Istruzioni per l’uso (1)

16 Feb

tappo1_312

COME STAPPARE UNA BOTTIGLIA DI SPUMANTE

Esistono svariati modi per stappare una bottiglia di spumante, in questa sede andremo a spiegare l’unico corretto.
Per iniziare va acquistata una bottiglia di spumante. Ma dove si trovano le bottiglie di spumante? Presto detto: basta recarsi in teatri in cui erano allestiti spettacoli che vedevano bottiglie di spumanti in scena. Quelle bottiglie alla fine della tournée vengono buttate via, quindi occorre seguire la compagnia teatrale giusta e farsi dare la bottiglia dopo l’ultima replica. Poi serve ovviamente un luogo sicuro dove poter appoggiare la bottiglia di spumante. Sconsigliamo di appoggiarla addosso alle auto in corsa, perché gli spumanti, specie quelli secchi, tendono a cadere per terra e a fratturarsi. Altri posti sconsigliati: mufloni, mappamondi, arcobaleni, sabbie mobili, oceani. Il posto ideale per appoggiare lo spumante è il famoso “tavolo”. Nella fattispecie il tavolo da spumante, che è come un tavolo normale, ma con una particolarità: è in legno. Il legno tende a non far scivolare la bottiglia di spumante. Prima di appoggiarci la bottiglia, si consiglia di esplorare per bene il tavolo onde sincerarsi che la sua superficie non presenti buchi. Certo, se ci sono i tarli i buchi possono crearsi, ma ci mettono mesi. L’importante è regolare il movimento del braccio in modo da non impiegare mesi nell’appoggiare la bottiglia. Si consiglia per questo un movimento deciso ma controllato, così da anticipare i tarli ma non danneggiare la bottiglia. Però se c’è un piranha rimasto attaccato sotto al tavolo, il buco può anche crearsi nel giro di una frazione di secondo, andando a far cadere la bottiglia per terra. Per questo si consiglia di controllare con uno specchietto che non siano rimasti piranha sotto al tavolo. Una volta trovata l’adeguata collocazione per la bottiglia è il momento di stappare. C’è chi usa un tirabusciò, chi l’apribottiglie da bitterini, chi lo fa con le mani e chi il bordo del tavolo stesso. Noi consigliamo di prendere una roccia di un peso non inferiore alle sei tonnellate e di scaraventarla sopra la bottiglia finché non schianta in mille pezzi.

Advertisements

172 Risposte to “Istruzioni per l’uso (1)”

  1. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 3:08 am #

    SPAGHETTI WESTERN PER I FRATELLI COENI registi Joel e Ethan Coen gireranno il film più sanguinario dellaloro carriera: uno spaghetti western che mostrerà scene cruente ditortura con metodi primitivi.I fratelli, il cui ultimo film NoCountry for Old Men è uno dei potenziali candidati ai prossimi Oscar,vogliono ambientare il loro prossimo progetto nei giorni di battagliatra cowboy e indiani nel vecchio west americano.”Non saràadatto ai deboli di cuore – ha detto Joel Coen – Abbiamo scritto unwestern tanto violento. Mostreremo indiani che prendono lo scalpo eimpiccagioni… gli indiani che torturano la gente con le formiche otagliano via le palpebre”.”Si tratta di un vero e propriowestern – ha concluso Ethan Coen – sarà ambientato intorno al 1870. Cisarà una scena che nessuno dimenticherà più, che riguarderà un pollo”. da Movieplayer.it

  2. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 3:26 am #

    QUI Elio E Le Storie Tese alle prese con la parodia preventiva del brano sanremese di Povia, “Luca era gay”.Certo che ad Elio puoi mettere qualsiasi parrucca in testa e sta sempre da dio…

  3. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 5:53 am #

    QUESTO il trailer di Giulia Non Esce La Sera, il nuovo film di Giuseppe Piccioni con le musiche dei Baustelle. Esce il 27 febbraio.

  4. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 6:03 am #

    Lozissou, roba per te. Lo psichiatra Morabito analizza l’ultimo film di Stanley Kubrick “Eyes wide shut”. Guarda QUA che roba. Ma chi è sto matto?!

  5. ilmarinaio febbraio 16, 2009 a 9:12 am #

    in realtà stappare una bottiglia di spumante è difficilissimo, se uno ci pensa.  per fortuna entrano in gioco gli automatismi, la capacità di fare le cose senza pensarci, altrimenti uno si paralizzerebbe, o ricorrerebbe al macigno finale per mettere fine a un’angoscia interminabile.  ricordo anche il brano ne La coscienza di Zeno in cui il protagonista, dopo aver assistito alla spiegazione di come funzionano i muscoli delle gambe, per qualche tempo non riesce più a camminare.però l’automatismo ti fa perdere coscienza delle cose, anche magari di loro lati attraenti, interessanti.   ecco allora un poeta come Francis Ponge, che fa poesie descrivendo gli aspetti più comuni e le azioni solite della vita quotidiana cercando di descriverle fuori del linguaggio usuale e logorato, di riscoprirle (stappare lo spumante però mancava tra le sue poesie, credo). “I piaceri della porta” – Ponge”I re non toccano le porte.  Non conoscono questa felicità:  spingere davanti a sé pian piano o bruscamente uno di quei grandi riquadri familiari, voltarsi indietro per rimetterlo a posto – tenere una porta tra le braccia…. la felicità di impugnare al ventre, per il suo nodo di porcellana, uno di quegli alti ostacoli di una stanza;  il rapido corpo a corpo in cui il passo si trattiene l’istante che basta perché l’occhio s’apra e il corpo intero si adatti alla nuova dimora.Con mano amica la trattiene ancora, prima di respingerla deciso a rinserrarsi – cosa di cui lo scatto della molla potente ma ben oliata gradevolmente l’assicura.”   

  6. ilmarinaio febbraio 16, 2009 a 9:18 am #

    Il fuoco – Ponge”Il fuoco classifica:  all’inizio tutte le fiamme vanno in qualche senso…(solo all’andatura degli animali si può paragonare quella del fuoco:  deve lasciare un posto per occuparne un altro;  cammina come un’ameba e come una giraffa insieme, balza con il collo, striscia con il piede…)Poi, mentre le masse metodicamente contaminate crollano, i gas sprigionati mutano mano a mano in un’unica ribalta di farfalle”.  

  7. frank febbraio 16, 2009 a 9:55 am #

    Come t’è venuta l’idea per questo post? Ti ringrazio in particolare per l’immagine del piranha sotto il tavolo, e del più sveglio della compagnia che controlla con uno specchietto.Altra cosa: quando ha suonato la sveglia stavo sognando che uno mi lapidava a una pietra per volta. E io le scansavo, ovvio! Però sapevo che prima o poi si sarebbe scocciato e mi avrebbe fatto tenere ferma da un suo sottoposto. Mi sono rivista nel finale della bottiglia. Battuta geniale: “gli spumanti, specie quelli secchi, tendono a cadere per terra e a fratturarsi“. Per chi non l’avesse capita, mi offro di spiegarla io.

  8. frank febbraio 16, 2009 a 10:00 am #

    >QUI Elio E Le Storie Tese alle prese con la parodia preventiva del brano sanremese di Povia, “Luca era gay”.Si merita altro che una parodia preventiva quel cretino di Povia, sulla fiducia e sulle dichiarazioni in merito. Sì sì la comunità gay ha proprio bisogno di uno che sdogani l’omosessuale come un etero che ha sbagliato strada, o come un deviato che non ha ancora trovato l’infermierina che lo guarisce. Non c’è razzismo dietro, noooooooo

  9. ilmarinaio febbraio 16, 2009 a 10:29 am #

    >QUI Elio E Le Storie Tese alle prese con la parodia preventiva del brano sanremese di Povia, “Luca era gay”.tra l’altro vedo nei commenti sotto al video qualche imbecille che tira fuori la storia del comunismo.  cioé, la parodia di Elio sarebbe in qualche modo comunista.  la domanda ora è:  staliniana o trotskista?  ora riguardo il video, analizzo meglio il messaggio subliminale e poi vi riferisco.

  10. anfiosso febbraio 16, 2009 a 1:30 pm #

    Però se c’è un piranha rimasto attaccato sotto al tavolo, il buco può anche crearsi nel giro di una frazione di secondo, andando a far cadere la bottiglia per terra.Oppure direttamente in gola al piranha.Spero ardentemente che Povia rimanga inculato da una chaise d’amour Louis XV. Anzi, no, no: meglio di no, ché poi magari gli piace e me lo ritrovo collega un’altra volta.

  11. lozissou febbraio 16, 2009 a 3:09 pm #

    Spettacolare il prof. Morabito! Uno spettacolare cretino. Sarà mica Dario Argento en travesti a Bologna?

  12. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 5:18 pm #

    Fox, QUI una news che ti interessa.

  13. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 5:31 pm #

    In epoca di reality show sempre più privi di umana decenza, ecco LIVE!, il film che racconta di un reality show basato sulla roulette russa. QUESTO il trailer. Potrebbe essere interessante.Però io sogno da una vita la trasposizione filmica (meglio ancora se una serie tv) de La Lunga Marcia di Stephen King, il primo libro che ho letto per intero (dei 20/30 totali), e che sul tema aveva già detto tutto più di vent’anni fa.

  14. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 5:31 pm #

    Anfiosso, che poi già lo dissi, ma mi chiedo come quasi tutti gli artisti dichiaratamente di destra siano in questo Sanremo. Vedi la Zanicchi, Sal Da Vinci, Povia, Marco Masini, Patty Pravo. Ma pure Marco Carta, che è una creatura di Mediaset. Mancano solo i Bella e Tozzi. Del Noce sarà contento. Sia per questa percentuale, sia per la canzone sul recupero di un gay. Ricordo anche quando fu Federico Salvatore a portare a Sanremo la canzone “Sulla Porta”. Gli censurarono la frase “sono un diverso mamma, un omosessuale” e la cambiarono con “sono un diverso mamma, e questo ti fa male”. Insomma a Sanremo la parola con la o non si può dire, a meno che uno non sia guarito dopo. E l’unica cosa che le canzoni su quella tematica smuovono (Povia a parte) è che la gente si chiede se il cantante sia frocio o meno.

  15. frank febbraio 16, 2009 a 6:23 pm #

    >E l’unica cosa che le canzoni su quella tematica smuovono (Povia aparte) è che la gente si chiede se il cantante sia frocio o meno.Veramente ripensavo a quella della Tatangelo, dell’anno scorso. La domanda che sorgeva spontanea era: ma la Tatangelo l’ha mai visto dal vero un “gay” o le hanno solo fatto vedere un documentario delle Paoline sull’argomento?

  16. jake & elwood febbraio 16, 2009 a 7:00 pm #

    >E l’unica cosa che le canzoni su quella tematica smuovono (Povia aparte) è che la gente si chiede se il cantante sia frocio o meno Voi sottovalutate il povero Povia: è un genio (massmediatico, eh!) tutto il gran parlare di questa canzone su tv e giornali gli stanno facendo una pubblicitò da paura. e lui -ovvio- gradisce. ci sarà chi comprerà il cd, chi scaricherà la canzone, chi gli farà l’intervista (anche le Iene, trooooppo scontato)  e mezza italia lo guarderà al Festival. vi pare poco? poi che luca sia gay o etero cosa importa?  all’auditel basta che si parli e si condiscano chiacchiere fatte di nulla, fatte da “esperti di livello” (oh, anche alba parietti c’era ieri in tv, e basta mo!) con quintalate di pubblicità. altro che la canzone “piccione”: con questa ne ha presi due con una fava  

  17. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 7:36 pm #

    > Come t’è venuta l’idea per questo post? Ti ringrazio in particolareper l’immagine del piranha sotto il tavolo, e del più sveglio dellacompagnia che controlla con uno specchietto.Nasce come reazione isterica nei confronti di chi rende lunghe e/o fastidiose anche le procedure più facili, come chi lava la pentola dopo averci bollito dell’acqua, chi per sgrassare una padella fa prima impacchi con lo scottex o le mamme che impongono ai figli di mangiare le pesche sopra il lavandino.Che poi ho l’intenzione di farla diventare una rubrica ricorrente.

  18. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 7:46 pm #

    Jake, in effetti pensare che Povia col piccione ci vinse pure il festival. Però secondo me è uno di quei vampiri che si chiude nella bara per 360 giorni l’hanno e ricompare solo per i cinque giorni di Sanremo, per poi tornare in letargo. E va a ripopolare la stirpe vampirica dei vari Amedeo Minghi, Mariella Nava, Umberto Tozzi, Gianni Bella, Marcella Bella, Toto Cutugno, Fiordaliso etc. Gente simpatica insomma.Tra l’altro non so se sai che Povia è stato sputtanato da Striscia La Notizia, per il fatto che di tutti gli introiti del singolo-benefico “I Bambini Fanno Oh” solo 35.000 euro sono andati in beneficienza. Il resto se li è tenuti lui, che ha detto che non si fa beneficienza sui diritti d’autore. E ha anche aggiunto che su questa cosa gli romperanno le palle i “giornalisti pseudo-intellettuali comunisti”. Comunque sì, è ovvio che il vespaio preventivo generatosi su questa canzone è già stato calcolato e ne sarà ben contento. La stessa cosa che montò l’anno scorso il cantante dei Tiromancino. Tanta fuffa per una canzone “scomoda” (continuava a ripeterlo lui), che una volta eseguita era ‘na scorreggetta.Ma ti chiedo: c’è qualcuno per cui farai il tifo domani? Gli Afterhours?

  19. jake & elwood febbraio 16, 2009 a 8:00 pm #

    sgrassare una padella con lo scottex è fondamentale, sennò quando la metti nell’acqua con gli altri piatti devi metterci un flacone di nelsen e cmq vengono male perchè l’olio (soprattutto se fritto) puzza. se non ci credi fai la prova e poi annusa i piatti quando sono asciutti: se li lavi insieme a qualcosa di unto puzzano. (oddio, che discorsi prima di cena…va beh!)

  20. jake & elwood febbraio 16, 2009 a 8:03 pm #

    francamente l’unica cosa che mi interessa di sanremo è che finisca il più presto possibile.visto che in tv non daranno niente a parte fantozzi contro tutti per la trilionesima volta, mica avete qualche film da consigliarmi? 

  21. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 8:26 pm #

    > visto che in tv non daranno niente a parte fantozzi contro tutti per latrilionesima volta, mica avete qualche film da consigliarmi? E’ il film dove è iniziato il declino di Fantozzi, quando la regia è passata dal grande Luciano Salce al Neri Parenti dei cinepanettoni. Anche se questo è co-diretto da Villaggio. Ma quando lo danno? Ho sfogliato FilmTv ma non mi risulta né stasera né domani (quando inizia Sanremo). Domanda: quali sono i tuoi capitoli preferiti della saga?Sulla questione padella: se ci friggi posso capire, ma c’è chi lo fa sistematicamente, anche se non frigge, basta che la padella entri in collisione con un goccio d’olio, tipo se ci cucini un pezzo di carne. Col Nelsen viene benissimo lo stesso, senza tante seghe che ti fanno passare la voglia di cucinarci prima se poi devi fare tutte ‘ste manfrine.

  22. acidshampoo febbraio 16, 2009 a 8:27 pm #

    Domanda seria: sto prendendo in considerazione di far sterilizzare il mio gatto, tale Noel (di 7 mesi circa). Questo perché ho letto che se le gatte femmine sterilizzate sono meno soggette al cancro dell’utero e della mammella, i gatti maschi sterilizzati lo sono meno per quanto riguarda le malattie della prostata e il tumore ai testicoli. E’ vera questa cosa? A me non mi interessa che non patisca per i suoi calori frustrati, di questo non me ne frega un cazzo, mi interessa più che abbia lunga vita se possibile.Altra cosa fondamentale: quanto cambia un gatto maschio dopo che l’hai sterilizzato? E’ vero che perde in vivacita, si impigrisce e ingrassa? Chi sa parli.

  23. rezio febbraio 16, 2009 a 8:39 pm #

    francamente l’unica cosa che mi interessa di sanremo è che finisca il più presto possibile.visto che in tv non daranno niente a parte fantozzi contro tutti per la trilionesima voltaquoto..i primi due fantozzi come ammesso dallo stesso villaggio sono doc, c’era molto salce in quei film(ma quale giovane lo conosce)..il resto è declinoma vi rendete conto che i 18enni di oggi, la maggior parte , non conoscono nemmeno villaggio..vivono in un mondo di fumo e di suonerie per cellulari

  24. l'idiota febbraio 16, 2009 a 9:25 pm #

    Chi sa parliSi, io c’ho sempre avuto i gatti e ti posso rispondere con cognizione di causa. Il gatto maschio dopo sterilizzato ingrassa e in pratica pensa solo a mangiare e dormire. Diventa completamente casalingo e d’uscire non glie ne frega più un cazzo. La mi casa li fa sterilizzare proprio per i rischi che corrono quando sono fuori, l’ultimo tornava sempre tutto rotto perchè ne buscava sempre dagli altri gatti maschi poi il rischio delle macchine etc..ora praticamente è un vegetale però insomma sta bene mangia caca e dorme e peserà il doppio di prima

  25. lozissou febbraio 16, 2009 a 11:14 pm #

    Non so per i gatti, o per gli animali maschi, ma per i cani io credo sia la classica leggenda metropolitana. Credo che sia più la pigrizia dei padroni a far avere cani grassi e stanchi, ma questo appunto per i cani. Yoda è stata sterilizzata dopo 9 anni e non ha perso una virgola in fatto di snellezza, vivacità (anche intellettuale, sia mai), voglia di zifonellare la mi’ gamba; ma, si sa, Yoda è la Yodina…

  26. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 4:57 am #

    QUI il trailer di The Descent 2. Il primo è stato per me uno degli horror più belli, maturi e tesi di sempre. Questo sequel però non ha più Neil Marshall alla regia, visto che è stato coptato dagli americani…

  27. l'idiota febbraio 17, 2009 a 4:59 am #

    va bè senti lozissou, qualsiasi mammifero maschio se gli tagli palle minimo perde in vivacità , prova a tagliare le palle al cincinelli, poi lo vedi come fa meno il furbino… 

  28. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 5:08 am #

    > quoto..i primi due fantozzi come ammesso dallo stesso villaggio sonodoc, c’era molto salce in quei film(ma quale giovane lo conosce)..ilresto è declinoRezio, se ami il binomio Salce-Villaggio, non posso che consigliarti un mio cult-movie da sempre: Alla Mia Cara Mamma Nel Giorno Del Suo Compleanno. E’ una commedia amarissima, precedente a Fantozzi, con una Eleonora Giorgi giovane e bellissima e un finale di quelli che non si dimenticano.

  29. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 5:10 am #

    > va bè senti lozissou, qualsiasi mammifero maschio se gli tagli palleminimo perde in vivacità , prova a tagliare le palle al cincinelli, poilo vedi come fa meno il furbino…Sì ma lui ha il senso pratico della vita. Per prima cosa le rivenderebbe su Ebay, poi a deprimersi se ne parla.

  30. caramelleamare febbraio 17, 2009 a 8:58 am #

    Però io sogno da una vita la trasposizione filmica (meglio ancora seuna serie tv) de La Lunga Marcia di Stephen King, il primo libro che holetto per intero (dei 20/30 totali), e che sul tema aveva già dettotutto più di vent’anni fa.avendone trovato il libro a due euro due, l’ho regalato alla daiana.conosco la trama un film fatto bene sarebbe bello. pero mi pare difficile. ci vuole un regista tosto 

  31. caramelleamare febbraio 17, 2009 a 9:06 am #

    magari! questa sarebbe una rubrica bellissima, quella che mi piace di piu. a me personalmente questo genere di post mi fa scompisciare a ripetizione. fanne fanne parecchi!se non ci credi fai la prova e poi annusa i piatti quando sonoasciutti: se li lavi insieme a qualcosa di unto puzzano. (oddio, chediscorsi prima di cena…va beh!) ma chi t’ha detto di lavarli infatti?! io il mio lo lascio per giorni nel tavolo e funziona sempre benissimo, basta dargli una leccata a fine pasto e ci vai avnti settimane.la pentola della pasta invece dopo averci cucinato mi pare cosi pulita che mi viene da vomitarci dentro per farla meno chic

  32. caramelleamare febbraio 17, 2009 a 9:13 am #

    Si, io c’ho sempre avuto i gatti e ti posso rispondere con cognizionedi causa. Il gatto maschio dopo sterilizzato ingrassa e in praticapensa solo a mangiare e dormire. Diventa completamente casalingo ed’uscire non glie ne frega più un cazzo.quello che c’ho ora pero non sta ingrassando. uscire non è mai uscito di suo, anche quando era sano, boh. quell’altro mio invece è abbastanza grossotto.poi sai, se li castri da piccoli non è che puoi fare un paragone col quanto uscvano prima perhce sono vivi da pochi mesi. se ne castri uno mezzorandagio di cinque anni è un altra cosa

  33. caramelleamare febbraio 17, 2009 a 9:14 am #

    va bè senti lozissou, qualsiasi mammifero maschio se gli tagli palleminimo perde in vivacità , prova a tagliare le palle al cincinelli, poilo vedi come fa meno il furbino…credo che me l’abbiano tagliate gia da picino, cosi come il grillo, durante la fimosi per sbaglio (il chirugo starnuti con il bisturi in mano). oppure ho un apparato talmente minuscolo che non me n’avedo che c’è. pensa se avevo le palle quanti calci nei denti in piu t’avrei rifilato

  34. ilmarinaio febbraio 17, 2009 a 10:06 am #

    quanto cambia un gatto maschio dopo che l’hai sterilizzato? E’ vero cheperde in vivacita, si impigrisce e ingrassa? Chi sa parli.io non so, ma non lo farei castrare.  sarà che i gatti miei sono sempre stati mezzi selvatici e sono sempre tornati stra-ammaccati (uno tornò anche senza un occhio). però se avessi un gatto io preferirei che trombasse e facesse la vita da gatto piuttosto che fosse un soprammobile. al castrare sono insomma contrario e ho sempre sconsigliato quando sentivo di dubbi sul castrare o meno.  oltretutto Noel mi ha dato 50 euro per dire queste cose nel blog.

  35. frank febbraio 17, 2009 a 10:09 am #

    >Domanda seria: sto prendendo in considerazione di far sterilizzare ilmio gatto, tale Noel (di 7 mesi circa). Questo perché ho letto che sele gatte femmine sterilizzate sono meno soggette al cancro dell’utero edella mammella, i gatti maschi sterilizzati lo sono meno per quantoriguarda le malattie della prostata e il tumore ai testicoli. E’ veraquesta cosa?Sulle malattie non so risponderti, dottori diversi dicono cose diverse. Il comportamento dei maschi però cambia parecchio, e una cosa è sicura: da sterilizzati nonspariscono per mesi e non si espongono ai pericoli che sono più probabili di un tumore ai testicoli, come le macchine.>E’ vero che perde in vivacita, si impigrisce e ingrassa?Non so risponderti con certezza matematica. La tendenza è quella ma secondo me non è destino scritto.

  36. ilmarinaio febbraio 17, 2009 a 10:30 am #

    comunque io voglio anche dichiarare che sono favorevole a castrare chimicamente Calderoli

  37. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 11:28 am #

    Ecco QUI il teaser trailer di Rec2.

  38. frank febbraio 17, 2009 a 12:39 pm #

    >Nasce come reazione isterica nei confronti di chi rende lunghe e/ofastidiose anche le procedure più facili, come chi lava la pentola dopoaverci bollito dell’acqua, chi per sgrassare una padella fa primaimpacchi con lo scottex o le mamme che impongono ai figli di mangiarele pesche sopra il lavandino.Pensavo di rientrare in queste categorie, dopo ho letto meglio e non ci rientro. Le apparenti mie complicazioni, servono a minimizzare le conseguenze. Siccome ci tengo parecchio e in cucina do il meglio di me, ecco come mi regolo io:- se c’hai solo bollito l’acqua, senza pasta o altro, che la lavi a fare la pentola? Capisco però voler tirare via la linea di calcare che si forma se l’acqua ha bollito parecchio.- gli impacchi di scottex sono uno spreco di carta e di sbattimento. Vale la pena solo se c’ha una bella fondata bruciata, tirarne via il grosso. Altrimenti la cosa più sensata è lasciare diverse ore in posa la padella piena di acqua e UN FILO di detersivo. L’acqua si mette calda e si può riscaldare sul fornello in un secondo momento. Il primo lavaggio si fa strusciando a mano e senza spugna, che sennò dopo è da buttare. La spugna resta sana se alla fine dei lavaggi la sciaqui, la strizzi, la sollevi dal fondo dell’acquaio/lavandino, nei casi più gravi ci metti qualche goccia di lysoform. La butti quando ha un odore suo. Occhio al grasso animale, il più penetrante. I piatti si lavano in progressione, dal più pulito al più unto, quindi si comincia col bicchiere dell’acqua e si finisce con la teglia ònta. Tra un pasto e l’altro si lava tutto, cazzo.- le pesche le mangi dove cazzo ti pare, basta che gli effetti siano reversibili, quindi se schizzi pulisci e se sei furbo ti porti dietro un piattino e un tovagliolo.

  39. frank febbraio 17, 2009 a 12:39 pm #

    – E quando apro il frigo NON VOGLIO SENTIRE ODORI.

  40. Daiana febbraio 17, 2009 a 1:25 pm #

    Altra cosa fondamentale: quanto cambia un gatto maschio dopo che l’haisterilizzato? E’ vero che perde in vivacita, si impigrisce e ingrassa?Chi sa parli.Sono tutte leggende metropolitane, la maggior parte dei gatti, soprattutto se sterilizzati presto, non se ne accorgono neanche e continuano la loro vita molto più a lungo di quelli interi. Te lo assicuro io che di gatti ne ho avuti tanti. Non conosco le statistiche sui tumori ma vai tranquillo che un gatto sterilizzato dura più a lungo perchè evitando stimoli nel periodo in cui le gatte  sono in calore, evitano i pericoli che comporta andare a cercarle. Non c’entra niente patire il calore frustrato perchè un gatto se non lo sterilizzi “a gatta ” ci va e te non puoi farci nulla se non lo chiudi in casa, è solo una prevenzione perchè i gatti maschi quando sentono il calore delle femmine rimangono spesso schiacciati dalle macchine perchè attraversano la strada ragionando con l’uccello invece che con la testa! In questo non sono diversi da noi.

  41. Daiana febbraio 17, 2009 a 1:31 pm #

    ora praticamente è un vegetale però insomma sta bene mangia caca e dorme e peserà il doppio di prima I miei gatti non sono mai ingrassati dopo la sterilizazzione ma cmq so che può capitare. Secondo me il segreto è farlo subito quando sono piccoli.E poi scusa a cos’altro dovrebbero pensare i gatti se non a mangiare, dormire e cacare?! Finchè sono piccoli (4/5 anni) giocano ma poi sono tutti uguali a parte il periodo del calore in cui quelli sani non si fanno vedere per giorni, tornano tutti mutilati e sanguinanti oppure non tornano proprio.

  42. Daiana febbraio 17, 2009 a 1:35 pm #

    prova a tagliare le palle al cincinelli, poilo vedi come fa meno il furbino…Voi ci scherzate ma io so che a farsi sterilizzare ci ha pensato seriamente! E poi cmq la sterilizzazione non consiste nel tagliare le palle, ma semmai nello svuotarle… E io conosco tanti maschi che pensano che starebbero molto meglio se non avessero bisogno delle donne per un fatto puramente sessuale.

  43. Daiana febbraio 17, 2009 a 1:43 pm #

    al castrare sono insomma contrario e ho sempre sconsigliato quando sentivo di dubbi sul castrare o meno.Da una parte lo capisco il voler lasciare che la natura faccia il prorprio corso ma in questo senso allora non dovresti neanche curarti quando c’hai un raffreddore o un tumore. Dovresti stare a quello che ti riserva il destino. Secondo me se vuoi bene agli animali che tieni in casa e di cui ti sei preso la responsabilità di occuparti devi cercare di allungargli la vita e farlo stare il meglio possibile. Sia i veterninari che tutte le istituzioni animaliste sono a favore della sterilizzazione tanto che in caso di colonie la fanno anche gratis. Vorrà pur dire qualcosa no?!

  44. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 1:55 pm #

    Conosco persone anche in gamba che per cose come stappare una bottiglia o fare la benzina all’automatico hanno un timore sacro e le fanno fare sempre agli altri. Certo che te Acid riesci a rendere anche una cosa banale come stappare un tappio affascinante e magica.

  45. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 2:03 pm #

    >QUESTO il trailer di Giulia Non Esce La Sera, il nuovo film di Giuseppe Piccioni con le musiche dei Baustelle. Esce il 27 febbraio.A me m’ispira. Secondo me sarà bello.

  46. lozissou febbraio 17, 2009 a 2:09 pm #

    E’ noto quanto non mi piaccia il cinema di Piccioni, ma devo dire che questo trailer è molto bello e ispirevole. Roba da andarci davvero, al cinema (se Eden).

  47. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 2:45 pm #

    > E’ noto quanto non mi piaccia il cinema di PiccioniAnche troppo. Anche ieri sera su Teletruria è stato tutto un parlarne. La gente questa cosa non l’accetta: a te Piccioni non piace.

  48. lozissou febbraio 17, 2009 a 3:03 pm #

    Ahahah!

  49. l'idiota febbraio 17, 2009 a 4:17 pm #

    BO, io ciò un gatto maschio e du femmine. Il maschio prima della castrazione era sempre fuori e nei periodi di calore se c’era la porta di casa chiusa si metteva li davanti a giornata a miagolare a squarciagola con un tono disperato e piagniucolante, batacchiava anche il capino sulla porta per cercare di aprirla e insomma era sempre a giro per gran parte della giornata e anche se mangiava era magro magro, un fascio di muscoli. Dopo la castrazione se esce esce ogni tanto a fa una passeggiatina se proprio trova la porta aperta e dorme quasi tutto il giorno salvo quando mangia, si muove molto molto meno insomma e è bello cicciotto la buzza e il collo gli sono raddoppiati proprio..non penso però sia solo perchè si muove meno ma penso che sia un fatto ormonale normale, se castri un animale maschio c’è chiaramente una alterazione ormonale che probabilmente gli rende anche il metabolismo più lento..senza palle brucia meno calorie, mi torna abbastanza il discorso penso sarebbe strano il contrario

  50. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 4:17 pm #

    >Lozissou, roba per te. Lo psichiatra Morabito analizza l’ultimo film di Stanley Kubrick “Eyes wide shut”. Guarda QUA che roba. Ma chi è sto matto?!Madonna che interessante! Soprattutto per il “ddrogat” e l'”usucapione del soggetto”. ma è normale che uno psichiatra parli di possessioni demoniache itendendo che esistono davvero?

  51. l'idiota febbraio 17, 2009 a 4:47 pm #

    comunque si acid vai tranquillo che cambiano sia come atteggiamento che fisicamente, ti immagini se non fosse così, ma che cazzata è un maschio gli levi le palle e rimane uguale dai retta a me- poi è chiaro se è piccino e il calore non ce l’ha mai avuto non vedrai la differenza. Quindi il punto è: ma il tuo gatto è piccino o grandino? 

  52. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 6:01 pm #

    > comunque si acid vai tranquillo che cambiano sia come atteggiamento che fisicamenteTranquillo una sega! E’ quello che non voglio! Dovevi dirmi: “tranquillo acid, se lo castri diventa ancora più socievole”. Messa così invece devi dirmi: “ucciditi acid, che cambiano sia come atteggiamento che fisicamente”.> Quindi il punto è: ma il tuo gatto è piccino o grandino? Ha sette mesi e per ora non credo sia andato in calore, ma è una persona agitata, divertente, veloce, zompante, scattante, nervoso, rompicoglioni, dolce ma cattivo al momento giusto. E io lo vorrei più possibile così!

  53. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 6:03 pm #

    > Voi ci scherzate ma io so che a farsi sterilizzare ci ha pensatoseriamente! E poi cmq la sterilizzazione non consiste nel tagliare lepalle, ma semmai nello svuotarle…Stanotte ho sognato Caramelle capovolto in braccio allo Zissou. E quest’ultimo gli svuotava i testicoli con un cucchiaino, come si fa coi kiwi, poi ne sorbiva.

  54. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 6:07 pm #

    I Lightning Seeds si riuniscono, a giugno un nuovo album. La notizia completa QUI.

  55. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 6:14 pm #

    > ricordo anche il brano ne La coscienza di Zeno in cui ilprotagonista, dopo aver assistito alla spiegazione di come funzionano imuscoli delle gambe, per qualche tempo non riesce più a camminare.Ti dico solo che Caramelleamare una volta alle superiori andò in crisi perché non riusciva a ricordare come si fa sedersi.

  56. l'idiota febbraio 17, 2009 a 6:27 pm #

    Tranquillo una segatranquillo volevo dire nel senso non avere dubbi nel prendere come corretto quello che ti dico io. Poi le conseguenze che ne fai derivare sono casi tuoi. Anche io comunque la vedo come te. Penso che sia parecchio triste neutralizzare l’apparato riproduttivo di un essere vivente e quindi trasformarlo da vivente a soprammobile…certo se è un maschio ci sta che nel periodo del calore un giorno non ti torna a casa, quello devi vederlo un po te..il mio comunque prima di esere sterilizzato l’ha fatti un par di calori o tre e la situazione era sempre piu preoccupante, aumentavano le notti che non tornava a casa o i giorni che tornava mutilato. Però di farlo castrare l’hano deciso la mi mammma e la mi sorella non io

  57. Daiana febbraio 17, 2009 a 7:42 pm #

    Ha sette mesi e per ora non credo sia andato in calore, ma è unapersona agitata, divertente, veloce, zompante, scattante, nervoso,rompicoglioni, dolce ma cattivo al momento giusto. E io lo vorrei piùpossibile così!Tranquillo acid! Noel è ancora piccino e non cambierà dopo la sterilizzazione perchè il suo modo di essere dipende dall’età, non dagli ormoni. Col tempo Noel si tranquizzerà cmq . La differenza è che se lo sterilizzi si tranquillizza e vive con te tutta la vita, altrimenti smetterà di giocare cmq per andare a cercare gatte da incintare e gatti coi quali contendersi il territorio fino a che una macchina lo spalmerà sull’asfalto. … fai te.

  58. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 7:44 pm #

    > altrimenti smetterà di giocare cmq per andare a cercare gatte daincintare e gatti coi quali contendersi il territorio fino a che unamacchina lo spalmerà sull’asfalto. … fai te.Certo come sarai? Due anni fa un commento del genere l’avresti composto, pur dicendo la verità, con ben altra delicatezza. Cosa è successo nel frattempo?

  59. Daiana febbraio 17, 2009 a 7:47 pm #

    Per dirtene un’altra: nilo lo sai che è sempre stato un gatto tranquillo e paciocco. Non correva tanto, non giocava granchè e non voleva mai uscire. E’ stato sterilizzato a dicembre e ora è successo un paio di volte che è stato fuori a giornata intera, tanto che sono andata a cercarlo con la macchina perchè mi ero preoccupata e anche in casa gni prendono i raptus di gioco pazzoide e divertente. Con questo non voglio dire che con la sterilizzazione è migliorato, sarebbe esagerato, ma sicuramente sta facendo il processo naturale che deve così come se fosse normale con la differenza che non piscia per segnare il territorio e sto tranquilla che se finirà sotto una macchina non sarà colpa mia.L’idiota parla di gatti che sono diventati adulti normali e poi sono stati castrati e ti assicuro che in questo caso è diverso anche se in casa mia è capitato che gatti tremendi con le palle lo sono rimasti anche senza. Fidati.

  60. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 7:52 pm #

    Marinaio e Nicola, guardate QUA che roba. Me fa un candore madonna cara, un tepore…

  61. Daiana febbraio 17, 2009 a 7:54 pm #

    certo se è un maschio ci sta che nel periodo del calore un giorno nonti torna a casa, quello devi vederlo un po te..il mio comunque prima diesere sterilizzato l’ha fatti un par di calori o tre e la situazioneera sempre piu preoccupante, aumentavano le notti che non tornava acasa o i giorni che tornava mutilato. Però di farlo castrare l’hanodeciso la mi mammma e la mi sorella non ioHai fatto un discorso che è tutto un controsenso. Prima dici che si ogni tanto il gatto sparisce con un tono che sembra niente di che. Poi invece continui dicendo che ogni volta è sempre peggio. Poi che la decisione di allungargli la vita l’hanno deciso i tuoi non te. Oh come sei contorto in questa cosa dei gatti! Secondo me ti punge sul vivo il discorso della castrazione perchè da uomo non la concepisci ma lo sai che esiste la vasectomia e che per tante coppie con figli è un’esperienza assolutamente normale?! E nessuno ha mai parlato di calo del desiderio, della mascolinità o della qualità della vita. C’è chi sostiene che dopo è anche megli e poi calcola che i gatti non sono esseri umani, non si accorgono di quello che gli succede.

  62. acidshampoo febbraio 17, 2009 a 7:55 pm #

    E non è finita. QUI e QUI le due parti di un documentario su di lui. SANTO! SANTO! Che voglia di drusciarlo…

  63. Daiana febbraio 17, 2009 a 7:57 pm #

    Idiota non me lo spaventare il Gori che già è apprensivo di suo. Te non hai idea del male che potrebbe rimanerci il Gori se Noel rimanesse schiacciato sotto una macchina mentre va a cercare la sua prima scopatina.

  64. ilmarinaio febbraio 17, 2009 a 8:40 pm #

    E poi scusa a cos’altro dovrebbero pensare i gatti se non a mangiare, dormire e cacare?!a trombare, appunto.non si fanno vedere per giorni, tornano tutti mutilati e sanguinanti oppure non tornano proprio. eeehhh!  a parte lo splatter, ci sono anche gatti che hanno trombato ma non sono necessariamente morti, eh! Da una parte lo capisco il voler lasciare che la natura faccia ilprorprio corso ma in questo senso allora non dovresti neanche curartiquando c’hai un raffreddore o un tumore.Primo:  il tumore invece che a me semmai verrà a qualcun altro, senza fare nomi.  Secondo:  Io in realtà non dico che la natura dovrebbe fare il suo corso.  Ma la castrazione è altamente innaturale, è un intervento parecchio invasivo, che secondo me va contro la dignità dell’animale.  Se ti dicessero che a accecarlo un gatto camperebbe il doppio, l’accecheresti? Dovresti stare a quello che tiriserva il destino. Secondo me se vuoi bene agli animali che tieni incasa e di cui ti sei preso la responsabilità di occuparti devi cercaredi allungargli la vita e farlo stare il meglio possibile.Allungare la vita e stare meglio possibile possono anche essere due cose diverse, che non necessariamente coincidono.  Prendiamo il caso di un essere umano ammalato:  il dottore ti dice:  puoi campare 10 anni senza sesso, o 5 facendo sesso.  ognuno davanti alla legge italiana è libero di scegliere.  ci può stare anche quello che sceglie la seconda opzione.   siccome un gatto non ha voce in capitolo, io qui faccio l’avvocato della non castrazione.  poi sarà il Gori che deciderà.. Sia iveterninari che tutte le istituzioni animaliste sono a favore dellasterilizzazione tanto che in caso di colonie la fanno anche gratis.Vorrà pur dire qualcosa no?!nel caso di colonie randagie, semmai!  e comunque per me volere un gatto che campa tanto, a costo di togliergli il sesso, è una cosa egoista, si pensa più al nostro benessere e alla nostra tranquillità di “padroni” che a quello del gatto.

  65. ilmarinaio febbraio 17, 2009 a 8:46 pm #

    guardate QUA che roba. Me fa un candore madonna cara, un tepore…veramente un uomo dal calore umano che conquista.  capisco le donne che gli cadono ai piedi.  espressivo come un attore di teatro, sempre vestito con colori caldi, ha una gestualità e una mimica veramente simpatiche.  non va mai verso tecnicismi, ma comunica al cuore.  “io non rappresento solo una continuità di amministrazione…”.  per un attimo ho avuto paura che veramente si considerasse solo una continuità.  è molto di più! 

  66. Daiana febbraio 17, 2009 a 8:59 pm #

    Se ti dicessero che a accecarlo un gatto camperebbe il doppio, l’accecheresti? Mi sembra che l’esempio non calzi per niente. Non è assolutamente la stessa. Poi te dai per scontato che il gatto siccome può trombare sta bene. Ma l’hai mai visti in che condizioni si riducono i gatti per una scopatina?! Ho i miei dubbi che, potendo scegliere, sceglierebbero la randagità e le botte pur di scopare 30 secondi. Che parliamoci chiaro non si parla certo di amplessi complessi e significativi come per noi, loro lo fanno istintivamente per 5 sec e poi fine. E cmq sono dell’idea che anche l’essere umano potrebbe stare addirittura meglio se non dipendesse dal bisogno sessuale.

  67. Daiana febbraio 17, 2009 a 9:02 pm #

    Primo:  il tumore invece che a me semmai verrà a qualcun altro, senza fare nomi.Questa non l’ho capita. Che per caso stai augurandomi un tumore perchè ho fatto un’ipotesi astratta sul fatto che tu come tutti noi potresti, forse semmai un giorno averne un?! Spero d’aver capito male perchè se è così sei strano forte eh.

  68. Daiana febbraio 17, 2009 a 9:06 pm #

    Ma la castrazione è altamente innaturale, è un intervento parecchio invasivo, che secondo me va contro la dignità dell’animaleAnche questo secondo me è solo un punto di vista molto molto relativo. Questa cosa della dignità poi mi sembra totalmente gratuita. nel caso di colonie randagie, semmai!  e comunque per me volere ungatto che campa tanto, a costo di togliergli il sesso, è una cosaegoista,Ti assicuro che le colonie possono anche non essere randagie e ugualmente hanno diritto alla sterilizzazione gratuita sia per i maschi che per le femmine.Sul fatto che sia una cosa egoista secondo me può essere vero benissimo il contrario. Io ho sterilizzato il mio gatto perchè mi sono sentita in dovere di farlo per il suo bene e ti assicuro che mi sono violentata per farlo e mi è dispiaciuto molto. Oggi però ne sono contenta e sò di aver fatto la cosa giusta.

  69. ilmarinaio febbraio 17, 2009 a 9:15 pm #

    sarò strano, ma non mi garba che la gente mi raffiguri con certe immagini e certe possibilità.. anche te Daiana purtroppo potresti un giorno trovarti a vomitare chili e chili di mozzarelle in una corriera affollata del centro di Istanbul.  ma io mica te lo ricordo!

  70. Daiana febbraio 17, 2009 a 9:23 pm #

    Cmq dico un’ultima cosa sul perchè secondo me non tutti i gatti subiscono effetti poststerilizzazione: molto gatti soprattutto cuccioli come Noel non sono attivi o giocosi per uno stimolo sessuale ma solo perchè giovani. Ora è chiaro che questa caratteristica non può venire intaccata per una sterilizzazione. Quello che può cambiare in un gatto adulto è l’attitudine a uscire e segnare il territorio che gli derivano direttamente dall’attività ormonale. Per il resto se sono di carattere giocoso continueranno a giocare e se sono pigri aumenteranno il dormire.E smettiamola di dire “castrare” solo per fare più rumore. Qualsiasi veterinario vi correggerebbe sul fatto che sono due cose ben diverse. Sterilizzare vuol dire rendere improduttivo l’organo genitale mentre la castrazione è un’asportazione vera e propria.Cmq se leggete un pò di info troverete anche scritto che il periodo di calore delle femmine per il maschio è un periodo di sofferenza perchè costantemente alla ricerca dell’appagamento e in natura questo non è facile come lo è per noi. Gli animali non hanno il pollice opponibile.

  71. ilmarinaio febbraio 17, 2009 a 9:24 pm #

    non si parla certo di amplessi complessi e significativi come per noi,loro lo fanno istintivamente per 5 sec e poi fine. io finché non mi reincarno in un gatto e non provo dal loro punto di vista non ti dirò mai le cose con questa certezza… E cmq sono dell’ideache anche l’essere umano potrebbe stare addirittura meglio se nondipendesse dal bisogno sessuale.Ecco!  Ecco!  Qui ti volevo!  Allora siamo proprio da due punti di vista opposti. Per me il sesso, a parte tutta la mercificazione che ne fa la pubblicità e il mondo moderno (e Salò è proprio un film su questo) a parte Freud (secondo me il sesso non è proprio alla base di tutto nella vita) è una cosa vitale, che tocca da vicino l’energia vitale, l’identità.  Non nel senso che chi più ne fa, indipendentemente da come lo fa, sta meglio.  Ma pensare a una persona senza sesso per me è come pensarla senza cervello, col cervello chirurgicamente asportato:  è un corpo vivo, si, ma gli manca qualcosa che non è un dettaglio, un hobby, uno sport.

  72. Daiana febbraio 17, 2009 a 9:26 pm #

    ma io mica te lo ricordo!Ma io mica l’ho detto ha te, Marinaio se ti ammali ecc ecc. Io ho detto che (Tutti noi) non bisognerebbe neanche curarsi per un raffreddore o un tumore nel caso ecc ecc.Figurati se volevo metterti in testan un immagine del genere, non ci pensavo neanche.

  73. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 9:33 pm #

    Dico la mia sulla castrazione (chimica o fisica) degli animali. Lasterilizzazione è una cosa buona e santa, che tutti i veterinari che hoavuto mi hanno nenache tanto consigliato, ma proprio hanno cercato difarmi venire i sensi di colpa a non sterilizzare le mie gatte. Chestrano che loro ci guadagnano quei 150-200 euro per sterilizzare unafemmina, non so quanto costa per un maschio. A me fa venire i brividianche il solo pensiero che io posso decidere quanto dare da mangiarealla mia gatta, e in base a quello che decido o mi ricordo lei ingrassao dimagrisce. Io non voglio decidere anche se strapparle le ovaie o no(perché per le femmine la sterilizzazione chimica non esiste). Grazieal cazzo che se la sterilizzo non avrà il cancro alle ovaie. Se unadonna si fa tagliare il seno non avrà mail tuomre al seno (e c’è chi lofa). I gatti soffrono quando sono in calore? capiamoci, perché se sidice che non si rendono conto di dove stanno non sono neanche capaci disoffrire, no? Che soffrano o no, la maggio parte delle volte conta piùla tranquillità del padrone che la felicità del gatto. Se un giornoavrò una casa da cui la mia gatta potrà uscire sarò felice se farà deigattini, e se finirà stirata sotto a una macchina mi dispererò.

  74. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 9:37 pm #

    Ah, e se la mia gatta avrà un tumore alle ovaie, ALLORA la farò operare.

  75. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 9:44 pm #

    >l’omosessuale come un etero che ha sbagliato strada, o come un deviato che non ha ancora trovato l’infermierina che lo guarisceBo, secondo me può succedere però voglio dire, c’hanno messo una vita a far togliere la definizione di omosessualità come disturbo del comportamento/identità sessuale dai dizionari medici, se non vogliono considerarsi malati ci sarà un motivo. Ne avrei da dire…

  76. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 9:45 pm #

    >Anzi, no, no: meglio di no, ché poi magari gli piace e me lo ritrovo collega un’altra volta.:) Però questa ora la devi spiegare Anfiosso. In quale altra occasione siete stati colleghi?

  77. Daiana febbraio 17, 2009 a 9:47 pm #

    Se un giorno avrò una casa da cui la mia gatta potrà uscire sarò felice se farà deigattini, e se finirà stirata sotto a una macchina mi dispererò.Per le femmine è diverso si sterilizza più che altro per non avere un invasione di gattini ma cmq mi sembra una visione un pò troppo fatalista. Sarebbe come dire che la natura fa piovere tanto e se quel tanto esce dagli argini e inonda tutto pazienza, mi dispererò. Ripeto: così come ci si cura e si cerca di vivere meglio così si può intervenire sulla vita di un animale per migliorarla senza bisogno di sentirsi “troppo invasivi”. In valdarno le strilizzazioni costano 70 euro maschi e 100 femmine.Cmq il tuo discorso sulla sofferenza  o meno mi sembra fazioso. Un gatto che sente le femmine in calore sta effettivamente in pena e si vede a occhio nudo non c’è bisogno di essere visionari. Lo si vede dal dimagrimento che fanno e non credo che possano essere contenti perchè sanguinolenti o tumefatti. Quella è la lotta per il territorio, sarebbe come se noi si fosse contenti di essere picchiati da una banda di teppisti solo perchè 10 metri più in là c’è una a gambe aperte che vuole fare un figliolo e vuole il tuo seme. Il fatto che non si accorgono di essere improduttivi è altrettanto chiaro e evidente perchè non avendo la coscienza o il pensiero cognitivo non si accorgeranno mai di non riprodursi o di non cercare il sesso. Cmq in realtà non è che i gatti sterilizzati ingrassano è che quelli non sterilizzati passano periodi in cui dimagriscono pesantemente per via del calore. Non c’è bisogno di ricordarsi quanto mangiare dare al proprio gatto per non farlo ingrassare, basta darglielo regolarmente come se non fosse successo niente. Mi sembra che parliate molto più per sentito dire che per esperienza personale. Io nella mia vita ho avuto fra le mani una cinquantina di gattie voi?

  78. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 9:48 pm #

    >Fox, QUI una news che ti interessa.Come se fosse strano che Leonard Cohen fa un album dopo 5 anni. Peccato che a me i live non mi piacciono, in genere. E poi em ne mancano un sacco di quelli vecchi… Quasi tutti.

  79. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 9:54 pm #

    > Io nella mia vita ho avuto fra le mani una cinquantina di gattie voi?Daiana, dall’alto della tua esperienza fai quello che ti pare col tuo gatto che io faccio quel che mi pare col mio. >Ripeto: così come ci si cura e si cerca di vivere meglio così si puòintervenire sulla vita di un animale per migliorarla senza bisogno disentirsi “troppo invasivi”.E’ ridicolo. Si asportano le ovaie e l’utero alle gatte femmine come medicina preventiva per non fargli sviluppare delle malattie che magari comunque non svilupperanno mai. E’ fuori di testa. Ripeto, secondo me le ragioni principali per cui vengono sterilizzati sono a) per tenerli sotto controllo e b) perché smettano di lamentarsi. Ma tagliamo le corde vocali ai bambini che piangono di notte allora.

  80. Daiana febbraio 17, 2009 a 9:59 pm #

    Io non voglio decidere anche se strapparle le ovaie o noEsagerata! A mano te le fanno strappare le ovaie. Ognuno al proprio gatto. Io infatti con le palle di nilo ci ho fatto due orecchini! Ma via…

  81. Daiana febbraio 17, 2009 a 10:01 pm #

    Si asportano le ovaie e l’utero alle gatte femmine comemedicina preventiva per non fargli sviluppare delle malattie che magaricomunque non svilupperanno mai. E’ fuori di testa. Ripeto, secondo mele ragioni principali per cui vengono sterilizzati sono a) per tenerlisotto controllo e b) perché smettano di lamentarsi. Ma tagliamo lecorde vocali ai bambini che piangono di notte allora.Non ci siamo capiti: le femmini si sterilizzano per non fargli avere i gattini e questo può essere discutibile. I maschi perchè non muoiano presto per strada. Questa cosa preventiva delle malattie  è maniacale e non trova in me un sostegno. E neanche per il lamentarsi. E ci mancherebbe! Fra l’altro sei andata fuori strada perchè il discorso è partito dal Gori che chiedeva informazioni per noel. Non c’entra niente generalizzare con queste immagini ad effetto dei bambini che piangono e della gente cattiva che mutila i gatti per non sentirli miagolare.

  82. Daiana febbraio 17, 2009 a 10:03 pm #

    Daiana, dall’alto della tua esperienza fai quello che ti pare col tuo gatto che io faccio quel che mi pare col mio. Certo che faccio quello che mi pare ma siccome stiamo discutendo di una materia che conosco bene dico la mia per informare le persone meno informate. E’ triste andare dietro alle leggende metropolitane con i paraocchi.

  83. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 10:20 pm #

    I thread sono fatti apposta per partire per la tangente. Siamo partiti dalla domanda del Gori e il marinaio ha fatto sencondo me giustamente un discorso sulla sterilizzazione in generale, dunque non ho preso la tangente proprio per niente. Al di là degli effetti della sterilizzazione, bisogna chiedersi se il gioco vale la candela, e ognuno decide con coscenza e con la propria testa al di là del fatto se ha avuto 100 gatti oppure zero. Guarda ieri sera abbiamo parlato di questa cosa con una ragazza che studia veterinaria che ha molte meno sicurezze di te, e questo ti dovrebbe dire qualcosa.Comunque scappare, trombare, sgraffiarsi e magari anche tornare a casa mutilati fa parte della vita dei gatti (e anche delle persone), e pretendere di cambiare le cose dice solo molto della nostra incapacità di accettare la natura, il dolore, difficoltà della vita, ecc., così come sono. Sarà fatalismo, poco importa. Secondo me per un gatto, che è un felino, della stessa famiglia dei leoni, le tigri, le pantere e i leopardi, togliergli la voglia di scopare è togliergli la vita. Lo scopo della vita degli animali E’ procreare, non hanno mica delle alternative come noi. Togliendogli la voglia di scopare, e quel non so che di chimico che gli da la direzione quando decidono di farsi una girata, li si trasforma in soprammobili. Allora tanto avere un gatto meccanico o di pezza. Comunque grazie, avevo dei dubbi e ora non ne ho più.

  84. Daiana febbraio 17, 2009 a 10:37 pm #

    Guarda ieri sera abbiamo parlato di questa cosa con una ragazza chestudia veterinaria che ha molte meno sicurezze di te, e questo tidovrebbe dire qualcosa.Che vuol dire?? Io ho delle lievi sicurezze perchè mi baso sull’esperienza diretta. L’unica cosa che io reputo veramente vera nella vita delle teorie. La tua amica è veterinaria e quindi studia sui libri le cose di cui parla, mi sembra normale che abbia più dubbi di me.

  85. Daiana febbraio 17, 2009 a 10:40 pm #

    Comunque grazie, avevo dei dubbi e ora non ne ho più.Quanto ci sarà di vero e quanto di provocatorio in questa affermazione?! Se ti basta sentire motivazioni intelligenti per decidere che non vuoi più sentir parlare di qualcosa e per deciderti nella direzione opposta non fai proprio una bella figura.

  86. Daiana febbraio 17, 2009 a 10:43 pm #

    I Thread sono fatti apposta per partire per la tangente. Siamo partitidalla domanda del Gori e il marinaio ha fatto sencondo me giustamenteun discorso sulla sterilizzazione in generale, dunque non ho preso latangente proprio per nienteSecondo me lo hai fatto perchè non hai parlato in generale dell’argomento ma hai espressamente risposto a me andando a divagare da altre parti senza essere pertinente nei confronti del mio discorso per cui per me sei andata fuori strada e mentre ti leggevo ho avuto la netta sensazione che tu non avessi capito niente di quello che avevo scritto.

  87. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 10:51 pm #

    >La tua amica è veterinaria e quindi studia sui libri le cose di cui parla, mi sembra normale che abbia più dubbi di me. No no, c’ha pure dei gatti. E non è che ha dubbi, è sicura: che non si sa bene a cosa serva sterilizzarli, se serva veramente a salvarli dalle malattie e se cambia o no il carattere. Non c’è una ricurezza, varia da gatto a gatto e dunque anche se te ne hai avuti 50, potresti avere ora quell’uno che fa la differenza. >Se ti basta sentire motivazioni intelligenti per decidere che non vuoipiù sentir parlare di qualcosa e per deciderti nella direzione oppostanon fai proprio una bella figura.Più che intelligenti sono le stesse motivazioni che ho sempre sentito da chi ovviamente ha fatto sterilizzare il proprio gatto, e le stesse di chi decide il contrario: prese con i paraocchi e per miti metropolitani entrambe, e entrambe mascherate da dati statistici. Non ho mai detto che non voglio più sentir parlare di questa cosa, mi sono decisa solo perché mi hai stimolato delle motivazioni contrarie per me più convincenti delle tue, e poiché sono io quella che deve decidere per la mia gatta, tanto mi basta. Quando sentirò una motivazione diversa dalla prevenzione sanitaria e dall’egoismo del padroneche riprenderò in considerazione la sterilizzazione. Sempre che prima alla mia gatta non sia venuto un tumore alla mammella, ma credo che sia un po’ improbabile.

  88. Daiana febbraio 17, 2009 a 11:13 pm #

    e pretendere di cambiare le cose dice solo molto della nostraincapacità di accettare la natura, il dolore, difficoltà della vita,ecc., così come sono.E’ buffo che a scrivere queste cose sia una persona che ha un gatto che “deve” tenere chiuso in casa, caso in cui cmq la sterilizzazione è quasi necessaria perchè il gatto sano chiuso in casa soffre sicuramente, e non lo vuole sterilizzare. Che lo porta in giro in treno per tutta italia dentro una scatola chiusadove deve anche fare i suoi bisogni e che gli mette un sonaglio al collo per paura di perderlo. Tutti dettagli che per me sono inquietanti ma ognuno agisce secondo la propria “coscienza”.

  89. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 11:15 pm #

    non ci trovo niente di strano. A stare in appartamento ci sono costretta anch’io, se potessi me ne andrei in campagna. E la gatta ovviamente non fa i bisogni nel trasportino.

  90. Daiana febbraio 17, 2009 a 11:17 pm #

    Non c’è una ricurezza, varia da gatto a gatto e dunque anche se te nehai avuti 50, potresti avere ora quell’uno che fa la differenza.Esatto, su questo siamo daccordo. Varia da gatto a gatto come ho detto fin dall’inizio è solo una leggenda che il gato castrato ingrassa e impigrisce. Questo volevo dire! Grazie!!  A cosa serve si è già ampaimente detto. NOn a preservare dalle malattie, questo non si sa ma sicuramente a evitargli di essere schiacciato per strada. E fin qui mi sembra che si possa essere tutti daccordo. Poi ognuno decide quello che è meglio per sè.

  91. Daiana febbraio 17, 2009 a 11:24 pm #

    Quando sentirò una motivazione diversa dalla prevenzione sanitaria edall’egoismo del padroneche riprenderò in considerazione lasterilizzazioneLungi da me volerti far cambiare idea! Però se sei così aperta alle nuove motivazioni spiegami come fai a non renderti conto che si può parlare di sterilizzazione o meno nei casi di gatti che possono andare fuori e sfogarsi. Per è fuori da ogni dubbio che un gatto che deve stare chiuso in casa “debba” essere sterilizzato. E non capisco come uno possa pensare il contrario.

  92. Daiana febbraio 17, 2009 a 11:27 pm #

    A stare in appartamento ci sono costretta anch’io, se potessi me ne andrei in campagna.Si ma te puoi andare fuori a scopare con chi ti pare e puoi pure portarti  la scopata a casa. La tua gatta non può dire lo stesso e quando è in calore e sente il richiamo della natura e non può appagarlo indubbiamente soffrirà. ma non mentalmente eh io parlo di sofferenza fisica per un mancato appagamento di uno stimolo.

  93. fox in the snow febbraio 17, 2009 a 11:31 pm #

    Perché si spera che non staremo in appartamento per sempre, comunque non devo venire a spiegarlo a te. Perché vedi, è questa la cosa bella: ora la mia gatta non può figliare, ma in futuro sì. A un gatto sterilizzato gli togli la possibilità per sempre, anche quando sarebbe in condizioni ottimali per farlo.

  94. caramelleamare febbraio 18, 2009 a 12:01 am #

    gori guarda che casino che hai fatto. sarai contento ora ?!

  95. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 1:54 am #

    > gori guarda che casino che hai fatto. sarai contento ora ?!Ma infatti! Ero a vedere Sanremo, tv a volume zero e commento dei Gialappi su RadioDue, e ora trovo tutto ‘sto bailame. Però non c’ho voglia di leggermelo tutto ora, perché emotivamente mi dà idea che sia tosto. Dico solo che da un lato mi dispiace, non vorrei che la Daiana e la Fox si facessero male, dall’altro ne sono onorato: tutto questo, per me? Amori amori miei! Siete le mie due piccoline, lo sapete sì?!Che poi non convincete nessuno a mostrarvi nemiche così. Io vi ho visto tutte e due accoccolate sullo stesso divano, sotto la stessa coperta e con in mano una tazzona di bollente camomilla Fiordifinferli.

  96. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 3:42 am #

    Comunque una cosa va specificata.A me non interessa che il gatto sia realmente felice e viva decentemente la sua vita, tanto non ha parole per dirmi come sta e posso raccontarmi che sta alla grande. A me interessa solo di averlo fra i piedi il più possibile, possibilmente vivace, e di non sentirmi dire dal vetraio: “ha un malaccio e gli restano tre mesi… però possiamo sopprimerlo lunedì mattina… anzi facciamo di pomeriggio”. Puro pensiero egoistico quindi (ma tanto non sono persone ma giocattoli). Poi è chiaro che il malaccio se gli deve venire gli viene, però vorrei cercare di limitare le possibilità. Per ora gli impedisco di fumare e gli raziono le pallette di naftalina.

  97. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 4:13 am #

    QUI la nuova sigla dei Simpsons (quella vecchia ha retto 20 anni). Che ve ne pare?A me piace molto questo restyling, che aggiunge nuove finezze a quelle vecchie, era da anni che me lo auguravo.

  98. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 5:03 am #

    QUI intervista a Federico Memola su Rourke, la nuova miniserie di formato bonelliano edita da Starcomics che esordirà in edicola ad aprile.

  99. Daiana febbraio 18, 2009 a 8:02 am #

    Gori sia chiaro nnon voglio convincere te parlo solo per amore di discussione. Affermare che un gatto sterilizzato diventa un soprammobile mi sembra riduttivo e semplicistico. NON dimentichimoci che il gatto, in quanto felino, è un pregatore e ha l’istinto prima del gioco e poi della caccia oltre a una spiccata curiosità di esplorazione che non non c’entra niente con la sfera risproduttiva e sessuale. Mi sembra riduttico anche affermare che l’unico scopo della vita in generale sia la riproduzione. Per quanto ne so lo scopo prima della vita è l’autoconservazione prima e la riproduzione poi. La giocosità dei gatti e la voglia di uscire dipende molto dall’istinto di caccia quindi teoricamente a un gatto gli si può far del male anche ingozzandolo di cibo ma in realtà l’istinto è più forte di tutto. Io per tranquillizzarti nel caso tu decidessi di farlo operare ti dico che per mia personale esperienza non ho mai visto un gatto cambiare dopo la sterilizzazione, soprattutto se piccolo.

  100. frank febbraio 18, 2009 a 8:50 am #

    Senza avere la pretesa della parola definitiva su questa cosa dei gatti… Anche a me la decisione della sterilizzazione peserebbe molto e qualunque cosa scegliessi sarebbe un compromesso per il meno peggio. Però va detto che io nel rispetto per l’animale ci metto anche il non umanizzarlo troppo, e con questo intendo che il sesso fatto dagli animali non va caricato dei significati che ci mettiamo noi. Bisogna relativizzare. E anche per me la premura maggiore sarebbe di non cambiargli il carattere anziché privarlo del sesso. Nella mia piccola esperienza, posso confermare quello che dice la Daianaccia: se sterilizzati presto, non cambiano carattere né abitudini. >Cmq in realtà non è che i gatti sterilizzati ingrassano è che quellinon sterilizzati passano periodi in cui dimagriscono pesantemente pervia del calore.Comunque anch’io dimagrisco a bestia quando mi sto per mettere con uno. Ci sarà un collegamento?

  101. frank febbraio 18, 2009 a 9:30 am #

    >QUI la nuova sigla dei Simpsons (quella vecchia ha retto 20 anni). Che ve ne pare?Come sempre, io tendo a rimanere attaccata al vecchio, a cui mi affeziono a prescindere. Però di questa sigla nuova mi piace che in puro spirito Simspon aumenti ulteriormente i particolari da notare, le generose autocitazioni, e che renda onore al tempo passato inserendo un bel po’ di cose che 20 stagioni fa non c’erano, e che recepisco come una strizzata d’occhio affettuosa verso i fan. Quindi ok, pollice su. Cacchio, mi ha ricordato i tempi in cui videoregistravo le puntate e poi me le guardavo al rallentatore perché c’erano sempre delle chicche nascoste.

  102. ilmarinaio febbraio 18, 2009 a 11:07 am #

    >QUI la nuova sigla dei Simpsons (quella vecchia ha retto 20 anni). Che ve ne pare?vedo che viene data una grande importanza a Jedediah Springfield (la statua compare in due momenti, prima decollata e poi con la testa), bisogna che faccia uno studio semiotico approfondito per capire il perché.

  103. ilmarinaio febbraio 18, 2009 a 11:17 am #

    Però va detto che io nel rispetto per l’animale ci metto anche il nonumanizzarlo troppo, e con questo intendo che il sesso fatto daglianimali non va caricato dei significati che ci mettiamo noi.infatti i gatti non scrivono poesie d’amore, non mandano fiori, non allevano neanche insieme i cuccioli.  però, più che collegare la loro sessualità a quella umana, la collego a quella di tutti gli esseri viventi. siccome poi è una cosa che fa parte anche della nostra animalità, è chiaro che si vede un po’ anche “dal di dentro” la questione.  quello che voglio dire insomma è:  capisco che a tenerlo in appartamento, magari di una città, un gatto non è come tenerlo in campagna da me, che va dove gli pare e non lo mette sotto nessuno.  capisco anche le varie questioni igieniche.  se uno fa castrare o sterilizzare il gatto, insomma, non è che gli sputo.  però quello che volevo sottolineare è che non è una decisione da prendere alla leggera:  te impedisci a un altro essere vivente di avere, per tutta la sua vita, rapporti sessuali.  questo qui nasce, campa, muore e non saprà mai che vuol dire sesso.  insomma, è una cosa da pensarci, non da fare così perché tanto lo fanno tutti.

  104. caramelleamare febbraio 18, 2009 a 11:28 am #

    >QUI la nuova sigla dei Simpsons (quella vecchia ha retto 20 anni). Che ve ne pare?bella, bellissima.ogni cosa aggiunta ci sta benissimo, l’unica cosa è che lisa rimane il personaggio meno approfondito rispetto agli altri. come se non sapesse che infilarci oltre al fatto che fa capolino. pero non ci credo che non abbia trovato qualcosa di convincente, probabilmente è stata una scelta ponderata.Cmq è stupenda, meglio della prima. anche se la prima ha il merito di essere esistita

  105. caramelleamare febbraio 18, 2009 a 11:30 am #

    però quello che volevo sottolineare è che non è una decisione da prendere alla leggera:io invece la prendo alla leggera alla grande: CASTRATO!!

  106. caramelleamare febbraio 18, 2009 a 12:39 pm #

    A: sei mai stato operato?B: si una volta, qui (col ditino che indica)A: ed hai avuto paura?B: beh così e così (col broncino)credo che nella mia vita non avrò mai le facolta mentali per disincagliare il neurone che si occupa di questa strofa.

  107. Daiana febbraio 18, 2009 a 1:05 pm #

    Perché si spera che non staremo in appartamento per sempre, comunquenon devo venire a spiegarlo a te. Perché vedi, è questa la cosa bella:ora la mia gatta non può figliare, ma in futuro sìUn paio di curiosità:  Quanti anni ha Luna? Da quanti sta in appartamento? Fra quanto pensi di trasferirti in campagna?

  108. Daiana febbraio 18, 2009 a 1:16 pm #

    insomma, è una cosa da pensarci, non da fare così perché tanto lo fanno tutti.Sul fatto che bisogna pensarci bene sono daccordo infatti il mio essere abbastanza risoluta deriva dal fatto che ci ho pensato tanto e ci sono passata spesso e non sempre ho scelto la via della sterilizzazione. Cmq se c’è una cosa che mi sembra crudele è quella di non poter fare uscire un gatto di casa e quindi tenerlo chiuso, contro la sua natura e quindi sottoponendolo a una sofferenza già di per sè e come se non bastasse ostinarsi a non sterilizzarlo per l’illusione che possa sentirsi un pò meglio perchè forse un giorno avrà dei figli. mah!Che poi se c’è un collegamento con l’attività sessuale e la formazione di tumori negli animali è proprio l’attività sessuale non sfogata dal momento che la natura fa il suo corso. Senza rancore eh Fox, è solo una mia opinione te fai come ti pare e sentiti a posto così ci mancherebbe.

  109. frank febbraio 18, 2009 a 1:42 pm #

    >Cmq se c’è una cosa che mi sembra crudele è quella di non poter fare uscire un gatto di casa e quindi tenerlo chiusoIn linea di massima condivido l’approccio della Daiana, ma su questa singola cosa dissento con l’esempio della mia gatta di Firenze, che da quando vive con me è diventata totalmente casalinga nonostante abbia una gattaiola sempre aperta a disposizione. Prima aveva altre abitudini, e io l’ho adottata che aveva 5 anni circa. Insomma, non si può generalizzare neanche sul bisogno del gatto di sfogarsi all’aperto.Capisco anche i sentimenti di Fox su queste cose, specie sul voler far figliare Luna. Ma personalmente penso che nel momento stesso in cui addomestichiamo un animale, siamo noi che facciamo le regole – inutile mentire -, e gli offriamo un compromesso: meno libertà in cambio di cibo, salute, rifugio, vita allungata. Tutto quello di cui stiamo discutendo, è su dove passi la linea di compromesso per la convivenza fra noi e l’animale. E la risposta è soggettivissima, varia con i soggetti in gioco e con l’ambiente intorno. Basta non avere la pretesa di avere capito come si tratta un gatto, a prescindere…

  110. Daiana febbraio 18, 2009 a 1:45 pm #

    Bellissima la nuova sigla dei simpsons! Dopo vent’anni un rinnovo ci sta tutto.

  111. Daiana febbraio 18, 2009 a 1:48 pm #

    E la risposta è soggettivissima, varia con i soggetti in gioco e conl’ambiente intorno. Basta non avere la pretesa di avere capito come sitratta un gatto, a prescindere…Sono daccordo. Infatto io non voglio assolutamente  dire di saper trattare un gatto a prescindere, riporto solo la mia esperienza (che conta diverse unità di gatti) semplicemente per rendere più semplice la decisione del Gori. E per sfatare i miti di cui si è tanto parlato. Cmq appunto mi sembra esagerato caricare la sterilizzazione di cotanto significato e poi tenere un gatto chiuso in casa a cuor leggero che poi Luna non è una che se apri la porta non cerca di scappare eh. Anche Nilo nonostante stia in campagna non ama uscire e prendere freddo e questo ne prima ne dopo la sterilizzazione.

  112. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 2:08 pm #

    QUI il trailer in italiano di Ponyo Sulla Scogliera, il nuovo film di Miyazaki.

  113. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 2:13 pm #

    Ecco QUI chi sarà l’erede di Mentana alla conduzione di Matrix. Non so chi sia, ma io temevo che il conduttore diventasse Maurizio Belpietro (brrrr).

  114. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 2:26 pm #

    Hanno gambizzato un tuo amico, Lozissou: Stefano Calvagna. Va’ che roba (QUA).

  115. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 2:29 pm #

    > A: sei mai stato operato?B: si una volta, qui (col ditino che indica)A: ed hai avuto paura?B: beh così e così (col broncino)Sì, quando ascoltai questi versi capii subito che m’avrebbero dato grossi problemi a farti apparire Claudio Baglioni come persona rispettabile. Per fortuna sono l’unico episodio. Ora uscirà il retake di quell’album, trentasei anni dopo, si spera che quei versi li abbia cambiati. E tanto non sarà così: ha dato un’anteprima live delle nuove interpretazioni e quel verso è rimasto e ora ha pure aggiunto un ritornello ridicolo che nella canzone originale non c’è e che fa “battibecco ah se ti becco…”. Guarda QUA.

  116. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 2:31 pm #

    > Bellissima la nuova sigla dei simpsons! Dopo vent’anni un rinnovo ci sta tutto.Secondo me poteva arrivare anche prima e sono sempre stato certi che quando l’avrebbero cambiata avrebbero comunque fatto un remake di quella originale. A quella sigla la gente c’era affezionata, però oggi appariva veramente anacronistica.

  117. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 2:45 pm #

    > Che poi se c’è un collegamento con l’attività sessuale e la formazionedi tumori negli animali è proprio l’attività sessuale non sfogata dalmomento che la natura fa il suo corso.Ecco, quello è il discorso che più mi fa la differenza. Sei sicura che ci sia una connessione? In effetti anche Tinto Brass disse che per evitare il tumore alla prostata (male per cui sono morti Frank Zappa e Carmelo Bene) bisogna eiaculare minimo 24 volte al mese.Che poi se avessi una gatta femmina l’avrei fatta castrare senza problemi, che una volta ho visto come scopano i gatti, questi stupri di gruppo, e non sia mai che la mia gatta la dia in giro e diventi chiacchierata.

  118. lozissou febbraio 18, 2009 a 2:54 pm #

    Ho parlato una sola volta con l’assistente di Calvagna, ribadiamolo “il Quentin Tarantino di Casal Palocco” com’è stato definito dagli odontoiatri di Velletri, e non m’ha fatto una buona impressione (Calvagna stesso dico, anche se non ci ho parlato con lui). Secondo me, fra il lusco e il brusco, le sette pallottole se l’è meritate; poi mi sbaglierò; e secondo me a sparare è stato pure Tullio Kezich.

  119. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 3:32 pm #

    Daiana, chi è questo Castelli, amico tuo, che mi sta rompendo le pallesul tuo Facebook? E tu lo conosci Frank? Ha tirato in ballo anche te dandoti della “ragazza facile”. Io lo spacco.

  120. caramelleamare febbraio 18, 2009 a 5:43 pm #

    Sì, quando ascoltai questi versi capii subito che m’avrebbero datogrossi problemi a farti apparire Claudio Baglioni come personarispettabile. Per fortuna sono l’unico episodio.no ma guarda che non mi danno punta noia, anzi mi ci rimane bene: di ingenuità tipo questa, magari meno, ce ne sono in abbondanza. o cambi filtro o non lo puoi ascoltare. questo lo sapevo già

  121. anfiosso febbraio 18, 2009 a 5:47 pm #

    Fox, non so come c’entri l’occasione, ma intendevo colleghi come FROCJ, come RICCHIONI, CUPJ o altro.

  122. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 6:02 pm #

    > no ma guarda che non mi danno punta noia, anzi mi ci rimane bene: diingenuità tipo questa, magari meno, ce ne sono in abbondanza.Ce ne sono in abbondanza però non direi, forse in quell’album lì sì. Ma infatti è anche per episodi del genere che lo sento una artista caldo e genuino. Non è uno di quelli per cui il testo è in inciampo, in cui deve far tornare le rime fra cuore e amore, ma ha un’urgenza comunicativa che sconfina nella logorrea e qualche Baglionata ogni tanto ce la mette ma secondo me è stra-voluta, e sono questi momenti che lo rendono particolarmente “autore”. Oddio, quell’episodio lì è quello in cui “salta lo squalo” ed è troppo anche per me.

  123. fox in the snow febbraio 18, 2009 a 7:17 pm #

    >Fox, non so come c’entri l’occasione, ma intendevo colleghi come FROCJ, come RICCHIONI, CUPJ o altro.Questo l’avevo capito, ma in quale altra occasione siete stati colleghi? Canti?

  124. Daiana febbraio 18, 2009 a 8:32 pm #

    Ecco, quello è il discorso che più mi fa la differenza. Sei sicura che ci sia una connessione?Io sono sicura che ci sia una connessione in caso di gatte femmine che continuano a ovulare pur rimanendo chiuse in casa, così come so di gravidanze isteriche. Ma non è detto che succeda, è solo più probabile. Come ti ho già detto non so che incidenza possa avere nei maschi ma non lo sterilizzerei per questo perchè cmq un gatto se non sterilizzato andrà cmq in giro a sfogarsi. Il problema è se torna e come. 

  125. Daiana febbraio 18, 2009 a 8:37 pm #

    Daiana, chi è questo Castelli, amico tuo, che mi sta rompendo le pallesul tuo Facebook?E’ il regista teatrale della Frank ma diciamola tutta: sei te che gli stai veramente spaccando i marroni! Si vede che Ha sentito parlare di te e sta calmino ma secondo me c’ha poco.

  126. acidshampoo febbraio 18, 2009 a 10:29 pm #

    > E’ il regista teatrale della Frank ma diciamola tutta: sei te che glistai veramente spaccando i marroni! Si vede che Ha sentito parlare dite e sta calmino ma secondo me c’ha poco.Non gli sto spaccando i maroni, lo provoco per vedere di che pasta è fatto, è un rapporto maschio insomma, di quelli al muschio e al cuoio, ma già lo stimo.

  127. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 4:59 am #

    ATTENZIONE!Da fonte attendibile sono venuto a sapere che nella puntata di stasera di Chi Vuol Essere Milionario si siederà davanti a Gerry Scotti un noto aretino, tal Teddy Ruspin Cipriani, nemico storico di Caramelleamare nelle sue sortite al cineforum. Un s’ha da perdere! Alle 19.00, tutti su Canale5.

  128. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 6:14 am #

    Allora, diciamo subito che quest’anno il festival di Sanremomusicalmente vale poco. Per chi si fosse perso queste prime due seratee volesse mettersi in pari almeno su ciò che merita, guardasse QUESTOvideo. E’ la canzone degli Afterhours, “Il Paese E’ Reale”, un rocktagliente, cupo e ingombrante per quello che dice. Ora, io agli Afterhours, pur ascoltandoli, gli ho sempre fatto le pulci. Ma c’è da dire che su quel palco con questa canzone si mangiano tutti: concorrenti, presentatori, direttori di rete, maestranze e pubblico. Chevvelodicaffare: già eliminati alla prima serata.

  129. samovar febbraio 19, 2009 a 12:14 pm #

    E’ vero, hanno eliminato anche iva zanicchi e albano.

  130. lozissou febbraio 19, 2009 a 2:17 pm #

    E’ morto Oreste Lionello. Cazzo, ora sarebbe meglio che morisse anche Woody Allen, sennò lo sentiremo doppiare finanche da Pannofino.

  131. anfiosso febbraio 19, 2009 a 3:12 pm #

    Fox, ma ciài l’alzaimer?

  132. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 3:31 pm #

    > E’ morto Oreste Lionello. Cazzo, ora sarebbe meglio che morisse ancheWoody Allen, sennò lo sentiremo doppiare finanche da Pannofino.Al di là della deriva del bagaglino televisivo, Oreste Lionello era un grandissimo. Quel rat-pack composto da lui, Pippo Franco, Enrico Montesano e Aligliero Noschese negli anni ’70 era impagabile (vedi certe perle di Castellacci & Pingitore).Tra l’altro, ironia della sorte, qualche mese fa l’ho visto intervistato da Marzullo e mi sono trovato a pensare quanto Lionello portasse bene i suoi ottanta e passa anni.

  133. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 4:11 pm #

    > E’ vero, hanno eliminato anche iva zanicchi e albano.E anche Sal Da Vinci, Tricarico, Nicky Nicolai e Stefano Di Battista. E appunto gli Afterhours.Stasera ci sarà il rispescaggio, che ci sta sia manovratissimo per avere uno share maggiore nella serata di venerdì. Questo perché venerdì i cantanti in gara, quindi anche i due ripescati, proporranno la loro canzone in duetto con qualcun’altro. Tanto per capirsi: in caso di rispescaggio gli Afterhours duetterebbero con Cristiano Godano, mentre Sal Da Vinci duetterebbe con Gigi D’Alessio. Secondo te chi ripescheranno?

  134. samovar febbraio 19, 2009 a 5:01 pm #

    [QUOTE]in caso di rispescaggio gli Afterhours duetterebbero con CristianoGodano, mentre Sal Da Vinci duetterebbe con Gigi D’Alessio. Secondo techi ripescheranno?[/QUOTE]Secondo clacoli e statistiche piuttosto affidabili che miei uomini stanno eseguendo, dovrebbero essere ripescati albano e la zanicchi. Essendo però questo uno scoop vi chiederei di non dirlo in giro…

  135. samovar febbraio 19, 2009 a 5:02 pm #

    come cazzo si fa a quotare?

  136. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 6:54 pm #

    Samovar, innanzitutto benvenuto fra noantri. Per quotare l’unico modo è fare il copia/incolla e poi diversificarlo in qualche modo da quello che scriverai tu di seguito. Io per esempio metto in corsivo il copincollato.Per quanto riguarda i ripescati, si sente dire che potrebbero essere Sal Da Vinci e Nicky Nicolari & Stefano Di Battista. Tra gli altro questi ultimi erano dati come favoritissimi ieri dalla Gialappas. Ma per me vincerà uno fra Renga, Dolcenera e Marco Carta. Tra i tre il meno peggio per me è senza dubbio Dolcenera.

  137. samovar febbraio 19, 2009 a 7:15 pm #

    Samovar, innanzitutto benvenuto fra noantri.  Grazie del benvenmuto acid…per quanto riguarda il quotare, minchia il web 2.0 non ci aiuta punto?ho trovato questo blog per caso e ho curiosato un pò.. mi piace. tu sei un admin o un lettore?ciao

  138. lozissou febbraio 19, 2009 a 7:21 pm #

    Teddy Raspin sta facendo una porca figura su Canale5. Ha esordito, alla domanda di Scotti “cosa c’è ad Arezzo di buono?”, con un altisonante ‘formaggi’. Ahah, che imbecille.

  139. ilmarinaio febbraio 19, 2009 a 8:07 pm #

    forse non tutti sanno (ancora) che…12/2/2009nel mega decretone sicurezza è passato anche un piccolo emendamento/porcata, che testualmente suona così—Proposta di modifica n. 50.0.100 al DDL n. 733 promotore: sen. D’ALIA (UDC)Approvato Dopo l’articolo 50, inserire il seguente:«Art. 50-bis.(Repressione di attività di apologia o incitamento di associazioni criminose o di attività illecitecompiuta a mezzo internet)1.Quando si procede per delitti di istigazione a delinquere o adisobbedire alle leggi, ovvero per delitti di apologia di reato,previsti dal codice penale o da altre disposizioni penali, e sussistonoconcreti elementi che consentano di ritenere che alcuno compia dettaattività di apologia o di istigazione in via telematica sulla reteinternet, il Ministro dell’interno, in seguito a comunicazionedell’autorità giudiziaria, può disporre con proprio decretol’interruzione della attività indicata, ordinando ai fornitori diconnettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti difiltraggio necessari a tal fine.2. Il Ministro dell’interno siavvale, per gli accertamenti finalizzati all’adozione del decreto dicui al comma 1, della polizia postale e delle comunicazioni. Avverso ilprovvedimento di interruzione è ammesso ricorso all’autoritàgiudiziaria. Il provvedimento di cui al comma 1 è revocato in ognimomento quando vengano meno i presupposti indicati nel medesimo comma.3.Entro 60 giorni dalla pubblicazione della presente legge il Ministrodello sviluppo economico, con proprio decreto, di concerto con ilMinistro dell’interno e con quello della pubblica amministrazione einnovazione, individua e definisce, ai fini dell’attuazione delpresente articolo, i requisiti tecnici degli strumenti di filtraggio dicui al comma 1, con le relative soluzioni tecnologiche.4. Ifornitori dei servizi di connettività alla rete internet, per l’effettodel decreto di cui al comma 1, devono provvedere ad eseguire l’attivitàdi filtraggio imposta entro il termine di 24 ore. La violazione di taleobbligo comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000a euro 250.000, alla cui irrogazione provvede il Ministero dellosviluppo economico.5. Al quarto comma dell’articolo 266 delcodice penale, il numero 1) è così sostituito: ”col mezzo dellastampa, in via telematica sulla rete internet, o con altro mezzo dipropaganda”.».Fonte: Gay.tv   se cominciano a chiudere siti internet diventiamo veramente, ancora di più di ora, lo zimbello del mondo civilizzato

  140. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 8:49 pm #

    > per quanto riguarda il quotare, minchia il web 2.0 non ci aiuta punto?Mi sa non so di che parli. Cos’è il web 2.0? Ma dal tuo “punto” mi viene da pensare che tu sia aretino. Come sei inciampato in questo bloggariello?> ho trovato questo blog per caso e ho curiosato un pò.. mi piace. tu sei un admin o un lettore?Sarei l’admin giusto perché ho creato il blog e ne ho le chiavi, però ospito qui anche post esterni, di amici e frequentatori. Per inciso: i post scritti in nero sono i miei, quelli scritti colorati sono ad opera di altri oppure coscritti con me. Comunque c’è la firma.

  141. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 8:51 pm #

    > Cazzo, ora sarebbe meglio che morisse anche Woody Allen, sennò lo sentiremo doppiare finanche da Pannofino.Ammesso che Woody Allen si riveda come attore, penso che sarà doppiato da Giorgio Lopez, il fratello di Massimo, che già lo doppiava ne I Ragazzi Irresistibili. Che poi è quello che doppia Bender in Futurama.

  142. acidshampoo febbraio 19, 2009 a 9:53 pm #

    Certo che pensavo: Teddy Raspin quanto ispirerà di mordergli la faccia? Dove chiappichiappi bene. Quegli zigomi mandarinici, le goëte biancherrosse, quei labbriche paiono acini cicciuti d’uva pucciulina. Comunque quando Lozissou loincrocerai devi dirgli fargli una battuta sul fatto che sei reduce dauna “giornata nera” (la domanda su cui ha perso, che io sapevo, tiè!).Comunque credo che quando Scotti sarà sul letto di morte, fracent’anni, si ricorderà di questo quarto d’ora con Teddy, una personache umanamente tende a offrire molto, anche i crostini.

  143. lozissou febbraio 19, 2009 a 10:15 pm #

    Non i crostini neri però, che quelli non sono aretini quanto i formaggi. I formaggi in senso lato, beninteso. Aaah, ho appena fatto scorpacciata di un Asiago aretino che era la fine del mondo.

  144. samovar febbraio 20, 2009 a 12:17 am #

    Sarei l’admin giusto perché ho creato il blog e ne ho le chiaviallora posso chiedere a te lumi sul nome? che cos’è sgargabonzi?Si sono di vicino arezzo, tu?

  145. samovar febbraio 20, 2009 a 12:32 am #

    se cominciano a chiudere siti internet diventiamo veramente, ancora di più di ora, lo zimbello del mondo civilizzato  scusa marinaio, ma dove sta il problema? sono citati solo siti internet che istigano a delinquere e siti accusabili di apologia di reato (e di siti nazifascisti ce ne stanno parecchi. Ma ci sono anche i siti che inneggiano a stalin. incredibile vero??!!)

  146. fox in the snow febbraio 20, 2009 a 12:38 am #

    Marinaio te lo sapevi questo retroscena? Traduzione dal giornale argentino El Clarin: “Sembra inaudito e non è possibile che, come fa sempre, S. B. nega di averdetto ciò che ha affermato. […] Inaspettatamente ha toccato un nuovo tema, sul quale mai aveva parlato,nemmeno sul serio. Le migliaia di persone scomparse durante ladittaturamilitare argentina. Molti furono gettati dagli aerei. “Erano belle giornate,li facevano scendere dagli aerei”.[…] Non è chiara la ragione per cui abbia detto una cosa simile. […] Può essere che B. lo abbia fatto di proposito. La giustizia italiana stastudiando l’estradizione dell’almirante Emilio Massera, repressore chedirigeva i carnefici de la “Fuerza de Tareas” della Escuela de Mecánica dela Armada. Per quel campo di sterminio sono passati 5.000 detenuti e lamaggior parte sono scomparti dopo aver sofferto torture e “spostamenti”.Tra questi, la nipote di chi vi scrive, Patricia VillaAlgañaraz,dell’Agenzia Interpress Service, buttata da un aereo.Massera era come B. membro della loggia massonica Propaganda 2, P2, direttadal Maestro Venerabile Licio Gelli, che è stata sciolta dal Parlamentoitaliano per aver contaminato la vita del paese più di qualunque altraorganizzazione. Questa adesione alla P2, che al principio B. negò fino aquando la giustizia ha provato il contrario, è stata anche oggetto di altresue barzellette.

  147. acidshampoo febbraio 20, 2009 a 12:57 am #

    Samovar, Lo Sgargabonzi è una carta del mercante in fiera di Jacovitti. Raffigura una macchina dadista senza senso che non produce lavoro. Però, se per questo, nemmeno lo toglie.

  148. acidshampoo febbraio 20, 2009 a 1:14 am #

    Qui il trailer de I Mostri Oggi, diretto da Oldoini, che è l’aggiornamento de I Mostri di Dino Risi e I Nuovi Mostri di Risi/Monicelli/Scola. L’esito è l’aggiornamento di Anni ’90. ‘Na tristezza.

  149. ilmarinaio febbraio 20, 2009 a 8:31 am #

    scusa marinaio, ma dove sta il problema?caro samovar, secondo me internet semplicemente non dev’essere controllato.  è l’unica piazza dove oggi ognuno può dire la sua.  l’apologia di reato potrebbe essere una scusa con cui chiudere il blog di Beppe Grillo, o anche questo, o il mio blog:  la legge non distingue tra i post del blog e i commenti.  in teoria dunque se io volessi far chiudere un blog basta che vado là e faccio un commento:  “ammazzate X!  ammazzate X!”;  arriva il giudice e in via preventiva lo fa chiudere, aspettando un processo che dopo una trentina d’anni si svolgerà.  Internet è uno strumento formidabile, ma richiede una certa maturità ai governi e ai legislatori, e mi sa, visto i tentativi che ci sono stati, anche sotto Prodi, che i governanti italiani questa maturità non ce l’hanno.

  150. ilmarinaio febbraio 20, 2009 a 8:33 am #

    poi è chiario che se un sito inneggia al nazismo, agli omicidi del KGB o alla pedofilia va chiuso sul serio;  il problema è che siti del genere sono l’1%, il resto sono siti pieni di normalissime offese, minacce di morte, bestemmie, che secondo me non devono essere colpiti.  anche Shakespeare è pieno di offese e minacce di morte

  151. ilmarinaio febbraio 20, 2009 a 8:38 am #

    Erano belle giornate, li facevano scendere dagli aereila versione completa, che ho sentito al Tg di La7 è questa: Berlusconi in Sardegna, dopo la vittoria del suo candidato, ha dichiarato: “Non vogliofare come quel dittatore argentino che portava i suoi oppositori inaereo, apriva il portellone, lanciava il pallone in mare e diceva – iltempo è bello, andate fuori a giocare! – ” (risate del pubblico)Berlusconi: “No, voi ridete, ma è una cosa triste”. Fonte: Tg La7  magari non lo ha fatto per offendere i desaparecidos, ma almeno stesse zitto.  gli auguro di vivere una bellissima e brevissima vita.

  152. anfiosso febbraio 20, 2009 a 9:38 am #

    Mi sa che mi prendo il Catalogo dei viventi e mi sfogo, una volta per tutte. Poi mi chiudano pure.

  153. anfiosso febbraio 20, 2009 a 9:41 am #

    E’ vero, marinajo, ma nessuna rivolta contro Elisabetta I, o re Giacomo. Sennò gli avrebbero sicuramente chiuso il Globe.

  154. samovar febbraio 20, 2009 a 11:03 am #

    la legge non distingue tra i post del blog e i commenti.INfatti secondo me tutti i blog dovrebbero avere un moderatore, anche quelli “fatti in casa”; in sostanza un responsabile. Oppure l’obbligo dellla registrazione per commentare con dati reali (email vere, oppure account msn, google et simila). Poi basterebbe aggiungere un comma che differenzia tra post e commenti, non è difficile i radicali faranno sicuaremtne un migliaio di emendamenti in tal senso.Per il resto capisco l’essenza del tuo ragionamento e la condivido, ma credo che i paletti e le regole sinao necessari.

  155. caramelleamare febbraio 20, 2009 a 4:24 pm #

    Samovar, Lo Sgargabonzi è una carta del mercante in fiera di Jacovitti.Raffigura una macchina dadista senza senso che non produce lavoro.Però, se per questo, nemmeno lo toglie.la numero 16 per la precisione. Samovar ci tengo a metterti al corrente del fatto che colui che scrive adesso, caramelleamare, è il vero re del blogE qui dentro spacco il culo a chi mi pare, preferibilmente alle ragazze grasse

  156. Toscana Jones febbraio 20, 2009 a 5:42 pm #

    Cari amici dello Sgargabonzi, scusate se interrompo le vostre amene discussioni, ma volevo rendervi partecipi di alcune cose:1). Mi hanno rinnovato il contratto in regione fino a ottobre… TIRA DI NUOVO!2). In virtù di non so quale coincidenza astrale, sembra che un’ascoltatrice della radio mi abbia messo gli occhi addosso… AVANTI DI 3 CASELLE!Questo enorme Gioco dell’Oca che è la vita sembra che stia girando a mio favore: era l’ora, cazzo!!!

  157. samovar febbraio 20, 2009 a 6:01 pm #

    E qui dentro spacco il culo a chi mi pare, preferibilmente alle ragazze grassepurtroppo non sono una ragazza. però un pensierino ce lo farai. grazie del benvenuto.samovar

  158. jake & elwood febbraio 20, 2009 a 7:14 pm #

    > Cazzo, ora sarebbe meglio che morisse anche Woody Allen, sennò lo sentiremo doppiare finanche da Pannofino. Povero Woody, fossi in lui mi toccherei i coglioni fino a grattugiarmeli! Guardate qua, per rimanere in tema Lionello, chi non l’ha visto da piccolo?

     

  159. acidshampoo febbraio 20, 2009 a 8:42 pm #

    Jake, è grave se ti dico che non ho mai visto Mary Poppins? E nemmno la saga di Star Wars o E.T. o La Fabbrica Di Cioccolato o The Blues Brothers o Una Poltrona Per Due. Senza contare che i primi due (nemmeno il terzo) Ritorno Al Futuro me li sono visti solo tre o quattro anni fa e così per Indiana Jones.Tra l’altro fra poco tornerà su sky SuperVip (ecco chi era), il personaggio di Bruno Bozzetto, che nei cartoni anni ’70 aveva il doppiaggio di Lionello. Chissà se Lionello ha fatto in tempo a dargli nuovamente voce…

  160. acidshampoo febbraio 20, 2009 a 8:47 pm #

    Toscana! Ben ritrovato e sono felice di sentirti così contento! Mo’ come corollario a questi successi manca solo che tu risolva il problema macchina e tu mi torni a bazzicare queste lande aretine, magari con la tua nuova sfitinzia. Ma l’hai fatta capitolare con le tue ricette radiofoniche surreali in cui bisogna giiiiiraaaaare col mestolo di legno?

  161. caramelleamare febbraio 20, 2009 a 9:56 pm #

    Questo enorme Gioco dell’Oca che è la vita sembra che stia girando a mio favore: era l’ora, cazzo!!! puoi ben dirlo, e qui siamo tutti contenti per te !!

  162. caramelleamare febbraio 20, 2009 a 9:59 pm #

    mi sono appena fatto la doccia! ragazze del blog, che ne pensate?

  163. lozissou febbraio 20, 2009 a 10:30 pm #

    >ragazze del blog, che ne pensate?Caramelle, dà retta a me: qui l’unico che ti si incula (in tutti i sensi) sono io, però mi sembra che tu ultimamente non mi stia filando per niente. Né nella risposta al tuo commento provocatorio né altrove; che devo fare, iniziare a prendermela o pensare già alla delusione d’amore? No, dimmi te…

  164. fox in the snow febbraio 21, 2009 a 5:48 pm #

    Jake, è grave se ti dico che non ho mai visto Mary Poppins? E nemmno la saga di Star Wars o E.T. o La Fabbrica Di Cioccolato o The Blues Brothers o Una Poltrona Per Due. Senza contare che i primi due (nemmeno il terzo) Ritorno Al Futuro me li sono visti solo tre o quattro anni fa e così per Indiana Jones.Io invece ovviamente li ho visti tutti tranne Ritorno al futuro 3. Grazie Samovar, non mi ero resa conto che chi doppia lo spazzacamino di questa Londra americana è Lionello.

  165. infrarosa febbraio 22, 2009 a 10:26 am #

    …del blog che ne penso? mi piace.

  166. infrarosa febbraio 22, 2009 a 10:29 am #

    “TIRA DI NUOVO” toscana, alla prima t’avevo frainteso

  167. frank febbraio 22, 2009 a 10:41 am #

    >Tra l’altro, ironia della sorte, qualche mese fa l’ho vistointervistato da Marzullo e mi sono trovato a pensare quanto Lionelloportasse bene i suoi ottanta e passa anni.Ieri notte ho beccato un’intervista sua interessante. “Qual è la relazione fra ottimismo e risata?” “L’ottimismo è l’equilibrio profondo di chi riesce a vedere il positivo nella tragedia che c’è dietro a ogni cosa. La risata è l’opposto, è la rottura dell’equilibrio. La risata è un urlo spezzato, un urlo a rate.” Poi ha mostrato le mani, su cui aveva calzato le scarpe, e ha provato a convincermi che era una cosa esilarante, fallendo.

  168. frank febbraio 22, 2009 a 10:42 am #

    >guardasse QUESTO video. E’ la canzone degli AfterhoursRimosso da Youtube su richiesta della Rai per questioni di copyright.

  169. frank febbraio 22, 2009 a 10:56 am #

    >l’apologia di reato potrebbe essere una scusa con cui chiudere il blogdi Beppe Grillo, o anche questo, o il mio blog:  la legge non distinguetra i post del blog e i commenti.  in teoria dunque se io volessi farchiudere un blog basta che vado là e faccio un commento:  “ammazzateX!  ammazzate X!”Ma infatti, come sempre, il problema non è tanto la legge quanto la sua applicazione intelligente e positiva. Mi piace pensare che la gente abbia di meglio da fare che chiudere tutti i siti in cui qualcuno ha scritto almeno un “accidenti a te” e che l’emendamento venga usato per sopprimere rapidamente cose davvero pericolose. In seconda battuta, anch’io sono per la totale libertà d’espressione, ma constato che è un concetto sfumabile e mi piacerebbe che fosse accompagnato sempre dal senso di responsabilità di quello che si dice… e come lo metti per legge?ps. il mio campo catcha in questo momento è “baba7e”. Bellino.

  170. acidshampoo febbraio 22, 2009 a 2:32 pm #

    > Rimosso da Youtube su richiesta della Rai per questioni di copyright.Però QUI c’è la versione solo audio. Troppo bella ‘sta canzone, se solo l’ultimo album fosse di questo livello…

  171. acidshampoo febbraio 22, 2009 a 2:48 pm #

    > Ieri notte ho beccato un’intervista sua interessante. “Qual è larelazione fra ottimismo e risata?” “L’ottimismo è l’equilibrio profondodi chi riesce a vedere il positivo nella tragedia che c’è dietro a ognicosa. La risata è l’opposto, è la rottura dell’equilibrio. La risata èun urlo spezzato, un urlo a rate.” Poi ha mostrato le mani, su cuiaveva calzato le scarpe, e ha provato a convincermi che era una cosaesilarante, fallendo.Va beh, ma la frase sull’ottimismo e la risata è stupenda.

  172. frank febbraio 22, 2009 a 4:49 pm #

    Cazzo, certo che è stupenda sennò mica me la ricordavo e la postavo qui… Mi ha sorpreso. E poi ha fatto la gag loffissima della scarpa sulla mano. Mi piaceva rilevare il contrasto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: