Aspettando Spiral

17 Giu

Arriva un momento in cui si deve chiedere scusa.
Noi ci siamo messi qui con tutta la buona volontà. Acid ha preso addirittura il treno ed è arrivato a Firenze apposta per potervi regalare un’altra perla assoluta, sottoforma di un nuovo capitolo di Spiral. E sono qui a scrivervi che oggi forse ci troviamo di fronte ad una svolta epocale, in negativo però.
Dopo venti minuti ancora non siamo stati in grado di partorire uno straccio di idea degna di nota. Né il telaio di una possibile nuova storia. Il vuoto. Di chi è la colpa? Solo sua.
Sono settimane che Acid, ogni volta che bisogna scrivere, la prende alla larga, fa tutte le smorfie e sta sdraiato sulla sedia in modo che con le dita non raggiunga la tastiera. La cosa insopportabile è che ogni idea finge che gli piaccia e poi, pian pianino, la cassa senza ritorno. Ma io lo so già prima che la casserà. Gli do spago sperando che vada diversamente almeno una volta, lo incito a dargli un seguito, poi però lo vedo che gli si spenge il sorriso sulla faccia. A quel punto fa di tutto perche quella trovata brillante si trasformi in un imbuto narrativo senza soluzione e inizia ad accampare le scuse più banali. Oggi è arrivato addirittura a bofonchiare fra sé e sé del problema che fa troppo caldo e del torpore del dopo pranzo, come i vecchi. Ovviamente, meno ha voglia di scrivere, più accusa gli altri di non essere concentrati.
Da ieri sera a oggi, senza voler apparire presuntuoso, credo di avergli proposto almeno sei o sette idee eccellenti su cui lavorare. Ne avesse accettata una!
No, finché non viene in mente a lui l’idea giusta non si va avanti. Poi nove volte su dieci tira fuori la solita roba, le solite fissazioni che fanno ridere solo lui. Non c’arriva il fuckin’ genius a capire che bisogna variare il repertorio, che non se ne può più di cancro, Consob, disdoro, croccante, alcalinico, Mariotto Segni e i carciofini. Che Sumatra ha rotto le palle e i tramonti “di madreperla” possono anche essere da un’altra parte. Io pur di scrivere qualcosa e non sentirlo più lamentarsi, gli abbozzo una risatina e lo faccio contento, cosi si buttano giù altre due righe.
Però poi alla prima pausa creativa di quindici secondi netti, riparte il piagnisteo. Allora si mette i Coral o quegli altri gruppettini tutti uguali su Youtube. Si diverte a guardare i video, tutti “spettacolari” secondo il critico dai mille aggettivi.
Poi arriva il momento più patetico: Acid che inizia a parlarsi addosso a voce bassa. E se gli chiedo cosa ha detto me lo ripete abbassando ulteriormente il volume o impastando ad arte le parole. Così io non riesco a comprendere quello che dice, la comunicazione si fa ancora più faticosa e demotivante, gli ultimi conati di entusiasmo si spengono senza ritorno e addio Spiral.
Mi ricordo quando ogni volta che ci si vedeva era tutto uno scrivere, un fiorire di trovate. Sembra passata una vita e invece è roba di pochi mesi fa. Che gli sarà successo?!
Serate intere in cui ci sarebbero volute due tastiere e quattro mani per stare dietro al fluire costante di intuizioni geniali, originali ed irripetibili. Ora lo vedo che pensa se il peggior gelato Sammontana è meglio del migliore dei Sanson, alla mamma dei Gallagher e a quanto ci sono legati i figlioli, a fare propaganda ai referendum. Senza contare che ha la soglia dell’attenzione di un barattolo di acquaragia. Gli puoi dire le cose più insensate e lui in automatico “sì-sì, sì-sì” e intanto pensa alle peggio puttanate. 
Eccolo là, s’è appena addormentato. E poi ora se ne esce con la solita frase: “mi riposo un attimo gli occhi”. L’ha appena detta e invece domirà per le prossime sette ore. Fa sempre cosi, questo coglione. Almeno avesse le palle di dire che non ha piu voglia di scrivere e vuole dormire tutto il giorno.
Col senno di poi credo di potervi dire che Spiral è stato l’ultimo guizzo che abbiamo saputo proporvi prima delle fine, la nostra fine. Non come amici eh, quello non cambierà mai, ma come scrittori certamente. Certe cose si sentono.
Perfetto! Ora russa anche! E ce ne vuole di motivazione per trovare le idee quando collabori con un mentecatto del genere.
Peccato, perche ci siamo appena trasferiti su questa nuova piattaforma e poteva essere un nuovo inizio. Ma ormai l’ho imparato pure io che quando le cose si rompono non si torna indietro.
Forse scriverò con qualcun altro in futuro, perlomeno me lo auguro.
Ora mi pare che stia sognando, probabilmente qualche altra troia.

Caramelleamare

Annunci

146 Risposte to “Aspettando Spiral”

  1. Uovoallacoque giugno 17, 2011 a 1:56 am #

    Bastardi, nemmeno per il mio compleanno (che sarebbe oggi), mi fate trovare un pezzo.
    Cincinelli, apri quella cazzo di finestra che ci saranno 80 °C in quella camera.

    • caramelleamare giugno 17, 2011 a 6:41 pm #

      Non dire cazzate, è l’unica fresca, perlomeno quando torno io in casa.
      Tengo aperta la finestra in alto da dove esce il caldo, dificiente. E tengo chiusa quella davanti cosi non entra il sole di giorno. Quando torno la sera è una goduria.
      Piuttosto, lunedi sera non t’ho sentita sennò ti leggevo qualche anteprima.
      Lunedì prossimo c’arsei?

      P.S. del tuo compleanno me ne sbatto, posso?
      ma non ce l’hai un numero fisso dove chiamarti, al Tangram?

  2. giggi giugno 17, 2011 a 2:42 am #

    purtroppola storia l’abbiamo già vista con paul e john

    • sgargabonzi giugno 17, 2011 a 1:49 pm #

      Ma in questo caso è meglio parlare di Noel e Liam. E Liam è lui.
      Anzi, meglio ancora, è Marina Occhiena, la bionda dei Ricchi & Poveri quando erano in quattro. Io mi sento più Franco Gatti.

      Oh cherie cherie!

  3. Lady Lazarus giugno 17, 2011 a 12:39 pm #

    Caramelle! Mi rimangio tutto quello che ho potuto dire o pensare su di te! Sei tu il fuckin’ genius! Grande post!

    La parte che mi ha fatto morire: “Non c’arriva il fuckin’ genius a capire che bisogna variare il repertorio, che non se ne può più di cancro, Consob, disdoro, croccante, alcalinico, Mariotto Segni e i carciofini.”

    Ma anche questa: “Ora lo vedo che pensa se il peggior gelato Sammontana è meglio del migliore dei Sanson, alla mamma dei Gallagher e a quanto ci sono legati i figlioli, a fare propaganda ai referendum. ”

    Ahahah! Lìberati dalla zavorra Acid! 😉

    • sgargabonzi giugno 18, 2011 a 12:02 am #

      Peccato che l’umorismo di quell’invertebrato di Caramelle prima di conoscere me si limitava alle parodie delle canzoni.
      Ricordo: “La chiamavano bocca di rosa metteva l’amore metteva l’amore / la chiamavano bocca di rosa ma il suo nome era gino”.
      E poi: “Bocca di rosa né l’uno né l’altro / lei lo faceva con un liquore”.
      O anche, tristissima: “Caro amico t’iscrivo… all’università”.

    • Pinxor giugno 18, 2011 a 12:43 pm #

      Direi che inizia a invecchiare anche “tepore infinito”

    • caramelleamare giugno 24, 2011 a 1:43 pm #

      L’ho appena mandato a casa e gli ho dato un paio di dritte su cui lavorare per migliorare il pezzo nuovo appena scritto. Vediamo che ne viene fuori.
      Grazie per i complimenti, sono a dir poco commosso.

      • Lady Lazarus giugno 24, 2011 a 2:15 pm #

        Alla buon’ora!

  4. sgargabonzi giugno 17, 2011 a 1:52 pm #

    Caramelle sei un cretino e basta.

    • kreisky giugno 17, 2011 a 3:20 pm #

      Ragazzi non fate cosi’ che ci piglia la tristezza, non vorrei dire cassate ma sinceramente non so quanto la forma romanzo sia nelle vostre corde, e non so nemmeno come si scrive un romanzo, se ad esempio si puo’ scrivere tanti pezzi sperando che poi salti fuori l’unità nascosta che lo fa romanzo o se bisogna avere in testa qualcosa di preciso, ad esempio la fine, o l’inizio o entrambi e poi piano piano si riempie il tutto, si farisce, si allarga, si dilata e viene fuori il romanzo. Che poi questa truttura possa essere tenuta nascosta al lettore anche fino all’ultimo, é ovvio. Mi ricordo di un romanzo di Thomas Bernard, mi pare che fosse Estinzione, romanzetto di almeno un 300 pagine che si chiudeva tutto nelle ultime righe, con capriola a nodo scorsoio che io restai per tutto il pomeriggio incazzato.

      • kreisky giugno 17, 2011 a 3:21 pm #

        ho sbagliato a digitare l’email…

        • kreisky giugno 17, 2011 a 3:30 pm #

          non 300, bensi 494 pagine.

      • sgargabonzi giugno 17, 2011 a 4:47 pm #

        Kreisky, scusa se te lo dico: ma a volte riesci ad essere così aspro. Questo scritto di Caramelle tutto mette in discussione, tranne la perfezione adamantina dei 9 capitoli di Spiral ad oggi pubblicati. Che noi non pensiamo certo di scrivere solo cose belle. Anzi, di schifezze ne scriviamo un sacco ma abbiamo il buon gusto di non renderle pubbliche. Pubblichiamo quello che ci convince totalmente. E Spiral va avanti. Il post di Caramelle raccontava solo la difficoltà ad acchiappare certe specifiche ispirazioni quando servono.

      • caramelleamare giugno 17, 2011 a 6:44 pm #

        Va bene, non si scrive piu. Meglio così?

    • caramelleamare giugno 17, 2011 a 6:42 pm #

      Non mi pare che tu abbia fatto una belal figura per ora.

  5. sgargabonzi giugno 17, 2011 a 4:52 pm #

    Questa la canzone preferita di Caramelle un po’ di anni fa. Era “la loro canzone”, quando stava con Angelita:
    http://v.youku.com/v_show/id_XMTc2OTc2MDc2.html

  6. °°° giugno 17, 2011 a 5:02 pm #

    Bellissimo, Caramelle! Io l’ho sempre saputo che sei tu il meglio! Infatti alla fine ho tenuto solo te. Hai fatto un quadro di Sgargaacid di un realismo che manco Verga … Le parti segnalate dalla lady Lazarus sono anche le mie preferite, ma anche.
    “Si diverte a guardare i video, tutti “spettacolari” secondo il critico dai mille aggettivi.
    Poi arriva il momento più patetico: Acid che inizia a parlarsi addosso a voce bassa. E se gli chiedo cosa ha detto me lo ripete abbassando ulteriormente il volume o impastando ad arte le parole.”

    Che grande umorista il nostro Caramelle!

    • caramelleamare giugno 18, 2011 a 9:21 am #

      Sto pensando che potrebbe non rimanere un caso isolato. Voglio scriverne altri del genere su Acid. Ce n’è di materiale.
      Il prossimo potrebbe essere sul suo modo di fare da doppiogiochista e manipolatore.
      Che ne dici, ti garberebbe?

      • sgargabonzi giugno 18, 2011 a 9:46 am #

        E sul fatto che sono un ricattatore e un violento? Vogliamo nasconderle queste cose?

  7. LaDaiana giugno 17, 2011 a 8:03 pm #

    Questo pezzo è fantastico! meglio di tutte le spiral…. quelle che ho letto! 🙂

    • sgargabonzi giugno 17, 2011 a 8:12 pm #

      Peccato che senza la saga di Spiral, il nostro Caramelle “un’idea mia manco a morire” Amare non avrebbe mai partorito questo scritto.

      Com’è andata oggi al lavoro? Ci si sente più tardi?

      • Lady Lazarus giugno 17, 2011 a 11:07 pm #

        “Caramelle “un’idea mia manco a morire” Amare”! Ahahah! Litigate un po’ perché è divertente e tira fuori il meglio di voi! 🙂

    • caramelleamare giugno 22, 2011 a 3:37 pm #

      Grazie, sapevo che avresti apprezzato. Anche secondo me in effetti è meglio delle Spiral stesse. Lo trovo piu divertente.

  8. Mistress giugno 17, 2011 a 10:28 pm #

    Ma questo sfondo rosa con pois tono su tono c’è sempre stato? Bah!
    Comunque..se il duo Caramelle-Acid è in crisi, Ryan Murphy e Brad Falchuk invece, le snocciolano che è un piacere: http://www.everyeye.it/serial/notizia/american-horror-story-frances-conroy-e-alexandra-breckenridge-nel-cast-del-nuovo-pilot-fx_100686

    • sgargabonzi giugno 17, 2011 a 10:55 pm #

      Speriamo che approvino l’intera serie dopo il pilot e non finisca come per il meraviglioso Pretty Handsome, che poi la rete accantonò in favore di quella robaccia di Sons Of Anarchy.
      Comunque il duo Caramelle-Acid è tutt’altro che in crisi. Ryan Murphy ha solo da imparare. Un film come Mangia, Prega, Ama noi non l’avremmo mai diretto.

      • Mistress giugno 17, 2011 a 11:14 pm #

        Tu sì e ci avresti messo dentro i carciofini, la Chimet, la Consob, i sofficini, la sacca scrotale, i ladri in villa, Tortora, Cannavale e i Coral in sottofondo.

  9. sgargabonzi giugno 17, 2011 a 11:58 pm #

    Qui una canzone da Pallini, Mistress e Lazarus:

    • Lady Lazarus giugno 18, 2011 a 12:06 am #

      La cantavo tra me e me proprio ieri dopo aver visto la pubblicità della Nissan. Che dolce!

    • caramelleamare giugno 18, 2011 a 9:15 am #

      Vomitevole.
      Dice già tanto di una donna a cui possa piacere. Piena della dolcezza più superficiale e poi invece una testa di cazzo incredibile. E poi con questa delicatezza raccontata a tutti e senza un briciolo di mistero che non vale niente.
      Pallini, cancella quello che stavi scrivendo.
      Mistress, da te non me lo aspetterei mai, ci conto.
      Facili Entusiasmi, non m’aspettavo niente di diverso.

      • sgargabonzi giugno 18, 2011 a 9:55 am #

        > Piena della dolcezza più superficiale e poi invece una testa di cazzo incredibile. E poi con questa delicatezza raccontata a tutti e senza un briciolo di mistero che non vale niente.

        Praticamente la descrizione di Carla Bruni.

      • Mistress giugno 18, 2011 a 12:07 pm #

        La canzoncina fa cagare, ma quel che più sconforta è l’ignavia del tuo compagno di merende. Prima le dediche le faceva ad hoc, ad una persona per volta, pensandoci su qualche minuto. Ora le fa cumulative, così risparmia tempo..

        • sgargabonzi giugno 20, 2011 a 9:58 pm #

          Faccio ammenda. Non so come m’era caduto il tuo nick nel terzetto. Ecco un’interpretazione da te!

      • Lady Lazarus giugno 18, 2011 a 1:27 pm #

        Caramelle, cosa ti dovevo dire? Ehm…ah, sì: hai rotto il cazzo!

    • fox in the snow giugno 27, 2011 a 12:28 am #

      Solo? Anche da me. A me non mi pensi mai.

      • sgargabonzi giugno 27, 2011 a 1:36 am #

        A te ti dedico questa. Lui l’ho visto in concerto stasera. FANTASTICO.

        • caramelleamare giugno 27, 2011 a 10:32 am #

          Porcaccia miseria, è sua questa?! Non sapevio che avesse tutto sto testo a seguire alla prime due strofe. Bella veramente.
          I fiorentini e Firenze saprebbero farti odiare qualsiasi cosa, quindi anche lui. Ma magari invece è/era uno in gamba. Bella questa comunque.
          L’unica strofa che non m’è piaciuta è quella della gente in piazza che urla “ma questo è triviale!”

          • sgargabonzi giugno 27, 2011 a 12:02 pm #

            Lui è uno spettacolo. Carisma allo stato puro e un modo di fare che ti sarebbe piaciuto. Il concerto di ieri è stato pazzesco. C’è questa canzone, “Le quattro stagioni”, che non conoscevo e m’ha sconvolto per quanto è bella, ma che non si trova su Youtube, cazzo.

          • fox in the snow giugno 27, 2011 a 2:03 pm #

            Non la gente, le statue.

        • fox in the snow giugno 27, 2011 a 2:00 pm #

          la conoscevo, non so perché. Mica me l’avrai dedicata perché c’è la merda, no?

      • caramelleamare giugno 27, 2011 a 10:24 am #

        Dio nidificato! Fox, questa era per me?
        Fox, non t’ho messo nella lista solo per non dare adito alla gente di pensare che fra noi ci sia chissà che cosa a parte del sano sesso.

        • fox in the snow giugno 27, 2011 a 2:03 pm #

          Non so di che parli. Il dio nidificato non aiuta.

    • caramelleamare giugno 18, 2011 a 12:57 pm #

      Qui ha detto cose giuste, e preferisco che sia andata osi la cosa del matrimonio, secondo me è meglio. Però si vede come è schiavo degli oasis, l’unico suo termine di paragone per quel che sta facendo. Difatti i bidiai sono gli oasis, piu grezzi e senza magia.
      Ma non penso invece che Noel si ponga piu di tanto il problema, secondo me farà qualcosa di sostanzialmente diverso. Sarà un suo album e stop, senza complessi d’inferiorità. Quando vorrà rifare gli oasis li rifarà con loro.

      • sgargabonzi giugno 19, 2011 a 8:15 pm #

        > Sarà un suo album e stop, senza complessi d’inferiorità. Quando vorrà rifare gli oasis li rifarà con loro.

        Che poi i pezzi solisti di Noel li puoi intuire. Da Take Me Away a tutte le sue b-side di SOTSOG e Heathen Chemistry. Per me il suo approccio solista è quello.

  10. sgargabonzi giugno 18, 2011 a 10:01 am #

    Ed ecco uno spot di Rob Zombie per un detersivo: http://www.youtube.com/watch?v=RwviHqr20y4

    • fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:32 pm #

      Mitico!

  11. donnanuda giugno 18, 2011 a 11:15 am #

    preferisco ricordarvi come pensavo che foste, un po’ infelici ma contenti.
    Una bella amicizia di quelle che ci si vede uno di questi giorni e, rimosso ogni rimpianto, si esaurirà il gorgo dell’angoscia, della rinuncia, dell’intestino pigro, la gastrite, l’alluce valgo, la dentiera che balla e tutti gli stereotipi dei carciofini e del cinismo

    • sgargabonzi giugno 18, 2011 a 11:19 am #

      Guarda che questo post di Caramelle non sarebbe stato pubblicato se la crisi creativa non fosse poi stata abbondantemente risolta.
      Ci sono quattro Spiral eccellenti alle porte:

      – Miscela Greganti
      – Il geometra Finestrini
      – Crostini neri
      – Lola

      • donnanuda giugno 18, 2011 a 11:47 am #

        così voglio il prossimo, assolutamente ottimista. Il titolo ‘Lola’ è senza R vedete di rimediare. Un caro saluto

  12. kreisky giugno 18, 2011 a 3:28 pm #

    non volevo essere aspro, e aspetto le altre Spiral, la mia era una riflessione soprattutto sulla forma lunga del romanzo che è una cosa diversa da 20 scritti che possono essere riusciti e folgoranti.

    • sgargabonzi giugno 19, 2011 a 2:55 am #

      Ma i nostri non sono 20 scritti riusciti e folgoranti! Sono 20 capitoletti di un romanzo a tutti gli effetti, quello che vogliono gli editori! Ecco, sei riuscito a rovinare tutto!

      • kreisky giugno 20, 2011 a 3:41 pm #

        Acid, ho fatto un buchetto di 1cm per 3 e mi ci sono infilato tutto dentro.

        Senti, ma te con Facili come mi ci vedi ?

        • sgargabonzi giugno 20, 2011 a 4:04 pm #

          Alla fine ci sei arrivato anche te che te e Facili Entusiasmi (al secolo Lady Lazarus) siete fatti l’uno per l’altra e viceversa. Alla buon’ora. Con Caramelle sono secoli che si dice però si voleva vedere quanto ci mettevate a realizzarlo voi.

          • Lady Lazarus giugno 21, 2011 a 1:20 am #

            Io non ci credo al fatto che Kreisky sia il fratello di quello là.

            • sgargabonzi giugno 21, 2011 a 1:35 am #

              E invece lo è. E’ il figlio primo di letto secondo del padre quarto detto anche Sentimenti Primo.

  13. sgargabonzi giugno 19, 2011 a 3:04 am #

    Bello!

  14. ilmarinaio giugno 19, 2011 a 8:19 am #

    da oggi in poi voglio essere chiamato “la macchina termica”

    • caramelleamare giugno 19, 2011 a 10:45 am #

      La macchina termica se ti trovo in giro ti spacco la faccia.

  15. sgargabonzi giugno 19, 2011 a 12:43 pm #

    Caramelle, so che questo post t’ha fatto acquisire simera, ma coi miei amici non t’allargare.
    Uomo avvisato.

    • caramelleamare giugno 19, 2011 a 12:52 pm #

      Forse volevi dire sicumera

      • sgargabonzi giugno 19, 2011 a 12:59 pm #

        Sì, ma vado talmente avanti col lavoro che salto le sillabe. Mentre lo scrivevo, era già un concetto vecchio.

  16. caramelleamare giugno 20, 2011 a 10:53 am #

    Nel film “Giallo” di Dario Argento ci sarà Emanuelle Seigner !!
    Uscirà il primo di Luglio.

    • sgargabonzi giugno 20, 2011 a 11:10 am #

      Seee, figurati. E’ già uscito un paio di anni fa, coi soldi americani (il protagonista è Adrian Brody). Il peggior Argento possibile, da noi distribuito solo su dvd. Ora Argento sta girando Dracula 3D.
      Altra cosa: ma codesta fugliulina? Che mi rappresenta?

      • caramelleamare giugno 20, 2011 a 6:16 pm #

        Una foglia, il mio intero mondo interiore e il mio modo di stare al mondo.

        • LaDaiana giugno 20, 2011 a 9:06 pm #

          Questo “nomignolo” te lo diede un mio amico… è un caso o l’hai fatto apposta?!

      • caramelleamare giugno 20, 2011 a 6:17 pm #

        So un cazzo, al cinema esce a Luglio, oppure riesce. Gli ho fatto la cover oggi.

    • kreisky giugno 21, 2011 a 1:16 pm #

      Grazie Facili, è stato bellissimo, a quando il bis ? la chiesa stavolta la scegli tu.

      • Lady Lazarus giugno 21, 2011 a 1:21 pm #

        Il terzo incomodo era Caramelle?

        • Lady Lazarus giugno 21, 2011 a 1:23 pm #

          Minuto 1.38. Ahahah!

        • kreisky giugno 22, 2011 a 11:32 am #

          è lui, è fatto cosi’

  17. sgargabonzi giugno 20, 2011 a 8:30 pm #

    Questo l’uomo ideale di Pallini: http://notizieincredibili.scuolazoo.com/incredibile/matt-frerking-l-uomo-che-rimane-paralizzato-quando-prova
    E non sa che quella stessa sindrome ce l’ha Caramelle.

    • °°° giugno 21, 2011 a 12:24 am #

      Invece lo so ed è la cosa che apprezzo di più in lui.
      (Caramelle cancella immediatamente ciò che stai scrivendo!)

      Prima avevo nidificato male 😦

      • caramelleamare giugno 21, 2011 a 9:12 am #

        Penso che nidificare sia il verbo che ti descrive completamente.

        • °°° giugno 21, 2011 a 3:47 pm #

          Incompleto!
          Nidificare enfatizzando. Ecco ciò che mi descrive davvero, fugliulina adorata!

    • caramelleamare giugno 21, 2011 a 9:17 am #

      Io c’ho una variante: l’input me lo danno vedere Nadal sui campi di Wimbledon e il concetto di “quaderno”.
      E’ iniziato Wimbledon, mi eclisso.
      Ci vediamo fra 15 giorni, falliti.

    • fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:39 pm #

      Quando si dice che uno è bloccato.

    • °°° giugno 21, 2011 a 12:23 am #

      Povero Lele, sarà mica anche lui vittima di questa magistratura di sinistra? Mah? La gente migliore è quella che se ne va prima…

  18. °°° giugno 21, 2011 a 12:21 am #

    Invece lo so ed è la cosa che apprezzo di più in lui.
    (Caramelle cancella immediatamente ciò che stai scrivendo!)

  19. fox in the snow giugno 21, 2011 a 1:38 am #

    si può dire che Dauffy sia la versione brava di Amy Winehouse?

    • fox in the snow giugno 21, 2011 a 1:38 am #

      Duffy.

      • sgargabonzi giugno 21, 2011 a 1:45 am #

        Ma anche la Winehouse è brava, anche se mi fa schifo. Il primo album di Duffy mi piace molto, in lei c’è molto Dusty Springfield, quasi pare un disco suo. Il secondo disco è già molto meno curato e più modaiolo.

    • caramelleamare giugno 22, 2011 a 3:48 pm #

      La Winehouse non stava in piedi all’ultimo concerto a Londra. Appena cantava, un paio di volte se n’è andata per qualche minuto, sembra fosse ubriaca fradicia.
      Ci sarà anche una tappa in Italia nel suo tour, e già i fan si chiedono se sia il aso di andarci. In inghilterra hanno chiesto il rimborso per la performance impresentabile di quel cesso ambulante.

  20. sgargabonzi giugno 21, 2011 a 2:00 am #

    Ed ecco il nuovo video dei Belle & Sebastian: http://www.youtube.com/watch?v=RZZlcS50qzw&feature=player_embedded#at=48

    • fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:43 pm #

      E’ un remix di una canzone già esistente no? Orribile. Ma non sarà loro sul serio…

      • sgargabonzi giugno 27, 2011 a 1:33 am #

        La versione originaria è nell’album uscito nell’ottobre scorso (“Write About Love”) e già aveva un video. Questo remix è pietoso. Quella originale era bella, eccola:

        • caramelleamare giugno 27, 2011 a 10:41 am #

          Ah ecco, mi ricordavo d’averla sentita ed era bella eccome!
          Ma la fecero al concerto al prato d’arezzo?

    • caramelleamare giugno 27, 2011 a 12:20 am #

      Dimenticai.
      Motivo azzeccato secondo me, come al solito, perche l’orecchio non gli manca, ma sta musica come si spiega? che gli è preso?

  21. il marinaio giugno 21, 2011 a 7:29 am #

    cioé. è il terzo commento che spedisco e non me lo pubblica!

    • caramelleamare giugno 21, 2011 a 9:54 am #

      Son cose che guarda, meglio se non parlo senno faccio un casino!

  22. caramelleamare giugno 21, 2011 a 4:05 pm #

    E cosi inizia quello che verrà ricordato nella storia come il decennio musicale del cinema: Tom cruise nel 2012 sarà una rockstar degli anni 80 mettallara e drogata. Canterà lui stesso perche aveva un bisnonno tenore. Si è immedesimato molto, c’ha i tatuaggi.
    Poi avremo un film di Carlo Virzì incentrato sul rientro dei Pluto, un rockband degli anni 94.
    Infine stiamo aspettando con trepidazione il primo dramma di Pieraccioni con un titolo lungo sulla usica. Ma non sappiamo nessuno se è un libro o un film s enon le scrivono chiare le cose!

    • il marinaio giugno 21, 2011 a 6:55 pm #

      volevo dire: se volete potete chiamarmi “infrastruttura dedicata”. anche al plurale

      • sgargabonzi giugno 21, 2011 a 7:07 pm #

        Non so come la pensi, Marinaio, ma io trovo che le infrastrutture siano molto importanti in quanto collegamento fra le strutture. Sono contro invece alle infrastrutture fini a loro stesse, costruite così, tanto per bullarsi.

  23. Nicola giugno 21, 2011 a 8:53 pm #

    Oddio, ma pesi questi due froci. MAdonna che spattacolo, un attimo solo vedervi limonare. alo’, fatelo!

  24. il marinaio giugno 22, 2011 a 7:41 am #

    un altro soprannome che gradirei, faccio così per dire, è “il disastro di Lisbona”

    • sgargabonzi giugno 22, 2011 a 11:47 am #

      Il disastro di Lisbona fu quando caddero i bicchieri azzurrati della Bormioli Rocco.

  25. Pinxor giugno 22, 2011 a 11:48 am #

    Mi scuso con Caramelle e Acid per l’incostanza dei miei commenti ma a mia parziale discolpa adduco che non avevo internet in questi giorni e inoltre wordpress mi fa contatto col gomito.
    Bella la mancata Spiral con ammissione di colpa e conseguente tirata contro il Gori e le sue idiosincrasie comunicative. Bravi. (Caramelle, so che vorresti tanto di più, che scendessi nei particolari ma purtroppo nongnafò perchè devo dire anche che)
    Ho letto Stria dopo che il Gori si è sdilinquito e ha insistito tanto. Devo dire che merita, benchè a prima vista abbia quel tratto Bonelliano cui non sono abituato è una storia molto avvincente e di respiro ampiamente cinematografico. M’ha fatto venire voglia di scrivere una sceneggiatura. Grazie Gori, dunque.

    • sgargabonzi giugno 22, 2011 a 12:13 pm #

      Pinxor, ero sicuro che Stria ti sarebbe garbato. E a questo punto non puoi esimerti dal procurarti il precedente romanzo a fumetti di Simeoni, che sarebbe questo: http://sergiobonellieditore.it/auto/scheda_speciale?collana=79&numero=2&subnum=

      Sullo scritto di Caramelle, sappi che te non ci resisteresti trenta secondi a creare con uno come lui. E’ inaffidabile il doppio del Fiori, ma in compenso ha una stilla del suo talento, ma però è un rutto continuo.

      • caramelleamare giugno 22, 2011 a 3:26 pm #

        Io invece credo che mi troverei veramente bene con Pinxor, c’ha quel piglio che mi garba, è severo come piace a me, e c’ha la citta bona.

        • sgargabonzi giugno 22, 2011 a 6:36 pm #

          TU LA TITTIRILLINA NON LA NOMINI HAI CAPITO

        • Pinxor giugno 23, 2011 a 12:15 pm #

          E del fatto che smanetto, ne vogliamo parlare?

          • sgargabonzi giugno 23, 2011 a 12:29 pm #

            Quello che “smanetti” fu uno scandalo che travolse te, il Livi e Pannunccione, anni fa. Ma è tutto accantonato.

    • caramelleamare giugno 22, 2011 a 3:24 pm #

      Nono Pinxor, va benissimo cosi, grazie.
      Buttiamola giù insieme quella sceneggiatura, così mi tolgo sta zavorra di Acid dalle spalle. Non ti pare che sia sul viale del tramonto? Secondo me ha svinato, e sta delirando sullo stile Berlusconi. Come un qualsiasi dittatore sul finire, che sente il potere che gli scivola dalle mani e s’accanisce coi suoi collaboratori richiuso in un bunker.

      • sgargabonzi giugno 22, 2011 a 6:35 pm #

        Caramelle, sei un buffone. E quello già lo sapevamo.
        Il problema è che sei anche patetico.

        That’s all.

  26. sgargabonzi giugno 22, 2011 a 1:39 pm #

    Bello scambio di cortesie fra Morgan e Vasco Rossi. Per adesso vince Morgan 2 a 0.

    http://www.soundsblog.it/post/14254/morgan-contro-vasco-rossi-botta-e-risposta-sul-web-tra-i-due-cantanti-italiani#continua

    • caramelleamare giugno 22, 2011 a 3:10 pm #

      Viva Morgan tutta la vita. Poi quella scrittura sciatta, da sbarbino di Vasco Rossi su facebook l’ho trovata imbarazzante. I puntini di sospensione ovunque, la doppia “o”, le maisucole che mancano. Se vuoi rispondere in una situazione del genere che si sa già che farà notizia, dagli almeno una forma convincente, non sei al bar, cretino!

  27. sb giugno 22, 2011 a 1:42 pm #

    ti ho scritto

    • sgargabonzi giugno 22, 2011 a 1:46 pm #

      Visto adesso. Incrocio le dita. Grazie, al solito, per la gentilezza. Ti rispondo subito.

  28. sgargabonzi giugno 22, 2011 a 2:12 pm #

    Ecco la lettera d’amore e rimpianti di Fabrizio Corona a Lele Mora. Sto piangendo come una fontana, ma sarò scema?!

    http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-26942.htm#Scene_1

  29. sgargabonzi giugno 22, 2011 a 7:15 pm #

    La coppia del secolo si sono lasciati: http://www.rumors.it/notizie/45856/articolo.htm

    • caramelleamare giugno 22, 2011 a 7:54 pm #

      “Tanto che Elisabetta, nelle interviste successive, aveva detto chiaramente come la pensava su queste voci: “Non potrei mai stare con una persona così poco elegante che, appena apre bocca, dice di non volere un figlio da me e di non volermi sposare!”

      Oh poverina, te invece chissà quante belle soddisfazioni gli dai a uno vispo e simpatico come lui!

      • fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:46 pm #

        Per una volta Caramelle sono d’accordo con te. Vedi che non parteggio sempre per la donna?

        • caramelleamare giugno 27, 2011 a 12:17 am #

          Si ma infatti è Pallini che è insopportabile.
          Ce ne fossero di terrone come te!

  30. sgargabonzi giugno 23, 2011 a 12:53 am #

    Un dettaglio inquietante sulla morte di Alex Chilton, l’anima dei Big Star: http://www.rockol.it/news-107120/Alex-Chilton-non-chiese-aiuto-perch%C3%A9-non-titolare-di-unassicurazione-sanitaria

  31. Mistress giugno 23, 2011 a 1:49 am #

    Lo avevo cercato in ben cinque edicole, m’ero quasi rassegnata. Poi stasera, dopo aver preso un bitter in uno sfigatissimo baretto all’imbocco dell’autostrada, mentre pago alla cassa, butto l’occhio sull’espositorre girevole dei giornali e tra un Dylan Dog e un Men’s Health scorgo STRIA.
    E’ impolverato. Sorrido e lo acchiappo.

    Quando si dice il caso…

    • sgargabonzi giugno 23, 2011 a 2:06 am #

      Le edicole degli autogrill sono luoghi inspiegabili. Nell’edicola del pantagruelico autogrill di Lastra a Signa è da un anno che ci sono tre copie dell’ultimo numero (capolavoro) di Jan Dix. Si sono scordati di restituirli coi resi e sono rimasti lì. E nessuno li compra, anche se ogni giorno vengono scorti da più occhi che in qualsiasi altra edicola. Ma quelle tre copie sono una sicurezza, come la Luisona di Bar Sport. Nell’edicola del mio paese, c’è sempre il secondo numero di John Doe, uscito tipo nove anni fa.

      • fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:48 pm #

        Io vedo continuamente nelle edicole l’ultimo numero di Caravan, qualche volta anche Volto nascosto.

        • sgargabonzi giugno 27, 2011 a 1:28 am #

          Perché quando finiscono le serie, gli edicolanti non sanno che è l’ultimo numero e non danno i resi, perché aspettando il numero successivo per rendere il vecchio. E quando se ne accorgono che era l’ultimo numero, non è più possibile renderli (c’è un tempo limite).

  32. sgargabonzi giugno 23, 2011 a 2:02 am #

    Qui una BELLISSIMA intervista a Gianfranco Manfredi: http://www.fucinemute.it/2011/06/i-fumetti-di-manfredi-il-gothic-e-la-storia-la-guerra-e-le-passioni/

  33. caramelleamare giugno 23, 2011 a 11:42 am #

  34. sgargabonzi giugno 23, 2011 a 12:37 pm #

    Ed ecco il trailer di A Dangerous Method, il nuovo film di Cronenberg:

    • Pinxor giugno 23, 2011 a 3:12 pm #

      Mi ispira tremendamente, nonostante la rutilanza della musica verso la fine

      • sgargabonzi giugno 23, 2011 a 4:53 pm #

        Anche a me. E anche l’argomento è notevole.
        Hai visto il commento di Caramelle, sotto? Un cretino.

        • caramelleamare giugno 23, 2011 a 6:36 pm #

          Ve lo auguro ma secondo me uscite dal cinema e avrete visto un film piu che sufficiente ma comunque rinunciabile. Poi non sopporto piu i doppiaggi in italiano, m’appiattiscono tutto alla solita solfa.
          Cretina sarà tua sorella.

    • caramelleamare giugno 23, 2011 a 4:13 pm #

      Se non sapessi che è Kronenberg non mi ispirerebbe per niente. Però la Keira a forza di vederla inizia a essere una bonazza.
      La musica del trailer m’è rimasta indigesta per ovvietà e per quell’idea del “già visto, già sentito”, e Vincent cassel farebbe da deterrente per qualsiasi prodotto al mondo, dal cinema ai detersivi.
      Il tutto, fotografia compresa, m’è sembrato molto mainstream e poco convincente.

      • fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:53 pm #

        Bonissimo Vincent Cassel però. Beata a Monica Bellucci.

        • caramelleamare giugno 27, 2011 a 12:22 am #

          Cioè, per una volta che fai la zoccola, proprio Vincent Cassel mi devi pigliare!?

        • sgargabonzi giugno 27, 2011 a 1:30 am #

          Cazzo, manco tu mi dicessi Ray Davies dei Kinks.

          Vincent Cassel, la posa della posa, la caricatura del maledetto, uno tanto narcisista quanto privo di talento e personalità.

          Ray Davies se lo spolpa a colazione uno così.

          • caramelleamare giugno 27, 2011 a 10:38 am #

            Wow gente, acid ha cambiato una parola ai suoi standard: ha usato “spolpa” invece di “magna” !!
            Forse è la svolta, adesso rinnova tutto il repertorio, sono sicuro.

  35. sgargabonzi giugno 23, 2011 a 4:55 pm #

    Ed ecco un documentario uscito al cinema ieri che potrebbe interessare il pittoresco Kreisky:

    • caramelleamare giugno 23, 2011 a 6:29 pm #

      Saviano è un altro di quelli che sarà giusto, ma non lo reggo per piu di tre minuti.

  36. fox in the snow giugno 26, 2011 a 11:31 pm #

    >cancro, Consob, disdoro, croccante, alcalinico, Mariotto Segni e i carciofini
    E Enzo Tortora e il cormorano Finferli.
    >Ora lo vedo che pensa se il peggior gelato Sammontana è meglio del migliore dei Sanson, alla mamma dei Gallagher e a quanto ci sono legati i figlioli, a fare propaganda ai referendum. Senza contare che ha la soglia dell’attenzione di un barattolo di acquaragia. Gli puoi dire le cose più insensate e lui in automatico “sì-sì, sì-sì” e intanto pensa alle peggio puttanat
    Hahahaha! E’ proprio così!

    • sgargabonzi giugno 27, 2011 a 1:23 am #

      Gne gne gne.

      Caramelle una volta lo portai dal Vivoli a prendere un gelato, la mi disse “l’è marmato!”, la mi fece scomparì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: