Passa Paperino! (ottava parte)

30 Giu
paperino_

BLACK OUT!

Riassunto delle puntate precedenti: è ormai iniziato lo scontro tra l’Imperatore Paperboy I, ex-rockstar decadente, e Papa Sisto Sesto, ex macellaio di paese, posseduto dal demone voodoo del Baron Samedi. Il Papa dapprima subisce molte sconfitte, poi riesce a rimontare. Tramite un messo incarica la spia Milady di raggiungere l’Imperatore, sedurlo ed ucciderlo. La ragazza è intercettata nella Marca di Padania da Blucher, che si trasforma in Megaborg per l’occasione.Paperboy, assiso sul trono imperiale, aspettava nervoso da più di un’ora. Finalmente entrò la persona tanto attesa: all’apparenza non più di un impiegatuccio delle poste. Golf grigiastro, camicia blu, calzoni spiegazzati. Aveva vistose macchie di nicotina sulle dita, e anche i baffi, in origine bianchi, erano sotto il naso ingialliti dal fumo. Con molta lentezza si accomodò sul tavolino, e vi poggiò una valigetta nera. Aspettava, silenzioso, facendo un sorriso insulso.
“Mi hanno comunicato la vostra offerta”, attaccò l’Imperatore strofinandosi le tempie. “Desidererei però chiarire bene i particolari…”
“Ma la nostra non è un’offerta, è un ordine”
, sorrise l’impiegato.

“Non credo.. non credo…”. L’imperatore lo fissò a lungo, socchiudendo gli occhi. “Anzi, proprio di questo volevo parlare. Non vi dimenticate che, ormai, mezzo mondo è nelle mie imperiali mani”.
“Come potrà capire, a noi non interessa chi comanda sopra la superficie della terra… I nostri affari li svolgiamo indifferentemente da quello che succede quassù.  In quanto alle mani… quelle delle volte funzionano, altre no…”.
L’Imperatore sentì le punte delle dita gelarsi, e da qui una sensazione di freddo pungente arrivargli fino agli avambracci. Non poteva più muoversi. A un cenno dell’impiegato, inoltre, il tavolino e le due sedie nell’angolo presero a dimenarsi e a contorcersi come degli animali di legno, sibilando, sbattendo le gambe per terra, e ad avanzare verso l’Imperatore. Questo però non mostrò di perdere la calma.
“Non è necessario ricorrere a queste minacce. Siamo due grandi gruppi, che possono collaborare”, disse freddamente.
“Infatti, infatti, proprio questo auspicavamo”.  A un altro cenno dell’impiegato, i tavolini e le sedie tornarono normali. Paperboy prese a massaggiarsi le dita. Il sudore continuò a colargli sulla nuca per un po’.
“Per farla breve, caro Imperatore d’Europa, ci offriamo di richiamare da noi, all’Inferno, il Baron Samedi, attuale “inquilino”, diciamo così, del Papa. E’ da tanto che manca alla nostra azienda; noi non tolleriamo che i nostri dipendenti lavorino in proprio per troppo tempo.  In cambio vogliamo solo una cosa:  una parte dell’Impero sarà sotto la nostra completa giurisdizione. Per la prima vota potremo realizzare un nostro vecchio sogno:  avere una colonia sulla terra”.
“E.. quale parte vorreste dell’Impero?”
“Tutta la penisola iberica”.
“E’ un po’ tanto…”

Il tavolino si sgranchì le gambe.
“Però… pensandoci bene, può andare”.
“Perfetto.  Consideri il Papa già neutralizzato”.
Milady schivò la beccata, rotolandosi sull’asfalto. Estrasse la mannaia dalla fodera del giubbotto di pelle, e brandendola si slanciò contro il mostro. Questo prese a far vento con le ali, alzando polvere e respingendola con lo spostamento d’aria. Lei si rialzò, e andò di corsa all’assalto della gamba destra, affondandovi l’arma. Si sentì rumore di tendini che si rompevano, sangue uscì ad imbrattare le bianche piume. Anche la faccia di Blucher, incastonata nel petto, emise una smorfia di dolore e un sordo ruggito. Ma ecco che la creatura passò al contrattacco: uno dei tre colli paperiformi si protese in avanti e cominciò a sputare fuoco, dall’alto in basso. Milady fu colpita sulla spalla sinistra, ma ben presto, grazie ai poteri rigenerativi, il danno fu riassorbito. Mannaia in pugno, si lanciò di nuovo verso il Megaborg.
Il Papa, affacciato al balcone, era intento a una nuova arringa alla folla. Improvvisamente sentì che qualcosa non andava per il verso giusto.
“Il nostro nemico, l’Imperatore… ehm… quel bastardo…”
Le parole gli vennero meno precise, meno potenti. La voce gli tremò. Nella folla ci furono mormorii, segnali di inquietudine. “A noi quello lì ci ha rotto le scatole, no, perché capito…”
A un certo punto perse completamente il filo del discorso e non seppe più che dire. Si ritrovò in quel luogo come appena arrivato da tutt’altro posto, senza sapere esattamente cosa ci facesse. Davanti a lui, la folla ondeggiava, immensa. Capì:  lo spirito di Samedi, col quale per molto tempo aveva convissuto, l’aveva abbandonato. Rendendosi conto della pericolosità della situazione, fermò per quel giorno il discorso, e si ritirò nelle sue stanze. Anche tra la folla fu chiara la percezione che i poteri concessi dal demone del Voodoo non erano più validi.

I Grandi Primati ben presto si accorsero che quello che era al comando della Chiesa era solo un macellaio di paese, e neanche dei più rifiniti.  Dopo che ebbe commesso innumerevoli gaffe, mangiando con le mani, addormentandosi durante la messa in San Pietro, scureggiando rumorosamente durante i concilii, una pietosa decisione venne presa:  lo condannarono a morte. La decisione era irrevocabile: alla sua morte sarebbe stato eletto Papa Franco XXXIV. La guerra contro l’Imperatore doveva comunque continuare. Sisto Sesto, incarcerato in Castel Sant’Angelo, aspettava; passava le giornate malinconico, guardandosi vecchi cartoni animati e mangiando salamini a morso.
Il braccio di Milady ora sanguinava copiosamente. Persi i suoi poteri, si ritrovò a combattere il mostro con le forze di una semplice donna. Vero è che ormai Blucher era all’estremo: uno dei tre colli era tagliato, su una seconda testa gli occhi erano spenti e cerchiati di nero. Non per questo, tuttavia, cessava di combattere, anzi, la rabbia ne aumentava la ferocia. Dopo un tremendo corpo a corpo, un groviglio di carne, piume e sangue, Milady ebbe un’idea. Tornò di corsa alla moto, la cavalcò, la spinse a tutto gas contro l’ animale. Dopo l’urto, lei cadde sull’asfalto qualche metro più lontano. Si alzò, guardò indietro: Blucher era ormai solo un enorme cadavere che ingombrava la strada. Dal suo petto spuntava la parte posteriore della moto, con la ruota dietro che ancora girava, sempre più lentamente.

Francesco Rivolta

Annunci

94 Risposte to “Passa Paperino! (ottava parte)”

  1. fox in the snow giugno 30, 2008 a 9:11 am #

    Bravo marinaio! Off-topic, visto che ti occupi di Resistenza, ti segnalo questo.

  2. frank giugno 30, 2008 a 10:58 am #

    Off-topic pure io:I Baustelle presentano “Un viaggio verso l’inferno che e’ la vita”. (sic). Video.

  3. frank giugno 30, 2008 a 11:00 am #

    Marinaio, sia chiaro: il mi’ personaggio preferito fin qui era il Macellaio/Samedi, per cui mi starebbe a pensiero non vederlo più. Però anche vedere come se la cava il Macellaio senza Samedi mi intriga…

  4. acidshampoo giugno 30, 2008 a 2:13 pm #

    Usciti QUI i sottotitoli in italiano per la puntata pilota di True Blood, la nuova serie di Alan Ball (Six Feet Under). Grazie Subsfactory!

  5. acidshampoo giugno 30, 2008 a 2:58 pm #

    QUI un’interessante recensione della puntata pilota di Pretty/Handsome, la nuova serie di Ryan Murphy. Non riuscirò mai a capire come ci sia un sacco di gente che ha amato Nip/Tuck fino alla seconda stagione e poi c’ha visto un crollo netto, tale da fargli odiare la serie. Secondo me di Nip/Tuck c’hanno capito un cazzo.

  6. caramelleamare giugno 30, 2008 a 4:12 pm #

    questa saga è spettacolare veramente. una quantita di idee in un solo post che bastarerebbero a biagio antonacci per tutta la carriera.baglioni no, che anche lui chiacchera parecchio.ma fammi capire una cosa; come è organizata la saga di paperino nella tue testa? sai gia come e quado finirà, o vai avanti di volta in volta?

  7. Nicola. giugno 30, 2008 a 5:41 pm #

    grande marinaio, sei un signore!!

  8. acidshampoo giugno 30, 2008 a 7:16 pm #

    Una notizia brutta e una anche peggio.La puntata pilota di True Blood è una delusione senza pari. L’Alan Ball di Six Feet Under è quasi irriconoscibile. La puntata pilota di Pretty/Handsome, di Ryan Murphy, ancora devo vederla. A occhio e croce sarà stupenda, solo che vengo a sapere una cosa che non ci voleva: per adesso quella puntata è l’unica girata (nell’ottobre 2007), perché il canale FX deve ancora valutare se farne una serie o no.

  9. caramelleamare giugno 30, 2008 a 7:45 pm #

    per true blood mi dispiace perche un nuovo six feet under sarebbe stato ottimo.ma non c’è modo che si riprenda e cambi strada?per pretty hansomenon me ne frega un cazzocerto che è inspiegabile come i fan possano fare differenza fra le prime due e il resto.che poi spiegabile lo è eccome. è come la storia dei film armeni ai cineforum. è un calo fisiologico. probabilmente e indipendentemente dalla qualita della serie niptuk s’è creato un pubblico decisamente peggiore. e non mi sorprende, dopotutto si presta a diverse livelli di visioneper esempio dal pubblico di rescue me, m’aspetto qualcosa in piu, cosi come m’aspettavo molto di piu da “hard candy”

  10. caramelleamare giugno 30, 2008 a 7:48 pm #

     “certo che è inspiegabile come i fan possano fare differenza fra le prime due e il resto”…..”delle serie di Nip/Tuk” intendevo dire

  11. ilmarinaio giugno 30, 2008 a 7:49 pm #

    grazie Fox, vedrò appena ho più tempo.Frank, mi dispiace anche a me per quello che è successo al macellaio.. ma per ora doveva andare così.  L’Inferno non lascia tanta libertà ai suoi appartenenti.  E’ una multinazionale molto rigida, per certe cose.ma fammi capire una cosa; come è organizata la saga di paperino nellatue testa? sai gia come e quado finirà, o vai avanti di volta in volta?  ci saranno altre due puntate;  nella prossima, una rivelazione sconvolgente.  il finale è quasi chiaro.grande marinaio, sei un signore!!ahahahah!

  12. acidshampoo giugno 30, 2008 a 8:20 pm #

    > per true blood mi dispiace perche un nuovo six feet under sarebbe stato ottimo.ma non c’è modo che si riprenda e cambi strada?Non so, ma con questi personaggi… Per capire il livello della puntata pilota ti dico: non pare scritta da Alan Ball, ma da Pasquale Ruju. Fox, te che l’hai vista, che ne pensi?> per pretty hansomenon me ne frega un cazzoE allora sei un cretino. Questa è serie potenzialmente pazzesca e nippentacchiana fino al midollo.

  13. acidshampoo giugno 30, 2008 a 8:47 pm #

    Ho finito il flacone da 400 gr del thè liofilizzato migliore del mondo: Sir Edward Tea. Lo vendono ai supermercati Lidl. chi come me è dipendente dai thè dei distributori automatici e non li ha mai trovati in vendita, si fiondi sul Sir Edward Tea senza indugio. C’è anche la varietà ai frutti di bosco.

  14. acidshampoo giugno 30, 2008 a 8:58 pm #

    > “E’ un pezzetto, che….”Che ha la stessa musicalità di “e tanto non me par giusta” e “ma come sarebbe a dire?”

  15. fox in the snow giugno 30, 2008 a 11:28 pm #

    >Fox, te che l’hai vista, che ne pensiA me è piaciuta più che altro perché, non sapendo niente della serie, minuto dopo minuto mi ha smontato tutti gli stereotipi che avevo su come sarebbe probabilmente stato un telefilm sui vampiri. Ma chi ha letto “Southern Vampires” (io no) non avrà ovviamente questa sorpresa. E’ un po’ troppo “Buffy” (una Buffy al contrario, però) ma la protagonista è troppo più brava di quella cretina di comesichiama. Jennifer… Somunque sì, mi è piaciuta, ma dovrei guardare anche le altre puntate.

  16. caramelleamare luglio 1, 2008 a 1:26 am #

    Somunque sì, mi è piaciuta, ma dovrei guardare anche le altre puntate.e che aspetti?! fiondati subito a guardarle e facci sapere! 

  17. acidshampoo luglio 1, 2008 a 6:55 am #

    > e che aspetti?! fiondati subito a guardarle e facci sapere! …sefossero uscite. La puntata pilota della serie verrà trasmessa in tvsolo a settembre. Di tante cose, Fox è una che le cose le guarda inordine e dall’inizio (per ora: Dexter, Rescue Me, Freeks & Geeks e My Name Is Earl). Ti ricordo, Caramelle, che te masterizzasti nello stesso dvd le prime sei puntate di Nip/Tuck e dalla sette alla tredici ci infilasti per sbaglio le corrispettive di Sampei, e non t’accorgesti minimamente dell’errore: per te continuava ad essere Nip/Tuck.

  18. fox in the snow luglio 1, 2008 a 8:38 am #

    >Di tante cose, Fox è una che le cose le guarda in ordine e dall’inizioùQuali tante cose?! (Scherzo 🙂 

  19. frank luglio 1, 2008 a 9:25 am #

    >e non mi sorprende, dopotutto si presta a diverse livelli di visioneper esempio dal pubblico di rescue me, m’aspetto qualcosa in piu,Ma anche ‘Rescue Me’ si presenta a un livello misero di visione. Per il solo fatto d’essere una scena di sesso via l’altra, alcool parolacce e battute scorrette. Non sovrastimare la gente: i più sono cretini, anche quando sono fan delle tue stesse cose, anche quando dedicano la vita a realizzarle o a tradurle, per dire. Magari nelle scene più crude sbadigliano.

  20. frank luglio 1, 2008 a 9:26 am #

    Maanche ‘Rescue Me’ si presenta a un livello misero di visione.Volevo dire “si presta”. Ho sonno. 

  21. frank luglio 1, 2008 a 9:27 am #

    >>Di tante cose, Fox è una che le cose le guarda in ordine e dall’inizioù>Quali tante cose?! (Scherzo 🙂A me mi piace i calci. 

  22. fox in the snow luglio 1, 2008 a 9:38 am #

    Acid questo ti può interessare: rapporti fra Schifani e la Mafia. Forzisti mafiosi.

  23. frank luglio 1, 2008 a 9:46 am #

    Fox lo sapevi che io c’ho il babbo forzista?

  24. caramelleamare luglio 1, 2008 a 10:04 am #

    se fossero uscite. La puntata pilota della serie verrà trasmessa in tvsolo a settembre. Di tante cose, Fox è una che le cose le guarda inordine e dall’inizioinfatti ironizzavo solo sul fatto che da come aveva scritto pareva che quell’altre fossero li pronte a essere guardate. lo so che la serie anora non è iniziata, eccome se lo so mannaggia!!

  25. caramelleamare luglio 1, 2008 a 10:08 am #

    Non sovrastimare la gente: i più sono cretini, anche quando sono fandelle tue stesse cose, anche quando dedicano la vita a realizzarle o atradurle, per dire.il mio giudizio ha come punto di partenza la serie e non quello che penso io. d’altra parte io sono fan sia di nip.tuk che di rescue me, quindi non c’è nessun errore di sovrastimazione solo per il fatto che guardano la mia stessa roba. altrimenti perche li avrei messi su due piani diversi?lupo dio maiale! me perdettempo

  26. fox in the snow luglio 1, 2008 a 10:17 am #

    Anche il mio ha votato forza Italia (per “pragmatismo”, come dicevi tu qualche thread fa). Il tuo che scusa ha?

  27. frank luglio 1, 2008 a 10:25 am #

    Pragmatismo. Grossissima ammirazione per il Berlusconi imprenditore e anticomunista (sorvoliamo). Però al 90% scommetto che a ‘sto giro non l’ha votato, schifato proprio dalle leggi ad personam e dall’atteggiamento mafioso. Le settimane prima delle elezioni l’ho visto in seria crisi. Con tutti i su’limiti, ma il mi’babbo è persona onestissima e questa roba proprio non gli va giù.

  28. fox in the snow luglio 1, 2008 a 10:55 am #

    Anche il mio è persona onesta però non abbiamo mai parlato di come si spiega le leggi a personas come dice Travaglio. E non è mafioso. Manca l’altra variabile, l’intelligenza. Non che mio padre sia stupido, però ha una certa rigidità mentale (è figlio di fascista) che gli impedisce di avere un quadro realistico della realtà, secondo me. Indi Forza Italia.Se ci pensi però è ironico: Berlusconi e i suoi dimostrano che il mondo si può cambiare (a proprio uso e consumo e a proprio piacimento).

  29. frank luglio 1, 2008 a 11:17 am #

    E il mio è figlio di democristiani chiesaroli incalliti. Lui è anticlericale (non laicista!) ma democristiano dentro. Infatti secondo me ha votato Casini, tornando alle origini.Io per sopravvivere alle elezioni mi ero ripetuta “meglio un governo berlusconi che un non governo” e “finché non vedo editti da dittatore non voglio fasciarmi la testa”. Ma eccoci!, è proprio come dici te, bei cambiamenti sì.

  30. acidshampoo luglio 1, 2008 a 2:07 pm #

    Gomorra in Arezzo! QUIChe poi Saviano nel libro lo diceva pure che la maggior parte delle imprese edili di Arezzo e Modena sono affiliate coi casalesi.

  31. acidshampoo luglio 1, 2008 a 2:15 pm #

    E’ ovvio che il pubblico medio di Rescue Me è migliore di quello di Nip/Tuck, nonostante siano due serie di pari e altissimo valore. Rescue Me lo segui perché è Rescue Me, Nip/Tuck invece, in virtù della sua forte sessualizzazione, raccatta tanto gli orfani di serie “trasgressive” come Sex & The City o L-Word quanto il pubblico di Lucignolo, fino alle tante groupie di Julian McMahon (che si è fatto ben conoscere in Streghe).

  32. acidshampoo luglio 1, 2008 a 2:20 pm #

    > Acid questo ti può interessare: rapporti fra Schifani e la Mafia. Forzisti mafiosi.Un altro bel tipino in tal senso è anche Flavio Briatore. QUESTO articolo è illuminante.

  33. frank luglio 1, 2008 a 4:09 pm #

    Che con alcuni dati in più, è pari pari quello che linkasti poco tempo fa. Belllle personcine!

  34. frank luglio 1, 2008 a 4:12 pm #

    >Gomorra in Arezzo!Sarei curiosa di sapere quali sono le attività aretine in cui reinvestivano i casalesi.

  35. caramelleamare luglio 1, 2008 a 7:42 pm #

    Un altro bel tipino in tal senso è anche Flavio Briatore. QUESTO articolo è illuminantea me mi paiono impossibili certe storie. ma la gente che coraggio ha? io non so come fanno dal niente a infilarsi in certe situazioni, con che faccia, con che spudaratezza riescono a salire.a questo punto lo reputo nemico tanto quanto berlusconi. direi che sono piu o mno fratelli come stile. ma come fanno a non andare nei casini con queste cose?io penso sempre al fatto che se non pago una multa me la richiederanno per anni, sempre piu cara, e non ci sara modo di farla franca. poi leggo di queste vite dove la gente piu è nei casini e piu la spara grossa…mahcmq è un figlio di puttana schifoso che spero umiliato in pubblico fino alla morte

  36. acidshampoo luglio 1, 2008 a 7:48 pm #

    Senza contare che te Caramelle, per campare, dovresti sputare il sangue tutti i giorni a fare l’intonacatore.Mentre un Briatore, metti anche che perdesse tutto (ma proprio tutto-tutto), potrebbe fare la bellissima vita semplicemente vendendo su ebay i suoi autografi o la sua spazzatura.

  37. caramelleamare luglio 1, 2008 a 8:39 pm #

    a TRL quella gnocca della elena santarelli ha presentato in chiusura, fra paolo meneguzzi e un gruppo di 14enni punk supersexeffemminatiurlatepernoi, i miticissii baustelle. l’elena s’è puntata di volerli presentare come il suo gruppo preferito.hanno eseguito charlie fa surf, davanti a quelle/i che un secondo prima piangevano e strillavano per gli “Skun Freak It”.notevole l’intervista fatta dopo i saluti di fine programma dopo il concerto dei baustelle: “adesso cosa farete?”Bianconi: “un bagno”

  38. caramelleamare luglio 1, 2008 a 8:43 pm #

    ma te acidshampoo hai un idea di a che punto soo arrivati gli stipendi dei calciatori? snza consultare niente dimmi secondo te quanto guadagna quello piu bravo in un  anno solo per contratto con la squadra

  39. acidshampoo luglio 1, 2008 a 8:51 pm #

    Che poi la Elena Santarelli, va detto, non è una cretina. Comunque volevo tacerne (per ora), ma te lo dico: il Bianconi dalla prossima stagione sarà inviato di Lucignolo.Comunque questi Skun Freak It per cui strillaavano le regazzine, me lo immagino dal nome come un gruppo stile le Mothers Of Invention. Scommetto che c’ho preso.

  40. acidshampoo luglio 1, 2008 a 8:54 pm #

    > ma te acidshampoo hai un idea di a che punto soo arrivati gli stipendidei calciatori? snza consultare niente dimmi secondo te quanto guadagnaquello piu bravo in un  anno solo per contratto con la squadraQuello più bravo? La butto là: 5 milioni di euro.Comunque io sarei per fissare un tetto massimo. Facendo due conti, non penso che un calciatore di medio livello possa valere di più di un bidello molto bravo. Mi regolerei di conseguenza.

  41. frank luglio 1, 2008 a 9:46 pm #

    >Che poi la Elena Santarelli, va detto, non è una cretina.Ah no? Ma pensa, l’ho giudicata male.

  42. acidshampoo luglio 1, 2008 a 10:06 pm #

    > Ah no? Ma pensa, l’ho giudicata male.L’ho seguita all’Isola Dei Famosi, e come testa era sopra la media delle varie Linda Santaguida (la peggiore) e soci. Una che non le manda a dire (soprattutto fuori dal reality intendo) e che non parla per frasi fatte. Non è un caso che Luca & Paolo l’abbiano voluta come personaggio ricorrente nell’ultima stagione Camera Cafè. Era piuttosto brava anche nel film di D’Alatri, Commediasexi.Poi vabbè, come uomo s’è scelto Christian Vieri e con questo si rimangia tutto. Invece Linda Santaguida (che a me è sempre venuto di chiamarla Linda Casalanguida, non so perché) stava con quel bravo citto di Cesare Cremonini, che poi ha lasciato per Costantino Vitagliano. Non dico altro.

  43. acidshampoo luglio 1, 2008 a 11:13 pm #

    Per i fan degli Squallor. Ecco QUI un cantante anni ’60 abbastanza sconosciuto e dal nome improbabile, citato nella canzone Preservame Hatù. Esiste sul serio!

  44. Daiana luglio 2, 2008 a 12:01 am #

    Fox lo sapevi che io c’ho il babbo forzista?Ma che babbi seri che c’avete… il mio non ha mai saputo da che parte stare ne con la politica ne con la religione. Era ateo e diceva di votare a sinistra perchè glielo imponeva la mi mamma. A un certo punto però si espresse da solo e senza condizionamenti, quell’anno ha votato “il partito dell’amore”. 

  45. acidshampoo luglio 2, 2008 a 2:09 am #

    QUI una graphic novel che pare molto interessante.

  46. fox in the snow luglio 2, 2008 a 8:28 am #

    >Ecco QUI un cantante anni ’60 abbastanza sconosciuto e dal nome improbabile, citato nella canzone Preservame Hatù. Esiste sul serio!Certo che all’epoca ce n’erano talmente pochi che li prendevano veramente tutti. Uno si poteva chiamare “Dino” e basta o “Michele” e basta, “Rosy” e non rischiare di essere confuso con qualcun altro. Come ora Simone… (bleah)Vasso Ovale invece non lo confondi. E pensate che se l’è pure scelto, dice Wikipedia, perché si chiama in realtà Basilio (mandonna…), sempre Ovale. E, come il nostro Grignani…”Dopo aver partecipato nella sezione Giovani al Cantagiro 1966 (dove presentava il brano Un amore grande), è uscito dalla scena musicale pur rimanendo per qualche tempo al centro delle cronache per una leggenda metropolitanasecondo la quale era morto in un incidente stradale mentre era inrealtà vivo e vegeto a Torino; una delle tante leggende metropolitanesulla morte dei cantanti.”

  47. fox in the snow luglio 2, 2008 a 8:31 am #

    >Ma che babbi seri che c’avete…Capito Daiana che fatica crescere? La casa, la scuola, l’impegno, la famiglia, non si può andare al mare con gli amici maschi… 

  48. frank luglio 2, 2008 a 8:40 am #

    >A un certo punto però si espresse da solo e senza condizionamenti, quell’anno ha votato “il partito dell’amore”.  Peccato che ero piccola quando c’era il partito dell’amore, quindi ero solo urtata da queste pornostar in sfilata. E invece chissà quanti voti hanno raccolto, fra gente esasperata, artisti situazionisti e surrealisti, cultori del matriarcato, cinefili, etc etc

  49. frank luglio 2, 2008 a 8:46 am #

    >>>Che poi la Elena Santarelli, va detto, non è una cretina. L’ho seguita all’Isola Dei Famosi, e come testa era sopra la mediaIo continuo a non reggerla e a reputarla incompetente e indatta al video. C’ha la voce più brutta della televisione italiana e lo sguardo vacuo di una che non voleva essere lì e il cervello se l’è battuta. Che sia sopra la media dell’Isola dei Famosi poi mi dice veramente poco.

  50. frank luglio 2, 2008 a 8:55 am #

    Curioso. Ho cercato “Vasso Ovale” su emule e ho trovato un file: Jimmy Page – Trains And Boats And Plains (Treni, navi e aerei,Vasso Ovale).mp3

  51. fox in the snow luglio 2, 2008 a 9:01 am #

    Perché curioso? All’epoca molti cantanti italiani hanno fatto la loro fortuna copiando canzoni inglesi o americane. Rita Pavone, Adriano Celentano, Equipe 84, ecc. ecc.

  52. frank luglio 2, 2008 a 9:05 am #

    >QUI una graphic novel che pare molto interessante.Sì, pare interessante e può essere bella come ‘Persepolis’ e ‘Maus’, che essendo storie vere raccontate con intelligenza e passione diventano più straordinarie della fiction. Anche Harvey Pekar aveva fatto un capitolo di American Splendor, ‘Our Cancer Year’, che sarei curiosa di leggere.

  53. fox in the snow luglio 2, 2008 a 9:13 am #

    Visto che siamo in tema vintage, guardate questa specie di commedia sexy alla francese. Ma come mai i francesi sembrano gay anche quando sono mascalzoni latini? Infrarosa se ci sei batti un colpo.

  54. frank luglio 2, 2008 a 10:51 am #

    Infatti, ci manca la Infrarosa.Fox, non c’ho capito niente, il francese mi respinge. E’ una comune? E che vuol dire “le babas cool”?(comunque in quel trailer la infrarosa è quella che si stende nuda sulla roccia a pancia in giù. In realtà è un dolore atroce, ma lei “uuuh!”)

  55. fox in the snow luglio 2, 2008 a 11:37 am #

    Nenach’io ci ho capito niente, ma non credo che sia una vera e propria comune. Ma al di là di quello che dicono, le immagini mi risvegliano qualcosa, non so, un certo modo anche molto preso per il culo che hanno i francesi di fare finta che il sesso, le ammucchiate, ecc., siano una cosa normale.

  56. acidshampoo luglio 2, 2008 a 1:47 pm #

    > Curioso. Ho cercato “Vasso Ovale” su emule e ho trovato un file: Jimmy Page – Trains And Boats And Plains (Treni, navi e aerei,Vasso Ovale).mp3Trains And Boats And Planes è un classico di Burt Bacharach. Ci sta che ne abbia fatto la cover sia Page che, italianizzato, Vasso Ovale. Ci sono certe cover di Bacharach in Italiano che sono qualcosa di agghiacciante. E un bell’album, Sogni Proibiti di Ornella Vanoni (peccato per certi testi riadattati in italiano).

  57. acidshampoo luglio 2, 2008 a 1:49 pm #

    > Che sia sopra la media dell’Isola dei Famosi poi mi dice veramente poco.Intendevo dire che è sopra la media di te più te diviso due.

  58. fox in the snow luglio 2, 2008 a 1:50 pm #

    >E che vuol dire “le babas cool”?Mi sono informata: i babas cool sono gli hippies, quindi sarà sicuramente una comune.

  59. frank luglio 2, 2008 a 1:55 pm #

    >> Che sia sopra la media dell’Isola dei Famosi poi mi dice veramente poco.>Intendevo dire che è sopra la media di te più te diviso due.Buone notizie: ho trovato e preso l’ultima tranche del tuo regalo di compleanno. Ti voglio bene.

  60. acidshampoo luglio 2, 2008 a 1:57 pm #

    > A un certo punto però si espresse da solo e senza condizionamenti, quell’anno ha votato “il partito dell’amore”.  Impossibile! Era solo nella scheda elettorale della regione Lazio. Ricordo che prese una miseria.Comunque ora Riccardo Schicchi ha di meglio da fare. Ha sponsorizzato la Sansovino (la squadra di Monte San Savino), che era in fallimento. Già mi immagino i giocatori e i tecnici che gli chiedono insistentemente di farli scopare, i bukkake negli spogliatoi. Ammazziamoli tutti ‘sta gente.

  61. ilmarinaio luglio 2, 2008 a 2:00 pm #

    E che vuol dire “le babas cool”?Le babas cool vuol dire “i culi bassi”.  Lacommedia francese riguarda la banda della Magliana (stranamente si vedeanche qualche brigatista, come Prospero Gallinari, quello coi baffi). La trama:  la banda della Magliana decide di andare al mare tuttiinsieme, a Follonica.  Litigano per cosa fare per cena, se il pesce o il coniglio.  La situazione non degenera in sparatoria solo per il sangue freddo di Cristian Clavier, il Dustin Hoffman parigino.  da notare:1.  il titolo, che io interpreto “Quando sarai sbloccata, fammi un segno”.  Allusione a strane inibizioni sessuali?  Forse, solo al colpo della straga.  la locandina alla fine del filmato avvalora entrambe le ipotesi 2.   Martin Lamotte compare nei titoli di testa solo mentre abbraccia una capra bianca.  In realtà, la “capra bianca” è una sua neoplasia benigna.3.  Anemone:  un nome d’arte abbastanza sobrio 4.  Philippe Leotard riuscì a recitare in questo film nonostante in quel periodo si fosse aggravata la sua dipendenza da oppiacei (notare gli occhi arzilli) 5.  l’urlo al minuto 1.04… 6.   il francese non lo so, ma vorrei impararmi a memoria la frase da 0.33 a 0.30.

  62. ilmarinaio luglio 2, 2008 a 2:14 pm #

    Tra l’altro vedo che Cristian Clavier è l’attore che ha interpretato Asterix nei film del 1999 e 2002.  Anemone invece ha recitato anche con Marco Ferreri (I love you, 1986), e poi recentemente si è impegnata nel Social Forum. 

  63. acidshampoo luglio 2, 2008 a 2:58 pm #

    Un cult anni ’90 ingiustamente dimenticato: Panarea. “L’isola con più fighetteria della storia”, recitava il trailer. Per poi concludere: “Un film da non lisciare!”Qui una scena con un’Alessia Merz che pare Vernita Green di Kill Bill.

  64. Daiana luglio 2, 2008 a 3:19 pm #

    Mi sono informata: i babas cool sono gli hippies, quindi sarà sicuramente una comuneEcco infatti io non mi sono espressa ma nonostante non abbia capito molto dall’audio, le immagini facevano pensare assolutamente a una comune. Molto vintage.A me mi è sempre piaciuta l’idea della comune, senza il sesso libero però e solo con le persone che dico io.

  65. Daiana luglio 2, 2008 a 3:22 pm #

    Impossibile! Era solo nella scheda elettorale della regione Lazio. Ricordo che prese una miseria.NOn lo sapevo ma cmq vuol dire che il mi babbo mi ha detto una cazzata (sai che novità!) e che cmq l’avrebbe votato a occhi chiusi e nell’impotenza probabilmente ha di nuovo obbedito a mia mamma.

  66. fox in the snow luglio 2, 2008 a 10:38 pm #

    >A me mi è sempre piaciuta l’idea della comune, senza il sesso libero però e solo con le persone che dico io.Mi hai tolto le parole di bocca. Non rompere Acid, in fondo è molto vicina alla tua idea di villa bifamiliare da dividere con gli amici. 

  67. acidshampoo luglio 3, 2008 a 4:03 am #

    QUI la nuova (settima) puntata di Italian Spiderman. Ancora un episodio “fisico”, ma si torna ad altissimi livelli.

  68. acidshampoo luglio 3, 2008 a 4:31 am #

    Daiana, QUI una buona notizia per te e tanti altri.

  69. frank luglio 3, 2008 a 10:55 am #

    >QUI la nuova (settima) puntata di Italian Spiderman. Ancora un episodio “fisico”, ma si torna ad altissimi livelli.Bello! Sto Franco Franchetti è proprio ganzo, la caratterizzazione di questo Italian Spiderman continua a farmi schiantare. Bellissima la scena del tostapane

  70. ilmarinaio luglio 3, 2008 a 11:18 am #

    beccatevi questa notizia:  la ormai famosa Nonna Samurai.  (qui, in forma più estesa e con più sguerguenze giornalistiche).  ecco, io spero che magari in un’occasione tipo G8 a Genova qualche drogato della celere provi a dare una manganellata a una vecchiettina così, a  vedere come gli va. 

  71. frank luglio 3, 2008 a 12:02 pm #

    Bello! L’ho subito girata alle mie giapponesi (Asako e Keiko, appunto)

  72. frank luglio 3, 2008 a 12:05 pm #

    Se ridico un’altra volta “bello!” sparatemi

  73. Nicola luglio 3, 2008 a 2:31 pm #

    A me dell’idea della comune piace solo una cosa e non è l’atto in se del sesso libero, ma il pensare di avere la possibilità i chiavare tutte quelle persone liberamente e sudaticcie.

  74. acidshampoo luglio 3, 2008 a 2:31 pm #

    Fox, QUI una voce di corridoio che potrebbe solleticarti le gonadi.

  75. acidshampoo luglio 3, 2008 a 2:32 pm #

    > pensare di avere la possibilità i chiavare tutte quelle persone liberamente e sudaticcie.Chiavare persone sia liberamente, che sudaticce. Mi pare giusto.

  76. acidshampoo luglio 3, 2008 a 2:34 pm #

    QUI intervista ad uno dei protagonisti di Swingtown (che fu pure in Melrose Place).

  77. frank luglio 3, 2008 a 4:50 pm #

    Era in Melrose Place?? Come ho fatto a non riconoscerlo, io che me lo guardavo tutto? Quello e Beverly Hills 90210. Non c’è da stupirsi se sono venuta su starata.

  78. ilmarinaio luglio 3, 2008 a 5:34 pm #

    Palazzi, ti propongo una cosa:  ci si mette in società e si apre una comune.  Secondo te, realisticamente, se oggi si sparge la voce che a Arezzo c’è una comune, quante cittarelle ci verrebbero?  Per me qualcuna ci viene.  Basta solo trovare un locale, un fondo.  Pensaci e fammi sapere.  Oh, alla Rossella non gli dire niente, eh!

  79. acidshampoo luglio 3, 2008 a 5:46 pm #

    Allora, se sei stata fan di Beverly Hills, non ti lascerai scappare il remake. Se ne parla QUI.

  80. acidshampoo luglio 3, 2008 a 6:03 pm #

    Madetti Caramelle e Daiana, ma maledetta quest’ultima soprattutto. Avete quattro Lidl intorno a casa e io oggi ho voluto vedere se il Penny Market era vagamente all’altezza. Sono andato a Cesa, dove campeggia un’insegna gigantesca, ma scopro che è solo il magazzino. Mi mandano a Foiana. Faccio un’altra decina di kilometri e arrivo finalmente al maledetto Penny Market. Una delusione mai vista.- pare un supermercato normale.- l’80% dei prodotti sono di marche note e reperibili ovunque.- è piccolo.- nessuna traccia delle finezze mitteleuropee che trovi al Lidl.- nessun thè liofilizzato.- reparto yogurt a dir poco patetico.Ho preso poca roba, fra cui dei cheeseburger al reparto frigo (quindi non surgelato), confezionati in vaschette da due, che scadono addirittura fra un mese e mezzo! Deve essere carne di manzo toga. Poi ho preso il pesto rosso e quello verde della Sughighiotti. Ma quello Baresa nun se batte.

  81. frank luglio 3, 2008 a 6:25 pm #

    Io c’ho 5 Lidl a Firenze, di cui 2 a 5 minuti di bici da casa. Ma per farti dispetto non ci vado.

  82. acidshampoo luglio 3, 2008 a 6:47 pm #

    Ma infatti ho fatto la ricerca, sul sito della Lidl, per vedere se c’era vicino a casa tua e me ne sono usciti diversi. Qua un cazzo invece.Comunque so benissimo che troveresti il modo per non andarci manco ti dicessi di andarci a prendermi il Sir Edward Tea. Ma mica per cattiveria eh, ma per le connessioni-Lupo.”Prima voglio vedere se ce l’hanno in un’erboristeria di Vicchio…”Frank, per come te conosco, se ti chiedessi di comprarmi una maglietta a fiori, andresti dal fioraio.

  83. frank luglio 3, 2008 a 6:50 pm #

    >se sei stata fan di Beverly Hills, non ti lascerai scappare il remake.Nella pagina che hai linkato c’è una foto perfetta di Tori Spelling. Perfetta perché finalmente la somiglianza con Cinzia Otherside di Rat-Man è evidente e completa. Non per niente i doppiatori cagliaritani l’avevano ribattezzata da “Donna” a “Uomma” e la facevano parlare a rutti.

  84. frank luglio 3, 2008 a 6:52 pm #

    >se ti chiedessi di comprarmi una maglietta a fiori, andresti dal fioraioE dove sennò? Dal “magliettaio”? Ma il magliettaio non esiste. Ti sei fregato da solo.

  85. acidshampoo luglio 3, 2008 a 7:22 pm #

    Domani a quest’ora c’avrò dentro la bocca l’amaro Romanelli del Lidl. AaaaAaAAAAAhHhh!!!

  86. Nicola. luglio 3, 2008 a 7:42 pm #

    Marinaio, io per la comune da mettere su ci sto. solo una cosa, per dormire voglio una stanza per me… piu’ che una comune un troiaio! di citte ne servono una decina, giovani e poco abbronzate, di carnagione bianca nn di colore per capirsi, di età 20-25, smalizziate un po’ hyppi ma fighette dentro e soprattutto fuori nei vestti e nei modi di fare.

  87. Daiana luglio 3, 2008 a 10:36 pm #

    Domani a quest’ora c’avrò dentro la bocca l’amaro Romanelli del Lidl. AaaaAaAAAAAhHhh!!!Puoi scommetterci! 

  88. Daiana luglio 3, 2008 a 10:56 pm #

    Anch’io ho seguito tutto beverly hills e merlose place. Su Sky stanno dando le vecchie puntate del primo e devo dire che è invecchiato malissimo, del secondo non so perchè non ne ho più sentito parlare però mi garberebbe rivedere la nostra Bree a quei tempi. Il protagonista di swingtown in melroce mi sembra che più o meno facesse una parte simile a quella di ora, “il ragazzo fico e trasgressivo” ma mi ricordo che era il personaggio che mi garbava meno.

  89. caramelleamare luglio 4, 2008 a 12:27 pm #

    in un certo senso la notizia dello speciale di brad barron mi fa piacere, lo pigliero volentieri

  90. caramelleamare luglio 12, 2008 a 9:04 am #

    A me mi è sempre piaciuta l’idea della comune, senza il sesso libero però e solo con le persone che dico io.si, pero solo se tutti gli altri fanno le cose per tutti e io non devo fare nienteChiavare persone sia liberamente, che sudaticce. Mi pare giusto.le persone liberamente sono le persone che hanno aderito al sito liberamente.net grazie al quale puoi controllare il tuo conto corrente online. solo se hai un conto con la cassa di risparmio di firenze pero 

  91. caramelleamare luglio 12, 2008 a 9:11 am #

    Mi mandano a Foiana. Faccio un’altra decina di kilometri e arrivo finalmente al maledetto Penny Market. Una delusione mai vista.- pare un supermercato normale.- l’80% dei prodotti sono di marche note e reperibili ovunque.- è piccolo.- nessuna traccia delle finezze mitteleuropee che trovi al Lidl.- nessun thè liofilizzato.- reparto yogurt a dir poco patetico.Hopreso poca roba, fra cui dei cheeseburger al reparto frigo (quindi nonsurgelato), confezionati in vaschette da due, che scadono addiritturafra un mese e mezzo! Deve essere carne di manzo toga. Poi ho preso ilpesto rosso e quello verde della Sughighiotti. Ma quello Baresa nun sebatte.federer, anche lui svizzero di basilea, sono anni che finanzia la catena Lidl. e te me lo snobbi come persona. ricordo ancora la conferenza nella quale l’annunciò: avrebbe partecipato con dieci euro per ogni pallina che gli entrava direttamente in culo durante le partite piu emozionanti.

  92. acidshampoo luglio 12, 2008 a 12:26 pm #

    > federer, anche lui svizzero di basilea, sono anni che finanzia la catena Lidl.e te me lo snobbi come persona.Sei te che lo snobbi come persona. L’ultima volta t’ho sentito dire che come sportivo ti piace, ma se dovessi uscire con lui o con Nadal, sceglieresti il secondo. E fra Materazzi e Nadal sceglieresti il primo.Comunque te sei quello che, gli anni in cui vivevi per i Pink Floyd, ti dissi come ci rimarresti se, mentre sei in treno con gli auricolari e ascolti The Wall, ti senti toccare da dietro ed è Roger Waters che ti chiede un’informazione. Risposta tua: “Mi romperebbe il cazzo”.

  93. acidshampoo luglio 12, 2008 a 12:29 pm #

    > in un certo senso la notizia dello speciale di brad barron mi fa piacere, lo pigliero volentieriMi chiedo, ora che i Morb se ne sono definitivamente andati, dov’è che Brad trovera “LARABBIA LARABBIA”.

  94. caramelleamare luglio 12, 2008 a 12:43 pm #

    Risposta tua: “Mi romperebbe il cazzo”.a parte che anche ora vivo per i pink floyd, cmq volgio dire. io manco so chi è quello li. fa le canzoni belle ma in un viaggio in tren che voi che me ne faccia di roger waters. sarebbe tutto un faticare per dire du cose in inglese e poi non capisco le risposte. al limite posso indicarlo dal sedile accanto e dirgli: “te sei roger waters”. cosi tanto perche sappia che l’ho riconosciuto e apprezzo i pink floyd.  Sei te che lo snobbi come persona. L’ultima volta t’ho sentito dire checome sportivo ti piace, ma se dovessi uscire con lui o con Nadal,sceglieresti il secondosi sente anche da come ride che federer c’ha poco da dire, ha la tipica risata del tontolone nerd dei film horror. nadal è un semplice giovincello baldanzoso, come direbbe il de vita. detto questo non esiste cosa che mi dia piu soddifsfazione di vedere nadal perdere o sofferente. Materzzi lo scelgo perche è meno cattivo di quello che sembra e mi sono reso conto che sa anche essere una persona molto umile, e quindi un po mi ci rivedo anche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: