Sweet Stoccarda

9 Lug

mercatino_natale_stoccarda_300

SWEET STOCCARDA

huck
for you, i have eaten
an ice cream truck
i have done it
while you were in church
with your father
arcivescovo sesterzi
did you understand, huck?
an ice cream truck
that i ate
for your eyes, huck
and expecially
for your eyes’ cream, huck
your particular eyes’ cream
this kind of pus
that your eyes emise
when a bitchy night
comes down
on stoccarda

Annunci

74 Risposte to “Sweet Stoccarda”

  1. caramelleamare luglio 9, 2009 a 7:24 pm #

    queste poesie iniziano a piacermi, oltretutto federer è tornato numnero da lunedi scorso.è dedicata a lui questa poesia?

  2. acidshampoo luglio 9, 2009 a 7:46 pm #

    No, è dedicata al grandissimo Nikolay Davydenko, per me la nuova stella del tennis “moderno”. Perché se chiami moderno il tennis di Federer, allora te saludi…

  3. acidshampoo luglio 9, 2009 a 7:53 pm #

    Certo che Max Bunker veramente non lascia parole. L’opinione a dir poco pessima che ho di lui si rinnova e rilancia. Cioé, poi parla male di Sergio Bonelli… Tanto per dirti a che livello, Max Bunker prima faceva pagare ogni arretrato il doppio del prezzo di copertina, poi ha portato a 4 euro la ristampa TNT Gold, ora ogni arretrato costa il triplo e la sua posta è piena di insulti verso qualsiasi lettore gli dica qualcosa, fossero pure consigli… ma non è finita… Appena tre anni fa pubblicò le ristampe dei primi 3 numeri di Kriminal e dei primi 3 di Satanik, a 2 euro e 50 l’uno, distribuiti normalmente in edicola. Tanto per dire la serietà di questo editore, cosa leggo oggi sul sito:“Ci sono rimaste solo 4 serie dei primi tre numeri speciali di Kriminal e 4 di Satanik con la copertina di Pino Rinaldi.Siamo travolti dalle richieste e abbiamo quindi deciso di metterle all’asta.Le quattro offerte più alte si aggiudicheranno i rari albi. Base d’asta 1000 euro per ogni serie.L’asta si chiude il 30 settembre 2009. Mandate la vostra miglior offerta alla nostra e-mail maxbunker@maxbunker.it con tutti vostri dati.”Eh sì, ha proprio da parlare male di Sergio Bonelli…

  4. ??? luglio 9, 2009 a 9:17 pm #



    quello viola è troppo carino.

  5. ??? luglio 9, 2009 a 9:19 pm #

    C’è qualcuno che ha visto “The reader” ?Mi piacerebbe sentire qualche opinione perchè sono perplessa.Ma non trovo nessuno che l’abbia visto sto film!

  6. fox in the snow luglio 9, 2009 a 10:51 pm #

    >

    Troppo carino 🙂 Se vedi i “ravettari” di Torino sono proprio così… :)Io The reader l’ho visto, e pure io sono perplessa. Tu perché?

  7. fox in the snow luglio 9, 2009 a 10:53 pm #

    Ah mi sono dimenticata di dire che questa, come tutte le poesie di questa serie, è troppo bella 🙂

  8. Pinxor luglio 9, 2009 a 10:55 pm #

    >C’è qualcuno che ha visto “The reader” ?L’ho visto a suo tempo. Che dire…un giudizio tiepidamente positivo, più vicino al neutro. A distanza di mesi non è che me lo ricordi come questo capolavoro. Mi è piaciuta molto l’interpretazione della Winslet, per il resto (da metà film in poi più o meno) mi sembra rischiare di percorrere il solco del polpettoncino drammatico americano di base. Ben fatto, con degli interessanti snodi drammatici, ottime scene di sesso all’inizio (cosa non scontata per un film mainstream americano). Il finale plana in maniera per me poco soddisfacente. Non mi ha fatto schifo, non mi ha entusiasmato; si situa in una zona nebbiosa dal confine incerto. Bah.Ora t’ho tolto ogni perplessità giusto?

  9. giggi luglio 9, 2009 a 10:57 pm #

    con la bottarga sta bene il sweet bonarda? the reader è brutto come the hours

  10. ??? luglio 9, 2009 a 11:43 pm #

    Il ruolo della donna/guardiana incampi nazisti è comprensibile per chi ha letto “i meccanismi dell’obbedienza” è che, in qualche modo, mi ha infastidito il sospetto che si volesse rendere accettabile, o forse umano, simpatico? il suo personaggio. Sta lì il mio fastidio. Continuo a pensarci. Poi magari sono io che sto sulle difensive per il momento storico che stiamo vivendo, in cui il 25 aprile diventa la festa della libertà e si commemorano partigiani e “ragazzi di Salò”. Poi mi sembra che le motivazioni di tutti i suoi comportamenti , rispetto alla sua incapacità di leggere, non si reggano benissimo. Insomma è una storia che non mi convince. Mi è piaciuto il loro rapporto amoroso. Anche per me, la seconda parte è troppo deludente.Tu che ne pensi Fox?

  11. fox in the snow luglio 10, 2009 a 12:13 am #

    >Poi mi sembra che le motivazioni di tutti i suoi comportamenti ,rispetto alla sua incapacità di leggere, non si reggano benissimo. Ma io direi che le motivazioni di nessun suo comportamento, non solo rispetto alla sua incapacità di leggere, reggono. Ma questo forse perché la storia è raccontata dal punto di vista di lui: i comportamente di lei ci risultano incomprensibili forse come devono essere sembrati a lui. Per anni non si vedono e poi all’improvviso lei è diventata una guardiana nazista, nessun tentativo di spiegare… Per me sarebbe stato più interessante approfondire come una persona qualsiasi abbia potuto avere un’evoluzione del genere.

  12. acidshampoo luglio 10, 2009 a 2:15 am #

    QUI una bella intervista ad Ambrosini su Jan Dix.

  13. acidshampoo luglio 10, 2009 a 3:54 am #

    QUI il primo trailer de Il Grande Sogno, il film di Michele Placido sul ’68.Fox, QUESTO invece potrebbe interessare te. Va recuperato.

  14. acidshampoo luglio 10, 2009 a 4:16 am #

    > the reader è brutto come the hoursThe Hours non era brutto. E’ quel cinema un po’ così, fra l’autore e il prodotto costruito a tavolino per raccattare qualche oscar, a me dice poco, però non era malvagio. The Reader non l’ho visto, però m’è scocciato troppo che la Winslet abbia vinto l’Oscar per quello e non per il bellissimo, bellissimo (la pallini non è d’accordo) Revolutionary Road. L’hai visto, giggi? E’ ‘na crema.

  15. ilmarinaio luglio 10, 2009 a 10:40 am #

    Spettacolare come al solito anche questa poesia.. l’idea di farle così in inglese te la invidio proprio.Off Topic:  Palazzi, ma che stai facendo in questa foto?

  16. movie scary luglio 10, 2009 a 11:16 am #

    I really enjoy your blog and hope that you continue to keep it fresh with content and new material.  

  17. ??? luglio 10, 2009 a 11:24 am #

     “per il bellissimo, bellissimo (la pallini non è d’accordo) Revolutionary Road.”Però, Acid, l’esperto sei tu. Io posso solo parlare delle emozioni che mi dà un film. I personaggi di Revolutionary Road sono pessimi, non mi è riuscito di entrare in empatia con nessuno. E’ un film al quale non puoi affezionarti. Tutto è ,a pelle, molto fastidioso. Ovviamente alla donna è stata data la parte peggiore.

  18. lozissou luglio 10, 2009 a 11:37 am #

    >I personaggi di Revolutionary Road sono pessimi,  Tu sei meglio di loro, pallini?>non mi è riuscito di entrare in empatia con nessuno. Non e’ detto che sia demerito del film.> E’ un film al quale non puoi affezionarti. In senso assoluto? Toh, ad Acid e a me, per esempio, ci e’ riuscito in pieno.>Tutto è ,a pelle, molto fastidioso. Ma chi cosa come?>Ovviamente alla donna è stata data la parte peggiore.Ma di che cazzo stai parlando? Lo sai che e’ tratto da un libro, vero? Prova a leggerlo, se RR film per me e’ ‘solo’ molto bello, RR libro e’ un capolavoro.

  19. ??? luglio 10, 2009 a 11:44 am #

    Mi spiace, non volevo certo irritarti. Ho solo descritto delle emozioni.No, non credo di essere migliore .Non capisco nemmeno molto di cinema. Di Acid mi fido, guardo sempre quello che mi consiglia.

  20. ??? luglio 10, 2009 a 11:51 am #

    Ah scusa ma che significa che è tratto da un libro vero?Intendi che è una storia vera? Io quando ho detto che alla donna  è stata data la parte peggiore intendevo che in genere si è più clementi con gli errori o le imperfezioni di un maschio. Le donne tendi a perdonarle meno perchè loro hanno un ruolo particolare nella vita nella famiglia. Però , ti ripeto, queste sono solo mie impressioni.

  21. acidshampoo luglio 10, 2009 a 12:33 pm #

    Cioé, fammi capire Lozissou. Il fatto che a Pallini, che te nemmeno conosci e che non t’ha fatto niente di niente, non sia piaciuto un film che è piaciuto a te (e a me), la rende passibile della tua aggressione? A partire da “Tu sei meglio di loro, pallini?”… cioé veramente, non ti pare *ma giusto appena appena* di esagerare? Come se non bastasse, se c’è qualcuno che è sempre prudente e sobria nelle opinioni che lascia e mette in ON il cervello e lo lascia scaldare mezz’ora prima di digitare è proprio Pallini (lo vedi anche dal tono con cui ti ha replicato, mentre altri t’avrebbero mandato affanculo direttamente dopo la tua risposta). ‘Sti toni lasciali per le grandi occasioni, qua ci stanno come cavoli a merenda. Cioé, non è che la vita e la morte si giochi su un film del cazzo eh. Non è che ha difeso Berlusconi.

  22. ??? luglio 10, 2009 a 12:57 pm #

    Anch’io, sai ,non ho capito il tono personale sul quale l’ha buttata lozissou, forse mi conosce personalmente e sa del torbido passato che mi porto appresso. Il mondo è piccolo. Ahimè! Tra l’altro a me il film è anche piaciuto. Ho solo parlato delle emozioni che mi ha suscitato, che sono assolutamente personali ed intime. Mi ha ricordato anche un po’ Gente comune. Un bel film che lascia emozioni sgradevoli. Però, giuro, giuro,giuro, lozissou, che d’ora in poi non parlerò più di cinema. Sei più sereno ora?

  23. Pinxor luglio 10, 2009 a 1:17 pm #

    >Però, Acid, l’esperto sei tu. Io posso solo parlare delle emozioni chemi dà un film. I personaggi di Revolutionary Road sono pessimi, non miè riuscito di entrare in empatia con nessuno. E’ un film al quale nonpuoi affezionarti. Tutto è ,a pelle, molto fastidioso. Ovviamente alladonna è stata data la parte peggiore.Anche io dissento da questa visione. Se “The reader” mi aveva lasciato così così mi posso definire invece entusiasta di “Revolutionary Road. Anche se la maggioranza della platea credo che concordasse perfettamente con te cara Pallini, rumoreggiando schifata sui titoli di coda.Anche mia sorella, giovane vana che si professa cinefila, non ha apprezzato il film.Credo che sia un film poco ruffiano e molto contratto nell’esposizione della motivazioni dei personaggi. I punti sospesi vanno riempiti e dedotti; alcune reazioni altrimenti risultano esagerate e incomprensibili, imputabili perciò ad una pessima sceneggiatura o a dei personaggi poco credibili. Forse sono io ad avere messo troppo del mio su questo film, o forse sono i detrattori che non s’impegnano a fondo. Comunque, de gustibus. Per dire, a me “Beautiful Mind” (film di solito apprezzato, così come “Big Fish”) non m’è piaciuto per niente ma è una pena spiegare esattamente i perchè e i per come a chi lo ha apprezzato tanto. (Lozissou conta fino a un certo punto perchè non apprezza i Coen come un critico serio dovrebbe fare) 

  24. acidshampoo luglio 10, 2009 a 1:17 pm #

    Pallini, ci mancherebbe che ora mi smetti proprio te di parlare di cinema. Anzi ti dico: un film che ha suggestioni molto simili a Revolutionary Road ma che sono sicuro che ti piacerebbe, perché ha personaggi che sentirai molto più empatici e vicini, è Little Children. La Winslet è pure lì, tra l’altro. Comunque la distanza e la freddezza estrema di Revolutionary Road sono voluti e strutturali al senso del film. Sentiamo distanti i protagonisti nelle loro parole, eppure i loro silenzi sono come i nostri. Prima che un film sull’amore coniugale, sul dolore che ribolle dietro la facciata di specchiata normalità di quel contesto, per me è un film su un più generale e orizzontale male di vivere. Anzi, sull’amarezza del vivere. E’ come il “vuoto” di cui parla Max Pezzali sul finale di Cumuli (QUI). Riguardo a Little Children, la Fox ne ha fatti i sottotitoli in italiano (li trovi sotto “sottotitoli”), perché qua da noi è ancora inedito dopo 4 anni. Se scarichi il film poi ti dico come metterci i sottotitoli sopra. Oppure cerchi direttamente “Little Children ITA”, perché qualcuno ha fatto il file video coi sottotitoli della Fox impressi. Altro film tangente all’argomento e che devi vedere: Tempesta Di Ghiaccio. 

  25. fox in the snow luglio 10, 2009 a 1:35 pm #

    >Fox, QUESTO invece potrebbe interessare te. Va recuperato.Grazie, lo cercavo.

  26. acidshampoo luglio 10, 2009 a 1:37 pm #

    Il link di prima era farlocco, QUI il videoclip vero di Cumuli. No perché vederla cantata da Max è tutta un’altra cosa…La canzone era dedicata a un suo amico eroinomane, era il 1993. Purtroppo qualche anno dopo quel suo amico morirà, e Pezzali scriverà per lui la malinconica “Se tornerai” (QUI).

  27. fox in the snow luglio 10, 2009 a 2:38 pm #

    Qui un articolo molto interessante di Umberto Eco con cui è difficile non essere d’accordo, anche per chi non ama Umberto Eco.

  28. ilmarinaio luglio 10, 2009 a 3:29 pm #

    Qui un articolo molto interessante di Umberto Eco con cui è difficile non essere d’accordo, anche per chi non ama Umberto Eco. molto interessante (lo sto già diffondendo), ma secondo me c’è da dire anche un’altra cosa.   Eco tralascia di dire che non tutti quelli che hanno votato Berlusconi, e e non tutti quelli che ora lo difendono, lo fanno perché lo giudicano uno in grado di trovare delle soluzioni ai problemi di oggi, a modo suo.  Specialmente da dopo Mussolini e da dopo il fascismo siamo secondo me in un clima da “guerra civile fredda”, a volte più evidente e altre meno.  alcuni (qualcuno lo conosco anche) non voterà mai a sinistra, ma non con un motivo:  semplicemente perché a sinistra ci sono “i comunisti” (qualunque cosa con questo intendano).  gli è stato insegnato che a sinistra c’è il male e ci credono in pieno.  da questo punto di vista, la destra ha un vantaggio in partenza sulla sinistra, il cui elettorato è capace di ingoiare rospi, si, ma non voterebbe mai chi gli fa TROPPO schifo (per esempio un ipotetico Rutelli sorpreso con una minorenne). per questi altri invece essere di destra è identità, stile di vita, pelle.  acriticamente. altrettanto dannosi quelli che “la politica è meglio noin seguirla neanche”

  29. acidshampoo luglio 10, 2009 a 6:35 pm #

    Il corpo di Michael Jackson è stato sepolto in una “località segreta”. Si parla di clonazione, QUI.

  30. lozissou luglio 10, 2009 a 9:44 pm #

    Ma guarda che mica volevo farti desistere dal parlare di cinema. Pero’ la tua, Pallini, mi era parsa una spiegazione-accusa troppo semplice, e aggressiva (rispetto al film) nel suo essere semplicistica. Sereno quanto prima per quanto mi riguarda, e nemmeno astioso nei tuoi confronti. Semmai irritato da come avevi cercato di liquidare il film con poco. Certo fa specie come ogni mia parola sia sempre presa troppo seriamente.E meno male che non sono piu un critico cosi posso sparlare dei Coen quanto mi pare e piace.

  31. Daiana luglio 10, 2009 a 9:47 pm #

    Un mio amico abitava a stoccarda…

  32. fox in the snow luglio 11, 2009 a 12:33 am #

    >Sereno quanto prima per quanto mi riguarda, e nemmeno astioso nei tuoi confronti.E ci mancherebbe, che t’ha detto lei a te? Niente.  >Semmai irritato da come avevi cercato di liquidare il filmcon poco. Lozissou, e che dire di te che i film che non ti piacciono li liquidi al massimo con un singolo aggettivo (aggressivo)?>Certo fa specie come ogni mia parola sia sempre presa tropposeriamente.Forse perché sei stato te aggressivo, e mentre °°° parlava dei personaggi del film, tu hai parlato di lei personalmente senza conoscerla. Davvero non rintraccio da nessuna parte da parte di °°°  nessuna accusa né aggressività nei confronti del film. Non so, o a questo film ci tieni particolarmente e nessuno te lo può toccare, oppure c’hai le palle girate per conto tuo, e allora però non te la prendere con la prima che passa.

  33. ??? luglio 11, 2009 a 12:38 am #

    Eh ma io sono una mente semplice. Aggressiva no, credimi. Non qui, non per un film. Mi spiace solo non essere stata capita. Parlavo di emozioni, sensazioni.Io credo che la vera bellezza del film, visto che io non ne capisco di inquadrature, tempi, e cose del genere, sia proprio il fatto di essere riuscito in pieno a trasmettere quel senso di disagio e quel mormorio disgustato della platea, di cui parla pinxor sia proprio il successo del film. Le mie emozioni negative erano quelle che il regista , secondo me, voleva proprio suscitare. O no?Il difetto, per me, è che proprio per questo disagio , anche se il film è bello, non si riesce ad affezionarsi, ad entrare in empatia con qualcuno di loro. almeno per quel che mi riguarda. Era questo quello che volevo dire.

  34. acidshampoo luglio 11, 2009 a 4:39 am #

    QUI il trailer di “Cavie”, il nuovo horror dei Manetti Bros.

  35. caramelleamare luglio 11, 2009 a 8:35 am #

    E meno male che non sono piu un critico cosi posso sparlare dei Coen quanto mi pare e piace.fallo anche solo per scherzo, e quant’è vero iddio io ti…..!!!!!

  36. caramelleamare luglio 11, 2009 a 10:43 am #

    QUI il primo trailer de Il Grande Sogno, il film di Michele Placido sul ’68.il trailer non m’è piaciuto gran che. sembra di maniera e poco istrionico come invece è il placido che piu mi piace. da placido m’aspetto un bel film, ma dopo il trailer per ora ho abbassato le pretese.la trinka a me non mi piace, argentero si vedrà (per te è un cane), camoscio ok

  37. acidshampoo luglio 11, 2009 a 1:11 pm #

    > argentero si vedrà (per te è un cane)Anni fa erano sulla cresta dell’onda cani come Raoul Bova, Stefano Dionisi e Marco Leonardi. Oggi c’abbiamo Luca Argentero, ma ha la forza dei tre.A me comunque Placido come regista non mi piace troppo. Romanzo Criminale poteva essere perfetto e invece ha voluto fare l’autore in momenti in cui non c’entrava niente.

  38. acidshampoo luglio 11, 2009 a 1:14 pm #

    Ho visto la prima puntata di Hung, unico telefilm fra i molti esorditi in queste settimane che secondo me può meritare. Non a caso è un prodotto dell’HBO. QUI il trailer. Ora c’è da vedere dove la serie andrà a parare e quale sarà il tono del tutto.

  39. acidshampoo luglio 11, 2009 a 2:20 pm #

    > Le mie emozioni negative erano quelle che il regista , secondo me, voleva proprio suscitare. O no? Ildifetto, per me, è che proprio per questo disagio , anche se il film èbello, non si riesce ad affezionarsi, ad entrare in empatia conqualcuno di loro. almeno per quel che mi riguarda. Era questo quelloche volevo dire.Sono sicuro che la cosa fosse voluta, strutturale al film, che non sarebbe stato lo stesso con una narrazione più calda e dei personaggi in cui fosse più facile l’identificazione. Sono le stesse identiche mie sensazioni, solo che alla fine ne ho tratta un’esperienza filmica positiva, mentre te magari non puoi prescindere da una empatizzazione coi protagonisti, cosa qua abbastanza impossibile. E cosa da cui neanche io potrei prescindere nel momento in cui un film debba finire nell’Olimpo dei miei preferiti, insomma quando devo dire che quel film ha “toccato le mie corde”. Via Da Las Vegas, Bianca, Una Gita Scolastica, Fantozzi, Il Fantasma Del Palcoscenico, L’Uomo Che Non C’Era o Dolly’s Restaurant sono tutti film che io so che a quella tale frase, a quella tale inquadratura, dovrò trattenere le lacrime, esattamente come feci una vita fa quando li vidi per la prima volta. Io al cinema sono il peggiore dei froci, quindi ho bisogno di quello.Revolutionary Road m’ha preso moltissimo di testa, pochissimo (giustamente eh) di pancia. Ora, io do più valore alla mia pancia che alla mia testa, per questo per me resta un film bellissimo che però non finirà nell’Olimpo dei “miei” film, nel senso di quelli che sento, che porterei nella famosa isola deserta. Però quelli sono pochi, saranno un centinaio. Resta un film grandissimo che mi piace pure rivedere. Averne.

  40. caramelleamare luglio 11, 2009 a 3:27 pm #

    se vinco al superenalotto compro l’intero sgargabonzi, compreso il fotoblog!!!cmq m’avete fatto incuriosire su questo RR, vorrà dire che lo guarderò e poi vi dico come stanno le cose veramente.

  41. acidshampoo luglio 11, 2009 a 3:57 pm #

    > cmq m’avete fatto incuriosire su questo RR, vorrà dire che lo guarderò e poi vi dico come stanno le cose veramente. Ti garberà. Pensa che ti convincerà addirittura Di Caprio, per la prima volta nella vita in un ruolo per certi versi squallido e al contempo senza maledettismi da squallido-cool-che-è-meglio-dei-non-squallidi.

  42. caramelleamare luglio 11, 2009 a 5:17 pm #

    Pensa che ti convincerà addirittura Di Caprio, per la prima volta nellavita in un ruolo per certi versi squallido e al contempo senzamaledettismi da squallido-cool-che-è-meglio-dei-non-squallidi.madonna c’è lui. va beh ci provo lo stesso a guardarlo anche se che mi convinca a pieno mi pare quasi impossibile.

  43. fox in the snow luglio 11, 2009 a 7:22 pm #

    Scopro ora che c’è un genere che si chiama “gay zombie”: ad esempio il film “Otto; or Up with Dead People“. Un po’ “Emo”, mi sembra. Musica di sottofondo delle Cocorosie.

  44. acidshampoo luglio 11, 2009 a 7:51 pm #

    > madonna c’è lui. va beh ci provo lo stesso a guardarlo anche se che mi convinca a pieno mi pare quasi impossibile. Rilancio. Non è che qua Di Caprio è meno peggio del solito. No no, qua è un altro Di Caprio. Mi pareva impossibile anche a me, eppure tutt’ora ho alcuni suoi momenti recitativi marchiati a fuoco in testa. La Winslet è strepitosa, tecnicamente si mangia Di Caprio in un boccone, ma qua Di Caprio si è veramente messo al servizio del racconto di un personaggio pietoso. Un’umiltà e una generosità che non m’aspettavo. Alla fine l’ho preferito anche alla Winslet.

  45. acidshampoo luglio 11, 2009 a 8:06 pm #

    Fox, scommetto che avresti voluto essere in QUESTO pub.

  46. giggi luglio 11, 2009 a 9:09 pm #

    mi ripeto: la prima winslet in Hamlet di Branagh e il primo di caprio che fa il ragazzino schizofrenico erano strepitosi. RR come il rovescio di titanic. kate molto meglio in RR che in the reader. leo strepitoso quanto kate in RR

  47. acidshampoo luglio 11, 2009 a 11:31 pm #

    > mi ripeto: la prima winslet in Hamlet di Branagh e il primo di caprioche fa il ragazzino schizofrenico erano strepitosi.Parli di Buon Compleanno Mrs. Grape? Però lui era anche bravo in ProvaA Prendermi, di Spielberg. Interpretava un’adolescente e c’aveva quasitrent’anni. Convincentissimo. Invece nei film di Scorsese, per dirti,non si puole vedere. Non c’ha la faccia per reggere certi ruoli, ti favenir voglia di sostituirlo con chiunque altro.> RR come il rovesciodi titanic. kate molto meglio in RR che in the reader. leo strepitosoquanto kate in RRE peccato che l’Oscar la Winslet se l’è preso per The Reader e non per il film di Mendes, ingiustamente snobbato dall’Accademy.

  48. acidshampoo luglio 12, 2009 a 4:27 am #

    QUI alcuni no-global che mostrano il culo al TG1 durante il collegamento per il G8.

  49. acidshampoo luglio 12, 2009 a 5:34 am #

    QUI prima immagine di The Fantastic Mr. Fox, il nuovo film di Wes Anderson. O’, anche senza attori, il suo stile c’è tutto.

  50. caramelleamare luglio 12, 2009 a 8:32 am #

    Però lui era anche bravo in Prova A Prendermi, di Spielberga ora per me è la sua prova migliore

  51. Daiana luglio 12, 2009 a 10:30 am #

    QUI alcuni no-global che mostrano il culo al TG1 durante il collegamento per il G8.Almeno qualcuno ha fatto qualcosa di buono in questo G8!! 

  52. Daiana luglio 12, 2009 a 10:34 am #

    Ho scoperto ieri sera che il piccolo paesino della Cicogna alle ultime elezioni si è schierato quasi completamente a destra… non ci posso credere!! Sono arrivati anche qui! Mi sembra l’invasione degli alieni… ieri l’altro ho visto THE SIGN, più o meno Berlusconi e i suoi a me mi fanno quell’effetto lì!

  53. caramelleamare luglio 12, 2009 a 11:01 am #

    ECCO cosa succederebbe se la gaia, l’infrarosa e victoria cabello mettessero su un video musicaleinutile sottolineare che io mi identifico abbastanza nel batterista

  54. caramelleamare luglio 12, 2009 a 11:09 am #

    ieri l’altro ho visto THE SIGN, più o meno Berlusconi e i suoi a me mi fanno quell’effetto lì!contro il quale oltretutto hai mosso delle otiime critiche come ad esempio che secondo te il discorso dell’acqua è completamente fuori luogo perche l’acqua è “fonte di vita” (notare il “fonte di vita” e non ad esempio “serve per campare”, ndr temini alle elementari) quindi non è possibile che uno ci muoia. oppure il discorso che l’alieno verde t’ha dato noia perche basta non se ne puo piu di vedere alieni verdi

  55. Daiana luglio 12, 2009 a 1:08 pm #

    (notare il “fonte di vita” e non ad esempio “serve per campare”, ndrtemini alle elementari) quindi non è possibile che uno ci muoia. oppureil discorso che l’alieno verde t’ha dato noia perche basta non se nepuo piu di vedere alieni verdiCome ti garba semplificare sempre tutto eh! Ho detto solo che la presenza degli alieni in un film non me lo rende credibile e quindi anche meno suggestivo. Se gli alieni non si vedevano in tutta la situazione probabilmente a me mi arrivava meglio, punto. Idea tutta mia e più discutibile.

  56. andrea luglio 12, 2009 a 1:41 pm #

    Bonjour Acid.tre cose.è uscito il numero due di lilith? non l’ho ancora visto.ho preso il numero due di caravan, è recuperabile il numero uno? ho finito lo stage. in settimana becchiamoci, tranne giovedì che sono a firenze a sentire i motorhead. 

  57. acidshampoo luglio 12, 2009 a 2:20 pm #

    > ieri l’altro ho visto THE SIGN, più o meno Berlusconi e i suoi a me mi fanno quell’effetto lì!Immagino che tu non ti riferisca al film di Shyamalan, visto che non si intitola “THE SIGN” ma solo “SIGNS”, al plurale e senz’articolo, e tu sei una tipa molto precisa (si capisce anche dai discorsi che fai a tavola mentre mangi l’acqua frizzante).Putacaso mai tu ti riferissi al film dell’indiano: cosa ne traggo? Che effetto ti fa Berlusconi? Come l’acqua su un alieno? Come una coltellata ad un cane? Come un taglio ad una mano di Mel Gibson? Come un attacco d’asma? Come stare incastrata fra una macchina e l’albero?Cosa ne traggo, Dagliagna?

  58. acidshampoo luglio 12, 2009 a 2:33 pm #

    > ECCO cosa succederebbe se la gaia, l’infrarosa e victoria cabello mettessero su un video musicaleAvevo visto il video in tv, veramente bello. Peccato che questa Lily Allen non faccia vero modernariato pop, visto che di postmoderno qua c’è solo il video, non la canzone (che comunque s’adatta bene, va detto). Sì sì, il batterista stracco sei assolutamente te!Se vuoi una perla di modernariato pop, di massa ma con stile da vendere, ti consiglio i due album di QUESTA artista (romagnola, colore della pelle a parte) che io mi accattai subito e apprezzai parecchio, mentre è il resto del mondo se la cacava ingiustamente per un solo singolo. Ma anche QUESTO era notevole. E pure QUESTO.

  59. acidshampoo luglio 12, 2009 a 2:40 pm #

    > Come ti garba semplificare sempre tutto eh! Ho detto solo che lapresenza degli alieni in un film non me lo rende credibile e quindianche meno suggestivo. Se gli alieni non si vedevano in tutta lasituazione probabilmente a me mi arrivava meglio, punto. Idea tutta miae più discutibile.L’unica cosa su cui ti posso venire incontro: lo scontro finale con l’alieno è gestito non benissimo. Nel senso che manca secondo me di tensione. Per il resto: capolavoro e film per me epocale quanto ad emozioni. Due momenti in particolare: Mel Gibson che tenta di “normalizzare” una cena che poi finisce in lacrime per tutti, e poi quel flashback, gli ultimi momenti con la moglie, ancora viva solo per uno scherzo dell’entropia, mi pigliano i brividi solo a digitare queste lettere. E te stai a guardare il pelo nell’uovo con tutta ‘sta robba?!?!

  60. acidshampoo luglio 12, 2009 a 2:45 pm #

    Ueilà Andrea!Lylith è uscito ormai un mese fa. Ma secondo me se vai un po’ in giro lo trovi ancora. Tipo alla stazione o all’edicola dei Bastioni. Ancora non l’hanno ritirato, al massimo l’hanno finito.Il primo numero di Caravan sarà un po’ più un problema, visto che essendo un mensile viene ritirato all’uscita del numero successivo. Però, visto che è stato ritirato ora ora, se lo chiedi al tuo edicolante forse riesce a recuperartelo a magazzino, però dovresti dirglielo oggi o domani, che poi le rese tornano in Bonelli.

  61. acidshampoo luglio 12, 2009 a 2:52 pm #

    Oltre a quelli di Baglioni, O’Riordan, Mika, Hawley e Air, a settembre c’è pure un’altra uscita da tenere d’occhio: QUESTA.

  62. Daiana luglio 12, 2009 a 3:48 pm #

    visto che non si intitola “THE SIGN” ma solo “SIGNS”, Quanto sò cialtrona per certe cose!! 

  63. Daiana luglio 12, 2009 a 3:52 pm #

    Che effetto ti fa Berlusconi? Come l’acqua su un alieno? Come unacoltellata ad un cane? Come un taglio ad una mano di Mel Gibson? Comeun attacco d’asma? Come stare incastrata fra una macchina e l’albero?No cretino… niente di specifico, in generale, la sensazione che qualche alieno sia venuto per prendersi il tuo pianeta fregandosene di te che ci vivi… questo è l’effetto che mi fa berlusconi! Certo che sei tonto anche te eh!

  64. Daiana luglio 12, 2009 a 3:55 pm #

    Per il resto: capolavoro e film per me epocale quanto ad emozioni.E  chi ha messo in dubbio questo?! E’ caramelle che ha scritto quella cosa lì per darmi noia! Così come non ha capito niente quando gliel’ho detto! Non sono di certo io che ho difficoltà ad empatizzare con morti e sofferenza..

  65. caramelleamare luglio 12, 2009 a 4:31 pm #

    No cretino… niente di specifico, in generale, la sensazione chequalche alieno sia venuto per prendersi il tuo pianeta fregandosene dite che ci vivi… questo è l’effetto che mi fa berlusconi! Certo chesei tonto anche te eh!daiana non ti ci confondere con acid, lascia perdere. fa cosi per farti arrabbiare, è proprio cattivo!

  66. acidshampoo luglio 12, 2009 a 4:34 pm #

    Ma roba da matti. QUI Celine Dion che non solo canta una canzone di Michael Jackson, ma s’è travestita da lui.

  67. andrea luglio 12, 2009 a 4:56 pm #

    > Ueilà Andrea!Lylith è uscito ormai un mese fa. Ma secondo me sevai un po’ in giro lo trovi ancora. Tipo alla stazione o all’edicoladei Bastioni. Ancora non l’hanno ritirato, al massimo l’hanno finito.Ilprimo numero di Caravan sarà un po’ più un problema, visto che essendoun mensile viene ritirato all’uscita del numero successivo. Però, vistoche è stato ritirato ora ora, se lo chiedi al tuo edicolante forseriesce a recuperartelo a magazzino, però dovresti dirglielo oggi odomani, che poi le rese tornano in Bonelli.di solito i bonellidi li acquisto all’esselunga o all’edicola dentro l’ipercoop. in nessuna delle due ho visto lilith, cercherò altrove, gracias.

  68. andrea luglio 12, 2009 a 5:08 pm #

    io vi segnalo invece che la Planet Manga ha iniziato questo meso a ristampare NAUSICAA DELLA VALLE DEL VENTO, uno dei capolavori di Hayao Miyazaki, che penso che vi ricordiate per la serie animata Conan il ragazzo del futuro e per lungometraggi come La principessa Mononoke, Il castello errante di Howl, La città incantata.9,90, 132 pagine, brossurato con sovracopertina.purtroppo credo che non sia distribuito nelle edicole.

  69. andrea luglio 12, 2009 a 5:10 pm #

    è per caso in uscita un secondo LP di Mika?

  70. acidshampoo luglio 12, 2009 a 5:26 pm #

    > è per caso in uscita un secondo LP di Mika?Sì, in autunno.Intanto è uscito un notevole EP acustico di quattro canzoni, “Songs For Sorrow”, che pare non saranno incluse nel nuovo lavoro. Tre su quattro le puoi ascoltare QUI.Non pensavo tu fossi un fan di Mika. T’è piaciuto l’album suo di esordio?

  71. acidshampoo luglio 12, 2009 a 10:23 pm #

    ODDIO NO!!! I fratelli Muccino hanno litigato!!! L’articolo QUA.

  72. giggi luglio 12, 2009 a 10:29 pm #

    li prenderei entrambi a secchiate di merda

  73. giggi luglio 12, 2009 a 11:22 pm #

  74. acidshampoo luglio 13, 2009 a 12:52 am #

    Giggi, riconosco che è un frammento del documentario “Maradona By Kusturika”, che ho apprezzato per il fatto che il narcisismo del regista mette in ombra quella del pibe de oro. Alla fine Kusturika è Totò e Maradona è Mario Castellani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: