Fallen in love with a Sgargabonzi – Vol. 2

18 Feb

kiss1_240

Inutile nascondersi dietro a un dito: la prima compilazione di canzoni d’amore, Fallen In Love With A Sgargabonzi (QUI), fece molto parlare di sè. Era una selezione coraggiosa, a tratti scomoda, di quelle che di certo non te le manda a dire. A riguardo, ricordo con piacere una lettera a dir poco entusiasta da parte dell’onorevole Mario Borghezio, di cui non condivido molte idee politiche, ma che mi fa onore sapere attento e curioso lettore de Lo Sgargabonzi.
Ora, i tempi sono maturi per una seconda compilazione, che non è un’extended play della prima, ma che con essa condivide necessità, passione e urgenza. Nessuna seconda scelta, nessun avventato entusiasmo o voglia di stupire. Ho secreto nottetempo questa tracklist come fosse un atto puro, di quelli che lasciano senza scelta, alla stregua che sputare in terra. Di contro, è stato assai più complesso decidere l’ordine delle tracce.
Ed ecco servita un’altra infornata delle mie canzoni d’amore (o intorno all’amore) perfette, di quelle che frequento da una vita, col bollino “Gori approved”, ma supervisionate, ci tengo a dirlo, dal vescovo D’Ascenzi della Diocesi di Arezzo, che grazie a questa compilazione ha raggiunto la tanto sospirata agapè.
C’è da dire che – da cartesiano puro – non ascolto radio e non guardo videoclip, nè vado mai per singole hit o album, ma per intere discografie e ossessioni. E’ per questo che diversi artisti presenti nella prima raccolta, trovano qui spazio per una loro nuova masterpiece. D’altronde chi mai potrebbe pensare che i Turtles possano essere annoverati nella storia della canzone d’amore con Too Young To Be One soltanto?

Ora tocca a voi. Acciuffate un cd da 80 minuti e procuratevi, legalmente, queste canzoni.

E ricordatevi che amore significa non dover dire mai “E ricordatevi che amore significa non dover dire mai”.

  1. Dusty Springfield – The Windmills Of Your Mind (3:33)
  2. The Turtles – Let Me Be (2:24)
  3. Nancy Sinatra – Bang Bang (2:40)
  4. Larry Lurex – I Can Hear Music (3:28)
  5. Randy Newman – Dayton, Ohio, 1903 (1:51)
  6. Paul Williams – Goodbye Eddie Goodbye (3:35)
  7. Queen – Lily Of The Valley (1:45)
  8. Pink Floyd – The Post War Dream (3:00)
  9. Elton John – Rocket Man (4:42)
  10. Carly Simon – You’re So Vain (4:18)
  11. Julee Cruise – Summer Kisses, Winter Tears (2:36)
  12. The La’s – There She Goes (2:44)
  13. Sting – Angel Eyes (3:58)
  14. Pulp – Disco 2000 (4:32)
  15. Oasis – (I’ve Got) The Heart Of A Star (5:24)
  16. Belle & Sebastian – If You Find Yourself Caught In Love (4:15)
  17. Sia – Breathe Me (6:29)
  18. Space – The Ballad Of Tom Jones (4:11)
  19. Aimee Mann – Save Me (4:35)
  20. Pet Shop Boys – The Sodom & Gomorrah Show (5:19)
  21. Jarvis Cocker – I Will Kill Again (3:45)
Annunci

74 Risposte to “Fallen in love with a Sgargabonzi – Vol. 2”

  1. Fotone febbraio 18, 2008 a 6:44 pm #

    Lo sapevo! Hai dimenticato Bebibird che cantava BIG IS IOOOR GOOORGIUUUSe la sigla di Zig Zag condotto da Raimondo Vianello.Mannaggia a Suor Germana, mannaggia.

  2. ilmarinaio febbraio 18, 2008 a 7:18 pm #

    E va bé… ognuno ha le sue preferenze.  Di tutte queste,conosco solo quella dei Belle and Sabastian.  Invece, propagandouna canzone marinarica, mai troppo propagandata:The trashmen – Surfin’ Birdche ai tempi fu colonna sonora del marinaio diciassettenne-diciottenne a Riccione.

  3. acidshampoo febbraio 18, 2008 a 7:38 pm #

    Un Uomo Qualunque esce al cinema venerdì 22. Potrebbe essere un film notevole o una puttanata con tutti i crismi. QUI l’indecifrabile trailer.

  4. acidshampoo febbraio 18, 2008 a 10:09 pm #

    QUI una clip da Where The Wild Things Are, il nuovo film di Spike Jonze, questa volta senza la sceneggiatura di Charlie Kaufman (impegnato nel suo primo film da regista & sceneggiatore).

  5. acidshampoo febbraio 18, 2008 a 10:12 pm #

    QUI, nuovo trailer per The Happening (E Venne Il Giorno), il nuovo film di Shyamalan. Pare bello assai.

  6. infrarosa febbraio 19, 2008 a 2:20 am #

    off topic ma devo sapere che ne pensate. ho visto due film stasera, i titoli: little miss sunshine e big fish. li avete visti? come vi sono sembrati? io uno di questi due lo ho amat dal profondo e mi ha scaldato il cuore, un altro invece mi ha fatto incazzare, l’ho odiato, mi è stato sui coglioni dall’inizio alla fine (tranne un presonaggio). ora non vi dico quale è quale perché aspetto opinioni… PS la complation la farò come ho fatto (incompleta) l’altra. però gori di tutti i pulp come mai disco 2000 in una compilation d’amore? il testo ci sta tuttissimo, ma la melodia non è un po’ troppo sprint? io ne avrei presa un’altra credo. oddio. forse no. chissà.

  7. rezio febbraio 19, 2008 a 8:55 am #

    Elton John – Rocket Man ricordo con piacere che questo pezzo fù ripreso da william shatner , il kirk di star trek, ad un grammy awards di fine anni 70, episodio poi parodiato dalla serie the griffit il pezzo più recente se non sbaglio resta quello di jarvis.. 

  8. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 5:24 pm #

    QUI una bellissima intervista a Liù Bosisio, prima moglie di Fantozzi, doppiatrice di Marge, ma sopratutto attrice teatrale, pittrice e ceramista. QUI il suo sito ufficiale.

  9. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 5:34 pm #

    > off topic ma devo sapere che ne pensate. ho visto due film stasera, ititoli: little miss sunshine e big fish. li avete visti? come vi sonosembrati? io uno di questi due lo ho amat dal profondo e mi ha scaldatoil cuore, un altro invece mi ha fatto incazzare, l’ho odiato, mi èstato sui coglioni dall’inizio alla fine (tranne un presonaggio). oranon vi dico quale è quale perché aspetto opinioni…Mah. Per i miei gusti sono entrambi sullo stesso livello. Little Miss Sunshine è un film che puzza Sundance Festival lontano un miglio. Però c’è un grande Al Arkin. Nel complesso, non mi è dispiaciuto.Big Fish è di Tim Burton e, di nuovo, non mi ha detto niente di ché. Fotografato pessimamente, però c’è un grande Albert Finney. Nel complesso, non mi è dispiaciuto.

  10. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 5:35 pm #

    > ricordo con piacere che questo pezzo fù ripreso da william shatner , ilkirk di star trek, ad un grammy awards di fine anni 70, episodio poiparodiato dalla serie the griffitQuel pezzo fa da sottofondo anche ad una delle scene più toccanti di una delle puntate più belle di Nip/Tuck, la 1.09. Tu guardi Nip/Tuck, Rezio?

  11. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 5:36 pm #

    > PS la complation la farò come ho fatto (incompleta) l’altra. però goridi tutti i pulp come mai disco 2000 in una compilation d’amore? iltesto ci sta tuttissimo, ma la melodia non è un po’ troppo sprint? ione avrei presa un’altra credo. oddio. forse no. chissà.Ok, ma oltre al testo sentimentale, pensa anche al ritornello, con una meladia puramente da canzone d’amore. Se il ritmo è da canzone veloce, poco importa.Non fare le compilation incomplete però, che se no sono apocrife. Fammi sapere quali canzoni non trovi o non hai trovato del Vol. 1.

  12. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 5:43 pm #

    > la sigla di Zig Zag condotto da Raimondo VianelloZig Zag? Questa mi sfugge! Approfondisci, Fotone. Che anni erano?

  13. pepita febbraio 19, 2008 a 6:02 pm #

    ZIG ZAG me lo ricordo anch’io, bellissimo! Era quello in cui i giocatori con un guanto dovevano riconoscere al tatto gli oggetti, e poi ricordarsi nell’ordine il colore di una sequenza lunghissima di omini bianchi e rossi, vero? In quello ero una maga!

  14. Pinxor febbraio 19, 2008 a 9:19 pm #

    >QUI una clip da Where The Wild Things Are, il nuovo film di Spike Jonze Ma dov’è? non la trovo

  15. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 10:57 pm #

    > Ma dov’è? non la trovoMaledetti, l’hanno tolta!

  16. acidshampoo febbraio 19, 2008 a 11:15 pm #

    Ho trovato il pezzo a cui si riferisce Rezio, eccolo QUI. Esilerante! Ma a Shatner non è mai mancata una tanto insospettabile quanto travolgente vena umoristica, unita a badilate di autoironia.

  17. acidshampoo febbraio 20, 2008 a 12:09 am #

    Due canzoni in streaming del nuovo album di Elio, Studentessi, da oggi supplemento a L’Espresso.QUI, La Lega Dell’Amore.QUI, Suicidi A Sorpresa.

  18. acidshampoo febbraio 20, 2008 a 12:45 am #

    Non ricordo se era stato segnalato. QUI un approfondimento da parte di Cajelli, sul suo numero di Dampyr attualmente in edicola.

  19. infrarosa febbraio 20, 2008 a 12:46 am #

    io uno di questi due lo ho amat dal profondo e mi ha scaldatoil cuore, un altro invece mi ha fatto incazzare, l’ho odiato, mi èstato sui coglioni dall’inizio alla fine (tranne un presonaggio). oranon vi dico quale è quale perché aspetto opinioni…Sul fatto che Little MissSunshine è un film che puzza Sundance Festival lontano un miglio ti do ragionissima. Però mi è piaciuta molto la storia e il ritratto dei vari personaggi. Banale, ma comunque molto bello. Belli i colori, bravi gli attori (Toni Collette è fantastica ancora una volta), anche la storia alla fine è bella. Invece Big Fish è quello che ho odiato, nonostante Ewan MacGregor che mi piace un sacco e il personaggio che mi è piaciuto, il figlio di Albert Finney (bravissimo, vero).È il primo film di Tim Burton che vedo, molto probabilmente l’ultimo (o forse no, per vercare di cambiare idea?). È di un moderno che mi sento fortunata ad essere più vecchia di lui. Non so come descrivere questa cosa, mi sento come una nonna davanti a un ragazzino di 12 anni che si fa le seghe davanti a Dismissed, non so proprio come dirlo in parole, ma mi sta sul culo a intuito.

  20. infrarosa febbraio 20, 2008 a 12:48 am #

    non mi ricordo quante e quali canzoni mi mancano alla compilation numero uno perché l’ho fatta su un blog musicale online al quale sono iscritta, così l’ho potuta sentire anche quando non ero a casa. Il blog però ora ha lavori in corso, quindi nada. Me ne mancavano diverse però, minimo 5. 

  21. acidshampoo febbraio 20, 2008 a 3:44 am #

    > È il primo film di Tim Burton che vedo, molto probabilmente l’ultimo (o forse no, per vercare di cambiare idea?).Tim Burton il più delle volte mi irrita, lo trovo stucchevole, melenso, finto e paraculo.Qualche volta mi piace molto: Beetlejuice è un capolavoro, ma mi sono piaciuti anche Sleepy Hollow e Mars Attack.Di là dai gusti personali, Burton è un grande regista.

  22. rezio febbraio 20, 2008 a 7:26 am #

    Tu guardi Nip/Tuck, Rezio? no, guardo earl con i sottotitoli anche se negli ultimi episodil mi è un pò sceso, adesso sono in fissa con deadwood, dopo essermi visto le prime due puntate mi voglio procurare almeno tutta la prima stagione tornando a shatner, sarà perchè gli sono affezionato ma trovo che, nonostante sia stato accreditato di sole tre espressioni facciali, abbia un magnetismo che tiene incollati al video qualsiasi cosa faccia nip/tuck non sò propio che è, lo fanno su raidue forse? poi se guardo anche questo non mi rimane più tempo per l’altra cosa…la figa

  23. frank febbraio 20, 2008 a 9:22 am #

    >la complation la farò come ho fatto (incompleta) l’altra.Infrarosa, se vuoi una copia della mia, completa, normalizzata (cioè tutte le canzoni portate a volume uniforme) e della qualità migliore possibile, non hai che da chiedere, per la prossima volta che ci vediamo.

  24. frank febbraio 20, 2008 a 9:22 am #

    >QUIuna bellissima intervista a Liù Bosisio, prima moglie di Fantozzi,doppiatrice di Marge, ma sopratutto attrice teatrale, pittrice eceramista. QUI il suo sito ufficiale.Troppa stima mi ispira questa donna! Dice cose sensate e appassionate, tiene basso profilo, ha cose più urgenti da fare che parlarsi addosso, se ne fotte del successo facile, si arrabbia e si entusiasma in ugual misura. All’età in cui normalmente la gente si copre di “ormai…” – e alla faccia dei tanti che già a 30 anni si affogano nell'”ormai…”.

  25. frank febbraio 20, 2008 a 9:29 am #

    >È il primo film di Tim Burton che vedo, molto probabilmente l’ultimo (o forse no, per vercare di cambiare idea?)Tieni conto che ‘Big Fish’ è molto diverso dal suo “solito”, e che la triade di titoli consigliati da Acidshampoo piace molto anche a me. In più, mi piace molto ‘Nightmare Before Christmas’, che viene etichettato come un musical in animazione. Al contrario, il suo “musical” attualmente al cinema non mi attira per niente.

  26. acidshampoo febbraio 20, 2008 a 12:25 pm #

    > Al contrario, il suo “musical” attualmente al cinema non mi attira per niente. A me sì, invece. Ha lo stesso look gotico di Sleepy Hollow, potrebbe tenere l’edulcorazione ad un basso livello e venir fuori un bel film. Certo, a proposito di musical, pensavo: nessuno potrò mai battere Il Fantasma Del Palcoscenico, di Brian De Palma. Anche perchè nessun musical potrà mai avere una canzone come questa:Paul Williams – “FAUST”I was not myself last night couldn’t set things right with apologies or flowersOut of place as a cryin’ clown who could only frown and the play went on for hoursAnd as I lived my role I swore I’d sell my soul for one loveWho would stand by me and give me back the gift of laughterOne love who would stand by me and after making love we’d…Dream a bit of styleWe’d dream a bunch of friendsDream each others smileAnd dream it never endsI was not myself last night in the morning light I could see the change was showingLike a child who was always poor reaching out for more I could feel the hunger growingAnd as I lost control I swore I’d sell my soul for one loveWho would sing my song and fill this emptiness inside me One love who would sing my song and lay beside me while we’d….Dream a bit of styleWe’d dream a bunch of friendsDream each others smileAnd dream it never endsAll my dreams are lost and I can’t sleepAnd sleep alone could ease my mindAll my tears have dried and I can’t weepOld emotions may they rest in peace and dream, dream a bunch of friendsRest in peace, and dream, dream it never ends

  27. acidshampoo febbraio 20, 2008 a 12:30 pm #

    > nip/tuck non sò propio che è, lo fanno su raidue forse?Lo danno su Italia 1, penso che a breve inizierà la quinta serie, a meno che non la diano prima su Mediaset Premium. Io la sto seguendo in contemporanea alla trasmissione americana ed è imperdibile, oltre ogni aspettativa, anche quelle dei fan più incontentabili.Non ti affezionare troppo a Deadwood, perchè dopo la terza serie furono promessi due film tv per chiudere la storia e non sono mai stati fatti, nè sono in pre-produzione. Stessa sorte per la serie seguente scritta sempre da Milch, John From Cincinnati, troncata alla decima puntata.

  28. pepita febbraio 20, 2008 a 12:31 pm #

    > Anche perchè nessun musical potrà mai avere una canzone come questa:Effettivamente, una botta di vita notevole! 

  29. Daiana febbraio 20, 2008 a 5:44 pm #

    Bella davvero questa compilation… sto aspettando l’ultimo pezzo in scaricaggio “the ballad of tom jones”. Non vedo l’ora di masterizzarla e ascoltarmela tutta d’un fiato.

  30. Daiana febbraio 20, 2008 a 5:46 pm #

    Avrei una domanda da fare… si sa mai che qualcuno sappia rispondere: quante kw/h consuma di media un computer acceso 24 ore su 24?!Io ho sempre creduto che i pc consumassero quanto le teelvisioni e cioè poco ma sto facendo delle prove in casa e il mio sembra consumare un fottìo di corrente. Forse è il mio che c’ha problemi??

  31. acidshampoo febbraio 20, 2008 a 6:11 pm #

    Daiana, del consumo elettrico di un pc ne parlano in QUESTO thread. E in QUESTO.

  32. frank febbraio 21, 2008 a 11:10 am #

    Non l’ho ancora detto qui, ma scalpitavo per questa nuova compilation. Invidio la capacità di confezionare una sequenza di canzoni, una sequenza con un perché, come quella del vol.1. Ti dico subito quali di queste non conosco: Jarvis Cocker, Pet Shop Boys, Space, Sia, Oasis, Pulp, The La’s (?), Larry Lurex (ma ce la dovrei avere da qualche parte); e quali altre mi obbligano a procurarmi (di buon grado) un album che non ho: i Turtles, Nancy Sinatra, Randy Newman, Carly SimonBravò!! 

  33. frank febbraio 21, 2008 a 11:15 am #

    Daiana mi sa che t’è appena arrivata una bolletta stellare anche a te. Nel mio caso, non so se l’impennata è dipesa dai mesi di scarsa luce, da una coinquilina che dorme con le luci accese, o dall’acquisto di un hard disk esterno che tengo acceso quasi fisso.Comunque non credo che la tv consumi poco; e lasciarla in stand-by anziché spengerla (spegnerla per i non toscani) è quasi come lasciarla accesa. Ti sei appena imbattuta in una fissata dell’impatto ambientale, porta pazienza…

  34. renero febbraio 21, 2008 a 11:28 am #

    Gori, oh Gori, io come al solito lascio commenti che nulla c’azzeccano con il soggetto in questione. Sono il padre putativo di una saccenza che se ci fosse Voltaire ci penserebbe lui a dirmene quattro. Questo per dire: vieni al concerto dei baustelle all’alpheus (Roma, of course) il 14 marzo? Distinti saluti!

  35. acidshampoo febbraio 21, 2008 a 6:21 pm #

    > Questo per dire: vieni al concerto dei baustelle all’alpheus (Roma, of course) il 14 marzo? Ahia Renero! A Roma purtroppo me li perderò. Però sarà domenica alladata zero di Montepulciano e a Firenze a fine Marzo. Ah, t’avverto chefaranno una versione loro di Bruci La Città. Spero che cambino anchediversi momenti del testo.

  36. acidshampoo febbraio 21, 2008 a 6:28 pm #

    > sto aspettando l’ultimo pezzo in scaricaggio “the ballad of tom jones”.Ma lì merita tutto l’album. Tin Planet, degli Space, è una chicca.

  37. acidshampoo febbraio 21, 2008 a 6:29 pm #

    > sto aspettando l’ultimo pezzo in scaricaggio “the ballad of tom jones”.Ma lì merita tutto l’album. Tin Planet, degli Space, è una chicca.

  38. acidshampoo febbraio 21, 2008 a 6:30 pm #

    > Ti dico subito quali di queste non conosco: Jarvis Cocker, Pet Shop Boys, Space, Sia, Oasis, Pulp, The La’s (?)I The La’s hanno la sfortuna di avere il loro unico egrandissimo album irreperibile sul mulo. Non che non ci sia, ma sitratta di un album omonimo e cercare “The La’s” manda a puttane ogniricerca, pure se lo cerchi come archivio, pure se metti dei limiti perle dimensioni così da individuarti solo gli album. Ti sfido a trovarlo.Tra l’altro i The La’s e Lee Mavers, il loro front-man, hanno unostoria affascinante. Il loro album (del 1990) è considerato il primodisco brit-pop, quello che ne ha tracciato le regole. E’ un album cheha fatto impazzire critica e pubblico. Chiunque si sarebbe goduto ilsuccesso, invece Mavers non ne era soddisfatto, così tentò diriscriverlo e farlo pubblicare di nuovo, dopo la prima publicazione, masenza risultato. E nonostante il successo, non ci fu mai un secondoloro lavoro, ma i The La’s sparirono dopo quel primo e unico lavoro.

  39. Daiana febbraio 21, 2008 a 7:32 pm #

    Comunque non credo che la tv consumi poconono ti assicuro che il grande bastardo è proprio il pc! Dopo lunghe sessioni di prove “tutto spento meno uno” abbiamo avuto la prova inconfutabile che il pc da solo consuma 3 kwh in una notte! Nei forum segnalati dal Gori  poi abbiamo avuto conferma delle nostre deduzioni: ogni singola componente dei nostri pc ha un suo consumo energetico che si somma a quello degli altri. Pensa che solo spengendo il monitor diminuisce di 1 kwh.Ora che lo so però non mi va per niente giù spendere per un qualcosa che dovrebbe “gratis” tanto è inserito nella quotidianità e quindi parte la caccia all’escamotage…. vi terremo informati

  40. Quadrilatero febbraio 21, 2008 a 7:42 pm #

    Se fossi davvero cartesiano puro, dovresti inserire una canzone tratta dall’ultimo album dei Coldplay. (battutona nascosta inside).

  41. pu-ragno febbraio 21, 2008 a 9:44 pm #

    Oggi a I soliti ignoti una delle identità era Novello Novelli. La descrizione che la concorrente doveva indovinare era “ha lavorato con Monicelli”. Lui ci ha tenuto a sottolineare alla fine che ha lavorato anche con Nuti. E’ partito un lungo saluto al regista a cui ha fatto eco anche Frizzi, e l’annuncio che sta molto meglio. Se leggesse i blog, gli farei anch’io l’augurio di stare bene.

  42. hiss febbraio 22, 2008 a 11:53 am #

    Campagna per il sociale:Non lasciate che un neo-dottore vaghi da solo per i corridoi dell’Euronics in compagnia di una maglia di pile.

  43. hiss febbraio 22, 2008 a 12:05 pm #

    Posso permettermi di aggiungere un’altra canzone alla lista? Si usa molto nelle milonghe dove suonano tango nuevo.Si tratta di “Geen Tango” dei Blof. Sarei enormemente grata a colui/colei che mi traducesse il testo.

  44. acidshampoo febbraio 22, 2008 a 12:39 pm #

    Hiss, “Blof” suona troppo scatologico per essere un complessino serio.

  45. pepita febbraio 22, 2008 a 12:59 pm #

    > Hiss, “Blof” suona troppo scatologico per essere un complessino serio.Mi ricorda da vicino un amico di mio padre, che si riferiva agli insuccessi con l’espressione “E’ stato un PLOF!”. Decisamente scatologico ma rende l’idea molto di più del semplice flop…! 

  46. hiss febbraio 22, 2008 a 5:55 pm #

    Ha!Ha! Neanche ci avevo fatto caso alla scatologia dietrologica. I Blof sono scandinavi, o giù di lì. Paracci, neanche lo sapranno di essere destinati al fallimento subbutaneo.La canzone è niente male però. Nella lista non c’è neanche un brano italiano. Ti piace Branduardi? “Il disgelo”.

  47. infrarosa febbraio 22, 2008 a 9:14 pm #

    hiss BALLI IL TANGO???????

  48. hiss febbraio 23, 2008 a 12:03 am #

    hiss BALLI IL TANGO???????Sì, da novembre. Rigorosamente tango argentino. Erano 10 anni che volevo imparare a ballarlo, ma avevo paura di trovarci solo vecchi bavosi. Invece son stata molto fortunata: l’età media si aggira sui 35. La musica è stupenda (da Gardèl, primi del ‘900, a Piazzolla, ai Gotan Project, giorni nostri, ma si può ballare anche, per es., su “Vacanze romane” dei Matia Bazar o addirittura, volendo e in stile tango nuevo, sulla musica da discoteca).Non mi dilungo oltre sennò Acid mi cazzia. Però, se ti interessa, posso darti altre informazioni (lummakina[at]yahoo[punto]it). 

  49. pepita febbraio 23, 2008 a 12:35 am #

    > Rigorosamente tango argentino. Bellissimissimo (da vedere). Purtroppo io per certi balli ho i piedi montati al contrario (come ho le mani montate al contrario per giocare al biliardino o lavorare ai ferri, e il bacino montato al contrario per fare l’hola hoop etc.). E il mio record nel salto alla corda è due.

  50. Dillydoll febbraio 23, 2008 a 9:19 am #

    >>Troppa stima mi ispira questa donna! Dice cose sensate eappassionate, tiene basso profilo, ha cose più urgenti da fare cheparlarsi addosso, se ne fotte del successo facile, si arrabbia e sientusiasma in ugual misura. All’età in cui normalmente la gente sicopre di “ormai…” – e alla faccia dei tanti che già a 30 anni siaffogano nell'”ormai…”. Sì, concordo. E’ una grande. E mi sa che con Villaggio non è mai corso buon sangue…ho questa impressione…

  51. frank febbraio 23, 2008 a 10:14 am #

    Sì, hai visto che roba? Tutto un distaccato no-comment, cheti fa immaginare che fra loro sia intercorso il peggio, molestie, nonnismi, cattiverie… E lui ce lo vedo (a fare le cattiverie, eh)

  52. infrarosa febbraio 23, 2008 a 12:48 pm #

    cara hiss, io da un anno e mezzo mi diletto con scarsi risultati in tale danza e ti ho chiesto se ballavi anche te così FINALMENTE quando torno ad arezzo posso contattarti e se vuoi si va insieme. conosco la milonga del progresso e delle caldine a firenze, te conosci altri posti più vicini? PS io sono più classica e gotan mi piace meno, preferisco gardel…

  53. infrarosa febbraio 23, 2008 a 12:52 pm #

    stanotte ho sognato che stavo con uno che era un incrocio tra caramelle, crabman di my name is earl e bin laden. un incrocio riuscitissimo. ma alla fine si è rivelato bin laden. aveva i raudi e altri tipi di petardi artigianali intrecciati tra i capelli rasta e il turbante e tutti lo braccavano perché era un terrorista e minacciava di farsi scoppiare i capelli, a un certo punto mentre scappava è caduto in un crepaccio nel tetto e io l’ho salvato con una corda. roba da matti.

  54. infrarosa febbraio 23, 2008 a 12:54 pm #

    PS magari così ci viene anche la frank… (no?)

  55. Dillydoll febbraio 24, 2008 a 2:32 am #

    >> E lui ce lo vedo (a fare le cattiverie, eh)Pure io! Ha un caratterino per ridere! 

  56. Dillydoll febbraio 24, 2008 a 2:36 am #

    >>conosco la milonga del progresso Il circolo il progresso è vicino casa mia :-)ma io nn ballo! 

  57. hiss febbraio 24, 2008 a 12:54 pm #

    Ciao infrarosa!Abito a Roma e conosco solo le milonghe di Roma, però quando torno si può fare. Avoja! Vedrai quante risate ti farai vedendomi ballare il milonghero… 

  58. frank febbraio 26, 2008 a 8:21 am #

    Acid, se la versione che ho trovato io della traccia 18 è firmata “Catatonia & Space”, va bene uguale? Non ne trovo nessuna degli Space da soli.

  59. acidshampoo febbraio 26, 2008 a 1:53 pm #

    A voler fare bene questa compilation, bisognerebbe scaricare un semplice programma tipo SoundForge e sfumare l’inizio di Lily Of The Valley, dei Queen, che essendo attaccata alla canzone precedente di Sheer Heart Attack inizia un po’ repentimente (nemmeno troppo).

  60. acidshampoo febbraio 26, 2008 a 1:56 pm #

    Sì Frank, va bene quella. Figura nell’album degli Space (Tin Planet) e Catatonia è guest-star di quel pezzo.

  61. infrarosa febbraio 26, 2008 a 6:39 pm #

    i aaaaaam forever searching high and loooooooooow

  62. acidshampoo febbraio 26, 2008 a 6:50 pm #

    > i aaaaaam forever searching high and loooooooooowGrandissimo pezzo e grandissimo album. Anche se c’è una canzone di troppo, un pezzo davvero sotto la media: Now I’m Here. Non la reggo. Anche in Queen II, il mio album dei Queen preferito, c’era The Loser In The End che c’azzeccava come i cavoli a merenda. E in A Night At The Opera c’è quella cazzo di Sweet Lady nel mezzo.

  63. infrarosa febbraio 27, 2008 a 10:29 pm #

    di solito quelle che non ci azzeccano secondo me, se ce ne sono, sono scritte da taylor o da may, mai da mercury e deacon men che meno perchéle sue sono troppo leggere e solari per non azzeccarci, casomai passano inosservate. un po’ è così no?

  64. frank marzo 8, 2008 a 6:35 pm #

    Acid, non riesco a trovare la traccia 11, quella di Julee Cruise. Da che album l’hai presa?

  65. frank marzo 8, 2008 a 6:43 pm #

    Ops, trovato: colonna sonora di ‘Fino alla fine del mondo’? Ardua reperibilità sul mulo.

  66. acidshampoo marzo 8, 2008 a 6:54 pm #

    Frank, sì quella canzone di Julee Cruise è tratta dalla colonna sonora del film in questione, ma di lei ti straconsiglio i suoi primi due album: Floating Into The Night e The Voice Of Love. Poi sono andata a vederla in concerto quando aveva cambiato genere ed è stata una delusione, ma quei primi due album (musiche di Badalamenti e testi di Lynch) sono bellissimi.Tra l’altro sono tentato di fare un cambio nella nuova compilazione. Di Paul Williams, togliere Goodbye Eddie Goodbye e inserire Faust…

  67. frank marzo 8, 2008 a 7:00 pm #

    Per quanto mi riguarda sei ancora in tempo, non l’ho messa su cd.Io la Julee Cruise se non erro l’ho vista dal vivo con la Voicestra di Bobby McFerrin, un evento per cui all’epoca compii una migrazione fino a Milano… Non credo che oggi lo rifarei, però fu bello.

  68. frank aprile 8, 2008 a 12:05 pm #

    Angel Eyes (1953)musica di Matt Denisparole di Earl Brent Try to think that love´s not around But it´s uncomfortably near My old heart ain´t gaining no ground Because my angel eyes ain´t here Angel eyes, that old devil sent They glow unbearably bright Need I say that my love´s mispent Mispent with angel eyes tonight So drink up all you people Order anything you see Have fun you happy people The laughs and the jokes are on me Pardon me but I got to run The fact´s uncommonly clear Got to find who´s now number one And why my angel eyes ain’t here Oh, where is my angel eyes Excuse me while I disappear La conoscevo nella versione di Ella Fitzgerald, più “standard” rispetto a quella “stilosa” di Sting, ma forse più intensa. In particolare, ho sempre trovato struggentissimo e perfetto il finale (“Excuse me/ while I/ disappear…“), che sembra un film in una frase, e che la Fitzgerald rende alla perfezione. Paradossalmente, lì è Sting che si impegna a fare il jazzaro e a godersi le armonie strambe, più che a “sparire” per amore negato… Ma che canzone meravigliosa.

  69. frank aprile 8, 2008 a 12:06 pm #

    Con questa formattazione a casaccio mi viene da piangere

  70. pepita aprile 8, 2008 a 12:22 pm #

    > Ops, trovato: colonna sonora di ‘Fino alla fine del mondo’? Ardua reperibilità sul mulo.Il mio film preferito, a partire dalla colonna sonora. Spet-ta-co-lo! 

  71. infrarosa aprile 8, 2008 a 1:34 pm #

    angel eyes cantata da ella era la canzone che mi serviva per togliere dalla radio quell’altra. grazie frenk

  72. acidshampoo aprile 8, 2008 a 2:10 pm #

    > angel eyes cantata da ella era la canzone che mi serviva per togliere dalla radio quell’altra. grazie frenkPer togliere quella di Sting? Quella che t’ho consigliato io per la compilation? Ma vaffanculo, stronza del cazzo.

  73. frank aprile 8, 2008 a 3:47 pm #

    A tempo perso, sto facendo la copertina per questa compilation poi la farò per il volume 1. Acidshampoo, se vuoi te la mando, dimmi solo se ti serve in versione jewel o slim. Se avessi tempo, non farei altro che copertine fittizie. Ce ne sono due di cui vado fierissima: il dvd con tutti gli episodi de ‘La Strana Coppia’ e una Burt Bacharach Collection, di cui però ho sbagliato la misura.

  74. acidshampoo aprile 8, 2008 a 4:34 pm #

    Grande Frank!La voglio jewel case (ma meglio tutte e due le versioni) e soprattutto la PRETENDO pubblicata e stampabile nello Scaramacai, nella/e versione/i che decidi tu.E anche quella per il primo volume eh.Intanto sto confezionando la prima compilazione di canzoni in italiano, e secondo me mi sta venendo troppo bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: