Ode a Rummenigge

8 Apr

rummen_nuovo3_278

Karl Heinz Rummenigge, non nascondiamoci dietro a un dito: tu sei la mia vita e altro io non ho. Tu sei la mia strada, la mia verità su Ustica e sull’Italicus, tanto che da anni ti dico di aprire bocca con gli inquirenti (e sveglia!!!). Nella tua parola io camminerò, poiché quando favelli è come se il verbo si impastasse con la tua saliva formando una fragile viuzza che mi viene naturale percorrere nottetempo. E lo farò almeno fino a che avrò in dotazione il cosidetto “cosidetto respiro”. Non avrò paura sai, se tu sei con me. Quindi ti dico: per piacere, Karl Heinz, resta con me.
Credo in te, signor Rummenigge, nato da Maria H. Wuber. Figlio eternamente viziato e santoddio quanto! Morto per amore, a quattordici anni, per colpa di una stronza inqualificabile (diciamocelo). Vivo in mezzo a noi tifosi, ad ogni intuzzamento di piede nei confronti di lui: pallone. Una cosa sola con il padre e con i tuoi ti chiedo: una mangiata. Anche a casa mia, oppure si va al Balanzone di viale Pietro Micca, dove fanno ottimi secondi. E lì, con te, sarò felice. Almeno fino a quando, io lo so, tu ritornerai ad ordinare la tua stramaledetta “insalatina mista”. E io che volevo offrirti almeno gli involtini di muflone. Ma che ti prende tutte le volte? Per aprirci il Regno di Diogene Nasturzi, tuo amico proprietario di questa discoteca di dubbio gusto, te le inventerai letteralmente di tutte. Ma io dopo pranzo devo tornare a casa, perché i giorni dispari ho la dialisi. E poi in discoteca mi scoccio.
Tu sei la mia forza, la resistenza e il fulcro. Altro io non ho oltre a te, nemmeno dei semplicissimi “profilati d’alluminio da dissipatori per elettronica e contenitori”. Tu sei la mia pace, la mia libertà di poterlo buttare in culo ai miei adorati nipotini. Niente nella vita ci separerà dalla Coppa Uefa di quest’anno, ammettilo! So che la tua mano forte non mi lascerà giocare al posto tuo. So che, da ogni male, tu mi libererai gli agenti malefici, rendendo quel male incontrollabile e metastatico (le manine a posto, mai?). E nel tuo perdono vivrò le migliori azioni dell’Atalanta, la mia seconda squadra dopo la nostra Internazionale. Non essere geloso!
Padre della vitamina D – che corrobora gli atleti nei rimpalli – noi crediamo in te. Figlio Salvatore Rummenigge, noi speriamo in te quale futura promessa del gioco calcio. Spirito D’Amore e Vieni In Mezzo A Noi, caro Karl Heinz, furono le telenovela che ti annientarono il morale durante il maledetto campionato ’88/’89. Tu da mille strade ci raduni in unità di soccorso, perché il calcio spesso sono cazzi. E da mille strade poi, dove tu vorrai, noi saremo il seme per gli ortaggi che compongono la tua amata “un’insalatina mista piccina, per piacere”. Per la quale, caro Rumenigge, hai veramente rotto il cazzo.

Advertisements

131 Risposte to “Ode a Rummenigge”

  1. pu-ragno aprile 8, 2008 a 1:09 am #

    Cazzo che bello! Per la prima volta sono io a scrivere il primo commento! (Non ho ancora letto il post però)

  2. acidshampoo aprile 8, 2008 a 4:45 am #

    Hanno squalificato uno dal Grande Fratello perchè ha bestheggnato. QUESTO il video della bestheggna. Notare quant’è ridicolo mentre, subito dopo, fa il tranquillo e cerca di dissimulare. Comunque hanno fatto bene ad eliminarlo. Non per la bestheggna in sè (chissenefrega), ma perché è giusto che questa gente patiscano.

  3. acidshampoo aprile 8, 2008 a 5:06 am #

    L’8 maggio esce Sfiorarsi, il ritorno al cinema di Angelo Orlando dopo dieci anni d’assenza, dopo gli interessanti L’Anno Prossimo Vado A Letto Alle Dieci (che piacerebbe ad un fan di Andrea Pazienza come il Marinaio) e Barbara. QUESTO il trailer, dai toni un po’ francesi e presuntuosetti, che non so quanto mi facciano ben sperare. Di sicuro un film diversissimo dai suoi precedenti.

  4. acidshampoo aprile 8, 2008 a 5:09 am #

    QUI la prima puntata del videodiario sulla lavorazione di Watchmen. Ne pubblicheranno una puntata il 6 di ogni mese, da ora fino al marzo 2009, quando il film uscirà al cinema e farà schifo.

  5. acidshampoo aprile 8, 2008 a 5:15 am #

    Ecco QUI Lozissou a 80 anni.

  6. Xtiana aprile 8, 2008 a 7:22 am #

    Barbara era carinissimo, anche per merito del Valerio (il George Clooney italiano, ma solo se visto “di sguencio”).No, con Frank non ci stavo provando. A meno che Frank non somigli come una goccia d’acqua a Michelle Pfeiffer. Allora ci proverei pure io, e mi dispiace per i maschioni che mi fan la fila sotto il portone 🙂

  7. pepita aprile 8, 2008 a 9:58 am #

    Ecco che ti dico: CLAP!!

  8. frank aprile 8, 2008 a 9:59 am #

    Non somiglio alla Pfeiffer, ma non sono malaccio, e ci terrei a incontrare i tuoi gusti; e se vuoi una mano a smaltire la fila sotto il portone io ci sono. Io ho cambiato indirizzo da poco per spiazzarli tutti, e devo dire che un po’ mi mancano.

  9. frank aprile 8, 2008 a 10:04 am #

    Questi attivisti ne sanno una più del diavolo. Guardate che belli gli striscioni ‘Free Tibet’ trasparenti. Geniale, sarà la tendenza della moda “kontro” 2009.

  10. infrarosa aprile 8, 2008 a 11:24 am #

    ottimo post. che tra l’altro rummenigge è un cognome stranissimo anche in tedesco. ho in testa la canzone arrivederci amore ciao da giorni e ho scoperto che la tua vanoni, acid, l’ha interpretata anche bene, peccato per l’arrangiamento bruttino. ma mi piace di più comunque la caselli. che poi la vanoni sembra un po’ quella di nip and tuck che provoca il talento artistico di troy e si fa trasformare in felino!

  11. pu-ragno aprile 8, 2008 a 12:00 pm #

    >Non somiglio alla Pfeiffer, ma non sono malaccio Fa il paio con>per fortuna un po’ sono ringrassatina (neologismo!) e nesono molto felice, quindi sto bene così

  12. pu-ragno aprile 8, 2008 a 12:01 pm #

    Grandissimo post, il più bello degli ultimi tempi, che già comunque erano belli. Ma da dove ti vengono?

  13. frank aprile 8, 2008 a 12:09 pm #

    >>Non somiglio alla Pfeiffer, ma non sono malaccioFa il paio con>per fortuna un po’ sono ringrassatina (neologismo!) e nesono molto felice, quindi sto bene così Pu-ragno, è verissimo, ma era voluto. Fa fede Acidshampoo e chiunque mi bazzichi un po’.

  14. pu-ragno aprile 8, 2008 a 12:19 pm #

    Ah, ok, allora ti perdono. Se non somigli alla Pfeiffer, a chi somigli?

  15. pepita aprile 8, 2008 a 12:40 pm #

    Qui al cinema fanno “Non pensarci”, di tale Zanasi, con Mastandrea. Qualcuno mi illumina? Sono tirchissima e non vorrei spendere soldi a minchia…

  16. pu-ragno aprile 8, 2008 a 12:49 pm #

    Il trailer sembra interessante, l’ho visto al cinema. Se non l’ahi già visto è qua

  17. pepita aprile 8, 2008 a 1:07 pm #

    Grazie pu-ragno (tu perchè ti chiami così?), forse preferisco un paio di birre…

  18. pu-ragno aprile 8, 2008 a 1:17 pm #

    Per un sogno. Una notte ho sognato un ragnetto-cartone animato e si chiamava così :)Invece a me un film così mi attira. Quelle poche battute mostrate dal trailer mi sembravano non scontate. Peccato che non vai perché volevo sapere com’era (prima di buttare i soldi invece di comprarmi due birre). E poi Mastrandrea è bravo e mi sembra che non si scelga film scemi. E poi mi sembra che tratti un po’ del diventare adulti e non soddisfare le aspettative degli altri, che, non so te, ma è una cosa che io mi sento vicina.Ma magari mi sbaglio e non è niente di tutto ciò. 

  19. infrarosa aprile 8, 2008 a 1:36 pm #

    somiglia molto, se ancora non l’avessi ripetuto abbastanza, a stefania sandrelli da giovane.

  20. pu-ragno aprile 8, 2008 a 1:47 pm #

    ah, però. E te a chi somigli?

  21. infrarosa aprile 8, 2008 a 1:58 pm #

    io alla cabello,dicono

  22. pu-ragno aprile 8, 2008 a 1:59 pm #

    e chi è?

  23. acidshampoo aprile 8, 2008 a 2:51 pm #

    Che la Frank e Stefania Sandrelli sono due gocce d’acqua lo sostengo dacirca sedici anni, anche se nessuno è mai stato d’accordo. Quando anchete Infrarosa mi dicesti di questa somiglianza, senza peraltro chet’avessi detto niente io, fu la quadratura del cerchio e mi si abbassòfinalmente il battito a riposo. Per la precisione, la Adriana protagonista di Io La Conoscevo Bene, è la Frank. Ilproblema è che la gente, nelle somiglianze, non va mai oltre l’ovvio.Se uno ti dice “c’è un mio amico che è uguale a Beppe Grillo”, staitranquilla che l’amico avrà barba, baffi e capelli mossi.

  24. acidshampoo aprile 8, 2008 a 2:54 pm #

    > Barbara era carinissimo, anche per merito del Valerio (il George Clooney italiano, ma solo se visto “di sguencio”).Bravo Mastandrea, ma io lì amavo soprattutto l’altro protagonista (legato a letto): Marco Giallini. Che poi lui è un attore che mi porta a vedere pure film brutti, basta che ci sia nel cast. Tra l’altro Mastandrea e Giallini sono la coppia protagonista del bellissimo L’Odore Della Notte, l’opera seconda di Caligari dopo Amore Tossico. Se non li hai visti te li consiglio entrambi.Ah, poi in Barbara recitava una piccola parte pure Daniele Silvestri!

  25. acidshampoo aprile 8, 2008 a 2:57 pm #

    Ecco QUI un altro Lozissou possibile, questa volta cantante.

  26. acidshampoo aprile 8, 2008 a 3:17 pm #

    QUI un minuto Rai veramente trash. Un talk show con una Lilli Carati splendida e strafatta (e infatti poi…), il presentatore Romano Battaglia che più tordo non si puole, Stockhausen monosillabico.

  27. acidshampoo aprile 8, 2008 a 3:23 pm #

    > ottimo post. che tra l’altro rummenigge è un cognome stranissimo anchein tedesco. ho in testa la canzone arrivederci amore ciao da giorni eho scoperto che la tua vanoni, acid, l’ha interpretata anche bene,peccato per l’arrangiamento bruttino. ma mi piace di più comunque lacaselli. che poi la vanoni sembra un po’ quella di nip and tuck cheprovoca il talento artistico di troy e si fa trasformare in felino!Ma figuriamoci. L’interpretazione superlativa per mezzi toni e sobrietà della Vanoni si mangia a colazione la versione della Caselli (che però mi piace in Cento Giorni). E non è fondamentalismo per la Vanoni eh, coverista eccezionale come pochi, ma che ha pure cantato qualche cover indifendibile, tipo quella di Bang Bang di Lee Hazlewood, conosciuta nella versione di Nancy Sinatra.

  28. kreisky aprile 8, 2008 a 3:25 pm #

    ciao!un pò fuori sincrono, ma complimenti per questo post e per il Pizzaiolo!

  29. infrarosa aprile 8, 2008 a 3:32 pm #

    lo zissou cantante è il top!!! la cabello, pu-ragno, dovrebbe essere una presentatrice televisiva. io non lo so nemmeno se alla fine mi assomiglia poi tanto

  30. pu-ragno aprile 8, 2008 a 3:33 pm #

    per chi come me si è perso la santanché imitata dalla cortellesi: qui

  31. acidshampoo aprile 8, 2008 a 3:36 pm #

    Grazie Kreisky, mi fa sempre piacere che ti garba questo bloggariello. Anche se non capirò mai come fece a non disgarbarti il film Boxing Helena (se ne parlava con Caramelle qualche post agghietro).

  32. frank aprile 8, 2008 a 3:43 pm #

    >>io alla cabello,dicono>e chi è?Pu-ragno, Victoria Cabello l’avrai vista su Mtv e nella pubblicità del Crodino col gorilla, come minimo. La Infrarosa le somiglia parecchio, lo sostengo da tempo, e quando finalmente ne ha convenuto anche Acidshampoo ho tirato un sospiro di sollievo (e mi si è abbassato il battito a riposo) perché ero convinta che lui non sarebbe stato d’accordo e che m’avrebbe nonnizzato e coglionato per questa associazione mentale. Ma io sono fissata con le somiglianze. Per esempio, secondo me la Carla Bruni e Francesco Bianconi si somigliano.

  33. acidshampoo aprile 8, 2008 a 3:46 pm #

    Ecco QUI un altro cantante Lozissou possibile in qualche universo.

  34. acidshampoo aprile 8, 2008 a 3:49 pm #

    QUI Lozissou ninja.

  35. infrarosa aprile 8, 2008 a 3:55 pm #

    no gori, quello ninja sono IO, mai mi sono così tanto identificata (e settimane fa mi è successa una cosa simile). e il minicantante canta come il doppiatore di chunk dei goonies! ps my name is earl è ricominciatooooooo!!!! 🙂

  36. acidshampoo aprile 8, 2008 a 4:01 pm #

    Sì sì, vista ieri la fantastica puntata doppia di My Name Is Earl, coi sogni di Earl in versione sit-com. Però vorrei troppo un’intera puntata in quel modo! Anzi, Infrarosa, ti consiglio le 13 puntate dell’unica stagione di Lucky Louie, che erano un po’ Earl in versione sit-com con risate preregistrate.Ah, per fortuna questa serie di My Name Is Earl non risentirà dello scioperò degli sceneggiatori, ma avrà la sua stagione completa dei 22 episodi inizialmente annunciati.

  37. acidshampoo aprile 8, 2008 a 4:06 pm #

    QUI Lozissou cavaliere Jedi.

  38. Xtiana aprile 8, 2008 a 4:27 pm #

    Lozissou ninja me lo sogno la notte!Se mangio i peperoni, ovvio.Follow me: http://vodkaecioccolato.blogspot.com

  39. pepita aprile 8, 2008 a 4:43 pm #

    > E poi mi sembra che tratti un po’ del diventare adulti e non soddisfarele aspettative degli altri, che, non so te, ma è una cosa che io misento vicina.Io ci sono dentro con tutte le scarpe. Aspetta a investire in birra che domani vado a vederlo!

  40. pu-ragno aprile 8, 2008 a 4:45 pm #

    no, oddio, e se pio mi sbaglio? L’ho dedotto solo dal trailer…

  41. pepita aprile 8, 2008 a 4:50 pm #

    > no, oddio, e se pio mi sbaglio? L’ho dedotto solo dal trailer…Se pio ti sbagli mi devi due birre, capirai! Sarai mica tirchissimo pure tu! 

  42. pu-ragno aprile 8, 2008 a 5:07 pm #

    madonna che ho trovato: qui

  43. acidshampoo aprile 8, 2008 a 8:10 pm #

    > No, con Frank non ci stavo provando. A meno che Frank non somigli come una goccia d’acqua a Michelle Pfeiffer. Allora ci proverei pure io, e i dispiace per i maschioni che mi fan la fila sotto il portone 🙂Eh però stai attenta Xtiana eh. QUESTO è un ingrandimento di quello che c’è all’interno della fica della Frank. Se la Frank se la piglia: di una sosia della Frank.

  44. frank aprile 8, 2008 a 8:42 pm #

    Dio non li sopporto questi video, e non sopporto gli animali in gabbia. E’ per questo che dico al ginecologo di limitarsi alle foto, e per questo NON PORTO LE MUTANDE. (Vaffanculo Gori, che mi fai dire per stare al gioco)

  45. acidshampoo aprile 8, 2008 a 9:29 pm #

    > NON PORTO LE MUTANDEMa guarda che lo sanno tutti. E poi si sente dal tuo tipico “cik-ciak”.Ah, questa cosa che hai scritto vado a farla leggere immediatamente ai miei genitori.

  46. ilmarinaio aprile 8, 2008 a 10:27 pm #

    molto interessante… qualche domanda:1.  il Balanzone è sempre quello che fa tutti i cibi solo con le O?2.  Rumenigghe puòdarsi che in tedesco significhi rumeno?  o almeno un diminutivo dirumeno, tipo rumenino, rumenetto, rumeno negro?  (chiedo aInfrarosa).  A richiesta, se la risposta è soddisfacente, miesibirò in un repertorio di parolacce in rumeno.   3. Quale potrebbe essere un nome più evocativo di un periodo, rispetto aRumenigghe?  pochi altri, mi rispondo:  Cabrini, Saronni,Beccalossi e Cuccureddu. 

  47. ilmarinaio aprile 8, 2008 a 10:34 pm #

    Ecco Cuccureddu!  Pigliatelo, pigliatelo

  48. acidshampoo aprile 8, 2008 a 10:35 pm #

    > il Balanzone è sempre quello che fa tutti i cibi solo con le O?Preciso. Ieri c’ho mangiato del cromo solforoso.> pochi altri, mi rispondo:  Cabrini, Saronni, Beccalossi e Cuccureddu. Non ho mai visto una partita di calcio in vita mia, ma ti dico quelli che mi ricordo dalle caricature sulla Gazzetta: Cerezo, Casagrande, Virdis, Serena.

  49. infrarosa aprile 8, 2008 a 10:53 pm #

    allora: rummenigge è un cognome di quassù, frisone/danese, viene da “rumme” (=”aperto”, in senso di mare aperto, sgombro da ostacoli, infatti in inglese “room” è lo spazio) e da “nikke” (=fare un cenno col capo, anche dare un colpo di testa). i rummenigge (non so se la spiegazione è una presa di culo o no, l’ho presa da un esperto etimologico online) erano dei giocatori che giocavano a un giochino che consisteva nel traventare a colpi di testa dei cosi di pelle in mare e vedere chi andava più lontano. mah, questi vichingi. a proposito di vichinghi, qualcuno conosce il bellissimo fumetto di hägar il terribile? io, per deliziare il gori, lo adoro!

  50. kreisky aprile 8, 2008 a 11:22 pm #

    >Anche se non capirò mai come fece a non disgarbarti il film Boxing Helena (se ne parlava con Caramelle qualche post agghietro). boh a me piacque, ma che ne so… ero giovane, magari è una stronzata. Adesso esce Shine a light, sui Rolling Stones, lo voglio vedere

  51. frank aprile 8, 2008 a 11:34 pm #

    >Rumenigghe può darsi che in tedesco significhi […] rumeno negro?Secondo me non fa una grinza.

  52. ilmarinaio aprile 8, 2008 a 11:40 pm #

    la risposta è soddisfacente, anche se sembra davvero una presa per il culo.Repertorio di parolacce e offese:Arabo:  Qahibba, Sharmuta, Zeb-en-Fetisek, Welden-HellelPolacco:  Curva, Srumilova Rumeno:  Curva, Bagami-as pula, Duten pizda mati, Te pun capra, Te fut in la gut

  53. ilmarinaio aprile 8, 2008 a 11:43 pm #

    >Rumenigghe può darsi che in tedesco significhi […] rumeno negro?Secondo me non fa una grinza. E infatti confronta con “Schwarzenegger” =  schwarz negger = ebreo nero.  almeno credo sia questa l’etimologia..

  54. caramelleamare aprile 9, 2008 a 12:26 am #

    ciao!un pò fuori sincrono, ma complimenti per questo post e per il Pizzaiolo!ti si perdona ti si perdona, ma solo perche sei il mi fratello e perche hai giurato che da ora in poi scriverai tutti i giorni su questo blog

  55. acidshampoo aprile 9, 2008 a 12:37 am #

    > qualcuno conosce il bellissimo fumetto di hägar il terribile? io, per deliziare il gori, lo adoro!Lo conosco anch’io, ma poco mi dice, così come quasi tutti i fumetti a strisce. L’unico che mi piace è uno belga dal titolo “Kiakione, un gatto un po’ chiachione”.

  56. acidshampoo aprile 9, 2008 a 12:46 am #

    > boh a me piacque, ma che ne so… ero giovane, magari è una stronzata.Adesso esce Shine a light, sui Rolling Stones, lo voglio vedereSappi che il tu fratello minore, alle superiori, quando cantava la canzone di Morandi diceva: “Stop coi Rolling Stones! Stop coi Beatles Stones! Adesso va nel Vietnam e spara ai king kong” Comunque il trailer di Shine A Light è a dir poco folgorante (QUI). Martin Scorsese ormai alterna i film ai documentari e ho idea che lo Scorsese vero, appassionato e non mediato, sia quelli di questi ultimi. Anche se non amo per niente Jagger e soci, mi sa che andrò, anche perchè ho idea che vada visto al cinema.

  57. Xtiana aprile 9, 2008 a 12:57 am #

    Eh però stai attenta Xtiana eh. QUESTO è un ingrandimento di quello che c’è all’interno della fica della Frank.Davvero Acid? Pensavo peggio.   

  58. infrarosa aprile 9, 2008 a 2:59 am #

    noooooooo non è possibileeee! vedo il trailer di teeth e chi te trovo a letto con lo squalo? MATT! ancora lui! come se non bastassero tutte le sfighe di nip and tuck, pora beschia…. marò ho riso troppo

  59. acidshampoo aprile 9, 2008 a 3:55 am #

    Infrarosa, ci rimasi troppo anche io quando lo seppi in quella parte in Teeth, ovvero il fidanzato di una ragazza con la fica dentata. In Nip/Tuck, fino ad oggi, è stato prima una lesbica, poi una pornostar, poi una transessuale quarantenne, poi un’altra transessuale, poi una nazista, quindi una pornostar fanatica di Scientology che già si è fatta i due padri di Matt, poi una grande ustionata, poi la sua sorellastra. Manca solo che abbia una storia d’amore con un portachiavi, come Christopher Lambert in I Love You (capolavoro di Marco Ferreri). Ma ci sono ancora almeno 8 puntate, sicchè…

  60. acidshampoo aprile 9, 2008 a 4:06 am #

    QUESTO il trailer di The Machine Girl, un film nippo che potrebbe meritare assai.

  61. frank aprile 9, 2008 a 10:31 am #

    E io c’ho un cugino di Castiglion Fibocchi che più cresce più somiglia a Matt… Megatesta compresa.

  62. frank aprile 9, 2008 a 10:40 am #

    >In Nip/Tuck, fino ad oggi, è stato prima una lesbica, […] poi la suasorellastra.Grazie per gli spoiler, comunque è notevole che – almeno dove l’ho visto io – non passa mai per un fichiere o una bestia, ma sempre un po’ per vittima, per uno che ci sente, e regolarmente si mette nella merda per la persona con cui va a letto.

  63. Xtiana aprile 9, 2008 a 11:42 am #

    Non c’entra nulla ma sul mio blog ho postato la prefazione che ho scritto a L’uomo da cerimonia di Andrea Percivale per le Ed. PesaNerviPress.Così, tanto per farci una cultura 🙂 

  64. frank aprile 9, 2008 a 11:51 am #

    Sì infatti, non c’entra nulla.

  65. acidshampoo aprile 9, 2008 a 12:15 pm #

    > Grazie per gli spoilerMa se ho scritto “in Nip/Tuck fino ad oggi, Matt è stato con…”. T’avevi a fermare!Occhio che faccio il matto come Caramelle nel thread prima, eh?

  66. Xtiana aprile 9, 2008 a 12:20 pm #

    Non mi toccate NIP/TUCK e quel gran figo del Dr.Troy che per essere un quarantenne ha un sedere da applauso!

  67. acidshampoo aprile 9, 2008 a 12:37 pm #

    > Non mi toccate NIP/TUCK e quel gran figo del Dr.Troy che per essere un quarantenne ha un sedere da applauso!Nip/Tuck è anche il mio credo. Ma questa quinta stagione te la sei vista o aspetti che venga trasmessa in Italia? T’è garbata? E il personaggio di Colleen quanto è spettacolare?Sul culo di Troy: soprattutto Ryan Murphy ce lo sbatte sempre in faccia. Tanto che verrebbe da noleggiare Troy e usare le sue chiappe come espositore per infilzarci gli stecchini delle olive nespolate dei rinfreschi. Zacchete!

  68. anfiosso aprile 9, 2008 a 12:39 pm #

    Ciao, sgarg.Schwarz vuol dire “scuro”.

  69. acidshampoo aprile 9, 2008 a 2:02 pm #

    Ciao Anfio’! Ma quindi Schwarzenegger vuol dire “nero negro”?

  70. pu-ragno aprile 9, 2008 a 2:08 pm #

    >c’ho un cugino di Castiglion Fibocchi che più cresce più somiglia a Matt… Megatesta compresa.sopracciglioni e ombra della barbga compresi? Quant’è brutto… 

  71. infrarosa aprile 9, 2008 a 4:50 pm #

    no, schwarz vuol dire nero. scuro si dice “dunkel”. comunque schwarzenegger vuol dire “di schwarzenegg”, e i posti in “egg” di solito sono in svizzera, infatti un paesino così esiste proprio lì. peccato deludervi… conque a me non piace ne’ colleen ne’ il culo di troy, ma l’idea di acid di infilzarci gli spiedini è SUPERBA.

  72. mato aprile 9, 2008 a 7:12 pm #

    Acid, ho appena letto il tuo commento sul mio blog (che ormai visito una volta al mese). Prima cosa, farebbe davvero piacere pure a me una trasferta dalle tue parti per un concerto, o a metà strada, e direi che bisogna procedere ad organizzarsi. Magari il buon caputo che dovrebbe cominciare a breve una tournèe. Seconda cosa: concordo, non rimane nulla del sanremo di quest’anno. Tranne una cosa: un falco chiuso in gabbia, il disco di cutugno. Procuratelo e divoralo: un capolavoro di trash come nemmeno leone di lernia, basi house, testi giovanilisti, un obbrobrio che non mi stanco di ascoltare.. e c’è pure una canzone (“l’isola dell’amore”) che ha la stessa melodia di antropophagus.. a dimostrazione di come un testo possa stravolgere una melodia e distruggerla.. (in questo caso poi c’è pure la vocetta ritoccata col vocoder tipo suoneria).. credimi, non è da perdere..

  73. acidshampoo aprile 9, 2008 a 8:38 pm #

    Mato, indubbiamente iettè bisogna vedersi. E rilancio anche: per un concerto di Baglioni. Ma l’album di Toto Cutugno è più o meno trash di Zucchero Filato Nero di Mauro Repetto (assurto a mio cult assoluto, grazie alla tua segnalazione)? Che poi Cutugno tre anni fa fece un album che andò bene in Francia e che non era per niente accio, ovvero Come Noi Nessuno Al Mondo, che conteneva quel gran pezzo che è Se Una Donna Se Ne Va. Comunque immagino che il nuovo disco si intoni con la nuova immagine di Toto Cutugno, un po’ da giovane-fico-nivea-bronze-oil. Aaah i tempi di Faccia Pulita!

  74. acidshampoo aprile 9, 2008 a 8:43 pm #

    > conque a me non piace ne’ colleen ne’ il culo di troy, ma l’idea di acid di infilzarci gli spiedini è SUPERBA.Che ha di male il culo di Troy? Nel jet-set ne dicono ogni bene, tipo che sappia pochissimo di merda.

  75. acidshampoo aprile 9, 2008 a 8:44 pm #

    > sopracciglioni e ombra della barbga compresi? Quant’è brutto… Per me nella quinta stagione ha trovato il suo primo look decente (dopo quello, il migliore, della puntata ambientata nel 2026).

  76. acidshampoo aprile 9, 2008 a 8:52 pm #

    ITALIA SI SPOSTA ANCORA, LA PROSSIMA EDIZIONE SARA’ A LIVORNODopo il drastico trasloco di un anno fa dalla sedestorica di Arezzo a quella di Firenze, la nuova edizione dell’ItaliaWave Festival (fu Arezzo Wave) cambia nuovamente location.Uno dei più importanti festival musicali italiani si terrà dal 16 al 19luglio a Livorno e, nella conferenza stampa tenutasi oggi (mercoledì 9aprile), il direttore artistico Mauro Valenti e il Sindaco della cittàAlessandro Cosimi hanno già annunciato due degli degli headliner. Sitratta dei concerti (unici in Italia) dei riuniti Verve (il 16 luglio)e dei Chemical Brothers (il 19).Le due formazioni si esibiranno sul Main Stage collocato all’internodello Stadio di Livorno, mentre le altre esibizioni saranno in diversiluoghi della città toscana come la Fortezza Vecchia, la Rotondad’Ardenza e le aree dei 3 Ponti e della Banditella.Con questa nuovo trasloco il festival torna all’originale formula cittadina.(09 Apr 2008)Nota mia: se incrocio qualche aretino che gioisce chè Arezzo Wave non c’è più, giuro che gli strappo le palle. Arezzo Wave non ha mai dato un problema che fosse uno e negli ultimi anni le sezioni collaterali (cinema e fumetti su tutti) erano a dir poco impedibili. Piuttosto: fanculo al Lucherini e i suoi provvedimenti di “pulizia” alla Rudolph Giuliani (e infatti poi s’è visto…). Spero che si becchi l’AIDS pestando la siringa del su figliolo.

  77. acidshampoo aprile 9, 2008 a 9:05 pm #

    ECCO una bella, sorprendente e politicamente scorretta intervista a Carlo Verdone, sulla Stampa di oggi.

  78. acidshampoo aprile 9, 2008 a 9:06 pm #

    QUI invece un’intervista a Villaggio pubblicata su Repubblica, in occasione dei suoi 75 anni.

  79. caramelleamare aprile 10, 2008 a 12:08 am #

    io alla cabello,diconoun po si, pero per essere precisi bisogna dire che te sei la brutta copia della victoria cabello. che gia di suo è bruttina

  80. mato aprile 10, 2008 a 12:39 am #

    aggiudicato baglioni, che c’è da divertirsi anche per come si muove sul palco.. comunque come zucchero filato nero c’è poca roba, che lì dentro c’è tutta la disperata agonia di un ragazzo che s’è perso.. come quando grida: alle treeeeeeeeeeeeeeeee, all’inizio di voglia di cosce e sigarette.. questodi cutugno invece è un trash che si pone tra gli squallor più ispirati, con la differenza che cutugno sembra non rendersene conto.. frasi come “mi arrapa il rappa rappa”.. oppure la stessa “isola dell’amore” che ti citavo che pare quasi parlare di troie.. e ancora viene citato il plastic, discoteca delle più in voga qui a milano (“con la techno o con l’house mi rimbambisco nel caos”).. e poi ci sono canzoni più alla cutugno che però vengono sporcate con certe trovate assurde, tipo “www.love” che si gioca tutta su internet.. e c’è pure una canzone latino americana cantata in siciliano(“esto è il picciotto siciliano”).. alti livelli..senza dimenticare la copertina, che ha sbaragliato pure la copertina del disco di giorgia in cui sembrava la madonna addolorata..  

  81. mato aprile 10, 2008 a 12:42 am #

    qui la copertina

  82. infrarosa aprile 10, 2008 a 12:42 am #

    allora perché dovresti dire al mondo che l’infrarosa ti vuole scopare caramelle? scusa ma l’hai servita su un piatto d’argento! e poi secondo me io non somiglio alla cabello e per i miei criteri altissimi non mi piacerò mai abbastanza ma diciamo che poteva andarmi peggio!

  83. acidshampoo aprile 10, 2008 a 1:01 am #

    Infrarosa, non dargli retta: te ti magni a colazione sette Cabello insieme.

  84. acidshampoo aprile 10, 2008 a 1:10 am #

    Mato, MADONNA CHE COPERTINA LETALE! Questo album è belle che pronto per i cestoni delle offerte degli autogrill, pronto a perdersi fra un Il Meglio degli Homo Sapiens e il Greatest Hits di Nico E I Gabbiani. Poi ho letto il sunto che ne hai fatto e ti dico: quest’album deve assolutamente essere mio. Ne ho diversi di dischi che mi hanno conquistato così. Che tanto, come diceva Carmelo Bene, è il mediocre che ci annoia, mentre l’orrido, ma solo se veramente orrido, è vicino alla santità. Mi chiedo come cazzo faccia Cutugno ad incazzarsi se lo attaccano, quando poi fa queste scelte che più da kamikaze non si puole. Ma che gli dice il cervello?!

  85. acidshampoo aprile 10, 2008 a 1:17 am #

    Sto ascoltando “Rappa rappa”! Ma chi l’ha arrangiata? Umberto Smaila durante un trenino al Billionaire? E il coro? Sono le ragazze Cin Cin di Colpo Grosso?E poi questa voce che più da Celentano dei pezzenti non si può. Mondiale!(Oddio ora il coro fa i risolini al “Porca vacca!” di Cutugno!)

  86. acidshampoo aprile 10, 2008 a 1:20 am #

    > e c’è pure una canzone (“l’isola dell’amore”) che ha la stessa melodia di antropophagusQuesta ha del pazzesco. La sto sentendo ora e pare un plagio bello e buono.

  87. acidshampoo aprile 10, 2008 a 1:55 am #

    Per chi volesse ascoltarla: QUESTA è la canzone di Cutugno che, come minimo, ha un giro che ricorda paurosamente Antropophagus dei Baustelle.Che poi va bene L’Isola Dell’Amore, ma non capisco il sottotitolo “Lulu Tibia”. Chevvordì?

  88. acidshampoo aprile 10, 2008 a 1:59 am #

    Nelle parti recitate di “Cappuccetto Rosso”, Cutugno sembra Alfredo Cerruti degli Squallor! “Che bocca grande che hai!””Per baciarti meglio”ALBUM BELLISSIMO.

  89. acidshampoo aprile 10, 2008 a 2:04 am #

    No no, la ragione del sottotitolo è chiara, in Antropophagus c’è il “cranio”, qui c’è la “tibia”. Questo è puro marketing virale, come nemmanco in Cloverfield.

  90. rezio aprile 10, 2008 a 8:50 am #

    Per chi volesse ascoltarla: QUESTA è la canzone di Cutugno che, come minimo, ha un giro che ricorda paurosamente Antropophagus dei Baustellecome funzionano queste cose, depositano la musica alla siae dove chiunque la può consultare e copiare cambiando solo qualche nota?  

  91. anfiosso aprile 10, 2008 a 9:28 am #

    infrarosa, ti chiedo scusa: hai ovviamente ragione tu. Non riesco a capire come mai ho scritto la cazzata, si vede che ho proprio altro per la testa.

  92. pu-ragno aprile 10, 2008 a 9:44 am #

    >Per chi volesse ascoltarla: QUESTA è la canzone di Cutugno che, come minimo, ha un giro che ricorda paurosamente Antropophagus dei Baustelle.Ma questo è plagio bello e buono! L’intro e l’attacco. Versione house, naturalmente. Ma i Baustelle non dicono niente?

  93. mato aprile 10, 2008 a 11:41 am #

    Lulu tibia, secondo me è un errore di trascrizione (altra gemma di questo disco).. nel testo infatti il coro dice BLU BLU TIBIA.. cercando BLU TIBIA su internet pare che sia la parte finale di “ti amo” in russo.. nel testo poi compare più volte la parola timaya.. anche lì mistero.. ma la frase principale è che c’è quest’isola dove puoi “comprare un sentimento vero”.. ma, dice cutugno, non date l’indirizzo in giro.. in ogni caso la somiglianza con i baustelle è innegabile, anche nell’arrangiamento, ma la cosa incredibile è che secondo me è un caso, un puro e semplice caso.. il disco dei baustelle è uscito a febbraio.. e il disco di cutugno era già pronto da mesi, poi ritardato per i suoi problemi di salute.. quest’uomo è stupendo..

  94. caramelleamare aprile 10, 2008 a 7:30 pm #

    Finalmente Jan Dix (la miniserie a fumetti di 14 numeri ad opera Carlo Ambrosini), ha una data d’uscita: il prossimo 10 maggio.mentre ad agosto dovrebbe uscire il nuovo album degli oasis. ma ancora niente di ufficiale. e io aspetto….

  95. acidshampoo aprile 10, 2008 a 7:50 pm #

    > mentre ad agosto dovrebbe uscire il nuovo album degli oasis. ma ancora niente di ufficiale. e io aspetto….Fallo il coglione. Verrà il momento che li aspetterai quanto li aspetto io. Oddio, quello no, te manco i Baustelle aspetti.Comunque ecco i miei motivi per continuare a vivere:MAGGIO – inizia Jan DixGIUGNO – nuovo album Aimee Mann, The Happening di Shyamalan, compleanno mioLUGLIO – speciale Brad Barron *AGOSTO – nuovo album Oasis, Funny Games al cinemaSETTEMBRE – ricominciano le serie tvOTTOBRE – romanzo a fumetti di Paola Barbato (“Sighma”) *NOVEMBRE – miniserie Serra, miniserie Luca EnochE in mezzo a tutto questo: l’album nuovo di Daniele Silvestri, Gomorradi Matteo Garrone, il nuovo film di Pupi Avati, e un po’ di miniserienon-bonelliane.Te paresse poco! * Questi ce li ho messi giusto come piacevole riempitivo.

  96. Daiana aprile 11, 2008 a 12:46 am #

    MAGGIO – inizia Jan DixTi sei scordato di dire che io compio i miei mitici 30 anni, evviva! Come sono contenta! 

  97. acidshampoo aprile 11, 2008 a 12:58 am #

    > Ti sei scordato di dire che io compio i miei mitici 30 anni, evviva! Come sono contenta! Attenzione ad essere troppo contenta. Un giorno ti guarderai allo specchio, poi avvertirai le persone più care: “dopo i vent’anni, n’ho preso uno.”Io ne compio 30 il mese dopo e sono giorni che sto facendo calcoli su calcoli per dimostrarmi che ho sbagliato e ne compirò 29.

  98. acidshampoo aprile 11, 2008 a 4:24 am #

    Grazie a Mato, sto riscoprendo gioie e dolori (ugualmente godibili) di Toto Cutugno.Per i dolori: MA COSA NON E’ QUESTA CANZONE QUA? Non sfigurerebbe in un lacrima-movie con Renato Cestiè, tipo L’Ultima Neve Di Natale. Che poi questo pezzo è un suo classicissimo, ma non si capisce nemmeno se è pro-aborto o anti-aborto. Comunque Cutugno che recita è troppo uno spasso.

  99. acidshampoo aprile 11, 2008 a 4:28 am #

    Esce ad ottobre l’inutile remake usa dello spagnolo [REC], che è pure di quest’anno. Unica nota positiva: la sorella di Dexter Morgan come protagonista. QUESTO il trailer.

  100. infrarosa aprile 11, 2008 a 11:38 am #

    maronna ragazzi, voi che programmate i 30 anni, io spero ancora di non arrivarci viva! o, se sì, di passare direttamente agli 80!

  101. Toscana Jones aprile 11, 2008 a 1:06 pm #

    > acidshampoo: “ITALIA SI SPOSTA ANCORA, LA PROSSIMA EDIZIONE SARA’ A LIVORNO”Se continua così, nel 2009 lo faranno direttamente in Corsica!!!

  102. ilmarinaio aprile 11, 2008 a 1:33 pm #

    se incrocio qualche aretino che gioisce chè Arezzo Wave non c’è più, giuro che gli strappo le palle.Oltretuttospero che tutte queste trasferte vadano male, come già quela di Firenzesembra sia andata.  Arezzo Wave non doveva andarsene;  chiorganizza queste cose ha una responsabilità nei confronti dellacittà.  Non si può fare il Palio di Siena a Grosseto. 

  103. lozissou aprile 11, 2008 a 1:51 pm #

    >Comunque ecco i miei motivi per continuare a vivereCome mai non ci sono?ps1. NON PENSARCI e’ il film italiano piu’ bello della stagione, period.(lozissou in trasferta bucarestina)

  104. acidshampoo aprile 11, 2008 a 1:57 pm #

    > (lozissou in trasferta bucarestina)Nel senso che sei un bucaiolo: sicuramente.

  105. hiss aprile 11, 2008 a 2:16 pm #

    Giusto a novembre cantavo a squarciagola ‘sta canzoncina da oratorio a casa della Dillydoll…Grazie, Acid, mi hai riportato al mio periodo bleu da credente, quando Dondi Bugia (il nome la dice lunga) ci portava a Montecasale in ritiro per la cresima, sgommando con la sua Golf Gt a mo’ di rally per i tornanti della montagna…con Sandlo (volutamente senza la “a”, ragazzo fortemente pio, novello San Francesco), che ci accompagnava con la chitarra, il ruba-bandiera lungo il greto dell’Afra, i nugoli di zanzare al gorgo del Ciliegio…. Ma l’hai vista quella bambina indiana nata con due facce che sembra il Giano Bifronte porella?

  106. Toscana Jones aprile 11, 2008 a 3:16 pm #

    > lozissou: (lozissou in trasferta bucarestina)Per esperienza personale mi sento di dirti: scappa di là finchè sei in tempo…!

  107. chiara aprile 11, 2008 a 3:16 pm #

    ho comprato e letto il nuovo num di Volto nascosto…ganzo Ugo Pastore…e adesso la povera Sandra?comunque, bello, vengono fuori certi intrighi…Vittorio mi starebbe antipatico nella realtà, però c’è da dire che come personaggio è stato studiato proprio bene.inoltre belli i disegni, tra l’altro mi son sembrati “di casa”, familiari insomma….così come è stata impostata la storia: sembra d’esser catapultati nell’atmosfera sclaviniana….vittorio non passerà dalla parte di Volto Nascosto?!_Chiara_ 

  108. acidshampoo aprile 11, 2008 a 6:01 pm #

    Grazie della segnalazione Hiss, la regazzina in questione dovrebbe essere QUESTA. Belle che pronta per essere d’ispirazione ad uno senza scrupoli come Ryan Murphy per una futura puntata di Nip/Tuck. Quella con le gemelle siamesi (vere!) attaccate per la testa la vedesti? Era nella seconda serie ed era veramente imperdibile.

  109. acidshampoo aprile 11, 2008 a 6:07 pm #

    > inoltre belli i disegni, tra l’altro mi son sembrati “di casa”,familiari insomma….così come è stata impostata la storia: sembrad’esser catapultati nell’atmosfera sclaviniana.Ma infatti Freghieri è da vent’anni che è uno dei disegnatori storici di Dylan Dog. Che poi è evidente che sente il peso di dover illustrare le bruttissime storie di Dylan Dog di oggi (altri tempi quelli di Accadde Domani o Il Volo Dello Struzzo). Infatti in Dylan Dog è da anni che lavora al risparmio, mentre quando lo chiamano per un’ospitata in qualche altra serie (vedi Volto Nascosto, ma pure in Dampyr), torna a offrere prove eccellenti del suo talento.Concordo sull’atmosfera “sclaviniana” dell’albo. A Sclavin sarà piaciuto di sicuro, così come a Lenin.

  110. acidshampoo aprile 11, 2008 a 6:11 pm #

    > Per esperienza personale mi sento di dirti: scappa di là finchè sei in tempo…!Toscana, non c’è problema: anche se l’hanno voluto loro e accolto a braccia aperte, verrà presto percepito come “nemico del popolo rumeno” e rispedito a casina in scioltezza.Già tornò via da Genova prima del previsto “per incompatibilità con la popolazione genovese” (parole sue).

  111. Toscana Jones aprile 11, 2008 a 8:13 pm #

    >acidshampoo: “Già tornò via da Genova prima del previsto “per incompatibilità con la popolazione genovese” (parole sue).”Vuoi dire che non l’hanno voluto nemmeno a Bolzaneto???

  112. acidshampoo aprile 11, 2008 a 8:20 pm #

    > Vuoi dire che non l’hanno voluto nemmeno a Bolzaneto???Macchè! Conoscendolo, come minimo è stato lui a fare la spia e inventarsi la storia delle molotov. In regalo gli hanno dato uno sfollagente che ha rivenduto a Blockbuster per 1 euro.

  113. caramelleamare aprile 11, 2008 a 9:43 pm #

    E in mezzo a tutto questo: l’album nuovo di Daniele Silvestri, Gomorradi Matteo Garrone, il nuovo film di Pupi Avati, e un po’ di miniserienon-bonelliane.purtroppo no, non l’aspetto, ma mi fa piacere che ci siano. e quando escono ho fretta di consumarli e non esiste che me li perdo. in compenso aspetto con ansia tutti i tornei di tennis. quella è la mia passione, quest’altra robetta mi viene a cercare poco.della tua lista quelli che  m’attizzano di piu, in ordine sparso, sono:garrone, jan dix, silvestri, Shyamalan

  114. acidshampoo aprile 11, 2008 a 10:17 pm #

    Caramelle, aggiungi almeno la miniserie di Serra eccheccazzo!

  115. caramelleamare aprile 12, 2008 a 12:22 am #

    si, infatti l’ho esclusa all’ultimo, tanto per fare un po di selezione in piu: nel dubbio uccidere sempre.“è che di serra io alla fine non conosco niente direttamente”dopo avere scritto sta frase m’è preso un dubbio e so andato a vedere. m’ero dimenticato che è lui l’autore di Gregory Hunter del quale ho letto le prime due storie. cmq sufficienti per farmelo apprezzare parecchio. chissa perche ancora non ho letto il resto?! quindi si, l’interesse aumenta e ci metto pure la sua miniserie

  116. chiara aprile 12, 2008 a 8:23 am #

    in fondo a Volto Nascosto ho visto la presentaz di Jan Dix…”gli enigmi dell’arte si tingono di giallo”…incuriosisce…magari provo a prenderlo!_Chiara_

  117. chiara aprile 12, 2008 a 8:28 am #

    …il volo dello struzzo…ah, che bei tempi!!!

  118. lozissou aprile 12, 2008 a 12:08 pm #

    Della popolazione genovese confermo l’ostilità, però vale averci a che fare per la focaccia unta. I bucarestini sono ospitalissimi invece: mi hanno voluto inculare a tutti i costi e donare pure l’Aids. Ho cercato di rifiutare ma, come con i meridionali, alla fine l’hanno spuntata loro. Ci ritorno con più sicumera a maggio.

  119. frank aprile 12, 2008 a 1:54 pm #

    >Nota mia: se incrocio qualche aretino che gioisce chè Arezzo Wave nonc’è più, giuro che gli strappo le palle. Arezzo Wave non ha mai dato unproblema che fosse uno e negli ultimi anni le sezioni collaterali(cinema e fumetti su tutti) erano a dir poco impedibili. Piuttosto:fanculo al Lucherini e i suoi provvedimenti di “pulizia” alla RudolphGiuliani Nota mia: col 2006 se ne va Arezzo Wave, a cui è stato fatto un trattamento di apartheid da sempre, e però nell’estate 2007 l’amministrazione trova il modo di fare un (bellissimo) festival a basso costo in pieno centro di Arezzo, occupando Anfiteatro e Piazza Grande. Allora vedi che si poteva fare, stronzi.

  120. frank aprile 12, 2008 a 1:55 pm #

    >Infrarosa, non dargli retta: te ti magni a colazione sette Cabello insieme.Vero. 

  121. frank aprile 12, 2008 a 2:00 pm #

    >Lulu tibia, secondo me è un errore di trascrizione (altra gemma diquesto disco).. […] quest’uomo è stupendo..Questo disco di Cutugno, fra come ne parlate e quella stupenda copertina (che vorrei aver fatto io), m’è ormai irresistibile e imperdibile. Ho già mandato il Mulo a comprarmene una copia.

  122. frank aprile 12, 2008 a 2:09 pm #

    >Oltretutto spero che tutte queste trasferte vadano male, come già quela di Firenzesembra sia andata.  Arezzo Wave non doveva andarsene; Non ho capito se sei serio o zullone, Marinaio… Comunque io, nonostante il mio incarognimento ormai irreversibile, non riesco ad augurare il fallimento a una cosa come Italia/Arezzo Wave, dovunque tu la faccia emigrare. L’edizione di Firenze poteva andare meglio, ma era comunque sopra alla media di tutti i festival estivi A CARO PREZZO, e come al solito brillava per organizzazione interna e disorganizzazione delle amministrazioni ospitanti.chi organizza queste cose ha una responsabilità nei confronti della città.Vero. Ma pur scremando le dichiarazioni sempre apocalittiche dell’organizzatore Valenti, è evidente che era Arezzo ad avere un debito di gratitudine con lui.>Non si può fare il Palio di Siena a Grosseto.Però Arezzo Wave di aretino aveva ben poco a parte la collocazione, da subito è stata molto internazionale. E’ stato molto più radicato nella provincia il festival “Play Art” dell’anno scorso.

  123. frank aprile 12, 2008 a 2:14 pm #

    >…vittorio non passerà dalla parte di Volto Nascosto?!Letto stanotte, piaciuto molto. Non credo che Vittorio rischi di passare al nemico, però è evidente che lui e VN sono in modo parallelo il contrappunto nobile e idealista ai rispettivi governanti materialisti. Sono il prodotto della retorica della guerra e del guerriero, e sono destinati a scannarsi eroicamente fra di sé. Belli i disegni, anche se questo Ugo Pastore da happy hour si discosta molto da quello pieno di personalità del primo numero.

  124. caramelleamare aprile 12, 2008 a 3:32 pm #

    >Infrarosa, non dargli retta: te ti magni a colazione sette Cabello insieme.nel senso che solo cosi si giustifica il suo spaventoso aumento di peso

  125. lozissou aprile 12, 2008 a 7:39 pm #

    Direi che lozissou a 80 anni sono stato, sono, sarò io, sì. Gli altri meno, a mio avviso. Forse il primo cantante sì però, dopotutto. Cmq lozissou sta per diventare babb… ehm, zio, zio e, francamente, non vede l’ora di addestrare menti e rinforzare mani per un uso saggio di buste e bustarine.

  126. acidshampoo aprile 12, 2008 a 7:45 pm #

    Lozissou, anche il cantante Gino secondo me sei te. Ha l’aria di essere troppo un irrefrenabile rompicoglioni!

  127. lozissou aprile 12, 2008 a 11:57 pm #

    >Ha l’aria di essere troppo un irrefrenabile rompicoglioni!Appunto, io che c’azzecco?

  128. caramelleamare aprile 13, 2008 a 10:06 am #

    Cmq lozissou sta per diventare babb… ehm, zio, zio e, francamente,non vede l’ora di addestrare menti e rinforzare mani per un uso saggiodi buste e bustarine.quando vedrà che gli zii degl’altri sono persone, verrà preso in giro perche secondo lui uno zio è un barattolo in latta di prugne parlante.questo è quello che un neonato pensa avendoti intorno

  129. caramelleamare aprile 14, 2008 a 4:28 pm #

    ho mangiato una susina birichina

  130. ilmarinaio aprile 15, 2008 a 7:07 pm #

    Non ho capito se sei serio o zullone, Marinaio… Comunque io,nonostante il mio incarognimento ormai irreversibile, non riesco adaugurare il fallimento a una cosa come Italia/Arezzo Waveebbene,io sì.  è da quando ho 16 anni che ci vado, e me l’hanno levata.  Se non la posso avere io, non l’abbia nessuno! pur scremando le dichiarazioni sempre apocalittichedell’organizzatore Valenti, è evidente che era Arezzo ad avere undebito di gratitudine con lui. questoè certo.  non è colpa sua, o comunque non del tutto sua. mica ce l’ho con lui.  solo che questa città, oggettivamente, èrimasta praticamente senza cinema, senza un teatro, senza localiinteressanti.  togliere Arezzo Wave è stato il colpo digrazia. 

  131. caramelleamare aprile 16, 2008 a 10:29 am #

    ho mangiato una perotta tracagnotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: