Buone feste!

25 Dic
Il panforte è un dolce tipico senese. Ma ora basta parlare di panforte.
E’ senza risparmio che faccio i miei più sentiti, spassionati, privi di passione e sinceri auguri di buone feste a tutti voi. Oggi si celebra una festività importante e densa di spiritualità applicata. Parlo dell’anniversario della nascita di Numa Pompilio (715-672 a.C.), un uomo che fece dell’essere il Secondo Re di Roma il suo fulcro precipuo. Egli fu insieme stratega e combattente, ammiraglio, diplomatico, puttane e militari. Paladino della ragion pura l
a cui gloria sguazza nel fuso mitotico e il cui nome verga sempiterno gli annali della Storia e i diari di tante adolescenti. E’ impossibile starnutire con gli occhi aperti e il minerale più strano è il tungsteno. Piccole nozioni, certo, ma mi piace pensare che qui dentro non ci ferma nemmeno il panforte nero quando si decide di fare cultura. Volevo anche dire che io non c’entro davvero nulla con la morte del regista Sergio Citti (Casotto, Ostia). D’altronde era noto che fosse malato da tempo e beneficiasse della legge Bacchelli. Ricordate quando all’inizio di questo ciclostilato ho scritto la parola “tipico”? Erano solo poche righe fa, eppure a me sembra una vita. Questa chiusa è per dare quel suggello di malinconia che devo alla Montedisonper mere ragioni sindacali. Ora loro vanno a forza di suggelli di malinconia.Buon Natale, amici miei.
Buon natale a tutto il mondo! In tutte le lingue!


Buon Natale!
Merry Christmas!
Bon Noel!
Feliz Natividad!
Froehliche Weihnachten!
Fiesta Caliente!
Bogo Bogo!
Foglione Porcione!
Prugnu Frascalocio!
Dommepar Ciusta!
Retrocarboidratiamocene!
Filuppa Brandano!
Annunci

69 Risposte to “Buone feste!”

  1. acidshampoo dicembre 25, 2006 a 7:42 am #

    In ordine di apparizione:LozissouMakegatsu Robot BraccoBaroccioOleandroFrankGBAristide1981PumaRougeM.SturbationFraCasteIllestiCaramelleamareDaianaSerboliInfrarosaNicolaRossellaGrazie a tutti.E non lo dico per maniera. Ma stasera so stato troppo troppo troppo troppo troppo bene con voaltri. Lo so che è sempre così la storia, ma com’è che le serate più belle, da anni, per me sono queste?Con una compagnia del genere arrivare alle quattro di notte è veramente un lampo. Lo è per me, ma penso lo sarebbe davvero per chiunque. Ripeto il vecchio adagio che per me dovrebbe diventare abitudine trovassi così. E so pure riuscito a tenere a bada il battito a riposo. Da questa serata ho un ballino di ricordi troppo belli che mi porterò a buggiulucco. Ballino simboleggiato dalla faccia sorniona de Lozissou conciato da matto tutta la serata, stoicamente, anche se il cappello gli prudeva da paura, con la faccia di chi fa una cosa perfettamente normale. Ora so’ stracco morto ma felice, ma però fra quattr’ore me sveglio per il pranzo di Natale tacci tua. Grazie ancora.

  2. Dillydoll dicembre 25, 2006 a 10:46 am #

    Tanti auguri Numa!E tanti auguri a tutti!Allora questa canzone era un tributo a Numa Pompilio?? Hai capito, si impara sempre qualcosa….

  3. Paola dicembre 25, 2006 a 12:03 pm #

    Tanti carissimi Auguri di Buone Feste a te e ai tuoi. Paola

  4. Pinxor dicembre 25, 2006 a 12:46 pm #

    Bogo bogo a tutti.(mi spiace molto di non essere potuto venire; ma un altro giro al mercante in fiera a breve no?)

  5. Thunder7 dicembre 25, 2006 a 1:03 pm #

    Hi! Merry Christmast, Joyeux Noel, Frohe Weinachten!
    In più t’invito sul mio blog, yeah…. 😉

  6. Blimunda dicembre 25, 2006 a 1:59 pm #

    Sono rimasta offesa! Non c’è il Feliz Natal!!!!!

  7. acidshampoo dicembre 25, 2006 a 2:49 pm #

    Ma roba da matti…Non m’hanno chiamato per il pranzo di Natale. Me so svegliato ora. Ha detto la mi mamma che m’aveva chiesto se doveva chiamarmi o no stamattina, mentre ero al computer, e io gli avevo detto che restavo a dormire. Ma cazzo, quando sono al computer posso dire qualunque cosa a seconda di come uno accompagna la frase. Ce la vedo: “Mica ti chiamo oggi?”. E io: “No no”.Mavaffanculo però.

  8. alessio dicembre 25, 2006 a 8:31 pm #

    eh si, una bella lezioncina di storia ci vuole anche a natale perchè la cultura non vai mai in ferie!! bravo acid che ci ha ricordato un gran bel personaggino, numa, e soprattutto per il breve corso di lingue..Buon Natale!!!
    PS: si lo so è monotono come augurio ma Buona Pasqua mi sembrava troppo fuori tempo.. 😀

  9. mapi dicembre 25, 2006 a 11:06 pm #

    “Bogo Bogo” (è quello che mi piace di più) anche a te!Un abbracio Mapi 🙂

  10. ILLESTI dicembre 25, 2006 a 11:11 pm #

    Oh yeah, bella serata!!! Una sola mano al Mercante e un paio di tombolate… Comunque sono riuscito a perdere ¤uri!!!Ottimi la compagnia, la musica reggae, l’arrosto&patate, il cocomero, la panzanella, la spaghettata prima di andare tutti via. Indimenticabile.

  11. acidshampoo dicembre 26, 2006 a 12:06 am #

    > Oh yeah, bella serata!!! Una sola mano al Mercante e un paio di tombolate… No, al Mercante di mani se ne sono fatte due. Ti sei perso la prima, quando ho acchiappato il terzo premio con la carta della Giapponesina, che era l’unica che avevo preso. Makegatsu me l’ha corteggiata tutto il tempo ma io nisba, ci credevo troppo. Però poi lui s’è acchiappato il primo premio e Lozissou il quinto, con finale al fulmicotone giostrata dal sottoscritto.> Comunque sono riuscito a perdere ¤uri!!!Eh ma quando gioca Caramelleamare sono cazzi. Lui ce investe soldi, gioca di strategia e quindi intimorisce. Insomma è come se t’arrivasse una denuncia da parte di Berlusconi. Comunque mai giocare al rimpiatto con lui, perchè giocando grosse somme ha il piatto facile.> la musica reggaeMusica raggae un cazzo. Ma che schifo! Non siam gente da centro sociale noialtri.Hanno fatto di sottofondo alla serata:- quasi ogni album dei Beatles.- The Life Pursuit dei Belle & Sebastian.- la colonna sonora di Six Feet Under.

  12. infrarosa dicembre 26, 2006 a 2:24 am #

    anche io ringrazio tutti della serata. anche se oggi sono ammalata, di venire ieri ne è valsa la pena! bello bello. e finalmente l’annuncio ufficiale: non è più natale!!!!! FINALMENTE!!!! ora manca capodanno, e poi per un po’ si respira…
    ps qui sotto devo scrivere: “earnfq”, che stia per “earn freaky questions”? boh.

  13. acidshampoo dicembre 26, 2006 a 7:17 am #

    QUI il resoconto dei termini più usati nelle ricerche su Google dell’anno 2006.QUI una splendida Aimee Mann che interpreta una splendida Whatever Happened To Christmas.QUI il video di una ganza ricostruzione live di un match di Mortal Kombat.

  14. ILLESTI dicembre 26, 2006 a 11:57 am #

    Eh ma quanto prendi alla lettera Acid!Io parlo per me, se ho fatto una mano ho fatto una mano, uffa ;-(La musica ovvio che non era reggae, erano tutti pezzi dello Zecchino d’Oro.Bellina la ricostruzione di Mortal Kombat, ma ho visto di meglio.Bye.

  15. frank dicembre 26, 2006 a 12:59 pm #

    Anch’io ho visto di meglio. Ho visto una discreta quantità di persone convenire a casa Gori (benvenuti!) nella notte santa tacci sua, a rinfocolare mio malgrado il pacato spirito natalizio tacci sua che mi picco e compiaccio di snobbare. Ma è un bluff. Tutti lì, tranquilli, in numero maggiore del solito, disciplinati, un filino più buoni del solito… m’è piaciuto.E all’ospitalità di Acid, ragazzi, non gli si fa mai pari. Mai darla per scontato.Essa prende forma di giochi da tavolo non competitivi, e rarità gastronomiche, e bibite introvabili, e una casa calda, e una tavola grande grande, e musica piacevole (anche i Duran Duran, mi raccomando).Mi dispiace per chi non c’era!Valutiamo l’idea di chiudere le feste con altrettanta serata, o grande anfitrione?Per intanto, buon Santo Stefano a tutti…

  16. Carla dicembre 26, 2006 a 1:37 pm #

    Tanti auguri anche a te!!

  17. infrarosa dicembre 26, 2006 a 4:39 pm #

    ah, e trivial pursuit vuol dire “facile obiettivo”

  18. Bracco dicembre 26, 2006 a 5:04 pm #

    La temperatura era in realtà un po’ bassina, nonostante gli sforzi per alzare il riscaldamento.
    L’atmosfera era perfetta, grazie anche ad Acid, ottimo padrone di casa, che metterebbe a suo agio anche un capriolo fradicio.
    Grazie dell’invito. Ritorneremo.

  19. acidshampoo dicembre 26, 2006 a 5:13 pm #

    Bracco, invece di lamentatte qui me l’avevi a dire allora e l’alzavo! Boh, a me a un certo punto faceva un caldo della madonna, sarà che io sto di mio in sandali e calzoni corti anche d’inverno (come sto ora, per dirti).

  20. acidshampoo dicembre 26, 2006 a 5:15 pm #

    > ah, e trivial pursuit vuol dire “facile obiettivo”In effetti era arrivabile. Quando si parla di umorismo, triviale è sinonimo di pecoreccio. Quindi una sorta di dispregiativo di “umorismo facile”.

  21. Bracco dicembre 26, 2006 a 5:51 pm #

    Ragzzi…ho un mal di gola dell Madonna, il pc fuso e il telefono che
    non mi funziona più..Inoltre anche lo stereo ieri mi faceva le bizze..
    Sto usando un pc altrui ovviamente..

  22. Bracco dicembre 26, 2006 a 6:14 pm #

    Per tutti quelli a cui ho chiesto aiuto per il pc (vedi:porta usb2 che fa casino):
    HO FORMATTATO TUTTO. E ho tolto le porte usb2…Ora sembra che vada tutto bene..

  23. Nicola dicembre 26, 2006 a 7:11 pm #

    >In ordine di apparizione:InfrarosaNicolaRossellaCorreggo:Nicola
    RossellaInfrarosaE cmq, bella serata grazie a tutti e al Gori in primis.

  24. Puzza87 dicembre 26, 2006 a 7:16 pm #

    ma che minghia di sito è Bebo??!!la cosa che mi lascia perplesso è il pulsantino sotto i nomi delle band: “Become a groupie”ehm…se mi iscrivo posso farmi il batterista?

  25. acidshampoo dicembre 26, 2006 a 7:25 pm #

    Aspetta Puzza, non capisco. A quale sito ti riferisci? E’ stato segnalato qui?

  26. GB dicembre 26, 2006 a 7:54 pm #

    Anchio devo ringraziare il Gori per l’ospitalissima ospitalità profusa nella notte del 25. Grassie nòcciolo. E saluto con immutata stima tutti coloro che furono presenti.

  27. Daiana dicembre 26, 2006 a 8:05 pm #

    Ringrazio il Gori e tutti gli altri per la bella serata e vorrei anche informare tutti che, nonostante i rischi e i pericoli che comportava il farsi ritraghettare in valdarno da tale Leonardo Serboli, sono tornata a casa sana e salva e quindi continuerò a scrivere i cazzi miei su questo blog e probabilmente mi vedrete ancora ai vostri raduni. Cmq la prossima volta guido io!

  28. ILLESTI dicembre 26, 2006 a 10:20 pm #

    Ale, certo che ti faceva caldo, col maglione pecorone!http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/spettacoli/200612articoli/15727girata.asp

  29. Oleandro dicembre 26, 2006 a 10:36 pm #

     

    Grazie per aver regalato ancora una volta l’ emozione de ” La stanza dei folletti “.

  30. caramelleamare dicembre 26, 2006 a 11:52 pm #

    tanti auguri carla

  31. caramelleamare dicembre 26, 2006 a 11:56 pm #

    E io: “No no”.
    preciso gori, è quello per cui ti sparlavo alle spalle insieme a quelli che ti s’aspettava mentre finivi di raccattare la roba dalla stanzona a fine serata. Gli dicevo appunto che non te se regge quando rispondi “sisi, sisi” o “nono, nono” che lo capirebbe anche un deficiente che non te ne frega niente di quel che t’han detto e pensi gia a quello che c’hai da dire te dopo. solitamente infatti la tua frase riprende sempre un discorso fatto da te qualche secondo prima e mai quello che t’è stato detto. intanto c’hai perso un pranzo..

  32. caramelleamare dicembre 27, 2006 a 12:05 am #

    Eh ma quando gioca Caramelleamare sono cazzi. Lui ce investe soldi, gioca di strategia e quindi intimorisce.
    io intimorisco perche so cattivo fino all’osso.  ma scusate eh; apparte che vi ringrazio tutti che m’avete regalato 40 euro e anche piu, cmq non so io che calcolo, siete voi che fate delle cose assurde. cioè, la gente comprava una carta del mercantenfiera a piu di due euro e poi non pigliava una cartella in piu della tombola perche costava un euro e mezzo. ma che senso ha?! che poi io c’avevo 4 cartelle, e c’era chi ce n’aveva tre. mi dispiace ma io quest’anno so stato tranquillo. sono la gente che è scema, non è colpa mia

  33. caramelleamare dicembre 27, 2006 a 12:06 am #

    a casa del gori ho trovato la lupo particolarmente imbruttita. vero gente?

  34. Puzza87 dicembre 27, 2006 a 1:16 am #

    sì Acid! quello più digitato su google!

  35. aristide1981 dicembre 27, 2006 a 2:21 am #

    caro Gori grazie per la squisita serata a casa tua, ogni anno, sempre ci sarà immancabile partita al mercante in fiera, con associata tombolona e mangiata di wurstel ritorti della Gasser, innaffiata da fiumi di cedrata, ginger e spuma bionda. Da sottilineare la prestazione maiuscola di GB che con il suo immancabile aplomb ha trascinato tutti in una serata caratterizzata dal carisma e dall’agriturisma, e c’ho fatto anche rimisma. lui non vuol tanti lattanti… la su sigaretta… la su birrina… ciao a tutti.

  36. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:14 am #

    Oleandro, te che mi sa che ultimamente sei in fissa per l’arte visiva, butta un’occhio a questo tizio QUI. Sarebbe perfetto per disegnare la copertina di un eventuale libercolo su Gunther Brodolini.

  37. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:20 am #

    Aristide, guarda che il giochino che fai viene perfetto fatto su di te. Ah, tranquillo… le su pastine… il su marsupino… i su commentini autoconclusivi de merda… il frasario ciancicato… la raganella meccanica nel culo…

  38. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:27 am #

    > Ale, certo che ti faceva caldo, col maglione pecorone!Questo nonnismo deve finire! Accidentalamimamma!Occhio che anche a Colombine iniziò così.

  39. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:42 am #

    QUI il trailer più bello del mondo, appena uscito. E’ quello di Grindhouse, il film in due episodi firmato Tarantino/Rodriguez e in uscita il 6 Aprile negli USA. Dateci un occhio perchè vale assolutamente la pena.

  40. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 7:16 am #

    Caramelle, quelli che a quel tavolo t’hanno dato quei 40 Euro te l’hanno dati con piacere, ma penso davvero tutti, nessuno escluso. Non è gente scema come dici te, solo non c’ha l’ansia di bilanciare al millimetro costi e benefici evolutivi onde conquistare una fitness positiva (retaggi di Etologia), è solo rilassata e se la gioca. Io di star dietro a quattro schede, per dirti, non c’avevo nessuna voglia. Occhio a scrivere queste recensioni dopo che oltretutto hai vinto perchè t’assicuro che portano d’un maaaaaaaaale…

  41. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 7:21 am #

    Puzza, non so che dirti. A me l’unica cosa che soviene col nome Bebo, oltre a Bebo Storti, è la chiosa finale di un gran pezzo degli Squallor: Rip E Rep, dall’album Arrapaho.Ma chi è stu’ beba dint’e canzone americane beba? Beba beba beba beba beba… Sta arrivando Bebo.Guarda comme cammina stuorto Bebo.

  42. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 7:25 am #

    > Per tutti quelli a cui ho chiesto aiuto per il pc (vedi:porta usb2 che fa casino):HO FORMATTATO TUTTO. E ho tolto le porte usb2…Ora sembra che vada tutto bene..Pare che vada bene. Pare!La cosa che non devi MAI fare in questo caso è premere il tasto “p”.

  43. GB dicembre 27, 2006 a 1:46 pm #

    >con il suo immancabile aplomb ha trascinato tutti in una serata caratterizzata dal carisma e dall’agriturisma, e c’ho fatto anche rimisma. lui non vuol tanti lattanti… la su sigaretta… la su birrina… 
    Ah nòe!

  44. GB dicembre 27, 2006 a 1:57 pm #

    Personalmente, di James Brown m’è dispiaciuto.
    Mi pare che fece anche una comparsata in questo film qui. Ma non ricordo bene. Chi l’ha visto per darmi conferma?

  45. caramelleamare dicembre 27, 2006 a 2:38 pm #

    solo non c’ha l’ansia di bilanciare al millimetro costi e benefici evolutivi
    io non c’ho l’ansia, io gioco tranquillo tranquillo. solo che tranquillamente tranquillamente mi viene da fare le cose piu sensate. ripeto: non capisco come mai ho sentito qualcuno lamentassi di un euro e mezzo a cartella, lo stesso che prima avevi spesi 2,50 per una carta. che te devo dire, io so troppo razionale per non pensare che sia assurdo.

  46. ilmarinaio dicembre 27, 2006 a 3:17 pm #

    James Brown mi dispiace anche a me.. ho fatto in tempo a vederlo dal
    vivo a Otranto due anni fa.  già invece di ballare
    accennava.  accennava e basta.  faceva il verso con la gamba,
    come se volesse iniziare a ballare, e la gente applaudiva. 

  47. caramelleamare dicembre 27, 2006 a 3:38 pm #

    a me di james brown non me ne importa una sega

  48. caramelleamare dicembre 27, 2006 a 3:52 pm #

    fantastico! sono sei giorni che il fatuschi non risponde sul su blog. o è in vacanza o è in crisi. Spero la seconda

  49. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 3:52 pm #

    >   già invece di ballare accennava.  accennava e basta.  faceva il verso con la gamba, come se volesse iniziare a ballare, e la gente applaudiva.  Il cantante che balletta come nessun altro è Renato Zero. L’ho visto dalla Clerici e ce so rimasto. Zero non balla, ha dei raptus assurdi di 10 secondi.

  50. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 3:56 pm #

    > io non c’ho l’ansia, io gioco tranquillo tranquillo. solo che tranquillamente tranquillamente mi viene da fare le cose piu sensate. ripeto: non capisco come mai ho sentito qualcuno lamentassi di un euro e mezzo a cartella, lo stesso che prima avevi spesi 2,50 per una carta. che te devo dire, io so troppo razionale per non pensare che sia assurdo.Lo so che giochi tranquillo, ma era per dire: anche gli altri! Comunque ci sta che la gente voglia pagare meno le cartelle, perchè sa che durante il Mercante In Fiera mancherà lo spettacolo d’arte varia offerto dal Gori battitore, che è un’esperienza che ha del mistico.

  51. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 4:04 pm #

    Sì GB, era anche in Doctor Detroit. QUI trovi tutto il James Brown al cinema, come compositore e attore. Io me lo ricordo in Rocky IV.

  52. lozissou dicembre 27, 2006 a 5:14 pm #

    Sto finendo di vedere la quarta serie, ho visto fino alla 4.14 e… i nervi. A scanso del mio essere ormai fan di NT e a scanso di tutte le bontà che ne avete detto, dico la mia. Tanto per far capire che la roba la guardo senza pregiudizi come forse mai prima d’ora.
    Alla fine della puntata 14 avevo i nervi. Tutto previsto, prevedibile, e intollerabile. Senza fine, come – per citare un difetto che ho spesso sentito in giro come critica a NT – nelle soap opera. Diocristichenervi! Questo non era NT, non l’ho più riconosciuto o, forse (ma sarebbe ancora peggio), ho dimenticato come fosse. Non l’ho più riconosciuto, ecco: sigh. Un amore andato male che, col tempo, è svanito ed è solo, può essere solo, ricordo. Nostalgia.
     
    Anche come sceneggiatura, questa quarta serie mi pare prevedibile, noiosa (sì, ti assicuro, noiosa, oggettivamente parlando), inconcludente. In alcuni casi (Matt e Kimber, la psicologa sessuomane, qualche piega del triangolo Michelle-Troy-Burt Landau, la puntata 4.11, Poppy), oserei dire ridicola.
    Soprattutto, mi pare, non aggiunge nulla ma proprio nulla ai personaggi che già non si sapeva/intuiva/capiva già. E il fatto che Ryan Murphy abbia voluto cambiare tono dalla terza mi preoccupa: là, la cornice da telefilm di “genere”, con la storia del Macellaio, funzionava alla grande checché se ne possa dire, si intrecciava al privato/pubblico del duo, lo alimentava e arricchiva. E per dio, poi: c’era l’ispettrice al fulmicotone, Quentin Costa da idolatrare. Qua, anche sul versante femminile, chi c’è?
    Di robba grossa salverei James e Marlowe.
     
    Poi per carità le sue punte, i suoi picchi emotivi, la sua bellezza intrinseca ce l’ha sempre, ma a me viene già da gridare: Ryan Murphy, basta con NT, fai altro (e lo fai, difatti), lascialo però perdere,  questa serie non abbisogna di altro, e anzi rischia enorme, è stata perfetta così, basta, non esagerare. Che poi mi viene da pensare a Ken Parker e al fatto che è stato lasciato così, a metà, irrisolto. E che stupenda cosa sarebbe scoprire che è stato così per una presa di coscienza consapevole e intellgente dei due autori, che noi fan o semplici lettori non potremo e/o non vorremo mai capire. Ché scrivere/dirigere/creare è roba grossa, difficile, impegnativa, divina. Ryan, prenditi il settimo giorno di riposo da NT, te lo sei meritato.

  53. Bracco dicembre 27, 2006 a 5:44 pm #

    Madunnina..ieri sera mi so’ persa tutta la prima parte di Desperate Housewives…La mi’ nipote ha vomitato ovunque e m’è toccato pulire..Ho acceso appena ho potuto ma ho perso il 90% e più..Porca zozza.Ah…ragazzi. Mi vendo al miglior offerente. Quanto offrite per la carta “Bracco”?

  54. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:11 pm #

    > E che stupenda cosa sarebbe scoprire che è stato così per una presa di coscienza consapevole e intellgente dei due autori, che noi fan o semplici lettori non potremo e/o non vorremo mai capire.
    Ti sfato un mito: non è stato affatto così. E meno male! Perchè sarebbe soltanto ridicolo e scorretto. Io non ho questi complessi d’inferiorità, non mi inchinerei mai a questi “gesti d’autore” che trovo solo presuntuosi e che non mi danno niente. Per fortuna Berardi non è Bellocchio e tutto lascia presagire che la serie prima o poi avrà un continuo/conclusione. Ed è giusto: per me chi scontenta il proprio pubblico ha fallito senza scuse.Cosa ci trovi di bello nell’interruzione insensata di una serie? Non parlo di un finale aperto eh, parlo proprio di un coito interrotto. Per essere triviali: di uno che arriva da dietro e ti tira per le gambe. E poi dimmi cosa ci trovi di bello nello smettere di andare in edicola a comprarti a prezzi miserrimi il tuo dolce e umano capolavoro ogni mese? Per me è smettere di sognare e fingere la faccia contenta perchè posso investire quei due euro in un trancio di pizza. E’ la morte. Quella morte che non è parte della vita, ma è quando la vita non c’è più.

  55. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:27 pm #

    Ogni stagione della serie, fin’ora, a me è sempre piaciuta più della precedente. E se la prima mi colpì, già la seconda la trovai perfetta, quindi puoi capire cosa io pensi per questa quarta, che per me è a dir poco meravigliosa. E con l’hype che avevo maturato in un anno d’attesa spasmodica, ci voleva niente per esserne delusi. Vedi Kill Bill. Vol. 2. Cioè te dici addirittura di non arrivare a riconoscere Nip/Tuck? Avrei fatto lo sforzo di capire se tu l’avessi detto in quella scorsa, ma ora ti dico: non è che hai sbagliato telefilm prima? Questa quarta stagione è la summa della serie, nè è l’evoluzione e la quint’essenza.Per quello che mi riguarda, il cambiamento dalla serie precedente l’ho trovato un colpo di genio nonchè, a ragion veduta, l’unica scelta possibile. La terza serie era noir, dark, estremamente estetizzante a discapito dei moti interiori dei protagonisti. Ryan Murphy, col senno di poi, la odia senza mezzi termini. A me è piaciuta da matti, ma è stato bene che rimanesse come una stagione eccentrica e unica, non che questo diventasse la regola. La quarta è la serie più intimista fra tutte, dove i personaggi sono gli assoluti protagonisti. Qui tornano quei momenti che amavo nelle prime due serie, coi personaggi alle prese coi loro tormenti, i dubbi e le conseguenze delle proprie azioni. Lo vedi da quanto per esempio i casi clinici hanno uno spazio più limitato (e più giusto). E’ la serie più compatta, con la continuity più serrata e dove Nip/Tuck mette più in gioco sè stesso. Poi non è Lost, non ha bisogno di colpi di scena evidenti ed esteriori a ogni angolo, non ha bisogno di distruggere ma di costruire, prima di cambiare, evolvere, distruggere. E’ altro. E i mutamenti non ci sono soltanto per chi non vuol vederli.Ah, ti voglio deludere se già ti immagini Ryan Murphy depresso, alle prese con una crisi creativa e che va avanti per inerzia, conscio che la sua creatura non ha più niente da dire. No, te lo dico perchè capisco che possa essere goloso pensarla così. In realtà il suo entusiasmo per la serie è ora vivo come non mai e lo dimostra il tempo e l’energia che spende ogni giorno sul forum americano per vivere Nip/Tuck insieme ai fan, per discutere, criticare, valutare, pianificare, ascoltare e parlare i cazzate. Per un extended-play che la dice lunga della passione che ci mette. E il progetto che ha sempre avuto in mente per Nip/Tuck è di sette serie in totale, quindi ti toccherà sopportarlo ancora.

  56. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 6:30 pm #

    > Ah…ragazzi. Mi vendo al miglior offerente. Quanto offrite per la carta “Bracco”? Guarda che nel Mercante In Fiera di Ratman una carta con questo nome ci sarebbe.Comunque io offro uno yogurt alla castagna della Sterzing/Vipiteno, un bottone triangolare e il concetto di carreggiata.

  57. lozissou dicembre 27, 2006 a 7:27 pm #

    >non è che hai sbagliato telefilm prima? Questa quarta stagione è la summa della serie, nè è l’evoluzione e la quint’essenza.
    Non so ma non credo. Ciò che ti dico è detto di pancia: ho amato N/T da subito, perchè rispettava dei codici, e perchè toccava le mie corde. Non perchè volevo o mi aspettassi il dark e il glamour al posto dell’interiorità o viceversa: è che a me pare ci sia stata, lungo questa stagione, poca evoluzione, se non quella “drammatica” evidente (la possibile omosessualità di Christian, le decisioni finali e, sembra, poco riconciliabili di Julia e di Sean). A me i personaggi iniziano a dir poco, e per carità: problema forse solo mio. Ma mi pare anche, e qui non è più solo problema mio, che N/T inizi a esporre troppo il fianco a possibili (e forse legittimi) attacchi.Ma anche qui, bando agli intellettualismi: di pancia, come tenuta narrativa, ritmo, interesse è stata la serie di gran lunga più “oddio, quante puntate mi mancano ancora?”.
    >Ryan Murphy, col senno di poi, la odia senza mezzi termini.
    Sarebbe da chiederglielo il movente. Gli è “sfuggita” di mano, credeva di poter permettersi altro, cosa…?
    >non che questo diventasse la regola. 
    No, ma dovrebbe essere una buona regola che i personaggi siano, anche se non soprattutto, le loro azioni. E in questa quarta serie mi pare manchi questo. Tutto è già conosciuto, dunque – anche psicologicamente parlando – pericolosamente prevedibile.>Ah, ti voglio deludere se già ti immagini Ryan Murphy depresso, alle prese con una crisi creativa
    Io non mi immagino nulla. Quello depresso e in crisi creativa mai principiata sono io.
    >In realtà il suo entusiasmo per la serie è ora vivo come non mai e lo dimostra il tempo e l’energia che spende ogni giorno sul forum
    Ripeti qui il link del forum, per favore?
    >quindi ti toccherà sopportarlo ancora.
    Ora non esagerare.Degli autori mi fido più degli spettatori, reali o potenziali, quindi mi aspetto che Ryan Murphy sappia come agire.
    >Perchè sarebbe soltanto ridicolo e scorretto. Io non ho questi complessi d’inferiorità, non mi inchinerei mai a questi “gesti d’autore” che trovo solo presuntuosi e che non mi danno niente. 
    Non capisco, ma c’è una falsa partenza a mio avviso, e ovvero il fatto che Ken Parker è stata interrotta malamente, senza – almeno così pare dal tuo discorso – reale volontà degli autori. Adeguarsi ad altrui volontà sarebbe ridicolo e scorretto, ammettere platealmente una crisi creativa o che altro non scrivendo/disegnando più è diverso e, francamente, lo trovo onesto, rispettoso dei lettori, onorevole. Commovente.Del resto lo sai bene, per restare sui grandissimi autori, a un Woody Allen che sforna film ogni anno, passando dal sufficiente al buono all’ottimo, io preferisco e preferirò sempre un Terrence Malick che, se e quando fa, FA. E non saprei citare paura maggiore di quella derivata da un Quentin Tarantino che, di botto, decide di fare un film all’anno. Mammamia, che tremore di gambe.
    Ma scusa, Sclavi non ha pure abbandonato la sua creazione perché evidentemente in crisi? Pensa te quanti altri, meno umili e meno rispettosi di sé e quindi dei propri lettori, sarebbero comunque andati avanti per inerzia.
    >Per fortuna Berardi non è Bellocchio e tutto lascia presagire che la serie prima o poi avrà un continuo/conclusione.
    Perfetto, quando e come se lo sentirà. Io non sento per niente l’ansia di vedere questa benedetta conclusione, se l’autore, finalmente sicuro di sì, vorrà regalarmela bene, altrimenti mi sta bene così.
    >Ed è giusto: per me chi scontenta il proprio pubblico ha fallito senza scuse.
    Me lo immagino, “quel” pubblico che vorrebbe che Berardi tirasse le cuoia pur di avere la fine di questo cazzo di Ken Parker e poi, una volta arrivata, giù pure a dirgliene peste e corna perchè lui, paraccio, era in crisi creativa e non sapeva veramente cosa inventare. Lì la pena di morte!>Cosa ci trovi di bello nell’interruzione insensata di una serie?
    Insensata in che senso?Non si sa chi l’ha deciso, né perchè, né come… oh, io ne so poco su questo caso poi. Ragiono per astrazioni.>E poi dimmi cosa ci trovi di bello nello smettere di andare in edicola a comprarti a prezzi miserrimi il tuo dolce e umano capolavoro ogni mese? 
    Oh, su questo che ti devo dire: io la serialità non la vivo così, mai vissuta né, penso (o dovrei temere?), la vivrò. Figurati che ogni mese mi “devo” ricordare che esce Ken Parker; e Ken Parker come ogni altra possibile serialità, ancora più o meno interessante che sia. In questo caso non è neanche per compulsione (un fumetto one-shot, dirai, una volta letto è letto), ma non saprei cosa è. Però sento che non è compulsione, e per una volta fidati.

  58. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 8:01 pm #

    Comunque il forum in questione è QUESTO.

  59. acidshampoo dicembre 27, 2006 a 8:11 pm #

    > Perfetto, quando e come se lo sentirà. Io non sento per niente l’ansia di vedere questa benedetta conclusione, se l’autore, finalmente sicuro di sì, vorrà regalarmela bene, altrimenti mi sta bene così.E chi t’ha detto cotica? Guarda che questa cosa la penso mille volte più di te. Ma in ogni caso “non sta bene così”, quella fine è solo l’interruzione di un albo come tanti, con l’idea precisa che la serie sia ripresa (come più volte è successo). Stai tranquillo che se la serie dovesse finire qui, Berardi per primo sarebbe scontentissimo e direbbe: “ad averlo saputo!”> Me lo immagino, “quel” pubblico che vorrebbe che Berardi tirasse le cuoia pur di avere la fine di questo cazzo di Ken Parker e poi, una volta arrivata, giù pure a dirgliene peste e corna perchè lui, paraccio, era in crisi creativa e non sapeva veramente cosa inventare. Lì la pena di morte!Allora ti immagini male. Non si sta parlando del pubblico di Sanremo o di Topolino. Non ti viene in mente che possono esserci realtà profondamente diverse?Parlo del pubblico ristretto di Ken Parker, di quei pochi che se lo compravano e che lo amavano, di quelli che frequentano forum e mailing list, che ne parlano tutt’ora, che la vivono con altri appassionati, che la leggono e se la rileggono, che continuano a pensarci. Non parlo del lettore occasione, cialtrone e che va dove il vento lo porta, che è capace di spendere 10 Euro per un cocktail ma si lamenta dei 2 Euro e mezzo di un fumetto (una miseria).

  60. ilmarinaio dicembre 27, 2006 a 8:40 pm #

    a me di james brown non me ne importa una sega
    Caramelle!  Macumba su di te!  stanotte te lo sogni, James Brown!

  61. DEATH 13 dicembre 27, 2006 a 10:28 pm #

    @ CARAMELLE
    “fantastico! sono sei giorni che il fatuschi non risponde sul su blog. o è in vacanza o è in crisi. Spero la seconda”
    PURTROPPO S è RIFATTO VIVO DA POCHE ORE…E CI HA LIQUIDATO CON UN SEMPLICE “GIANNI E PINOTTO”….(AH,CARAMELLE…PER LA CRONACA…IO ME PIJO “PINOTTO”…PRIMO PERKè è ASSONANTE COL CHINOTTO…KE ME GARBA…SECONDO PERKè DI GIANNI C è UN FAMOSO PRETE E NON CI VOGLIO AVè NIENTE A KE FARE….TE VA BENE “GIANNI” A TE??)SO DI MERITARMI MOLTO DI PEGGIO…QUINDI….VAFFANCULO FATUSCHIFO….SPERO FOSSE ALCOLismo IL TUO PROBLEMA….ALMENO LO RISOLVO IO CON UN BELL ACCENDINO…BEòTA!!E PER LA DEFLAGRAZIONE TI TIRO SOPRA QUEL DEFICIENTE DI MERDUZZA87,SPERANDO IN DETONAZIONI ETEREE DI VAPORI MARRONI…LAMMORTE ALMENO….
    TE E QUEI FALLITI DE SCONCEZZE MERDEZZE PULEZZE STRANEZZE….
    MARRA

  62. acidshampoo dicembre 28, 2006 a 5:12 am #

    Guarda Lozissou, dopo una riunione al vertice con me stesso, posso arrivare a passarti le seguenti imperfezioni sulla quarta serie di Nip/Tuck.- opinabile parte futuristica nella puntata 11.- storyline Matt/Kimber/Scientology senza particolari evoluzioni.- storia di Poppy un po’ autoconclusiva.- trucco da “deus ex machina” per la fine di James.T’accontenti?

  63. acidshampoo dicembre 28, 2006 a 5:16 am #

    > Ringrazio il Gori e tutti gli altri per la bella serata e vorrei anche informare tutti che, nonostante i rischi e i pericoli che comportava il farsi ritraghettare in valdarno da tale Leonardo Serboli, sono tornata a casa sana e salva e quindi continuerò a scrivere i cazzi miei su questo blog e probabilmente mi vedrete ancora ai vostri raduni. Cmq la prossima volta guido io!Daiana, bella serata una sega! Non per il Serboli, che stava per scappare. Però io penso che se è amico mio e del Cincinelli deve poter rispondere delle proprie azioni, no? Comunque digli che nessuno è perfetto e ognuno ha qualcosa di cui vergognarsi. Io per esempio, alla gita a Monaco mi dimenticai a casa gli occhiali.

  64. caramelleamare dicembre 28, 2006 a 3:45 pm #

    PURTROPPO S è RIFATTO VIVO DA POCHE ORE…
    gia, purtroppo. io ci speravo che sparisse nel nulla quanto e piu di te. l’imortante è che sia un nulla pieno zeppodi dolore. da qui all’infinito. attento pero a non offendere troppo direttamente con parolacce nel suo blog, senno ci sta che ticancelli i messaggi. per sicurezza fossi in te ne farei sempre una copia. io la faccio di solito quando scrivo di la

  65. caramelleamare dicembre 28, 2006 a 3:56 pm #

    Diocristichenervi
    perche ti sforzi cosi tanto di inventarti sensazioni che non hai? a parte la noia, l’ansia e la paura, non riesco a vederti in nessun asltra manifestazione.te i nervi per una stagione di NT?!!? ahahah ma a chi stai cercando di raccontarla? a me, a te e al gori, no di certo perche si sa tutti e tre come stanno le cose. forse ai clienti dello sgargabonzi?

  66. caramelleamare dicembre 28, 2006 a 4:04 pm #

    E il fatto che Ryan Murphy abbia voluto cambiare tono dalla terza mi preoccupa:
    ahhaha, oh sei riuscito a beccare la stagione che preciso rayan murphy ha detto essere quella che sente meno sua. ma come fai a non prenderci mai una volta?

  67. caramelleamare dicembre 28, 2006 a 4:34 pm #

    E che stupenda cosa sarebbe scoprire che è stato così per una presa di coscienza consapevole e intellgente dei due autori, che noi fan o semplici lettori non potremo e/o non vorremo mai capire. Ché scrivere/dirigere/creare è roba grossa, difficile, impegnativa, divina. Ryan, prenditi il settimo giorno di riposo da NT, te lo sei meritato.te sei completamente idiota! fidati. ma non l’hai capito che non te li puoi permettere certi toni?!
    In realtà il suo entusiasmo per la serie è ora vivo come non mai e lo dimostra il tempo e l’energia che spende ogni giorno sul forum americano per vivere Nip/Tuck insieme ai fan, per discutere, criticare, valutare, pianificare, ascoltare e parlare i cazzate. Per un extended-play che la dice lunga della passione che ci mette. E il progetto che ha sempre avuto in mente per Nip/Tuck è di sette serie in totale, quindi ti toccherà sopportarlo ancora.peccato, una chiusura senza nessuna spiegazione, magarai a metà serie srebbe stata parecchio meglio.
    Non so ma non credo. Ciò che ti dico è detto di pancia: ho amato N/T da subito, perchè rispettava dei codici, e perchè toccava le mie corde.hahhahahaha
    quindi mi aspetto che Ryan Murphy sappia come agire.tipico commento senza presunzione del donati..sei veramente insopportabile, io non so come fa il gori a avere tanta pacenzia. che poi donati il problema non èl’immensa quantita di stronzate che dici. è ancora dip iu il fatto che sono idee sciatte, incoerenti con come sei te, senza una base dietro, senza struttura. pare che tu sia composto da una serie di formule matematiche scritte in delle palle che stanno dentro ad un acquario. li ci sono dei maniti che le pescano casualmente e dalla loro combinazione nasce la tua risposta.risponderti è un lavoro a tempo pieno e insoddisfacente, perche è come parlare ad un deficente totale. perche te sei un deficiente totale
     

  68. lozissou dicembre 29, 2006 a 3:13 am #

    >risponderti è un lavoro a tempo pieno e insoddisfacente, perche è come parlare ad un deficente totale. perche te sei un deficiente totale
    Rispondi sempre te anche per me, per cortesia?Dai, s’ha provare questa!

  69. Junkpuppet dicembre 29, 2006 a 4:02 am #

    Allora, i commenti non li ho letti.Io sono un nippetanchiano della prima ora, e una serie così non potevo sperarla nemmeno nei miei sogni piú belli.Sono fuori, ma posso dire senza problemi che questo post è una delle cose più belle che abbia letto negli ultimi 2 anni.A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: