[REC] Un Amore Su Misura

24 Mag

UN AMORE SU MISURA
(Italia, 2007)

Regia di Renato Pozzetto

Interpretato da
Renato Pozzetto

Camilla Sjoberg
Cochi Ponzoni
Renato Scarpa

Anna Galiena

Ci sono persone che, seppur anagraficamente mature, guardandole riesci a distinguere perfettamente il bambino che sono stati. Mi vengono in mente Peter Sellers diretto da Blake Edwards, ma anche Chevy Chase o Tiziano Sclavi. E pure Renato Pozzetto è uno di questi. La sua camminata malinconica, la pettinatura sempre perfetta, lo rendono un bimbo delle elementari infagottato in una giacca a vento blu mentre fuori c’è la neve. Tutti i bambini svegli, come lui di sicuro è stato, hanno combattuto lunghi dormiveglia a trattenere per loro un sensuale sogno d’amore assoluto, quasi per scappare dalla realtà e lasciarsene inghiottire. Una donna bellissima, che noi amiamo alla follia e da cui siamo riamati, arrivata nei nostri sogni da chissà dove. E poi un luna park, un’isola deserta dove vivere un amore perfetto e fare l’amore per l’eternità. Un labirinto in cui giocare a perdersi e ritrovarsi.
Un Amore Su Misura racconta la storia dell’ingegner Corrado Olmi, un uomo sulla sessantina che conduce una vita tranquilla e abitudinaria insieme alla moglie. Fino a che, dopo quindici anni di matrimonio, lei decide di lasciarlo. Corrado allora si chiude nella propria malinconia e prende a trascorrere le sue serate in solitudine al ristorante di Erminio e Giudy, una coppia gay, amici da sempre. Ma un giorno sarà contattato dalla Yono-Cho, una società giapponese ansiosa di testare il suo prodotto: la donna perfetta. Gli verrà proposto di prendere parte all’esperimento che potrebbe cambiare l’esistenza di molte persone e risolvere il problema della solitudine. Corrado accetta con entusiasmo, pensando di poter finalmente avere per sè la donna che ha sempre desiderato, che ricambi il suo amore e lo renda felice. Ma ben presto si accorgerà che anche la perfezione può deludere e così sentirà ancora il bisogno di una donna vera accanto, magari piena di difetti ma da non dare per scontato.
Un Amore Su Misura ha molto, almeno sulla carta, di quel sogno di bambino furbo che non ha smesso di cercare il suo amore perfetto. C’è una sorta di dogma però, che vuole che quello stesso sogno, se agito da un adulto, non potrà che perdere la sua anima innocente in vece di componenti più maschiliste e strumentali. Nonostante la buona volontà che sta dietro al progetto, Un Amore Su Misura non è immune da queste derive, mostrandoci spesso il naive Pozzetto che amiamo, tradire se stesso trascendendo in sequenze da pochade che non siamo esattamente pazzi di vedere. Il problema è che questa stridente dimensione del protagonista viene filtrata da una pressochè totale simpatia e quindi legittimata, non senza una certa dose di qualunquismo, tanto che in certi momenti pare di assistere ad uno dei fallocentrici film del Nichetti più recente. E allora bisogna davvero fidarsi del Pozzetto che abbiamo amato per accorgersi che siamo, almeno nelle intenzioni, da tutt’altra parte. Ma non può non tornare alla mente quel casottino dell’Anas davanti al quale si fermava, trenta anni fa, il sidecar di Cochi e Renato nel surreale Io Tigro Tu Tigri Egli Tigra. Ne usciva un compassato maggiordomo, che annunciava l’arrivo dei due alle padrone di casa. Nella nostra percezione, quel casottino diventava allora una villa, solo per il fatto che si sentiva il rumore di passi scendere infinite scale all’interno. Uscivano quindi due ragazze bellissime ed eleganti che, il tempo di un saluto, già limonavano duro coi nostri eroi. Un Amore Su Misura ci mostra cosa è diventato quel sogno di libertà e spensieratezza una vita dopo. E basta guardare, compresi nella stessa immagine, il volto di bambino del protagonista e le sue mani da anziano, per gettare a terra il goniometro con cui ci verrebbe da valutare le sue emozioni. E allora è sufficiente anche una sola sequenza per rendere questo film comunque un po’ speciale. Lei, giovane e bellissima, gli dice sorridendo: “…tanto abbiamo tutta la vita davanti”. Intanto lui, in bagno, si guarda allo specchio e non sorride affatto.

Annunci

18 Risposte to “[REC] Un Amore Su Misura”

  1. frank maggio 24, 2007 a 12:31 pm #

    Stupenda “recensione”, anche se questo termine mi pare limitativo, visto la quantità e la qualità degli strati di lettura e di vissuto con cui lo arricchisci. Mi piacerebbe molto che lo stesso Pozzetto vi inciampasse, chissà se è consapevole di destare queste emozioni e se c’è qualcun altro che glielo dice.

  2. GB maggio 24, 2007 a 1:15 pm #

    Ma è già uscito? Non vedo l’ora di vederlo.E di toccare con mano questo pozzetto di ora, che mi piace da sempre.Bella recensione, Gori. Condivido in toto le considerazioni sull’estetica di quest’eterno fanciullo.

  3. acidshampoo maggio 25, 2007 a 2:30 am #

    SEGNALAZIONEE’ ufficiale: Nip/Tuck tornerà con la sua quinta stagione lunedì 30 ottobre.Il canale FX manderà in onda i primi 8 episodi di lunedì, senza interruzioni. L’episodio natalizio, l’ottavo, andrà in onda il 18 dicembre. Quindi ci sarà una pausa per le vacanze e Nip/Tuck tornerà il 15 gennaio e da allora verranno trasmessi altri sei episodi.MA ATTENZIONE! Gli ultimi otto saranno trasmessi nell’autunno 2008 e chiuderanno per sempre la saga di Sean McNamara e Christian Troy. In compenso “4 oz.”, la nuova serie di Ryan Muphy per il canale Fox, è alle porte.

  4. acidshampoo maggio 25, 2007 a 3:22 am #

    > Ma è già uscito? Non vedo l’ora di vederlo.
    Al cinema è uscito questo febbraio, dopo una lunga lavorazione, anche a causa della morte di Josè Maria Sanchez, il regista amico di Pozzetto designato a dirigere il film (lo stesso di Burro e Mollo Tutto). Poi pensa che il protagonista doveva inizialmente essere nientemeno che Ryan “Barry Lyndon” O’Neil.Il dvd è uscito da qualche settimana.

  5. kikka69 maggio 25, 2007 a 10:08 am #

    vediamo un pò… come consideri il mio blog? facci un giro…. il tuo è molto ricco di contenuti.. non solo parole. complimenti

  6. Pinxor maggio 25, 2007 a 2:34 pm #

    > vediamo un pò… come consideri il mio blog?Il tuo blog è umbelicale e involuto come il diario di una quindicenne.Secondo me.

  7. acidshampoo maggio 25, 2007 a 2:56 pm #

    SEGNALAZIONEEd ecco online la Nip/Tuck Webradio. La trovate qui: http://niptuckmusic.free.fr/

  8. ilmarinaio maggio 25, 2007 a 8:44 pm #

     “ma anche Chevy Chase”
    è uno che mi garba parecchio.  specie in “Spie come noi”, a fianco
    di Aykroyd.  alcune scene erano eccezionali, secondo me proprio
    per merito suo.  l’esame in cui copia, la traduzione davanti ai
    guerriglieri, l’operazione chirurgica..
    “Il tuo blog è umbelicale e involuto come il diario di una quindicenne.”
    Pinxor, è mia cugina. 

  9. Pinxor maggio 26, 2007 a 2:28 am #

    > Pinxor, è mia cugina. Ricevuto. Da “quindicenne” allora cambio a “diciassettenne” e chioso con “senza offesa alcuna”.

  10. ilmarinaio maggio 26, 2007 a 1:12 pm #

    in realtà non è mia cugina.  scusa, ma volevo fare un
    esperimento..  però alla fine hai fatto bene, non hai diminuito
    troppo quello che avevi detto.

  11. acidshampoo maggio 26, 2007 a 2:39 pm #

    Segnalo che sul sito ExtremeSubs sono usciti i sottotitoli per la 2.07 dell’IMPERDIBILE serie Rescue Me, ad opera della nostra Dillydoll.Link fra i link qua a destra (ExtremeSubs), ma li trovate anche su CS Subtitles.

  12. ilmarinaio maggio 26, 2007 a 9:27 pm #

    prima che lo tolgano da Google, ecco qua il famoso servizio sui preti
    pedofili che denuncia le precise responsabilità di Ratzinger:
    http://video.google.it/videoplay?docid=-1953222324
    69003782&q=sex+crimes+vatican

  13. Dillydoll maggio 27, 2007 a 2:16 am #

    >>Segnalo che sul sito ExtremeSubs sono usciti i sottotitoli per la 2.07
    dell’IMPERDIBILE serie Rescue Me, ad opera della nostra Dillydoll.Link fra i link qua a destra (ExtremeSubs), ma li trovate anche su CS Subtitles.Sì, ma prendeteli da extreme subs, preferibilmente! 😉

  14. caramelleamare maggio 27, 2007 a 9:12 am #

    bella recensione gori, non sapevo che era uscito a febbraio sto film. il post è bello, pero peccato che il film non sia il massimo. dopotutto è difficile non aspettassi parecchio da pozzetto

  15. caramelleamare maggio 27, 2007 a 9:14 am #

    quindi a giugno esce il primo delle graphic novel e a ottobre il secondo?t’avverto che è uscito il 4 di nick raider della if

  16. mirko maggio 27, 2007 a 2:20 pm #

    Pozzetto lo appresso nei film del passato. Lo odio di tutto cuore quando è impegnato insieme a Cochi Ponsoni e le merdate ridicole che portano nei teatri… quest’ultimo film l’hanno visto giusto parenti, amici, e troupe tecnica. Oltre a qualche sprovveduto..eheh:)

  17. acidshampoo maggio 28, 2007 a 2:32 pm #

    Mirko, però una cosa va detta, quest’anno Renato Pozzetto ha composto e cantato la sua canzone più bella di sempre, ma direi pure una delle più belle e irresistibili che ho mai ascoltato: “L’Aeroporto Di Malpensa”. Provare per credere.Comunque t’assicuro che Un Amore Su Misura, per quanto non del tutto riuscito, è molto più vivo e ispirato della maggior parte di quello che passano al cinema.

  18. acidshampoo maggio 28, 2007 a 2:36 pm #

    > quindi a giugno esce il primo delle graphic novel e a ottobre il secondo?Sì, e nel frattempo spero che esca anche Volto Nascosto. Per Dix invece (ex-Pollok) sembra che se ne riparli a primavera.> t’avverto che è uscito il 4 di nick raider della ifBene! Spero di trovarlo anche qua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: