Ad Agordo è così

20 Dic

agordo_300_01

Ai fianchi annodo stretta la mia maglia, riempio d’acqua la borraccia e saluto la mia famiglia: “vado alle Maldive!” E poi vado a Col Di Foglia, per incontrare di nascosto i vertici delle brigate rosse, che non vedo da mesi e mi mancano troppo. Risalendo quel pendio rimango sconvolto dal numero di serpenti sul mio cammino, stimabili in sei vipere ogni filo d’erba. E tiro su i calzoni troppo lunghi, così da farmi mordere alle caviglie e capire se in effetti sono vipere o no. Per andare a cercar funghi essere avvelenati aiuta, perché in tal modo riconosci subito le amaniti falloidi e le muscarie, te le senti proprio familiari. In un posto che so io, con le grate alle finestre e il secondino Barozzi, ci rinchiuderei chi maltratta i serpenti lanciandogli addosso i carciofini sott’olio e ammaccandoli. E dopo una scorpacciata di mirtilli realizzo: “se a questo mondo non ci fossero più i carciofini, l’uomo non potrebbe tirarli ai serpenti e ammaccarli!”. Fare le boccacce ai polli, per esempio, arresta la crescita dei carciofi, per il fatto che i volatili innervositi si sparpagliano e vanno a pestare sul seminato. Con la lingua tutta blu di un veleno per carciofini, il Lexiton, lecco ovviamente prima le zampe dei volatili. Rubare le pannocchie a un contadino è gravissimo!” mi accusa ingiustamente un contadino spuntato dal niente e mi punta il forcone contro. E nascondersi fra il fieno è ancora peggio!” gli rispondo, intuendo dalle pagliuzze sulla camicia che s’era infilato in un covone per masturbarsi. Ora non mi becca più penso, mentre lo vedo intento a sfogliare il codice penale dei mezzadri. Poi scendo da lassù, ma stordito dal Lexiton non mi accorgo che invece sto salendo su una scaletta che dà su un trampolino che dà su uno strapiombo. A precipizio giù cado rovinosamente, mi agito per cercare qualcosa a cui aggrapparmi fino a che riesco ad afferrare una pianta di cartoncini bristol, ma dopo pochi attimi il frutto a cui sono appeso si stacca dal ramo e la mia caduta continua. Seduto su un cartone a scritte blu tento di planare per non farmi male. Un bimbo che sta lì, con il solo ausilio di bottiglie d’acqua minerale e Vinavil, tenta di creare delle sabbie mobili cercando di prevedere dove atterrerò. Mi guarda un po’ così, quel bimbo, con la faccia come il culo. E poi di corsa fugge via, il moccioso, perché la mamma l’ha appena chiamato perché i muffin sono pronti. E guardo casa mia laggiù: quella è mia madre, non la sua! E’ un puntolino bianco e niente più quello che ha sul naso quel bimbo e riconosco bene quella felpa con la foto di Pertini e pure il sombrero: sono io a otto anni e oggi è il giorno in cui formai le sabbie mobili sotto al tipo che planava sul cartoncino bristol! E io sto bene qui, in crollo verticale verso le mie stesse sabbie mobili. Ad Agordo è così opinabile lo spaziotempo. Ad Agordo è così secco il clima, che è molto meglio l’interno confortevole delle sabbie mobili in cui mi sono appena infilato. Nel pomeriggio un salto al Bar Centrale delle sabbie mobili non me lo toglie nessuno. Per scambiare due parole col cantante Bruno Lauzi, che da anni abita lì per sfuggire ai creditori. Con la Gigia, se gli va, ci puoi scopare”, mi dice gentilmente Bruno, e tira fuori di tasca una bambina con un bavaglino con su scritto “Gigia”. E ordinare un’ombra di quel vino rosso mi basta per annullare l’effetto del veleno, e scoprire così che non sono nelle sabbie mobili ma al polo nord e quello che mi pareva Bruno Lauzi è in realtà Karl Gustav Cynar, inventore dell’amaro Cynar, che ha saputo quello che ho fatto ai carciofini. Qui nel mazzo manca un asso sbotto, e subito telefono alla Dal Negro pregandoli di mandarmi un mazzo di piacentine così da poter contrastare Cynar con i famigerati tagli da carta. Guarda un po’ dov’è che sta la donnina dell’etichetta dell’amaro Lucano” gli invento per farlo voltare e poter così fuggire, ma Cynar non si lascia ingannare. Stasera tutti al cinema sociale devono essere gli esquimesi: non se ne vede uno. Settimana un po’ speciale, settimana per niente speciale, settimana specialissima: non so come classificare quest’ultima settimana! C’è una serie con Totò Schillaci, “Heimat”, in cui il cannoniere sconfigge sott’oli con una semplice occhiataccia ed è così che faccio anch’io, nuclearizzando Cynar all’istante e perdendo i sensi subito dopo per il grande sforzo. “E su dal Meto prendersi una pizza…” canta un tipo con la chitarra mentre alcuni hippie si rollano uno spinello e si danno al libero amore: sono in spiaggia a Riccione e sto da dio! E per chiudere in bellezza una bella madonna, “Madonna puttana!”, perché è come se avvertissi che fra poco arriverà una tale Emma che non vorrà e che dirà “no” e dovremo sbaraccare. Che faremo non lo so, a questo mondo, se una qualsiasi Emma può mettersi di mezzo. Magari un bel falò e un panetto di colombiana purissima potrebbero farle cambiare idea. Per riscaldarsi un po’ penso che possa bastare della sangria e quasi mi convinco che non sta per arrivare questa Emma che non vuole e che dice no. C’è Emma che non vuole e che dice no, mi avverte un granchio e dal mare affiora l’attrice Emma Thompson. Allora su alla Stua Dancing Room di Riccione non era un mixer quello che avevo visto: era la Thompson! Un ballo e si va via, ci siamo rotti della riviera, del polo, delle sabbie mobili e pure di Col Di Foglia. E mentre ritorniamo io rifletto anche su questa storia dei carciofini, forse ho esagerato. Mi volto ancora per veder se putacaso ne spuntasse uno dal bagnasciuga: niente. Quella manciata di stelle sull’Agner ieri non c’era, forse sono i carciofini che sono andati in paradiso. Potrei dormire qui, ma è tutto un tapis-roulant di vipere striscianti e potrei risvegliarmi chissà dove, magari a Osaka. Ad Agordo è così facile perdere l’orientamento quando giaci sulle vipere e hai sconfitto i carciofini. Ad Agordo è così: t’addormenti sotto l’Agner e ti risvegli a Osaka.

Acidshampoo & Caramelleamare

Annunci

172 Risposte to “Ad Agordo è così”

  1. caramelleamare dicembre 20, 2009 a 1:08 pm #

    mica male anche questo pezzo

  2. ??? dicembre 20, 2009 a 1:32 pm #

    Io , per esempio, vorrei dirlo che mi stupisce favorevolmente la creatività e l’ironia di questo pezzo. Potrei anche farmi prendere dall’entusiasmo, come in quello precedente, e omaggiarvi di una lode senza pari, ma so che non andrà bene. Che non avrò usato le parole giuste, che sarò punita e oltraggiata e che il mio posto sarà dietro la lavagna , a capo chino, tacciata di ignominia e ignavia.Be’ ignavia ci stava bene per assonanza.Dai, caramelle, ammettilo che era soprattutto la mia teatralità melodrammatica a mancarti.

  3. acidshampoo dicembre 20, 2009 a 1:53 pm #

    Ma infatti Pallini può essere che tu sia trattata con sufficienza nel momento in cui non mi elenchi i momenti migliori del pezzo, che è una cosa che da troppa soddisfazione agli autori dello stesso e che ci speriamo ogni volta e invece “bravi, m’è piaciuto”. No no, si vuole l’elenco della simpatia!

  4. acidshampoo dicembre 20, 2009 a 2:07 pm #

    Questa la mia classifica delle storie di Dampyr di quest’anno (sotto tono rispetto al 2008). Marinaio, Caramelle, sarei curioso di sapere la vostra…Sul podio ci metto:1) Pioggia di demoni2) La leggenda del vecchio ponte3) Il segreto del bosco magicoA seguire:4) Il divoratore di anime5) La nave fantasma6) Trappola a Las Vegas – La vendetta di Bugsy7) Sfida alla Temsek8) Il musicista stregato9) Il signore delle vespe10) Il cuore di Gorislav11) La camera dello scirocco12) La selva della paura13) Il ritorno di BastetQuelle che proprio non mi sono piaciute:14) Lo spirito del lupo15) Ombre nella giungla

  5. caramelleamare dicembre 20, 2009 a 2:18 pm #

    Dai, caramelle, ammettilo che era soprattutto la mia teatralità melodrammatica a mancarti. si, infatti chi mi conosce sa quanto io straveda per le donne con questo spiccato senso del dramma. 

  6. acidshampoo dicembre 20, 2009 a 2:37 pm #

    QUI, “Substance”, inedita dei Girls. Veramente bella, spero di trovarla nel prossimo album. Caramelle che te ne pare?Per chi non lo sapesse, “Album” dei Girls è il disco più bello del 2009. Malinconico, impalpabile e maledetto.Download QUI.

  7. caramelleamare dicembre 20, 2009 a 5:39 pm #

    QUI, “Substance”, inedita dei Girls. Veramente bella, spero di trovarla nel prossimo album. Caramelle che te ne pare?direi in linea col primo album. m’è piaciuta ma credo che preferirò, se ci sara, una versione piu da studio. cmq loro rimangono bene solo a vederli. ma sono fratelli o amanti i due chitarristi?

  8. acidshampoo dicembre 20, 2009 a 6:10 pm #

    > direi in linea col primo album. m’è piaciuta ma credo che preferirò, seci sara, una versione piu da studio. Anche se l’album d’esordio è evidentemente un “live in studio”. Ed è quello che ne rende la fruizione così snella, leggera, che non te lo fa venire a noia. > cmq loro rimangono bene solo avederli. ma sono fratelli o amanti i due chitarristi? Sono due amici. Christopher Owens, il cantante, ha avuto una vita parecchio travagliata. Abbandonato dai genitori, ha vissuto infanzia e adolescenza nella comunità dei Children Of God, la setta accusata di rapimenti e molestie. A 16 anni è scappato e ha sbarcato il lunario come un artista di strada. Lì ha incontrato il chitarrista Chet White, si sono chiusi per due giorni in una camera d’albergo, con immancabile scorta di droghe assortite, e ne sono usciti con le canzoni di “Album”, il loro splendido esordio.Sy Youtube se ne trovano alcune che nell’album non ci sono (Substance, Solitude, Oh Boy, Lysandra, Life In San Francisco) e che spero tengano buone per il prossimo.

  9. fatuwski dicembre 20, 2009 a 9:07 pm #

    Buona sera, sono Christopher Owens e dovreste piantarla di spiattellare così i drammi di un essere umano, siete… siete ignobili, ignominosi e gnomi gommosi !Dico al mio amico Chet sono depresso e lui mi fa amico vai in Internet mi dice, è un viaggio mi dice, c’è questo sito che si chiama Sgargabonzi che tirerebbe su l’umore anche a un morto per strage, mi dice, ti fa venir su delle risate che neanche Iside quando resuscita Iside con un pompino, mi dice, la sai  storia no ? Gli dico Chet ma che cazzo dici, cioè c’ho l’anima melmosa e malmenata e tu cazzo, tu, TI SEI ANCHE BEVUTO L’ULTIMA BIRRA CHE ERA LA MIA !!! e succede il solito casino e il proprietario dell’albergo manda su la polizia etc etc però Chet è un giusto mica da ridere e allora io ci vado su questo SgargaStronzi senza dirglielo che non merita mica soddisfazione uno che ti fotte l’ultimo drink mentre piangi e c’è un post meraviglioso che è proprio ganzo, mi scarica giù un tot d’immagini così veloce che sembra di leggere un Calvino ipervitaminizzato e col fast forward, luccica di creatività e sembra un piccolo bigné letterario farcito di crema d’idee chantilly e tutte le letterine son messe in fila così, come dire che sembrano alla cazzo ma se poi ci rimani così bene che rileggi i passaggi 2 volte e ti dici voglio leggere anche il prossimo e anche quello dopo che già t’affezioni allo stile èh allora non è cazzuale la prova qui, si ho goduto, anzi grazie. Poi vado a postare un commento e ci trovo che mi nominate accanto a 3 righe di disgrazie tutte mie, se m’ero tirato su ora sono sgonfio come un preservativo usato.Un preservativo usato di uno che non è manco venuto.Un preservativo sprecatoche non potrai mai più usare e che ti rappresenta UN ALTRO fallimento sessuale(…non è più un caso…)ed è pioggia acida dentro allo stomaco la sensazione che provicome uno che si rende contoche la quantità e la qualità d’amore che ha ricevuto in vita fino ad oranon potranno essere eguagliatedalla quantità e dalla qualità d’amore che riceverai per il resto della tua vita,ovvero:il meglio è passato. Cazzo 😦 VostroChristopher.

  10. ilmarinaio dicembre 20, 2009 a 9:18 pm #

    Questa la mia classifica delle storie di Dampyr di quest’anno (sottotono rispetto al 2008). Marinaio, Caramelle, sarei curioso di sapere lavostra…ok, senza riguardare le tue le scrivo, poi controllo:1.  Pioggia di demoni (e fin qui…)2.  Il divoratore di anme 3.  Il musicista stregato 4.  La nave fantasma5.  La vendetta di Bugsy6.  Trappola a Las vegas7.  Sfida alla Temsek8.  Il cuore di Gorislav9.  La camera dello scirocco il resto, niente di notevole

  11. ilmarinaio dicembre 20, 2009 a 9:23 pm #

    il resto, niente di notevole chiaramente, La leggenda del vecchio ponte è almeno alla pari di Pioggia di demoni, se non quesi sopra.  invece il dampyrone, il maxidampyr, quello lì, non m’è garbato, nel complesso. 

  12. fox in the snow dicembre 21, 2009 a 2:38 am #

    Voglio dire solo una cosa: questa.

  13. rezio dicembre 21, 2009 a 8:30 am #

    http://www.bauaffair.it/?p=197lo sapevate questo?

  14. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 12:04 pm #

    lo sapevate questo?speriamo che lei ne faccio meno scempio rispetto a bruci la citta, che non è un cert un capolavoro di canzone, ma con un’altra interprete era gia un altra cosa

  15. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 12:05 pm #

    Voglio dire solo una cosa: questa.meglio i finley

  16. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 1:29 pm #

    fatuwski, mi piace il tuo stile ma voglio dire, in una cosa lunga come quella che hai scritto non m’hai dato la minima soddisfazione di elencarmi i lampi di genio del post, le trovate migliori, che è la cosa che mi da più soddisfazione e mi motiva a continuare questa carriera di scrittore famoso. quando ho visto la lunghezza del tuo scritto ero tutto contento perchè pensavo che a un certo punto scattasse la lista, invece niente… certo come sarai? grazie dei complimenti, ma voglio la lista

  17. chiara dicembre 21, 2009 a 1:38 pm #

    il post non l’ho letto, devo scappare a lavoro, riesco solam a far un saluto: ciao a tutti!

  18. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 1:52 pm #

    > lo sapevate questo?Non so perché, ma quando ho letto il titolo “La cometa di Halley”, mi aspettavo ci fosse lo zampino del Bianca. Però eccheccazzo… ancora Irene Grandi. Fra le cantanti in gara, se questa canzone la scriveva per Noemi (a cui ha già scritto “Per colpa tua”) ero molto più contento. Senza scomodare la Turci, lei sì che mi sarebbe garbata, ma a quel che so c’ha provato ma è stata scartata.

  19. (andrea82) dicembre 21, 2009 a 1:53 pm #

     > Voglio dire solo una cosa: questa.fox dove eri finita? immagino eri corsa al capezzale di silvio…:D

  20. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 2:05 pm #

    > Voglio dire solo una cosa: questa.Non so perché, ma mi ricorda Italo Svevo. Se mai Svevo fosse stato un cantante, sarebbe stato così.

  21. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 2:16 pm #

    Marinaio, vedo che sull’ultima annata di Dampyr circa la pensiamo allo stesso modo, tranne che su Il Segreto Del Bosco Magico, che a te non è garbata e a me sì e anzi, m’ha fatto venire voglia di visitare questo parco dei mostri di Bomarzo. Però m’aspettavo di trovare fra quelle che t’erano piaciute anche Ombre Nella Giungla, la terza storia del Maxi, che a me invece è sembrata una storia di Mister No male adattata a Dampyr.

  22. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 2:26 pm #

    > Buona sera, sono Christopher Owens e dovreste piantarla di spiattellarecosì i drammi di un essere umano, siete… siete ignobili, ignominosi egnomi gommosi !Caro Christopher, non lo s’è fatto apposta. I tuoi drammi sono i miei drammi, i tuoi amici sono miei amici, le tue amiche sono le mie cognate: Samantha Carapelli e Matilde Locci, rispettivamente di Tavarnelle e Badia Prataglia. Insomma, come dicevano gli antichi greci: mi casa è stuccata. Grazie per il paragone con il mitico ciclista Italo Calvino. Volevo anche dire che la mia birra generalista preferita è la Kronenbourg 1664.

  23. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 2:28 pm #

    il post non l’ho letto, devo scappare a lavoro, riesco solam a far un saluto: ciao a tutti!fiu, menomale che l’hai scritto sto commento. t’immagini acid se ci se un commento cosi non vedeva la luce che tragedia!!? molto meglio pallini, molto meglio

  24. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 3:05 pm #

    QUI The Journey, la nuova canzone di Richard Ashcroft.

  25. fox in the snow dicembre 21, 2009 a 3:45 pm #

    >immagino eri corsa al capezzale di silvio…Ahahahaha 🙂

  26. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 4:25 pm #

    Certo che è buffo come vanno le cose nella vita…La Daiana ha sempre visto nemici ovunque. Prima in ogni ex dei suoi uomini, poi nella tipa che ha abbandonato il cane dal su babbo, infine in quelli del Garden.E non sapeva che il vero nemico da combattere ce l’aveva molto più vicino. Guardate QUA.

  27. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 5:23 pm #

    QUI The Journey, la nuova canzone di Richard Ashcroft.bella, pare un omaggio a bruce springsteen nelle strofe, non nel ritornello.cmq le canzone alla liam, cioè ossessivo-ripetitivo, se sono fatte bene su me hanno una certa presa. credo sia tipico degli eroinomanipallini cosa ne pensi di si spacca le vene d’eroina?

  28. ??? dicembre 21, 2009 a 6:07 pm #

    pallini cosa ne pensi di si spacca le vene d’eroina? Beee’ ( e molto aperta) io penso che è tutta colpa della società e mi auguro che almeno per natale ricevano un grande abbraccio da tutte le persone care e da tutto il mondo. Però quello che gli auguro di più, a loro, è la pace nel mondo. sì, sì. Quello.

  29. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 6:09 pm #

    > bella, pare un omaggio a bruce springsteen nelle strofe, non nel ritornello.cmq le canzone alla liam, cioè ossessivo-ripetitivo, se sono fatte bene su me hanno una certa presa.Ma allora credo che i Verve potrebbero piacerti. I primi due album sono di pura psichedelia shoegaze, come andava in quegli anni lì, nel terzo spuntano anche le canzoni, ma spesso si basano sulla ossessiva ripetizione di un ritornello, il quarto album invece è quello più ipnotico, sintetico e groove. Poi ci sono i tre album solisti di Richard Ashcroft, e per me il terzo, Keys To The World, è stato il più bel disco del 2006.Ah, la canzone Cast No Shadow (Oasis) Noel la scrisse proprio per il suo amico Ashcroft, così secco che “non faceva ombra”.

  30. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 6:11 pm #

    Io so che Pallini sulle droghe ha opinioni molto definite e radicali. Pallini è contro QUALSIASI tipo di droga, leggera o pesante che sia. Qualsiasi, tranne l’etere.

  31. ??? dicembre 21, 2009 a 6:37 pm #

    eh, un tempo, poi la vita ti cambia inesorabilmente.

  32. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 6:39 pm #

    Tra l’altro Caramelle, non so se lo sai, ma ai tempi della “guerra del brit-pop” fra Oasis e Blur, costruita a tavolino quanto vuoi ma troppo spettacolare, anche i gruppi minori pensavano a farsi guerra per far chiacchierare un po’ di sè.QUESTI erano i nemici giurati dei Dodgy.Tra l’altro mi sono mangiato le mani che me li ero persi a Bari. Ho visto dopo che facevano un concerto in un locale!…… e meno male che me li sono persi. Erano un gruppo omonimo, cover band di non so chi. Guarda QUA che gente mi sarei trovato davanti.

  33. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 7:24 pm #

    Ah, la canzone Cast No Shadow (Oasis) Noel la scrisse proprio per il suo amico Ashcroft, così secco che “non faceva ombra”. cioè QUESTAdove per la prima volta liam assume la quinta posizione della sua carriera, la posizione di una persona stanca

  34. chiara dicembre 21, 2009 a 9:10 pm #

    che bravi che siete! questi post che nascono e “reinventano” i testi di Baglioni mi piacciono molto, tra l’altro, pure utili: mi fanno conoscere canzoni a me ignote…

  35. chiara dicembre 21, 2009 a 9:12 pm #

    I primi due album sono di pura psichedelia shoegaze,…shoegaze…come si pronuncia? e vorrebbe dire qualcosa?

  36. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 9:12 pm #

    Sul suo blog, avevo chiesto a Daniele Silvestri se la geniale canzone su Berlusconi “L’Imperatore Tiberio” (QUESTA) sarà o no nel nuovo album e, in caso affermativo, che non ripetesse due volte quella coppia di strofe ma ne scrivesse due nuove per rendere il testo più vario.Ecco la risposta cumulativa ai vari commenti su quella canzone:Grazie per i complimenti. LI condividerò anche col resto del “TeamPicci” (Gabriele, Red, Lisa, Mirko, Mafio e un pò di amici urlanti). E grazie per le critiche. Ben accette anche quelle. A chi mi chiede se ci sarà nel disco nuovo, devo rispondere di no. Nonè più mio questo pezzo. E’della rete. Glielo abbiamo regalato dopo ungiorno e una notte di lavoro febbrile perché fosse un piccolocontributo libero e di tutti a una causa sacrosanta. almeno per noi. Un altro paio di strofe ci sarebbero state bene, non c’è dubbio. Maprova tu a scriverne una seguendo quel gioco enigmistico e senzatradire il senso storico e attuale del discorso! Mica tanto facile, èstata una nottata dura passata a fare a cazzotti con le sillabe. Anzi vi invito a proseguire il testo. Si accettano rime e suggerimenti. Tanto il pezzo è già di tutti. E comunque col resto del disco non credo starebbe molto bene, ilsuono è completamente diverso. (però magari nascosto in una ghosttrack….!)P. S. il vero imperatore Tiberio di nefandezze ne commise non poche.ma in generale si comportò parecchio meglio del nostro simpaticopremier. Però smettete di tirargli la roba, per favore. sarebbesufficiente non votarlo più.

  37. chiara dicembre 21, 2009 a 9:20 pm #

    iu, menomale che l’hai scritto sto commento.…ma quale commento…in 2 secondi liberi potevo fare solo la cosa più futile per te: un saluto.

  38. (andrea82) dicembre 21, 2009 a 9:21 pm #

     > P. S. il vero imperatore Tiberio di nefandezze ne commise non poche.ma in generale si comportò parecchio meglio del nostro simpaticopremier. Però smettete di tirargli la roba, per favore. sarebbesufficiente non votarlo più. almeno silvestri dimostra di essere una persona equilibrata.

  39. chiara dicembre 21, 2009 a 9:26 pm #

    avevo chiesto a Daniele Silvestri se la geniale canzone su Berlusconi “L’Imperatore Tiberio” (QUESTA) … che uomo…che mente…che voce…

  40. fox in the snow dicembre 21, 2009 a 9:53 pm #

    Bella questa, m’è piaciuta veramente parecchio. Pure l’altra eh. Notevolissimi voli pindarici.

  41. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 9:59 pm #

    ..shoegaze…come si pronuncia? e vorrebbe dire qualcosa? non lo sa nemmeno lui, l’ha inventata perche non ne puole piu di ripetere le stesse parole.…ma quale commento…in 2 secondi liberi potevo fare solo la cosa più futile per te: un saluto.  ma vuoi scherzare!? a me i saluti mi riempio0no il cuore di gioia!

  42. fox in the snow dicembre 21, 2009 a 10:02 pm #

    >Ma infatti Pallini può essere che tu sia trattata con sufficienza nelmomento in cui non mi elenchi i momenti migliori del pezzo, che è unacosa che da troppa soddisfazione agli autori dello stesso e che cisperiamo ogni volta e invece “bravi, m’è piaciuto”. No no, si vuolel’elenco della simpatia!- Per andare a cercar funghi essere avvelenati aiuta, perché in tal modo riconosci subito le amaniti falloidi e le muscarie, te le senti proprio familiari.- Fare le boccacce ai polli, per esempio, arresta la crescita dei carciofi- Ora non mi becca più penso, mentre lo vedo intento a sfogliare il codice penale dei mezzadri.- E’ un puntolino bianco e niente più quello che ha sul naso quel bimbo e riconosco bene quella felpa con la foto di Pertini e pure il sombrero- Per scambiare due parole col cantante Bruno Lauzi,- e tira fuori di tasca una bambina con un bavaglino con su scritto “Gigia”- Stasera tutti al cinema sociale devono essere gli esquimesi: non se ne vede uno- C’è Emma che non vuole e che dice no, mi avverte un granchio e dal mare affiora l’attrice Emma Thompson. Allora su alla Stua Dancing Room di Riccione non era un mixer quello che avevo visto: era la Thompson!  

  43. fox in the snow dicembre 21, 2009 a 10:04 pm #

    >..shoegaze…come si pronuncia? e vorrebbe dire qualcosa? Sciugheiz. E’ un tipo di musica che ti spiegherà meglio Acid.

  44. chiara dicembre 21, 2009 a 10:10 pm #

    Per scambiare due parole col cantante Bruno Lauzi,EHMMM…. io questa non l’ho capita, son sincera…

  45. fox in the snow dicembre 21, 2009 a 10:17 pm #

    >almeno silvestri dimostra di essere una persona equilibrata. Allora anch’io! Perché anch’io la penso così.

  46. caramelleamare dicembre 21, 2009 a 10:35 pm #

    EHMMM…. io questa non l’ho capita, son sincera… allora non pui aver capito nemmeno tutto il. certo che quando ti metti in testa di deludere qualcuno vai fino in fondo eh! Allora anch’io! Perché anch’io la penso così. silvestri un piatto decente in tavola lo sa presentare pero

  47. acidshampoo dicembre 21, 2009 a 11:54 pm #

    > non lo sa nemmeno lui, l’ha inventata perche non ne puole piu di ripetere le stesse parole.In parte è vero! M’accorgo che parlo tutto il giorno dei soliti quattro argomenti in croce e voglio confondere le acque, sicché uso termini tecnici per dare l’idea che mi sia spostato verso un quinto argomento, in realtà si sta parlando sempre del quarto. Allora, facciamo un po’ di ordine. Shoegaze significa “guardare le scarpe” e si riferisce al chitarrista (spesso anche cantante) che guarda in basso mentre suona per controllare gli effetti della chitarra. E’ un genere caratterizzato da fitti intrecci sonori sonori, psichedelia acida e poca “forma canzone”. I primi album dei Verve e dei Blur, per dire, sono album shoegaze. Non è una nicchia che mi faccia impazzire. Il sottogenere a cui, senza farlo apposta, scoprivo che appartenevano tutti i gruppi brit-pop che mi piacevano a me è il “power-pop”, ovvero chitarre in primissimo piano, riferimenti agli anni ’60 e ’70, arrangiamento leggero, psichedelia hippy, zero assoli. Fool’s Garden, Cast, Dodgy, Thrills, Bluetones sono pregevoli esempi di power-pop. Il sottogenere degli Oasis, ma anche dei Charlatans, è il “madchester”: interpretazioni aggressive, inserti psichedelici, liriche eccessive da proletario che sogna la rivalsa sociale.

  48. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 12:06 am #

    ma”capitalism” di michael moore non si trova a scaricare?n’ho presi sei o sette e sono tutti porno. di qualità sicuramente, non voglio discutere, ma sempre porno son. c’hanno delle carrellate mondiali

  49. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 1:12 am #

    Capitalism ancora no, credo. In Italia è uscito a settembre e per il video in inglese non sono usciti sottotitoli. In compenso sono usciti quelli per Away We Go, il nuovo film di Sam Mendes che da noi uscirà ad aprile e per Giallo di Dario Argento.

  50. Daiana dicembre 22, 2009 a 1:24 am #

    E non sapeva che il vero nemico da combattere ce l’aveva molto più vicino. Fugurati… per cosi poco!! Stasera mi sono trovata in macchina con gestore e vice in macchina completamente ubriachi che probabilmente speravano in qualcosa e io non ho battuto ciglio… niente mi spaventa a confronto con l’invidia delle donne!! Pallini, sappilo: io ti farò la guerra sempre. anche solo perchè sei donna e hai detto che siamo meglio degli uomini. 

  51. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 2:44 am #

    Vista la puntata 6.10 di Nip/Tuck, bellissima, emotivamente devastante, una delle vette dell’intera serie. Mi piacciono da matti queste storie morali che ti costringono a schierarti da una parte o dall’altra e che ti fanno stare male dall’inizio alla fine, senza regalarti la benché minima catarsi. Sceneggiatura ad orologeria, perfetta (Jennifer Salt non delude mai) e difficilissima da dirigere. E invece servita da una regia d’una intelligenza unica (il regista, tra l’altro, è al suo esordio nella serie). Troy è veramente un essere umano di merda, ha perso tutto quello di buono che aveva fino ad oggi, per quel che mi riguarda non c’è più simpatia che tenga. Nella questione Wesley Clovis, Troy è inaggettivabile, avrei voluto rompergli la faccia contro un rubinetto. Per non parlare della sua vita privata eh. Comunque c’ho troppo occhio. E’ dai tempi della prima serie, precisamente dalla puntata con la morte di Megan O’Hara, che sapevo che Nip/Tuck avrebbe affrontato almeno quattro tematiche inquietanti e morbose: ibernazione, mercato di organi, pena di morte, snuff-movie. Le prime tre le ho azzeccate. Mi sa che io e Murphy c’abbiamo lo stesso senso del “morboso”. Comunque queste dieci puntate della sesta stagione m’hanno ricordato molto la prima, dove i casi clinici avevano un’importanza notevole e il giudizio dello spettatore era continuamente chiamato in causa.Caramelle, ti ricordi quella canzone che ti dissi che, non so come mai, ma trovo continuamente nei telefilm dagli anni ’90 ad oggi? Tonfa, è pure in questa puntata di Nip/Tuck! La bella Don’t Fear The Reaper (QUESTA) dei Blue Oyster Cult. Secondo me la danno gratis.

  52. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 2:46 am #

    > Pallini, sappilo: io ti farò la guerra sempre. Ma figuriamoci! Visto che ormai ti sei data alla macchia, ci manca solo che vieni qua apposta per rompere i coglioni a Pallini o chi per lei! Non c’hai potere contrattuale per farlo. E in ogni caso se rompi i coglioni a Pallini poi te la vedi con me e finisce in pianti sai bene per chi. E poi co’ sta cosa degli uomini che sono assolutissimamentissimamente meglio delle donne… MA CHE DUE COGLIONI!!! ‘O rizzacazzi costì.

  53. ilmarinaio dicembre 22, 2009 a 7:42 am #

    Gori, a chi assomiglia il modello coi baffi e la felpa celeste in questa pagina?  è u-gua-le!

  54. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 8:26 am #

    Stasera mi sono trovata in macchina con gestore e vice in macchinacompletamente ubriachi che probabilmente speravano in qualcosasecondo me un conto è l’alta contenibilità di certi atteggiamenti tipici dei maschi contro altri feminili che possono essere piu subdoli, ma la qualità è un altra cosa.i due indivdui qua sopra, non loro eh ma la loro categoria, son un esempio di negatività notevole. ci sono milioni di donne che possono essere invidiose al massimo ma saranno cmq migliori di due cosi.e poi credo anche che l’invidia magari viene fuori a seconda di come uno si pone. Per esempio se immagino te in una relazione tranquilla con la fox, o la chiara o pallini, non vedo proprio perche dovrebbe venire fuori quest’invidia invece di una normalissima conoscenza Pallini, sappilo: io ti farò la guerra sempre. anche solo perchè sei donna e hai detto che siamo meglio degli uomini. ma come?! e io che gl’avevo detto che in te aveva un alleata contro il testorene del blog!!!

  55. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 8:29 am #

    ‘O rizzacazzi costì.eh ma infatti guarda un po in quella machina ci s’è trovata lei eh! di sicuro quella che fra tutte le ragazze della serata era l’unica che non avrebbe concesso un millimetro a quei due. quando una è rizzacazzi dentro….

  56. Daiana dicembre 22, 2009 a 8:29 am #

    Ma figuriamoci! Visto che ormai ti sei data alla macchia, ci manca soloche vieni qua apposta per rompere i coglioni a Pallini o chi per lei!Ma come siamo suscettibili!! E’ ovvio che scherzavo… facevo per fare il bastian contrario ma se non sono più ben accetta perchè commento meno allora scusa.

  57. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 8:33 am #

    Ma come siamo suscettibili!! E’ ovvio che scherzavo… facevo per fareil bastian contrario ma se non sono più ben accetta perchè commentomeno allora scusa. ora ti ci metti anche te a fare i drammi modello pallini….siete tutte uguali !!!io cmq l’avevo avuto il sospetto che tu facessi solo dare noia…

  58. fox in the snow dicembre 22, 2009 a 8:40 am #

    >silvestri un piatto decente in tavola lo sa presentare peroahahha! C’hai ragione. Poverino! Dai cercherò di rifarmi.

  59. fox in the snow dicembre 22, 2009 a 8:44 am #

    >La bella Don’t Fear The Reaper (QUESTA) dei Blue Oyster Cult. Secondo me la danno gratis. Hai guardato lo special sull’Heavy Metal di ieri sera di MTV? Anch’io. Che nostalgia.

  60. fox in the snow dicembre 22, 2009 a 8:49 am #

    >facevo per fare il bastian contrarioIl Sebastian Bach contrario! No dai si vedeva lontano un miglio che la Daiana diceva per scherzare, anche sul fatto dell’invidia. Sta ripetendo gli stereotipi maschilisti contro le donne per scherzare. Giusto Daiana?

  61. chiara dicembre 22, 2009 a 9:19 am #

    siete tutte uguali !!!mica è colpa nostra…è che ci educano così… dedite ai sospiri, alle attese, a sopportare fino all’esaurimento, a rattoppare buchi nei calzini e buchi nella vita..noi fragili, ma anche forti, piccole, ma anche grandi, donne…

  62. fox in the snow dicembre 22, 2009 a 9:27 am #

    >mica è colpa nostra…è che ci educano così… dedite ai sospiri, alleattese, a sopportare fino all’esaurimento, a rattoppare buchi neicalzini e buchi nella vita..noi fragili, ma anche forti, piccole, maanche grandi, donne…Vabbe’non esageriamo. Ma ultimamente ho letto qualcosa che ha detto unastudiosa femminista con cui mi trovo completamente d’accordo: che lafamiglia è male perché non fa altro che riproporre e perpetuare glistereotipi maschilisti della società in generale. Uomini e donnericevono e assorbono stereotipi maschilisti fin dalla nascita e questocontribuisce a renderli “diversi”, una diversità di ruoli talmenteradicata che viene scambiata per diversità biologica. 

  63. ??? dicembre 22, 2009 a 9:50 am #

    Io avevo capito la provocazione della Daiana. Non ho mai fatto guerre con le donne. Non ho mai vissuto l’invidia. Spesso non c’è solidarietà perchè gli uomini prevaricano e ci mettono nelle condizioni di non solidarizzare.Per quanto riguarda i modi diversi di essere, per anni ho creduto fosse solo dovuto ad educazioni diverse, per dire, il mio testo sacro era “Dalla parte delle bambine”, ora credo, con fierezza, che proprio biologicamente siamo diverse.  Però non ho detto migliori,se non ironicamente, anche se spesso lo penso eh. Ma diverse sì, e la rivendico questa diversità.  

  64. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 10:19 am #

    dedite ai sospiri, alle attese, a sopportare fino all’esaurimento, arattoppare buchi nei calzini e buchi nella vita..noi fragili, ma ancheforti, piccole, ma anche grandi, donne…..devo andare al bagno, scusate Ma ultimamente ho letto qualcosa che ha detto unastudiosa femminista con cui mi trovo completamente d’accordo:eh si, non è male come punto di vista della cosa. in linea di massima sono d’accordo anche io. certo l’altra possibilità è uno status che tende all’animale, che ha i suoi pro pero tende a normalizzare il sesso e a viverlo senza repressioni e complessi e difficoltà. il che lo rende privo d’interesse. che magari è come dovrebbe essere in natura, ma a me di scopare solo perche ho accumulato un tot di spermazotoi non mi garba per niente!! a parte tutto che la famiglia abbia molto di negativo è ovvio. ma la famiglia sono persone. se tu fossi parte di una famiglia di certo alla tu figliola non gli perpetueresti gli stereotipi maschilisti. la famiglia ci deve essere credo, è il genere umano che deve evolvere di miliardi di anni per sfruttarne le qualità. allo stato delle cose le persone in media fanno pena, i genitori sono quelli che fino alla sera prima spendavano 8 euro per un cocktail e 250 per un orologio. che pretendi?nel processo evolutivo la famiglia la vedo come un approccio naturale e universale, la mercedes no. la famiglia quindi mi sembra piu un arma usata male che il problema della questione.alla fine insomma, di alla tua amica che ha detto una cazzata

  65. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 10:26 am #

    Spesso non c’è solidarietà perchè gli uomini prevaricano e ci mettono nelle condizioni di non solidarizzare.e zitti tutti!

  66. ??? dicembre 22, 2009 a 10:28 am #

    Volevo anche far notare come, per offendere una donna,  ancora si ricorra ad epiteti riferiti alle sue presunte abitudini sessuali. Troia, rizzacazzi… a nessuno verrebbe in mente di dire rizzapatatine ad un maschio perchè sarebbe un grande complimento. 

  67. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 10:31 am #

    ahahha! C’hai ragione. Poverino! Dai cercherò di rifarmi.acid, puoi fare in modo che questa bagascia la smetta di appellarmi con “poverino” ?! non perche alla fine si convince che a me mi piacerebbe essere accolto a tagliatelle e lasagne e rimpinzato ben bene.Fox, a me della tua ospitalità non me ne importa una sega. lo vuoi capire o no? la mammachioccia terrona non fa per me, grazie

  68. fox in the snow dicembre 22, 2009 a 10:37 am #

    >ma la famiglia sono persone. se tu fossi parte di una famiglia di certoalla tu figliola non gli perpetueresti gli stereotipi maschilisti. lafamiglia ci deve essere credo, è il genere umano che deve evolvere dimiliardi di anni per sfruttarne le qualità. allo stato delle cose lepersone in media fanno pena, i genitori sono quelli che fino alla seraprima spendavano 8 euro per un cocktail e 250 per un orologio. chepretendi?nel processo evolutivo la famiglia la vedo come unapproccio naturale e universale, la mercedes no. la famiglia quindi misembra piu un arma usata male che il problema della questione.Sono d’accordo, ma non sarei sicura che a una mia figlia o figlio non perpetuerei degli stereotipi machilisti, perché per quanto io possa fare attenzione, ce ne sono che s’insinuano, sono difficili da sradicare, e si esprimono in comportamenti anche involontari. Cioè, io posso pure fare la femminista, ma se devo pulire io una cosa che ha sporcato il mio uomo perché altrimenti quella cosa rimane sporca, non è che insegno una cosa positiva a mia figlia. Che cosa le insegno? Che ci sono degli esseri umani che fanno le cose al posto di altri perché sono condannati a farlo dalla nascita. Per fare un esempio banale. 

  69. fox in the snow dicembre 22, 2009 a 10:39 am #

    >la mammachioccia terrona non fa per me, grazie Be’ allora ti dovresti essere trovato alla grande di che ti lamenti?

  70. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 1:10 pm #

    > a nessuno verrebbe in mente di dire rizzapatatine!!!!!!!!

  71. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 1:11 pm #

    > Gori, a chi assomiglia il modello coi baffi e la felpa celeste in questa pagina?  è u-gua-le!Spettacolare! Gli mancano solo le parole crociate! Mitico Noce!

  72. fatuwski dicembre 22, 2009 a 1:43 pm #

    Vado a lavorare e mi stancoè proprio vero cheil lavoro debilita l’uomo.Chiedo al mio cuore se è felicemi risponde di non rompere i coglioniè proprio vero cheal cuor non si domanda.Una micia si è buttata in mare e ha cominciato a nuotare allontanandosi dalla rivaforse si credeva un canea momenti affogameno male che il bagnino ha preso la sua barchetta e l’ha riportata indietroè proprio vero chetanto va la gatta al largo che ritorna col pattino.

  73. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 1:57 pm #

    Bravo Fatuwski, ma aggiungerei che gallina vecchia fa schifo e meglio un uovo oggi che domani. Rosso di sera, bianco secco a pranzo. Non c’è due senza trenette al pesto. Non c’è cosa più divina che trombar la nipotina.

  74. fatuwski dicembre 22, 2009 a 2:13 pm #

    Come fare soldi senza lavorare:Cari amici confusi, contusi e convessi,apro la mia rubrica di oggi presentandovi un altro modo per evitare di lavorare.Questi metodi in realtà procurano più sbattimento di un lavoro normale ma vuoi mettere la soddisfazione di buttallo in culo al sistema ?Quindi ecco qua:da qualche tempo è possibile scommettere sulle singole partite di calcio negli appositi centri-scommesse.Mettiamo ad esempio che giochino in coppa Inter – Barcellona.Voi prendete 243 indirizzi mail validi e a 81 di questi (1/3 di 243) manderete un messaggio con una dritta gratis: ti dò per certo che l’Inter vincerà, puoi scommetterci sopra dei soldi. Ad altri 81 darete la dritta del pareggio, agli 81 rimanenti  date la vittoria del Barcellona.Ovviamente nessuno è così stupido da prendere per buona una dritta per scommettere arrivata via Internet, però a 81 dei 243 avrete dato la dritta giusta.A questi 81 a cui avete dato una previsione azzeccata darete un’altra dritta su un altra partita di coppa, per esempio Juventus – Manchester; a 27 di loro scriverete che gli regalate un’altra dritta sicura: la Juventus vincerà, puoi scommetterci sopra ! Ad altri 27 date il pareggio, agli altri 27 date la vittoria del Manchester.A questo punto avrete 27 persone alle quali avete dato 2 dritte consecutive vincenti.Altra partita Chelsea – Milan: altra mail ai rimanenti 27 (guarda che è la terza dritta che ti dò gratuitamente, approfittane e scommettici su dei soldi !) mandate la terza dritta: a 9 di loro darete la vittoria del Chelsea, a 9 darete il pareggio, a 9 la vittoria del Milan.A questo punto avrete 9 persone alle quali avete dato 3 risultati azzeccati di fila, magari qualcuno ci ha effettivamente scommesso dei soldi e ha vinto grazie alle vostre dritte sicure.Altra partita: Liverpool – Fiorentina, nuova mail ai 9 rimanenti; ho la quarta dritta consecutiva da darti ma questa volta non è gratis. Devi versarmi su questo conto 200 €.Se tutti e 9 abboccano avrai ottenuto 1800 €, inoltre avrai ancora 3 persone alle quali hai fornito quattro dritte vincenti di fila.Nuova partita, nuova mail, stesso sistema, questa volta chiederete 300 €.300 x 3 avete tirato su altri 900 €.Infine vi rimarrà 1 persona alla quale avete dato CINQUE soffiate azzeccate.A quest’ultima chiederete 500 € per l’ultima dritta dandogli un risultato a caso e buona fortuna.Che ne pensate ?

  75. fatuwski dicembre 22, 2009 a 2:26 pm #

    Storiella di Natale:Cari amici concorrenti, concernenti e concentrati,quest’oggi aprirò la solita, solida e stolida rubrica omaggiandovi con una buffa storiella intonata alla stagione, quindi natalizia di brutto:2 donnine di una certa età si incontrano dopo Natale e una dice all’altra:- A me Babbo Natale m’ha portato un golfino di cachemire, una bottiglia di brandy e un buono di 30 € da spendere all’Ipercoop. A te invece che ti ha portato Babbo Natale ?- A me un cazzo m’ha portato !- Si fa a cambio !?

  76. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 2:28 pm #

    Fatuwski, non so se l’hai scritto solo per divertire, ma lo sai che come strategia non è per niente campata in aria? Ma l’hai inventata te o c’è chi l’ha agita sul serio? Che poi essendo le email aggratis, puoi partire con molti più che 243 contatti. Secondo me  molto meno difficile racimolare qualcosa così che con tanti lavori omologati e regolamentari, tipo per esempio il vidimatore di struttura.

  77. caramelleamare dicembre 22, 2009 a 2:38 pm #

    Fatuwski, non so se l’hai scritto solo per divertire, ma lo sai che come strategia non è per niente campata in aria?io c’ho anche il conto paypal aperto, tutto pronto per partire con quest’avventura: la cosa che mi darebbe piu soddfisfazione sarebbe spillare soldi in questo al serboli

  78. fatuwski dicembre 22, 2009 a 2:42 pm #

    Ma l’hai inventata te o c’è chi l’ha agita sul serio?E’ mia ma siccome sono buono e questa è una truffa non l’ho mai messa in atto.Ma avvicinandomi ai 40 certe volte penso che magari non è questione di essere buoni ma codardi.Non solo, alcune volte ho la netta impressione che la mia riservatezza e solitudine non sia tanto dovuta all’ipersensibilità che mi mangia vivo e che mi crea ansia ma dal fatto che in realtà sono diventato uno snob del cazzo.Uno snob al contrario dei normali parametri (se non hanno qualcosa di malato in testa non mi ci avvicino neanche) ma pur sempre uno snob.

  79. acidshampoo dicembre 22, 2009 a 3:04 pm #

    QUI il trailer di Frozen, un horror che sicuramente sarà poca cosa ma che si basa su un’idea da cacarsi in mano.

  80. Daiana dicembre 22, 2009 a 7:36 pm #

    eh ma infatti guarda un po in quella machina ci s’è trovata lei eh! Io non sono rizzacazzi… è che mi disegnano così!  Cmq con questi devo stare attenta mi sa che rischio davvero….

  81. Daiana dicembre 22, 2009 a 7:40 pm #

    Giusto Daiana? Giusto. Mi era presa di esagerare la mia posizione perchè avendo parecchi amici maschi qui sul blog ho spesso difeso il genere maschile nei confronti delle “mie” esperienze con le donne… questo non vuol dire che considero il mio genere inferiore, anzi! Semmai più complicato nel mantenere un’amicizia ma inferiore mai!

  82. Daiana dicembre 22, 2009 a 7:40 pm #

    Giusto Daiana? Giusto. Mi era presa di esagerare la mia posizione perchè avendo parecchi amici maschi qui sul blog ho spesso difeso il genere maschile nei confronti delle “mie” esperienze con le donne… questo non vuol dire che considero il mio genere inferiore, anzi! Semmai più complicato nel mantenere un’amicizia ma inferiore mai!

  83. chiara dicembre 22, 2009 a 8:43 pm #

    fatuwski ben tornato…come fare soldi senza lavorare non è per niente male…sarebbe una truffa?sì?non la vedo così cattiva……pensa che a me una volta una signora m’ha chiesto 10€ per fare la benzina, era tanto “disperata”perchè aveva i bambini nella macchina e non sapeva come fare, io glieli ho dati e ci siam messe d’accordo che il giorno seguente me li avrebbe resi in via pistoiese…ovviam era una truffa, e l’ho aspettata, invano, per 3 ore…

  84. chiara dicembre 22, 2009 a 9:02 pm #

    ..devo andare al bagno, scusate ovviam stavo enfatizzando, l’avevi capito caramelle?anzi, penso che tendenzialm noi donne possiam esser più subdole, machiavelliche, più serpi dei maschietti…a me l’immagine stereotipata della donna santa mi da il volta-stomaco.”dalla parte delle bambine” è uno dei libri che i miei hanno nella libreria di casa da quando son nata …sicuram i miei eran già predisposti a un orientam educativo neutro, fatto stà che schemi veri e propri non ne ho avuti da parte loro, niente fiocchi e fiocchini, anzi giocavo con le macchinine e da grande sognavo di fare il vigile del fuoco, alle elementari mi feci tagliare i capelli praticam a zero, al primo giorno di scuola di prima media la professoressa di matematica non credeva che fossi una femmina, ma a me non dispiaceva, invece del reggiseno portavo una fascia elastica che me lo spiaccicava, giocavo a basket coi compagni invece che a pallavolo con le compagne.non ho avuto stereotipi, almeno diretti, e i miei m’hanno permesso di essere come meglio credevo…questa, tra l’altro, è l’unica grande cosa della quale sarò loro sempre riconoscente.  

  85. ??? dicembre 22, 2009 a 9:19 pm #

    Ma perchè Chiara? Perchè bisogna far finta di essere un maschio?Perchè bisogna esser contenti di sembrare un maschio? Dalla parte delle bambine è un libro che oggi fanno leggere in ogni liceo socio-pedagogico. E’ stato, quando uscì, rivoluzionario e rivelatore. Ora sono cambiate alcune convinzioni, tra l’altro è uscito il seguito, se così si può dire, scritto dalla Lipperini “Ancora dalla parte delle bambine”, ma secondo me meno bello del primo.

  86. acidshampoo dicembre 23, 2009 a 12:49 am #

    > questa, tra l’altro, è l’unica grande cosa della quale sarò loro sempre riconoscente. L’unica? Esagerata.Perché? Gli abusi del babbo invece t’hanno fatto schifo? E ammettilo dai…

  87. acidshampoo dicembre 23, 2009 a 12:58 am #

    QUI la più bella canzone di Natale per Michele Medda.

  88. chiara dicembre 23, 2009 a 8:33 am #

    Perchè bisogna esser contenti di sembrare un maschio? mha, pallini, non è che abbia ricevuto un’educazione al maschile; m’hanno “tirata sù” senza preconcetti, almeno quelli grossolani più tangibili…e forse io, nell’ ambiente neutro di casa, ho avvertito via tv o tramite persone attorno che  essere maschio era “meglio”, avventura-forza-libertà mi incantavano, mi immedesimavo nei cavalieri che poi a cuore aperto e sincero si dichiaravano con gentilezza e amore all’amata…se non ero femmina qui…

  89. chiara dicembre 23, 2009 a 8:36 am #

    ce ne sono che s’insinuano, sono difficili da sradicare, e si esprimonoin comportamenti anche involontari. Cioè, io posso pure fare lafemminista, ma se devo pulire io una cosa che ha sporcato il mio uomoperché altrimenti quella cosa rimane sporca, non è che insegno una cosapositiva a mia figlia. Che cosa le insegno? Che ci sono degli esseriumani che fanno le cose al posto di altri perché sono condannati afarlo dalla nascita. Per fare un esempio banale.  completam d’accordo…

  90. chiara dicembre 23, 2009 a 8:44 am #

    Volevo anche far notare come, per offendere una donna,  ancora siricorra ad epiteti riferiti alle sue presunte abitudini sessuali.Troia, rizzacazzi……rizzacazzi potrebbe anche esser bellino…succhiacazzi già peggio, molto peggio; svuotacoglioni rimanda a un’immagine-oggetto, al contenitore adibito allo svuotam appunto dei coglioni.per es. a me è capitato con una persona di fare la svuotacoglioni,  non con un uomo violento o approfittatore, ma mi ci son prestata lo stesso, pure con affetto.

  91. chiara dicembre 23, 2009 a 8:50 am #

    Storiella di Natale:a me fa ridere!!!

  92. ilmarinaio dicembre 23, 2009 a 9:34 am #

    Ma ultimamente ho letto qualcosa che ha detto unastudiosa femminista con cui mi trovo completamente d’accordo: che lafamiglia è male perché non fa altro che riproporre e perpetuare glistereotipi maschilisti della società in generale. qualche famiglia è male, altre vanno bene, la famiglia dipende da come la si fa.  e poi  un conto è vivere nello stereotipo, un altro è proporre ai figli due diversi ruoli (caratteriali, dico, non parlo di lavare i piatti o no).  è meglio che crescendo i figli vedano due diversi modi di fare le cose, così hanno più scelte.  poi magari può essere la mamma quella più energica e il babbo quello più dolce, non c’è problema, ma è meglio se ci sono due scelte, e da qui un equilibrio.

  93. ilmarinaio dicembre 23, 2009 a 9:41 am #

    io riguardo all’educazione dei figli, poi, sostengo una cosa fondamentale:  i figli non vanno fatti.  nel mondo ci sono troppe persone:  più figli, per il nostro pianeta, significa automaticamente più inquinamento.oltretutto fare figli oggi in Italia è da matti.  io siccome non voglio che i miei figli finiscano a lavorare sottopagati e sotto mobbing per qualche cooperativa, e soprattutto che diano la colpa a me delle loro miserie, ora come ora sono per non li fare.  a lavorare nelle cooperative ci andranno i figli degli altri, non i miei.

  94. ??? dicembre 23, 2009 a 11:47 am #

    Chiara non era esattamente quello che intendevo. Però, anche se non richiesto, volevo dirti che mi piace il tuo modo di porti. Credo tu sia una donna dal “cuore puro” porgi il fianco con innocenza, non c’è mai competizione, sei pronta a mediare, a rimediare, a volte la tua ingenuità è disarmante, non si può non sentirsi in empatia con te, tutte qualità che sono riconoscibili prevalentemente nel mondo femminile. Mi piace il tuo essere diretta, coraggiosa, pronta a condividere con gli altri anche le cose meno belle. Io, un’amica come te la vorrei.

  95. acidshampoo dicembre 23, 2009 a 1:04 pm #

    > per es. a me è capitato con una persona di fare la svuotacoglioni,  noncon un uomo violento o approfittatore, ma mi ci son prestata lo stesso,pure con affetto.!!!!!!

  96. acidshampoo dicembre 23, 2009 a 1:06 pm #

    > Io, un’amica come te la vorrei. Tempo fa, il giorno dopo una puntata delicata di Ballarò, disse che il tuo Franceschini l’aveva fatta cacare e che invece, bando ai pregiudizi, aveva apprezzato parecchio Storace.Vediamo Chiara se hai il coraggio di smentire.

  97. acidshampoo dicembre 23, 2009 a 1:52 pm #

    Segnalo QUI che l’ottimo Povia (il cantante, non lo scienziato) è intervenuto offeso sul blog della mia amica ed ex-fidanzata Regard. Io gli ho risposto, se qualcun’altro ha voglia di farlo ben venga!

  98. fatuwski dicembre 23, 2009 a 4:20 pm #

    fatuwski ben tornato…Chà, bentrovata 🙂sarebbe una truffa?Eh bèh, dal momento in cui li fai pagare 2/3 di queste persone sono truffate.Ma va bèh, cioè; ieri sono andato a comprare il pane, una signora si è fermata a fare una carezza al mio canino e una chiacchiera pomeridiana a caso (m’ha detto che la sua canina ha solo 3 zampe, le ho detto che sarà senz’altro gonfia d’amore e quindi zampa in più zampa in meno ha avuto un culo spaziale), ha comprato il suo pane e ha lasciato la borsa lì.Ovviamente l’ho rincorsa e gliel’ho riportata ma perché non concepisco proprio un’altra possibile alternativa.In compenso se riuscissi a portar via 1 milione di € ad un acclarato stronzo disonesto (un esempio a caso B.S.) non solo non avrei neanche 1/4 della metà di una remora ma me ne vanterei durante tutta la mia vita natural durante.…rizzacazzi potrebbe anche esser bellino…succhiacazzi già peggio,La definizione più pesa in questo senso che ho sentito è carne da cazzo.io siccome non voglio che i miei figli finiscano a lavorare sottopagati e sotto mobbing per qualche cooperativa, e soprattutto che diano la colpa a me delle loro miserie, ora come ora sono per non li fare.  a lavorare nelle cooperative ci andranno i figli degli altri, non i miei.Sono fondamentalmente d’accordo.La questione, secondo me, è che chi li dovrebbe fare non li fa e frequentemente è viceversa (anche a livello geopolitico mondiale).

  99. fatuwski dicembre 23, 2009 a 4:24 pm #

    C’è vita su Marte ?Màh… il sabato sera c’è un pò di movimento…

  100. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 4:25 pm #

    ovviam era una truffa, e l’ho aspettata, invano, per 3 ore…ahahah 3 ore per dieci euro?! vergognati!! ovviam stavo enfatizzando, l’avevi capito caramelle?sicompletam d’accordo… d’accordo una cippa chiarina! la fox ha fatto il suo solito esempio superficiale. La questione che pone lei è sempre un problema di qualità dei componenti e di attitudini personali.Io non mi permetterei mai di volere una cosa pulita e pero pretendere che sia tu a pulirla. Non è che la famiglia t’insegna questo, è l’uomo maschilista che te lo insegna, è sempre li il problema non del concetto di famiglia. Io la lecco la tazza del cesso dopo aver pisciato perche mi da noia vederla sporca.se poi io posso stare senza dare il cencio per due mesi e te per tre giorni è chiaro che lo fai te e non io, ma sono esempietti del cazzo questi che hanno a che vedere con i problemi dei rapporti uomo donna. vediamo di non scendere su questo terreno citte eh, senno me lo fate ammosciare

  101. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 4:26 pm #

    per es. a me è capitato con una persona di fare la svuotacoglioni,  noncon un uomo violento o approfittatore, ma mi ci son prestata lo stesso,pure con affetto.parliamone… non c’è imamgine piu romantica secondo me.

  102. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 4:36 pm #

    Mi piace il tuo essere diretta, coraggiosa, pronta a condividere con gli altri anche le cose meno belle. in poche parole gli hai detto che pè una persona di merda. compliemnti pallini!!Volevo anche far notare come, per offendere una donna,  ancora siricorra ad epiteti riferiti alle sue presunte abitudini sessuali.Troia, rizzacazzi…t’è mai venuto in mente pallini, che rizzaczzzi significa che una lo fa ceredre a molti anche se poi no ha voglia di farci roba? tanne con quelliche ama profondamente.ecco, io ancora lo devo trovare un maschio che puo far baganre piu fiche di quelle in cui si tufferebbe si testa. forse se uno ne potesse fare aprire fradice quante vuole ogni giorno, ne lascerebbe molte indietro e ben presto nascerebbe la definizione di “bagnafiche”. hai detto che vuoi rivendicare le differenze biologiche, questa è una di quelle.che poi rizzacazzi è la menopeggio, tuttosommato a un ragazzo gli piace dirlo perche glielo fa venire duro pensare che sia vero. difficilmente è dispregiativo in senso stretto. “mamma” per esempio, è motlo piu offensivo

  103. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 4:44 pm #

    questo non vuol dire che considero il mio genere inferiore, anzi!Semmai più complicato nel mantenere un’amicizia ma inferiore mai!io stessopur con le infinite incomaptibilità che ho con quel mondo, non lo disistimo affatto Mi era presa di esagerare la mia posizione perchè avendo parecchi amici maschi qui sul bloge allora contiamoli via! chi è che sente di poter dire di essere amico della daiana qua dentro?io no

  104. ??? dicembre 23, 2009 a 4:47 pm #

    “t’è mai venuto in mente pallini, che rizzaczzzi significa che una lo fa ceredre a molti anche se poi no ha voglia di farci roba?” chissenefrega caramelle. Sempre riferimenti alle presunte, e dico presunte, abitudini sessuali sono. Sempre oggetti sessuali, di valore o meno lo decidete voi, no?Buon Natale Caramelle. Siamo tutti più buoni o no?

  105. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 5:00 pm #

    chissenefrega caramelle. Sempre riferimenti alle presunte, e dicopresunte, abitudini sessuali sono. Sempre oggetti sessuali, di valore omeno lo decidete voi, no?no, non t’è arrivato il senso del mio discorso, va beh non importa Buon Natale Caramelle. Siamo tutti più buoni o no?no

  106. ??? dicembre 23, 2009 a 5:04 pm #

    No, credo anch’io che sia un po’ un dialogo tra sordi. Non importa.

  107. chiara dicembre 23, 2009 a 5:04 pm #

    pallini, mi cogli impreparata, sappi che simpatia e stima son ricambiate….ammetto la cosa di storace, ma era ad annozero, parecchie puntate fa, non mi rocordo nemmeno bene su cosa discutevano, ma franceschini in quell’occasione m’è sembrato un grissino insipido rispetto a quell’omone dagli occhi taglienti. la sinistra è stata ed è debole, per comodità, per interessi, c’è poco da dire…altrimenti uno come berlusconi non sarebbe mai salito sulle poltrone di velluto.e questa cosa mi fa imbestialire, ah come mi fa imbestialire!

  108. chiara dicembre 23, 2009 a 5:10 pm #

    però rizzacazzi non ha un senso sbagliato, vien detto a livello spregiativo dai maschi perchè “quella” fa la carina ma non la da.da femmina ne ho viste diverse conn questo tipo di comportam e devo dire che è parecchio, ma parecchio odioso per me che ne son disinteressata figuriamoci per chi ci si vorrebbe tuffar dentro!

  109. ??? dicembre 23, 2009 a 5:12 pm #

    Chiara non ti devi mica giustificare (vedi Storace) Non cadere in ogni tranello , dai.Perchè dici di sentirti impreparata? Non era un’interrogazione e il mio commento su di te non voleva farti sentire in debito nei miei confronti.Era una dichiarazione di simpatia assolutamente gratuita.

  110. chiara dicembre 23, 2009 a 5:14 pm #

    No, credo anch’io che sia un po’ un dialogo tra sordi. Non importa.ecco, brava pallini. caramelle lo devi trattare così, senza dargli troppa importanza-attenzione. 🙂

  111. chiara dicembre 23, 2009 a 5:17 pm #

    ma come sarà il vostro natale?tra le poche cose belle che ho io è una pausa lavorativa fino a befana.

  112. chiara dicembre 23, 2009 a 5:26 pm #

    ahahah 3 ore per dieci euro?! vergognati!! dopo le 3 ore di attesa ho preso coscienza che forse ero stata semplicem vittima di una truffarella…prima continuavo a rimanere nel dubbio, e nella speranza del buon senso altrui…ehehehee mi vien da ridere adesso…ebbi poi conferma di ciò quando a una festa di compleanno, qualche mese dopo, cena a casa del fidanzato del festeggiato,il festeggiato, amico mio, che lavora in un distributore di benzina cominciò a raccontare  che ultimam gli arrivano diverse persone chiedendo se fosse per caso passata una signora che doveva lasciare 10 euro!!!

  113. chiara dicembre 23, 2009 a 5:30 pm #

    carne da cazzo.espressione brutta, brutta.

  114. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 5:44 pm #

    pallini volevo dedicarti questa

  115. ilmarinaio dicembre 23, 2009 a 6:20 pm #

    Segnalo QUI che l’ottimo Povia (il cantante, non lo scienziato) è intervenuto offeso sul blog della mia amica ed ex-fidanzata Regard. Io gli ho risposto, se qualcun’altro ha voglia di farlo ben venga! Taaac….

  116. ilmarinaio dicembre 23, 2009 a 6:35 pm #

    la sinistra è stata ed è debole, per comodità, per interessi, c’è poco da dire…concordo.  sarebbe interessante a questo riguardo sentire che ne pensa la maggior parte dei “politici” del PD, compresi i militanti di base, quelli delle piccole sezioni, sulla famosa non violenza.  io il libro di Gandhi, a differenza del 95% delle persone che cita l’espressione non violenza, l’ho letto. sono disposto ad aprire dibattiti e citare frasi in ogni momento.bisognerebbe poi definire “debolezza”.  la sinistra che vorrei io è magari apparentemente “debole”, senza urlatori alla Calderoli o La Russa, ma dovrebe  essere forte dentro, piena, farsi poche seghe mentali.  ecco, uno come Veltroni deve il suo insuccesso nell’aver frainteso “poitically correct”, con un “respira piano, sennò sembri di destra”

  117. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 6:36 pm #

    domanda: io sono un politico del pd?

  118. ilmarinaio dicembre 23, 2009 a 6:43 pm #

    domanda: io sono un politico del pd?secondo me no, ma mi potrei sbagliare

  119. ??? dicembre 23, 2009 a 6:48 pm #

    Caramelle, volevo dedicarti una canzone del mio autore  preferito Marco Carena, (non so se lo conosci ) Buon Natale, perchè quando la ascolto mi vieni in mente tu, ma non so perchè…

  120. ??? dicembre 23, 2009 a 7:08 pm #

    Ah scusa, ma in you tube non la trovo

  121. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 7:12 pm #

    ecco, brava pallini. caramelle lo devi trattare così, senza dargli troppa importanza-attenzione. e sentiamo, cosa dovrebbe ottenere uno/a a trattarmi cosi?Caramelle, volevo dedicarti una canzone del mio autore  preferito MarcoCarena, (non so se lo conosci ) Buon Natale, perchè quando la ascoltomi vieni in mente tu, ma non so perchè…carena l’ho scopeeto quando avevo 12 anni, col suo primo album. ho costretto la mi mamma a imparare alcune strofe in modo che mentre s’era in seggiovia a sciare, si potesse cantare in due, alternativamente, cosi non m’annoiavo.

  122. caramelleamare dicembre 23, 2009 a 7:16 pm #

    carena l’ho scopeeto quando avevo 12 anni, col suo primo album. hocostretto la mi mamma a imparare alcune strofe in modo che mentre s’erain seggiovia a sciare, si potesse cantare in due, alternativamente,cosi non m’annoiavo. prima di scoprire che i genitori sono dei traditori bastardi perche ti mettono al mondo quando invece sanno che poi devi lavorare e quindi non ha senso vivere, ero veramente un cittino togo.

  123. ??? dicembre 23, 2009 a 7:53 pm #

    Eccola qui

  124. fatuwski dicembre 23, 2009 a 10:54 pm #

    Io il mio Natale lo passerò dentro a un ristorante a gestire una sala in cui non entra nessuno.Sembra il lavoro dei tuoi sogni ma lo stillicidio del tempo inutile è più stupido della morte.Se poi devi fare andata e ritorno 2 volte al giorno perché fai pranzo e cena…Se poi devi intrattenere conversazioni assurde col tuo titolare che spara certe bugie da provar vergogna per lui…Se poi…Se poi tu la smettessi di lamentatti che c’hai bèl che fuso i coglioni Fatuwski !?…Madonna che clima… 😦

  125. fox in the snow dicembre 24, 2009 a 12:16 am #

    >se poi io posso stare senza dare il cencio per due mesi e te per tregiorni è chiaro che lo fai te e non io, ma sono esempietti del cazzoquesti che hanno a che vedere con i problemi dei rapporti uomo donna.E’ difficile fare un discorso serio su questo senza usare esempi banali. Io c’ho l’impressione che siamo messe proprio male, almeno quelle della mia generazione. La famiglia, non come male in sè ma dico famiglia media occidentale, poi ci sono altre forme di famiglia che saranno meno malefiche, fa sì che al bambino sembri normale che il carico di lavoro all’interno della famiglia sia completamente sbilanciato sulla donna (generalizzo ovviamente). A te che odi così tanto lavorare Caramelle, pensa cosa vuol dire nascere e crescere in un mondo che ti fa pensare che sia tuo dovere farti carico della cura della casa, sposarti, fare figli e badare ai tuoi genitori anziani, e fare quasi tutto da solo (da sola). Perché i maschi ancora non si sono generalmente attrezzati ad essere autonomi in questo senso, perché appunto sono a loro volta cresciuti in famiglie dove era normale che la mamma facesse tutto o quasi. Gli impegni familiari tolgono talmente tanto tempo alle donne che è difficile fare altro. Eppure una ragazza della mia generazione non si può più permettere neanche di stare a casa e basta, che è già un bel lavoro, se non lavori sei strana. Quindi poiché non ce la si fa con due lavori a fare anche i figli, fa meno figli anche chi li vorrebbe, perché non c’ha tempo. Insomma è tutta una rinuncia.

  126. fox in the snow dicembre 24, 2009 a 12:21 am #

    Qui il trailer del Figlio più piccolo, in nuovo film di Pupi Avati. Lui, il figlio più piccolo, è amico di una mia amica.

  127. chiara dicembre 24, 2009 a 1:24 am #

    Qui il trailer del Figlio più piccolo, in nuovo film di Pupi Avati.pare bello, e de sica in versione “seria”è interessante.

  128. chiara dicembre 24, 2009 a 1:37 am #

    fox, condivido con te i discorsi sul ruolo maschio-femmina.a me succede di notare più che altro che generalm stà a noi venir incontro e di conseguenza Fare per sopperire “cose non fatte” dall’altra parte.non voglio impormi nè imporre il mio stile di vita ma avverto che più o meno indirettam mi capita l’incontrario, cioè “adeguarmi”all’altrui stile di vita…spesso quando capita di far notare delle sciocchezze al riguardo spesso dall’altra parte c’è un atteggiam stizzito, infastidito….credo perchè tendenzialm i “maschi” non vengono abituati a certe attenzioni e a certe mansioni.però è una ruota marcia: da chi non vengono abituati?…dalle mamme…donne 

  129. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 3:14 am #

    > Qui il trailer del Figlio più piccolo, in nuovo film di Pupi Avati. Lui, il figlio più piccolo, è amico di una mia amica.Trailer promettentissimo e voglio vedere chi ha il coraggio (Lozissou?) di dire il contrario. La Morante è pesa come la merda, al solito, ma De Sica è in gran spolvero. Il figlio (Nicola Nocella) l’avevo già visto in Un’Estate Al Mare, nell’episodio di Banfi.

  130. Pikkiomania dicembre 24, 2009 a 4:25 am #

    tutto ciò mi ha fatto venire in mente che ancora devo provare il Cynar! domani ne comprerò una bottiglia con la scusa della cena della vigilia! speriamo sia meglio del Braulio (scoperto grazie gunther brodolini) di cui amo mostrare a tutti queste due immagini:donna invisibile che somministra braulio http://andrewgi.files.wordpress.com/2008/06/braulio.jpg scoiattolo braulio http://www.braulio.it/images/Scoiatt.JPG

  131. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 4:46 am #

    Pikkiomania salve e benvenuto! Ok per il Cynar, ma sappi che al contrario del Braulio (retrogusto strepitoso), l’amaro a base di carciofo non ha il mio benestare, poiché i carciofi sono una mia gastro-idiosincrasia, insieme alla mortadella, i fagioli, i ceci e le lenticchie e tutti i formaggi tranne il gruviera. E la maionese.Comunque lo stesso Braulio è la brutta copia, seppur degnissima, di quello che fu il mio amaro preferito e che ancora rimpiango. Trattasi dell’Amaro Valtellina, meno di cinque euro la boccia. Stupendo, il lambrusco degli amari, dolce ma sgrassante. Era la proposta economica dell’Esselunga assieme all’Amaro alle erbe del fattore, che costava ancora meno. Fatto è che anni fa, quel bastardo di Caprotti l’ha tolto dal plan della sua azienda. Sparito da un momento all’altro, come i gialli a Nagasaki. E quello del fattore è restato, che poi pare un amaro minore, ma lo trovi in tutta italia, rietichettato da zona a zona. Ora non bevo nemmeno più il Braulio, perché mi immalinconisce troppo il confronto con il Valtellina. L’unico che bevo con gusto è un outsider degli amari: il rabarbaro Zucca. Rigoramente con ghiaccio. Molti baristi ti dicono che non ce l’hanno, invece ce l’hanno quasi tutti, dietro tutti gli altri amari, infatti glielo devi sempre indicare. Credo che sia l’amaro mainstream meno bevuto. E io questa cosa non riuscirò mai ad accettarla.

  132. Daiana dicembre 24, 2009 a 8:35 am #

      e allora contiamoli via! chi è che sente di poter dire di essere amico della daiana qua dentro?Non volevo dire amici maschi qui nel blog, volevo dire amici maschi(fuori da qui), quindi nel blog

  133. Pinxor dicembre 24, 2009 a 11:53 am #

    >Trailer promettentissimoDeve dire che ispira molto anche a me. E De Sica addirittura sembrerebbe in un ruolo azzeccato. 

  134. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 12:27 pm #

    > e allora contiamoli via! chi è che sente di poter dire di essere amico della daiana qua dentro?io no Presente!Anche io no. E il mio “no” ha un peso notevole visto che io ci sono stato amico.E siamo a due.Sono curioso di sapere se il Marinaio, Lozissou, Andrea1982, Fatuwski, Giggi e Pikkiomania si sentono amici della Daiana.

  135. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 1:03 pm #

    La Rai ha messo a punto l’antidoto per Anno Zero. Eccolo QUA, dalla seconda settimana di gennaio. Sarà contenta la Chiara, storacina svuotacoglioni.

  136. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 1:23 pm #

    E’ morto Bud Spencer. 😦

  137. chiara dicembre 24, 2009 a 2:16 pm #

    E’ morto Bud Spencer. 😦mi spiace tanto…

  138. chiara dicembre 24, 2009 a 2:17 pm #

    La Rai ha messo a punto l’antidoto per Anno Zero. Eccolo QUA, dalla seconda settimana di gennaio. Sarà contenta la Chiara, storacina svuotacoglioni. no, delpietro no….la sua faccia, il suo tono di voce e soprattutto quello che dice  non si reggono!!!

  139. lozissou dicembre 24, 2009 a 2:38 pm #

    >E’ morto Bud Spencer. 😦Era l’ora.Non solo mi sento amico della Daiana, mi sento talmente intimo che vorrei che anche lei la pensasse allo stesso modo e mi regalasse un’aloe al prossimo Natale. Toh, viene domani…

  140. caramelleamare dicembre 24, 2009 a 3:28 pm #

    mi spiace tanto…ma smettila ! ce l’hai il video di quando fai la svuotacoglioni con affetto? interessaa nicola palazzi

  141. Pinxor dicembre 24, 2009 a 3:39 pm #

    >E’ morto Bud Spencer. 😦Lode al buon vecchio Pedersoli. Che purtroppo però andrà all’inferno per essere entrato nelle fila del PDL senza passare dal mausoleo di Villa Arcore.

  142. caramelleamare dicembre 24, 2009 a 3:42 pm #

    porcvaccia madonnaccia puttanaccia troia, mi sa che quello che ho sentito per i llavoro mi piglia. porcoddio quando devono andà male le cose!!!disoccupazione un cazzo!!! ho trovato lavoro in un giorno dio ignobile! speriamo c’entri qualcosa nel mezzo

  143. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 3:43 pm #

    > mi spiace tanto…Ricordiamolo COSI’.

  144. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 3:48 pm #

    > Non solo mi sento amico della Daiana, mi sento talmente intimo chevorrei che anche lei la pensasse allo stesso modo e mi regalasseun’aloe al prossimo Natale. Toh, viene domani…Purtroppo non lavora più al vivaio. Li ha presi per il culo per anni, inculando piante grasse (dovresti vedere che serrettina s’è fatta a casa la troia) e dandosi malata quando non gli andava di andare al lavoro. Alla fine l’hanno trombata – arrivederci e grazie – e vorrei anche vedere.

  145. chiara dicembre 24, 2009 a 4:15 pm #

    Ricordiamolo COSI’.ah.

  146. fatuwski dicembre 24, 2009 a 4:47 pm #

    Sono curioso di sapere se il Marinaio, Lozissou, Andrea1982, Fatuwski, Giggi e Pikkiomania si sentono amici della Daiana E chi l’ha mai vista ?Quindi tecnicamente no. E’ morto Bud Spencer. 😦 Masticazzi ? …ed ora cari amici (ma s’è mai mangiato insieme !? Ma che vòi !?) conglomerati, cocomerici e congolesi ecco a voi la solita rubrica quieta & lieta: COME FARE SOLDI SENZA LAVORARE !Quest’oggi cari amici (ancora !!?? Ma che cazzo vuoi, dei soldi !!??) ci occuperemo di come fare la spesa risparmiando metà dei vostri soldi. Vi preannuncio che questo giochino può essere fatto solo in grandi ipermercati (tipo l’Ipercoop) e che come tutte le truffe ha la sua (minima) percentuale di rischio.Andate all’Ipercoop e fate una bella spesona da carrello pieno stracolmo evitando di comperare cose pesabili tipo il prosciutto al banco dei salumi o le verdure sfuse da pesare alla bilancia, comprate solo cose che hanno un prezzo fisso.Andate alla cassa e pagate avendo l’accortezza di prendere il doppio delle buste che vi sono necessarie.Uscite, caricate la macchina, mettetevi lo scontrino della spesa appena fatta e le buste in più in tasca e rientrate all’Ipercoop. Rifate gli stessi acquisti precisi, riempite il carrello come avete fatto prima riprendendo tutto quello che avete già preso, aiutatevi con lo scontrino per ricordarvi esattamente tutto. E poi prendete un’altra cosa, una qualunque, che ne so, 1/2 litro di latte, qualsiasi cosa. A questo punto defilatevi un attimo (ma neanche tanto, non state facendo niente di disonesto o riprovevole, state calmi, respirate, ecco bravi così, andiamo avanti) e imbustate tutta questa roba nuova tranne il !/2 litro di latte. Arrivate alla cassa e pagate solo il 1/2 litro di latte sorridendo e dicendo che lo avevate dimenticato, se qualcuno vi guarda con aria interrogativa fate la faccia un pò offesa e siate pronti, nel caso, a tirar fuori lo scontrino che accerta che la roba imbustata l’avete appena pagata !Come ripeto funziona solo in grandi ipermercati all’ora di punta quando c’è tanta gente o, ad esempio, sotto queste feste del cazzo dove il consumismo ci consuma tempo/soldi/lavoro/coglioni.

  147. caramelleamare dicembre 24, 2009 a 6:15 pm #

    domanda: chi in questo blog mi definirebbe “un piccolo soldo di cacio”?

  148. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 6:22 pm #

    Fatuwki, questa è realizzabilissima e testabile nel giro di un’ora. Geniale a dir poco. Pagherei per poter assistere a uno che ci prova a farla, mi gaserebbe da matti e sarei prontissimo a salire sul carro del vincitore o, a seconda dei casi, darmela a gambe levate. Due nomi: Caramelleamare e Lozissou. Praticamente Lupin e Diabolik. E scommetto che almeno uno dei due un po’ tentato lo è. Comunque non sarebbe mai fattibile all’Ipercoop, perché c’è il pulotto imbustatore all’entrata, quindi se arrivi alla cassa con una spesa già fatta prima non ti ci credono. E poi è la rossa Ipercoop. Invece l’Esselunga finanziava Forza Italia…

  149. fatuwski dicembre 24, 2009 a 6:32 pm #

    A Milano, 15 anni fa, funzionava ‘sto metodo.Io, essendo studente (e noto consumatore di alcolici che costano un fracco di soldi perché lo stato ci guadagna, mica no, a fomentare malattie quali alcolismo, tabagismo e gioco d’azzardo. E poi condanna i peccatori. Ipocriti del cazzo) e con più speranze che pecunia ho approfittato di questo metodo più di una volta.La prossima volta vi presento una frode del tutto legale.Le-ga-le.Rimanete collegati !

  150. lozissou dicembre 24, 2009 a 7:35 pm #

    Fatuwski, questa non me la dovevi fare. Detta così, suona bella e facile. E se ci provassi qui in America? Alcatraz in fondo è un posto che ho sempre voluto visitare.Come torno, nei supermercati medio-grossi dove ancora non è arrivato l’imbustatore io quasi quasi ci provo. Ma secondo te, mutatis mutandis, funziona anche in spacci di elettronica tipo Euronics? Anche se mi dovessero prendere, peraltro, ho maturato talmente tanti crediti di buona condotta e onestà che alle brutte vado in pari.

  151. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 8:21 pm #

    > Ma secondo te, mutatis mutandis, funziona anche in spacci di elettronica tipo Euronics?Della serie che l’assassino torna SEMPRE sul luogo del delitto. Almeno cambia succursale, fammi il favore.

  152. acidshampoo dicembre 24, 2009 a 8:32 pm #

    > E poi condanna i peccatori. Ipocriti del cazzo) e con più speranze chepecunia ho approfittato di questo metodo più di una volta.Ma quando arrivavi alla cassa c’era comunque una situazione di tensione? O le commesse erano tranquille quando gli facevi vedere lo scontrino?A me garberebbe far fare la gara a Caramelle e Lozissou. Stesso supermercato, non una sola spesa doppiona ma più che riescono a farne. Pagano la prima spesa, escono, caricano in macchina, rientrano, fanno la spesa, imbustano, presentano il vecchio scontrino alla cassa, riescono, caricano, rientrano, spesa, imbustano, vecchio scontrino, riescono… e così via. Chi avrebbe la faccia tosta di farne di più?Ognuno dei due ha il proprio superpotere:- Caramelle ha dalla sua il vederla sempre facile- Lozissou ha dalla sua l’autoconvincimento d’essere sempre nel giusto

  153. fatuwski dicembre 24, 2009 a 11:31 pm #

    Ma quando arrivavi alla cassa c’era comunque una situazione di tensione? O le commesse erano tranquille quando gli facevi vedere lo scontrino?La città di Milano è un mostro che si nutre dello stress dei suoi abitanti.Nei supermercati grossi, così come nella metro, così nel traffico, nelle rispettive ore di punta c’è un caaaaaaaaaaaaaaaaaaaaasino totale e globale che s’impossessa di tutti i presenti e accadono tante di quelle cose che il rischio di essere beccati e identificati nel lodo senza ombra di dubbio è proprio difficile, cioè, come dirtela meglio ? Milano è una città che non vede il sole 300 giorni all’anno e dove DAVVERO una persona può morire per strada e i più che passano la scavalcano e via: una volta un mio compagno che veniva tutte le mattine da Varese (quindi parecchio stressato) un giorno si presentò in clamoroso ritardo ed era incazzatissimo perché all’entrata di Milano uno s’era buttato sotto al treno e aveva bloccato mezzo traffico ferroviario per 1/2 ora e questo tizio che veniva da Varese era incazzato con lo stronzo che vaffanculo proprio il suo treno doveva scegliere ! Una sera chiacchierando con una ragazza nata e vissuta a Milano lei mi dice che quel giorno era un pò scossa, le chiedo “come mai ?”, “èh, mi è successa una brutta storia, mentre, a piedi, aspettavo che un semaforo che diventasse verde, proprio in quell’angolo di strada, a non più di 30 metri da me è venuto giù un tizio dal cielo che si è sfracellato al suolo”, era un altro suicidio e questa tiziaeraun pòscossa…se una roba del genere mi succede a me io penso che diventerei all’istante muto per il terrore, sordo per non sentir mai più rumori di quel genere (ma ve l’immaginate il rumore ? Splatch !) e cieco dalla follia che avrebbe finalmente raggiunto il suo scopo: assumere il controllo della mia debole mente.Lei era giusto un pò scossa.In un supermercato magari ci sono quelli in borghese pagati per star dietro ai taccheggiatori, figurati se in mezzo a un pandemonio hanno lo spirito così pronto da riconoscere una truffa che va fuori dai loro schemi.

  154. ??? dicembre 24, 2009 a 11:46 pm #

    Sì, e poi?I milanesi sono freddi, corrono sempre, non si conosce nessuno. ognuno chiuso nel suo appartamento, vivono in mezzo alla nebbia, non sono ospitali, antipatici ed insensibili. danè laurà , laurà danè. El panetun. Inter milan, el  berlusca. Va a ca tua brut terun. Giusto per essere completi. 

  155. caramelleamare dicembre 25, 2009 a 12:04 am #

    Comunque non sarebbe mai fattibile all’Ipercoop, perché c’è il pulottoimbustatore all’entrata, quindi se arrivi alla cassa con una spesa giàfatta prima non ti ci credono. E poi è la rossa Ipercoop. Invecel’Esselunga finanziava Forza Italia…infatti non vedo proprio come sia realizzabile, in nessun posto passeresti inosservato entrando dentro con ua spesa gia fatta.

  156. (andrea82) dicembre 25, 2009 a 12:20 am #

    auguri di buone feste a tutti.QUI un’intervista a saviano

  157. caramelleamare dicembre 25, 2009 a 12:45 am #

    auguri di buone feste a tutti.infinitamente grazie

  158. giggi dicembre 25, 2009 a 1:10 am #

     daiana non posso dire che è mia amica, ma di sicuro è la compagna ideale: strizzacazzi/rizzacervelli. a prop., a qualcuno avanza una 8×10 cm. di resina lavorata a mano senza base metallica (peso 200 gr. circa)?

  159. chiara dicembre 25, 2009 a 9:53 am #

    ma smettila ! ce l’hai il video di quando fai la svuotacoglioni con affetto? interessaa nicola palazzimica t’avevo letto!1. calma caramelle eh…2. non ho mai fatto video…3. non mettere in mezzo nicola.

  160. fatuwski dicembre 25, 2009 a 11:30 am #

    Sì, e poi?Massì, son tutti luoghi comuni.Quanti anni ci hai vissuto tu a Milano ?Prova ad andare di notte nei quartieri intorno alla stazione centrale di Milano dove sembra che abbiano il fuso orario di Ibiza che aprono la notte e chiudono il giorno e dove ti possono spaccare una bottiglia in testa se pensano di poterti sfilare 5 €, oppure apri un locale in zona Garibaldi dove chi ha un pub o un bar paga il pizzo (!), oppure prenditi un appartamento a Baggio e tornaci la sera con l’ultimo metrò e quando ti si avvicinano 2 skinheads strafatti di crack tu a quel punto avvertili che sono solo 2 luoghi comuni.

  161. acidshampoo dicembre 25, 2009 a 11:38 am #

    > a qualcuno avanza una 8×10 cm. di resina lavorata a mano senza base metallica (peso 200 gr. circa)?Ah! La buona vecchia otto per dieci in resina lavorata a mano! Quella senza base metallica! Intenditore d’un Giggi! La gente che non se ne intende preferisce d’istinto quella con base metallica, poi quando la posizionano nel tinello sono dolori per tutti.

  162. caramelleamare dicembre 25, 2009 a 11:55 am #

    1. calma caramelle eh…di gesso2. non ho mai fatto video…si puo rimediare3. non mettere in mezzo nicola. ok, solo noi due

  163. giggi dicembre 25, 2009 a 12:42 pm #

    su dillo acid: anch’io ho commesso un errore.*La gente che non se ne intende preferisce* invece di: la gente che s’intendono preferiscono 

  164. Daiana dicembre 25, 2009 a 1:48 pm #

    Non solo mi sento amico della Daiana,Grazie lo apprezzo molto… peccato per l’aloe, però se lo avevo letto prima ti portavo la punta di un trapano e una stellina di natale… auguri!

  165. acidshampoo dicembre 25, 2009 a 1:56 pm #

    > su dillo acid: anch’io ho commesso un errore.*La gente che non se neintende preferisce* invece di: la gente che s’intendono preferiscono Giggi! Ormai mi conosci come nemmanco Ruggero Perugini con Pacciani! La gente sono stronzi.

  166. chiara dicembre 25, 2009 a 2:00 pm #

    a qualcuno avanza una 8×10 cm. di resina lavorata a mano senza base metallica (peso 200 gr. circa)? Ah! La buona vecchia otto per dieci in resina lavorata a mano! Quella senza base metallica! Intenditore d’un Giggi! ma cos’è? a cosa serve?

  167. chiara dicembre 25, 2009 a 2:15 pm #

    1. calma caramelle eh…di gesso2. non ho mai fatto video…si puo rimediare3. non mettere in mezzo nicola. ok, solo noi due…caramelle, sei troppo concentrato su queste cose, probabilm ho sbagliato a  esternare certi eventi personali senza farmi problemi; nicola, poi, è una persona seria, impegnatissimo nel lavoro e, soprattutto, diligentem fidanzato.disoccupazione un cazzo!!! ho trovato lavoro in un giorno dio ignobile! speriamo c’entri qualcosa nel mezzo a proposito, t’hanno poi chiamato o no? e poi per fare cosa? tra le cose peggiori nel giorno peggiore mi vien in mente: fare babbo natale che raccoglie soldi per beneficenza davanti a un supermercato…

  168. Daiana dicembre 26, 2009 a 12:36 am #

     daiana non posso dire che è mia amica, ma di sicuro è la compagna ideale: strizzacazzi/rizzacervelli.Cmq grazie giggi, ho deciso che lo prendo come un complimento..

  169. caramelleamare dicembre 26, 2009 a 2:52 am #

    nicola, poi, è una persona seria, impegnatissimo nel lavoro e, soprattutto, diligentem fidanzato.si diligentemente nel senso che tiene bene la parte

  170. caramelleamare dicembre 26, 2009 a 2:57 am #

    a proposito, t’hanno poi chiamato o no? e poi per fare cosa?non so cosa ti ho detto, ma di sicuro ho inventato tutto. cmq questo è un argomento che non tratto. me ne vergogno troppo e soprattutto non gli voglio dedicare nemmeno un secondo in piu di quelli che gia mi rovina di suo.

  171. fox in the snow dicembre 28, 2009 a 3:27 pm #

    >Alcatraz in fondo è un posto che ho sempre voluto visitare.Alcatraz non è più una prigione, è un museo.Sulla questione dei ruoli nelle famiglie, torno dopo qualche giorno e pensavo di trovare qualche commento, e invece solo Chiara. Evidentemente non frega a nessuno. Dovrebbero fregarsene anche le donne e lasciare che le loro famiglie vadano alla malora. >Massì, son tutti luoghi comuni ecc.Fatuwski stai descrivendo tutte le grandi città, non solo milano.

  172. fox in the snow dicembre 28, 2009 a 9:32 pm #

    Questi Torst non sembrano male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: