[RECE] Dampyr 118 – Prigionieri dei sogni

18 Gen

dam0118.1_295

Dampyr n. 118, mensile
Prigionieri dei sogni 


Soggetto e sceneggiatura: Luigi Mignacco
Disegni: Alessandro Baggi
Copertina:
Enea Riboldi

In un condominio di Boston, alcuni inquilini sono ossessionati da strani sogni tormentosi che hanno come sfondo ambienti del loro stesso palazzo. Nei corridoi, su per le scale, nelle cantine e nelle soffitte, vedono mostri e vampiri- Chiamato dalla bella Stacy, una psicanalista che ha in cura uno degli abitanti del palazzo, Harlan affitta un appartamento e comincia anche lui a sognare… Conta sull’aiuto dell’amesha Anyel Zant per sconfiggere le forze oscure che assediano l’edificio. Troppo tardi si rende conto che il palazzo è una trappola da cui nessuno può uscire e dove la realtà esterna di Boston, Anyel compreso, non ha più cittadinanza- Chi sta attaccando e invadendo l’edificio arriva, tramite i sogni, da un luogo molto più remoto e alieno…

Che se è una storia “alla Dylan Dog” per me non sarebbe nemmeno un problema. Mi piacciono queste variazione, questi sbaffi di colore, questi parziali tradimenti ai codici percepiti di una serie. Quando Dampyr tirò fuori un’anima da commedia sofisticata (“Il teatro dei passi perduti”) o da commediaccia (“Il segreto del bosco magico”), quando ha incocciato nella fantascienza (“Il re del mondo”) o nel fantasy (“Alla ricerca di Kurjak”) per me è sempre stata una pacchia- Qua non è il problema del ruolo di Harlan, più vicino a quello dell’indagatore dell’incubo che al suo solito. Il problema è che quest’albo è veramente un’occasione sprecata- Un soggetto interessante: unità di tempo e di luogo, un claustrofobico condominio dove hanno preso vita gli incubi degli inquilini. Uno dice: spettacolo! Che poi l’hanno affidata alle matite di Baggi e già pregusti le vertigini che proverai quando la sua perversa regia ti farà spenzolare per la tromba delle scale, trasformandola in un infernale gorgo. La rogna è nel momento in cui t’arriva fra il capo e il collo che questa storia è scritta da Luigi Mignacco. Uno che ha fatto anche buone cose, per carità, come la bonifica dell’Agro Pontino e l’albo venezino (“La spada senza tempo”), ma che però è anche responsabile della storia dei funghetti allucinogeni e del serial killer di gente che non pagava il biglietto in metropolitana (“I sotterranei di Parigi”). Non è roba da tutti! Così, al solito, il soggetto potenzialmente alluzzante di questa storia si sviluppa in una sceneggiatura veramente triste. Non c’è tavola in cui non ci venga spiegato per filo e per segno cosa sta succedendo. Manca solo che in fondo alle tavole dispari ci venga detto di voltare pagina. Questo ammazza completamente l’atmosfera e l’immersione nella storia e sì che qua era fondamentale! Non è una sceneggiatura sbagliata, sia chiaro, ma sarebbe stato meglio lo fosse, se in cambio c’avesse potuto regalare qualcosa di vivo e anche lontanamente memorabile. Invece ogni dialogo è strumentale, ha il solo fine di farci prendere atto di qualcosa e il mezzo per farlo non è mai interessante. E in ogni caso questo spiegazionismo esasperato lo trovo deleterio ovunque, financo nella targhetta degli ascensori (conoscere la massima portata ammazza il thrilling della salita). Le storie che amo sono quelle in cui è dato al lettore il compito di capire e immaginare cosa succede nello spazio bianco fra le vignette. Le storie dove le spiegazioni sono settate al minimo indispensabile sono quelle che ti restano in mente e che rimugini anche a distanza di tempo. Questa è una storia che ti lascia sazio, satollo, rimpinzato, ma nel senso peggiore del termine. E non c’è sensazione più sterile e vuota della sazietà. E poi s’è mai vista una storia che inizia quattro volte? Che poi Mignacco c’ha rifatto, perché usò lo stesso espediente nella letale “I sotterranei di Parigi”- E’ evidente il trucco di allungare una storia di scarso respiro per portarla alle consuete novantaquattro tavole. Dice: “Pregiudicante! Anche Sclavi scrisse una storia che iniziava un sacco di volte!” Vabbè, ma lì era per ragioni metanarrative-
E povero Baggi, dico io. E’ talmente un perfezionista che può permettersi un albo ogni due anni. Qua è titanico, al solito, generoso e ispirato, ma le sue vertigini sono ingabbiate e strozzate fra mille ridondanti e logorroiche chiacchiere. E vogliamo parlare dei suoi coleotteri? Non meritavano di morire schiacciati dal peso di quei balloon. Eccheccazzo, dico io, per una volta che anche la copertina di Riboldi (escheriana, per l’occasione) non era malvagia.

TAVOLE: 1 2 3 4

Annunci

107 Risposte to “[RECE] Dampyr 118 – Prigionieri dei sogni”

  1. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 2:28 pm #

    QUIi vincitori dei Golden Globe dei telefilm. Ennesima vittoria per MadMan fra i drama, ma bel colpo anche per Glee fra le comedy. ChloeSevigny, John Lithgow e Michael C. Hall premiati fra gli attori. Per Chiara e altri necrofili: prime foto di Michael C. Hall (Dexter) in cura chemioterapica.Per l’ennesima volta ignorati Nip/Tuck e Rescue Me. Eccheppalle!

  2. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 2:34 pm #

    QUI video di Luca Barbareschi aggredito. Ecco cosa succede a togliere il cappellino a spregio a gente pelata.

  3. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 2:45 pm #

    QUI i vincitori dei Golden Glob cinematografici, che di solito anticipano gli esiti degli Oscar.Sono contento solo per Christopher Waltz (il Landa de Inglorious Basterds) e per Il Nastro Bianco di Haneke.

  4. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 2:51 pm #

    QUI il presunto testo della canzone di Povia in predicato per Sanremo: “La verità (Eluana)”.

  5. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 3:24 pm #

    QUIil trailer italiano di Paranormal Activity, in uscita da noi il 5febbraio. Veramente da cacarsi in mano. Però guardatelo in linguaoriginale (al buio e da soli), che ci sono i sottotitoli.

  6. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 3:25 pm #

    QUI deputato della Lega contro Anna Frank.

  7. chiara gennaio 18, 2010 a 3:36 pm #

    non ho letto il post, spero di farlo stasera o domani….sono di corsa, un saluto!

  8. caramelleamare gennaio 18, 2010 a 4:14 pm #

    QUIil trailer italiano di Paranormal Activity, in uscita da noi il 5febbraio. Veramente da cacarsi in mano. Però guardatelo in linguaoriginale (al buio e da soli), che ci sono i sottotitoli.io l’ho visto diverse volte, anceh in passato, ma non m’ha mai fatto effetto. poi il film sara anche grandioso, ma il trailer mio pare uno dei tanti

  9. caramelleamare gennaio 18, 2010 a 4:16 pm #

    QUI video di Luca Barbareschi aggredito. Ecco cosa succede a togliere il cappellino a spregio a gente pelata.secondo me è falso, il calcio che gli da alla fine sembra uno di quelli dati per finta, non affonda il colpo e è tutto troppo plastico

  10. caramelleamare gennaio 18, 2010 a 4:18 pm #

    Per Chiara e altri necrofili: prime foto di Michael C. Hall (Dexter) in cura chemioterapica.paraccio m’ha fatto pena. ma è un tumore che muore o è di quelli che campi?

  11. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 4:25 pm #

    > paraccio m’ha fatto pena. ma è un tumore che muore o è di quelli che campi? E’ il linfoma di Hodgkin, ma pare che sia già in via di guardigione.

  12. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 4:28 pm #

    > io l’ho visto diverse volte, anceh in passato, ma non m’ha mai fattoeffetto. poi il film sara anche grandioso, ma il trailer mio pare unodei tantiAspetta. Il “da cacarsi in mano” lo riferivo al film, che ho visto un paio di mesi fa e che mi mise addosso un’ansia notevole. Il trailer fa abbastanza pena.

  13. caramelleamare gennaio 18, 2010 a 4:35 pm #

    QUI il presunto testo della canzone di Povia in predicato per Sanremo: “La verità (Eluana)”.si va b eh ma è uno scherzo. cioè: lui è uno scherzo della natura.è talmebnte sciatto che dopo metà m’ha dato le vertigini, a leggerlo tutto d’un fiato stordisce. sembra di guardare le chiocciole che girano quando sei in psicoanalisi e ti vogliono ipnotizzare.ma poi mi chiedo: quante persone al mondo non sono in grado di scrivere un testo cosi in meno di 35 minuti?!

  14. caramelleamare gennaio 18, 2010 a 4:40 pm #

    PA su italian share lo danno con tre finali diversi! che storia è questa?son da scaricarseli tutti e tre? suppongo chela versione cinematografica sia la prima delle tre….

  15. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 4:49 pm #

    La versione che uscirà al cinema è la prima delle tre. Paranormal Activity, realizzato con poche migliaia di dollari, piacque talmente tanto a Spielberg che decise di produrlo. E suggerì al regista un diverso finale, che poi è quello che è andato nella versione definitiva. Quello originale (già girato), credo sia uno dei due finali alternativi.Ora Spielberg ha finanziato il secondo progetto del regista, un film ad alto budget sull’Area 51. Ecco come si rovinano i talenti.

  16. acidshampoo gennaio 18, 2010 a 5:20 pm #

    Ho visto un film reazionario ma troppo bello: Harry Brown. QUI il trailer. Michael Caine, che ho sempre amato, qua ha superato sé stesso. Dopo Kowalski in Gran Torino, ecco un altro vecchio incazzato. Non so se verrà distribuito da noi, ma si trovano i sottotitoli.

  17. (andrea82) gennaio 18, 2010 a 6:17 pm #

    ho letto ora greystorm 4. mi è piaciuto molto più del 3.

  18. ilmarinaio gennaio 18, 2010 a 7:48 pm #

    QUIil trailer italiano di Paranormal Activity, in uscita da noi il 5febbraio. Veramente da cacarsi in mano. Però guardatelo in linguaoriginale (al buio e da soli), che ci sono i sottotitoli.ganzo… sarebbe proprio da vedere QUI deputato della Lega contro Anna Frank.non ho parole.  anzi, ce le ho:  le figlie di questo leghista non hanno la fica tra le gambe, hanno la polenta con gli osei.  e così quella troia di sua madre.  se è già morta, allora ci ha la polenta senza osei (non è carino offendere i morti).

  19. acidshampoo gennaio 19, 2010 a 4:22 am #

    QUI un video spettacolare di un gruppo da recuperare assolutamente. Sono gli Housemartins, progenitori dell’ondata brit-pop degli anni ’90.

  20. acidshampoo gennaio 19, 2010 a 4:25 am #

    > ho letto ora greystorm 4. mi è piaciuto molto più del 3. Jason Howard inizia a farsi valere. Bellissimo lo zoom sullo sguardo pieno d’odio di Greystorm quando gli [SPOILER].Ma quanto è bona la sciamana dell’isola?

  21. fox in the snow gennaio 19, 2010 a 8:30 am #

    >Per l’ennesima volta ignorati Nip/Tuck e Rescue Me. Eccheppalle!Ma perché?>QUI deputato della Lega contro Anna Frank.Per fortuna perché ci sono delle pagine un po’ “scabrose”. Ma sarà una scusa? Io ricordo di averlo letto proprio verso la quarta elementare ma non è che mi abbia sconvolto. Ricordo che nella prefazione c’è scritto che le cose proprio più intime sono state tolte dal padre stesso di Anna Frank prima di dare il diario alla stampa, ora non so se nel frattempo sono state recuperate.

  22. fox in the snow gennaio 19, 2010 a 8:33 am #

    Per fortuna perché ci sono delle pagine un po’ “scabrose”.Mi sono espressa male e potrei essere fraintesa. Volevo dire, un deputato della lega presenta un’interrogazione contro il diario di Anne Frank, per fortuna non perché è il diario di una vittima di Auschwicz ma perché ci sono delle pagine secondo lui troppo “scabrose” per dei babbini di quarta elementare. Pallini, che ne pensi? Io penso che poiché guardano roba tipo il grande Fratello, non credo che rimarranno traumatizzati dal diario di Anne Frank.

  23. chiara gennaio 19, 2010 a 10:48 am #

    Ma quanto è bona la sciamana dell’isola?…ti do ragione…anche se è un po’ esagerata sul davanti…ma mi piace comunque, c’ha uno sguardo poi! 

  24. chiara gennaio 19, 2010 a 10:52 am #

    perché ci sono delle pagine secondo lui troppo “scabrose” per dei bambini di quarta elementare.a me pare la solita ipocrisia  perbenista infusa a una buona dose di ignoranza… 

  25. ??? gennaio 19, 2010 a 11:41 am #

    Ma Fox io ci vivo in mezzo a questi fanfaroni della lega, sono abituata alle loro sparata, ma per fortuna continuo a provare della sana indignazione e non mi lascio scalfire culturalmente e politicamente. Ho letto Il diario alle elementari e continuo a leggerlo o a farlo legegre ai miei alunni. Come insegnante di storia ritengo doveroso lavorare su documenti , testimonianze, fonti perchè solo attraverso la “conoscenza” posso formare persone libere, in grado di avere un pensiero critico rispetto a  ciò che li circonda.  Almeno io ci provo!

  26. ??? gennaio 19, 2010 a 11:47 am #

    Ma poi io mi chiedo: tutto questo rigore morale e queste remore legate allla sessualità in persone che nelle relazioni con le donne si pensano come “utilizzatori” ? E certo. Perchè per queste persone la sessualità può essere prerogativa solo maschile. Femmine/ sessualità/ troie. E il cerchio è chiuso. Pensieri semplici, menti grette ed ignoranti, proprio nel senso che ignorano. Mah?  

  27. acidshampoo gennaio 19, 2010 a 1:15 pm #

    Va che partito ha intervistato Klaus Davi: QUI. Il leader è inquietante a dire poco e ha una situazione dentale da seguire.

  28. (andrea82) gennaio 19, 2010 a 2:38 pm #

     > Jason Howard inizia a farsi valere. Bellissimo lo zoom sullo sguardo pieno d’odio di Greystorm quando gli [SPOILER].cazzo quanto mi è piaciuta quella scena. > Ma quanto è bona la sciamana dell’isola?sì. e secondo me a greystorm gli farà vedere i sorci verdi.

  29. (andrea82) gennaio 19, 2010 a 2:40 pm #

    comunque caravan 8 è una bomba. vadano in culo tutte le mistery.

  30. acidshampoo gennaio 19, 2010 a 3:11 pm #

    > comunque caravan 8 è una bomba. vadano in culo tutte le mistery.Immaginavo che ti sarebbe particolarmente piaciuto. A me è piaciuto un po’ meno degli altri albi perché l’ho trovato poco chiaro in certe dinamiche d’azione, soprattutto per colpa dei disegni di Gradin (il cui stile prevale su quello del bravo Maresta). E poi queste retinature fuori luogo. Però bel numero eh, sia chiaro.> sì. e secondo me a greystorm gli farà vedere i sorci verdi. Ma infatti anche Greystorm intuisce che sarà la sua miglior alleata o la sua peggior nemica. Comunque il percorso di Greystorm, per me ad oggi la miglior miniserie bonelli, continua ad essere imprevedibile numero dopo numero e dopo che ho letto un albo mi viene voglia di rileggermeli tutti di fila dall’inizio. Ah, sembra che le vendite stiano andando molto bene. Serra se lo merita, dopo il naufragio del suo Gregory Hunter (il primo numero vendette così poco che fu dato subito lo stop ai lavori e vennero pubblicati solo gli albi completi e in via di completamento, per un totale di 17 e un maxi, e sì che doveva essere una serie ad libitum).

  31. acidshampoo gennaio 19, 2010 a 4:17 pm #

    QUI il trailer del nuovo film di Alexander Aja, “Piranhas 3D”. Però i pesciacci in computer grafica no eh…

  32. (andrea82) gennaio 19, 2010 a 5:04 pm #

    fox sei sopravvissuta alla Caduta di Nichi?

  33. fox in the snow gennaio 19, 2010 a 6:45 pm #

    >fox sei sopravvissuta alla Caduta di Nichi?Perché, si sa già che è una caduta? Avevo sentito già qualcosa il mese scorso, oggi la conferma. Credo che le indagini dovranno fare il loro corso, ma ti dico, non che per me è un eroe. Cioè, non è che mi suicido se si scopre che è colpevole di qualcosa. Semplicemente ha fatto delle cose buone ed è il meno peggio attualmente, secondo me. E diciamola tutta, tocca le mie corde, rispecchia il modo di vedere in tutto e per tutto, spesso mi emoziona quando parla, e non lo fa nessun altro politico. Se viene fatto fuori prima delle elezioni, è la volta buona che voto scheda bianca.

  34. ??? gennaio 19, 2010 a 7:59 pm #

    Se anche Vendola è un disonesto non voto più nemmeno io. Ma io non mi fido dei caimani  della politica , troppe volte hanno usato il venticello della calunnia per far fuori qualcuno, poi dicono che si son sbagliati, chiedono scusa e ciao.  

  35. acidshampoo gennaio 19, 2010 a 9:18 pm #

    QUI le anticipazioni sul 2010 di Dampyr, Caravan e Tex, con tanto di tavole in anteprima.

  36. (andrea82) gennaio 19, 2010 a 10:27 pm #

     > Perché, si sa già che è una caduta? sapevo lo avresti detto.  > Avevo sentito già qualcosa il mese scorso, oggi la conferma. Credo che le indagini dovranno fare il loro corsocerto, solo berlusconi viene condannato nel momento in cui viene formulato l’accusa.  > ma ti dico, non che per me è un eroe. Cioè, non è che mi suicidose si scopre che è colpevole di qualcosa. Semplicemente ha fatto dellecose buone ed è il meno peggio attualmente, secondo me. E diciamolatutta, tocca le mie corde, rispecchia il modo di vedere in tutto e pertutto, spesso mi emoziona quando parla, e non lo fa nessun altropolitico. Se viene fatto fuori prima delle elezioni, è la volta buonache voto scheda bianca.io sono convinto che non ha fatto niente di male. lo fanno fuori i suoi perchè probabilmente è scomodo. sentiamo però se travaglio farà un articolo sulle pressioni fatte da di pietro, o sul fatto che la magistratura, con un’iscrizione ad hoc, ha chiuso le primarie del pd.

  37. fox in the snow gennaio 19, 2010 a 11:34 pm #

    >certo, solo berlusconi viene condannato nel momento in cui viene formulato l’accusa.No è diverso, Berlusconi è scampato dalla galera più volte per prescrizione (senza mai rinunciare alla prescrizione), sono stati condannati suoi complici, solo che lui è troppo prezioso per scontare come i comuni mortali. >io sono convinto che non ha fatto niente di male. lo fanno fuori i suoi perchè probabilmente è scomodo.Io no. Credo che non sia così facile, non credo che la magistratura sia al servizio della politica. Negli anni settanta venica accusata di essere di destra e al servizio dei golpisti. Qualche magistrato forse sì, ma non credo a priori che lo sia quello che sta seguendo quest’indagine, fino a prova contraria. Semplicemente in Puglia c’è stato il putiferio sulla sanità, ed è difficile che il Presidente della Regione non venga in nessun modo sentito o indagato. Non bisogna fare sconti a nessuno, se c’etra qualcosa è giusto che si scopra, e non si scoprirà finché non s’indaga.

  38. fox in the snow gennaio 19, 2010 a 11:40 pm #

    Dopo un continuo susseguirsi di notizie e smentite possiamo comunicareche in vista delle primarie pugliesi del 24 gennaio 2010 non verràistituito nessun gazebo al di fuori della Puglia.Pertantoabbiamo preso contatti con agenzie e con comitati elettorali perorganizzare gli autobus che dalla Toscana permetteranno a qualchecentinaio di fuori sede di andare a votare.La partenza e l’iter da Pisa/Firenze è il seguente:-partenza prevista da Pisa alle ore 20 di venerdì 22 gennaio 2010 presso l’aeroporto di Pisa. -Successivamente si farà tappa a Firenze (Stazione di Santa Maria Novella), per i fuori sede a Firenze. -Si arriva la mattina del 23 gennaio a Brindisi. Nichi Vendola sarà colui che ci verrà ad accogliere dopo il viaggio.-Siriparte domenica 24 gennaio 2010 alle ore 20 sempre da Brindisi, sipassa nuovamente da Firenze e si termina a Pisa Lunedì 25 gennaio.Viene richiesto un contributo spese a partire da 15 euro (se qualcuno volesse contribuire con una quota maggiore è ben accetta).Tuttigli interessati al viaggio da Pisa/Firenze sono pregati di contattarciall’indirizzo mail lasinistraperpisa@gmail.com fornendo i seguenticontatti:-Nome, Cognome-Città di Residenza in Puglia-Indirizzo Mail-Numero di Telefono per essere contattati

  39. fox in the snow gennaio 20, 2010 a 8:11 am #

    > > Perché, si sa già che è una caduta? >sapevo lo avresti detto. >Avevo sentito già qualcosa il mese scorso, oggi la conferma.Come non detto, la notizia di ieri è stata smentita e il magistrato investito ha detto che c’è qualcuno nel suo staff che ha fatto trapelare delle indiscrezioni. Vendola non è (ancora) iscritto nel registro degli indagati. Comunque è divertente vedere come gli avvoltoi (a destra e a sinistra) sono pronti ad attaccarsi a qualsiasi cosa pur di farlo fuori.

  40. fox in the snow gennaio 20, 2010 a 8:13 am #

    >Ma io non mi fido dei caimani  della politica , troppe volte hannousato il venticello della calunnia per far fuori qualcuno, poi diconoche si son sbagliati, chiedono scusa e ciao.  Per ora pare che c’hai azzeccato, Pallini.

  41. caramelleamare gennaio 20, 2010 a 12:40 pm #

    Comunque è divertente vedere come gli avvoltoi (a destra e a sinistra)sono pronti ad attaccarsi a qualsiasi cosa pur di farlo fuori.perche lui fa paura fox, lo vuoi capire o no che lui è uno che fa paura a quelli del palazzo!?!?!?certo, solo berlusconi viene condannato nel momento in cui viene formulato l’accusa.e mi pare il minimo! visto che di sicuro in vita sua ha scontato moltomeno di quel che ha fatto. io mi auguro che venga condann ato eoltragiato anche per tutti i reati che non ha mai commesso. anzisarebbe la cosa migliore saperlo friggere di rabbia perche lui sa che èinnocente e invece è stato condannato. gli ritornerebbe indietro un podi quel senso di impotenza a cui costringe chiunque gli auguri di averequel che si merita

  42. acidshampoo gennaio 20, 2010 a 12:54 pm #

    Pallini, che te sei un’appassionata di Linus: ma quanto è titanico Altàn? Stanotte ho letto una sua antologia di vignette. Difficilmente i vignettisti mi colpiscono ma di lui me ne divorerei interi libri. Ha un altro passo rispetto a tutti, più che semplici intuizioni ha una poetica tutta sua, assolutamente unica, un cinismo molecolare e un sepolcrale pessimismo. Le sue sono cronache del dopobomba in cui si ride col groppo in gola. Non cerca il giochino di parole sull’ultima pastetta politica, ma colpisce la società tutta, i suoi codici, i luoghi comuni, financo i modi di dire. E i suoi personaggi hanno una faccia sola: annoiata. Geniale.Per me la sintesi della sua poetica è una vignetta come QUESTA.

  43. acidshampoo gennaio 20, 2010 a 1:14 pm #

    QUI, canzone STUPENDA!!!

  44. acidshampoo gennaio 20, 2010 a 1:15 pm #

    QUI, “Are You Ready?”, il primo singolo degli United States Of Sound, il nuovo gruppo di Richard Ashcroft. L’album uscirà il 29 marzo prossimo.

  45. ??? gennaio 20, 2010 a 2:38 pm #

    Pallini, che te sei un’appassionata di Linus: ma quanto è titanico Altàn? E poi è il disegnatore della Pimpaaaaa!!!!http://www.pimpa.it/Scusate, ho perso il controllo per il troppo entusiasmo.Quanto mi piace Altan!

  46. ??? gennaio 20, 2010 a 2:41 pm #

    Per ora pare che c’hai azzeccato, Pallini. Fox è   ancora caldo il cadavere di Boffo, ex direttore dell’Avvenire

  47. acidshampoo gennaio 20, 2010 a 4:33 pm #

    QUI la risposta del piccolo Nichi Vendola.

  48. fox in the snow gennaio 20, 2010 a 6:00 pm #

    >QUI la risposta del piccolo Nichi Vendola.Mi sa che hai messo il link sbagliato.

  49. ilmarinaio gennaio 20, 2010 a 6:24 pm #

    ma quanto è titanico Altàn? Stanotte ho letto una sua antologia di vignette. se non era quella di Repubblica, leggiti anche quella, che vale parecchio.. Cristoforo Colombo, San Francesco, Casanova, e altre storie più surreali (Zago Oliva).

  50. acidshampoo gennaio 20, 2010 a 6:43 pm #

    > se non era quella di Repubblica, leggiti anche quella, che valeparecchio.. Cristoforo Colombo, San Francesco, Casanova, e altre storiepiù surreali (Zago Oliva).Era quella della seconda serie dei classici di Repubblica, la Serio Oro, quella in grande formato. Ora mi fiondo sul volume che dici te, anche lì se non sbaglio sono storie e non vignette. Ma Staino ti garba? Per me non è male ma è troppo sotto Altàn. Però fatto un paio di bei film: Cavalli Si Nasce e, soprattutto, Non Chiamarmi Omar.

  51. acidshampoo gennaio 20, 2010 a 8:23 pm #

    Errata corrige: eccolo QUI il Vendola giusto.

  52. fatuwski gennaio 20, 2010 a 10:53 pm #

    Pallini, Che te sei un’appassionati a di Linus: ma quanto è titanico Altan?Egli lo è grandemente.Ti devi leggere “Trino” di Altan, la creazione del mondo fatta da un Dio umanissimo e fallibilissimo comandato dal capo-pezzo-grosso. A parte che già l’idea è geniale ma poi ti fa proprio ridere.Ma tanto !Se vi par poco per un fumetto…(a strisce !)Chiara com’è Linus ?

  53. giggi gennaio 20, 2010 a 11:33 pm #

    imperdibile (con cuoco marocchino) “Ada nella Jungla”, Altan 1978: prosperosa orfana cresciuta in collegio intraprende viaggio in Africa alla ricerca di cugino là abbandonato in tenera età, ma unico erede delle ricchezze di famiglia.

  54. giggi gennaio 20, 2010 a 11:39 pm #

    cosa pensate di chi dicendo “virgolette” le fa con indice+anulare di ambo le mani?

  55. giggi gennaio 20, 2010 a 11:41 pm #

    ops: indice+medio

  56. fox in the snow gennaio 20, 2010 a 11:43 pm #

    >Errata corrige: eccolo QUI il Vendola giusto.Sì l’avevo già vista, ma non mi piace per due motivi: uno perché sa di vittimismo alla Berlusconi, due perché, per me che sono una ragionera di tutto, anche dell’onestà, non ho sentito le paroline magiche, e che cioè questo Logroscino era o sarebbe arrivato primo al concorso pubblico. Perché voglio dire, varrà pure, ma se la cosa che ha fatto la differenza fra lui e un altro è che Vendola ha preso a cuore il suo caso, non mi sembra giusto.

  57. acidshampoo gennaio 21, 2010 a 1:38 am #

    > cosa pensate di chi dicendo “virgolette” le fa con indice+anulare di ambo le mani?Purtroppo è un gesto che trovo spessissimo nelle persone che raccontano di uno che è morto per un incidente di caccia ma in realtà gli hanno sparato.- Alfio morì in un… aehm… “incidente di caccia”

  58. acidshampoo gennaio 21, 2010 a 3:41 am #

    Vista la puntata 7.02 di Nip/Tuck. STRE-PI-TO-SA!Sean in versione cinico menefreghista e Christian incurante e autodistruttivo m’ispirano da matti. E poi mai visto uno Sean così distante da Christian. Spero che non sia un episodio isolato ma che che dia il mood anche alle prossime.

  59. caramelleamare gennaio 21, 2010 a 12:42 pm #

    domanda seria: qualcuno vuole i detersivi?non sto scherzando

  60. caramelleamare gennaio 21, 2010 a 2:20 pm #

    Vista la puntata 7.02 di Nip/Tuck. STRE-PI-TO-SAla guardo stasera, cmq per me vale lo stesso anche per la 7.1l’h9o vista due volte e m’è piaciuta un sacco. poi m’è parso ci sia una cura dei rumori e dei suoni e quindi anche delle musiche particolare.quel pianoforte cupo che fa da contrasto in dei momenti apparentementi sereni rende tutto lugubre e cosparso di imminente nonche immanente amarezza.gli manca solo la voce di diamanda galas in sottofondo

  61. acidshampoo gennaio 21, 2010 a 3:25 pm #

    > gli manca solo la voce di diamanda galas in sottofondoIn compenso ci sono i migliori Queen durante l’operazione: Don’t Stop Me Now.

  62. ilmarinaio gennaio 21, 2010 a 8:27 pm #

    Ma Staino ti garba?  Per me non è male ma è troppo sotto Altàn.anche per me.  e anche sotto Vauro, se si vuole dirla tutta.  ma migliaia di kilometri sopra Forattini.

  63. acidshampoo gennaio 21, 2010 a 8:50 pm #

    > ma migliaia di kilometri sopra Forattini. Forattini non si puole guardare, è il Bagaglino su carta.

  64. acidshampoo gennaio 21, 2010 a 8:53 pm #

    QUI il trailer dell’horror Buried, tutto girato dentro una bara.

  65. caramelleamare gennaio 21, 2010 a 9:27 pm #

    In compenso ci sono i migliori Queen durante l’operazione: Don’t Stop Me Now.in che album è? dev’essere uno dei due, dei primi cinque, che conosco meno. tipo ADATR o SHA. la canzone è veramente bella.

  66. acidshampoo gennaio 21, 2010 a 10:45 pm #

    No no, è dall’albm “Jazz”, il settimo. Il sesto e il settimo hanno metà delle canzoni belle e metà ‘nzomma. Io ci farei un album degno dei primi cinque:Da News Of The World:Sheer Heart AttackAll Dead All DeadSpread Your WingsWho Needs YouIt’s LateMy Melancholy BluesDa Jazz: JealousyIf You Can’t Beat ThemIn Only Seven DaysDreamer’s BallLeaving Home Ain’t EasyDon’t Stop Me Now

  67. fatuwski gennaio 22, 2010 a 1:08 am #

    – Ho un problema, alla mia ragazza non piace fare l’amore- Oh, io ho il problema Opposto … alla mia ragazza piace fare l’amore … con tutti: (

  68. acidshampoo gennaio 22, 2010 a 1:00 pm #

    Nuova miniserie a fumetti dal 15 marzo: QUESTA.La trama m’ispira zero, ma lo sceneggiatore è Alessandro Bilotta, quindi ho fiducia.

  69. acidshampoo gennaio 22, 2010 a 1:06 pm #

    E intanto l’ultimo numero di Dylan Dog, “Moter Morbi”, fa discutere i giornali. Guardate QUA.Chi non l’ha preso se lo prendesse perché merita.

  70. acidshampoo gennaio 22, 2010 a 1:54 pm #

    Per chi volesse acquistarsi un capolavoro del fumetto, prenda in considerazione il volume attualmente in edicola de “100 anni di fumetto italiano”, dedicato a Tex e che ristampa l’introvabile “Oklahoma”, il maxi di più di 300 pagine sceneggiato niente meno che da Giancarlo Berardi (Ken Parker, Julia). Unica sua storia texiana, perfettamente in equilibrio tra lo stile di Berardi e il personaggio di Tex. Un capolavoro.

  71. caramelleamare gennaio 22, 2010 a 3:51 pm #

    che ristampa l’introvabile “Oklahoma”, il maxi di più di 300 paginesceneggiato niente meno che da Giancarlo Berardi (Ken Parker, Julia).io ce l’ho!

  72. caramelleamare gennaio 22, 2010 a 4:01 pm #

    E intanto l’ultimo numero di Dylan Dog, “Moter Morbi”, fa discutere i giornali. Guardate QUA.io lo devo leggere. ma non è che recchioni ha fatto un numero parecchio personale ma che poco ha a che fare con Dylan Dog? no perche il soggetto di lui che è malato etc etc…. che c’entra con le sue storie? se fosse cosi per quanto bello mi starebbe sulle palle come atteggiamento

  73. acidshampoo gennaio 22, 2010 a 4:57 pm #

    > io lo devo leggere. ma non è che recchioni ha fatto un numero parecchiopersonale ma che poco ha a che fare con Dylan Dog? no perche ilsoggetto di lui che è malato etc etc…. che c’entra con le sue storie?se fosse cosi per quanto bello mi starebbe sulle palle comeatteggiamentoIl numero di Recchioni è personalissimo, altroché! Ma il bello di Dylan Dog è proprio quello: non esiste una storia “alla Dylan Dog” con delle regole da seguire. O meglio: puoi seguire quelle regole, ma avrai una storia mediocre. Il Dylan Dog di Sclavi era uno splendido bazar delle sue ossessioni, tormenti, manie, fobie, ricordi, fino ai suoi film e ai suoi libri della vita. Dylan Dog può essere una storia di genere (mai uno solo però), ma deve soprattuto essere fuori dai generi, libero, una seduta psicoanalitica per chi ne scrive. Dylan Dog è l’unica serie bonelli che per funzionare – e non è una frase tanto per dire – richiede una goccia di sangue allo sceneggiatore di turno. Ovviamente si può scrivere anche senza sangue, senza mettersi in gioco, e ne uscirà una storia di Ruju o di Chiaverotti. Recchioni in questo albo ha stillato quella goccia di sangue che ha dato Sclavi in ogni sua prova. Poi ci sono cose del suo stile che continuano a non mi farmi impazzire, sia chiaro, ma una storia come questa non la puoi valutare per le virgole. 

  74. ??? gennaio 22, 2010 a 5:35 pm #

    Lillino, fa rima ma non c’e’, perche’ non esiste, quindi non… non c’e’, non c’e’ in questa favola e non c’e’, non esiste, e deve essere una cosa che fa rima! Ma ascolta la favoletta che e’ tanto bella…

  75. ??? gennaio 22, 2010 a 5:38 pm #

    No, non c’entra ma era così per spezzare 😉

  76. caramelleamare gennaio 22, 2010 a 6:56 pm #

    quattro, mucca. fa rima e c’è, stacce

  77. ??? gennaio 22, 2010 a 7:07 pm #

    Mucca non fa rima quindi non c’e’.

  78. rezio gennaio 22, 2010 a 8:47 pm #

    com’è messo dylan ultimamente..pubblicano ancora qualche storia che vale la pena leggere? il numero più recente che ho letto risale a più di un anno fà..marty..storia di maniera ma secondo me godibile

  79. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 1:55 am #

    Roba da far cadere le braccia. Leggete QUA.

  80. caramelleamare gennaio 23, 2010 a 2:25 am #

    sette, pepette

  81. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 2:29 am #

    Rezio, occhio che Marty era nientemeno di una storia di Sclavi, che rispuntò anni fa per un poker di albi, che però piacquero il giusto.Premesso che per me Dylan Dog non ha senso senza Sclavi (non a caso è l’unica serie che compro ma non imbusto né metto in ordine sugli scaffali), ultimamente si respira un’aria di rinnovamento (idem in Tex e Zagor). Vedi l’ingresso di Recchioni, Gualdoni, Celoni e Bilotta fra gli sceneggiatori, nonché il ritorno della Barbato. E negli ultimi mesi si sono viste storie disegnate da Alessandro Poli, Mandafrina, Carnevale per non parlare del ritorno di Soldi e di Stano. Non che “nuovo” sia sempre sinonimo di buono eh, però l’impegno ce lo stanno mettendo. Io ti consiglio, se riesci ancora a trovarlo in edicola, il gigante uscito un paio di mesi fa. C’è un assolo di Celoni, storia e disegni, che vale veramente il prezzo di copertina.

  82. ilmarinaio gennaio 23, 2010 a 7:43 am #

    E intanto l’ultimo numero di Dylan Dog, “Moter Morbi”, fa discutere i giornali. Guardate QUA.io l’ho letto e m’è garbato.  hai ragione, Gori, Dylan Dog è un fumetto che può far tirare fuori cose molto personali agli autori.  il merito è chiaramente di Sclavi, che ci ha abituato a un personaggio tridimensionale, che si muove in storie senza struttura fissa, ma spesso con doppi finali, falsi finali, etc. e oltretutto con una continuity quasi a zero.  se ci ripenso, quelle che mi ricordo come le storie più intense hanno trame diversissime una dall’altra (Il lungo addio, Memorie dall’invisibile, I vampiri, Dopo mezzanotte, Caccia alle streghe,…)resta da rispondere alla difficilissima domanda che pone il Roccella nell’articolo linkato sopra:  “perché l’uomo di oggi apprezza la salute e rifiuta la sofferenza e la morte?”  domanda molto impegnativa.  mica tutti sono capaci a rispondere.  la risposta che viene in mente a me, seguendo i principi della logica aristotelica  e dello strutturalismo sarebbe pressappoco la seguente:  perché la salute è più ganza della malattia.  

  83. fox in the snow gennaio 23, 2010 a 10:52 am #

    Se volete fare i collaudatori di prostitute, cliccate qui.

  84. ??? gennaio 23, 2010 a 11:36 am #

    Che cos’e’ il Pepette?

  85. ??? gennaio 23, 2010 a 11:37 am #

    Fox i collaudatori di prostitute è troppo…

  86. (andrea82) gennaio 23, 2010 a 12:50 pm #

    nove, bove. fa rima e c’è. stacce.

  87. fox in the snow gennaio 23, 2010 a 12:51 pm #

    In linea con la news di prima, qui le proposte berlusconiane per le regionali.

  88. chiara gennaio 23, 2010 a 1:48 pm #

    Se volete fare i collaudatori di prostitute, cliccate qui.brrrrrrr….che brividi.

  89. chiara gennaio 23, 2010 a 1:53 pm #

    E intanto l’ultimo numero di Dylan Dog, “Moter Morbi”, fa discutere i giornali.bello, veram bello. mi ha coinvolta dall’inizio alla fine….e come è bella lei.

  90. chiara gennaio 23, 2010 a 2:00 pm #

    Chiara com’è Linus ?a me linus piace, devo però essere sincera, purtroppo non ho ancora cominciato a leggere le riviste che mi hai prestato…ho le bimbe malate e lavoro 12 ore al giorno…torno a casa sconvolto e stravolta.

  91. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 2:03 pm #

    > bello, veram bello. mi ha coinvolta dall’inizio alla fine….e come è bella lei.Sempre a pensare alla fica eh? Vecchio lupo!

  92. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 2:11 pm #

    > Se volete fare i collaudatori di prostitute, cliccate qui.Anni fa incocciai in un sito di gente che ragionava di Escort, si scambiava numeri e “recensioni” (così le chiamavano). Un vanto tipico di diversi utenti era quello di essere entrato in confidenza con una prostituta che poi l’ha assunto come “collaudatore” delle nuove. Poi c’era chi si vantava di averne portata una all’orgasmo la quale, ovviamente, non l’ha fatto pagare. Ma l’atteggiamento principe era quello di autosuggestionarsi che non ci sia squallore e violenza ad andare con una prostituta. Ricordo discorsi tipo: “è una signora esattamente come le altre, e se arrivi vestito bene e con modi gentili e la corteggi non disdegna di certo l’incontro e anzi… certo, se arrivi come un animale invece…”.

  93. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 2:51 pm #

    Caramelle, quando ieri al pub parlavi di “decostruire l’identità per costruire l’individuo”, che intendevi?

  94. ??? gennaio 23, 2010 a 2:52 pm #

    Ma che c’entra Lillino… c’e’ dove? Non c’e’ nella favola…

  95. ??? gennaio 23, 2010 a 2:55 pm #

    Fox è vero al peggio non c’è limite…da La RepubblicaIn gita a Roma cantando l’inno fascistahttp://milano.repubblica.it/dettaglio/articolo/1837227

  96. caramelleamare gennaio 23, 2010 a 2:57 pm #

    Caramelle, quando ieri al pub parlavi di “decostruire l’identità per costruire l’individuo”, che intendevi?i fagioli

  97. caramelleamare gennaio 23, 2010 a 3:07 pm #

    brrrrrrr….che brividi. ma falla meno lunga.d’altra parte non puoi dare in mano a un vip una che ti fa la pecora con l’inclinazione sbagliata!Fox è vero al peggio non c’è limiteoddio come si piacciono queste due che si rimandano i link a vicenda. stucchevoli 

  98. fox in the snow gennaio 23, 2010 a 3:09 pm #

    > Poi c’era chi si vantava di averne portata una all’orgasmo la quale, ovviamente, non l’ha fatto pagareCavolo non ci avevo mai pensato che le prostitute probabilmente lo fanno senza organismo. Vero no? E per gli uomini che ci vanno va bene lo steso, cioè non gl’importa?

  99. ??? gennaio 23, 2010 a 3:12 pm #

    A dire il vero io da oggi ho deciso di credere solo in Caramelle e di seguire la sua filosofia di vita

  100. fox in the snow gennaio 23, 2010 a 3:24 pm #

    >In gita a Roma cantando l’inno fascistahttp://milano.repubblica.it/dettaglio/articolo/1837227Me lo hanno fatto notare i miei amici stranieri che qui più che altrove si rimuove il conflitto invece di affrontarlo («È stato un errore- dice – E’ assurdo pensare che le maestre abbiano dato da studiarel’inno a Roma di proposito»).>«La politica non deve entrare ascuola», taglia corto il preside.Ah sì, e da quando? I primi passi nella politica si muovono proprio a scuola. Bella ciao… non è una canzone comunista, è una canzone partigiana e antifascista. Non è mica Contessa.

  101. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 4:08 pm #

    > Cavolo non ci avevo mai pensato che le prostitute probabilmente lofanno senza organismo. Vero no? E per gli uomini che ci vanno va benelo steso, cioè non gl’importa?Le donne che praticano la prostituzione, di solito, diventano anorgasmiche anche col partner. I trans non operati invece, per eiaculare, si fanno pagare parecchio di più (anche perché dopo hanno un po’ di “periodo refrattario” in cui sono sessualmente inattivi).

  102. ??? gennaio 23, 2010 a 4:18 pm #

    i fagioli

  103. acidshampoo gennaio 23, 2010 a 9:15 pm #

    Recchioni risponde al Sottosegretario della Salute, Eugenia Roccella, dopo la sua polemica su Mater Morbi: QUI.Cioè… la controrisposta della Roccella è che nemmeno aveva letto la storia. A questa gente auguro veramente il peggio.

  104. caramelleamare gennaio 24, 2010 a 10:09 am #

    (conoscere la massima portata ammazza il thrilling della salita)perche, te per caso conosci sempre il peso esatto di chi sale in ascensore con te? quindi secondo me questa recensione è sbagliata la copertina di Riboldi (escheriana, per l’occasione) non era malvagia…escher, che di suo non è che dica gran che, nei puzzle rende ancora peggio. il bianoce nero a pezzettini non rende per niente

  105. caramelleamare gennaio 24, 2010 a 10:16 am #

    riguardo alle tavole linkate metto in ordine di preferenza: 3,2,4,1pero la uno mi sa che su carta acquista valore. in generale il disegno sporco credo che digitalizzato perde forza

  106. caramelleamare gennaio 24, 2010 a 12:37 pm #

    A dire il vero io da oggi ho deciso di credere solo in Caramelle e di seguire la sua filosofia di vitat’aspetta una bella bustata di felicità, e sorrisi a trentasei denti dalla mattina alla sera

  107. laura luglio 30, 2010 a 6:55 pm #

    io devo cucinare, poi casomai, rifletto. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: