vita ma alla fine contento del risultato:

  26. sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 3:24 am #

    Un’idea regalo (anche per me eh!), nonché un’ottima strenna:

    http://trovacinema.repubblica.it/news/dettaglio/carlo-delle-piane-il-bello-del-cinema-italiano/408159

  27. sgargabonzi ottobre 13, 2011 a 12:46 pm #

    MAMMAMIA.
    La cosa più brutta, volgare, patetica e insopportabile mai vista. Non solo in tempi di crisi e di Berlusconi eh, ma per quali menti malate questa può essere una bella pubblicità?

    • La frangia dei capelli che ti vela la fronte puerile ottobre 13, 2011 a 1:22 pm #

      E Tornatore mi incastrò durante la pubblicità dell’Esselunga: piansi, non mi piacque affatto.

    • fox in the snow ottobre 13, 2011 a 6:52 pm #

      Ma non c’era una legge contro la pubblicità mendace?

    • kreisky ottobre 13, 2011 a 9:37 pm #

      Acid, sei colpevole di avermi fatto guardare 15 minuti di pubblicità indegna. Tra l’altro, una mia cara amica che lavora all’Esselunga mi raccontava che all’Esselunga spacciano il pesce proveniente da non so quale mare, per pesce pescato nel Tirreno.

      Fai conto che Maria è uguale a quella che mi contava le gocce sul water.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: