2007/2008 al cinema

16 Dic

noneunpaesepervecchi67754_352

E ce lo so che arrivo tardi. Il momento giusto per pubblicare la mia top ten dei film della stagione scorsa era all’inizio della nuova, cioè a settembre. Purtroppo dovevo comprare i Piccolini Barilla e mi chiudeva la Coop, sicché non ce l’ho fatta.
Ah, l’ordine è sparso.

Il Petroliere (di Paul Thomas Anderson) [TRAILER]
Il regista di Magnolia racconta l’ascesa e la caduta di un mercante americano di oro nero a fine ‘800, aggirando molto della retorica del genere. A partire dalla scelta di giocare su due piani paralleli, in cui l’involuzione umana del protagonista è proporzionale alla sua scalata economica. Anderson mette in campo due caratteri forti e rende il resto stilizzato, silenzioso e desertico. Un’epopea affascinante e misteriosa, senza scene madri, non un film da colpo di fulmine ma da lento innamoramento. Daniel Day Lewis interpreta magistralmente un torvo personaggio simile al suo Bill di Gangs Of New York, ma questa volta in un film che ne è all’altezza.

28 Settimane Dopo (di Juan Carlos Fresnadillo) [TRAILER]
Danny Boyle era impegnato con il fantascientifico Sunshine, e non ha avuto tempo di dirigere il seguito del suo notevole zombie-movie, ma il suo pupillo Fresnadillo si rivela all’altezza. Frenetico senza essere videoclipparo, teso e morale come dev’essere quando si parla di morti viventi. Superlativa la prova di Robert Carlisle. Spero solo che gli incassi sotto le aspettative non penalizzino lo sviluppo del prossimo capitolo, perché questa è la seconda parte ideale della mia ideale trilogia moderna sugli zombi.Gomorra (di Matteo Garrone) [TRAILER]
Chi ha visto i suoi film d’esordio, Terra Di Mezzo e Ospiti, capirà come sia stata perfetta la scelta di Matteo Garrone per filmare il non-filmabile del romanzo-inchiesta di Roberto Saviano. Il regista ha definito quest’opera “un film di guerra a cento km da Roma”, e quello che scorre sotto ai nostri occhi per più di due ore è una realtà cruda e impietosa, ripresa senza sovrastrutture né concessioni al romanzo, di cui noi siamo voyeuristi al sicuro (ma neanche troppo) dietro la macchina da presa. Delle cinque storie raccontate, quella di Marco e Ciro, i due ragazzi che pestano i piedi alla camorra, si meritava un film tutto per sé.

Non E’ Un Paese Per Vecchi (di Joel & Ethan Coen) [TRAILER]
In un film su tre, i Coen fanno i seri. Dopo Blood Simple, Crocevia Per L’Inferno, Fargo e L’Uomo Che Non C’Era, ecco un’altra opera in nero, senza speranza né redenzione. Una caccia all’uomo dove non contano le strategie ma è l’imponderabile a decidere i finali, e in cui agiscono tre carismatici protagonisti, a partire da un Javier Bardem ingombrante, terrorizzante e pettinato come un cretino, per arrivare ad un ritrovato Josh Brolin, con una faccia che vorremmo incontrare in ogni film dei nostri registi preferiti. Dopo due film poco riusciti, qua tornano i migliori Coen.

Planet Terror (di Robert Rodriguez) [TRAILER]
L’altra faccia degli zombi-movie. Divertito e sfrenato, Robert Rodriguez firma il suo film migliore. E’ vero che le sue pellicole sono sempre dei bazar di idee e citazioni, ma forse per la prima volta questo eterno accumulo non fa calma piatta, ma il risultato è vicino alla somma delle parti. Ne esce un film ricco e cicciuto (anche troppo, per essere un tributo agli z-movie da drive-in), un delirio di personaggi folli fra mitra usati come protesi, militari infojati, testicoli estirpati e ricette per la salsa barbecue perfetta.

Il Buio Nell’Anima (di Neil Jordan) [TRAILER]
Sia detto: Neil Jordan non ha mai diretto un film brutto, e questo vale anche per quelli sbagliati. Questa volta lo becchiamo a dirigere un film su commissione, con una produzione americana e su sceneggiatura altrui. Pessime premesse, se non fosse che il cineasta irlandese lo rende attivamente suo dall’inizio alla fine. Ne esce uno dei migliori rape & revenge di sempre, maturo e d’autore, mai fazioso, ma morale e dal notevole peso specifico. La scelta di Jodie Foster nel ruolo della protagonista è poi un colpaccio di genio, visto che il suo personaggio potrebbe essere, trent’anni dopo, la baby prostituta di Taxi Driver.

Il Divo (di Paolo Sorrentino) [TRAILER]
Certo c’è da sentirsi ganzi a farsi conoscere nel mondo con una bio-pic tanto irriverente e così poco italiana, divertente e nera, tanto più su un personaggio ancora in vita. Sorrentino schiaccia l’acceleratore sul suo stile eccentrico e ne esce un’opera unica e impressionante, non a caso sottotitolata con “La spettacolare vita di Giulio Andreotti”. Certo, è un film che le cose non sta a spiegartele, perché bisogna aver già studiato la moderna storia d’Italia per capirci qualcosa, ma questa scelta impopolare lo rende ancora più affascinante.

Cloverfield (di Matt Reeves) [TRAILER]
Ideato e prodotto da J. J. Abrahams, un film di genere catastrofico tutto girato in digitale, telecamera a mano e via andare, veramente terrorizzante e al cardiopalma, e da vedere rigorosamente al cinema. Non me lo sarei aspettato dall’ideatore di Lost, una delle peggio “cose” su cui sia mai inciampato, invece sono stato sorpreso e, con questi chiari di luna, non è poco per un film commerciale. Il film butta ovviamente là qualche presupposto per un sequel, e la cosa non mi fa disdoro.

Il Treno Per Darjeeling (di Wes Anderson) [TRAILER]
Lo stile di Wes Anderson è talmente codificato che ci vuol niente perché diventi maniera. E mi chiedo: forse ci siamo già? Non lo so, non mi interessa, almeno fino a che continuerà a regalarci dei simili
gioiellini. Un road movie dove si esce ben poco dal mezzo, il viaggio di un’ora e spiccioli in compagnia di tre stralunati fratelli, che attraversano l’India alla ricerca dell’eccentrica madre. Un piccolo e confortevole treno diventa grande come il mondo intero, dove si possono rinsaldare legami, ci si può innamorare, si può perdere un cobra e ritrovare sé stessi. Un film che sa di Sgt. Pepper’s Lonely Heart Club Band dall’inizio alla fine.

Tutta La Vita Davanti (di Paolo Virzì) [TRAILER]
La gente dicono “Gomorra e il Divo!”. No, io ci metto anche Tutta La Vita Davanti, anch’esso un film “scomodo” ed efficace. Paolo Virzì si dimostra l’unico erede, oggi, della graffiante commedia italiana dei migliori Risi, Monicelli o Scola. Questo film è una storia corale che regala le emozioni più distanti, con la consueta abilità del regista livornese. Si passa dalla risata alla commozione senza nemmeno accorgersene, e certi personaggi restano scolpiti nella memoria, a partire da quelli di Micaela Ramazzotti ed Elio Germano.

Funny Games (di Michael Haneke) [TRAILER]
L’altra faccia del rape & revenge, direi un rape senza revenge. E’ il remake fotocopia del film più bello del mondo, quindi non potrà essere meno che un capolavoro. Questo nonostante attori meno efficaci che nell’originale austriaco. Ma la macchina di Haneke è un teorema perfetto e che funziona sempre: irretisce il pubblico, lo priva di ogni sicurezza e rivela i meccanismi del cinema americano dello stesso genere, quello che soddisfa il gusto necrofilo del pubblico per poi lavargli la coscienza con un posticcio finale catartico. Qua le cose vanno un po’ diversamente. Geniale.

Annunci

138 Risposte to “2007/2008 al cinema”

  1. ilmarinaio dicembre 16, 2008 a 8:55 pm #

    a questo giro i film belli dell’annata li ho visti tutti.  meno Funny games, del quale mi sono comunque visto l’originale.  vedo che le costanti dell’anno sono state la camorra, gli zombies e le pistole.  chissà che ci riserva l’anno prossimo:  sicuramente The wrestler;  poi ce n’era un altro che si teneva d’occhio ma ora non mi ricordo

  2. fox in the snow dicembre 16, 2008 a 9:05 pm #

    Noooo… Io ti batto…. io li ho visti tutti!!!!!!!!!

  3. acidshampoo dicembre 16, 2008 a 9:50 pm #

    Ho letto un libro stupendo! “Kanata, la donna incazzata”!

  4. acidshampoo dicembre 16, 2008 a 9:53 pm #

    Marinaio, Fox, giochiamo ai giochini, voi che li avete visti, in che ordine di preferenza li mettereste? Poi ci provo io, non ora che sei appena arrivato te Marinaio, stai salendo le scale…

  5. fox in the snow dicembre 16, 2008 a 10:04 pm #

    1) Il Divo2) Gomorra 3) Il treno per il Darjeeling4) Non è un paese per vecchi5) Funny Games 6) Planet terror7) Tutta la vita davanti8) Il Petroliere9) 28 settimane dopo10) Il buio nell’anima11) Cloverfield

  6. fox in the snow dicembre 16, 2008 a 11:50 pm #

    Se ci dovessi mettere “Lascia perdere, Johnny”, lo metterei fra “Funny Games” e “Planet Terror”.

  7. Daiana dicembre 16, 2008 a 11:51 pm #

    Noooo… Io ti batto…. io li ho visti tutti!!!!!!!!!Te non vali c’hai li accosti!

  8. Daiana dicembre 16, 2008 a 11:56 pm #

    A me manca:- Cloverfield, perchè mi faceva venire da vomitare la telecamera amatoriale.- 28 settimane dopo, perchè non c’ho mai avuto voglia di vederlo.- Il treno per il Darjeeling, perchè non ce l’ho.- Gomorra perchèi film sulla mafia mi annoiano.- Il divo metà perchè il Gori mi aveva fatto arrabbiare.- Il petroliere metà perchè caramelle mi aveva fatto arrabbiare. 

  9. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 1:27 am #

    Rob Zombie dirigerà Halloween 2. La news QUI.

  10. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 1:32 am #

    > Se ci dovessi mettere “Lascia perdere, Johnny”, lo metterei fra “Funny Games” e “Planet Terror”. In effetti, se dovessi allungare questa lista, ci metterei anche Lascia Perdere Johnny! e La Promessa Dell’Assassino. E forse anche John Rambo e il film dei Simpsons.

  11. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 1:36 am #

    > – Il divo metà perchè il Gori mi aveva fatto arrabbiare.- Il petroliere metà perchè caramelle mi aveva fatto arrabbiare.Dio che voglia che tutti e due ti si molla a metà film da qualche parte perché c’hai rotto i coglioni, magari in un’arena estiva sotto la pioggia. E ti ricordo solo una cosa Daiana: QUESTA. E vergognati.

  12. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 4:35 am #

    Alessandro Scibilia, nuova matita per Dampyr, ha pubblicato sul suo blog due tavole della storia scozzese che sta disegnando (è a metà). Potete vederle QUI. Secondo me è un lavoro di una qualità impressionante, uno stile vicino a quello di Cropera, con qualcosa di Majo e con la luce realistica di Bocci. Mi chiedo soltanto come tavole con questo livello di dettaglio non si impasteranno nella stampa e nella riduzione a formato bonelliano. E’ successo per molto meno dettaglio di questo (vedi Mammucari su Napoleone)!

  13. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 4:46 am #

    Vanni Santoni mi ha pubblicato un personaggio precario sul suo blog (QUI)! Ha cambiato un po’ di cose e l’ha messo in terza persona. Per i filologi, la versione originale era:GUNTHERHo scoperto che all’anagrafe c’è un’offerta per cui ti cambiano gratuitamente il cognome in “Fiacchini”. Non so se fruirne o no, a me non mi piace tanto come cognome, ma è anche vero che è gratis…

  14. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 8:07 am #

    >Rob Zombie dirigerà Halloween 2. La news QUIBello! Il primo era stato proprio bello! Alla lista dei film aggiungerei anche quello lì, Acid, con Joaquin Phoenix, di mafia, sui due frateli… Come si chiamava?

  15. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 8:09 am #

    Daiana ma che dici sui film di mafia? E “Il padrino”? E “Scarface”? Ci comprendi anche i film di gangster? Non vedere Gomorra per questo motivo, bo.

  16. rezio dicembre 17, 2008 a 9:20 am #

    ne ho visti solo 3: non è un paese per vecchi planet terror e il divo pochi giorni fà; 28 settimane..l’ho messo in un angolo e devo trovare la voglia di vederlo non prima di aver visto 28 giorni..ma con questi chiari di luna questa pioggia e tristezza voglio tornare il bambino che giocava con le macchinine e voto planet terror

  17. infrarosa dicembre 17, 2008 a 9:38 am #

    me ne mancano tantissimi, “tutta la vita davanti” e “il divo” non vedo l’ora di vederli anche perché quassù non li ho trovati. darjeeling ce l’ho già, l’unico che non guarderò è funny games non perché dubiti del remake ma perché c’è uno dei famosi attori di cui odio abbastanza la faccia. 

  18. infrarosa dicembre 17, 2008 a 9:40 am #

    off-topic: http://it.youtube.com/watch?v=Xydh-wTo4MU

  19. infrarosa dicembre 17, 2008 a 9:40 am #

    quindi non posso fare la classifica, ho visto solo gomorra… va beh la faccio lo stesso: primo gomorra.

  20. ilmarinaio dicembre 17, 2008 a 9:44 am #

    Marinaio, Fox, giochiamo ai giochini, voi che li avete visti, in cheordine di preferenza li mettereste? Poi ci provo io, non ora che seiappena arrivato te Marinaio, stai salendo le scale…salite le scale, scese, tornato, dormito, fatta colazione:1. Gomorra2. Il divo3. Il petroliere4. Tutta la vita davanti5. Non è un paese per vecchi6. Il treno per Darjeeling7. Cloverfield 8. 28 settimane dopo9.  Planet terror10.  Funny games11.  Il buio nell’anima i primi due, Gomorra e Il divo, li metto quasi alla pari:  dopo aver visto Il divo ho pensato che era meglio di Gomorra, ma ora nel ricordo è meglio Gomorra del Divo. comunque son tutti film di alta qualità, che mi son piaciuti

  21. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 9:44 am #

    >off-topic: http://it.youtube.com/watch?v=Xydh-wTo4MUOddio che orrore, anche peggio dell’originale. Che lingua orrenda.

  22. ilmarinaio dicembre 17, 2008 a 9:56 am #

    Ho letto un libro stupendo! “Kanata, la donna incazzata”!Kanata, la donna incazzata, di Sebastian Von Troempel, Longanesi, 1980 (587 pagg.)Il libro racconta la storia di un’eroina della provincia austriaca, Kanata Schwarzkopf, che dopo il divorzio rimane disoccupata e con un figlio da mantenere.  Ha un lavoro come cameriera presso una birreria, delle amiche con cui frequenta gruppi di cineforum;  un giorno però viene molestata dal crudele camionista Hans.  La rabbia repressa in tanti anni esplode:  non basta fargli una classica canata:  arriva come niente a spaccargli un boccale da litro in testa. Ne segue un processo, la perdita del lavoro, finchè prende il via un’esistenza marginale e degradata.  Solo col bodybuilding Kanata si risolleverà dalla sua sorte, vincendo i campionati europei e in seguito emigrando in America, col figlio al seguito, dove viene scritturata per una parte in Conan il Barbaro.  Durante le riprese del film però le massicce dosi di estrogeni assunte fanno il loro effetto, e la mandano fuori di testa:  si arrabbia col costumista per via di una cintura e lo uccide.  

  23. ilmarinaio dicembre 17, 2008 a 9:59 am #

    Vanni Santoni mi ha pubblicato un personaggio precario sul suo blog (QUI)! Ha cambiato un po’ di cose e l’ha messo in terza persona. VANNIGli diverte cambiare le cose.  …..Santoni, si scherza, eh!

  24. Daiana dicembre 17, 2008 a 12:02 pm #

    anni Santoni mi ha pubblicato un personaggio precario sul suo blog (QUI)! Ha cambiato un po’ di cose e l’ha messo in terza persona.Cioè, vuol dire che ti hanno rubato il gunther?!

  25. andrea dicembre 17, 2008 a 12:03 pm #

    hai visto in questi due giorni la fiction su primo carnera? se sì, dammi un giudizio.

  26. Daiana dicembre 17, 2008 a 12:04 pm #

    Non vedere Gomorra per questo motivo, bo. Come sei esagerata Fox, non ho mica detto che non li ho mai visti e non li vedrò mai. Ho solo detto che non l’ho ancora visto perchè non mi attivano molto, ma ci sarà anche la volta che mi sforzerò di vederlo e mi piacerà come per altri è successo.

  27. andrea dicembre 17, 2008 a 12:06 pm #

    Rob Zombie dirigerà Halloween 2. La news QUI.lo stesso rob zombie che penso io?

  28. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 1:07 pm #

    Daiana, avevo capito male perché sei stata telegrafica e definitiva..

  29. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 2:22 pm #

    > Daiana, avevo capito male perché sei stata telegrafica e definitiva..Oh!!! Che strano che la Daiana sia “definitiva”!Caramelle, questa mi sono scordato di raccontartela. Quando avevi “perso” Nilo e la Daiana incazzata t’aveva mandato a cercarlo, io ero su con lei in cucina e gli faccio: “Vabbè dai, ma quanti gatti abituati a stare in casa se ne vanno per sempre solo perché non sono ancora sterilizzati?”. E lei, fredda e sicura: “Tutti”.

  30. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 2:23 pm #

    > lo stesso rob zombie che penso io? Sì, se ti riferisci al leader del gruppo metal White Zombie. E’ già autore di tre film di culto: La Casa Dei Mille Corpi, La Casa Del Diavolo, Halloween. Il secondo dei tre è un capolavorone. Non li hai visti?

  31. Daiana dicembre 17, 2008 a 2:30 pm #

    Daiana, avevo capito male perché sei stata telegrafica e definitiva..Va bene ti perdono…

  32. Daiana dicembre 17, 2008 a 2:32 pm #

    “Vabbè dai, ma quanti gatti abituati a stare in casa se ne vanno persempre solo perché non sono ancora sterilizzati?”. E lei, fredda esicura: “Tutti”.eheheh però è vero! Puoi chiederlo anche a un veterinario. Chiunque si intenda di gatti  dopo che hai castrato il tuo ti dirà: “gli hai allungato la vita “. Non è che semplicemente si perdono, la maggior parte delle volte finiscono sotto le macchine.

  33. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 2:33 pm #

    > hai visto in questi due giorni la fiction su primo carnera? se sì, dammi un giudizio.TREMENDA! Ecco, è del regista-leghista Renzo Martinelli, il peggiore al mondo (non scherzo, per me lo è). Non so se hai notato la scena in cui c’è il manager di Carnera che gli dice di non preoccuparsi dei giornalisti, che odiano tutti quelli che hanno successo, sono come degli eunuchi che vorrebbero scopare ma non possono. Ecco, ho letto in un’intervista che lui diceva che questo è il suo messaggio per i critici che gli hanno regolarmente stroncato i suoi film. Ma film come Vajont, Porzus (storia di quanto erano cattivi i partigiani), Piazza Delle Cinque Lune e Primo Carnera sono di una bruttezza e di una negatività che è impossibile descrivere a parole. Ora sta preparando una fiction fortemente voluta da Bossi sulla nascita della Lega Lombarda.Comunque Primo Carnera non nasce come una fiction, ma pensa che è uscito addirittura al cinema quest’anno, in una versione ridotta. Poi ne hanno girata una versione più lunga da mandare in tv (come stanno facendo ultimamente, anche con Sanguepazzo e I Vicerè).

  34. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 2:38 pm #

    > eheheh però è vero! Puoi chiederlo anche a un veterinario. Chiunque siintenda di gatti  dopo che hai castrato il tuo ti dirà: “gli haiallungato la vita “. Non è che semplicemente si perdono, la maggiorparte delle volte finiscono sotto le macchine.Ma infatti è tutto giusto quello che dici te. Ma te hai risposto con una sola parola, tonante e assoluta, “TUTTI”, senza dover aggiungere altro. Permettimi che mi pare senza senso, completamente irrazionale una risposta del genere. Questa spiegazione va già meglio, ma non è equivalente a quel “TUTTI”.Cerchiamo, fra me e te, di non farmi incazzare.

  35. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 2:45 pm #

    > Cioè, vuol dire che ti hanno rubato il gunther?! No, ci mancherebbe. Sono io che gliel’avevo mandata in mail. Il suo è un blog collettivo e a tema, segnalatomi dal Marinaio. Uno gli propone una breve idea che descriva un personaggio, e se a lui piace la pubblica. Poi ovviamente pubblica le sue. Ne è uscito anche un libro. La mia (“GUNTHER”) l’ha cambiata un po’, rendendola da così:Ho scoperto che all’anagrafe c’è un’offerta per cui ti cambiano gratuitamente il cognome in “Fiacchini”. Non so se fruirne o no, a me non mi piace tanto come cognome, ma è anche vero che è gratis…a così:Gli hanno detto che all’anagrafe c’è un’offerta grazie alla quale ti cambiano gratuitamente il cognome in “Fiacchini”. Non capisce se può essere vero o no, né sa se fruirne o no, però – valuta – è anche vero che è gratis…

  36. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 2:56 pm #

    Troppo meglio la tua.

  37. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 3:12 pm #

    Qui una cosa troppo nostalgica.

  38. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 3:14 pm #

    > quindi non posso fare la classifica, ho visto solo gomorra… va beh la faccio lo stesso: primo gomorra.Non so, ma ho l’impressione che il più che ti piacerà è Tutta La Vita Davanti.

  39. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 3:18 pm #

    > Qui una cosa troppo nostalgica.L’unica cosa barese che mi piaccia. Anche perché c’è Gianni Ciardo al piano e alla voce, uno dei miei attori preferiti della commedia scollacciata anni ’70, anche se non è popolare come i vari Montagnani e Vitali. E poi ci sono Toti e Tata, il primo dei quali l’ho rivisto qualche sera fa nel film “Mari Del Sud” di Marcello Cesena, dove fa il collega di Diego Abatantuono. Ed è sposato con Chiara Sani (immensa), e formano una coppia scambista convincentissima.

  40. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 3:20 pm #

    Michael Jackson si maschera da Zorro per le vie di Los Angeles Michael Jackson è apparso a Los Angeles mascherato da Zorro: indossava pantaloni del pigiama, tunica celeste, cappello e maschera nera. (Fonte: La Stampa, Quotidiano Nazionale)

  41. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 3:23 pm #

    Marinaio, chettelodicaffare, spettacolare la tua spiegazione di Kanata. Ci sono schiantato! Che poi mi piace che quando scrivi queste cose ti viene un tono serissimo, professionale, che non ammette scherzi! Secondo me dentro di te s’attiva la sfida a poter vendere il titolo più assurdo e far sì che la gente ci crederebbero. Si potrebbe inventare qualcosa a quattro mani anche per questo.

  42. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 3:33 pm #

    La mia preferita dei Cast: QUI. Il ponte (o bridge) fra strofa e ritornello è un crescendo che mi da sempre i brividi.E altre due bellissime ballate malinconiche dei Cast: QUI e QUI.

  43. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 4:18 pm #

    Secondo me, Acid e Marinaio, dovreste lanciare una cosa che sembra vera fino alla fine, per rivelare che è uno scherzo solo all’ultimo momento. Carine le canzoni dei Cast.

  44. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 4:20 pm #

    DYLAN DOG: DAL GENIO DI SCLAVI AL FILM AMERICANOA ventidue anni dalla sua nascita a fumetti Dylan Dog si prepara a diventare un film. Il titolo della produzione è Dead Of Night e vedrà nei panni dell’indagatore dell’incubo l’attore americano Brandon Routh. Il protagonista di Superman Returns smetterà il mantello rosso e il costume da supereroe per indossare la giacca nera, la camicia rossa, i jeans e le Clarks del tormentato antieroe scaturito dal genio creativo di Tiziano Sclavi.Uscita nel 2009 – Il budget del film, la cui riprese sono iniziate a luglio a Toronto per la regia di Kevin Munroe, da una sceneggiatura di Thomas Dean Donnell e Joshua Oppenheimer, è di 35 milioni di dollari. La pellicola sarà pronta entro la primavera del prossimo anno, la produzione è affidata a due delle nuove major hollywoodiane, Miramax e Dimension. A proposito della storia per il cinema, gli sceneggiatori hanno detto: “Abbiamo rispettato il mondo oscuro e romantico di Dylan Dog, le sue vicende mescolano la mitologia dell’orrore con il metodo investigativo,  è un personaggio molto diverso dal John Costantine di Hellblazer, per esempio”. Fonte: Tiscali cinema

  45. Premio Baghetta dicembre 17, 2008 a 5:30 pm #

    Scusate l’OT, ma è per un’iniziativa meritoria. Sono iniziati i lavori per la terza edizione del Premio Baghetta, che potete seguire in chiaro e in diretta sul blog http://www.baghetta.splinder.com Da una rosa di 37 libri di poesia pubblicati nel 2008 in Italia, si sta procedendo a un’ulteriore selezione (è possibile anche votare sul blog) che decreterà i finalisti che in primavera parteciperanno ai due convivi popolari al Castello Colleoni di Solza.

  46. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 5:57 pm #

    Ciao Premio Baghetta, non è affatto OT la tua segnalazione sul Premio Baghetta. Io sono Guido Bagatta e compro la baguette con la paghetta.

  47. frank dicembre 17, 2008 a 6:32 pm #

    ‘Il Petroliere’ mi è piaciuto molto, ma alcune cose mi hanno righiacciato empatia ed entusiasmo: il personaggio del giovane predicatore, e il loro incontro finale… e quei dialoghi… però grandissimo D.D.Lewis e atmosfera stupenda dall’inizio alla fine…’Gomorra’ è stato sopra le mie altissime aspettative. Davvero nessun altro tranne Garrone poteva farlo, essere all’altezza del libro, fedele alla sua sostanza ma indipendente nell’arte. Non avevamo dubbi… mi gratifica che sia stato tanto premiato. ‘Non è un paese per vecchi’: e chi se lo aspettava questo oltretomba senza resurrezione e senza luce? I Coen anche nei loro film più neracci e duri non sono mai stati così spietati e disperati… mammamia che filmone.’Il treno per Darjeeling’ m’ha folgorato. Non sarà il film della vita, è un gioco di estetica e di sensazioni, ma è un tale gioiellino… la colonna sonora poi, è stato il disco che più ho ascoltato quest’anno, ha dentro tutta la leggerezza e la bellezza del film.’Tutta la vita davanti’, oltre a piacermi, ha tutta la mia stima per aver affrontato nel modo più garbato, intelligente e umano un tema così importante e popolare che dovrebbe stare tutti i giorni sui quotidiani. Veramente grande Virzì…

  48. frank dicembre 17, 2008 a 6:39 pm #

    >La mia (“GUNTHER”) l’ha cambiata un po’, rendendola da così:Si capisce che l’ha fatto per adeguarla al blog, e in ciò concordo, ma l’ha resa meno chiara e meno efficace… comunque l’idea trasuda shampoo acido da lontano, l’avremmoriconosciuta anche senza leggere la firma.E un po’ mi commuove vedere che ogni tanto, dall’aldilà, il piccolo Brodolini si manifesta in qualche modo.

  49. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 7:10 pm #

    In parte concordo sul Petroliere. A me m’ha stordito, anche perché è molto diverso da quello che mi aspettavo. E’ un film ascetico, che abbisogna di una visione attiva, non ci sono scene madri a cui aggrapparsi (finale a parte) e, ripeto, non c’è niente della retorica del film sull’ascesa e il declino. “Retorica” del genere intesa anche in senso positivo eh, vedi i più grandi film di Scorsese o il Boogie Nights di Anderson stesso. Detto questo, nella lista dei film che più ho amato nella scorsa stagione Il Petroliere forse non sarà in cima, ma è di certo quello che mi ha affascinato di più, che ho “contenuto” meno e che ho più voglia di rivedere d’impegno.

  50. andrea dicembre 17, 2008 a 8:16 pm #

    TREMENDA! Ecco, è del regista-leghista RenzoMartinelli, il peggiore al mondo (non scherzo, per me lo è). Non so sehai notato la scena in cui c’è il manager di Carnera che gli dice dinon preoccuparsi dei giornalisti, che odiano tutti quelli che hannosuccesso, sono come degli eunuchi che vorrebbero scopare ma nonpossono. Ecco, ho letto in un’intervista che lui diceva che questo è ilsuo messaggio per i critici che gli hanno regolarmente stroncato i suoifilm. Ma film come Vajont, Porzus (storia di quanto erano cattivi ipartigiani), Piazza Delle Cinque Lune e Primo Carnera sono di unabruttezza e di una negatività che è impossibile descrivere a parole.Ora sta preparando una fiction fortemente voluta da Bossi sulla nascitadella Lega Lombarda.Comunque Primo Carnera non nasce come unafiction, ma pensa che è uscito addirittura al cinema quest’anno, in unaversione ridotta. Poi ne hanno girata una versione più lunga da mandarein tv (come stanno facendo ultimamente, anche con Sanguepazzo e IVicerè). se non amassi primo carnera non sarei andato oltre i primi 30 minuti.i dialoghi sono agghiaccianti.

  51. ilmarinaio dicembre 17, 2008 a 8:26 pm #

    Chiunque si intenda di gatti  dopo che hai castrato il tuo ti dirà:”gli hai allungato la vita “. Non è che semplicemente si perdono, lamaggior parte delle volte finiscono sotto le macchine.secondo me dev’essere il gatto a scegliere:  io, che pure notoriamente ho una vita sessuale scarna, non rinuncerei alla possibilità di trombare, per campare di più

  52. Nicola. dicembre 17, 2008 a 8:46 pm #

    Qusta la mia classifica, gli altri non li ho visti, ma non è un paese per vecchi li stacca di parecchio. Mi sono innamorato di lui con quei capelli a coglione, che assomiglia al grotti quello delle stanze. 2) Il Divo5) Gomorra 1) Non è un paese per vecchi3) Funny Games 4) Tutta la vita davanti

  53. acidshampoo dicembre 17, 2008 a 8:47 pm #

    Che poi come cambiano i tempi. Oggi i gatti e le persone vengono messi sotto dalle macchine, investiti, travolti.Negli anni ottanta venivano “aciaccati”, nel senso di “l’ha aciacco una macchina”. E’ un verbo che, in quel contesto lì, è caduto in disuso dal giorno alla notte. Non è carino.

  54. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 9:22 pm #

    Avete mai sentito parlare di Lil’Wayne? E’ uno che ora va per la maggiore. Cioè, rendetevi conto di cosa va per la maggiore.

  55. fox in the snow dicembre 17, 2008 a 9:59 pm #

    Guardate chi sta usando lo pseudonimo Dexter. Ho ascoltato l’album ed è STUPENDO, e tutto quello che c’è (o non c’è) attorno, me lo fa amare ancora di più.

  56. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 2:30 am #

    > Guardate chista usando lo pseudonimo Dexter. Ho ascoltato l’album ed è STUPENDO, etutto quello che c’è (o non c’è) attorno, me lo fa amare ancora di più.Ma parli di Chinese Democracy? Un album che c’ha messo 17 anni per venire alla luce incuriosisce anche a me a prescindere. Peccato che il genere mi sia distante una galassia, io vado più sul neomelodico.

  57. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 2:30 am #

    > Avete mai sentito parlare di Lil’Wayne? E’ uno che ora va per la maggiore. Cioè, rendetevi conto di cosa va per la maggiore.Niente di strano, lei è la tipica cantante all’olio d’oliva da Frank, lui il tipico gangsta rap uacciamanna da Caramelle. Quello col cilindro che spunta a un certo punto è la Daiana incazzata.

  58. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 5:15 am #

    Ecco, volevo dire, mentre qui facciamo i cretini, CI SONO GENTE CHE STANNO MALE!Nicola fra poche ore sarà sotto i ferri, per un’operazione alla spalla che almeno poi non gli scappa più e può andare a fare immersioni in scioltezza e fare incetta del suo pesce preferito: la mazzancolla. Mi sa che gli fanno l’anestesia totale, sicché penso che mentre Nicola si starà ripigliando, lo staff medico si divertirà nei modi classici: gli ordineranno di bestemmiare, di mettersi a pecora e divaricarsi il buco del culo.

  59. caramelleamare dicembre 18, 2008 a 8:05 am #

    “Vabbè dai, ma quanti gatti abituati a stare in casa se ne vanno persempre solo perché non sono ancora sterilizzati?”. E lei, fredda esicura: “Tutti”.A me manca:- Cloverfield, perchè mi faceva venire da vomitare la telecamera amatoriale.- 28 settimane dopo, perchè non c’ho mai avuto voglia di vederlo.- Il treno per il Darjeeling, perchè non ce l’ho.- Gomorra perchèi film sulla mafia mi annoiano.- Il divo metà perchè il Gori mi aveva fatto arrabbiare.- Il petroliere metà perchè caramelle mi aveva fatto arrabbiare.che bei valori, che bella persona!personalmente se c’è una cosa che mi spinge a guardare un film anche se non è eccezionale, a parte le pocce grosse e il fatto che non trovo il telecomando, è proprio che è un film di mafia, dei flaminio mafia in questo momento ho scoperto che fox ha fatto un superregalo alla daiana su facebook! lo sai cosa gli ha regalato? un orchidea blu blu blue poi ci sono otto persone col sorriso che vogliono a tutti i costi dare dei bacetti alla daiana, e addirittura una che vorrebbe farci anche qualcosa di piu! tipo una partita a cluedo.che bella gente, che bel mondo, che bei valori!

  60. Pinxor dicembre 18, 2008 a 12:15 pm #

    Direi che sono grossomodo d’accordo con la classifica, anche se mi mancano alcuni film: “28 settimane dopo”, “Planet terror” e “il buio nell’anima”. Vedrò di rimediare.Ovviamente io avrei aggiunto anche “Wall-e” e probabilmente anche “Lo scafandro e la farfalla”. 

  61. frank dicembre 18, 2008 a 12:18 pm #

    >Il Petroliere forse non sarà in cima, ma è di certo quello che mi haaffascinato di più, che ho “contenuto” meno e che ho più voglia dirivedere d’impegno.Io che è un film positivo lo noto anche dal fatto che pur essendo lunghissimo e “lento” nel senso di rarefatto m’ha tenuto incollata alla poltrona del cinema senza cali di tensione. Sì, ispira voglia di rivederlo d’impegno. Resto convinta che certi dialoghi, per com’erano scritti e urlati, fossero proprio fuori luogo, ma incredibilmente non toglie magia a tutto il resto.

  62. andrea dicembre 18, 2008 a 12:29 pm #

    Ma parli di Chinese Democracy? Un album che c’ha messo 17 anni pervenire alla luce incuriosisce anche a me a prescindere. Peccato che ilgenere mi sia distante una galassia, io vado più sul neomelodicochinese democracy è un rutto a forma di cd.invece, black ice degli acdc è l’ennesimo grande album.sempre sul genere, sempre uscito di recente, sempre una band storica, ti consiglio anche motorizer dei motorhead.

  63. fox in the snow dicembre 18, 2008 a 12:49 pm #

    >Ma parli di Chinese Democracy? Sìììììììììì!!!!!!!!!!!!!!! Bellissimooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ci sono anche un paio di canzoni che forse non farebbero schifo neanche a te, Acid. Un paio sono proprio distanti “dal genere”. A differenza degli AC/DC, che sono sempre uguali a sè stessi. E questo è un bene, ovviamente, per chi li apprezza. Anche il video di “Chinese Democracy” potrebbe non dispiacerti, Acid.

  64. frank dicembre 18, 2008 a 12:52 pm #

    >Guardate chista usando lo pseudonimo Dexter. Ho ascoltato l’album ed è STUPENDO, etutto quello che c’è (o non c’è) attorno, me lo fa amare ancora di più.Io mi fido, se dici che è bello… è che più gli anni passano più i GNR me li sento alieni, e non trovo un appiglio o una prospettiva invitante. Ma siccome i gusti musicali tuoi mi sconfifferano, me li procurerò…

  65. frank dicembre 18, 2008 a 12:55 pm #

    >Nicola fra poche ore sarà sotto i ferriDa che lo vedi che Nicola è un signore? Dal fatto che ieri sera l’ho sentito e non m’ha detto niente. S’è parlato di cocktail, di salatini, del colore rosa, del gori, del navigatore satellitare, ma questa cosa non me l’ha detta. Fatto da un altro non lo so, ma fatto da lui èmolto chic…

  66. Daiana dicembre 18, 2008 a 1:00 pm #

    Quello col cilindro che spunta a un certo punto è la Daiana incazzata.Esatto e infatti è proprio quello il modo di ballare che cercavo di spiegarti quando ti dissi che ero stata a ballare l’afro.

  67. fox in the snow dicembre 18, 2008 a 1:26 pm #

    >Io mi fido, se dici che è bello… è che più gli anni passano più i GNR me li sento alieni, e non trovo un appiglio o una prospettiva invitante.Quando li seguivo da ragazzina li seguivo senza un perché. Ora so perché vale la pen seguirli: perché sono bravi, non scontati, perché sono (ora, prima no), anti-divi, perché anche se fanno i duri si vede un’intelligenza e un’umanità che la maggior parte di questi altri gruppi non hanno. Sono stati molto popolari ma non per questo sono commerciali, hanno l’urgenza di creare e comunicare qualcosa, lo vedi dalla lunghezza di alcune canzoni e dal fatto, ad esempio, che su soli sei album che hanno fatto (insieme), due li hanno fatti uscire in contemporanea (Use Your Illusion I e II), invece di conservarsene uno per tempi migliori, e in effetti è come se fossero un album solo…

  68. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 2:31 pm #

    Metti che i Guns & Roses si portano un nucleo di groupie in giro per il tour, per scambiarsele e scoparsele come ristoro post-concerto. Ti basterebbe questo per cambiare idea sul loro spessore umano?

  69. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 2:33 pm #

    > Ovviamente io avrei aggiunto anche “Wall-e” e probabilmente anche “Lo scafandro e la farfalla”. Io c’avevo il dvd de Lo Scafandro. E dicevo: lo vedo? Non lo vedo? Lo rimando? Lo regalo? Poi a un certo punto l’intuizione: lo scafandro!

  70. fox in the snow dicembre 18, 2008 a 2:53 pm #

    >Metti che i Guns & Roses si portano un nucleo di groupie in giro per il tour, per scambiarsele e scoparsele come ristoro post-concerto. Ti basterebbe questo per cambiare idea sul loro spessore umano?No. Se la stessa domanda la fai su Vasco Rossi, invece sì.

  71. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 3:15 pm #

    TRUE BLOOD SEASON 2: INDISCREZIONIArriva dall’America la notizia di due nuovi arrivi nella serie.Approderanno sul set della seconda stagione Anna Camp, vista accanto aDaniel Radcliffe nello spettacolo teatrale Equus e Ashley Jones,attualmente una delle protagonista della soap Beautiful. La primaentrerà a far parte del cast regolare interpretando il ruolo di Sarah,moglie di Steve Newin; la seconda, invece, si unirà all’intero cast persei episodi interpretando il ruolo di Daphne, nuova cameriera chelavorerà al Merlotte.

  72. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 3:15 pm #

    > No. Se la stessa domanda la fai su Vasco Rossi, invece sì.Che bella persona, che bei valori!

  73. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 3:21 pm #

    Morrissey, è ‘più rock’ il nuovo album ‘Years of refusal’ E’ “più rock” dei precedenti, con richiami a “Your arsenal” del 1992, il nuovo album di Morrissey, “Years of refusal”. Questa perlomeno l’opinione di alcuni giornalisti invitati al Pigalle di Londra per il lancio del disco, la cui pubblicazione è prevista per la metà del prossimo febbraio. In copertina il Mozzer è raffigurato mentre tiene in braccio un bambino; il cantante, scherzando, ha detto “questo è mio figlio”. Tra i dodici brani che compongono l’album sono stati fatti ascoltare “Something is squeezing my skull”, “Mama lay softly on the riverbed”, “Black cloud”, il singolo “I’m throwing my arms around Paris”, i due pezzi apparsi sul “Greatest hits” e cioè “All you need is me” e “That’s how people grow up”, poi “When last I spoke to Carol” (definita “influenzata da Ennio Morricone”), “You were good in your time”, “It’s not your birthday anymore”, “Sorry doesn’t help” e “I’m OK by myself”.(Fonte: RockOl)

  74. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 3:22 pm #

    Sanremo 2009: anche Burt Bacharach tra i duetti della serata di giovedì? La serata del giovedì della prossima edizione del Festival di Sanremo sarà dedicata alle riesecuzioni delle canzoni dei giovani.Ad oggi i probabili duetti sono quelli tra Malika Ayane e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Iskra Menarini con Lucio Dalla, Silvia Aprile e Pino Daniele, Chiara Canzia e Roberto Vecchioni, Sal Da Vinci e Gigi D’Alessio, Irene Fornaciari con il padre Zucchero e una delle due vincitrici di SanremoLab (vedi News) con Massimo Ranieri.Voci di corridoio sembrano dare anche il nome di Burt Bacharach che avrebbe accettato di accompagnare sul palco dell’Ariston la livornese Karima Ammar. (Fonte: Quotiano Nazionale)

  75. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 3:24 pm #

    Fine delle guerre Britpop. Noel: ‘Patetico il litigio con Damon’ Le ultime sacche di resistenza si sono arrese. Ad oltre dieci anni dalle cosiddette “guerre del Britpop”, con scambio di insulti tra Oasis e Blur, insulti peraltro anche velenosi come il terrificante “spero si prenda l’Aids e muoia”, ora regna la pace. A seppellire l’ascia di guerra è stato Noel Gallagher, il quale una volta detestava il “rivale” Damon Albarn dei Blur.Il principale compositore degli Oasis ha definito “patetico” il litigio di metà anni Novanta tra Blur ed Oasis e ha avuto parole d’elogio per Damon. Il caso era scaturito dalla contemporanea pubblicazione di due singoli, “Roll with it” degli Oasis e “Country house” dei Blur. Noel, intervistato dal quotidiano liberal britannico “The Guardian”, ha detto: “Se adesso mi guardo indietro, quel litigio su due canzoni piuttosto merdose è stato davvero patetico. Damon è un grande artista. Lui è diverso da me, a me le cose vengono fuori e basta mentre lui è capace anche di fare musica operistica cinese, può contare su risorse maggiori delle mie”.

  76. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 3:27 pm #

    NOEL AMA IL NUOVO ALBUM DEI GUNSAncora lo deve ascoltare ma Noel dice di amare il nuovo album dei Guns’N’Roses, Chinese Democracy. Noel dice di aver letto molte recensioni a riguardo e dice che moltoprobabilmente lo amerà anche se la critica non lo accettato moltobene. “Amo i loro vecchi dischi… anche se è veramente ridicolo metterci17 anni per fare uscire un album”.

  77. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 4:03 pm #

    Caramelleamare conquista anche altri blog: QUI.La Frank pure: QUA.E IO CHE SONO?! SCHIUMA?!?!

  78. frank dicembre 18, 2008 a 5:54 pm #

    >Damon è un grande artista. Lui è diverso da me, a me le cose vengono fuori e basta mentre lui è capace anche di fare musica operistica cinese, può contare su risorse maggiori delle mie”.Ma solo a me mi suona come una presa di culo? Se Noel fosse toscano non avrei dubbi, lo starebbe proprio coglionando…

  79. frank dicembre 18, 2008 a 5:58 pm #

    >E IO CHE SONO?! SCHIUMA?!?!Sei schiuma di curaro, e Aditus si vede che lo sa e non osa. Io vorrei capire se il blog suo è proprio concepito come un patchwork, come una vetrina di scritti altrui, o se è mancanza di idee. In ogni caso, segnalarcelo lui non faceva schifo.

  80. rezio dicembre 18, 2008 a 6:55 pm #

    Ora so perché vale la pen seguirli: perché sono bravi, non scontati, perché sono (ora, prima no), anti-divi, perché anche se fanno i duri si vede un’intelligenza e un’umanità che la maggior parte di questi altri gruppi non hanno. Sono stati molto popolari ma non per questo sono commerciali, hanno l’urgenza di creare e comunicare qualcosa, lo vedi dalla lunghezza di alcune canzoni e dal fatto, ad esempio, che su soli sei album che hanno fatto (insieme), due li hanno fatti uscire in contemporanea (Use Your Illusion I e II), invece di conservarsene uno per tempi migliori, e in effetti è come se fossero un album solo…cazzo che voce aveva axl su disco…e slash, se non era urgenza questa, peccato che nel nuovo sembra un finocchio, scusate ma sui guns sono poco oggettivo, come con i baustelle

  81. andrea dicembre 18, 2008 a 7:16 pm #

    Le ultime sacche di resistenza si sono arrese. Ad oltre dieci anni dalle cosiddette “guerre del Britpop”, con scambio di insulti tra Oasis e Blur, insulti peraltro anche velenosi come il terrificante “spero si prenda l’Aids e muoia”, ora regna la pace. A seppellire l’ascia di guerra è stato Noel Gallagher, il quale una volta detestava il “rivale” Damon Albarn dei Blur.Il principale compositore degli Oasis ha definito “patetico” il litigio di metà anni Novanta tra Blur ed Oasis e ha avuto parole d’elogio per Damon. Il caso era scaturito dalla contemporanea pubblicazione di due singoli, “Roll with it” degli Oasis e “Country house” dei Blur. Noel, intervistato dal quotidiano liberal britannico “The Guardian”, ha detto: “Se adesso mi guardo indietro, quel litigio su due canzoni piuttosto merdose è stato davvero patetico. Damon è un grande artista. Lui è diverso da me, a me le cose vengono fuori e basta mentre lui è capace anche di fare musica operistica cinese, può contare su risorse maggiori delle mie  essìm mo arriva lui e dice che la guerra è finita. io ancora sparo a vista sui fan degli oasis.

  82. andrea dicembre 18, 2008 a 7:17 pm #

    Che bella persona, che bei valori!solo perchè voleva una vita spericolata e quando l’hanno arrestato con il carico di droga ha fatto i nomi di tutti i suoi complici e li ha venduti per pararsi il culo?chi sei tu per giudicarlo? fascista!

  83. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 8:43 pm #

    > io ancora sparo a vista sui fan degli oasis. Ecco Andrea, allora dovrai guardarmi dritto negli occhi e sparare al tu Gori. Voglio vedere se c’hai il coraggio e la coscienza non t’armorde a livelli.

  84. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 8:45 pm #

    Rezio, a proposito di Baustelle, ma si sa o no per quale film Francesco Bianconi sta curando la colonna sonora? Ed è progetto dei Baustelle o di lui da solo (vabbè che cambia poco)?

  85. acidshampoo dicembre 18, 2008 a 8:53 pm #

    Daiana, tu non hai idea. Pensavo: quando raggiungi il lo zenith dell’incazzatura con Caramelle, mi verrebbe troppo troppa troppa voglia di tirarti una fucilata in faccia (dio perdonami!). Chiudo gli occhi, immagino la scena e mi fa stare bene. Appena prima che tu raggiunga quel punto massimo, tirar fuori il fucile da dietro la schiena, mettertelo sotto il mento, canna in sù e… PUM! Denti che t’escono da un occhio e cervella sul termocamino, quel termocamino che Caramelle aveva fatto per te, per tenerti calda, non sia mai che te piglia la ransela.

  86. ilmarinaio dicembre 18, 2008 a 9:47 pm #

    Io che è un film positivo lo noto anche dal fatto che pur essendolunghissimo e “lento” nel senso di rarefatto m’ha tenuto incollata allapoltrona del cinema senza cali di tensione. Sì, ispira voglia dirivederlo d’impegno. Resto convinta che certi dialoghi, per com’eranoscritti e urlati, fossero proprio fuori luogo, ma incredibilmente nontoglie magia a tutto il resto.Il petroliere per me è un capolavoro, non a caso nella mia classifica l’ho messo terzo.  (spoilers)  Prima cosa è spettacolare la scena finale:  questo uomo ormai disadattato, solo, nella sua casa milionaria, a cui affettivamente non rimane niente altro se non l’odio, ormai incarognito, irrazionale, immotivato, per questo pastore che una volta gli è stato sulle palle.  E poi il rapporto padre/”figlio”, svolto in modo apparentemente distaccato fin dal’inizio, ma con una cosa sconvolgente sotto.  Alla fine per il protagonista si prova più disprezzo o compassione?  difficile a dirsi 

  87. ilmarinaio dicembre 18, 2008 a 9:50 pm #

    S’è parlato di cocktail, di salatini, del colore rosa, del gori, del navigatore satellitaredel colore rosa???  auguri comunque, Nicola

  88. caramelleamare dicembre 18, 2008 a 11:02 pm #

    Caramelleamare conquista anche altri blog: QUI.come funziona, perche questo ha prreso un mio commento e l’ha piazzato li senza nient’altro intorno? Daiana, tu non hai idea. Pensavo: quando raggiungi il lo zenithdell’incazzatura con Caramelle, mi verrebbe troppo troppa troppa vogliadi tirarti una fucilata in faccia (dio perdonami!)ora non esageriamo, a me questa cosa non mi darebbe alcuna alcuna soddisfazione. voglio dire, sono discussioni dove ognuno dice la sua, mica sarebbe bella una soluzione del genere, eh!

  89. fox in the snow dicembre 18, 2008 a 11:56 pm #

    >cazzo che voce aveva axl su disco…e slash, se non era urgenza questa, peccato che nel nuovo sembra un finocchioSulla voce di Axl non puoi che avere ragione. C’è una canzone in particolare, in Chinese Democracy, in cui è veramente irritante. Ma, non so perché, non mi impedisce di ascoltarlo, mentre alte voci irritanti proprio non ce la faccio ad ascoltarle (per esempio quella di Bob Dylan). Su Slash non so cosa vuoi dire, visto che è praticamente sempre uguale.

  90. fox in the snow dicembre 18, 2008 a 11:59 pm #

    >Daiana, tu non hai idea. Pensavo: quando raggiungi il lo zenithdell’incazzatura con Caramelle, mi verrebbe troppo troppa troppa vogliadi tirarti una fucilata in facciaTu e Caramelle dovreste sposarvi. O perlomeno fare un PACS.

  91. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 12:03 am #

    > come funziona, perche questo ha prreso un mio commento e l’ha piazzato li senza nient’altro intorno?Niente, Adictus è rimasto folgorato da quel tuo commento e l’ha pubblicato a mo’ di post sul suo blog. Comunque quel commento mi garbò parecchio anche a me, lo scrivesti l’ultima volta che tornasti dal mare.

  92. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 12:28 am #

    > in questo momento ho scoperto che fox ha fatto un superregalo alladaiana su facebook! lo sai cosa gli ha regalato? un orchidea blu blu bluL’ho notata anch’io, ma ovviamente Fox voleva solo ironizzare (giustamente) sui regali di Facebook.Cioè, già un regalo che è solo una texture sullo schermo, è di una tristezza epocale. Poi cosa vai a regalare? (La texture di) un trenino elettrico? (La texture di) un innaffiatorio? (La texture di) una Rolls Royce? No: gli fiori! GLI FIORI MADONNA CARA!!! C’è solo una cosa peggiore della filosofia che c’è dietro a regalare dei fiori: la filosofia che c’è dietro a chi è contento di riceverli.

  93. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 12:51 am #

    Quando essere giovani non voleva per forza dire essere gente da Martini Point.QUIl’esibizione di Marco Carena nel 1991 a Sanremo, nella categoriaGiovani, ai tempi aveva 34 anni. Mi si passi l’espressione daianiana,ma mi fa una tenerezza che levati. Oggi non lo vedremmo mai.Caramelle, che effetto ti fa?

  94. fox in the snow dicembre 19, 2008 a 1:03 am #

    Cretini: su Facebook non si possono regalare trenini, annaffiatoI o Rolls Royce, solo fiori. Surrogati di fiori che sono dignitosi quanto i surrogati di conversazioni che si tengono qua. Non a caso non li ho mandati né a te, Caramelle, che Facebook non cel’hai, né a te, Acid, che Facebbok ce l’hai. Trovatevi un da fare invece di commentare quello che facciamo io e Daiana su Facebook.

  95. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 1:14 am #

    Non è vero che su Facebook puoi regalare solo fiori, ho visto che la gente si regala le texture delle peggio stronzate, dai cocktail ai pelouche ai chupachups.> Trovatevi un da fare invece di commentare quello che facciamo io e Daiana su Facebook.Come vi ci vedo a giocare ai coccini e ai mangiarini.

  96. caramelleamare dicembre 19, 2008 a 1:28 am #

    sisi, il mio commento lo ricordo anche io, non avevo capito che fosse stato messo a mo di post. Cretini: su Facebook non si possono regalare trenini, annaffiatoI oRolls Royce, solo fiori. Surrogati di fiori che sono dignitosi quanto isurrogati di conversazioni che si tengono qua. Non a caso non li homandati né a te, Caramelle, che Facebook non cel’hai, né a te, Acid,che Facebbok ce l’hai.ma infatti hai fatto benissimo a mandarli a chi li puo apprezzare a pieno. continuate cosi

  97. caramelleamare dicembre 19, 2008 a 1:40 am #

    Caramelle, che effetto ti fa?spettacolare, un po ogni tanto mi fa venire in mente il lazzeri.ogni volta me lo dimentico che è stato a sanremo, io lo ricollego solo a sanscemo.ma come è possibile che l’abbiano fatto entrare con quel pezzo? inutile dire che oggi sarebbe impensabile

  98. caramelleamare dicembre 19, 2008 a 2:02 am #

    voglio morire.stavo ora ora guardando il video di carena a sanremo, e dopo averlo visto due volte perche è proprio una figata, lo stavo facendo vedere a un ragazzo che era qui a cena ospite della daiana, promuovendolo e spiegandogli chi è marco carena.Arriva la daiana dalla stanza di sotto, distrattamente si affaccia al computer, sente due parole e, davanti ai suoi amici, liquida la situazione cosi: “ma che cazzo di stronzate guardi?”.Se non mi sbaglio acid, te n’hai conosciute piu di una di persone che appena possono, a cuor leggero, prendono le distanze da “te” e si accodano al primo che c’è accanto. cosi tanto per togliersi dall’imbarazzo perche magari ascolti carena. Sicuramente non avrebbe avuto la stessa urgenza se stavo ascoltando i negrita, o i negramaro o elisa o carmen consoli

  99. Daiana dicembre 19, 2008 a 2:08 am #

    Sicuramente non avrebbe avuto la stessa urgenza se stavo ascoltando i negrita, o i negramaro o elisa o carmen consoliQuanto sarai cretino! Avrei avuto lo stesso identico comportamento con chiunque di questi non mi piaccia per niente… non prendo le distanze da nessuno, semmai le prendo da te che sei un verme senz’anima.

  100. Daiana dicembre 19, 2008 a 2:12 am #

    quando raggiungi il lo zenith dell’incazzatura con Caramelle, Eh ti piacerebbe… guarda che ancora non l’ho mai raggiunto lo zenith in presenza tua. C’è di parecchio peggio! e altro che fucilate scapperesti via a gambe levate perchè a quel punto mordo

  101. Daiana dicembre 19, 2008 a 2:16 am #

    A me l’orchidea blu m’è garbata alla faccia di acid e caramelle.Auguri Nicola, oramai ti sarai ripreso eh! Forza che domani si lavora! Bisogna lavorare, bisogna farla girare… questa economia!

  102. Daiana dicembre 19, 2008 a 2:18 am #

    Come vi ci vedo a giocare ai coccini e ai mangiarini.Magari potessi tornare a quei tempi! Io i mangiarini li facevo sempre ma con i maschi non con le femmine eh. Anche a barbie li facevo giocare i miei amici maschi.

  103. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 2:47 am #

    Caramelle, ce la vedo la Daiana, che scende le scale stciabattando e, passando distrattamente davanti a te che guardi Carena, butta là giusto quella frase, così libera e bella davanti al suo amico deficiente (scommetto che era il Palei). Lei è così. E ovviamente se fosse stata la sua Carmen Consoli non le sarebbe passato per la testa. Specie per l’album Stato Di Necessità, che a quanto racconta la Daiana fu la quadratura del cerchio nel suo identificarsi nella Consoli, visto che in quell’album capì che entrambe cercano la stessa cosa e una sola.

  104. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 2:47 am #

    > non prendo le distanze da nessuno, semmai le prendo da te che sei un verme senz’anima. Uno triste della vita. Verme senz’anima è troppo.

  105. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 3:02 am #

    QUI Marco Carena oggi. La canzone è la notevole Bongustata.

  106. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 3:16 am #

    IL ‘TENENTE COLOMBO’ HA L’ALZHEIMER. LA FIGLIA CHIEDE LA TUTELA DEI BENILos Angeles, 17 dic. (Adnkronos/Ign) – Peter Falk (nella foto), interprete della celebre serie tv ‘Il tenente Colombo’ soffre di Alzheimer e la figlia Catherine ha chiesto al tribunale la tutela dei beni dell’attore americano di 81 anni.L’azione legale intrapresa a Los Angeles, riferisce il sito Tmz.com, èvolta a proteggere l’attore da “frodi o influenze nefaste”. Lo scorso aprile erano circolate delle foto scattate nel centro di Los Angeles in cui Falk appariva malvestito e in stato confusionale. Reso famoso dal piccolo schermo come l’ispettore con impermeabile esigaro, Falk aveva perso all’età di tre anni l’uso di un occhio, acausa di un cancro. Nella sua lunga carriera di attore ha ottenuto due nomination agli Oscar nel 1961 e nel 1962. (Fonte: ADNkronos)

  107. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 3:21 am #

    Questa è la lista dei 10 migliori film del 2008 secondo Stephen King.1. The Dark Knight – “The best superhero movie ever.”2. Slumdog Millionaire3. WALL-E – “It certainly deserves to be nominated.”4. Tropic Thunder5. Funny Games – “A savage parody of the snuff-porn”6. The Bank Job7. Lakeview Terrace8. The Ruins9. Redbelt – “Not your father’s Karate Kid.”10. Death RaceQuesta invece la top ten di King per i film del 2007, con relative suoi commenti film per film.

  108. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 3:32 am #

    QUI, per saperne di più su Glee, la nuova serie televisiva di Ryan Murphy (Nip/Tuck) prossima al debutto.

  109. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 3:37 am #

    > A me l’orchidea blu m’è garbata alla faccia di acid e caramelle.In che caso avrebbe potuto non garbarti? No perché mi incuriosisce l’esplorazione del range che ci può essere fra garbare e non garbare, nel ricevere la texture di un fiore. E ti chiedo: è un range molto ampio? Sono possibili molte sfumature significative? Se sì, quali?

  110. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 3:58 am #

    QUESTA E’ SPETTACOLARE! Si sa che Ryan Murphy in Nip/Tuck gioca sempre al rialzo per maltrattare e umiliare i suoi personaggi. Pensavo si fosse visto tutto, ma evidentemente sbagliavo. Ecco una storyline che, si mormora, esordirà nei prossimi episodi di Nip/Tuck. Se non volete rovinarvi la sorpresa fermatevi qui e non continuate a leggere. Niente, praticamente sembra che il cancro toccherà uno dei due protagonisti. E il protagonista in questione sembra sarà il tombeur de femmes Christian Troy. Dice: a cosa gli verrà? Ai polmoni? Allo stomaco? Al cervello? No, al seno. Murphy sei un genio.

  111. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 4:04 am #

    Gianfranco Manfredi sulla chiusura di Magico Vento (fonte UBC):Perchè hai deciso che la serie avrà una fine nel 2010? Arrivatilì si saranno esaurite tutte le storie di Ned Ellis che avresti volutoraccontare?Negli anni Magico Vento è diventato unlungo romanzo/saga , nel quale i singoli episodi erano legati da unacontinuity sempre più stretta. Una storia così, deve avere unaconclusione, altrimenti diventa una di quelle novelas infinite in cui iprotagonisti invecchiano insieme al pubblico. Ecco perchè ho volutocompletare l’opera, ora che la serie è ancora vitale, evitando ilrischio di un declino per mia stanchezza del genere western (che ormaiscrivo da quindici anni) oppure per una progressiva diminuzione divendite che costringerebbe ad abbassare la qualità facendo lavoraredisegnatori meno bravi e che costano di meno, oppure ancora per uncrollo di mercato che in questi tempi di crisi è più che possibile.Insomma, tutte queste considerazioni mi hanno spinto a completare ilprogetto.Hai riservato qualcosa di grandioso per il finale? Cosa possono aspettarsi i lettori? Fino a che albo arriverà Magico Vento?Magico Vento terminerà con l’episodio 130 (o 131) cui seguirà loSpeciale che avevamo tanto promesso ai lettori e che è diventatodavvero “speciale” perchè dentro una cornice unitaria, ospiterà treepisodi inediti: uno (disegnato da Marcello) risale al principio dellaserie, un altro racconta la prima inchiesta giornalistica einvestigativa di Poe e l’ultimo un episodio della vita di Ned verso lafine delle sue avventure, ambientato in Messico. Le storie prima dello speciale (cioè quelle del 2009/2010) sono divise intre cicli: il primo, in corso di pubblicazione in Italia, raccontadell’inseguimento di Ned a Hogan lungo tutto il corso del Mississippifino allo scontro finale nelle paludi di New Orleans, il secondoracconta dello spostamento di Ned attraverso il Texas e il New Mexicoper raggiungere i ribelli apache di Victorio in Arizona, e l’ultimo leguerre apache fino alla morte di Victorio in Messico. Se avessicontinuato oltre, avrei dovuto raccontare il declino delle nazioniindiane fino a Wounded Knee, e la storia sarebbe diventata tristissima.[..] Dopo il finale, c’è qualche possibilità di pubblicazione di albi speciali (senza fissa periodicità) di Magico Vento?Almomento non ci penso. Se ci fosse una ribellione dei lettori contro lachiusura, valuteremo. Però io credo di aver raccontato tutto quello chevolevo raccontare sul West. Tra l’altro in questo periodo sto anchescrivendo degli episodi per Tex.Quindi ora preferisco pensare a storie di altro tipo.

  112. caramelleamare dicembre 19, 2008 a 9:58 am #

    Dice: a cosa gli verrà? Ai polmoni? Allo stomaco? Al cervello? No, al seno. non aveva gia avuto qualcosa al seno troy? che si faceva le paranoie per via dell’essere frocio?

  113. caramelleamare dicembre 19, 2008 a 9:58 am #

    Quanto sarai cretino! Avrei avuto lo stesso identico comportamento conchiunque di questi non mi piaccia per niente… non prendo le distanzeda nessuno, semmai le prendo da te che sei un verme senz’anima. grazie del complimento, ma non puoi dire che carena ti fa schifo. forse non hai neanche sentito mai un suo album, ma forse si. lui di certo non da paragonare a quelli che ho citato io, è troppo meglio. e poi li a sanremo c’ha una faccia che, come direbbe silvano, è toghissimo. oggi te lo faccio ascoltare

  114. frank dicembre 19, 2008 a 10:11 am #

    >Quando essere giovani non voleva per forza dire essere gente da Martini Point.Parole sante!! Un 34enne che li porta malissimo, che non fa né il figo né il cristicchi, che canta una canzone come quella… Sarà anche in playback (mi pare), ma c’ha altre genuinità di cui sentire la mancanza.

  115. frank dicembre 19, 2008 a 10:16 am #

    >Magari potessi tornare a quei tempi! Io i mangiarini li facevo sempreIo li propinavo soprattutto al mi’fratello, che essendo un po’ più piccolo spesso subiva. Ribellandosi e menando le mani, ma subiva. Te come li facevi? Io grattugiavo i gessi e i mattoni trovati per strada, sbriciolavo la terra, e facevo le tortine di panna/fragola/cioccolato. Quanto mi divertivo…

  116. frank dicembre 19, 2008 a 10:20 am #

    >IL ‘TENENTE COLOMBO’ HA L’ALZHEIMER. LA FIGLIA CHIEDE LA TUTELA DEI BENIIo nel corso dell’ultimo anno ho sviluppato una venerazione affettuosa per quest’omo e per Colombo… Però quanto non dicono un cazzo ste notizie! Come sta quest’omo, la figlia gli sta vicino, e la moglie come sta, a che punto della malattia è..? E’ ricco, è povero, ha una casa dignitosa, ha dei fan? Se il mondo fosse facebook, mi iscriverei e gli manderei un tortino fatto con le mie mani.

  117. rezio dicembre 19, 2008 a 10:26 am #

    QUIl’esibizione di Marco Carena nel 1991 a Sanremomarco carena..ti dedicherò una serenata, chiunque abbia qualche annetto se lo ricorda, già allora aveva un look volutamente “sottotono”

  118. rezio dicembre 19, 2008 a 10:32 am #

    nel corso degli ultimi 30 anni ho sviluppato una venerazione profonda per il tenente, non sono l’unico ok..però qunado anche bianconi per il quale ho una profonda venerazione gli ha dedicato un pezzo mi è venuto un tuffo al cuore, che avesse l’hhalzaimer si sapeva da tempo, se la figlia ha chiesto la tutela dei beni probabilmente qualche dozzina di peugeot cabrio dovrebbe possederle..senza voler pensare male a tutti i costi

  119. Daiana dicembre 19, 2008 a 11:29 am #

    Uno triste della vita. Verme senz’anima è troppo.Quando è troppo lo decido io!

  120. Daiana dicembre 19, 2008 a 11:30 am #

    butta là giusto quella frase, così libera e bella davanti al suo amico deficiente (scommetto che era il Palei).E invece guarda era il Cioni, quello che ti rimaneva tanto bene!

  121. Daiana dicembre 19, 2008 a 11:37 am #

    In che caso avrebbe potuto non garbarti?In nessuno! Il solo fatto che uno come Fox che non è una persona scontata ci pensi a me fa piacere, mi sembra il minimo.Ci sono persone che pensano anche all’intento che c’è dietro ai gesti, che ci vuoi fare?!

  122. Daiana dicembre 19, 2008 a 11:41 am #

    Te come li facevi?Impastavo fango e vari ortaggi presi dall’orto del mi nonno… poveri pomodori! Che fine brutta che facevano in mezzo a tutta quella terra!

  123. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 1:00 pm #

    > E invece guarda era il Cioni, quello che ti rimaneva tanto bene! Ero sicuro fosse il Palei. Ma che fine ha fatto?

  124. acidshampoo dicembre 19, 2008 a 1:07 pm #

    > nel corso degli ultimi 30 anni ho sviluppato una venerazione profondaper il tenente, non sono l’unico ok..però qunado anche bianconi per ilquale ho una profonda venerazione gli ha dedicato un pezzo mi è venutoun tuffo al cuoreAnche Tiziano Sclavi ne è sempre stato un fan assoluto, ne parla anche in Non E’ Successo Niente. E pure Max Bunker, che gli si allagò la casa e perse parte delle videoregistrazioni, così che mise un annuncio direttamente sulle pagine di Alan Ford.Ricordavo quando nell’aprile scorso trovarono Peter Falk in stato confusionale a Los Angeles, che aggrediva chi gli si avvicinasse (QUI). La cosa mi dispiace tantissimo.A questo punto possiamo dire addio al film di Colombo che avrebbe dovuto chiudere la serie. Si diceva che la Warner non volesse produrlo per i costi, ma ora si capisce che le cose stanno in maniera diversa…

  125. frank dicembre 19, 2008 a 3:04 pm #

    Las Vegas | 19 dicembre 2008Las Vegas, incidente durante lo show di David CopperfieldIncidentedi percorso per il mago americano David Copperfield: durante uno show aLas Vegas qualcosa non ha funzionato e un suo assistente e’ statoricoverato in ospedale con ferite e fratture multiple. Stando alwebsite di ‘US’, il numero dell’illusionista consisteva nel camminaretra le lame rotanti di un ventilatore industriale alto tre metri emezzo; poco prima dell’esibizione del mago Copperfield, però, il suoassistente Brandon eè stato accidentalmente catturato dalle lame inmovimento che lo hanno ferito al braccio, fratturato in più punti, e alvolto. Immediatamente soccorso, l’assistente del mago è stato quindiportato in ospedale dove hanno provveduto a suturare le ferite del visocon 8 o 9 punti, mentre le fratture del braccio sono state ricompostein sala operatoria. Secondo uno spettatore in sala citato dal sito’US’, uno degli assistenti del mago “è caduto a terra. Il sipario si èabbassato parzialmente e c’era sangue dappertutto, mentre gli altriassistenti portavano via il ferito. Poi il sipario è stato chiuso deltutto”.

  126. fox in the snow dicembre 19, 2008 a 5:36 pm #

    Io come “mangiarini” (ci ho messo un po’ a capire cosa fossero) grattugiavo con mia sorella la plastica delle coppette di gelato con l’apposito cucchiaino di plastica e ci facevo il formaggio. Invece al mare invece di fare i castelli facevo le polpette.

  127. ilmarinaio dicembre 19, 2008 a 8:40 pm #

    care donne, i mangiarini li facevo anch’io con la mia cugina, e  non me ne vergogno per niente.  noi si beveva il tè e si mangiava da dei piattini, ma robe invisibili e immaginarie, al limite qualche filo d’erba.  s’era parecchio raffinati, caratteristica che poi purtroppo ho perso

  128. caramelleamare dicembre 20, 2008 a 8:40 am #

    Invece al mare invece di fare i castelli facevo le polpettemangiavi le polpette forse, ecco perche ora sei piena di brufoli

  129. caramelleamare dicembre 20, 2008 a 8:40 am #

    In nessuno! Il solo fatto che uno come Fox che non è una persona scontata bisogna ridere?!Ci sono persone che pensano anche all’intento che c’è dietro ai gesti, che ci vuoi fare?!ecco appunto, l’intento di regalarti un fiore. “ma per chi m’hai preso, per un cretino!?” sarebbe naturale pensare. eppoi “madonna che tristezza sta cosa di regalare un disegnino prestilato di una cosa che non vale un cazzo che milioni di persone hanno gia regalato uguale identico al mio”e poi “certo ce ne vuole per non vergognarsi eh” poi “ma poi proprio un fiore, la cosa peggiore di tutte” e alla fine “parina cmq ha pensato a me” ma subito dopo “parina sto cazzo pero, almeno lo poteva fare col paint” nonche “poteva fare la caricatura di DeMita col paint e mandarmela” ed “praticamente ha fatto il gesto di meno valore che sia mai stato concepito come regalo dall’essere umano” era meglio un “come va?”, et “si va beh rimane l’idea di base di farmi un pensiero, ma sta cosa dei regali su facebook fa veramente pena” dopo “spero che nessuna delle persone che stimo si abbassi mai a fare una cosa del genere. semmai come battuta, ma cmq dice talmente poco”, “ma le noccioline ndo l’ho lasciate?”

  130. Nicola. dicembre 20, 2008 a 10:58 am #

    Grazie a tutti degli auguri, ora sto meglio stasera forse scappo e lunedì si lavora!!!!! mi hanno fatto la locale, nel post anestesia ho fatto amicizia con un cameriere pachistano che me lo voleva mettere nel culo, ma alla fine ha desistito. cmq, in ortopedia si sta come papi!

  131. caramelleamare dicembre 20, 2008 a 11:37 am #

    nel post anestesia ho fatto amicizia con un cameriere pachistanolipperli (che tralaltro è buono) ho pensato che tu avessi fatto amicizia con un cameriere scrivendo dei mssaggi nel post “Anestesia” dello sgargabonzi. che non credo che esista, direi 50%, ma ci starebbe bene.aiuto, gori c’è un post anestesia? uno che gli assomiglia c’è di sicuro, amensia, sotto il bicchiere, dietetica…qualcosa del genereGrazie a tutti degli auguri, ora sto meglio stasera forse scappo e lunedì si lavora!!!!!  t’ immagini buffo se morivi d’emorragia sotto i ferri?

  132. acidshampoo dicembre 20, 2008 a 1:45 pm #

    > aiuto, gori c’è un post anestesia? uno che gli assomiglia c’è disicuro, amensia, sotto il bicchiere, dietetica…qualcosa del genereNo Caramelle, era Asistolia. E’ sotto Diario, e per dei problemi al server sono spariti tutti i commenti di quel post, che ne aveva tantissimi e piuttosto interessanti tra l’altro. Segnalai la cosa a Leonardo un annetto fa ma ancora non hanno risolto.

  133. Quadrilatero dicembre 23, 2008 a 11:00 pm #

    Acid, sono curioso: oltre al cinema, tu i film li noleggi, li compri o li scarichi?

  134. acidshampoo dicembre 23, 2008 a 11:23 pm #

    Quadrilatero: la seconda soprattutto e pure la terza però. Del noleggio ero però dipendente fino a qualche anno fa.

  135. caramelleamare dicembre 25, 2008 a 8:40 am #

    Quadrilatero: la seconda soprattutto e pure la terza però. Del noleggio ero però dipendente fino a qualche anno fa.ciak a pescaiona, ciak in belvedise, ciak in viale giotta, ciak ai bastioni

  136. acidshampoo dicembre 29, 2008 a 6:19 pm #

    > ciak a pescaiona, ciak in belvedise, ciak in viale giotta, ciak ai bastioni … e quello in via Fiorentina!

  137. Pinxor dicembre 30, 2008 a 11:01 pm #

    Ho visto “Planet Terror”. Devo dire molto godibile, decisamente più divertente di quanto mi aspettassi. Film cafone, trucido e tamarro ad alti livelli, con dei colpi di coda davvero formidabili. Non ho capito esattemente il perchè dei testicoli (antidoto, ma perchè esattamente?), però niente male. La pellicola graffiata e l’effetto invecchiato gli dona molto.

  138. ilmarinaio dicembre 31, 2008 a 2:07 pm #

    Non ho capito esattemente il perchè dei testicoli (antidoto, ma perchè esattamente?), però niente male.e perché, la minimoto?  comunque, non so se ci hai fatto caso, in dei punti la pellicola è particolarmente sfocata o graffiata proprio per sottolineare emotivamente certe scene (come nel trailer Machete).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: