Febbre

22 Apr

FEBBRE



urlano numeri e lacrime

attimi che scivolano l’uno sull’altro

un’esistenza divisa in tessere

fra le braccia di una palude

senza galleggiare

incapaci di affogare

puoi sognare la vita





Annunci

62 Risposte to “Febbre”

  1. frank aprile 22, 2008 a 10:50 am #

    Poesia bellissima, Acid. Molto densa e pregnante…

  2. caramelleamare aprile 22, 2008 a 12:52 pm #

    io non le capisco le poesie, cmq mi dispiace che ti sei ammalato

  3. Daiana aprile 22, 2008 a 1:23 pm #

    io non le capisco le poesie, Caramelle non puoi usare la stessa frase per tutte le poesie che vengono pubblicate sul blog, s’è capito! 

  4. chiara aprile 22, 2008 a 1:52 pm #

    “..senza galleggiare, incapaci di affogare, puoi sognare la vita.”m’è rimasta in testa all’istante…complimenti Acid!_Chiara_

  5. lozissou aprile 22, 2008 a 3:38 pm #

    Ma “Come together” dei Beatles che vi insegna? Secondo me che Yoko, da buona giapponesina, la sapeva lunga. L’asparago so quel che produce anche se già molti post se ne parlò, se non erro.

  6. frank aprile 22, 2008 a 5:14 pm #

    ‘Come Together’ insegna proprio poco, dato che è perlopiù un nonsense allucinato e looooontanamente erotico… Vedo più compromettente ‘Why Don’t We Do It In The Road’, e mi domando le sbarbine fan dei Beatles come la prendevano.

  7. acidshampoo aprile 22, 2008 a 6:48 pm #

    A proposito di bukkake, ecco QUI un’intervista fresca fresca a Paola Barbato.

  8. Fabrizio aprile 22, 2008 a 7:31 pm #

    Febbre, ovvero quella che viene anche a Paola Barbato quando scrive commenti. Mi ha passato il tuo link Xtiana di “Vodka e Cioccolato” e mi ha detto che non sono l’unico ad avere avuto… come dire… differenze di opinione con la sceneggiatrice di Dylan Dog.SalutiFab

  9. frank aprile 22, 2008 a 9:06 pm #

    Fabrizio “Fab”???!!! Come Corona o come Moro??? Oddio dio dio dio dio diodiodiodiodio

  10. Xtiana aprile 22, 2008 a 9:16 pm #

    @Frank: non infierire per quel Fab ;-)Il ragazzo è in gamba, basta dare un’occhiata al suo blog, anche se negli ultimi tempi ha qualche casino con la Barbato. A proposito: complimenti per la sottile ironia con la quale ci avete “menato dentro” il BUKKAKE :-)))LOZISSOU, HAI SCATENATO LA NUOVA MODA DELL’ESTATE!!!

  11. acidshampoo aprile 23, 2008 a 12:01 am #

    Ciao Fabrizio e benvenuto da queste parti! Ti invito a restarci e commentare e interagire in libertà. Ti dico: la letterata del mestruo Paola Barbato inciampò su questo blog tempo addietro, a causa di un commento della Frank, la quale è tanto estimatrice della Barbato fumettista quanto detrattrice della Barbato blogger. E come darle torto (ma invito la Frank a spiegare la querelle)? Insomma la Barbato arrivò qua, due colpi di pugno sul tavolo, quindi ci rimise al nostro posto e se ne andò asciutta e pulita. Bel personaggino.

  12. acidshampoo aprile 23, 2008 a 12:07 am #

    Xtiana, il bukkake va bene, ma sappi che niente che da soddisfazione come l’Anal Detonator a batteria. Ce ne sono tanti, ma il miglior modello è quello della Chicco.

  13. Giepi aprile 23, 2008 a 12:09 am #

    E in tutta questa storia, quando si arrivò al Bukkake?Ho pure cercato con “trova” nell’intervista “bukkake” e non ha trovato nulla. Ci sono rimasto male ;_; 

  14. caramelleamare aprile 23, 2008 a 12:12 am #

    E in tutta questa storia, quando si arrivò al Bukkake?il bukkake è lei in perona, lo contiene tutto e gli avanza anche posto per un po d’affetto verso i nipotini di recchioni 

  15. caramelleamare aprile 23, 2008 a 12:20 am #

    ecco qui una foto di me nudo, vorrei i pareri delle troie del blog e dei ragazzi (specie nicola), grazie

  16. acidshampoo aprile 23, 2008 a 12:38 am #

    Dal Messaggero:Chi si rivede, il mitico Pierino. A 58 anni, Alvaro Vitali torna neipanni del personaggio ”cult” dei b-movie anni 70: il film sarà direttoda Claudio Fragasso e sarà in parte ambientato negli Usa, dove Pierinoscommette con gli amici che riuscirà a toccare il ”lato B” dellasignora Bush. Ma niente parolacce né volgarità, giurano glisceneggiatori. Staremo a vedere.

  17. Xtiana aprile 23, 2008 a 1:05 am #

    >invito la Frank a spiegare la querelleAcid, ora però sono curiosa.PS: la mia pagina su MySpace 

  18. pu-ragno aprile 23, 2008 a 1:21 am #

    >ecco qui una foto di me nudoe il culetto?

  19. rezio aprile 23, 2008 a 7:41 am #

    Febbre, ovvero quella che viene anche a Paola Barbato quando scrive commentiove scrive commenti paola barbato’

  20. frank aprile 23, 2008 a 9:11 am #

    >>invito la Frank a spiegare la querelle>Acid, ora però sono curiosa.Xtiana, mi fa piacere che la cosa ti incuriosisca! Io non mi stanco mai di parlarne, infatti te ne parlai pochi thread fa. Copio e incollo quello che ti scrissi:Comunque, tornando al punto, all’inizio questa Paola Barbato mi piaceva molto e quando seppi che aveva aperto un blog ne fui felice. Tempo due post e la odiai. Odiavo come scriveva, l’immagine neofemminista che vendeva di sé, il vittimismo aggressivo e sordo con cui rispondeva nei commenti a chi la criticava (anche affettuosamente, anche in mezzo a 1000 elogi). Ti faceva passare la voglia di leggerla, e così fu. Lo scrissi in un commento su questo blog, e generai un SUO intervento incazzatissimo e fuori luogo, seguito dopo poco (non certo per causa mia, MAGARI!) dalla chiusura del suo blog agli “estranei”. Una scrittrice che chiude incazzata il blog al suo pubblico: il massimo della pochezza mentale, e della boria.Adesso però ci terrei a specificare che ho rivalutato negtivamente anche i Dylan Dog scritti da lei; all’inizio apprezzavo quello che scambiai per un certo taglio personale e originale, mi sembrò aria fresca in una serie ormai piatta, e mi sembrò che trattasse DD con una confidenza di affetto e dedizione, come si può strapazzare l’uomo che ami e da cui ti aspetti il meglio (tutte siamo state sbarbine). Ora mi sembra tutto piatto, cerebrale nei plot e senz’anima nello svolgimento, mal scritto (la Barbato è famosa per i suoi “spiegoni”) e soprattutto l'”amore” per il personaggio mi sembra vendetta verso l’uomo ideale. Anzi, ora non compro più i Dylan Dog del tutto.

  21. Xtiana aprile 23, 2008 a 10:18 am #

    Frank, io il tuo thread l’avevo letto. Ma non trovo l’intervento della P.B. su questo blog.Censura, oppure il comando TROVA di Windows fa davvero schifo?

  22. Fabrizio aprile 23, 2008 a 11:29 am #

    Ragazzi, siete fantastici.E no, Frank. Mai stato più lontano dal Corona! Solo il pensiero mi causa ORTICARIA!Fab

  23. rezio aprile 23, 2008 a 11:57 am #

    La mia vita è nella fretta la mia strada si è ristretta la mia casa è una cantina la mia vita è in officina Il lavoro a me mi stende e per giunta non mi rende per comprarmi una maglietta ho venduto la mia lambretta Quando prendo lo stipendio in gelati me lo spendo i gelati sono buoni ma costano milioni I gelati sono buoni ma costano milioni I gelati sono buoni ma costano milioni La fatica mi deprime e mi tiene sulle spine ma se vado fuori a cena prendo un gelato all’amarena Il gelato è il mio conforto mi ripaga di ogni torto il gelato mi consola e fa dolce la mia gola Quando arrivo a fine mese faccio il conto delle spese in gelati ho speso tutto e rimango senza un letto I gelati sono buoni ma costano milioni

  24. acidshampoo aprile 23, 2008 a 3:04 pm #

    E’ stata resa nota la selezione ufficiale in concorso per Cannes 2008, manca solo un film francese che sarà annunciato nei prossimi giorni:LES TROIS SINGES de Nuri Bilge CeylanLE SILENCE DE LORNA de Jean-Pierre et Luc DardenneUN CONTE DE NOEL de Arnaud DesplechinL’ECHANGE de Clint EastwoodADORATION de Atom EgoyanWALTZ WITH BASHIR de Ari FolmanLA FRONTIERE DE L’AUBE de Philippe GarrelGOMORRA de Matteo Garrone24 CITY de Jia Zhang-keSYNECDOCHE, NEW YORK de Charlie KaufmanMY MAGIC de Eric KhooLA FEMME SANS TETE de Lucrecia MartelSERBIS de Brillante MendozaDELTA de Kornel MundruczoLINHA DE PASSE de Walter Salles et Daniela ThomasCHE de Steven SoderberghIL DIVO de Paolo SorrentinoLEONERA de Pablo TraperoTHE PALERMO SHOOTING de Wim Wenders

  25. acidshampoo aprile 23, 2008 a 3:07 pm #

    Rezio, anch’io sono stato un fan degli Skiantos! La bellissima canzone Gelati, che hai citato, è dal loro capolavoro: il secondo album, Kinotto (con una title track da brivido!). La cosa positiva era l’equilibrio fra le due anime degli Skiantos in quell’album, Roberto Freak Antoni e Stefano Spinsi Sbarbo. Il secondo, per me, aveva dieci volte il talento di Antoni (l’album Pesissimo è tutto suo), mentre Antoni finì per prendere il sopravvento e lì per me fu la parabola discendente degli Skiantos. Album come Saluti Da Cortina o Signore Dei Dischi, mi sono quasi inascoltabili.

  26. acidshampoo aprile 23, 2008 a 3:09 pm #

    Uscito il trailer in italiano di Be Kind Rewind, il nuovo film di Michel Gondry in uscita il prossimo 23 maggio. Potete vederlo QUIVI. QUESTO invece è il bel sito ufficiale del film, sullo stile di Google.

  27. rezio aprile 23, 2008 a 7:31 pm #

    gli skiantos li ho riscoperti  da poco..antoni è un ottimo front man madasolo come tutti i cantanti non mi convinceho citato il testo dellacanzone paro paro perchè non serve altro riascoltandolo stamane è servito a risollevarmi l’umore, mi sono riconosciuto in parte nel cantato, ho intuito che l’avresti capito, poi mi sembra ci sia anche il link qui a fianco         

  28. acidshampoo aprile 24, 2008 a 4:12 am #

    Rezio, sul fatto che Freak Antoni sia un frontman che si fa notare, non c’è dubbio. Però non so se lo definirei un ottimo frontman. Non è sminuirlo, solo che quella è una definizione che tocca corde troppo personali da parte di chi guarda/ascolta, anche se spesso la resa sul palco viene data come elemento oggettivo. Per dirti, io trovo insopportabile Mick Jagger sul palco. Mi vengono i brividi d’imbarazzo soltanto a vederlo saltellare, muovere il culo e vedere come s’agghinda. Per l’opinione comune lui è IL frontman esemplare per eccellenza. Quando il legnosissimo Francesco Bianconi dei Baustelle sarà meno teso in scena, diranno: “finalmente si è sciolto”. Come se essere sciolto sia l’unica via giusta per essere “corretti” frontman. Non so, più ci penso e più il Bianconi lo preferisco così, come è lui, come è sempre stato da quando ha iniziato. Se penso a che roba tremenda è diventata Rachele, e come il pubblico ama il suo modo di stare sul palco…

  29. rezio aprile 24, 2008 a 7:44 am #

    bianconi mi è sempre piaciuto perchè; fin dalla prima volta che vidi i baustelle dal vivo(2003) ed ebbi la possibilità di stare propio in mezzo a loro, con il vecchio chitarrista, foto rilassate ecc; ebbi l’impressione di avere di fronte un’uomo eccentrico ma assolutamente non costruito e per niente montato, anche sul palco mostra quello che è niente di più e niente di menoquest’anno non li ho ancora visti, l’ultima volta è stato a vigevano per il tour de la malavita e lì già mi irritava il modo di rachele di figheggiare e posare sulla tastiera come se fosse stata rapita da uno spirito mistico mentre pigiava i tastipoi sempre nel 2003 quando voleva farsi fotografare dopo perchè non si era ancora preparata e si vedeva brutta mà, forse vanità femminile…ovvio che nei baustelle il più intelligente è francesco, con tutti i complimenti che le fanno forse è normale montarsi la testa..antoni l’ho visto dal vivo su youtube:-)anche tempo fà in un programma condotto dalla dandini; lì era veramente figo! peccato siano stati sostisuiti dalla banda osiris 

  30. rezio aprile 24, 2008 a 7:47 am #

    il mio commento è stato pubblicato correttamente TROPPE VOLTE

  31. acidshampoo aprile 24, 2008 a 1:53 pm #

    Rezio, concordo sul profilo che hai fatto del Bianconi live. Nel gruppo, mi pare sia rimasto l’unico “genuino” (termine che odio, ma che rende l’idea) insiema al chitarrista Claudio Brasini. E’ paradossale ma è così: il cantante e il chitarrista, coi loro ruoli che naturalmente tenderebbero al gigioneggio, sono i soli misurati, senza ansia di mossette e pose. Che poi la posa Bianconi ce l’ha, ma è naturale e non costruita.Penso che tanti, vedendoli in questo ultimo tour diranno: “Finalmente hanno imparato a suonare!” o “Finalmente sanno stare sul palco!” Non per fare il bastian contrario, ma io preferivo i Baustelle meno capaci tecnicamente, ma più caldi. Ora sul palco vedi uno strano ibrido fra un il gruppo che è stato e uno già plastificato. Rachele e Nicola Manzan sono delle presenza IMBARAZZANTI su quel palco.

  32. acidshampoo aprile 24, 2008 a 6:16 pm #

    Da Repubblica:LOS ANGELES – Quentin Tarantino sta lavorando a un’edizione extra lussodel dvd di ‘Kill Bill’, che conterra’ anche un film di animazione. Loha rivelato la star del film, Uma Thurman. Il regista colleghera’ ledue pellicole, ‘Kill Bill 1’ e ‘Kill Bill 2’ con un intermezzo animato.La Thurman ha spiegato che il nuovo filmato non ha nulla a che fare conil suo personaggio, quello della sposa vendicativa. Tarantino sta anchelavorando al suo nuovo lungometraggio ‘Inglorious Bastards’, atteso peril 2010. Il film e’ ambientato nella Seconda Guerra Mondiale al seguitodi un gruppo di soldati americani impegnati in una missione suicidanella Francia occupata dai nazisti. (Agr)

  33. acidshampoo aprile 24, 2008 a 7:56 pm #

    Titolisti sensazionalisti del cazzo (QUI). Però povero tenente Colombo…

  34. ilmarinaio aprile 24, 2008 a 7:59 pm #

    Però povero tenente Colombo…I titolisti devonomorire, ma prima devono essere fotografati anche loro di prepotenza,magari gnudi.  Comunque Colombo è in quelle condizioni a 80 anni,io a 30… alla fine non si dovrebbe lamentare tanto…

  35. acidshampoo aprile 24, 2008 a 8:16 pm #

    > Comunque Colombo è in quelle condizioni a 80 anni, io a 30… alla fine non si dovrebbe lamentare tanto…Sì, ma te non hai il male di Charlton Heston, Ronald Reagan, Monica Vitti e Charles Bronson. Spero nemmeno Peter Falk (per me dalle parti del mito, grazie a Colombo e Una Strana Coppia Di Suoceri), anche se l’articolo suggerirebbe proprio quella brutta bestia là.

  36. Nicola. aprile 24, 2008 a 8:23 pm #

    Parere sulla foto del cincinelli nudo: carnagione troppo chiara e spalle troppo piccole eppoi il cazzo dovevi farlo drizzare rendeva di più. Comunque notevole. Ora faccio un paio di lampade e metto pure la mia.

  37. acidshampoo aprile 25, 2008 a 2:47 am #

    QUESTO il bellissimo trailer di quello che spero sia un film come minimo epocale. Parlo di Gomorra, di Matto Garrone, dal libro omonimo di Roberto Saviano. Esce in sala il 16 maggio. Sto contando i giorni.QUESTO invece è il trailer della trasposizione teatrale di Gomorra, ad opera dello stesso Saviano, che sarà data stasera in seconda serata su RaiDue. Non v’azzardate a perdervela.

  38. caramelleamare aprile 25, 2008 a 9:07 am #

    eh ma a me mi piacciono i grilli mosci, che poi mi immagino come diventano belli quando s’allungano“…s’allunga, s’allunga / eh ma dottore lei… / s’allunga, vede che lei non ce l’ha di due centimetri, lei crede di averlo…”

  39. lozissou aprile 25, 2008 a 9:24 am #

    Peccato solo per le didascalie “all’americana”, che sono quasi certo siano volontà di Procacci (per Cannes?) se non di Saviano stesso. Però anche lo stile, poi, pare essere più “movimentato”. Dai, Matteo, qui ci s’aspetta tutti il film epocale! Sì-sì-sì. De “Il divo” c’è niente in giro, invece? Anche da quello m’aspetto grandi cose.

  40. acidshampoo aprile 25, 2008 a 2:01 pm #

    In che senso le didascalie all’americana? Nel trailer non mi pare ci siano. Ma intendi didascalie scritte o voce fuori campo?Io piuttosto spero che sia un film pieno di scene forti, che nel libro ce ne sono tante. Lo voglio “sgangherabile”, in cui ogni scena sia in qualche modo “cult” (così come ne L’Imbalsamatore e Primo Amore).A memoria dal libro, spero che ci siano almeno: la prova del tossico, l’uccisione dei due ragazzini guappi e il vestito di Angelina Jolie.

  41. lozissou aprile 25, 2008 a 4:51 pm #

    Didascalie scritte (“dal libro di…”; “1.000.000 di copie vendute”, e così via, non testuali): come non ci sono?Ti pareva: io spero proprio che sia l’opposto, non un film che viva di momenti forti che poi ricordi sempre e solo quelli, come cult appunto, ma un film che non dia tregua dall’inizio alla fine, che sia al massimo tutto un momento forte. Insomma, che abbia un tono riconoscibile e inequivocabile ma che sia del tutto compatto. Strano che tu dica che i suoi precedenti film fossero “sgangherabili”; io non ho per niente questa sensazione, tanto che se ti dovessi citare momenti precisi (narrativi più che visivi almeno, questo è vero) non mi viene in mente quasi niente, mentre ho ben chiara e ancora viva la percezione angosciante di entrambe, così come ho ben chiaro tutto Estate romana senza praticamente ricordarmene un fotogramma (se non l’auto col mappamondo legato nel caos autostradale). Secondo me, Garrone non è proprio il regista dai singoli momenti cult (lo è semmai Sorrentino e difatti lo temo di più) e spero proprio continui su questa linea.

  42. acidshampoo aprile 25, 2008 a 5:50 pm #

    Lozissou, facciamo a capirsi: “sgangherabile” è una cosa, un collage di momenti singoli e sterilmente autoconclusivi (dove qualche volta cade Sorrentino) è un’altra. La Divina Commedia è un’opera d’arte “sgangherabile”: puoi estrapolare ogni verso e c’è già un mondo intero (senza che per questo sia un freddo catalogo di bei versi, sia chiaro). I Promessi Sposi è un’opera d’arte “non sgangherabile”, dove ogni frase ha senso nel tutto.L’Imbalsamatore e Primo Amore sono assolutamente sgangherabili, nel senso che sono fatti di scene e dialoghi che colpiscono, per motivi diversi, anche oltre il “disegno complessivo” (è un pregio, non un difetto). Roba che io avrei l’imbarazzo della scelta per quale scena far vedere a un amico, se avessi solo 3 minuti per promuovergli Garrone. E le due scene di Gomorra fatte vedere ieri ad Anno Zero, sono fortunatamente di questo tenore.

  43. acidshampoo aprile 25, 2008 a 5:54 pm #

    > Didascalie scritte (“dal libro di…”; “1.000.000 di copie vendute”, e così via, non testuali): come non ci sono?Ah ok, avevo capito che intendevi delle didascalie sul film vero e proprio.Quelle sul trailer mi vanno benissimo, anche perché spero che Gomorra se lo veda più gente possibile. E già sono troppo contento che uscirà in ben 400 sale!

  44. Xtiana aprile 25, 2008 a 6:08 pm #

    Io voglio “Il Divo”, che merita un David a occhi chiusi solo per il titolo…

  45. acidshampoo aprile 25, 2008 a 6:10 pm #

    In effetti mancava…Dopo i remake (usciti o in lavorazione) di Halloween, Venerdì 13,Nightmare, The Fog, Le Colline Hanno Gli Occhi, Non Aprite QuellaPorta, Il Presagio, Suspiria, The Wicker Man, 2000 Maniacs, Piranha eThe Wizard Of Gore, ecco QUI il trailer del rifacimento di un altro classico dell’horror: Baby Killer.Visto così, sembra scarsino forte.

  46. acidshampoo aprile 25, 2008 a 6:17 pm #

    > Io voglio “Il Divo”, che merita un David a occhi chiusi solo per il titolo…Ma infatti anche io m’aspetto grosse cose. Fra la new generation dei registi italiani, Sorrentino lo metto giusto quarto dopo Garrone, Virzì e Ciprì & Maresco.Però Gomorra ho idea che il Divo se lo magnerà a colazione.

  47. Xtiana aprile 26, 2008 a 2:11 am #

    Per gli amanti del cinema, non so se lo conoscete MA QUESTO SITO E’ BELLISSIMO!

  48. frank aprile 26, 2008 a 11:14 am #

    >Frank, io il tuo thread l’avevo letto. Ma non trovo l’intervento della P.B. su questo blog.E’ di molti eoni fa… mi piacerebbe molto un motore di ricerca interno al blog, ormai ce n’è bisogno anche perché Google non lo indicizza con la precisione di una volta… Acid, te lo ritroveresti? Io non ci riesco.>Censura, oppure il comando TROVA di Windows fa davvero schifo?Il “trova” dei browser funziona se sei già nella pagina giusta. Niente censura qui, per carità divina!

  49. frank aprile 26, 2008 a 11:26 am #

    >L’Imbalsamatore e Primo Amore sono assolutamente sgangherabili, nelsenso che sono fatti di scene e dialoghi che colpiscono, per motividiversi, anche oltre il “disegno complessivo” (è un pregio, non undifetto).Anch’io che sono una nota cretina del cinema avevo capito questa cosa e l’apprezzavo tantissimo. Una storia bellissima sia nella sua visione d’insieme che giù giù nel più piccolo dettaglio. Come nella vita vera, se andiamo a vedere. Questo – nell’arte in generale – riesce quando si ha ben chiaro cosa si vuol dire e la modestia di mettere tutto l’artigianato al servizio del contenuto, in empatia e coerenza. Me l’hanno insegnato in progettazione architettonica, ma vale per ogni piccola impresa umana.

  50. caramelleamare aprile 26, 2008 a 11:44 am #

    Roba che io avrei l’imbarazzo della scelta per quale scena far vedere aun amico, se avessi solo 3 minuti per promuovergli Garrone. E le duescene di Gomorra fatte vedere ieri ad Anno Zero, sono fortunatamente diquesto tenore.io m’apetto parecchio da questo film, quindi questa cosa delle due scene belle mi fa sperare bene. in effetti i due film precedenti sono pieni di scene memorabili e perfettamente integrate in un film che lascia il segno non solo per quelle.

  51. caramelleamare aprile 26, 2008 a 11:50 am #

    Una storia bellissima sia nella sua visione d’insieme che giù giù nelpiù piccolo dettaglio. Come nella vita vera, se andiamo a vedere.cazzo frank, sei fortunata una cifra te!! tanto che se ti dovessi citare momenti precisi (narrativi più chevisivi almeno, questo è vero) non mi viene in mente quasi nientedonati vai da un meccanico del cervello, perche c’hai un filtro che funziona male. semplicemete pigli tutto al contrario.forse basta girarlo

  52. caramelleamare aprile 26, 2008 a 11:50 am #

    A memoria dal libro, spero che ci siano almeno: la prova del tossico,l’uccisione dei due ragazzini guappi e il vestito di Angelina Jolie.perche, l’hai letto? se si com’è? 

  53. rezio aprile 28, 2008 a 7:42 am #

    Che poi la posa Bianconi ce l’ha, ma è naturale e non costruitainfatti quello volevo dire, bianconi posa anche quando è nel cesso secondo mè, nel senso positivo..il gruppo si è plastificato con il passare degli anni e dei cd, diciamo che ha perso parte dell’oricginalità anche sul palco, ma su questo sisono già spesi fiumi di paroleseguo il tenente colombo da quando avevo 5 o 6 anni e lo vedeva la mia mami tanto che ricordo a memoria i vecchi episodi mentre mi sono praticamente sconosciuti i più recenti; credo sia la prima serie televisiva non a cartoni che mi ricordi, “una sottile critica marxista in questo personaggio” definizione sempre del bianconi quanto mai azzeccata

  54. frank aprile 28, 2008 a 9:53 am #

    >>Una storia bellissima sia nella sua visione d’insieme che giù giù nel più piccolo dettaglio. Come nella vita vera, se andiamo a vedere.>azzo frank, sei fortunata una cifra te!! Non nel senso che ho una vita bellissima, ma che nella realtà, rispetto alla fiction, ci sono mille dettagli congruenti che è difficile dominare e riprodurre in un racconto o in un film. Ovvero, un piccolo episodio di vita vera, quando capita a te personalmente, può essere più intenso e carico di particolari di tutti i film che vedrai mai.

  55. acidshampoo aprile 28, 2008 a 1:51 pm #

    Rezio sì, Bianconi ha indubbiamente una posa naturale. E’ circoscritta da dei paletti ed è bene che non sfori. A me va benissimo la sua posa, ma m’ha irritato nella famosa intervista a bordo piscina di quasi un anno fa, in cui diceva robe tipo: “l’entusiasmo della prima volta… la prima volta che baci una ragazza… la prima volta che fai sesso… oppure quando provi un nuovo tipo di droga”. Ecco, lì l’ho trovato fasullissimo. Però molto meno di Rachele che, nel frattempo, se la nuotava garrula in piscina, serissima, noscialante, facendo finta di non notare la telecamera. DA FARLE I FUMENTI COL VETRIOLO!

  56. acidshampoo aprile 28, 2008 a 2:26 pm #

    > perche, l’hai letto? se si com’è? Merita da matti. Non per lo stile di scrittura, che non è dei migliori, ma per quello che racconta e per la profonda conoscenza strutturale e molecolare della materia. Io te lo consiglio.Me lo sono letto, per i miei ritmi, assai voracemente. Sarà che i romanzi non mi calzano proprio, al contrario dei saggi su argomenti che mi interessano. Anche se Gomorra è ben poco seduto e poco accademico per essere definibile saggio nell’accezione classica.

  57. caramelleamare aprile 28, 2008 a 10:20 pm #

    “l’entusiasmo della prima volta… la prima volta che baci unaragazza… la prima volta che fai sesso… oppure quando provi un nuovotipo di droga”. Ecco, lì l’ho trovato fasullissimo. Però molto meno diRachele che, nel frattempo, se la nuotava garrula in piscina,serissima, noscialante, facendo finta di non notare la telecamerasi pero con nonchalanche il bianocni si teneva i suoi bei piedi con tanto di scarpe infiltai fino allo stinco dentro la piscina. perche a lui l’acqua col cloro non gli fa paura come a tutti noi!

  58. rezio aprile 29, 2008 a 7:55 am #

    piedi nell’acqua e microfono di superclassifica show in mano, roba da essere fulminato all’istante, forse era finto anche quello, oppure avevano staccato la spina..ho messo l’mp3 “non ti sopporto più” degli skiantos come suoneria del cell..provvisoriamente se nò mi licenziano, preferisco la sobrietà ma stavolta non ho resistito

  59. rezio aprile 29, 2008 a 8:59 am #



    colombo il video

  60. caramelleamare aprile 30, 2008 a 9:52 pm #

    > perche, l’hai letto? se si com’è? Merita damatti. Non per lo stile di scrittura, che non è dei migliori, ma perquello che racconta e per la profonda conoscenza strutturale emolecolare della materia. Io te lo consiglio.l’ho messo a scaricare su emule, poi lo stamperò.

  61. Ulisse maggio 5, 2008 a 12:15 am #

    ragazzi, vi seguo sempre e vi ringrazio di continuare a scrivere e a commentare, siete ancora una delle cose belle rimastemi

  62. caramelleamare maggio 5, 2008 a 7:05 pm #

    come, segui e non commenti!?! cmq grazie dei complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: