L’innovazione definitiva

1 Ott




Le uniche pubblicità che non mi annoiano sono quelle dei dentifrici. Quelli con quei signori in camice bianco e la lavagna luminosa. Ti spiegano tutto: la dentina, lo smalto, la placca, la camera pulpare e il periostio alveolare. Vuoi per i capelli grigi, vuoi per gli occhiali, quegli uomini mi danno una fiducia a pelle, nonché la voglia irrefrenabile di accarezzarli nottetempo. Solo che non ho mai compreso gli evoluzionismi e le politiche commerciali che stanno dietro alla lobby dei fabbricanti di pasta dentifricia. Sempre così isterici e sensazionalisti nel presentarci la loro ultima novità, che pare ogni volta quella definitiva, salvo poi proporci una nuova caratteristica mesi dopo, senza però aggiungerla alle precedenti. Fanno il dentifricio coi microgranuli. Spiegano che il microgranulo grattugia il dente e lo fa venire più pulito. Poi mese dopo esce un nuovo dentifricio, quello col sapone di marsiglia. E uno dice: microgranuli più sapone di marsiglia! No, sapone di marsiglia e basta. I microgranuli sono già scomparsi, c’hanno ripensato, magari facevano pure male. E anche il sapone di marsiglia dura poco, perchè alle porte c’è l’ennesima evoluzione rivoluzionaria e definitiva, tipo la pasta d’acciughe al posto del dentifricio. Io, da profano, penso che queste innovazioni dovrebbero accumularsi (con la salute non si scherza), fino ad arrivare al dentifricio definitivo e ideale, quello che a forza di forze crea il dente! Stessa cosa per gli spazzolini. Prima li fanno ultraflessibili, poi con le setole stratificate, quindi con l’anima in gomma che raschia la lingua. Uno che abbia tutto non c’è! E se stai a queste innovazioni definitive, per lavarti bene i denti dovresti afferrare una manciata di spazzolini, uno per ogni tipo, infilarteli in bocca e smulinare a casaccio. Penso che il dottor Ciccarelli si rivolterebbe nella camera criogenica.

Di contro, i fabbricanti di lamette da barba dovrebbero essere presi d’esempio per coerenza logica e correttezza verso l’acquirente. La Gillette negli anni ottanta è partita con una sola lama, nei primi novanta ne ha aggiunta una seconda e una terza in occasione del primo anniversario dell’undici settembre. Poi recentemente ha deciso di strafare: quarta lama. Insomma i benefici si sono accumulati, non è che si è passati da tre lame a una sola però col manico in palissandro, poi a due più uno zampirone in omaggio. No, lì c’è stata una somma di migliorie. Anche la sborratina che mettono in cima alla lista di lame, quella che insapona il pelo, è migliorata di molto. Prima purtroppo era a ioni attivi, poi l’hanno fatta a ioni disattivati e infatti funziona meglio. Stessa cosa per la versione Turbo uscita di recente, che ci va la pila, così la lametta vibra e, oltre a raderti, ti scarnifica la cappella.

Annunci

63 Risposte to “L’innovazione definitiva”

  1. ilmarinaio ottobre 1, 2007 a 7:37 pm #

     I microgranuli sono già scomparsi, c’hanno ripensato, magari facevano pure male.
    e infatti, e infatti.  raschiavano lo smalto dei denti,
    indebolendoli.  ma i peggio sono i chewing-gum con il famoso
    xilitolo, quelli che quando li masticano ti riempiono la bocca di
    segatura alla menta.  Beppe Grillo portò nello spettacolo a
    Firenze di due anni fa prove certe che bene non facevano.

  2. hiss ottobre 1, 2007 a 9:09 pm #

    Non sei aggiornato, ora ci sono le lamette a 5 lame, compresive di peeling-maker. Comunque non so te, ma io ho un certo timore reverenziale nei confronti di quelle squadracce di dottori-dentisti-dentifricisti della tv.Camminano tutti insieme, convinti, a passo marziale, come se stessero facendo una spedizione punitiva verso casa tua, magari per legarti a una sedia e farti assolutamente provare a forza l’ultimo ritrovato (rigorosamente senza risciacquo).. e vengono lì davanti allo schermo, sembra ti guardino in faccia con aria di sfida, con l’occhio sadico di chi sa che non si sentirà mai dire di no. Brrr… sia mai che me li ritrovi in casa un giorno…già bisogna combattere con quegli assatanati tampinatori della KirbY o della Folletto.

  3. infrarosa ottobre 2, 2007 a 12:02 am #

    il dottor Ciccarelliiiiiii! è vero!!!!! che universi dietro ai nomi!!!!

  4. acidshampoo ottobre 2, 2007 a 1:36 pm #

    Notizia a dir poco drammatica (se verrà confermata (spero di no)) dal forum di Rescue Me.————Sep 18th 2007 11:06AM Unconfirmed report from close source of Denis Leary state that FX will pull the plug on Rescue Me, and it will not return for a 5th season. I am searching for confirmation of this, so hold off panic buttons until it is confirmed. This could be just a rumor. TV SquadSep 12th 2007 12:00PM (TV Squad) Rumors are swirling rapidly that tonight will not just be the season finale, but the series finale for Rescue Me. FX is not commenting on the future of the show, unlike previous seasons where they have announced another season before the end of the current season. Again, only rumors at this point, but it could be a heck of an ending tonight.————Roba da matti, se verrà confermata la cancellazione c’è da incazzarsi non poco. Una serie che consta ormai di ben quattro stagioni ha un suo pubblico che l’ha seguita negli anni e deve rispettarlo. Quindi ci vuole un finale vero e non tagliarla in un punto qualunque, ma mettere gli autori nelle condizioni di iniziare a girare una stagione e sapere che sarà la stagione finale. Quindi almeno una quinta stagione ce la devono. Cazzo, e io che mi fidavo dei tipi della FX. Che bel trattamento di merda.Si attendono smentite.

  5. acidshampoo ottobre 2, 2007 a 1:52 pm #

    Un servizio del TG5 dal set de L’Allenatore Nel Pallone 2.http://it.youtube.com/watch?v=4mf4B4bygHs

  6. ilmarinaio ottobre 2, 2007 a 2:13 pm #

    il dottor Ciccarelliiiiiii! è vero!!!!! che universi dietro ai nomi!!!!
    non so chi se la ricorda, ma per me negli anni ’80 era un mito la
    Dottoressa Tirone.  con un nome come quello, mi veniva in mente
    che fosse una persona che diventava parecchio brusca se contrariata,
    che arrivasse anche a strattonare i suoi pazienti.  vedo su
    wikipedia che ha avuto anche beghe con la giustizia:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Dottoressa_Tirone
    volevo anche dichiarare che per me il Barone Ashura, uno dei nemici principali di Mazinga, diventava il Barone Asciuga.

  7. mirko ottobre 2, 2007 a 2:22 pm #

    Anche a me quei dottori spaventano. Quelle marce in slow motion con i loro volti sorridenti che guardano dritti in camera….mi ricorda lo spot dell’esercito : “I want you ! ” Una minaccia vera e propria!!P.S : ho aperto un blog qui anche io e d’ora in poi sarò dei vostri:)

  8. infrarosa ottobre 2, 2007 a 7:31 pm #

    http://www.dottoressatirone.it/salotto.html – consiglio il mezzobusto di paolina, er gli uomini sicuramente intrigante

  9. Daiana ottobre 2, 2007 a 8:46 pm #

    La conseguenza di queste migliorie parallele e non cumulative è che per me il giorno in cui mi si consuma lo spazzolino o mi finisce il dentrificio è diventato un giorno da dimenticare per l’ansia che mi crea. All’inizio perdevo più o meno mezz’ora di tempo per scegliere quello migliore finendo poi per comprarne uno a caso. Ora perdo mezz’ora di tempo a leggerli tutti e cercare quello più semplice e grossolano che ci sia. 

  10. Nicola ottobre 2, 2007 a 9:06 pm #

    > KirbY o della Follettopenso che sia la stessa cosa, anzi lo è.

  11. ilmarinaio ottobre 2, 2007 a 11:26 pm #

    consiglio il mezzobusto di paolina, er gli uomini sicuramente intrigante
    chissà che afrore…

  12. caramelleamare ottobre 3, 2007 a 9:26 am #

    a me piace lungo e duro, lo spazzolino dico. cioè con le setole dure che incidono la gengiva fino all’osso, e con una striscia di setole bella lungotta.cioè lungo, duro e che duri

  13. caramelleamare ottobre 3, 2007 a 9:30 am #

    a me quel servizio sull allenatore nel pallone II non m’ha convinto tanto. ah gori, quello sciroppo all’arancia in effetti è buono anche se ancora l’ho provato solo con l’acqua liscia e il ghiaccio.il dottor ciccarelli non l’ho mai sentito nominare

  14. caramelleamare ottobre 3, 2007 a 10:04 am #

    a me comunque sto bit torrent non me garba. per dire ieri mattina c’ho messo tre file. Desperate Houswives, dexter, prison break. ho anche tolto emule per fallo andare tranquillo tranquillo senza scusanti. DH e D l’ha scaricati, PB ancora c’ha 16 ore. ecche palle, se ce dovevo mettere due giorni allora usavo emule!

  15. mirko ottobre 3, 2007 a 10:54 am #

    Io e il mulo ormai ci siamo fidanzati. Non ci separa più nessuno.
    P.S : Grande Dexter. Consiglio anche a tutti Weeds e soprattutto Californication

  16. infrarosa ottobre 3, 2007 a 11:34 am #

    marinaio: afrore: che parola orribile…

  17. ilmarinaio ottobre 3, 2007 a 12:30 pm #

    ah ah ah!

  18. ilmarinaio ottobre 3, 2007 a 1:04 pm #

    “afrore”, secondo il dizionario etimologico
    (http://www.etimo.it/?term=afrore&find=Cerca) è legato a una forma
    come “afro” (http://www.etimo.it/?cmd=id&id=420&md=
    5e970576916e1af8b902e230e37eeb0f), che trova riscontro anche nel
    francese “affreux”, orribile.  è chiaro, tautologico, che è una
    parola orribile.
    invece secondo me la parola più orribile dell’italiano è “carogna”, che
    viene dal latino “caro, carnis”.  mi ricordo il prof. Patota di
    Storia della lingua italiana che addirittura si scusò in anticipo prima
    di pronunciarla, quando doveva spiegarne l’etimologia.

  19. acidshampoo ottobre 3, 2007 a 2:15 pm #

    > a me comunque sto bit torrent non me garba. per dire ieri mattina c’ho messo tre file. Desperate Houswives, dexter, prison break. ho anche tolto emule per fallo andare tranquillo tranquillo senza scusanti. DH e D l’ha scaricati, PB ancora c’ha 16 ore. ecche palle, se ce dovevo mettere due giorni allora usavo emule!Se sono puntate nuove non è possibile che ci metta tanto, probabilmente hai aggiunto il file di Prison Break sbagliato, uno con pochi “seeds”. Per dirti, il giorno dopo la trasmissione americana, il solo Prison Break raggiungeva e manteneva i 80 kbps. La velocità pazzesca di scaricaggio per le cose nuove è il pregio di BitTorrent, il difetto è che praticamente vale solo per le cose nuove.

  20. acidshampoo ottobre 3, 2007 a 2:24 pm #

    Le due canzoni/video più insopportabili del momento:http://www.youtube.com/watch?v=-9dgAeo2PJ4http://www.youtube.com/watch?v=Lt6o8NlrbHg

  21. anfiosso ottobre 3, 2007 a 4:34 pm #

    Ma a che cosa non ha pensato, Beppe Grillo? Ai danni conclamati delle loffe in ascensore? Agli stati allucinatori da compagno di stanza russante? All’attrito della pianta del piede sul sopra della suola?

  22. il_lercio ottobre 3, 2007 a 7:10 pm #

    L’allenatore nel pallone 2 diverrà l’elegia del trash volontario. Ma c’é di peggio, ad esempio il trash involontario….:)

  23. acidshampoo ottobre 3, 2007 a 11:29 pm #

    > L’allenatore nel pallone 2 diverrà l’elegia del trash volontario. Ma c’é di peggio, ad esempio il trash involontario….:)
    Non sono un fan del film originale, ma spero che questo sequel faccia successo perchè in tal caso è stato annunciato che verrà dato il via alla produzione di Acapulco 20 Anni Dopo, seguito di Acapulco Prima Spiaggia A Sinistra, che per me è una delle più belle commediacce mai visto. Gigi & Andrea protagonisti, chettelodicaffà.

  24. acidshampoo ottobre 3, 2007 a 11:36 pm #

    > Io e il mulo ormai ci siamo fidanzati. Non ci separa più nessuno. P.S : Grande Dexter. Occhio che l’altro ieri è iniziata la seconda promettentissima serie. A dire il vero le prime due puntate le hanno date anche d’estate in PreAir. Quest’anno c’è pure Keith Carradine!

  25. acidshampoo ottobre 3, 2007 a 11:54 pm #

    > non so chi se la ricorda, ma per me negli anni ’80 era un mito la Dottoressa Tirone.  con un nome come quello, mi veniva in mente che fosse una persona che diventava parecchio brusca se contrariata, che arrivasse anche a strattonare i suoi pazienti.  Io mi ricordo il mezzobusto della Tirone a vendere scioglipancia nelle reti private. Quel cognome mi ispirava lattice, dildo, frusta e bagball.

  26. frank ottobre 4, 2007 a 8:30 am #

    Post acuto e brillante come al solito. Non c’avevo mai pensato a questa
    mancata evoluzione dei dentifrici e degli spazzolini, ferma come sono
    all’insuperabile microgranulo+spazzolino esselunga (più semplice è più
    lo compro). Ma te che c’hai gusti selettivi e un certo senso retrò:
    come ti rimaneva il cosiddetto “dentifricio di paperino”? Per me era
    buonssimo!

  27. frank ottobre 4, 2007 a 8:35 am #

    >volevo anche dichiarare che per me il Barone Ashura, uno dei nemici principali di Mazinga, diventava il Barone Asciuga.
    Marinaio, scoperchi un universo. Vogliamo parlare di come si
    trasformavano i testi di Madonna quando li cantavo senza sapere un’H di
    inglese? Ora cerco di ricordarmi qualcosa di saliente (magari
    all’altezza di Barone Asciuga) poi te lo dico.

  28. chiara ottobre 4, 2007 a 10:49 am #

    …ho sorriso a questo post, perchè sì, è vero, c’è una corsa sfrenata a trovare qualche caratteristica-novità del tal prodotto che mai si accumula, a volte addirittura rinnega, alle qualità precedenti che tanto ci venivano sponsorizzate.
    parto da un semplice presupposto: ci vogliono far comprare di tutto, e ci inducono a forza bisogni extra.
    il mio dentista credo non stia molto simpatico ai rappresentanti che vanno a giro per gli studi con quelle loro valigette piene zeppe di scatoline e flaconi…mi dice sempre: colluttorio, filo interdentale, anche il dentrifricio…non servono a un C…O…l’importante è STROFINARE!!!
    quindi…strofiniamo, amici…strofiniamo!
    _Chiara_

  29. pepita ottobre 4, 2007 a 10:58 am #

    > Marinaio, scoperchi un universo.
     
    Le mie più salienti (lasciando fuori i classici Disney, tipo Rockerrud e Bassettoni), si riferiscono a brani musicali molto classici, tipo “Và pensiero sulla LITORANEA” o “Dell’elmo di Scipio è INCINTA la testa”…ancora oggi Mameli a casa mia si canta così!

  30. Daiana ottobre 4, 2007 a 11:01 am #

    Invece per me il Tirone era solo un tipo di lapis che mi era stato imposto quando in prima superiore mi insegnavano a scrivere in steno. Poi però mi ci trovai bene e iniziai ad usarlo come unico lapis possibile.E’ tanto che non mi capita di vederne uno. Chissà se li fanno ancora visto che con l’avvento della tecnologia l’arte di scrivere una parola al secondo non ha più motivo di esistere. Che malinconia.

  31. Daiana ottobre 4, 2007 a 11:06 am #

    In quanto a Dexter ero parecchio contenta quest’estate di aver visto in anticipo le prime due puntate della seconda serie ma ora che sono iniziate un pò me ne pento. E’ come ritrovarsi la mattina di natale con tutti i regali già scartati. E’ un pò una delusione. Cmq ora ho sentito che gli fanno parecchia pubblicità per la versione in italiano. Inutile dire che come è successo per altri il doppiaggio non mi piace per niente.

  32. infrarosa ottobre 4, 2007 a 12:44 pm #

    va pensiero sulla litoranea è ìl top!!! io invece i bluvertigo li avevo capiti “in terza media scopro che i reni sono cinque”, al che la mia amica ha corretto “no, sono due, uno in germania e uno a bologna”. “dammi la luna” di eros ramazzotti per i fraintendimenti però è ineguagliabile ***** daiana, ti consolo. la steno leggermente modificata è ancora irrinunciabile e amatissima nel microcosmo delle interpreti di conferenza, che addirittura inventano ogni giorno nuovi simboli propri. ***** ragazzi mi ero scordata di quanto poetico è questo monologo qui, politica a parte: http://www.youtube.com/watch?v=cTiTT_7QDMk ***** ma esiste una bella pagina di parole delle canzoni fraintese?

  33. Toscana Jones ottobre 4, 2007 a 2:50 pm #

    Acidshampoo:> Penso che il dottor Ciccarelli si rivolterebbe nella camera criogenica.Assolutamente geniale!!!Chiara:> …l’importante è STROFINARE!!!
    quindi…strofiniamo, amici…strofiniamo!Anche “strofiniamoci” non era male… ricordo che la mia dentista aveva una poltrona particolarmente reclinabile per cui, quando operava, era solita strusciarmi il seno sul braccio… l’ho amata per questo!Pepita:> “Dell’elmo di Scipio è INCINTA la testa”…ancora oggi Mameli a casa mia si canta così!”Fratelli di TAGLIA” ???Caramelleamare:> a me piace lungo e duro, lo spazzolino diconon sapevo di questi tuoi gusti particolari… non voglio sapere come lo usi, lo spazzolino… ihihih

  34. Makegatsu Robot ottobre 4, 2007 a 4:14 pm #

    Bella questa dei denticifri Acid, me scopri sempre queste ovvietà ke le mì cervella da sole nn me suggeriscono o magari consciamente ci arrivano ma mica me lo dicono:” ke fine hanno fatto i microgranuli?” Ma xkè nell’informatica unnè uguala? Ora esce il portatile con 2GB di Ram a 700 euro, poi a Natale ne esce n’attro a 3GB a 600 e così via, ke viene da kiedesse ma xkè nn ce ne regalano uno subito da 10GB a tutti? Ke di sicuro l’hanno già creato eh! Ma ste migliorie nell’informatica le rilasciano a stillicidio. Hanno già inventato le PC-piattole da passeggio ma a noi ce devono far portare sti tomi per altri 5-6 anni, eh oh! Così han deciso quelli del settore marketing e l’udienza è tolta!Anke il Marinaio me svela l’arcano connafacilità… ke io ho pensavo fosse Asciuga fino a 5 secondi fa! Ma proprio l’ho sempre visto come un imperativo:”Barone…Asciuga! Dai, ke si fa tardi!”. Cmq anke il dottor Infermo nn ho mica capito xkè si kiamava così!? Eppur si muoveva…Cmq ero tornato da queste parti per kiedere chiavi di lettura, consigli, delucidazioni o semplicemente giudizi su Heroes. M’è toccato guardare un paio di episodi perkè sono costellato di rikieste riguardo ad un certo orologio con simboli giapponesi (kanji) ke comparirebbe frequentemente nella serie, ma ho avuto spiacevoli sensazioni, simili a quelle ke mi dava Lost… sarò marcio io?

  35. infrarosa ottobre 4, 2007 a 6:45 pm #

    ma come “particolari”, toscana? alla maggioranza piace forse corto e moscio? io il dentifricio PAPERINOS non lo potevo usare perché la spesa la faceva la mia mamma e quello era considerato un bene di lusso, troppo glamour per la mia giovane età. a casa delle mie amiche a dormire gliene succhiavo un sacco dal tubetto per rifarmi dal dispiacere. ops, vedo solo ora l’ambiguità della frase. fanculo

  36. infrarosa ottobre 4, 2007 a 6:53 pm #

    nella culla ti han messo un fioretto, devi darla anche tu

  37. infrarosa ottobre 4, 2007 a 7:01 pm #

    questo e altri fraintendimenti nei seguenti siti: http://gamesurf.tiscali.it/forum/archive/index.php/t-19605.html e http://www.kissthisguy.com/. molto carini questi: *** Daitarn, Daitarn, arriva già il nemico “SCAPPA(!)”…. al posto di scatta, *** LAMU “COME DIFFICILE STARE AOAOAOAOOAOA COME DIFFICILE STARE AOAOAOOAOAOAAOAO”. Non lo sento mica “AL MONDO”, *** pure io mi sono chiesto a lungo cosa fosse il “…E DI LA UN FIOCCO BLU” in Lady Oscar (anche io! ndr) *** marcondiro ‘N diro diiiiiro ‘N deroooooooooooo
    SCIVOLA LA ROSA sul sentierooooooooo E NON “CIGOLA LA RUOTA”…

  38. Toscana Jones ottobre 4, 2007 a 7:04 pm #

    infrarosa:> a casa delle mie amiche a dormire gliene succhiavo un sacco dal tubetto
    per rifarmi dal dispiacere. ops, vedo solo ora l’ambiguità della frase.adoro queste ambiguità… del resto poteva trattarsi anche di latte condensato (altra sostanza buona da succhiare, ma quello la carie la faceva venire). Ooops, un’altra ambiguità…campo captcha: BIGOCO (grosso esemplare di oca maschio)

  39. lozissou ottobre 4, 2007 a 7:20 pm #

    > http://www.youtube.com/watch?v=Lt6o8NlrbHg
    Però il set del videoclip è il Johnie’s, il più bel diner (dismesso, lo usano solo per “filming in process”) di tutta Los Angeles, sulla Wilshire Boulevard. Un capolavoro della cosiddetta Architettura Googie Californiana, qui: http://www.johnieswilshire.org/.Ci capitai per caso davanti e manca poco mi servono i sali. Salts!, salts!, e quelli non capivano.
    La combinazione più orrendevole mai sentita è “il virgineo afrore del primate”. Ho detto tutto.

  40. Toscana Jones ottobre 4, 2007 a 7:29 pm #

    lozissou:> La combinazione più orrendevole mai sentita è “il virgineo afrore del primate”Il sano puzzo di scimmia… ci credo che non se la tromba nessuno!

  41. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 8:28 pm #

    > Le mie più salienti (lasciando fuori i classici Disney, tipo Rockerrud e Bassettoni), si riferiscono a brani musicali molto classici, tipo “Và pensiero sulla LITORANEA” o “Dell’elmo di Scipio è INCINTA la testa”…ancora oggi Mameli a casa mia si canta così!Io scoprii leggendo il testo al karaoke che Ragazzo Fortunato diceva: “Di dieci cose fatte / te n’è riuscita mezza / e dove c’è uno sbaglio / non metti mai una pezza”. Quell’ultima frase non la capivo mai bene e fino allora mi pareva dicesse: “Di dieci cose fatte / te n’è riuscita mezza / due proprio le hai sbagliate / la settima e la terza”.

  42. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 8:32 pm #

    > il mio dentista credo non stia molto simpatico ai rappresentanti che vanno a giro per gli studi con quelle loro valigette piene zeppe di scatoline e flaconi…mi dice sempre: colluttorio, filo interdentale, anche il dentrifricio…non servono a un C…O…l’importante è STROFINARE!!! quindi…strofiniamo, amici…strofiniamo! _Chiara_Eh ma sai, ogni tecnico ha le sue idee bizzarre e opinabili. Per dirti, il filo interdentale preferito dalla mia dentista è il mio frenulo.

  43. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 8:49 pm #

    > In quanto a Dexter ero parecchio contenta quest’estate di aver visto in anticipo le prime due puntate della seconda serie ma ora che sono iniziate un pò me ne pento. E’ come ritrovarsi la mattina di natale con tutti i regali già scartati. Vabbè, comunque ci sono altre dieci puntate dopo quelle due. A me invece ispira il secondo libro su Dexter, che ha uno svolgimento completamente indipendente da questa seconda stagione (la prima era la trasposizione del primo libro).Poi aver visto già due puntate di Dexter alla fine fa comodo: conta che in questo periodo sono partite tutte insieme quasi tutte le serie di inizio stagione e seguirle tutte è un casino. Ti segnalo questo preziosissimo sitarello, che monitora tutto quello che viene trasmesso e quando viene trasmesso: http://www.pogdesign.co.uk/catComunque, in linea di massima, le serie da seguire fra quelle appena iniziate secondo me sono queste:
    17 09 Prison Break (serie 3)23 09 The Simpsons (serie 19)25 09 Cane (serie 1)26 09 Dirty Sexy Money (serie 1)27 09 My Name Is Earl (serie 3)30 09 Desperate Housewives (serie 4)30 09 Dexter (serie 2)
    30 09 Brotherhood (serie 2)01 10 Aliens In America (serie 1)04 10 30 Rock (serie 2)
    04 10 South Park (serie 11)20 10 Viva Laughlin (serie 1)30 10 Nip/Tuck (serie 5)I numeri iniziali sono la data d’inizio stagione.Poi chiaramente aspetto The Ritches, Big Love e Swingtown. E speriamo che continui anche Rescue Me…

  44. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 8:51 pm #

    > “Fratelli di TAGLIA” ???Che era la canzone con cui si apriva “Ciao Paese”, il terzo disco di Marco Carena, un concept-album sull’Italia e gli italiani.

  45. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 9:01 pm #

    > Cmq ero tornato da queste parti per kiedere chiavi di lettura, consigli, delucidazioni o semplicemente giudizi su Heroes. M’è toccato guardare un paio di episodi perkè sono costellato di rikieste riguardo ad un certo orologio con simboli giapponesi (kanji) ke comparirebbe frequentemente nella serie, ma ho avuto spiacevoli sensazioni, simili a quelle ke mi dava Lost… sarò marcio io?Ovviamente qualsiasi cosa in natura, anche il sarcoma di Kaposi, è meglio di Lost. Heroes per dirti è meglio, Pinxor ci si è a dir poco fissato pur senza la mia approvazione. I personaggi stereotipati, i dialoghi francamente brutti, il look patinato del tutto, m’hanno allontanato dalla serie dopo la puntata pilota. Il fatto è che se posso in parte passare sopra ad una scadente sceneggiatura (a me la storia conta sempre fino a un certo punto) nemmeno ci penso di passare ore ed ore in compagnia di questa cricca che ce ne avesse uno mi stia simpatico, o antipatico, o che semplicimente mi interessi in qualche modo o che mi motivi a seguire la serie. Personaggi interessanti e bei dialoghi: questa per me è la base!Makegatsu, dammi retta, mooolto meglio Prison Break. Ma solo in lingua originale coi sottotitoli eh.

  46. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 9:03 pm #

    > Ma a che cosa non ha pensato, Beppe Grillo?Stasera al TG1 hanno intervistato sua figlia, che fa la cantante-quaccheccousa nelle discoteche. Ho capito poco perchè mangiavo una patata lessa, però mi pareva una del gruppo della De Filippi.

  47. caramelleamare ottobre 4, 2007 a 10:29 pm #

    toscana gions, non ti si regge. lo sai con chi poresti provare a flirtare di gente qua dentro? con la infrarosa, secondo me è un tipo che ti piace. non so se l’hai gia notata, cmq qua ci scrive abbastanza spesso

  48. infrarosa ottobre 4, 2007 a 11:06 pm #

    caramelle, ma fatti i cazzi tuoi. poi non so se l’hai già notato te, a volte la sete bisogna cavarla col prosciutto

  49. acidshampoo ottobre 4, 2007 a 11:41 pm #

    Caramelle, volevo dirti una cosa e te la dico dopo i due punti, non aver paura, sii sereno e continua a leggere, è una cosa tranquillissima, fidati, prosegui tranquillo: ORA BASTA!!!

  50. mato ottobre 5, 2007 a 12:50 am #

    no, no, porca miseria, devo intervenire.. premetto che adoro lost, mi fa – come dire – ridere,  se ne inventano di ogni e quasi quasi non me ne frega niente di capire, per me ogni puntata di lost è un mondo che si apre.. piaccia o non piaccia c’è un gran lavoro dietro (fosse anche solo di presa per il culo)ciò premesso..veniamo a noi, heroes è la più grande cazzata della storia, punto.. un obbrobrio, un delitto, una bestemmia.. io ci sono caduto dentro a un certo punto anche pensando che sarebbe stata una grande serie.. ma già alla 6/7 puntata cominciavo a essere irrequieto.. senza spoilerare nulla, arrivati alla fine ci si rende conto di aver assistito ad una egregia stronzata senza idee, banale, assolutamente incongruente, contradditoria, piena di buchi.. stupida, semplicemente stupida.. quanto a prison break, ora forse SPOILERO.. devo dire che sono un po’ perplesso, non capisco se mi convinca davvero, non capisco in che direzione stia andando.. mi pare manchi la ricchezza delle prime due serie dove ogni puntata era una rincorsa, piena di cose, di avvenimenti.. sia chiaro, mi sono piaciute tutte e tre le puntate, ma è che l’aspettativa è alta.. insomma, sospendo un attimo il giudizio..

  51. infrarosa ottobre 5, 2007 a 10:06 am #

    oh gente, off topic: non sono riuscita a dormire ieri sera perché (non “e”) ho ascoltato e riascoltato la malavita dei baustelle, ma quanto è bello quell’album… “gli studenti li evito, preferisco le ricche vedove”… madonna che spettacolo non vedo l’ora di sentire il prossimo non mi basta mai…

  52. acidshampoo ottobre 5, 2007 a 2:03 pm #

    Pensavo, hai notato che il primo album dei Baustelle ha un titolo di quattro parole, quello dopo di tre, quello dopo ancora di due e il prossimo di una sola? E se fosse l’ultimo album del gruppo? Senza contare che quella parola è “Amen”. E hai notato che La Malavita inizia e finisce con la stessa parola: “vivere”?Per me La Malavita è un album bellissimo, con dei difetti:1) E’ appena troppo corto, gli manca una canzone.2) I Provinciali è l’unica canzone bruttina dei Baustelle.3) Revolver è bella, ma non all’altezza dei Baustelle.

  53. infrarosa ottobre 5, 2007 a 2:40 pm #

    a me piace meno “il nulla”, almeno ne “i provinciali” la musica non è male, e anche le parole pian piano si orecchiano. “revolver” non sarà ad altissimi livelli ma io la ADORO per la voce di rachele, perfetta. comunque “la moda del lento” sono quattro parole, il disco non si chiama “moda del lento”… e sì, “amen” mi fa paura. ma ricordo che con la warner avevano il contratto per tre album e questo sarebbe il secondo… vedremo. magari il prossimo sarà senza titolo!!!

  54. infrarosa ottobre 5, 2007 a 2:43 pm #

    concordo con il “corto”, per me di canzoni ne potevano mettere anche tre. sogno di poter comprare la cover di “per una bambola”, se avessi i soldi organizzerei un concerto dei baustelle in germania a mie spese per rinfrescarmi la memoria.

  55. acidshampoo ottobre 5, 2007 a 3:25 pm #

    Cazzo, hai ragione, non che pensassi che si chiama “Moda Del Lento” eh, m’ero solo distratto per aver visto una carrucola stramba. Meglio così. Comunque I Provinciali ha un bel sound, ma a non reggere sono il testo e la risicatissima melodia. E’ vero che hanno un contratto di tre album con la Warner, però il terzo potrebbe pure essere un live. Insomma non mi sorprenderebbe se “Amen” fosse l’ultimo album del gruppo. Spero ovviamente di no.

  56. acidshampoo ottobre 5, 2007 a 3:31 pm #

    Mato, ti dico, io sono stato contentissimo delle prime due puntate della terza serie di Prison Break, superiori ad ogni attesa, mentre nella terza puntata ho iniziato a sentire che qualcosa non va nell’equilibrio della serie. Il problema è uno solo e sempre quello: la Tancredi. Fino a che non c’è va bene, ma girarci intorno così, dargli questa importanza e poi far vedere una sosia di spalle, far parlare LJ per lei, ecco questo da veramente fastidio. Io non so se faranno fuori il personaggio o no, di certo la storia fra lei e Scofield trascendeva le vicende della serie in un’altra ulteriore dimensione, che a questo punto verrebbe meno. Poi ovviamente è impossibile attendersi qualcosa di brutto da Paul Scheuring, quindi avremo una stagione comunque bellissima (anche se è impossibile fare meglio della seconda), ma inutile dire che la Sarah Wayne Callies ha creato del gran casino. La fa tanto lunga, però mentre era incinta ha trovato il tempo di girare un film col Sawyer di Lost, ‘sta stronzetta.

  57. Toscana Jones ottobre 5, 2007 a 3:43 pm #

    caramelleamare:> toscana gions, non ti si regge. lo sai con chi poresti provare a
    flirtare di gente qua dentro? con la infrarosa, secondo me è un tipo
    che ti piace. non so se l’hai gia notata, cmq qua ci scrive abbastanza
    spessoil Gori e la Nofri mi hanno conosciuto e, a giudicare da come ti hanno risposto, non mi sembrano proprio in linea con il tuo pensiero…Se ritieni che, qualunque cosa scriva, i miei interventi siano finalizzati a imbroccare ora infrarosa, prima la frank e poi la galatina, forse quello che dovrebbe trombare di più non sono io….

  58. infrarosa ottobre 5, 2007 a 4:29 pm #

    toscana, non che io sia in linea con il pensiero di caramelle, ma nemmeno con il tuo. certe battute che hai scritto secondo me erano di cattivo gusto e io ho rincarato la dose per rendere il cattivo gusto più percepibile. ma quello che si pensa che gli altri pensino di noi non è mai quello che gli altri pensano di noi. non voglio infamarti con questo commento, solo dirti di non essere così sicuro di capire quello che pensano le persone.

  59. Toscana Jones ottobre 5, 2007 a 7:34 pm #

    infrarosa:
    > non essere così sicuro di capire quello che pensano le persone.il tuo ragionamento si può applicare a molte persone, anche a chi pensa di sapere che cosa penso io quando scrivo qui sopra.

  60. Pinxor ottobre 6, 2007 a 12:27 pm #

    >Heroes per dirti è meglio, Pinxor ci si è a dir poco fissato pur senza la mia approvazione.Devo puntualizzare che non mi sono fissato con Heroes e ho trascinato la visione per mese (devo ancora vedere l’ultima puntata). Secondo me ha varie pecche (soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi) ma ha anche cose niente male e arrivando alle ultime puntate io trovo negli eventi narrati una precisa collocazione col clima politico americano e ci leggo un riferimento velato all’11 settembre. Ma queste sono pippe mentali mie. Ad ogni modo Acid vi dirà bla bla dialoghi e personaggi quando il principale motivo per cui non guarda la serie è per l’attaccatura bassa dei capelli dell’indiano che gli da uggia. Un’altra cosa Acid: io apprezzo l’uso delle parole ricercate e le novità linguistiche che si trovano in questo blog. Però mi pare che si stia esagerando con l’uso della parola “frenulo”. Me la si usa un po’ troppo spesso ultimamente, si rischia di inflazionarla. Spolveriamo qualche parola desueta come “ganglio”, di cui mi garba tantissimo il suono. Oppure “guttaperca”. Ma quant’è bella “guttaperca”? La lessi su un racconto di Buzzati e mi è rimasta in testa per anni. Forza tuttinsieme: guttaperca – guttaperca – ganglio  – desossiribonucleico

  61. alessandro longo ottobre 7, 2007 a 3:26 pm #

    Post eccellente, signor Gori, fa perdonare le tante sciocchezze paperinose che ho visto passare di qua nei mesi estivi (e già che le ferie sono ferie per tutti).

  62. acidshampoo ottobre 8, 2007 a 8:04 am #

    Grazie Longo, ma giu le mani dalle dietrologie di Francesco Rivolta. La sua saga di Passa Paperino è un gorgo di rara psichedelia.

  63. acidshampoo ottobre 8, 2007 a 8:08 am #

    Pinxor, ogni autore vero ribatte su certi topos. E come tanti saggisti hanno notato: il frenulo è un mio topos. Ma non penso proprio che sia una parola difficile, strana o poco conosciuta. Secondo le statistiche, il 50 % da un nome a quel filarino che connette il glande col prepuzio. E visto che dei frenuli ne abbiamo due, che uno è anche quello della lingua, l’altro 50% conosce quello. Non sono io che lo dico, ma la legge delle probabilità. Quindi direi che il termine frenulo ha una copertura totale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: