Registi dimenticati

1 Set
ausonia1_308_01

Demetrio Ausonia
(Novafeltria 1910 – Asti 1994)

Filmografia:

“Qual disdoro, monsieur Cocò!” (1936)
“Il fulgido turgore dell’OVRA” (1939)
“Galezzo Ciano, il gerarca ridanciano” (1940)
“Esse-Esse: la giusta vittoria” (1943)
“Liberi!” (1945)
“Un safari che non rifarei” (1949)
“Orgok” (1951)
“I piedi, questi sconosciuti” (1952)
“Paisà 2 – L’oscuro presagio di Orgok” (1954)
“Maciste contro Marcellino” (1957)
“Addosso!” (1958)
“Addosso 2 – Ancora addosso!” (1959)
“3 giuggoloni al luna-park” (1960)
“3 giuggioloni nella tundra” (1961)
“Mondo porfido” (1964)
“Nessuno mi può giudicare, Enzo” (1966)
“Bigiotteria: l’oscura mafia” (1966)
“Sette scalpi per un gringos… lo chiamavano Bitteriny” (1967)
“Benedetti comunisti!” (1968)
“3 giuggioloni fra i butterati” (1969)
“2 immarcescibili giuggioloni” (1969)
“James Blonde – Operazione moplèn” (1970)
“Totò e gli hippies” (1970)
“Cannibal Vegan” (1971)
“Tizzone, la bimba che salvò il Natale” (1972)
“La tigre dallo scialle di canfora” (1974)
“Incubo sull’Italia in miniatura” (1975)
“Omelia in nero” (1976)
“La bidella di scienze naturali” (1977)
“Grosseto violenta: la polizia non riesce a brancolare” (1978)
“Non aprite quel Campari” (1980)
“Dossier: le persone con gli orecchini possono essere aggressive?” (1981)
“Mamma, mi sposo Drupi” (1981)
“Il sexy-mostro di Firenze” (1982)
“Indiana Kid e i matti Galapagos” (1983)
“Il ritorno dello yeti” (1984)
“AIDS: la pacca che uccide” (1985)
“Dieci preppy per un gallo” (1986)
“Postalmarket – Il film” (1986)
“Le frasche apparenti” (1987)
“Garibaldi Cyborg” (1990)
“7 vergini fra i porno-drogati” (1992)
“Orgok risorge!” (1993)
“Spadolini – Il musical” (1994)

Annunci

73 Risposte to “Registi dimenticati”

  1. acidshampoo settembre 1, 2010 a 3:07 am #

    QUI il Giornale di Sergio Bonelli di settembre/ottobre, con tutte le anticipazioni.

  2. ilmarinaio settembre 1, 2010 a 8:59 am #

    Spettacolare!  il regista della saga-cult di Orgok!  Oltretutto si nota che ha sempre saputo stare al passo coi tempi.  Ma sarà stato un merdoso qualunquismo (tipo girare un film “di destra” o “di sinistra” solo perché lo pagavano bene) o un’evoluzione stilistica genuina, che lo ha portato a interpretare mille personaggi, tipo David Bowie?  Comunque sappi che i film di Ausonia ce li ho tutti in cofanetto, qualche volta si possono vedere.”Il ritorno dello Yeti” è anche un film che vidi al cineforum della mia parrocchia, negli anni’80.  su wikipedia non lo dà esistente, sarà stato un film francese, tedesco, etc. che in Italia era distribuito con quel nome.

  3. lozissou settembre 1, 2010 a 9:20 am #

    Bellissima filmografia. Di quelli che ho visto, consiglio:Il fulgido turgore dell’OVRA (ricorda la FOLPO di disneyana memoria!)Paisa 2 (ça va sans dire)Tizzone, la bimba che salvò il Natale

  4. Pinxor settembre 1, 2010 a 10:05 am #

    Grande! Finalmente qualcuno che ricorda questo misconosciuto artigiano del cinema italiano. La qualità della sua opera è discontinua, ma se non altro ha avuto il coraggio di fare un film in cui Totò fuma oppio, con la celebre battuta “Hi hi hi, st’origano!””Galeazzo Ciano, il gerarca ridanciano” mi dispiace moltissimo di non averlo mai visto

  5. fox in the snow settembre 1, 2010 a 1:10 pm #

    Troppo belli alcuni di questi titoli, e i film che stanno dietro…Ma non mi dispiacerebbe se ci fosse una rubrica in cui si recuperano registi dimenticati veri.

  6. acidshampoo settembre 1, 2010 a 1:37 pm #

    QUI una recensione sul telegiornale di La7 dell’era Mentana, iniziata l’altro ieri.

  7. acidshampoo settembre 1, 2010 a 1:59 pm #

    Caramelle, ti dico solo: ho visto QUESTO documentario sui tuoi beniamini del tempo che fu. Se loro m’escono come un gruppo tremendamente sopravalutato, è il front-man che m’esce come un cretino fatto e finito, superficiale, presuntuoso e povero di talento, che deve solo ringraziare il cielo per il mito che gli hanno costruito addosso.Però ho scoperto una loro canzone in un’esecuzione che mi piace: QUESTA.

  8. caramelleamare settembre 1, 2010 a 5:21 pm #

    Se loro m’escono come un gruppo tremendamente sopravalutato, è il front-man che m’esce come un cretino fatto e finito, superficiale, presuntuoso e povero di talento, che deve solo ringraziare il cielo per il mito che gli hanno costruito addosso.è da mo’ che la penso piu o meno cosi.

  9. acidshampoo settembre 1, 2010 a 5:46 pm #

    > è da mo’ che la penso piu o meno cosi. Invece i tuoi Pink Floyd… loro sì! Ed è l’ora di sfatare un mito: sto ascoltando in questi giorni Obscured By Clouds ed è un album MAIUSCOLO. Non a caso è il disco preferito del batterista Nick Mason.E poi amo sempre di più quelli che per me sono i Pink Floyd italiani: LORO. Chi non li conosce, leggesse prima QUI la spiegazione del folle progetto.

  10. acidshampoo settembre 1, 2010 a 6:09 pm #

    Caramelle, a proposito di Doors, te sapevi che QUESTA è la cover italiana di QUESTA? Ganzo che abbiano pescato una canzone da Full Circle, uno dei due album (snobbati a priori ma per me molto interessanti o come minimo curiosi) dei Doors senza Jim Morrison. Tra l’altro, anche dal documentario, si deduce che Manzarek e Krieger avevano un ruolo defilato rispetto a Morrison sul palco, ma come autori erano loro che trainavano.

  11. Daiana settembre 1, 2010 a 7:32 pm #

    Se loro m’escono come un gruppo tremendamente sopravalutato, è il front-man che m’esce come un cretino fatto e finito, superficiale, presuntuoso e povero di talento, che deve solo ringraziare il cielo per il mito che gli hanno costruito addosso. ma cosa volete capirne di musica, di rock e di miti voi che sbavate dietro a quel gruppettino chiamto “oasis”…..

  12. Daiana settembre 1, 2010 a 7:39 pm #

    Manzarek e Krieger Krieger e Densmore li ho pure visti a pistoia blues nel lontano 1998. Sembrava il museo delle cere però son stati bravi!

  13. acidshampoo settembre 1, 2010 a 7:58 pm #

    > Krieger e Densmore li ho pure visti a pistoia blues nel lontano 1998. Sembrava il museo delle cere però son stati bravi! Senza dirlo esplicitamente, ma dal documentario ho avuto idea che Densmore contasse come il due a briscola. E che lì dentro i veri musicisti fossero Manzarek e Krieger. Confermi?Ma te i due dischi senza Morrison li hai ascoltati?

  14. acidshampoo settembre 1, 2010 a 8:37 pm #

    QUI una prima recensione di Black Swan, il nuovo film di Aronofsky che oggi ha aperto il festival di Venezia ed è stato unanimemente fischiato. Ma io ci scommetto che è un capolavoro.

  15. Daiana settembre 1, 2010 a 9:00 pm #

    Ma te i due dischi senza Morrison li hai ascoltatiNo non li ho mai ascoltati cmq la sensazione che hai è giusta, i musicisti erano loro due, jim morrison era la faccia giusta con la voce giusta ma talento musicale credo proprio poco.

  16. caramelleamare settembre 1, 2010 a 10:35 pm #

    jim morrison era la faccia giusta con la voce giusta ma talento musicale credo proprio poco. Pero ci provava a fare l’asrtista. Cmq a volte in dei primi piani c’avrà la faccia giusta, ma c’ha anche uno sguardo da ebete che qualche dubbio te lo fa venire, prima di farti venire (vero daiana?)Io cmq quando li ascoltavo ci credevo, ma quando l’ho riascoltati mesi fa non sono arrivato in fondo all’album, ma appena a mezzo forse.E quelli senza lui sono molto piu aperti se non mi sbaglio, ma non è che mi entusiasmarono.

  17. Daiana settembre 1, 2010 a 11:33 pm #

    ma c’ha anche uno sguardo da ebete che qualche dubbio te lo fa venire,Guarda che l’espressione da ebete era l’effetto dell’LSD eh..

  18. caramelleamare settembre 1, 2010 a 11:41 pm #

    Invece i tuoi Pink Floyd… loro sì! Ed è l’ora di sfatare un mito: sto ascoltando in questi giorni Obscured By Clouds ed è un album MAIUSCOLOSono una delle poche cose del passato di cui mi posso ancora vantare.Loro e l’abbinamento cravatta-skate.

  19. acidshampoo settembre 2, 2010 a 12:07 am #

    > Loro e l’abbinamento cravatta-skate. Inoltre hai sempre detto che sei stato te l’inventore del tenere lo zaino su una sola spalla.

  20. acidshampoo settembre 2, 2010 a 1:26 pm #

    QUI momento imbarazzante ai provini di X-Factor.

  21. acidshampoo settembre 2, 2010 a 3:13 pm #

    Fox, QUESTA ti farà contento.

  22. acidshampoo settembre 2, 2010 a 3:58 pm #

    QUI Lozissou a X-Factor, che reagisce ad una bocciatura.

  23. Daiana settembre 2, 2010 a 5:33 pm #

    QUI momento imbarazzante ai provini di X-Factor.A me la Tatangelo mi sta sempre più sui coglioni…  Non che la milly mi sia rimasta troppo bene ma l’altra era peggio!

  24. Daiana settembre 2, 2010 a 5:42 pm #

    QUI Lozissou a X-Factor, che reagisce ad una bocciatura.Questa è bellina! La negazione totale della sconfitta! E pensare che quella canzone dei Dream Teather è stata una delle mie preferite!

  25. caramelleamare settembre 2, 2010 a 6:45 pm #

    QUI Lozissou a X-Factor, che reagisce ad una bocciatura.Ma che è uno umile, sincero, puro, diretto, pane al cane e vino nel tino, si vede immediatamente dalla cura del look, vestiario e capelli compresi.Per il resto non ho parole. ma non si rivedono? Si e si piacciono scommetto.Cmq io mi comporterei pari pari come Elio, stesse parole, steso atteggiamento.La tatangelo è peggio di quell oche m’aspettavo. Credo che non possa fare ne dire niete senza trasmettere ioni di antipatia a gogo.

  26. caramelleamare settembre 2, 2010 a 6:51 pm #

    Fox, QUESTA ti farà contento.Che soddisfazione quando il volgo si ribella al divo e fa cadere quel velo di intoccabilità su cui si adagia spesso chi, e sempre con presunzione e poco rispetto per chi li apprezza, chi arriva in alto.

  27. acidshampoo settembre 2, 2010 a 7:25 pm #

    QUESTO il video di I Really Need Love, il singolo dei The Bees che anticipa l’album in uscita.

  28. acidshampoo settembre 3, 2010 a 2:19 am #

    Mi garba sempre quando Recchioni parla del mercato fumettistico italiano e della “crisi” dello stesso. QUI un suo nuovo contributo in materia.

  29. acidshampoo settembre 3, 2010 a 11:48 am #

    QUI trailer di Hobo With A Shotgun, ispirevole assai.

  30. acidshampoo settembre 3, 2010 a 7:24 pm #

    QUI notizia che farà (ma non è detto) contento il Marinaio.

  31. Daiana settembre 3, 2010 a 8:03 pm #

    Pensa come so’ fusa io… l’ho letti ora i titoli dei film nel post!! leggendo un nome in cima con una foto cos’ seria ho dato per scontato che fosse tutto vero e quindi siccome non lo conoscevo l’ho bypassato… son sempre di corsa!! Lo devo dire, questi titoli sono spettacolari!!

  32. acidshampoo settembre 3, 2010 a 8:53 pm #

    Caramelle, non ci sono cazzi, dopo quindici anni di venerazione perquesta canzone mi so’ arreso: seconda dopo Don’t Look Back In Anger ioci metto QUESTA. Malinconia allo stato liquido. Ma quanto è bella? E che spettacolo è l’interpretazione di Liam?

  33. acidshampoo settembre 3, 2010 a 9:20 pm #

    QUI Noel che l’ha cantata live nel marzo scorso.

  34. acidshampoo settembre 3, 2010 a 9:33 pm #

    Spettacolo! QUI la prima parte di una video intervista a Liam e Noel, sottotitolata in italiano. A ruota ci sono le altre quattro parti di cinque totali.

  35. ilmarinaio settembre 3, 2010 a 11:16 pm #

    QUInotizia che farà (ma non è detto) contento il Marinaio.un po’ ce lo vedrei, Bono Vox, a fare il premier, diventerebbe una specie di Obama irlandese.  ma forse è meglio che (come tutti) faccia il mestiere che sa fare meglio.  se invece vorrà fare il Presidente del Consiglio Italiano, l’appoggerò e sosterrò in pieno:  sono sicuro che non ha mai avuto contatti con mafia e p2.  semmai, al limite, con l’IRA;  ma sarebbe già meglio. 

  36. acidshampoo settembre 3, 2010 a 11:29 pm #

    QUI tipico esempio di chi pensa d’essere il meglio di tutti a fare una cover dissacrante di una canzone di culto e quello che ne esce è una scorreggetta.Il bello è che ci sarà qualche originalone che riterrà questa cover più bella dell’originale. Fox?

  37. caramelleamare settembre 4, 2010 a 1:04 am #

    seconda dopo Don’t Look Back In Anger ioci metto QUESTA. Malinconia allo stato liquido. Ma quanto è bella? E che spettacolo è l’interpretazione di Liam?Guarda, il discorso è lungo. Prima cosa a parte le cult tracks non riesco a farmi una classifica delle loro canzoni perche sono una marea quelle belle. Poi c’è da dire che spesso a seconda del periodo una m’arriva piu o meno.Concentrandomi su Rockin Chair c’è qualcosa che mi naviga contro. Ma che struttura c’ha? Allora, fa cosi:A.B.B.B.B.A.B.B.Il mio problema con questa canzone è che A mi piace decisamente piu di BLa malinconia che te dici io la sento in A, poi me la perdo un po per strada purtroppo, e mi dispiace pure. Lo sai anche te, in musica l’equilibrio è piu importante dei picchi, e io sento che sto in attesa che riprenda la parte che mi piace di piu. E quando fa cosi, una canzone non puoi metterla nella gota.Non escludo pero che cambi il mio approccio alla zona B …misteri della fede La versione di Liam mi piace di piu.Anche nella parte A, perche la sua voce l’accompagna “peggio”. C’è un contrasto apparente tra il suo timbro e quella melodia che lascia piu spazio all’immaginazione e alle sfumature. Invece Noel è piu “in parte” in quel punto, quindi mi risulta meno misterioso e ci posso ricamare poco sopra. Ma sono dettagli eh… il contrasto? CI PIACE, CI PIACE.

  38. caramelleamare settembre 4, 2010 a 1:06 am #

    QUItipico esempio di chi pensa d’essere il meglio di tutti a fare una cover dissacrante di una canzone di culto e quello che ne esce è una scorreggetta.Ma che senso ha!? E’ noiosissima!

  39. caramelleamare settembre 4, 2010 a 1:18 am #

    Leggendo i titoli di questo fenomeno di regista ho avuto la presunzione di pensare che “Un Safari Che Non Rifarei” sarebbe stato il migliore. Poi m’hanno fatto schiantare quasi tutti e mi so ricreduto. Pero quello, “Non Aprite Quel Campari”, “Addosso!” e “Benedetti Comunisti” c’hanno un retrogusto di squalloriana memoria che forse forse… senza nulla togliere agli altri eh. “Addosso” mi sa anche di Brodolini, Gunther ….sigh sigh

  40. acidshampoo settembre 4, 2010 a 2:49 am #

    Troppo ganzo QUESTO spot.

  41. acidshampoo settembre 4, 2010 a 3:03 am #

    Caramelle, non riesco a usare il metro su Rockin’ Chair. E’ più forte di me, quella canzone mi prende tutta dall’inizio alla fine e appena finisce non vedo l’ora che ricominci. E’ la quiete dopo la tempesta. E’ quando finiscono le umiliazioni, quando tocchi il famigerato fondo, quando nemmeno senti più dolore, quando l’angoscia ha lasciato spazio alla disillusione e t’affluiscono pacifiche le lacrime sapendo che, comunque, domani sarà meno peggio di com’è stato oggi. Porca puttana che canzone!E guardati quelle cinque parti di quell’intervista ai Gallagher perché è stupenda e ci sarebbe da discuterne per un pezzo. Certo pare impossibile oggi vederli così rilassati sullo stesso divano. E mi sono piaciuti un sacco tutti e due, diversissimi ma ugualmente positivi.

  42. caramelleamare settembre 4, 2010 a 8:13 pm #

    E guardati quelle cinque parti di quell’intervista ai Gallagher perché è stupenda e ci sarebbe da discuterne per un pezzodiscutere di che? cmq me la so goduta tutta e ho messo a scaricare “stop the clocks” che essendo una raccolta mi mancava. Ma raccontata cosi ti viene voglia d’ascolatarla.Era solo il 2006 e ora si sono separati! Nemmeno era presa in considerazione l’ipotesi di dividersi e invece…cmq secondo me tornano insieme, e scommetterei nemmeno fra troppo, al massimo un paio di album.

  43. acidshampoo settembre 5, 2010 a 2:25 am #

    QUI due canzoni dei Belle & Sebastian dall’album in uscita in ottobre.  La prima sembra tratta dal secondo o terzo album, la seconda dal quarto. Insomma, gli arrangiamenti tornano essenziali come nei loro tempi più gloriosi. Direi che m’aspetto un bell’album.

  44. acidshampoo settembre 5, 2010 a 2:26 am #

    QUI roba per te, Fox.

  45. acidshampoo settembre 5, 2010 a 3:50 am #

    > A me la Tatangelo mi sta sempre più sui coglioni…  Non che la milly mi sia rimasta troppo bene ma l’altra era peggio!Io m’aspettavo il peggio dalla Tatangelo, a dire il vero più per un 2+2 che per demeriti guadagnati sul campo fino ad adesso. Non so, ma per adesso è PLATINO rispetto alla Ventura, che in pratica sostituisce. Defilata dove la Ventura era una primadonna totale, leale e corretta dove l’altra era una sadica compiaciuta, mediamente aperta dove la Ventura misurava tutto col presuntuoso filtro del suo piccolo mondo di incompetenza e lustrini per arrivare sempre a copie di Ramazzotti o della Pausini. Sarà che non m’aspetto chissà cosa, ma per adesso sono piacevolmente sorpreso.

  46. caramelleamare settembre 5, 2010 a 10:25 am #

    Sarà che non m’aspetto chissà cosa, ma per adesso sono piacevolmente sorpreso.Non saprei che dirti perche non guardo X-factor, ma in quel pezzo linkato m’è rimasta male. nel senso che dell’antipatia per l’atteggiamento che avuto e della mimica facciale. Quando invece sono nel terrazzo e ha fatto la persona normale senza recitare troppo m’è rimasta meno peggio.Sulla Ventura concordo in generale nel parlarne male perche non ormai ho un giudizio di lei completamente negativo. E ci scommetto pure che il suo male è piu radicato di quello della tatangelo che magari a spogliarla risulta migliore. Pero anche lei fa delle facce che non la posso vedere!

  47. caramelleamare settembre 5, 2010 a 7:01 pm #

    QUI in diretta il discorso di Gianfranco Fini di questa sera.

  48. caramelleamare settembre 5, 2010 a 8:48 pm #

    Ho letto l’utmio Dampyr, finalemnte di Boselli vorrei dire, però non m’ha entusiasmato. Secondo me ha voluto fare un albo apposta contro tutti queli che gli rompono i coglioni sulla continuity e sul fatto che fa pochi numeri.Preso dal nervoso dei commenti dei lettori ha fatto l’albo piu logorroico mai uscito alla Bonelli, l’albo meno azionato della storia di Dampyr, e chiuso in una bolla temporale fuori da ogni collocazione. Ne è venuto fuori un numero pervaso da una malinconia e una rassegnazione alla vita diverse dagli humor che di solito frequentano gli albi della serie. Quasi come fosse una questione personale. Comunque dignitosissimo e mai banale nella descrizione della famosa Boheme e dei suoi attori principali. A me fa piacere che ci sia questo numero nella serie, ne conferma lo spessore.

  49. caramelleamare settembre 6, 2010 a 12:41 am #

    QUI roba per te, Fox.Non sapevo che fosse un animalista convinto nonche vegetariano.Certo che se un’uscita cosi soft fa notizia… eccheppalle gente!Cinesi persone brutteeee!!!!!!

  50. caramelleamare settembre 6, 2010 a 12:45 am #

    QUI roba per te, Fox.“Morrissey di nuovo sotto accusa” eh si, come nel 1992. Ma io dico, ma Morrissey è un continuo di essere sotto accusa sempre! Ancora una volta!! E’ abbonato al combinarle grosse proprio quest’uomo.

  51. caramelleamare settembre 6, 2010 a 11:14 am #

    Stanotte ho visto un film molto bello, “L’Uomo Che Verrà”.Non ho nemmeno dovuto interromperlo per sonno, cosa rara.

  52. fox in the snow settembre 6, 2010 a 11:41 am #

    Scusate l’assenza, ero via. >Fox, QUESTA ti farà contento.Seondo me questa cosa si sta un po’ pompando. Sta diventando un genere letterario, quello dei Guns che si presentano tardi e poi vengono fischaiti. Qua qualcosa deve cambiare. Spero che cerchino di presentarsi in orario la prossima volta… >Che soddisfazione quando il volgo si ribella al divo e fa cadere quel velo di intoccabilità su cui si adagia spesso chi, e sempre con presunzione e poco rispetto per chi li apprezza, chi arriva in alto. C’è da dire però che se uno li vuole vedere, i suoi beniamini, li aspetta un’ora e anche più. Se poi invece è uno di quelli che non vede l’ora di dire che sono finiti, che il concerto li ha delusi, ecc., tutto ha senso. E c’è da dire anche che almeno loro, ed è già la seconda volta, ci tengono a suonare fino alla fine, a costo d’incatenarsi al palco. Ho visto altri che se ne sono andati per molto meno. Anche, devo dire, purtroppo, Leonard Cohen, quand’era giovane, che se ne andava perché si emozionava troppo a cantare una certa canzone. Da prendere a schiaffi.

  53. fox in the snow settembre 6, 2010 a 11:48 am #

    >Malinconia allo stato liquido. Ma quanto è bella? E che spettacolo è l’interpretazione di Liam?E Outta Time dove la metti?>Il bello è che ci sarà qualche originalone che riterrà questa cover più bella dell’originale. Fox?Ovviamente non penso che sia più bella dell’originale, che a me è sempre piaciuta, ma devo dissentire rispetto alla premessa: a me da l’impressione di un progetto semicomico che sa benissimo che non rivoluzionerà la storia della musica, in altre parole che sa benissimo il risultato è una scorreggetta.

  54. fox in the snow settembre 6, 2010 a 11:56 am #

    >QUI roba per te, Fox.Punto primo. I cantanti non sono maestri di vita. Si possono pure permettere di dire cazzate se producono capolavori musicali.Punto secondo. Che un cantante dica una cazzata razzista è meno grave che se la dice un politico.Punto terzo. La frase è da inserire nel contesto delle abitudini alimentari, argomento su cui Morrissey è evidentemente sensibile, quindi gli è scappata una cattiveria. Non è la stessa cosa di chi vorrebbe fare scuole separate perché portano la rogna.>Certo che se un’uscita cosi soft fa notizia… eccheppalle gente!Infatti.>Non sapevo che fosse un animalista convinto nonche vegetariano.Ha anche fatto un album, nell’ ’85, che si chiama “Meat si murder” (la carne è assassinio). E’ uno di quelli che oggi si chiamerebbero “straight edge”. Ortodossi?>Sarà che non m’aspetto chissà cosa, ma per adesso sono piacevolmente sorpreso.Concordo.

  55. caramelleamare settembre 6, 2010 a 12:37 pm #

    C’è da dire però che se uno li vuole vedere, i suoi beniamini, li aspetta un’ora e anche più. Se poi invece è uno di quelli che non vede l’ora di dire che sono finiti, che il concerto li ha delusi, ecc., tuttoha sensoIo non volevo dire bravi a chi s’è messo a tirare le bottigliette, è chiaro che non lo farei mai. E’ l’idea che mi garba peroIo personalmente starei li a guardare il concerto senza problemi, ma se questi fanno cosi di routine il concerto lo guardo, ma non mi guadagnano punti di certo.Poi va beh i Guns sono i Guns, cioè voglio dire…eh!

  56. fox in the snow settembre 6, 2010 a 1:41 pm #

    >Io personalmente starei li a guardare il concerto senza problemi, ma se questi fanno cosi di routine il concerto lo guardo, ma non mi guadagnano punti di certo.No ma figurati anch’io la penso così. Solo che se penso a Sebastian Bach, al cui concerto abbiamo aspettato un’ora o forse più, a fine dicembre, e si moriva di freddo, e non hanno enanche voluto farci aspettare dentro, e oltretutto loro quando sono arrivati, con un’ora di ritardo, li abbiamo odiati quando abbiamo capito, dai piatti e i camerieri che passavano, che invece di precipitarsi sul palco, prima si sono fatti una bella mangiata. Potrei anche dirti cosa hanno mangiato. Certe portate che mi meraviglio che non abbiano ruttato durante il concerto. Eppure poi lo spettacolo ha come cancellato tutto il freddo e il fastidio e tutto quanto.

  57. acidshampoo settembre 6, 2010 a 6:03 pm #

    QUI, una prete a favore dell’heavy metal.

  58. fox in the snow settembre 6, 2010 a 6:10 pm #

    Senza condiserare che c’è tutto un filone “christian” della musica metal.

  59. acidshampoo settembre 6, 2010 a 7:19 pm #

    QUI intervento di Pasquale Ruju a Narnia Fumetto.Senza il senso del ridicolo l’uscita: “io scrivo Tex e Dylan Dog da loro lettore, scrivo ciò che vorrei leggere io”. C’è di che ridere per non piangere.

  60. acidshampoo settembre 6, 2010 a 7:24 pm #

    > Eppure poi lo spettacolo ha come cancellato tutto il freddo e il fastidio e tutto quanto.Io non ci riuscirei e non vorrei riuscirci. Un concerto deve valere il prezzo del biglietto, del treno per arrivarci e quello per tornare, del panino che mi mangerò e delle ore piccole che dovrò fare. Un concerto visto dopo che un gruppo s’è fatto detestare, non mi piacerà a prescindere. Quindi, per quello che mi riguarda, viva le bottigliette tirate e i sampietrini, anche e soprattutto ai miei artisti preferiti eh!

  61. lino settembre 6, 2010 a 7:58 pm #

    Da supremo esegeta del Sommo Ausonia ti segnalo un errorenon è “La tigre dallo scialle di canfora” (1974)bensì“La tigre dallo scialle di  forfora” (1974,5) 

  62. acidshampoo settembre 6, 2010 a 8:23 pm #

    QUI, recensione del concerto milanese dei Guns & Roses di ieri.

  63. acidshampoo settembre 6, 2010 a 8:24 pm #

    Lino, non scherzare sulla forfora, che credo sia l’ultimo baluardo di moralità e decenza in quest’Italietta che non ci rappresenta.

  64. fox in the snow settembre 6, 2010 a 9:50 pm #

    >Quindi, per quello che mi riguarda, viva le bottigliette tirate e i sampietrini, anche e soprattutto ai miei artisti preferiti eh!>QUI, recensione del concerto milanese dei Guns & Roses di ieri.Sono d’accordissimo, ma la verità della priam frase vale per tutti tranne che per i Guns. Perché i “fan” non vedono l’ora di crocefiggerli. Per la recensione, la madre di tutte le recensioni dei Guns, e non ce ne potrà mai essere una più bella e più commovente, fu quella di Roberto Recchioni. Che mi sono appena accorta che si sposta di una sola lettera da Vecchioni. Comunque ora questo sottogenere dei  ritardi m’incuriosisce. Voglio sapere: sono sempre stati ritardatari? Anche se oggi la band ha una composizione diversa… E perché ritardano? Fanno le cose all’ultimo momento e poi si dimenticano qualcosa e tornano indietro a riprenderla? Voglio saperlo.  

  65. fox in the snow settembre 6, 2010 a 9:53 pm #

    Vedo che ne ha fatta un’altra, sul concerto del 4 settebre, qui.

  66. fox in the snow settembre 6, 2010 a 10:01 pm #

    Do’vè quella recensione che linkasti? Non la trovo più.

  67. acidshampoo settembre 6, 2010 a 10:38 pm #

    “Tutte quelle romanticherie, i tramonti, il mare, sono sempre lì; sono io che spesso manco”.(Vinicio Capossela)Semplicemente insopportabile…

  68. fox in the snow settembre 6, 2010 a 11:29 pm #

    Prime sensazioni a caldo sugli “ammessi” a X-Factor? Questo Ruggero? Non ho sentito come canta.

  69. fox in the snow settembre 6, 2010 a 11:33 pm #

    No non Ruggero, ho sbagliato. Volevo dire il ragazzo che balbetta.

  70. acidshampoo settembre 7, 2010 a 1:35 pm #

    > Prime sensazioni a caldo sugli “ammessi” a X-Factor? Questo Ruggero? Non ho sentito come canta.Per ora quelli che mi piacciono di più sono la roscia Zanier e la Buconi. Ma non ci so’ stato attento, stasera mi farò un’idea più chiara.Ruggero lo voglio morto, insieme a quello che fa il matto.Il balbuziente non pare antipatico.

  71. acidshampoo settembre 7, 2010 a 11:41 pm #

    > E Outta Time dove la metti?Bella, forse la miglior canzone scritta da Liam (insieme a Songbird, Pass Me Down The Wine e Born On A Different Cloud), ma ne ha da sudare per arrivare alle vette del fratellone.

  72. Rozzo_di_sera (film della Wertmüller) luglio 5, 2013 a 11:44 am #

    Dimentichi il già dimenticato “Il commissario Tanzi alle crociate” del 1973 con Tomás Milián e una giovane Ornella Muti nella parte di Giorgio, il fido scuderio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: