Sanremo 2011 – I big

17 Feb
pezzali1.1_338


ATTENZIONE! E’ UN POST IN PROGRESS!
Innanzitutto una polemica. Penso che sia una vergogna. Questa è la parola giusta: vergogna! Pare che Gianni Morandi a Sanremo si prenda la bellezza di mille euro totali per appena cinque giorni di lavoro. Lo stipendio di un intero mese di tanti di noi. Mille euro pagati sull’unghia per un lavoro che, oltretutto, parecchi pagherebbero per poter fare. Senza contare che ha anche il borsone col logo del Festival e un tizio gli ha pure dato un pacchetto di sigarette. Appena più umano l’onorario delle vallette, ma comunque non pagano male neanche lì (si parla di 100-150 euro a serata per la Rodriguez e la Canalis), specie se conti che sono solo 3-4 ore di diretta televisiva.
Detto questo, via coi giudizi alle canzoni in gara.

Max Pezzali – Il mio secondo tempo (Clicca QUI)E’ la canzone che ti aspetti da Pezzali, che giusto un paio di tematiche gli stanno a cuore e le bazzica sempre. Ma poiché sono anche le mie due corde sensibili, ben venga. Anche se la canzone è, al solito, troppo rotonda e tirata, senza mistero, pronta per circolare in radio ma di certo non diventerà un suo classico. Però che look ragazzi. Entrambe le serate pareva davvero essersi vestito pescando a caso in un cestone a Emmaus.
Voto: 7

Luca Madonia e Franco Battiato – L’alieno(Clicca QUI)

No vabbè, lo voglio morto. Non tanto questo Madonia, quanto il suo padrino Battiato, forse l’unico motivo per cui il cantante dei Denovo sta su questo palco. Quel capino dietro al pianoforte, quella mancanza cronica del benché minimo talento ma la capacità di sapersi vendere per altro da quello che è. Quest’uomo dall’apparenza così delicata e fragile, quasi fosse di vetro, dio che voglia di pigliarlo ad anfibiate in un parcheggio sotterraneo insieme alla mia banda. La canzone non è neanche malvagia, non a caso è di Madonia.
Voto: 6 e mezzo

Al Bano – Amanda è libera (Clicca QUI)

Al Bano fa un po’ quello che fece Toto Cutugno nel 1997 con Faccia Pulita. Questo è il suo tentativo di svecchiarsi, far finta d’essere sempre stato qualcun’altro, proponendo un testo con delle vaghe ispirazioni deandreiane ma sulla solita musica tronfia e solenne, l’espositore perfetto per le sue corde vocali da super-freak. Chissà se Al Bano ha mai ascoltato un pezzo dei Gong o dei Camel. Va’ a capire che impressione gli farebbe. Secondo me non capirebbe neanche che è musica ma la scambierebbe tipo per un libro, una peperonata, un arcipelago, però immateriale.
Voto: 4 e mezzo

Giusy Ferreri – Il mare immenso (Clicca QUI)

Brutta roba quando ad un primo disco stravenduto ne segue già uno di cover. Vuol dire che il passo successivo è un live, poi un greatest hits, quindi una manciata di barbiturici in qualche motel. Ma è evidente che la Giusy ha subodorato una dissaffezione del pubblico e sta cercando di rilanciarsi. E per farlo la butta in caciara con un pezzo di quelli “pieni d’energia”, stile Amici, mostra il solco fra le sgazzombie e riduce significativamente i suoi singhiozzi. E si sente che non ha più Tiziano Ferro alle spalle, del resto Bungaro qua non è al suo massimo.
Voto: 5

Emma Marrone & Modà – Arriverà (Clicca QUI)

Lei mi rimane bene perché ha il colore della merda e per le posizioni anti-berlusconiane che ha preso, quando pure la De Filippi le diceva che così si sarebbe bruciata. E invece eccola sul palco di Sanremo col sabbiato tipico di tutti i vincitori di Amici, con un pezzo di merda marrone sottoforma di una canzone tiratissima, stucchevole e radiofonica, stile Le Vibrazioni, cantata in ensemble con quei rottinculo dei Modà. L’esibizione è a dir poco alcalinica, ma il totale è veramente marrone.
Voto: 5 e mezzo

Tricarico – Tre colori (Clicca QUI)

Alla sua terza apparizione sul palco dell’Ariston, finalmente Tricarico convince anche me, suo noto detrattore, peccato che non canti dei versi propri. Ma la canzone è azzeccata, a partire dal fatto di sembrare un’aria verdiana senza la tentazione d’aprirsi all’ammicco. Tricarico la prima sera è venuto vestito da individuo dell’ottocento percepito, la sera dopo da barista di club privé.
Voto: 7+

Davide Van De Sfroos – Yànez (Clicca QUI)

Una bella canzone sul personaggio salgariano che vive la sua pensione in qualche pensione della riviera romagnola. Tutto in laghée, che mi dicono gli inquirenti essere il dialetto che si parla nei dintorni del lago di Como. Van De Sfroos ha stile, la canzone ha un bel piglio e su questo palco fa il suo bell’effetto. E anche il testo è tanto incomprensibile quanto niente male e tira pure fuori l’I-Phone e la Redbull. Però mi dicono che sia in odore di Lega e questo non è bello, perché penso che i leghisti dovrebbero stare a casa loro, non che vengono qua in Italia e vogliono pure comandare.
Voto: 7

Anna Oxa – La mia anima d’uomo (Clicca QUI)

Beccata! Questa volta il suo look non è inedito, perché venne conciata così anche a X-Factor, da ballerina di danza moderna stuprata in un parcheggio sotterraneo dalla mia banda. C’è da stimarla perché porta un pezzo che ha poco di Sanremese e che di certo non compiace il letale “grande pubblico”. Ce le vedo le donnine con la permanente che si chiedono cosa è successo alla brava ragazza di Ti Lascerò e non ci dormono la notte e sgranocchiano le caramelle al rabarbaro stantie pensando con struggimento al governo Tambroni.
Voto: 6 e mezzo

La Crus – Io confesso
(Clicca QUI)

Giovanardi, se non sbaglio, era tipo il cognato di Babalot (al secolo Sebastiano Pupillo). Io ho conosciuto sua sorella, che c’aveva i capelli corti e un gatto secco secco. Giovanardi somiglia un po’ a Jury Chechi. Ma se non avesse i capelli rossi chi direbbe che ci somiglia? Ve lo dico io: nessuno!
Voto: 6 e mezzo

Patty Pravo – Il vento e le rose (Clicca QUI)

La diva, il carisma che cammina, l’altroquando dei sensi. Ma vada a cagare. ‘Sto insetto stecco al botulino è conosciuto solo per i
luoghi comuni ed è un bluff vivente. Io che ho tutti i suoi album posso dire che vanta un songbook che a confronto quello di Paolo Meneguzzi è una crema spalmabile al fondente. E quando ha provato a scriversi da sola le canzoni, vedi il disco Ideogrammi, ne è uscita una roba imbarazzante. Qua è il suo solito pezzo da Pravo ultima maniera, ma che sia l’ultima però. Una spolverata di erotismo vago, cazzi giovani un ciuffo, giubbotto di pelle tritato a dadini.
Voto: 6

Roberto Vecchioni – Chiamami ancora amore (Clicca QUI)

Forse il pezzo più cantautorale e scomodo (parola grossa) del Festival, ma acutamente dal piglio popolare e senza tirarsela. Una canzone che ritrae i nostri giorni e snocciola dei versi abbastanza intensi, specie su questo palco. Unica cosa: dicono che Vecchioni, come professore, fa un sacco di assenze. Ecco, a me questa cosa non mi sta bene, perché penso che uno debba assentarsi se ha la febbre, mentre lui probabilmente si è assentato per andare a Sanremo. Ecco, io non mi vergogno di dire che una persona così dovrebbe essere fucilata.
Voto: 7+

Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario – Fino in fondo (Clicca QUI)

Ci sono cantautori cosidetti minori che si conoscono più per la faccia che ispira simpatia che per le canzoni. Ed è un peccato, perché di certi artisti di minore hanno solo il successo avuto. Sergio Caputo? Un genio! Ivan Graziani? Un pazzo scatenato! E poi pensi che anche Barborossa ha la faccia giusta, uno genuino, che porta avanti il suo percorso, che non sai qual’è ma comunque lo porta avanti e che peccato averlo sempre snobbato. Poi ascolti una canzone come questa e capisci che Barbarossa si ferma alla faccia giusta. Ah, lei è la moglie di Alonso.
Voto: 5 e mezzo

Nathalie – Vivo sospesa (Clicca QUI)

Bella da non dormirci la notte, ha dei capelli così morbidi che ti verrebbe la voglia di soffiartici il naso. Nathalie dà le pannocchie a tutti i reduci di talent-show, portando un brano scritto da lei, così come fu l’inedito di X-Factor. E anche qua porta una canzone che decisamente funziona, di sobria ed elegante, pure con qualche sapore celtico. Ormai ha pure uno stile riconoscibile. La prima serata era un po’ spaesata, ma non era emozione, solo che pensava d’essere entrata al posto di Al Bano.
Voto: 7

Annunci

88 Risposte to “Sanremo 2011 – I big”

  1. Facili Entusiasmi febbraio 17, 2011 a 10:51 pm #

    E non ho ascoltato la canzone e non ho visto Sanremo.

  2. Facili Entusiasmi febbraio 17, 2011 a 10:51 pm #

    Apparenza delicata Battiato? Mancanza di talento? Non mi trovi d’accordo, ovviamente.

  3. giggi febbraio 17, 2011 a 10:54 pm #

    acid mo non t’arrabbiare, che ho sempre difeso il primo singolo dei bidi ye: ho sentito il primo singolo degli strokes, altrettanto leggerino ma USA: England 2-0 

  4. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 12:31 am #

    Giggi, beccati QUESTA fatality! Casablancas manco campasse 600 anni riuscirebbe mai a scrivere un pezzo così. E sì che gli Strokes mi garbano pure. Ma qui è un colpaccio per noi. Manchester – New Yordk – 1 a 1

  5. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 1:37 am #

    Certo che “Gli Anni”, canzone di Pezzali sulla stessa tematica di questa, è su un altro livello emotivo: QUI.

  6. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 7:13 am #

    QUI un sobrio Lele Mora ad Anno Zero. “Spero vengano i fascisti a spaccarvi le gambe”.

  7. rezio febbraio 18, 2011 a 9:23 am #

    ieri ho acceso la tv perchè la mamy mi ha detto che c’era benigni ho visto belen quindi ho cambiato su rai due annozero, santoro che cazzeggiava, ho spento mi sono fatto una sega e mi sono addormentatograzie acid per questo aggiornamento vorrei scrivere come teeee

  8. dezzyboy febbraio 18, 2011 a 10:16 am #

    grazie immenso, finalmente so cosa pensare.ma il tuo giudizio su nathalie?quando porto la macchina all’autolavaggio è il mio pezzo preferito

  9. ??? febbraio 18, 2011 a 2:22 pm #

    le ragazze di Arcore sono meglio di Benigni, perché più dignitose e da dell’agitatore comunista a Morandi: come al solito un figurone…  vedere per credere.

  10. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 4:19 pm #

    QUI per il Marinaio. Nuovo singolo e relativo video dei Radiohead dall’album The King Of Limbs, in uscita oggi.

  11. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 5:50 pm #

    Per me QUESTE sono coltellate.

  12. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 6:09 pm #

    QUESTO invece per Pallini. E’ il singolo nuovo.

  13. ice cream febbraio 18, 2011 a 7:00 pm #

    Acid, grazie del riepilogo sul Festival!Ho ascoltato la canzone di Vecchioni e mi è piaciuta molto! Sono sicura che però lui non vincerà! Secondo me hanno già il vincitore o la vincitrice!  La canzone di Pezzali carina, ma la sua voce cosa ha fatto? Sembrava di ascoltare una canzone di Cip e Ciop! Io ho saputo una cosa(da fonte sicura) a dir poco sconcertante…la Canalis e la Rodriguez non prendono 100-150 euro a serata, bensì 300-350 euro…secondo te è giusto??? Mah!!!

  14. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 7:08 pm #

    > La canzone di Pezzali carina, ma la sua voce cosa ha fatto? Sembrava di ascoltare una canzone di Cip e Ciop!Ma infatti l’unica cosa che gli contesto è la voce, che era effettatissima. Quest’abitudine se la deve proprio togliere. QUESTA la conoscevi?> Io ho saputo una cosa(da fonte sicura) a dir poco sconcertante…laCanalis e la Rodriguez non prendono 100-150 euro a serata, bensì300-350 euro…secondo te è giusto??? Mah!!!Vabbè non penso, cifre così alte non le prendono nemmeno gente come Corrado Tedeschi o Massimo De Luca.

  15. ruphus febbraio 18, 2011 a 7:40 pm #

    assolutamente d’accordissimo sul quel pallone gonfiato e trombone sfiatato di battiato. tiè.

  16. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 8:23 pm #

    Questa non ci voleva. Anche Sergio Bonelli coinvolto dallo scandalo di affittopoli. 😦

  17. ??? febbraio 18, 2011 a 10:37 pm #

    Quello con la Bellucci è stato un quadretto troppo imbarazzante

  18. giggi febbraio 18, 2011 a 10:57 pm #

    I’m sorry but USA:England 2-0  http://www.youtube.com/watch?v=wIRmc0Mz_vE&feature=related

  19. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 11:38 pm #

    Sì Giggi, però non m’hai detto di The Beat Goes On. Cioè tu dimmi se ha qualcosa da invidiare al singolo nuovo degli Strokes! Sii onesto però!

  20. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 11:41 pm #

    QUI una spettacolare nuova canzone di Claudio Bisio, meglio di quella degli Strokes. Cazzo, voglio un album nuovo! E’ da Patè d’Animo che l’aspetto!

  21. acidshampoo febbraio 18, 2011 a 11:49 pm #

    > assolutamente d’accordissimo sul quel pallone gonfiato e trombone sfiatato di battiato. tiè.E magari se il suo problema fosse essere sfiatato. E’ un lobotomizzato della più bell’acqua, lo capisci dalle interviste, dove è incapace di dire qualcosa di diverso da banalità ridondanti ben scandite e centellinate come fossero chissà cosa. Il bello è che, oltretutto, se la tira da paura. Nelle canzoni è uguale, nel cinema pure peggio.

  22. ??? febbraio 19, 2011 a 12:02 am #

    La canzone di Van De Sfroos è molto carina. Lui è  del comasco , zona di confine con la Svizzera, anche la mia zona, e “van de sfross” vuol dire vanno abusivamente , riferito ai contrabbandieri che passavano il confine di nascosto. Attività molto diffusa in passato in quella zona

  23. ??? febbraio 19, 2011 a 12:16 am #

    QUESTO invece per Pallini. E’ il singolo nuovo.Non so , guarda, questa Britney m’ispira diffidenza mista a rancore.  Il suo songbook parla chiaro: molto meglio di suo fratello che è un bluff vivente. Lei ha sicuramente un bel piglio, ricorda un personaggio salgariano che si cimenta con un’aria verdiana, senza, però cadere nella  tentazione di aprirsi al genere super -freak. Comunque, siccome mi sento  troppo rotonda e tirata, senza mistero, sono pronta per circolare fischiettando questo suo nuovo motivetto.

  24. acidshampoo febbraio 19, 2011 a 12:48 am #

    Eliminati Pezzali e Tricarico. Ancora lo devono dire ma il buon Max l’ha appena scritto sul suo Twitter.

  25. acidshampoo febbraio 19, 2011 a 12:50 am #

    Pallini, invece di pigliarmi per il culo, come la metti la cosa che Van De Sfroos suona regolarmente alle feste della Lega?

  26. ??? febbraio 19, 2011 a 10:46 am #

    Ma sai che da noi questo van De Sfross ha molto successo , a me ha sempre lasciato indifferente perchè son sospettosa nei suoi confronti e tutto ciò che ha un vago odor di lega mi inorridisce. Però lui ha sempre detto di essere superiore alle strumetalizzazioni che si sono sempre tentate nei suoi confronti. Anzi , secondo me, come tipo potrebbe interessarti perchè a lui piace la caratterizzazione e l’esasperazione di tipologie di persone tendenti al ridicolo….e il suo songbook parla chiaro;-)

  27. kreisky febbraio 19, 2011 a 11:26 am #

    … comunque notevoli Paolo e Luca, forte la canzone sul PD!Van de sfroofs… anche se c’ha energia e sa stare sul palco mi pare un pò un Modena City Rambles incattivito. Un bel concerto estivo in una cittadina del Nord, con birra e entrata gratuita ma niente di piu’.

  28. ??? febbraio 19, 2011 a 11:55 am #

    Una saponetta sul tavoloIl mio vestito sul tappetoE sotto la doccia ioDolce dono del presenteFrescura della mattinaColore della mia vita….Liberamente tratta da Alicante di J. PrevertSono arrivate.  Sulla busta Per °°°Grazie. Sono felice!

  29. ??? febbraio 19, 2011 a 1:31 pm #

    Lo so che sbaglio e non capisco mai nulla però , per me, la canzone di pPezzali cantata da Lillo e Greg è molto meglio!

  30. acidshampoo febbraio 19, 2011 a 2:08 pm #

    Le versioni di ieri di Pezzali e Tricarico erano, guarda un po’, le migliori. Lillo & Greg una garanzia per il primo (QUI), ma pure il coro di bambini per quella di Tricarico era veramente commovente (QUI).Che poi è assurdo che il televoto non abbia premiato almeno Pezzali, la cui canzone è al momento la più scaricata da iTunes fra quelle del Festival. Cioè, io capisco che ci sia gente che voti Albano, meneghini che votano Van De Sfroos, ma ad esempio chi è che vota un Barbarossa? Barbarossa vende 13-14 copie a disco.

  31. acidshampoo febbraio 19, 2011 a 4:27 pm #

    Pallini, ecco QUI una versione bella della canzone della Patty Pravo. E’ quella con Morgan che avrebbe dovuto portare sul palco ieri.

  32. acidshampoo febbraio 19, 2011 a 5:24 pm #

    Bel casino a Sanremo: QUI. E ora?

  33. acidshampoo febbraio 19, 2011 a 5:28 pm #

    QUI, Morandi s’incazza con Robbie Williams. E’ l’apocalisse!

  34. ??? febbraio 19, 2011 a 7:28 pm #

    QUI Ruby piange…

  35. ??? febbraio 19, 2011 a 10:39 pm #

    Togliamo la presentazione a Gianni Morandi! Troppo imbarazzanti quei quadretti. Non si possono vedere.Luca e Paolo ci hanno convinti sulla par condicio.

  36. caramelleamare febbraio 19, 2011 a 10:42 pm #

    Una saponetta sul tavoloIl mio vestito sul tappetoE sotto la doccia ioDolce dono del presenteFrescura della mattinaColore della mia vita….Liberamente tratta da Alicante di J. PrevertSono arrivate.  Sulla busta Per °°°Grazie. Sono felice!Tutta sta manfrina sarebbe per dire che ti sono arrivati quei saponacci?

  37. ??? febbraio 19, 2011 a 10:48 pm #

    No

  38. fox in the snow febbraio 19, 2011 a 11:07 pm #

    >Però lui ha sempre detto di essere superiore alle strumetalizzazioni che si sono sempre tentate nei suoi confronti. Evviva chi si fa strumentalizzare invece, tipo Silvetri, ma dalla parte giusta. Anche se in genere se uno vale non mi cambia. Ad esempio Zalone mi piace lo stesso anche se si è esibito per… non so più se per Casini o il PDL, tanto è lo stesso.

  39. acidshampoo febbraio 20, 2011 a 1:32 am #

    E Vecchioni vince strameritatamente il Festival!Hai capito il pubblico di Sanremo? Non è così rimbambito come molti danno per scontato sia, visto che ha premiato una canzone politica, dal messaggio bello pesante, che è già un inno contro Berlusconi. Lontani i tempi in cui, quando non vinceva Albano, c’erano contestazioni, fischi ed offese. Quando hanno annunciato la vittoria di Vecchioni (su Emma Marrone seconda e Albano terzo) sono impazziti tutti.Questo è il Sanremo che piace a me!

  40. giggi febbraio 20, 2011 a 9:58 am #

    acid, perché non lanci una campagna: proporre uno scambio ruby rubacuori/yara gambirasio. secondo me sarebbero contenti tutti

  41. fox in the snow febbraio 20, 2011 a 1:17 pm #

    >E Vecchioni vince strameritatamente il Festival!Mi ha svegliato mia madre stamattina apposta per dirmelo. A parte le bestemmie per l’essere stata svegliata, sono contenta 🙂 

  42. aveninchi febbraio 20, 2011 a 1:24 pm #

    Cari raperonzoli, ormai è consuetudine riunirci virtualmente davanti ai nostri schermi sperando in un attacco di epilessia mentre ci beiamo delle cose del Gori. Io personalmente a Sanremo ho preferito Santoro e poi ho una mia vita. Apprezzo tantissimo la lucida critica del G. per me non si meriterebbe molto, è geniale ma chissà perche non sfonda, vorrei per lui un futuro radioso e televisivo, al massimo letterario. Sono contenta di essere qui perchè almeno ammazzo il tempo, Tenco invece durante il festival si ammazzò, Villa morì di suo. Il Gori è un uomo falena.Con rispetto parlandoVs Ave 

  43. aveninchi febbraio 20, 2011 a 1:48 pm #

    Questa:  http://www.youtube.com/watch?v=aHjGzBP0cUI è il plagio di Al Bano 

  44. acidshampoo febbraio 20, 2011 a 2:53 pm #

    > Questa:  http://www.youtube.com/watch?v=aHjGzBP0cUI è il plagio di Al Bano Sì, c’è una breve sequenza di note che è uguale a quella del ritornello, però secondo me non è un plagio.> Apprezzo tantissimo la lucida critica del G. per me non si meriterebbe molto, è geniale ma chissà perche non sfondaIn compenso ho sfondato il culo a molte, anche qui dentro.> Sono contenta di essere qui perchè almeno ammazzo il tempo, Tenco invece durante il festival si ammazzò, Villa morì di suo.Ma la morte di Villa te la ricordi? Era morto già la mattina della finale per le complicazioni di una operazione al cuore, ma secretarono la notizia perché Baudo la desse in diretta, sul tardi, prima dell’esibizione di Al Bano e Romani con “Nostalgia Canaglia”. Baudo entrò e invitò il pubblico a tributare “l’ultimo applauso a Claudio Villa”.Comunque Claudio Villa grandissimo personaggio. Dall’apparenza borghese, eppure d’estrema sinistra (volle incidere anche Bella Ciao). Antipatico, presuntuoso ed egocentrico. Nella sua tomba c’è un epitaffio stupendo che gli ruberò: “Vita sei bella, morte fai schifo”. Lo preferisco mille volte a Domenico Modugno.

  45. fox in the snow febbraio 20, 2011 a 5:06 pm #

    >ma chissà perche non sfondaMettiamoci un “ancora”. Chissà perché non sfonda ANCORA.Bello il nuovo singolo dei Radiohead.

  46. fox in the snow febbraio 20, 2011 a 5:17 pm #

    Anche a me è arrivata la mia razione di saponette. Impuzzoliranno pure le mani, ma l’odore così da asciutte è buonissimo. Però una cosa: ma una cazzo di pellicola, un bigliettino, insomma una confezione, no?Grazie mille 😛

  47. acidshampoo febbraio 20, 2011 a 5:41 pm #

    QUI Luca e Paolo aprono la serata per i 150 anni dell’unità d’Italia con le parole di Gramsci. Emozionante e per cui sono stati criticati.QUI in uno sketch sul qualunquismo di una certa Italia.QUI in un’altra canzone spettacolare, questa volta sul PD e la ricerca di un leader.

  48. Ele febbraio 20, 2011 a 6:49 pm #

    Ma guarda che Van De Sfroos è tutto tranne che leghista. Da me è un’istituzione, suona sia alle feste della Lega che dell’Unità e ha pubblicamente dichiarato di non essere affatto leghista. Semplicemente suona dove viene invitato, se sono interessati alla sua musica. Poi che la Lega abbia provato a strumentalizzarlo perché canta in dialetto è altro discorso. Io l’ho visto in concerto 15 anni fa, figurati. Non ho seguito Sanremo, ma certo mi son commossa per la breve reunion dei La Crus, che amo dagli esordi. Evviva Giovanardi.

  49. acidshampoo febbraio 20, 2011 a 9:02 pm #

    > Ma guarda che Van De Sfroos è tutto tranne che leghista. Da me èun’istituzione, suona sia alle feste della Lega che dell’Unità e hapubblicamente dichiarato di non essere affatto leghista.Ma infatti mi pareva troppo ganzo. Un redneck leghista non può tirar fuori una canzone con un testo così geniale. Il fatto è che, le volte che glielo hanno chiesto, non gli ho mai sentito prendere le distanze dalla Lega.QUI Giovanardi che coverizza una delle canzoni più belle di suo cognato Babalot.

  50. fox in the snow febbraio 20, 2011 a 9:36 pm #

    Stasera anche la Littizzetto parla di Marra pubblicizzato da Ruby. Dice che il prossimo sarà Michele Misseri.

  51. fox in the snow febbraio 20, 2011 a 9:40 pm #

    >QUI Giovanardi che coverizza una delle canzoni più belle di suo cognato Babalot.Bella davvero. Uno dei disegni è Tom Waits.

  52. caramelleamare febbraio 20, 2011 a 11:06 pm #

    Noallora quando t’arrivano fammelo sapere, ci tengo.

  53. Ele febbraio 20, 2011 a 11:32 pm #

    Io invece gli ho sempre sentito dire che non ha preferenze politiche nè si sente rappresentato.I suoi testi sono sempre molto belli. Non linko niente dei La Crus, tanto sono tutte splendide. Ho ancora in mente “Il vino” ascoltata a Roma, concerto del Primo Maggio ’96.

  54. caramelleamare febbraio 20, 2011 a 11:35 pm #

    Bellada non dormirci la notte, ha dei capelli così morbidi che ti verrebbe la voglia di soffiartici il naso. Madonna si, sta citta è veramente bella. Sono andato a riguardare qualche video di X-factor, e non la becchi mai in un momento in cui non ti piace. Personalmente, come sempre, preferisco anche lei piu al naturale possibile. A me il look rosso del video non mi piaceva granche, piu per il trucco che altro. C’hail difetto di essere terrona, ma va che gli si perdona anche quello a questa qui. Comunque ricordiamoci di mantenere sempre viva anche la memoria di Sara Buconi, una che se aveva spazio… però mi sa che Nathalie è meglio, c’è piu roba dentro. Nathalie dà le pannocchie a tutti i reduci di talent-show, portando un brano scritto da lei, così come fu l’inedito di X-Factorme la ricordo, bella anche quella cosi come questa pure è bella.

  55. acidshampoo febbraio 20, 2011 a 11:36 pm #

    >  Non linko niente dei La Crus, tanto sono tutte splendide. Ho ancora inmente “Il vino” ascoltata a Roma, concerto del Primo Maggio ’96.E’ dal loro primo album, che comprai originale. E’ una cover di Ciampi se non rammento male.

  56. acidshampoo febbraio 21, 2011 a 4:18 am #

    Di western ne escono pochi, ma quelli che escono valgono quasi sempre la pena. Ho appena visto QUESTO ed è bellissimo. Ed è l’opera prima di un australiano.

  57. caramelleamare febbraio 21, 2011 a 1:22 pm #

    Ice Cream, da quando sono a Firenze ho preso mezzi pubblici un cinquantina di volte e ho fatto si e no tre biglietti. Stamani però dovevo affrontare un viaggio di 25 minuti perche s’andava all’Ikea. Quindi mi sono svegliato e ho detto “Mondo, guarda, oggi non voglio sentirmi in debito con te, farò il biglietto della corriera”. Ma non c’è verso, quando uno è testa di cazzo le cose gli vanno bene per forza. Salgo su, ordino un biglietto al cameriere che guida il veicolo, “2 euro!” bercia impaurito, ok te ne do dieci fammi il resto. Passano i venti minuti canonici per la ricerca degli spiccioli, una nelle file in fondo partorisce un acquario, poi nell’euforia generale per aver beccato un semaforo arancione è arrivato il resto: 14 euro. Poi il paradiso dei mediocri, l’Ikea.

  58. acidshampoo febbraio 21, 2011 a 2:18 pm #

    Sergio Bonelli sputtanato per lo scandalo affittopoli del Pio Albergo Trivulzio… e invece era un caso di omonimia! LO SAPEVO!!!Qui dal blog di Recchioni.

  59. acidshampoo febbraio 21, 2011 a 2:28 pm #

    QUI una cosa curiosa.

  60. Facili Entusiasmi febbraio 21, 2011 a 2:57 pm #

    Grazie Caramelle!Mi sono arrivati gli introvabili ‘Olezzi Selvaggi di AscellaAcida’ e ‘Lingua Scarmigliata di Caramella Amara’.Purtroppo è andato perduto il cazzettino da collezione‘Suppostina di Finocchio Anemico’, ma penso che si sia sciolto.

  61. Facili Entusiasmi febbraio 21, 2011 a 3:49 pm #

    Comunque, esimio sig. Caramelle, avrebbe anche potuto scrivere il suo nome sulla busta. Giuro che non sono della Guardia di Finanza né dell’Agenzia delle Entrate.

  62. caramelleamare febbraio 21, 2011 a 6:20 pm #

    Comunque, esimio sig. Caramelle, avrebbe anche potuto scrivere il suo nome sulla busta.L’ho scritto nel mittente poi l’ho appositamente cancellato perche preferisco rimanere caramelleamare. C’ho scritto caramelleamare per caso? o niente? o un cancellaticcio generale?

  63. Facili Entusiasmi febbraio 21, 2011 a 7:35 pm #

    L’ho scritto nel mittente poi l’ho appositamente cancellato perche preferisco rimanere caramelleamare. C’ho scritto caramelleamare per caso? o niente? o un cancellaticcio generale? Cancellaticcio e poi Caramelleamare. Ma potrebbe esserci scritto anche Fanculo. Non si capisce niente e mi meraviglio che mi sia arrivato!;-)) Ps Una carta per tutelare l’igiene e per sapere DI CHE GUSTI SI TRATTI? 

  64. Facili Entusiasmi febbraio 21, 2011 a 7:35 pm #

    L’ho scritto nel mittente poi l’ho appositamente cancellato perche preferisco rimanere caramelleamare. C’ho scritto caramelleamare per caso? o niente? o un cancellaticcio generale? Cancellaticcio e poi Caramelleamare. Ma potrebbe esserci scritto anche Fanculo. Non si capisce niente e mi meraviglio che mi sia arrivato!;-)) Ps Una carta per tutelare l’igiene e per sapere DI CHE GUSTI SI TRATTI? 

  65. acidshampoo febbraio 21, 2011 a 8:09 pm #

    Ganzo Gattuso eh: QUI.

  66. caramelleamare febbraio 21, 2011 a 9:15 pm #

    Ps Una carta per tutelare l’igiene e per sapere DI CHE GUSTI SI TRATTI?  Come non ti sono arrivati in singole confezioni di carta riciclata sboratalcata in oro?!I gusti: Foglie e MandolinoMa potrebbe esserci scritto anche Fanculo. Non si capisce niente e mi meraviglio che mi sia arrivato!;-))Di solito scrivo bene invece

  67. Facili Entusiasmi febbraio 21, 2011 a 10:05 pm #

    Foglie di che? E Mandolino? Mandolino lo adoro! Ahahah! Sto andando a farmi un bel bagno spumoso con il mandolino! 🙂

  68. ilmarinaio febbraio 21, 2011 a 11:08 pm #

    grande Bonelli!  se fossi in lui, però, a questo punto farei causa a un po’ di Tg, che avevano detto chiaramente “Sergio Bonelli, quello di Tex Willer”

  69. acidshampoo febbraio 22, 2011 a 12:58 am #

    Il prossimo 16 aprile uscirà l’album nuovo di Capossela… e sarà doppio! E’ dai tempi de Il Dado di Daniele Silvestri che non aspetto un album doppio. Il titolo è “Marinai, profeti e balene”. QUI altre info.

  70. acidshampoo febbraio 22, 2011 a 4:05 am #

    Povero Sergio Bonelli, l’hanno sputtanato per errore e mo’ nessuno che si prodiga a smentire.Dal sito della Bonelli:Inriferimento alla notizia apparsa nei giorni scorsi sulle pagine deigiornali e nel corso dei notiziari televisivi riguardo all’inclusionedell’editore Sergio Bonelli nella lista degli affittuari degli immobilidi proprietà del Pio Albergo Trivulzio, la Casa Editrice ci tiene asottolineare l’estraneità ai fatti da parte di Sergio Bonelli el’inesattezza della notizia stessa, generata da un evidente e ormaiaccertato caso di omonimia, in quanto Sergio Bonelli, editore difumetti, non ha mai abitato né in Via Alfieri 17 a Milano né in nessunaltro appartamento di proprietà del Pio Albergo Trivulzio.

  71. kreisky febbraio 22, 2011 a 9:42 am #

    Acid, non sapevo che tu avessi scritto un post sulla democrazia: «La democrazia è una parola araba che è stata letta in latino. Democrazia: demos vuol dire popolo. Crazi in arabo vuol dire sedia. Cioè il popolo si vuole sedere sulle sedie. (…) Se noi ci troviamo in questa sala siamo il popolo, seduti su delle sedie, questa andrebbe chiamata democrazia, cioè il popolo si siede su delle sedie. Invece se noi prendessimo questo popolo e lo facessimo uscire fuori, se avessimo invece preso dieci persone e le avessimo fatte sedere qua, scelte dalla gente che stava fuori, e loro invece sono seduti qua, quei dieci, questa non sarebbe da chiamarsi democrazia. Questa si chiamerebbe diecicrazia. Cioè dieci su delle sedie. Non è il popolo a sedersi sulle sedie, questa non è la democrazia. Finché tutto il popolo non avrà la possibilità di sedersi tutto quanto sulle sedie, non ci sarà ancora democrazia» 

  72. acidshampoo febbraio 23, 2011 a 2:41 am #

    QUI il trailer di Habemus Papam, di Nanni Moretti.

  73. acidshampoo febbraio 23, 2011 a 3:44 am #

    Caramelle: prendi per esempio QUESTA.E’ una seconda b-side, uscita giorni fa. Ha una struttura che dire elementare è fargli un complimento (è di Liam di sicuro). In pratica è una stessa strofa che si ripete. In pratica è un pezzo che farebbe vergognare chiunque. In pratica chiunque in questa maniera romperebbe i coglioni all’ascoltatore. Ma loro no. A me piace da matti, so una sega perché.Però, avrai sentito, nel disco non ci sono pezzi così… come dire… da uomo primitivo.

  74. ??? febbraio 23, 2011 a 10:10 am #

    Gliel’ha detto Gesù

  75. ??? febbraio 23, 2011 a 10:20 am #

    Regaliamo grasse risate a tutto il mondo:Grazie Silvio!

  76. fox in the snow febbraio 23, 2011 a 7:35 pm #

    Ma Dusty Springlfield è la Orietta Berti Americana?

  77. fox in the snow febbraio 23, 2011 a 8:12 pm #

    >Ho ancora in mente “Il vino” ascoltata a Roma, concerto del Primo Maggio ’96.>E’ dal loro primo album, che comprai originale. E’ una cover di Ciampi se non rammento male.Sì.

  78. acidshampoo febbraio 24, 2011 a 12:56 am #

    > Ma Dusty Springlfield è la Orietta Berti Americana?Tutto il contrario. Qua è penalizzata per vari motivi. Era in là con gli anni, una reduce degli anni ’60 che cercava un posto nel vuoto pneumatico degli anni ’80, ma facendo il più triste revival. E poi stava combattendo col cancro.La canzone è di Bacharach.

  79. acidshampoo febbraio 24, 2011 a 2:52 am #

    QUI John Landis dice la sua su Berlusconi.QUI il fake-trailer del sequel di ET.QUI sul ritorno al cinema di Rob Zombie.

  80. acidshampoo febbraio 24, 2011 a 4:48 am #

    QUI i Beady Eye, live in studio alla BBC!

  81. acidshampoo febbraio 24, 2011 a 12:21 pm #

    Roba da matti: QUI.

  82. ??? febbraio 24, 2011 a 5:22 pm #

    QUI trailer ufficiale di Boris film

  83. ??? febbraio 24, 2011 a 5:22 pm #

    Da noi si direbbe : “Ghe pu religiun”

  84. caramelleamare febbraio 25, 2011 a 12:49 am #

    Pallini, secondo te io sono un po’ il governo del fare?

  85. ??? febbraio 25, 2011 a 1:46 pm #

    Mah? Mi sembri più un governo del dire, baciare, lettera , testamento…

  86. fox in the snow febbraio 26, 2011 a 10:08 am #

    Ma a questo blog i Manic Street Preachers non piacciono?

  87. acidshampoo febbraio 26, 2011 a 12:36 pm #

    Dei MSP comprai l’album Lifeblood solo perché mi sono sempre confuso fra il nome loro, i Teenage Fanclub e i Fun Lovin’ Criminals. E io volevo i Teenage Fanclub. Comunque no, non mi piacciono, troppo americanofili e la voce del cantante è d’una banalità insopportabile ed è in primo piano sul resto. La tipica “gran bella voce”.

  88. fox in the snow marzo 2, 2011 a 12:27 am #

    >Dei MSP comprai l’album Lifeblood solo perché mi sono sempre confuso frail nome loro, i Teenage Fanclub e i Fun Lovin’ Criminals. E io volevo iTeenage Fanclub. Comunque no, non mi piacciono, troppo americanofili e la voce del cantante è d’una banalità insopportabile ed è in primo pianosul resto. La tipica “gran bella voce”.Allora me li dai a me? 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: