FantastiKa

9 Set
cannibal_holocaust_poster1_301

Niente, so che non c’è creatività nel proporre una cosa non propria e che, in ogni caso, non è davvero il caso di farsene belli. Però questa segnalazione proprio s’aveva da fare, ché l’oggetto in questione lo merita più di tutti e ve lo dico: passate parola. Trattasi di FantastiKa, una neonata web tv gestita da appassionati, che trasmette in streaming, 24 ore su 24, b-movie rari e molto spesso introvabili, horror e sci-fi, sia italiani che stranieri, nonché dossier e interviste a registi di genere (in questo momento ce n’è una ad Umberto Lenzi sui suoi due film cannibalici). I film è possibile vederseli a tutto schermo e, come se non bastasse, nella sezione “on demand” c’è modo di scegliere un titolo fra la dozzina di quelli proposti e guardarselo quando si vuole, senza inseguirlo nel palinsesto televisivo.
Detto tutto? Macché. C’è pure la possibilità di interagire in chat con altri appassionati, così da poter coltivare amicizie cinefile di quelle che durano tutta la vita e magari anche nell’oltretomba.

Per sintonizzarvi su FantastiKa, cliccate QUI.

Se poi vi va d’ingegnarvi per registrare quei film trasmessi in streaming, andare QUA.

Fra i titoli in programmazione: “I MISTERI DELLA MAGIA NERA” – “TERRORE SULL’ISOLA DELL’AMORE” – “LA STIRPE DEI VAMPIRI” – “LA BARA DEL VAMPIRO” – “IL RISVEGLIO DELLA MUMMIA” – “IL TERRORE VIENE DALL’OLTRETOMBA” – “ARGOS ALLA RISCOSSA” – “SPACEMAN CONTRO I VAMPIRI DELLO SPAZIO” – “I SATELLITI CONTRO LA TERRA” – “L’AMORE SCOTTA A YOKOHAMA” – “I MOSTRI DELLA CITTA’ SOMMERSA” – “DISTRUGGETE DC59: DA BASE SPAZIALE A HONG KONG” – “SEDDOK L’EREDE DI SATANA” – “KONGA” – “IL MALIGNO” – “IL POZZO DI SATANA” – “KORANG: LA TERRIFICANTE BESTIA UMANA” – “GALAXY HORROR – ANNO 2001” – “IL RITORNO DI DIAVOLIK” – “LA FABBRICA DELL’ORRORE” – “LA MORTE NERA” – “GLI ORRORI DEL MUSEO NERO” – “L’ABBRACCIO MORTALE DI LORELEI” – “L’INCREDIBILE VIAGGIO NEL CONTINENTE PERDUTO” – “LA BALLATA DEI FANTASMI” – “INTRIGHI TRA LE STELLE” – “KINKONG L’IMPERO DEI DRAGHI” – “LE MESSE NERE DELLA CONTESSA DRACULA” – “L’ASTRONAVE FANTASMA” – “IL CLAN DEL TERRORE” – “TERREMOTO 10° GRADO” – “IL TESORO DI DRACULA” – “TRAPPOLA PER SETTE SPIE” – “PAROXISMUS” – “DE SADE 2000” – “L’ULTIMA PREDA DEL VAMPIRO” – “LA STRAGE DEI VAMPIRI” – “I PIANETI CONTRO DI NOI” – “LA NAVE DEI MOSTRI” – “WHO? L’UOMO DAI DUE VOLTI” – “L’ARTIGLIO BLU” – “DELIRIUM” – “I SETTE NAVIGATORI DELLO SPAZIO” – “DALLA TERRA ALLA LUNA” – “QUELLA NOTTE IN CASA COOGAN” – “ASSO DI PICCHE: MISSIONE CONTROSPIONAGGIO” – “IL PIANETA DOVE L’INFERNO E’ VERDE” – “LO SCORPIONE NERO”.

Advertisements

79 Risposte to “FantastiKa”

  1. ilmarinaio settembre 10, 2008 a 8:14 am #

    spettacolo!  un’occhiata l’ho data (ora fanno “Dracula contro Frankenstein”, in più mi sono scelto “Gamera contro il mostro Gaos”).  magari non ci starò sempre, ma ogni tanto un salto ce lo farò.  un canale così ci dovrebbe essere anche sulla tv normale 

  2. fox_in_the_snow settembre 10, 2008 a 8:41 am #

    Interessante! Sicuramente da visitare. Io invece vi segnalo questo.

  3. ilmarinaio settembre 10, 2008 a 9:16 am #

    soprattutto è il canale che terrei sempre acceso, in sottofondo se avessi un ristorante

  4. frank settembre 10, 2008 a 9:46 am #

    Bellissimo, grazie della segnalazione. Entusiasmo appropriato, non fosse altro per l’iniziativa. Ma che titolo è “KINKONG L’IMPERO DEI DRAGHI”?! Merita a prescindere. Mi raccomando, se vedete titoli meritevoli di essere visti, segnalateli.

  5. frank settembre 10, 2008 a 9:51 am #

    >Io invece vi segnalo questo.Interessante, sia il genere (romanzo di ucronia) che il tema base: già la vera storia della guerra delle Falkland/Malvine è qualcosa di incredibile, tragicissimo e ridicolo insieme. Basarci un romanzo potrebbe essere proprio una bella idea. Peccato la copertina atroce…

  6. acidshampoo settembre 10, 2008 a 11:03 am #

    Finalmente uscito il trailer in italiano (QUI) di Burn After Reading, il nuovo film dei Coen in uscita venerdì 19 settembre. M’aspetto una gran commedia, speriamo non sbrachi.Poi troppo bello ritrovare Clooney doppiato da Francesco Pannofino, dopo che quest’ultimo l’ho amato come attore in Boris (interpreta il regista Renè).Ma la mia attesa è tutta per Il Papà Di Giovanna, che esce questo venerdì. Ho letto il libro omonimo di Pupi Avati e, se ha diretto bene gli attori, sarà uno dei suoi film più belli e toccanti.

  7. acidshampoo settembre 10, 2008 a 11:06 am #

    Oh, sono usciti in pre-air anche i primi due episodi della seconda stagione di Californication. Usciti pure i sottotitoli del primo dei due.

  8. acidshampoo settembre 10, 2008 a 12:19 pm #

    Sons Of Anarchy, la nuova serie di punta di FX (che difficilmente sbaglia), sembra proprio strepitosa. Per adesso è stata trasmessa la puntata pilota, in attesa di sottotitoli (speriamo li facciano). QUI la sua pagina ufficiale. Nel cast figura anche il grande Ron Perlman.

  9. acidshampoo settembre 10, 2008 a 12:26 pm #

    E’ uscito C-Lebrity, il primo singolo dei Queen estratto dall’album in uscita (Cosmo’s Rocks). QUI potete ascoltare tale monnezza.

  10. rezio settembre 10, 2008 a 12:50 pm #

    californication, sarah connor, earl,the hustle, deadwood film vari..il mulo è stanco e non mi scarica più niente puffarbacco!

  11. acidshampoo settembre 10, 2008 a 1:11 pm #

    Rezio, non ti dimenticare le due serie più belle di tutte: Nip/Tuck e Rescue Me. Trova spazio e banda anche per loro!Però che nervi Deadwood… Dopo la terza stagione la serie avrebbe dovuto terminare con due film per la tv (erano stati promessi dalla produzione), invece qualche mese fa hanno smantellato tutte le scenografie. Saputa questa cosa, mi sono fermato alla puntata pilota, perché pensare di vedere una serie che, non per volontà degli autori, non ha finale… beh, sarebbe più il patire che altro. Eppure dà l’idea di meritare, sbaglio? Di David Milch ho visto la sfortunata John From Cincinnati.

  12. rezio settembre 10, 2008 a 2:51 pm #

    di deadwood per ora ho visto le prime sei della prima stagione e mi sono piaciute, un western più “vero” del solito, potrebbe piacerti molto anche se non metto la mano sul fuoco sulle successive due stagioni, mi avevi detto di questa storiaccia del mancato finale; di californication invece non ho ancora visto nulla…sono in attesa il mio film del momento è , in ritardo di anni luce, grindhouse planet terror di rodriguez…bello da dio! che ne pensi

  13. acidshampoo settembre 10, 2008 a 3:07 pm #

    Troppo bella, QUESTA!> Ma sei serio?!Sì Frank, sono serio. A volte, fra i tanti giocarini di Youtube, spuntano anche delle perle. Questa per me lo è, ok?

  14. acidshampoo settembre 10, 2008 a 3:13 pm #

    > il mio film del momento è , in ritardo di anni luce, grindhouse planet terror di rodriguez…bello da dio! che ne pensi E’ piaciuto parecchio anche a me, molto più del A Prova Di Morte del Taranta. E’ un film generosissimo, tanto divertente quanto divertito, veramente un’idea via l’altra, tipico di Rodriguez. Ma questa volta questo accumulo non fa calma piatta come in molti suoi film (Desperados, C’Era Una Volta In Texas, Sin City, Shark Boy & Lava Girl), ma costruisce una pellicola davvero divertente, scanzonata e delirante. Credo che la ventina di minuti in più rispetto alla controparte americana gli abbia giovato, visto che approfondisce il rapporto fra Michael Biehn e il fratello. Comunque, di meritevoli film per me quest’anno ce n’è stato anche un altro: 28 Settimane Dopo. Per una volta, un seguito all’altezza del notevolissimo originale (28 Giorni Dopo).

  15. acidshampoo settembre 10, 2008 a 3:20 pm #

    Ho finito di leggere il nuovo numero di Volto Nascosto (l’11, il terz’ultimo della serie). Non ci sono cazzi: fra Ugo e Vittorio c’è una liaison mica da scherzarci. Tensione erotica che si taglia col coltello. Basta vedere come se la battibeccano alle pagine 28, 45 e 46. Quello che si dicono in quelle pagine. Fateme sapè.

  16. Quadrilatero settembre 10, 2008 a 9:03 pm #

    > fra Ugo e Vittorio c’è una liaison mica da scherzarci Già! Anch’io ho notato ‘sta deriva sempre più ghei.Sono invece tornato a comprare Tex nizziano giusto per l’occasione speciale. Che du palle, è di una pesantezza estrema.

  17. Quadrilatero settembre 10, 2008 a 9:08 pm #

    E fantastika è da inserire assolutamente nei preferiti.

  18. acidshampoo settembre 10, 2008 a 9:30 pm #

    > Sono invece tornato a comprare Tex nizziano giusto per l’occasione speciale. Che du palle, è di una pesantezza estrema.Anche io l’ho preso, pur se non seguo la serie. Preso sia perché è disegnato dall’aretino Fabio Civitelli (con cui ho avuto una prof in comune), sia perché c’era in regalo il romanzo di G.L. Bonelli, del 1951, con tanto disegni inediti (che straconsiglio). Di Nizzi ho letto solo gli albi del recente ritorno di Mefisto di qualche anno fa, che ho trovato orripilante. So che è uno sceneggiatore odiatissimo dai Texiani, che invece amano molto Boselli. Finito Volto Nascosto anche Manfredi si metterà a sceneggiare Tex (dopo la sua esperienza per il Maxi), sono curioso del risultato.In ogni caso detesto Tex, è una serie che trovo noiosissima ed estremamente legnosa, almeno per i miei gusti. Al contrario, Zagor è una serie per cui stravedo.

  19. aristide1981 settembre 11, 2008 a 12:00 am #

    carissima frank, ho saputo da acid che stai vedendo la prima stagione di Dexter…Bello, veramente bello! Io sto vedendo la seconda stagione e quando hai fatto te con la prima serie ti passo io la mia, tipo le carte Magic…Ah già, a proposito, ma quel calamitato con Josh Hartnett che fine ha fatto? Spero tu lo tenga nel portone del frigo, così ogni volta che fai colazione pensi a me…Comunque tienne di conto che un giorno te lo potrei richiedere!Marinaio, ma ti piace Lucarelli? Carlo lo scrittore dico. Consigliami qualche Cd.

  20. acidshampoo settembre 11, 2008 a 1:44 am #

    (da RockOl)Noel Gallagher degli Oasis ha rivelato quali sono isuoi dieci gruppi preferiti. Per il principale compositore del gruppobritannico, il quale ha specificato di non aver voluto includerecollettivi come ad esempio i Public Enemy, le band d’ogni tempo da luimaggiormente amate sono:1: Beatles2: Rolling Stones3: Who4: Sex Pistols5: Kinks6: La’s7: Pink Floyd8: Bee Gees9: Specials10: Fleetwood Mac di Peter Green.

  21. frank settembre 11, 2008 a 7:51 am #

    >Troppo bella, QUESTA!Ahahah!! Veramente esilarante! Anni fa girava sottoforma di jpeg sgranato, l’idea di rimontarla in un video con quella voce e l’arpa dell’Intervallo è ottima.> Ma sei serio?!Ma che dici?!

  22. frank settembre 11, 2008 a 7:58 am #

    >Ah già, a proposito, ma quel calamitato con Josh Hartnett che fine ha fatto?E’ sul frigo, insieme a un pesce combattente con gli occhi molleggiati, una giraffa rosa e un ramarro nero con un rubino sulla schiena, tutta la gang del bosco, un pappagallo carioca e l’omino di Depero. Sai che frigo party si fanno quando non ci sono. Comunque Hartnett in questi party non cucca mai.

  23. frank settembre 11, 2008 a 8:04 am #

    >Noel Gallagher degli Oasis ha rivelato quali sono i suoi dieci gruppi preferiti.E bravo Noel. Condivido l’entusiasmo per Beatles (ovvio), Who, Kinks, Fleetwood Mac. E chi sono gli Specials?? Mai sentiti.

  24. ilmarinaio settembre 11, 2008 a 8:05 am #

    Marinaio, ma ti piace Lucarelli? Carlo lo scrittore dico. Consigliami qualche Cd. Lucarelli non l’ho mai approfondito troppo.   mi sono comprato Misteri d’Italia ma non l’ho finito.  ultimamente è uscito un suo libro che dovrebbe essere parecchio ma parecchio interessante:  L’ottava vibrazione, che ha interessato anche la Frank.  molto bravo quando conduce Blu Notte, imperdibile per esempio la serie sul mostro di Firenze (QUA la prima puntata, le altre si trovano bene vedendo la colonnina ai lati).ascoltati:1.  Los Fabulosos Cadillacs, Fabulosos calavera 2.   Fabrizio de Andrè, Storia di un impiegato3.   System of a Down, Mezmerize e Hypnotize4.  Radiohead, Hail to the thief5.   Amore, Tarzan contro l’IBM6.  Tokyo ska paradise orkestra, Full tension beaters 7.  Daniele Luttazzi, Money for dope8.   Gianfranco Manfredi, Ma non è una malattia9.  Massive attack, Protection10.   Led Zeppelin, Led Zeppelin III tutti trovabili in p2p.  tante volte qualcuno ce l’avessi già, dimmelo che ti trovo il sostituto.  

  25. frank settembre 11, 2008 a 8:15 am #

    Ho trovato gli Specials. Noel, ma mi prendi per il culo??

  26. acidshampoo settembre 11, 2008 a 11:33 am #

    QUI una clip sottotitolata in italiano di The Wrestler, di Darren Aronosfky, che da noi uscirà a gennaio.

  27. acidshampoo settembre 11, 2008 a 11:46 am #

    QUESTO è il blog di Enrico Montesano. Notare il suo post “Fedente”, su Roberto Saviano. Una perla (di guttalax).

  28. acidshampoo settembre 11, 2008 a 11:50 am #

    Il regista Johnnie To, che era in giuria al Festival di Venezia, dice la sua sui verdetti (QUI).

  29. ilmarinaio settembre 11, 2008 a 12:43 pm #

    QUESTO è il blog di Enrico Montesano. Notare il suo post “Fedente”, su Roberto Saviano. Una perla (di guttalax).pensare che Montesano, prima che leggessi queste cose, mi stava simpatico.  il potere delle parole:  con tre righe ti giochi per sempre la stima di qualcuno

  30. acidshampoo settembre 11, 2008 a 1:10 pm #

    Montesano è uno di quelli invecchiati malissimo. Era un attore bravissimo, a tratti geniale, uno che poteva pure partecipare a film brutti ma che valevano comunque la pena visto che c’era lui. E di film stupendi ne ha fatti: Le Braghe Del Padrone, Un Amore In Prima Classe (con uno spettacolare Gianfranco Manfredi, interprete e sceneggiatore!), Aragosta A Colazione e Febbre Da Cavallo su tutti.Negli anni più recenti l’ho sempre trovato inacidito, fuori dal mondo, presuntuoso e bolso. Un altro dei tanti passato da sinistra a destra con l’avanzare dell’età.

  31. acidshampoo settembre 11, 2008 a 1:18 pm #

    Segnalo che, in allegato al numero di Ratman appena uscito (il 68), c’è in regalo il numero 0 di David Murphy-911, la nuova miniserie di Roberto Recchioni (in quattro numeri) che esordirà in edicola il prossimo novembre.E’ un numero zero bello e piuttosto originale, che non contiene la solita storia breve, ma un manuale di sopravvivenza. Da come vincere in una rissa a come avere la meglio su uno squalo, da come gettarsi da un’auto in corsa a cosa fare in caso di pioggia di meteoriti.

  32. fox_in_the_snow settembre 11, 2008 a 3:38 pm #

    >Ho trovato gli Specials. Noel, ma mi prendi per il culo??E meno male che ci sono, il resto della list è veramente l’ABC del rock. troppo orgogliosi per nominare qualche gruppo contemporaneo?

  33. acidshampoo settembre 11, 2008 a 5:54 pm #

    > troppo orgogliosi per nominare qualche gruppo contemporaneo?Di gruppi contemporanei, so che Liam stavede per i Kasabian e Noel per i Soundtrack Of Our Lives.Però mi piace che Noel ha messo in lista due gruppi la cui discografia è di un solo ed unico disco: Sex Pistols (Nevermind The Bollocks) e The La’s (titolo omonimo). Tra l’altro il disco dei The La’s è impossibile da scovare sul mulo. Non perché non esista (è un classico molto venduto), ma perché il motore di ricerca non sta dietro a un semplice “The La’s”. Provare per credere, io ci so impazzito.

  34. rezio settembre 12, 2008 a 12:19 pm #

    Montesano è uno di quelli invecchiati malissimo. Negli anni più recenti l’ho sempre trovato inacidito, FUORI DAL MONDOma tanto fuori, quella su saviano doveva risparmiarla, ho scritto un commento a quel post ma deve ancora passare attraverso il moderator…

  35. acidshampoo settembre 12, 2008 a 12:30 pm #

    Era da un po’ che non beccavo una puntata pilota che, oltre che essere “passivamente perfetta”, rilanciasse subito un urgente interesse. E’ quello che m’è capitato con Sons Of Anarchy (per ora sono uscite due puntate), il nuovo telefilm di FX. Bellissimo, veramente duro, maturo, spiazzante e con Ron Perlman. L’ennesima famiglia disfunzionale, tema evidentemente tanto caro alla tv via cavo, in questo caso un gruppo di bikers che traffica in armi. Mi aspettavo qualcosa di coglione e scanzonato, invece ho beccato un bel pugno allo stomaco. Tra le altre cose, un telefilm raffinatissimo (il marchio FX si vede). Lo straconsiglio.

  36. acidshampoo settembre 12, 2008 a 12:33 pm #

    QUI, QUI e QUI Thomas “Monnezza” Milian oggi (76 anni) recita alcune sue poesie in Italiano per Stracult. Veramente toccante, quest’uomo ha sempre un altro passo…

  37. acidshampoo settembre 12, 2008 a 12:39 pm #

    > ho scritto un commento a quel post ma deve ancora passare attraverso il moderator…Oh, l’avrei scommetto che era un blog moderato. Secondo me o te lo cancella, o ti risponde con le sue battutine di satira in stato confusionale.

  38. fox_in_the_snow settembre 12, 2008 a 2:29 pm #

    Su Volto Nascosto di questa settimana: secondo me Volto Nascosto (lui, proprio) ricorda sempre più il Comandante Marcos. Secondo me dietro la maschera si cela un europeo (un italiano?) che ha preso a cuore la causa abissina, e la bianchezza della pelle non è dovuta solo alla lebbra. Peccato che dai fumetti non si evincono cose tipo gli accenti stranieri.

  39. frank settembre 12, 2008 a 2:50 pm #

    QUESTO è il blog di Enrico Montesano. Notare il suo post “Fedente”, su Roberto Saviano. Una perla (di guttalax).Belle figura Montesano. Gli ho risposto in situ, se segue il link approda qua. Certo che un personaggio pubblico dovrebbe pensarci 10 volte prima di dire una cosa del genere, qui non si sta parlando di quanto è bello l’ultimo Harry Potter e se la Rowling è simpatica di persona. Stiamo parlando di un minacciato di morte. Che spero non venga mai a sapere di questi commenti invidiosi e stupidi, ché non ci sarebbe niente di peggio che esser vittime e coglionati, o vittime e accusati di fingere. Provate a immaginare…>Un altro dei tanti passato da sinistra a destra con l’avanzare dell’età.E’ anche il mio destino, ne porto tutti i segni. Sarò la vecchiaccia più bisbetica e prevenuta del mondo fra qualche decennio.

  40. fox_in_the_snow settembre 12, 2008 a 3:27 pm #

    Visto che Montensano modera il suo blog, vi scrivo qui quello che ho scritto: E chi se ne frega se Saviano c’ha guadagnato sul libro? E che, uno deve passare anni a fare indagini e a scrivere libri, esponendosi pure alle minacce della camorra, aggratis? C’è un limite anche al precariato. Io spero che sia diventato miliardario, Saviano, per quanto mi riguarda. Il libro merita anche al di là del contenuto, è scritto benissimo. Spero che faccia mille altri libri così e ci guadagni altrettanto.Non scambiare una faccia intelligente e seria con quella di un delinquente, perché nei suoi occhi ci sono le espressioni di Primo Levi e di Indro Montanelli.Volevo aggiungere: ma ti sei visto allo specchio? (grazie Frank che mi hai regalato il libro!)

  41. frank settembre 12, 2008 a 3:37 pm #

    E’ un piacere. Io invece gli ho scritto una peperonata delle mie: Anche in me il successo spropositato di Gomorra ha risvegliato lo snobismo e il complottismo. Normalmente diffido dei blockbuster, ed è automatico pensare che “comunque vada, Saviano c’ha fatto un sacco di soldi”. Niente di male, niente di impertinente secondo me. Però non è un libro di fiction, e può piacere o meno ma Saviano vive sotto scorta solo per aver parlato, ed è una vita che non si augura a nessuno, e questo sposta le nostre riflessioni acide su un piano di totale irrilevanza. Non stiamo parlando di intrattenimento, ma di vita/morte. Bisogna avere un gran pelo sullo stomaco per dire pubblicamente che forse Saviano ci sta marciando: l’eventualità (in questo caso molto concreta) che veramente Saviano stia rischiando la vita è abbastanza per vergognarsi di dirlo (non di pensarlo), giusto per passare da furbetti, per poter gettare un’ombra arguta su questa cosa. Facile poi fare gli arguti, per noialtri. Non c’è niente di peggio che essere vittima ed essere anche incompresi, o presi in giro, o accusati di marciarci. I soldi sono un mero indennizzo, e non comprano la salute e la felicità di un blindato. Se Saviano invece si fosse inventato tutto (molto improbabile), sarebbe una buona notizia: avremmo un bugiardo mediatico in più (sai che differenza) e una vittima di camorra in meno. 

  42. frank settembre 12, 2008 a 5:19 pm #

    >>ho scritto un commento a quel post ma deve ancora passare attraverso il moderator…>Oh,l’avrei scommetto che era un blog moderato. Secondo me o te locancella, o ti risponde con le sue battutine di satira in statoconfusionale.I commenti mio e di Fox sono stati pubblicati. Spero che risponda decentemente, e che non ci liquidi con poco solo perché non siamo d’accordo…

  43. cecilia settembre 12, 2008 a 5:20 pm #

    Ciao frank, che bello ritrovarti dopo tanti anni. Ho saputo che mi prendi per il culo per le spiegazioni che detti su come lavarsi la passera e usare il goldone. E’ vero?

  44. frank settembre 12, 2008 a 5:25 pm #

    >Da come vincere in una rissa a come avere la meglio su uno squalo, dacome gettarsi da un’auto in corsa a cosa fare in caso di pioggia dimeteoriti.E come fare per scoparsele tutte, ma proprio tutte, anche Marylin Monroe. Che palle. spero sia un fumetto comico, non serio.

  45. frank settembre 12, 2008 a 5:28 pm #

    Cecilia sei proprio te?! Avete internet in cielo?? Ma è adsl o fibra ottica? Comunque ti confondi, quando venisti da noi non parlasti di preservativi. Però dicesti di lavarsi dopo un rapporto, come precauzione anticoncezionale (e Cecy, non è vero!!! lasciamelo dire), e di evitare di lavarsi con roba tipo Viakal o Lysoform perché non è vero che uccidono lo sperma. Semmai lo puliscono di brutto, dico io! 😉

  46. fox_in_the_snow settembre 12, 2008 a 5:53 pm #

    >I commenti mio e di Fox sono stati pubblicati.E perché quello di Rezio no?!

  47. acidshampoo settembre 12, 2008 a 6:07 pm #

    QUI una prima interessante preview di Lilith, la nuova miniserie di Luca Enoch che esordirà in edicola il prossimo 21 novembre e i cui albi usciranno a cadenza semestrale.

  48. fox_in_the_snow settembre 12, 2008 a 6:24 pm #

    A me mi attizza. Conoscevo il mito di Lilith, che è servito anche a ispirare certi tipi di vampiro. Secondo te Acid vale la pena?

  49. acidshampoo settembre 12, 2008 a 6:27 pm #

    > Secondo te Acid vale la pena?Decisamente. Luca Enoch è oggettivamente uno dei migliori e più raffinati sceneggiatori italiani. Poi può non piacere una sua certa poetica da centro sociale (vedi Gea e Spraylitz), ma ogni suo albo ha un peso specifico notevolissimo.

  50. mato settembre 12, 2008 a 8:15 pm #

    Acid, dimenticavo… Ho letto il libro e appena ho un attimo faccio i compiti.E’ un periodo un po’ strano, ho chiuso il “progetto” e stiamo pianificando i prossimi passi per il lancio e, insomma, sono felice e teso e tutta un’altra serie di aggettivi che non so bene..Chiedo scusa per questo commento che capirà solo il padrone di casa, ma non riesco ad aprire gmail dall’ufficio e allora scrivo qui..

  51. rezio settembre 13, 2008 a 7:44 am #

    >I commenti mio e di Fox sono stati pubblicati.E perché quello di Rezio no?! poco male, i vostri commenti sono più articolati e motivati del mioio gli avevo scritto testuali parole, circa:non sarà una faccia da mettere alla conduzione di fantastico 5 ma ha più coglioni di tè s….o, con i puntini; forse ha fatto bene a non pubblicarlo

  52. ilmarinaio settembre 13, 2008 a 9:36 am #

    Lilith:  interessante.  chissà quest’idea dei viaggi nel tempo come si sviluppa.  tornare indietro per ammazzare qualcuno:  ma chi? sono curioso.Ian Dix:  si conferma una serie nel solco di Napoleone, con cui condivide molto i temi.  ma non è mica un male, anzi!  il numero 3, ora in edicola, è parecchio bello.  semmai la vera differenza è il protagonista, più adulto, meno sognatore.  questo qui, Allegra se la tromberebbe subito, senza farsi troppi problemi.  ma non è neanche un Christian Troy.  questo rapporto irrisolto con la fidanzata, che lui sa di non meritare, mi auguro rimanga sempre, e sempre irrisolto.  per il resto, dopo gli indios amazzonici e l’amputatore, va bene se tornano gemelli imbalsamatori, paranoici che vedono gli alieni, vecchi killer, autistici, famiglie di vampiri, persone che si fanno sotterrare nel bosco, giovani delinquenti etiopi, barboni, etc, il tutto letto da quest’altro punto di vista.  e magari, come suggeriscono nelle lettere, un po’ più di ragionamenti sull’arte.

  53. ilmarinaio settembre 13, 2008 a 9:47 am #

    QUI, QUI e QUIThomas “Monnezza” Milian oggi (76 anni) recita alcune sue poesie inItaliano per Stracult. Veramente toccante, quest’uomo ha sempre unaltro passo…la prima insomma, la seconda è spettacolare.  il Monnezza evocato, riportato in vita dall’uomo che lo contiene

  54. pu-ragno settembre 13, 2008 a 10:34 am #

    Nel discorso di questa settimana Marco Travaglio porta una maglietta di Elio e le storie tese.

  55. ilmarinaio settembre 13, 2008 a 10:45 am #

    Pau dei Negrita intervistato su “Panorama” di ieri (p. 188).  in neretto l’intervistatore, dopo, Pau in persona: Si dice che abbia un temperamento bollente.  A volte, anche troppo.Diciamo che ho la miccia corta.  Specifichi però che non è un riferimento all’organo sessuale.  Non so che cosa sia il sangue freddo e, se mi arrabbio, non ci sto a pensare due volte prima di reagire.  Dentro mi sento più nero che bianco.Insomma, un caratteraccio.Se fosse davvro così, dopo queste domande l’avrei già mandata al diavolo (ride, ndr)Allora ci riprovo.  Si vocifera di liti furibonde all’interno della band.Adesso che siamo quarantenni,   qualche spigolo è stato smussato.  Ma nel nostro curriculum ci sono momenti hot.  In passato ci siamo messi le mani addosso, abbiamo fatto risse nei parcheggi dei club rotolandoci per terra nella ghiaia.  Suonavamo in localacci dove prima di entrare i proprietari ci avvertivano:  “Ragazzi, state attenti che qui per una parola di troppo a una ragazza scoppia il finimondo.  Volano calci e bottiglie”.  In realtà non succedeva mai nulla e gli unici che si pestavano eravamo noi.  Niente di grave, sono quisquilie che fanno parte della storia nomale di una rock band.  Detto questo, siamo un gruppo molto democratico senza un lìder màximo…. ma vergognati!  a rotolarsi nella ghiaia, nel vomito, nel buttino.  anche razzista, poi (vedi prima risposta:  ma perché, i neri per natura sono più impulsivi?  chi lo dice?).  io comunque, già da “Cambio” avevo percepito i Negrita come una band inconsapevolmente fascista.  suggerimento per una resa migliore dell’intervista: leggere “hot”, “club” e “rock band” come faceva Vastano al Drive in.

  56. acidshampoo settembre 13, 2008 a 11:49 am #

    Mato, non vedo veramente l’ora di avere esperienza del tuo “progetto”, che spero abbia la fortuna che merita. Tienimi informato. Per i mesi a venire, sappi che mi dà un’hype anche più degli album e dei film che maggiormente aspetto.E quanto capiti di qua, ricordati che sei sempre stra-gradito (capita più spesso!).

  57. acidshampoo settembre 13, 2008 a 11:57 am #

    > Ian Dix:  si conferma una serie nel solco di Napoleone, con cuicondivide molto i temi.  ma non è mica un male, anzi!  il numero 3, orain edicola, è parecchio bello.  semmai la vera differenza è ilprotagonista, più adulto, meno sognatore. Sì, io direi anche un dongiovanni abbastanza cinico. Mentre nel primo numero era percepibile solo in quanto “uomo con la pistola”, ora si sta delineando benissimo. Le storie sono veramente molto Napoleoniche, specie quest’ultima, sarà che i disegni di Bacilieri danno una caratterizzazione così forte che è impossibile non tornare con la mente alle sue storie del ginevrino, ai suoi zoom, alle vignette quadrate, ai suoi primissimi piani in acido. Comunque credo che Ambrosini abbia risolto un problema che si sentiva tanto nel primo numero e in parte anche nel secondo: che arrivava corto al finale (abituato alle 94 tavole di Napoleone). Qua non ci sono rinforzi finali, ma la narrazione è calibratissima. Il prossimo numero tocca ad Ornigotti, altro disegnatore Napoleonico.

  58. acidshampoo settembre 13, 2008 a 12:11 pm #

    > non sarà una faccia da mettere alla conduzione di fantastico 5 ma ha più coglioni di tè s….o,Sintetico ma pungente!Che poi, giusto per fare della filologia, Montesano andò bene al Fantastico del 1988, ma nel 1997 gli costruirono su misura il one-man show del sabato sera di RaiUno “Fantastico Enrico” che ebbe un audience bassissimo. E lui che fece? Se ne andò dal programma dopo poche puntate, lasciando tutti in braghe di tela. Al suo posto arrivò Magalli (spesso usato come tappabuchi), a presentare Fantastico Enrico, senza che in realtà ci fosse più l’Enrico. Surreale.

  59. acidshampoo settembre 13, 2008 a 12:16 pm #

    Pau insopportabile, e veramente non me l’aspettavo così. Quando venne all’autogestione, ricordo che non ci picchiò.Che tono da guascone piacevolmente incontrollabile. Cioè… “dentro mi sento più nero che bianco”, “ci sono stati momento hot”, cioè addirittura nei locali gli facevano il cicchetto prevendivo, “è nella storia di ogni rock band”. E lui è una rock band? Mah, io sapevo che era di Capolona.

  60. rezio settembre 13, 2008 a 1:12 pm #

    a mio avviso i negritas (le liquirizie mangiate da indiana pipps) dopo il successo del primo PRIMO disco si sono peluizzati all’istante fino adiventare quella robetta a mio avviso inascoltabile perchè non significa nulla..non credo che l’affermazione mi sento più nero che bianco abbia niente di razzista..spezzo una lancia e una fiat puntog

  61. frank settembre 13, 2008 a 2:25 pm #

    Anch’io penso intndesse parlare della sua animaccia nera, del suo lato oscuro. M’è sempre stato sui coglioni, “Pau”.

  62. aristide1981 settembre 16, 2008 a 6:53 pm #

    grazie Marinaio per il consiglio sui cd. Cercherò di ottenerli il prima possibile. Tutto bene a casa? Ci becchiamo, ciao

  63. acidshampoo settembre 16, 2008 a 7:22 pm #

    > grazie Marinaio per il consiglio sui cd. Cercherò di ottenerli il prima possibile.Per saperlo: cosa farai concretamente per ottenerli? Piglierai la macchina e andrai ad Arezzo a comprarli? Li ordinarai su internet? Li noleggerai al Sing Sing?Insomma: com’è che ti stai attivando?

  64. frank settembre 16, 2008 a 9:18 pm #

    Ha detto “ottenerli”, non trovarli né procurarmeli né comprarli. Ipotesi:- tramite estorsione- mettendoli nella lettera a Babbo Natale- chiedendoli ai singoli autori. In bocca al lupo per De André.  ps. Aristide scherzo, è un commento qualunquista, non personalizzato su di te!

  65. Pinxor settembre 16, 2008 a 11:08 pm #

    Sono un po’ in ritardo sulla questione, ma anch’io ho creduto bene di lasciare un commento sul blog del capocomico Montesano sulla questione “Saviano”. Non ci crederete: non mi ha inserito! Che ingrato, con tutte le volte che ho visto “Sing Sing” (due, mi sa).E allora io posto qui la mia risposta, perdio! Così impari Enrì.Saviano ha scritto un libro che è diventato un bestseller. Non mi pare che alla Tamaro qualcuno le abbia rigato la macchina per questo. Ha fatto un libro che denuncia la camorra. Non è un libro sugli egiziani o un libro di Melissa P.E’ incredibile che la gente si indigni perche Saviano fa i soldi, considerando che probabilmente quella stessa gente vota Berlusconi. Veramente un paese di melma. Bah. I soldi si possono fare solo con speculazioni edilizie o girando “Il conte Tacchia”?E’nnamo…

  66. Damiano Daniele novembre 6, 2008 a 6:49 pm #

    Carissimo Fox! Ma da quando tempo! Fai ancora l’avvocato di Saviano? Lui comunque si è rifiutato di incontrarmi. Naturale. I conigli scappano sempre del resto…   Saviano non è molto diverso da un personaggio inventato tipo Harry Potter. Solo che la scrittrice di Harry Potter è la creatrice di un romanzo, ovvero no una persona come Saviano che ha copiato gli articoli dei suoi colleghi. Quando capirai che differenza c’è tra copiare e creare allora potrai parlare con me….

  67. fox in the snow novembre 7, 2008 a 1:24 am #

    Carissimo Damiano! Non so se risponderti”bravo, finalmente hai usato un correttore automatico (o umano)”oppure”a me di parlare con te non me ne frega un cazzo, e infatti ho smesso molto tempo fa”.Buona vita fra i rifiuti ad aspettare che arrivi Berlusconi.

  68. acidshampoo novembre 7, 2008 a 2:33 am #

    Ciao Daniele Damiano e benvenuto su queste pagine. Mi trovo abbastanza d’accordo con quanto dici. Anch’io ho letto il libro di Saviano, al di là del discorso creare/copiare, mi ha dato proprio l’idea (dimmi se sbaglio) di contenere almeno un 80% di fandonie sensazionalistiche. Il problema stesso della malavita a Napoli lo trovo sopravvalutato: la vera mafia è se mai lo stato, che non dà posti di lavoro nè offre occupazione nè soprattutto possibilità di impiego. Il governo Berlusconi, caro Fox, ne avrà fatte tante di sbagliate, ma il problema dei rifiuti l’ha risolto, cosa che i comunisti si sono guardati ben lungi da fare.

  69. ilmarinaio novembre 7, 2008 a 11:21 am #

    caro Damiano Daniele, ma veramente sostieni che Saviano ha copiato degli articoli?  no, qua si vuol sapere.  facci nomi e cognomi, o al limite dicci quali parti di Gomorra sono state copiate.  veramente, senza ironia, facci sapere, informaci.  siamo gente curiosa, aperta al dialogo, di larghe vedute.  o, ma non te ne scordare, eh!  Damianooo!  facci sapere, mandaci dei dati precisi, delle concretezze.  guarda, io non voglio neanche pensare a quello che farei se tu te ne scordassi.  mi raccomando, è una cosa importantissima!  ci tengo in un modo disumano.  Damiano Daniele, se non rispondi a queste richieste precise me ne ho a male.  ricordatene eh!

  70. DAMIANO DANIELE novembre 26, 2008 a 4:01 pm #

    Salve carissimi!Scusatemi sè mi faccio vivo dopo tanto tempo, ma gli impegni della vita a volte sono davvero tanti.Mi avete fatto delle domande sul libro “Gomorra” di Saviano, ed io intendo risponderVi. Il libro come tutti coloro che lo avranno letto, ebbene è formato da 11 racconti. I racconti tipo “La Guerra Di Secondigliano” e “Le Donne”, state pur sicuri che sono stati copiati da vecchi articoli di cronaca; che anche un bambino potrebbe selezionarsi i migliori articoli con l’uso di internet. I nomi dei giornalisti potrei farveli, c’è da dire sè volete che inizi da quella miriade di giornalisti che lavorano per la Mediaset o per la Rai? Per quelli che lavorano per giornali cartacei o per quell’esercito di giornalisti della mia regione Campania? Vi faccio un esempio: sè io volessi scrivere un libro sul Killer Dello Zodiaco, ebbene mi basterebbe fare una ricerca su internet, e selezionare gli articoli migliori per poi spacciarli per miei sull’argomento. Capite cosa voglio dire? Che è facile parlare di un argomento, quando poi già mille persone ne hanno parlato per anni addietro! Di racconti copiati comunque c’è ne sono molti nel libro di Saviano. L’altra parte di racconti invece è totalmente inventata; tipo il racconto in cui parla del vestito della bella diva Angelina jolie.Poi ci terrei a dire una cosa anche, è cioè che è proprio un buffone sempre di più Saviano. Adesso Vi spiego. Come tutti sapete è partito per l’America, dicendo a tutti che la sua vita era in perciolo qui in Italia, spacciandosi per martire. Poverino direte. Ma poi cosa vengo a scoprire: che quel grandissimo paraculo è andato in America per vendere il suo libro, ed in più no per nascondersi come aveva detto il giorno della partenza, altrimenti come si spiegherebbe che su internet portevano tutte le date delle varie visite ai college in America? Uno che stà realmente in pericolo non va dicendo a tutti dove lo si può trovare nei vari giorni…Un saluto a tutti da Damiano Daniele.

  71. fox in the snow novembre 26, 2008 a 6:02 pm #

    Ciao Damiano, bentornato. Cercherò di non incazzarmi come prima. Il plagio (copiare articoli senza citarne una fonte) è un reato e la casa editrice ha certamente verificato che non fosse stato copiato niente indebitamente prima di pubblicare, altrimenti sono cazzi. Se qualcosa è stato copiato, probabilmente i giornalisti interessati hanno già provveduto a fare causa. Citare le inchieste di altri invece non è reato, anzi, è darci risalto. In più parti del libro vengono citate delle fonti.Non puoi dire che Saviano si è limitato a copiare e a fare ricerche su internet, perché lui è di quelle parti (delle tue parti) ed è andato in giro non so più se due o tre anni per raccogliere le storie che ha pubblicato. Fra le storie che ha pubblicato, può darsi che il vestito di Angelina Jolie, o i cinesi morti, ecc. non siano reali. Nei saggi vengono usati degli escamotage per far passare un messaggio, ad esempio quello che la camorra c’ha le mani anche nella moda e fa affari con i cinesi. Ti sembra così strano? A me no. Fa anche nomi e congnomi di imprenditori mafiosi nel campo della moda. Laddove sono citati nomi e cognomi e atti giudiziari, lì non c’è storia, è tutto vero (vedi sempre rischio di denuncia). Per aver avuto una scorta vuol dire che le minacce sono reali, non la danno a chiunque, e anzi sono molto parchi con le scorte (vedi caso Marco Biagi). Lo so perché conoscevo un agente. Non vedo che vantaggio avrebbe Saviano dal millantare minacce inesistenti. Avere una scorta è una rottura di coglioni e basta (lo so perché conosco uno che vive sotto scorta). Ma forse preferiresti che venisse ammazzato, così ti convinci che c’era bisogno della scorta.E ritorniamo allo stesso problema. Non capisco se ti preme più dimostrare che la camorra non esiste o ti rode di più che un tuo coetaneo delle tue parti abbia concluso qualcosa di importante nella vita e tu no.

  72. ilmarinaio novembre 26, 2008 a 6:55 pm #

    Damianooo! mi hai risposto, anche se con un po’ di ritardo.   Vi faccio un esempio: sè io volessi scrivere un libro sul Killer DelloZodiaco, ebbene mi basterebbe fare una ricerca su internet, eselezionare gli articoli migliori per poi spacciarli per mieisull’argomento.per me un libro, se scritto bene, può anche essere fatto da ricerche, collage, rielaborazioni.  anzi, ti dirò che mi piacciono più i libri che sono frutto di ricerche e lavoro su roba d’altri.  vedi quelli dei Wu Ming, o di Evangelisti, sempre forniti di fonti bibliografiche.  ma l’originalità vera, nel campo dello scrivere, o del girare un film, esiste, secondo te?  se si, fino a che punto si può dire che uno ha copiato, e da che punto in poi che si è solo ispirato a qualcosa?  come dice Tarantino “Il genio è chi sa copiare bene”.quindi, scrivi pure il tuo libro su Zodiac.dicendo a tutti che la sua vita era in perciolo qui in Italiaeh, no, qui mi permetto di dissentire altamente.  in perciolo non può essere una vita, semmai in querciolo.

  73. acidshampoo novembre 30, 2008 a 1:41 am #

    Ciao Damiano, mi trovo quasi del tutto d’accordo con te. Il discorso Saviano anche a me va bene fino a un certo punto. Penso che sia molto facile puntare il dito in un libro che dice e non-dice, fra le righe, nei dati, per le pagine. Mi pare troppo semplice e molto furbo. Sono pronto a scommettere che anche il secondo libro di Saviano sarà sulla mafia, e il terzo, il quarto, il quinto, il sesto, il settimo, l’ottavo, il nono, il decimo, l’undicesimo, il dodicesimo e avanti così. La mafia oggi come oggi è essenzialmente un businness che fa gola a tutti, perché 10.000 ragazzi in galera per aver fumato una canna, farebbero comodo a molte persone e altrettante partitocrazie. Poi questo fatto che Saviano si nasconde, si da alla macchia. Non è vero, altrimenti non avrebbe fatto pubblicare la sua foto precisa, in quarta di copertina del suo libro!!! Questo non è coraggio, è ipocrisia, aquiescienza e occultismo.

  74. Damiano Daniele dicembre 12, 2008 a 8:35 pm #

     Salve gente! Come state? L’anno finisce e l’inganno di Saviano continua visto? Che buffone che è! Quando torna dall’America dove andrà per cercar di rifilare quella schifezza che ha scritto? In Cina?Povera Italia…          Sapete che stò guardando la serie “Il Capo Dei Capi”? è davvero fatta bene quella serie, descrive perfettamente la mitica Corleone, anche sè purtroppo per la triste fama…        pensare che Saviano definisce Dysneland Corleone, sè paragonata a Casal Di Principe. Credo che semmai è il contrario! Casale è un paesino di quattro gatti! Non è mica la tana delle tigri che ha descritto Lui! Poi avete visto la “villa imperiale” di quelli che lui definisce i boss di Casale? Mi sembrava una casa senza nessun lusso esagerato, contrariamente da lui descritto…A Robè ma quande stronzate hai detto! Io Damiano Daniele rimango qui l’ennesimo messaggio a te: Ti sfido a mostrare le tue verità contro le mie. Hai il fegato? Provamelo!

  75. ilmarinaio dicembre 12, 2008 a 9:01 pm #

    soprattutto, se Saviano interviene, mi auguro che lo faccia qua su Lo Sgargabonzi

  76. acidshampoo dicembre 14, 2008 a 12:31 am #

    Damiano Daniele ma almeno ti degni di leggerle le risposte fra un commento e l’altro che scrivi? Io ti ho scritto delle cose per darti ragione, due volte, mi aspettavo un minimo “grazie” ma te ne sei fottuto altamente. Inizio a innervosirmi parecchio.

  77. Damiano Daniele gennaio 5, 2009 a 5:50 pm #

    Buon Anno a tutti gente! Scusami Acidshampoo per il ritardo! Purtroppo il tempo è sempre poco ed il mio pc a volte da i numeri!Visto le ultime su Saviano? Combatteva la camorra, ma nel frattempo nel suo film ha dato lavoro a tutti delinguenti! Bravo Saviano! La combatti bene la criminalità dandogli il lavoro!Ciao

  78. acidshampoo gennaio 6, 2009 a 8:49 pm #

    Ciao Damiano! Concordo con te, è una vergogna che in un film ci siano delle persone che poi vanno in galera all’esterno del film stesso, quando nel film fai vedere che chiaramente non vanno in galera perché la polizia non esiste da quelle parti ed è alla pari dell’anti-stato. Molto più onesto fare dei film sul tema della galera ma con attori liberi una volta che finiscono le riprese, liberi di andare a bere le aranciate per esempio o di fare dei banchini. Volevo dirti anche buon 2009.

  79. Damiano gennaio 20, 2009 a 10:41 pm #

    Buon anno 2009 Acid!!! (anche sè te li faccio in ritardo…)Quest’anno gente il buon vecchio Damiano non sarà più buono dell’anno precedente. Anzi. Quest’anno cercherò un modo più diretto per far accettare a Saviano il confronto, anche perchè mi annoia il suo silenzio e le sue filosofie di giornalista, e come tutti i giornalisti parla tanto, ma agisce poco poco…Saviano sè ci sei e sè hai fegato ti rilancio la sfida: io sono Daniele Damiano e sò per certo della moltitudine di cazzate che hai sparato a zero nel libro. Dimostra ai tuoi fans che hai detto la verità affrontando il sottoscritto in una sfida leale diretta. Non servono le armi, perchè solo i vigliacchi si servono di quelle per vincere. Il fegato è l’unica cosa che conta ricordatelo, e dimostralo a tutti che c’è l’hai ancora smascherando me. Ma sai bene che purtroppo non sono io l’uomo delle maschere…Saluti da Damiano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: