20 domande scomode

6 Ott

prescrizione_berlusconi_320

  1. Perché non si dimette da Presidente del Consiglio?
  2. Quell’euroconvertitore che mandò alle famiglie italiane nel 2001, a ripensarci mica era brutto?
  3. VOGLIAMO SAPERE DOVE HA PRESO I SOLDI PER QUELL’EUROCONVERTITORE SE ERANO I SUOI O SE INVECE QUELLI DI NOI CONTRIBUENTI TROPPO FACILE IL SIGNORINO
  4. Questa cosa che ha chiavato delle veline sposate: ma a un certo punto saranno cazzi suoi o no?
  5. Perché sta facendo approvare delle leggi che la rendano non processabile? Perché non si fa processare e va in galera col pigiama come tutti?
  6. Com’è questa cosa del “mi consenta”?
  7. Quando è andato ad aprire le nuove case per i terremotati de L’Aquila, quanto l’ha fatta lunga? Quelle case sono delle merde mi fanno schifo
  8. Lei è già tanto ricco di suo, perché mai dovrebbe rubare? Glielo dica!
  9. Visto che è tanto ricco, perché a quell’euroconvertitore non c’ha aggiunto una foderina per non sciuparlo o magari un bel panetto di colombiana purissima per tutte le meravigliose mamme italiane?
  10. Stasera su Italia1 che danno?
  11. Quando fa lo spiritoso e finge di non ricordare nemmeno i nomi delle persone con cui è invischiato (“un certo Tarantini… o Tarantino”, “com’è che si chiama? Ah sì, Mills”), ma perché con questi versi non la fai finita? Un pochino sì, dopo basta.
  12. Certo anche Brunetta come sarà?
  13. Nelle registrazioni della D’Addario, perché nessuno si è accorto che la voce che dice quelle porcate non è la sua ma quella di Mina?
  14. Se va in galera, me li prendi i bagnoschiumini?
  15. Che ne pensi delle merde come lei?
  16. I LIFTING QUANDO SI E’ RIFATTO I CAPELLI I SOLDI LI HA PRESI DALLA MONDADORI OPPURE DA NOI CONTRIBUENTI SE CE LO DICEVA PRIMA NON GLI SI DAVANO PERCHE’ NON CE L’HA CHIESTO PRIMA VOGLIO I SOLDI PER I TRAPIANTI BASTAVA DIRLO E NOI NO NON TI SI DANNO
  17. Quando lei ha impedito di lavorare a Biagi, Santoro e Luttazzi e poi Biagi è morto di crepacuore quanto sei stato contento, belva?
  18. Ho comprato un libro della Mondadori e dentro c’era la sborra, me lo cambi?
  19. Ai tempi del Drive In, lei può provare di non aver mai conosciuto né frequentato Enrico Beruschi?
  20. Quell’euroconvertitore che c’aveva regalato a Natale con tanto amore l’ho appena spaccato col martello in mille pezzi: sei triste?
Annunci

97 Risposte to “20 domande scomode”

  1. giggi ottobre 6, 2009 a 7:37 am #

    da diffondere assolutamente, casa per casa (a cominciare da grillo, travaglio ecc.), blog per blog, pan per ficaccia…

  2. Pinxor ottobre 6, 2009 a 9:40 am #

    Repubblica può provarci, ma domande scomode come queste non le sanno fare. Ottimo post, dovresti dedicarti al giornalismo d’inchiesta.

  3. infrarosa ottobre 6, 2009 a 11:17 am #

    già fatto – diffondere, e con questo non ho bisogno di commentare ulteriormente 🙂

  4. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 1:05 pm #

    Ecco QUA la canzone “Per colpa tua”, che Francesco Bianconi ha scritto per Noemi. Che ve ne pare? Potrebbe essere un pezzo di Nada, ma comunque non mi fa impazzire.

  5. kreisky ottobre 6, 2009 a 2:15 pm #

    oltre le domande mi incanta l’alternanza tu/lei che rende il tutto ancora più surreale. Fatto apposta, nevvero?

  6. andrea ottobre 6, 2009 a 2:47 pm #

    ho appena letto l’ultimo numero di JD.ti è piaciuto?io adoro questo disegnatore, Gadaldi, ti piace?

  7. chiara ottobre 6, 2009 a 2:51 pm #

    queste domande son proprio divertenti e più che legittime… Ecco QUA la canzone “Per colpa tua”, che Francesco Bianconi ha scritto per Noemi. Che ve ne pare? a me non è piaciuto molto il testo e nemmeno più di tanto la musica. il timbro di Noemi poi non è che mi faccia impazzire, mi piace solo in una canzone per ora (anche se quando sale di tonalità non mi piace):l’amore si odia…o qualcosa del genere.  a me piacerebbe vedere  Berlusconi con accanto Bondi e Cicchitto…le loro facce mentre vien loro chiesta anche una sola di queste domande durante una conferenza stampa.

  8. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 3:20 pm #

    > io adoro questo disegnatore, Gadaldi, ti piace? Ancora l’ultimo JD devo leggerlo (e anche il penultimo, che con questa storia della chiusura imposta dall’Eura m’è calata la motivazione). Questo Gadaldi non lo conosco, se non come utente del forum di Comicus, però ho visto delle sue tavole e sembra notevole. Tra l’altro mi chiedo se con la chiusura di John Doe ci saranno disegnatori che passeranno alla Bonelli. Due su tutti: Giorgio Pontrelli e Alessio Fortunato. Quest’ultimo su Dampyr ci starebbe da dio.

  9. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 3:23 pm #

    > oltre le domande mi incanta l’alternanza tu/lei che rende il tutto ancora più surreale. Fatto apposta, nevvero?Ovviamente sì. M’è venuto naturale cavalcando l’onda dell’isteria.

  10. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 3:40 pm #

    > a me non è piaciuto molto il testo e nemmeno più di tanto la musica. iltimbro di Noemi poi non è che mi faccia impazzire, mi piace solo in unacanzone per ora (anche se quando sale di tonalità non mi piace):l’amoresi odia…o qualcosa del genere.Tanto Noemi che la Ferreri, ovvero i due veri personaggi di successo usciti dalle due edizioni di X-Factor, li accomuno per un timbro di voce che potrebbe essere interessante se naturale, ma che invece mi suona eccessivamente ostentato, recitato, paraculo.Che poi il mio favorito dell’edizione scorsa era Jury, che pure era uno che sovra-recitava, specie nei pezzi in italiano. Quest’anno invece i migliori ce li siamo lasciati alle spalle (i bravissimi Horrible Porno Stuntmen), ora l’unico che mi dice qualcosa è questo Mario, più per lo stile che per la voce. Ma nell’ultima puntata pure l’interpretazione di Svalutation di questo tal Silver m’è piaciuta abbastanza (QUI l’audio). Chi voglio morto: Damiano. Quello definito dalla mori: “sensibile e… randagio”.

  11. Pinxor ottobre 6, 2009 a 3:58 pm #

    Tutte le volte che rileggo questo post la 10 mi fa troppo ridere. (che si sappia). In queste domande avverto anche un sentore di caramelleamare, non so perchè.

  12. lozissou ottobre 6, 2009 a 4:02 pm #

    Applausi in sala.Chiaramente, la 18 mi fa impazzire. Le altre idem.

  13. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 4:20 pm #

    > In queste domande avverto anche un sentore di caramelleamare, non so perchè.Ma perché è il kamikaze del ridicolo per eccellenza. Gli chiedi cos’è il ’68 e lui ti risponde “gli operai” e torna a dormire. E nel dormiveglia sogna che genio è, che gli altri sono tutti delle merde e quanto lui sconvolge il sistema. In quinta fu anche bocciato.

  14. lozissou ottobre 6, 2009 a 4:57 pm #

    Ma tu lo sapevi che caramelle mi assomiglia più del previsto allora? A parte che io non fui bocciato in quinta. Il ’68 sono operai e scioperi, il ’48 tutte le carte all’aria.

  15. giggi ottobre 6, 2009 a 5:08 pm #

    il 48 è la madonna che piange. la più delicata per me è la 19 

  16. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 5:21 pm #

    > Ma tu lo sapevi che caramelle mi assomiglia più del previsto allora? Ma te non sei ancora arrivato a fare discorsi tipo Caramelle ultima maniera, del tipo: “Non ascolto più musica. Tutte le volte che mi viene voglia di ascoltare musica mi viene in mente quella canzone orrenda di Arisa, Sincerità, e mi passa la voglia”.> Aparte che io non fui bocciato in quinta. Il ’68 sono operai e scioperi,il ’48 tutte le carte all’aria.Quanto a presunzione e cialtroneria direi che rendi parecchio anche te. Però te rendi anche nel fattore “un uomo al servizio di chi più lo paga”. Fammi capire: se in cabina elettorale tu trovassi un omarino che ti dice sottovoce che se voti Berlusconi ti dà un cofanetto di dvd che ti piace e che non puoi avere gratis per i tuoi intrallazzi, e c’aggiunge anche una capresina fresca, te che faresti?

  17. regard ottobre 6, 2009 a 5:56 pm #

    ti sei dimenticato la domanda fondamentale per le donne italiane e per la loro emancipazione: ma quante fellatio dobbiamo praticarti per un ministero? E se praticate in ginocchio cantando “menomale che Silvio c’è” danno diritto anche a strappare il burqa alle donne mussulmane con relativi passaggi da barbarad’urso che ci santifica ? Queste son cose… a bientot

  18. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 6:41 pm #

    Reguard, ben trovata! Voglio tranquillizzarti: penso che le fellatio al padrone d’Italia siano una verità solo di facciata. E che tanto, gira che ti rigira, vada sempre a finire che vuole il solito massaggino prostatico che tanto lo tonifica oppure farsela nel pannolino e farsi cambiare e sborotalcare fra le palle. Comunque è più facile cantare “Meno male che Silvio c’è”, rispetto al controcanto dell’opposizione che fu (QUESTO).

  19. andrea ottobre 6, 2009 a 8:46 pm #

    dovresti sentire QUESTA

  20. giggi ottobre 6, 2009 a 8:56 pm #

    ho sparato un centinaio di e-mail con le 20 domande premettendo: se ritieni ineludibile anche una sola di queste domande a Berlusconi, gira ad altri l’e-mail. prima della lista: concita, la scimmietta di berlusca. ho fatto bene?

  21. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 9:05 pm #

    Sì Giggi, però invece di fare il copia/incolla del post potevi linkare il post su questo blog, che curo unicamente per la gloria e per fare l’amore. Per ogni visita in più un bambino del Darfur s’ammala di fibrosi cistica ma si salva dall’anemia falciforme. Bruttissima cosa l’anemia falciforme, non te la auguro né a te né a Concita.

  22. acidshampoo ottobre 6, 2009 a 9:12 pm #

    > dovresti sentire QUESTABella! Non conoscevo questo Marco Galli Factor. Ricambio con la canzone che gli ha dedicato Daniele Silvestri, “Che Bella Faccia” (QUI), pubblicata nell’album di tre anni fa, Il Latitante. Pensa che, quando doveva inciderla, chiamò Mariano Apicella per un duetto, voleva cantarla a due voci con lui, e Apicella si presentò pure. Poi quando Silvestri gli fece sentire la canzone (molto sobria, tra l’altro), Apicella non se la sentì: “Daniè, qua c’arrestano tutti!”

  23. lozissou ottobre 6, 2009 a 11:03 pm #

    No, per un dvd e capresina no. Chi offre di più?

  24. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 12:23 am #

    > No, per un dvd e capresina no. Chi offre di più?Un idealista fatto e finito!

  25. mato ottobre 7, 2009 a 3:22 am #

    Ecco QUAla canzone “Per colpa tua”, che Francesco Bianconi ha scritto perNoemi. Che ve ne pare? Potrebbe essere un pezzo di Nada, ma comunquenon mi fa impazzire.Credo che il buon Bianconi stia prendendo troppa fiducia nella roba che scrive. Con un pochetto di insicurezza e umiltà in più forse avrebbe tirato fuori qualcosa di meglio, sembra un po’ una melodia di scarto con un testo un po’ buttato lì (che poi l’effetto di fissarsi in testa, quello l’ottiene a essere sinceri). Tra l’altro, Acid, nel ritornello non ti ricorda Aeroplano di Caterina (scritta dagli 883)?

  26. rezio ottobre 7, 2009 a 10:20 am #

    la canzone “Per colpa tuail ritornello e la linea melodica sono un pò banalotti ma la voce della tipa non è male, per un certo target di ascoltatori potrebbe funzionare..nel testo il bianconi non si è spremuto più di tanto a quanto pare insomma…può fare il paio con la cover di creep di vasco..là il peggior vasco, quà il peggior bianconi mi sembra..anche se amo quest’uomo

  27. infrarosa ottobre 7, 2009 a 10:35 am #

    a me aiem pidi nemmeno m’è dispiaciutA! ma che ci posso fare, la maternità mi erode i pochi neuroni sopravvissuti, me ne vergogno ma vi faccio partecipi lo stesso. a forza di cantare canzoncine per bambini e sbagliare le parole, stamattina mi sono alzata con la seguente canzoncina in testa: la cappella a punta hai / david gnomo amico mio / e coi peli un bosco fai / david gnomo amico mio / le tue palle son rosse rosse ed il grillo ritto all’insù / di ani ne hai presi cento e più / david gnomo amico mio. …..si può scendere più in basso? però nel male devo dire che la metrica del testo almeno regge.

  28. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 11:58 am #

    Mato, non m’erano venute in mente assonanze con Aeroplano (QUESTA), che a me tra l’altro ha sempre suonato come una sigla dei cartoni animati. Ma tu intendi dire che si assomigliano i ritornelli o che il ritornello di Aeroplano ricorda le strofe di Per Colpa Tua?Ma soprattutto: degli 883 (e di Max Pezzali) che ne pensi? Sono stati una mia ri-scoperta recente e m’è mancato il dialogo con te! Ultimamente poi mi sto sollazzando con Zucchero Filato Nero di Repetto che è un bijou del trash.

  29. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 12:01 pm #

    Infrarosa, pensa che io sono così in basso che mi sono appena svegliato, ho letto il tuo testo di David Gnomo e m’è venuto duro. Questi gnometti che incalzano con la loro cappelluccia aguzza…

  30. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 12:06 pm #

    > nel testo il bianconi non si è spremuto più di tanto a quanto pareinsomma…può fare il paio con la cover di creep di vasco..là ilpeggior vasco, quà il peggior bianconi mi sembra..anche se amoquest’uomoVabbè, il peggior testo di Bianconi secondo me non è questo ma Dark Room. E poi il peggior Bianca si mangia a colazione il miglior Blasco. Comunque qua fra poco si può fare un album con le canzoni di Bianconi scritte per altri…Syria – Bonnie & ClydeIrene Grandi – Bruci La CittàValeria Golino – Piangi RomaPaola Turci – La Mangiatrice Di UominiNoemi – Per Colpa TuaAspetto altre cinque canzoni e masterizzo.

  31. rezio ottobre 7, 2009 a 12:27 pm #

     il peggior testo di Bianconi secondo me non è questo ma Dark Roomdark room inconsciamente credevo fosse della strega racheleil peggior Bianca si mangia a colazione il miglior Blascoormai parlar male di vasco è sport nazionale tra i forumisti…ma una 20 ina di anni fà vasco scrisse una manciata di pezzi belli davvero, il peggior bianconi non se li mangia a colazione…ok il bianca ha sempre una gran arte nello scrivere ed io lo amo 🙂

  32. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 1:02 pm #

    Rezio, la mia era un’iperbole: anch’io trovo del buono negli album di Vasco Rossi fino a Bollicine (incluso), che tra l’altro mi ricordano tantissimo i primi album dei contemporanei Skiantos. Tornando ai Baustelle: Dark Room ha la musica di Rachele, mentre il testo è co-scritto da Bianconi e dalla poetessa Francesca Genti. Il Bianca mi disse che così s’erano divisi il lavoro: a lei le strofe, a lui il ritornello. Comunque Amen di testi non all’altezza secondo me ne ha anche altri: La Vita Va, Panico!, Baudelaire. E pure I Provinciali dal terzo album non m’ha mai fatto impazzire.

  33. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 1:06 pm #

    Andrea, QUI un saggio in uscita che può interessarti.

  34. rezio ottobre 7, 2009 a 1:17 pm #

    I Provinciali dal terzo album non m’ha mai fatto impazzireeppure questo pezzo è portato in palmo di mano dallo stesso bianconi, la stessa collocazione all’interno dell’album la dice lunga..ne ricordo un esecuzione quasi memorabile in quel di legnano in apertura del tour de la malavita, in quell’occasione il pezzo acquistò punti grazie all’arrangiamento tosto e quella sera fù secondo come esecuzione solo alla toccante corvo joe 

  35. giggi ottobre 7, 2009 a 2:01 pm #

    chi fa, sbaglia (proverbio veneto). 2 volte genitori: film da 3 pallini.

  36. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 3:05 pm #

    Rezio, sì la I Provinciali è davvero portato in palmo di mano tanto dal Bianca che dai fan. E’ un pezzo che nasce agli albori dei Baustelle, io ce l’avevo in una cassettina con le loro demo prima ancora del Sussidiario. Però a me proprio non piace il testo, un cut-off riuscito male, una canzone manifesto grossolana, senza sfumature, quasi goffa. Il Musichiere nasce in maniera simile, ma è mille volte più raffinata ed efficace.

  37. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 3:07 pm #

    Buon Giggi, per la millesima volta: a che ti riferisci?!

  38. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 3:15 pm #

    Ah ok, ti riferisci a QUESTO documentario, che non conoscevo. Invece a me ispira parecchio QUESTO.

  39. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 3:35 pm #

    Ci sarebbero brutte indiscrezioni sulla votazione della Corte Costituzionale sul lodo Alfano. Leggete QUA. Speriamo non sia vero.

  40. fox in the snow ottobre 7, 2009 a 4:22 pm #

    Bella questa davvero. Tutte belle le domane, ma spcialmente la seconda. Di tutte le canzoni scritte da Bianconi per altre la più bella è Piangi Roma con Valeria Golino, anche perché canta appunto la Golino.

  41. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 4:34 pm #

    > Di tutte le canzoni scritte da Bianconi per altre la più bella è PiangiRoma con Valeria Golino, anche perché canta appunto la Golino.Un’ottima interpretazione, però quella che più m’ha colpito è la Turci ne La Mangiatrice Di Uomini. Cazzo, è Bianconi al femminile e non me n’ero mai accorto! Non oso pensare a quanto diverrà ridicolo quel testo se mai verrà cantato da Rachele il procione.L’interpretazione peggiore comunque è quella di Syria (la regina dell’ammicco che dà la polvere anche alla D’Avena) per Bonnie & Clyde (QUI), imbarazzante per come stride affiancata alla voce del Bianca.

  42. ??? ottobre 7, 2009 a 4:47 pm #

    Io invece sono d’accordo con la Fox. piangi Roma con la Golino è bellissima anche perchè c’è la Golino. Grazie Giggi, tu che hai capito la mia anima… come nessuno mai.

  43. fox in the snow ottobre 7, 2009 a 5:41 pm #

    >L’interpretazione peggiore comunque è quella di Syria (la reginadell’ammicco che dà la polvere anche alla D’Avena) per Bonnie &Clyde (QUI), imbarazzante per come stride affiancata alla voce del Bianca.La tipa del video ha qualcosa dell’Infrarosa (ciao). Invece la voce del Bianconi ha tanto di Gainsbourg. Fra l’altro l’originale non è certo fra le più belle sue, questa è quasi meglio.

  44. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 6:13 pm #

    > piangi Roma con la Golino è bellissima anche perchè c’è la Golino. Diciamo che è bella anche solo perché non la canta Rachele. Per il resto, l’ho sempre trovata un po’ di maniera, un bignami di suggestioni baustelliane. Ma averne di bignammi siffatti, sia chiaro.

  45. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 6:19 pm #

    EVVAI! La Corte Costituzionale ha bocciato il Lodo Alfano! La notizia QUI.

  46. ??? ottobre 7, 2009 a 6:25 pm #

    A me quella canzone, proprio anche per il modo di cantarla, la voce, mi commuove sempre.Giggi, essendo più esperta di letteratura che di cinema, a mia volta ti segnalo un libro , per me bellissimo, sullo stesso argomento : La lingua perduta delle gru di Leavitt DavidPer il lodo mi sento meglio, sarà un piccolo segnale , ma almeno quello c’è, in questo momento in cui mi sembra tutto perduto.

  47. infrarosa, oggi proprio neuropriva ottobre 7, 2009 a 6:53 pm #

    odo che non v’è lode al lodo? lodevole!

  48. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 8:00 pm #

    David Letterman si dimostra, al solito, il migliore di tutti (QUI). Molti politici (e non solo) italiani, ingrugniti e dalla querela in automatico, hanno solo da imparare.

  49. rezio ottobre 7, 2009 a 8:47 pm #

    di tutte le song scritte dal bianca la più bella è bruci la città cantata da grandi..anche cantata da lui non è male,

    un pezzo che ha un gran bel respiropoi sottoscrivo il musichiere è dieci volte meglio de i provinciali al tg1 sono  preoccupati che i comunisti non lascino fare le “riforme ” di silvio, intervento di gasparri con effetti speciali per farlo apparire più intelligente….  

  50. acidshampoo ottobre 7, 2009 a 9:32 pm #

    Bellissimo Gasparri, primo piano stretto che guardava in camera, direttamente negli occhi del pubblico e scandiva la sua incazzatura e prometteva vendetta. Pareva nel confessionale del Grande Fratello o in un video hip-hop.Bruci La Città non mi fa impazzire, anche perché ha un testo così “caciarone” che andrebbe cantata in maniera tutt’altro che caciarona. E invece la canta la Grandi nell’unico modo che sa: da regina della caciara. Per me le due canzoni notevoli che Bianconi ha regalato sono La Mangiatrice Di Uomini e Piangi Roma.

  51. mato ottobre 7, 2009 a 9:44 pm #

    eh, gli 883 son così variegati che riassumerli in poche parole non saprei bene, son sempre stati talmente dozzinali che era facile guardarli male, eppure a 14 anni non c’era niente di meglio che ascoltare l’album dell’uomo ragno, erano davvero tutto quello che un ragazzino poteva volere dalla musica leggera, poi via via mi sono un po’ allontanato anche se non mi sono mai davvero dispiaciuti… inoltre mi son sempre sembrati molto onesti, a tal proposito richiamo il tuo pezzo sul testo “sei un mito”, esattamente così: un po’ bulli, un po’ sfigati… e va detto che un pugno (anche di più) di canzoni davvero valide l’hanno messo insieme… ecco, la deriva di pezzali invece sarebbe da punire a ceffoni, ha provato a fare il salto di maturità e mi pare uno zarrillo mal riuscito… quel disco lì di repetto è qualcosa di incredibile, a partire dal titolo fino alla registrazione, quasi in presa diretta, con nikki con la chitarra che pare anche un po’ scordata, e il buon repettone che se la canta e se la stona… recentemente i maisie (un gruppo indie che avrebbe ottime potenzialità se non fosse che usano melodie che ti cavano le palle) hanno fatto una buona cover di voglia di cosce e di sigarette, te la linkerei ma non riesco a trovarla… invece, acid, non mi ricordo se t’ho mai chiesto che ne pensi, se lo conosci, di enzo carella, nella mia personale classifica uno dei massimi talenti italiani. QUI lo si può vedere nella sua performance a sanremo, fine anni settanta (arrivò a sorpresa secondo). QUI in uno dei testi più folli della musica italiana. i suoi dischi (a parte l’ultimo di un paio di anni fa che non mi fece impazzire) sono tra quelli che più ho ascoltato nella vita, dei gioielli di musica pop. (a proposito dei provinciali dei baustelle, la cosa strana è che quella canzone m’era sembrata subito avulsa dal contesto de la malavita e l’ho sempre saltata, mentre oggi di quel disco è la sola che continuo ad ascoltare e sta tra le mie preferite in generale dei baustelle, anche se ammetto è più per ragioni musicali, il testo mi sembra un campionario di frasi un po’ esistenzialiste a seguire la metrica)

  52. Daiana ottobre 8, 2009 a 11:14 am #

    EVVAI! La Corte Costituzionale ha bocciato il Lodo Alfano! La notizia QUI.Evviva!! Finalmente una bella notizia…  e ora?! Tutti dentro?!

  53. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 2:38 pm #

    > e ora?! Tutti dentro?! Magari! Però guarda tu come vanno le cose…DAL SITO DI REPUBBLICA:09:56 Di Pietro: “Dal Lodo bocciato una vittoria per Berlusconi”Il lodo Alfano e’ stato bocciato dalla Consulta ma questa leggeincostituzionale ha permesso a Silvio Berlusconi di ”portare a casa unrisultato” e cioe’ la quasi certa prescrizione del premier nelprocesso Mills. Lo ha detto il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, aRadio anch’io. ”Berlusconi ha gia’ vinto”, ha detto Di Pietro,ricordando che l’introduzione del lodo Alfano obbligo’ i giudici delTribunale di Milano a stralciare la posizione del premier. Ora,decaduto lo ‘scudo’, il processo deve ricominciare da capo, spiega DiPietro e ”non si fara’ certo in tempo a concluderlo entro il termine”della prescrizione.

  54. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 2:55 pm #

    Mato, Carella ebbi modo di apprezzarlo dopo una tua segnalazione di un annetto buono fa. M’è capitato di ascoltarlo, lo trovo curioso, bizzarro, immagino abbia la sua nicchia di appassionatissimi, ogni sua canzone sa di piccolo “cult” ed è sempre molto godibile. Però gli ho preferito altre cose che m’hai fatto scoprire, come Momus o Richard Wainwright, ma solo perché s’accordano più ai miei gusti.La tua sintesi sugli 883, quando dici che se ne può pure dire il peggio, ma nel 1993 tutto quello che volevamo ascoltare era nel loro primo disco, mi pare veramente azzeccata. Era proprio così. Se no che, io che ero un leopardiano puro, un po’ ero spaventato da certi testi. Anzi, più che altro dall’aggressività di certi modi di cantare il fatto che una se la tirava o che questa casa non è un albergo, uno che oltre che al dolce stil novo gli interessava anche bucarne qualcuna. C’era una violenza della madonna nel filtrare cose normali della realtà! Vuoi anche che nel primo album c’erano questi suoni metal, poi abbandonati in favore del karaoke. Insomma Max Pezzali mi dava un’idea a metà fra Angelo Izzo e Pietro Maso, pensa te quanto c’ero andato lontano! Ma ripeto: non lo sapevo ma ero un leopardiano puro. Riascoltato oggi lo trovo paciosissimo e io, ai tempi, un alienato.Se putacaso inciampi in questa cover dei Maisie del pezzo di Repetto fammi sapere dove la posso ascoltare, che sono curioso.Volevo anche chiederti: che ne pensi di Luca Barbarossa? Personaggio che non ho mai seguito, ma per diverse scelte m’è sempre rimasto simpatico, sicché mi sono preso un po’ di suoi album e devo ascoltarli. Però volevo chiedere prima a te una tua idea su di lui.

  55. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 2:59 pm #

    Ecco il delirio di uno spettacolare Berlusconi fuori dai gangheri ieri a Porta A Porta. Notare la misoginia nel rivolgersi alla Bindi: “lei è più bella che intelligente”. Comunque sentirlo così è da seghe.PRIMA PARTESECONDA PARTE

  56. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 3:01 pm #

    QUIBerlusconi nella sua prima dichiarazione dopo la bocciatura del Lodo.Notare il ridicolo delirio finale: “A me queste cose mi caricano, agliitaliani li caricano… viva l’Italia e viva Berlusconi!”

  57. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 3:56 pm #

    QUI recensione a Barbarossa, il film da 30 milioni di euro prodotto dalla Rai e voluto espressamente dalla Lega. Il regista è Renzo Martinelli, quello citato nelle intercettazioni fra Berlusconi e Saccà. Dategli una letta che merita.

  58. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 4:17 pm #

    QUI, Platinette fa un culo così a Corona. Momento trash ma catartico.

  59. kreisky ottobre 8, 2009 a 5:11 pm #

    … io ho sempre più netta la sensazione che questo pezzo di merda fascista non si butta giù in nessun modo. Non son dipietrista ma l’immagine del Berlusca che cade come Saddam col dito alzato mi pare indovinata.

  60. fox in the snow ottobre 8, 2009 a 6:29 pm #

    >quasi certa prescrizione del premier nel processo MillsIo punto sul quasi. E poi lui stesso forse non lo sa, perché ieri sera a Porta a Porta era così agitato che sembrava dovessero andare a prenderlo seduta stante. Alla faccia del lodoAlfano che non era stato fatto apposta per lui.>”A me queste cose mi caricano, agli taliani li caricano… viva l’Italia e viva Berlusconi!”Secondo me ormai è fuori di testa e fa fatica a controllarsi.  

  61. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 7:27 pm #

    QUI qualche ipotesi sulle prossime strategie di Berlusconi per pararsi il culo.

  62. Daiana ottobre 8, 2009 a 10:01 pm #

    Ora la sparo grossa: ho capito perchè mi garba corona esteticamente, di muso, se si guarda bene, è sputato caramelleamare ma più castano!

  63. acidshampoo ottobre 8, 2009 a 10:52 pm #

    > Ora la sparo grossa: ho capito perchè mi garba corona esteticamente, dimuso, se si guarda bene, è sputato caramelleamare ma più castano!Vabbè, ma Caramelleamare ha valori molti migliori di quelli di Corona. Dove quest’ultimo ha i soldi, la fama ad ogni costo e il potere, Caramelle ha le penne alla salsiccia, le unghie degli alluci cavate da solo, il non trattenere i brividi e fare tutta quella scena. “Io non capisco perché la gente trattiene i brividi”. Caramelle, nessuno trattiene i brividi, solo non fanno tutti quei versi.

  64. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 12:43 am #

    Liam non lascia speranze: gli Oasis sono finiti. La notizia QUI.

  65. chiara ottobre 9, 2009 a 8:58 am #

    ”non si fara’ certo in tempo a concluderlo entro il termine”della prescrizione.ecco, infatti…ma la prescrizione l’abbiamo solo noi in italia?soprattutto per questo genere di reati? falso in  bilancio, corruzione, concussione, riciclaggio, aggangi conla mafia, giro di prostituz…secondo me non può durare  a lungo la sua maschera da  perseguitato, lui che in buona fede lavora e campa solo per noi italiani. l’ha dette grosse su Napolitano, presidente della repubblica che non mi entusiasma…considerando che ha firmato lo scudo fiscale in quattro e quatt’otto.comunque, più penso alla prescrizione e più mi saltano i nervi… con uno come Andreotti mi comporterei alla maniera di O-ren Ishii versione flashback ‘anime’ di Kill Bill 1, quando ancora  bambina va dal boss mafioso.

  66. ??? ottobre 9, 2009 a 9:45 am #

    Ben sei giudici su nove, però, hanno votato a favore del lodo, e oltre a Paolo Maria Napolitano e Luigi Mazzella che erano stati in una cena organizzata da Gianni Letta con Berlusconi, c’era anche l’unica donna, Maria Rita Saulle, nominata dal nostro Presidente della Repubblica che era rimasta indecisa sul voto fino alla fine.Povera donna, forse era imbarazzata per il Presidente Napolitano?E questa sarebbe una ventata di ottimismo? Il cambiamento? Mentre tutti noi festeggiavamo, in un’ altra parte della città, nel processo sul G8 di Genova, hanno dichiarato De Gennaro innocente. Ed ecco cosa accade agli intoccabili, al di là di cosa dice la legge. Infatti Ghedini, subito dice che tanto Berlusconi nei due processi verrà assolto. Oppure, ancora meglio, cadrà in prescrizione.Napolitano che dovrebbe tutelare la Costituzione, cosa ha fatto? Ha firmato quasi ad occhi chiusi una di quelle leggi che più anticostituzionali di così non si può. Ha ragione Berlusconi ad attaccarlo, prima la firma e dopo che la consulta la boccia, cosa fa? Marcia indietro? Il nostro Presidente della Repubblica dovrebbe solo imbarazzarsi  e forse con un atto di umiltà dovrebbe chiedere scusa. Ma ancora devo conoscere un politico che abbia un briciolo di umiltà e onestà intellettuale.

  67. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 10:27 am #

    > Ma ancora devo conoscere un politico che abbia un briciolo di umiltà e onestà intellettuale.A me ne vengono in mente tre:1) Spadolini2) Scelba3) Mariotto Segni

  68. ??? ottobre 9, 2009 a 11:17 am #

    Forse anche Veltroni..Comunque , nell’impeto della passione, mi è scappato un “ha ragione Berlusconi” di cui mi scuso umilmente. 

  69. fox in the snow ottobre 9, 2009 a 1:46 pm #

    Il premio Nobel per la pace di quest’anno è stato dato a Barak Obama (qui). Non manca anche qualche critica.

  70. fox in the snow ottobre 9, 2009 a 1:57 pm #

    >ecco, infatti…ma la prescrizione l’abbiamo solo noi in italia?soprattutto per questo genere di reati?Forse il problema non è tanto la prescrizione in sé, quanto il numero esiguo di anni dopo cui scatta la prescrizione. Due, cinque, quando mai un processo in Italia dura meno di cinque anni o addirittura due. Berlusconi le ha pensate tutte, anche ad accorciare ulteriormente gli anni che ci vogliono per la prescizione. I reati di mafia però Chiara mi sa che se vanno inprescrizione lo fanno dopo tanto. Io sono stata chiamata tempo fa a testimoniare per una denuncia che avevo fatto cinque anni prima. Hanno celebrato il processo proprio in tempo per non far scattare le parescrizione, ma io nel frattempo non mi ricordavo più niente e al processo ho fatto una figura barbina.Che poi non si capisce perché se uno ha rubato fra trent’anni non ha più importanza che abbia rubato. Soprattutto i politici: ce ne sono alcuni che stanno pietrificati sulle stesse poltrone da quarant’anni, per cui è incredibile che non si sia potuto condannare Andreotti per un reato di mafia perché è l’ha commesso vent’anni prima. Era già al potere da vent’anni!

  71. infrarosa, oggi proprio neuropriva ottobre 9, 2009 a 2:17 pm #

    dopo hitler, ecco terzani. grande bruno ganz. http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/spettacoli_e_cultura/film-terzani/film-terzani/film-terzani.html (mi scuso per in non linkaggio e spero in un non linciaggio da parte del padrone di casa che sa i motivi)

  72. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 2:32 pm #

    > Il premio Nobel per la pace di quest’anno è stato dato a Barak Obama (qui). Non manca anche qualche critica.Ma infatti come non criticare questa scelta? Come minimo è prematuro.Perché non hanno aspettato la fine del mandato? Oltre a lui di presidenti americani che l’hanno ricevutoci sono stati solo Theodor Roosvelt, nel 1906 durante il suo secondo mandato, eJimmyCarter, nel 2006, addirittura venticinque anni dopo la fine del suo mandato.Poi c’è stato Al Gore, che però era un vice, e anche lui è stato premiato anni dopo: nel 2007. Ripeto, mi pareuna mossa affrettatissima. Per me il Nobel per la pace quest’anno se lomeritava Fabrizio Frizzi per la sua indole tendenzialmente mite.

  73. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 2:35 pm #

    > dopo hitler, ecco terzani. grande bruno ganz.E grande Elio Germano che fa il figliolo.

  74. fox in the snow ottobre 9, 2009 a 5:59 pm #

    08/10/20 Immigrazione, un rapporto Caritas prova che l’emergenza criminalità è falsaSecondoi dati il tasso di criminalità tra italiani e stranieri è simile e ilreato più commesso è quello di immigrazione clandestina. scritto per noi da                                                                                                                             MarcelloBrecciaroliSecondouna ricerca condotta da Caritas-Migrantes e dall’Agenzia Redattoresociale, l’affermazioni se secondo cui gli immigrati sarebberoportatori di maggiore criminalità è falsa. I dati parlano chiaro: illoro tasso di criminalità è solo leggermente superiore a quello degliitaliani (1,3 per cento contro 0.75 per cento) ed è addiritturainferiore se si considerano solo le persone con più di 40 anni.Dalrapporto si evince inoltre che la condizione di irregolarità è quellache porta a commettere crimini: il 70-80 per cento dei denunciati èinfatti irregolare. Ancora si noti che il reato più commesso inassoluto tra gli immigrati (87,2 per cento) è proprio il reato diclandestinità!Questo va a confermare quanto i dati fornitiall’opinione pubblica debbano essere analizzati a un livello piùprofondo e che le cifre che spesso vengono brandite come prova neisalotti televisivi, in realtà non sono altro che illusioni statistiche.I numeri vanno interpretati!Oltre al tipo di crimine, bisognaguardare anche la composizione del mondo eterogeneo che si vuolesemplificare con la parola “immigrati”. E’ pacifico che la criminalitàaumenta nelle fasce più povere della società, quindi non si dovrebbeconfrontare gli immigrati col totale della popolazione italiana, ma conquella fascia di italiani che per condizioni economico-sociali-educative si trovano in situazioni simili. E’ la povertà e l’irregolarità a portare al degrado, non la provenienza. Questo, a suavolta d‡ maggior visibilità agli immigrati e li fa percepire come unaminaccia, da qui la paura della gente, che a sua volta provoca maggioremarginazione. Un circolo vizioso che in nessuna fase si basa su daticoncreti.

  75. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 6:11 pm #

    Cecile Cassel, fra i protagonisti del film Barbarossa, si rifiuta di promuovere il film da quando ha saputo il volere politico, da parte della Lega, che c’è dietro. Libero ovviamente cerca di sputtanarla. La notizia QUI.

  76. fox in the snow ottobre 9, 2009 a 7:56 pm #

    >Cecile Cassel, fra i protagonisti del film Barbarossa, si rifiuta dipromuovere il film da quando ha saputo il volere politico, da partedella Lega, che c’è dietroCome se non l’avesse saputo prima.

  77. andrea ottobre 9, 2009 a 8:35 pm #

    acid ti segnalo una cosa che mi è stata segnalata dal Kor.il ritornello dell’ultima di Mika non ti ricordaQUESTA canzone?

  78. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 11:50 pm #

    QUI un fotogramma di Barbarossa col cammeo di Umberto Bossi.

  79. acidshampoo ottobre 9, 2009 a 11:59 pm #

    > il ritornello dell’ultima di Mika non ti ricorda QUESTA canzone?Non saprei dirti, se mai più come “tiro” generale che come successione di note. Più che altro mi ha ricordato quando questa canzone passava in televisione, che io andavo alle elementari, i miei nonni erano tutti vivi, le giornate di sole duravano estati intere e un Kinder Cereali inatteso ti rendeva felice. Vorrei tornare a quell’età lì o, seconda scelta, essere morto.

  80. ??? ottobre 10, 2009 a 10:11 am #

    Qui uno splendido editoriale di Concita De Gregorio “Non sono disponibile” http://concita.blog.unita.it//Non_sono_disponibile_657.shtml

  81. Daiana ottobre 10, 2009 a 12:27 pm #

    Caramelle, nessuno trattiene i brividi, solo non fanno tutti quei versi.Parole Sante!

  82. Daiana ottobre 10, 2009 a 12:29 pm #

    E grande Elio Germano che fa il figliolo.Sempre il mio preferito!!

  83. fox in the snow ottobre 10, 2009 a 12:45 pm #

    >> il ritornello dell’ultima di Mika non ti ricorda QUESTA canzone?Che a sua volta ricorda Billy Joel. Che Mika ricordi Billy Joel (ed Elton John)?

  84. fox in the snow ottobre 10, 2009 a 1:00 pm #

    >Qui uno splendido editoriale di Concita De Gregorio “Non sono disponibile”In realtà all’insulto di Berlusconi c’è stato Vespa che ha detto “Presidente, la prego”… E’ vero, gli altri uomini presenti non sono insorti, anzi hanno rincarato, con Castelli che dice che la Bindi “è una zitella petulante”. Ma che ti aspetti? Rosy Bindi comunque non ha certo bisogno delle loro difese. E’ una di quelle donne che, anche per la sua presenza fisica, mi fa dire che il fatto che è donna è veramente accessorio. Una delle donne per cui sentir dire che è “un politico” mi fa meno schifo. Una decina d’anni fa studiavo una materia che si chiamava “differenza di genere” all’università, nell’ambito degli studi culturali francesi. Si parlò del fatto che a una deputata francese particolarmente carina che era intervenuta a un dibattito in Parlamento, la parte avversa gridò “à poil!” (nuda!).Ecco il maschilismo di Berlusconi è dello stesso genere. Rappresenta quell’Italia d’altri tempi, l’Italia delle serenate edei mandolini, l’Italia anziana che pensa che a una donna faccia piacere ricevere un complimento sessuale. L’Italia che non accetta che le donne siano altro (4 premi nobel quest’anno, le astrofisiche, ecc.) e quindi pensa che possono essere in gamba in qualsiasi campo, ma resteranno sempre e comunque degli oggetti sessuali, ed è lì che cercano di colpirle, quando sono inattaccabili su altri piani. Sarebbe capace di attaccare Berlusconi Rosy Bindi su un altro piano che non sia quello sessuale? Non credo, perché Rosy Bindi ha una cultura politica che niente ha a che vedere con quella del Presidente del Consiglio. In questo ci vedo anche una debolezza del Presidente (comincio a vederne tante), e di chi usa questo genere di argomenti, perché è troppo culturalmente povero per usarne altri. Ma noi donne forse (e lo dico soprattutto a me stessa) dovremmo cominciare ad offenderci di meno, e renderci conto che questi attacchi non sono altro che piccoli urletti di difesa di chi vive in un mondo in cui non si ritrova più, perché il mondo e la realtà sono molto più di lui.

  85. ??? ottobre 10, 2009 a 1:37 pm #

    Fox non credere a chi ti dice che fai la maestrina, non smettere di dire queste cose, sono scomode ma devono essere dette. In un mondo che va esattamente al contrario, leggerti fa proprio bene. Be’ dai, una fan l’hai trovata.

  86. fox in the snow ottobre 10, 2009 a 1:38 pm #

    E infatti la Bindi dice qui:Macosa potevamo aspettarci da Berlusconi? Non mi scalfisce, non può. Nonsono una delle donne a sua disposizione, e dunque mi sono ribellata perarginarlo”.   

  87. Daiana ottobre 10, 2009 a 5:50 pm #

    Bellissimo discorso Fox.. complimenti!

  88. fox in the snow ottobre 10, 2009 a 7:01 pm #

    Ma tu che ne pensi Daiana? E i maschi che ne pensano?

  89. acidshampoo ottobre 10, 2009 a 7:24 pm #

    > Ma tu che ne pensi Daiana? E i maschi che ne pensano?Io mi sono dimesso da maschio già molto tempo fa.

  90. acidshampoo ottobre 10, 2009 a 8:19 pm #

    > Parole Sante! Pensa che ultimamente è salito dilivello: “I perbenisti ipocriti si trattengono dallo staccarsi leunghie degli alluci. Io le me sono strappate col semplice uso degliincisivi e poi ho visto Federer”.

  91. giggi ottobre 13, 2009 a 4:59 pm #

    c’è qualcosa di meglio? http://www.whirligig-tv.co.uk/tv/adults/other/perrymason.mid

  92. caramelleamare ottobre 17, 2009 a 12:08 am #

    Caramelle, nessuno trattiene i brividi, solo non fanno tutti quei versi.Parole Sante! O allora amazzatimi! a me m’escono in quel modosiete voi che siete ipocriti e li trattenete è inutile che vi facciate forza fra di voi. Siete ridicoli coi vostri brividini all’acqua di rose. fate ridere!!

  93. acidshampoo ottobre 17, 2009 a 12:37 am #

    > O allora amazzatimi! a me m’escono in quel modosiete voi che sieteipocriti e li trattenete è inutile che vi facciate forza fra di voi.Siete ridicoli coi vostri brividini all’acqua di rose. fate ridere!!Ricordo l’ultimo anno delle superiori, che mi raccontasti di aver fatto una cosa troppo maledetta: eri in macchina, a un certo punto hai parcheggiato perché sentivi il BISOGNO IMPELLENTE di sdinerciarti nell’abitacolo a mo’ di convulsioni, di farti pervadere dai brividi senza ipocrisia e berciare a squarciagola. Mi chiedo che avrà pensato chi passava di lì e vedeva la scena.

  94. caramelleamare ottobre 17, 2009 a 1:02 am #

    Mi chiedo che avrà pensato chi passava di lì e vedeva la scena.semplice: “mio, l’ha punto un’ ape”

  95. acidshampoo ottobre 17, 2009 a 4:41 am #

    > semplice: “mio, l’ha punto un’ ape”O anche: “mio, quello che l’altro giorno s’è tirato una sega in mezzo a un prato!”

  96. caramelleamare ottobre 17, 2009 a 5:35 pm #

    O anche: “mio, quello che l’altro giorno s’è tirato una sega in mezzo a un prato!”se è per questo anche in pizzeria. al tavolo proprio, non al bagno

  97. anchilosauro settembre 26, 2012 a 5:23 am #

    capolavoro. non ridevo così forte da tanto. però grazie berlusconi per aver ucciso biagi e aver levato di mezzo santoro luttazzi ecc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: