Sorriso 104

14 Giu

Il capodanno non è roba per me.
Mi sono sempre chiesto come si faccia ad amare una festa che scandisce – senza ambiguità o scuse – il consumarsi della vita. Mi domando se per farlo bisogna essere più arroganti, ottimisti o stupidi. Si ammazza il Duemilacinque come fosse una pratica da sbrigare. Un lavoraccio fatto, archiviato e non passibile di revisione. Come dire: “Uno in meno!”
E’ sui cocci dei piatti vecchi sull’asfalto che puoi leggere tutta l’isteria di un’umanità di impenitenti culi allegri. Ammazzare il vecchio per il nuovo così da sopravvivergli. Del resto, vuoi mettere il Duemilasei? Tutta un’altra camminata. L’abbiamo aspettato una vita e finalmente eccolo qui. E con lui l’immortalità, l’amore perfetto e la ristampa integrale di Zagor. L’importante era arrivarci vivi. Noi ce l’abbiamo fatta e ora siamo a posto per l’eternità.
Là fuori brindisi, petardi, schiamazzi, lotterie, musica, fuochi e auguri. Ma soprattutto sorrisi, perchè sorridono tutti. Quel perfetto sorriso da capodanno, sempre quello, il 643. E mi chiedo cosa cazzo ci sia di divertente in un anno in meno da passare nel numero dei vivi. E questa vita sarà pure una mediocre pensione coi cessi in comune, ma io col tempo mi ci sono affezionato parecchio.
Questione di sorrisi sbagliati. Perchè un sorriso buono per il capodanno esiste ed è il 104. Quello degli ultimi giorni di Salò. Il sorriso di un gerarca fascista ubriaco, con la patta sbottonata e una sola pallottola in canna. Ma loro no, scelgono quel sorriso da jet-set sulla croisette. Magari poi piangono perchè l’Italia perde ai mondiali. Mandasseraffanculo.
E non parliamo del compleanno, un capodanno personalizzato. Roba da matti.

Alessandro Gori

Annunci

101 Risposte to “Sorriso 104”

  1. lozissou giugno 14, 2006 a 1:33 am #

    Azzobedda, bello bello fin dalla immagine del clown, che come faranno a far ridere non si sa. Anzi sì, si sa, ché non c’è niente di più comico dell’infelicità. Parola di Beckett, e se lo dice lui io mi fido.

  2. Jonas giugno 14, 2006 a 2:03 am #

    Concordo. Dopo ogni capodanno/compleanno mi dico che la quiddità è che, adesso, per un anno basta. Sono ricorrenze che ti seguono, non ti dimenticherai che è capodanno o il tuo compleanno finché ci sarà chi te lo ricorda. Vado a dimenticarmeli, con permesso

  3. Daiana giugno 14, 2006 a 2:12 am #

    Mandasseraffanculo anche da parte mia!! Che mi sento  spesso il clown che li fa ridere ….. mandasseraffanculo!…. e cmq qui lo dico e qui lo nego, mandasseraffanculo, perchè ora é tardi e non mi va di essere seria anche domani, maciandasserodavvero…… quindi non te la fa’ piglia’ male Gori che anch’io so’ fresca di compleanno e vaffaculo la ferita è ancora aperta………………….Penso: domani ci sono anch’io alla tua non-festa…… oh in 28 anni è la prima volta…….
    Daiana, mavvattenaffanculo!

  4. DEATH 13 giugno 14, 2006 a 2:23 am #

    E A ME DISPIACE NON ESSERCI…ANKE PERKè SO KE CI TENEVI KE CI FOSSI…..
    QUINDI MENE DISPIACCIO, CAZZO…
    IL TU MARRA 😦
    PS-SUPER TESTO L INCIPIT DI QUESTO “LE FESTE BLU”…hai dipinto molto bene la notte del capodanno…e quelle merde ke sorridendo falsamente dicono una delle 3 frasi per cui sono in grado di ucciderti senza ke neanke tu te n accorga…”BUONA FINE E MIGLIOR PRINCIPIO!!”IO VADO A LETTO DOPO LE 4 DI NOTTE..TUTTE LE NOTTI…ORMAI DA 12 ANNI…TRANNE LA NOTTE DEL 31…PER PROTESTA SO A LETTO ALE 9 COME I VEKKI…KE MI VENGONO TUTTI A RUBARE COI LORO BOTTI LA MIA AMATISSIMA NOTTE…LE UNIKE ORE DI UNA GIORNATA DEGNE DI ESSERE VISSUTE DAVVERO…

  5. Makegatsu Robot giugno 14, 2006 a 2:36 am #

    >Intanto: auguri Gori!<
    ….dove per auguri si legga buona fortuna per il tuo periodo Blue, dicono faccia molto bene agli artisti.

  6. acidshampoo giugno 14, 2006 a 3:10 am #

    > Resto basito, frammenti di questo pezzo me li hai anticipati per telefono a cena stasera, ma dubito ke ciò di cui mi hai parlato t’abbia dato lo spunto, bensì tu avevi già tutto pronto… ed io ora mi sento come quello ke poteva fermare il suicida ed invece è lì ke ne legge le ultime memorie e piange… In realtà non è vera nè l’una nè l’altra cosa. Il fatto è che su certi argomenti ho un’opinione precisa, che poi è sempre la stessa e che dico nell’unico modo in cui so dirla. Chi mi conosce bene sa come io più in là di quei quattro o cinque argomenti non me spingo. E gira e rigira li racconto sempre allo stesso modo. Tipo la Pezziol, che ha in catalogo solo il Vov e usa la stessa formula dal 1845 e il massimo della trasgressione è berlo freddo. E sia chiaro: lo Zabov è meglio.Comunque il pezzo l’ho scritto dopo la mezzanotte e l’ispirazione per il titolo me l’hai data te!

  7. Bracco giugno 14, 2006 a 9:00 am #

    Beh…Acid. Il mio compleanno, quest’anno, è stato decisamente triste. Il peggio è stato quando la mi’ cognata ha cercato di costringere la mi’ nipote (che ha 20 mesi) a cantarmi tanti auguri mentre azzannava una coscia di nana arosto. In compenso, l’altro giorno, quando è morta la mia zia, ha cominciato a raffica a cantare “Tanti auguri” senza che nessuno glielo chiedesse. Lei si che è una grande! Viva l’Elena!E auguri di nuovo al Gori!

  8. BRACCO giugno 14, 2006 a 9:01 am #

    Scusa Acid..Io credevo che lo Zabov e il Vov fossero la stessa cosa..Comunque la mi’ mamma il liquore all’uovo lo fa in casa ed è parecchio meglio di quelli confezionati.
     

  9. acidshampoo giugno 14, 2006 a 9:16 am #

    >Scusa Acid..Io credevo che lo Zabov e il Vov fossero la stessa cosa..AH! BLASFEMA!> Comunque la mi’ mamma il liquore all’uovo lo fa in casa ed è parecchio meglio di quelli confezionati.AH! BLASFEMA!

  10. acidshampoo giugno 14, 2006 a 9:29 am #

    SEGNALAZIONE:Oggi alle 18.15 circa, Lozissou sarà a ospite a Coming Soon (canale 807 del satellite), dove presenterà il suo libro.Questa un s’ha da perdere.

  11. acidshampoo giugno 14, 2006 a 9:32 am #

    > “BUONA FINE E MIGLIOR PRINCIPIO!!”Che poi qua in Val Di Chiana questa è la contro-frase.Di solito si crea questa scenetta qui:Gino: “buona fine e buon principio!”Nunzia: “buona fine e MIGLIOR principio!”

  12. acidshampoo giugno 14, 2006 a 9:34 am #

    > Daiana, mavvattenaffanculo! Daiana, non essere troppo severa con te stessa, Dio Vertice!

  13. acidshampoo giugno 14, 2006 a 9:39 am #

    > Concordo. Dopo ogni capodanno/compleanno mi dico che la quiddità è che, adesso, per un anno basta. Sono ricorrenze che ti seguono, non ti dimenticherai che è capodanno o il tuo compleanno finché ci sarà chi te lo ricorda. Vado a dimenticarmeli, con permessoJonas, hai fatto un ritratto perfetto! Sono di quelle cose che hai sempre la tentazione di avvertire gli altri: “parliamone il meno possibile, ve prego!”. Ma se lo fai, già te fai notare e allora è peggio di prima. Quindi meglio pagare in silenzio quel tributo al patire, sperando solo che passi in fretta.

  14. Nikoneffe giugno 14, 2006 a 11:32 am #

    Niente auguri allora, ma buona serata. Vorrei esserci anch’io, anzi ci sono

  15. GB giugno 14, 2006 a 12:49 pm #

    EEEEEHHHHH!!!! EVVIVAAA!!! AUGURI!!! AUGURI!!!Fausto giorno di letizia! Festeggiamo! Calici in mano! Auguri ad Alessandro, a Fausto e a Letizia! Festa! Felicità! Brindiamo!!!Alessandro, ti meriti tutto il meglio di questo mondo, tantissimi auguri e grazie. Grazie per i bellissimi post che ci doni che, lo confesso, son l’unica cosa che leggo veramente con attenzione, invece di appiccicare in un consuntivo ed erroneo contesto qualche parola raccolta in ordine sparso come faccio di solito.
    AH! che scherzo idiota.
    Come regalo di compleanno ti svelerò qual’è il progetto che in questi giorni mi sta tenendo lontano da queste pagine. Unica anticipazione: ha a che fare con l’estetica del prete.

  16. Dillydoll giugno 14, 2006 a 2:30 pm #

     
    Una torta 132 e un sorriso 4….non ne ho molti di sorrisi nel mio repertorio….
    Buona serata stasera! E questo è uno dei miei post preferiti.

  17. Nikoneffe giugno 14, 2006 a 3:09 pm #

    Gori, vorresti usare la tua  arguzia toscana per dare un titolo alla vignetta che ho pubblicato oggi? Se lo fai mi mangio 3 candeline e neanche un pezzo di torta, magari ti ricrescono i capelli.

  18. Makegatsu Robot giugno 14, 2006 a 5:47 pm #

    お誕生日
    おたんじょうびおめでとうございます  
    O-tanjoubi omedetou gozaimasu
     
    Fatti così gli auguri suonano meno usuali e ipocriti, o no!?
     
    O-tanjoubi = compleanno
    omedetou = auguri
    gozaimasu = verbo essere al presente usato solo in senso rispettoso
     
    in pratica la frase suona così: Auguri! Compleanno tuo è!
    Se foneticamente il giapponese assomiglia al dialetto napoletano, la grammatica sembra rubata al sardo!
     E questo x ki non ne vuol sapere di non sapere  

  19. acidshampoo giugno 14, 2006 a 6:47 pm #

    LOZISSOU SU COMING SOON!!! ORA!!!(807 del satellite)

  20. Picio al sugo giugno 14, 2006 a 6:58 pm #

    Ti capisco l’unica festa che non mi piace festeggiare e’ proprio il compleanno (il mio xo’)… sara’ il tempo che passa o il poco egocentrismo che alberga in me ma e’ cosi’! xo’ viva l’ultimo dell’anno l’unico giorno dell’anno che si vedono ragazze assiderate in minigonna contornate da un bel paesaggio innevato… ke aggiungere… gli auguri te li faccio lo stesso e’ una formalita’ a cui uno appena arrivato deve x forza di cose sottostare… all my best!

  21. maryann giugno 14, 2006 a 6:59 pm #

    Io invece odio l’ultimo dell’anno, ma adoro il mio compleanno… Siamo agli antipodo in questo, ma ti faccio ugualmente i miei auguri. In generale. 

  22. lozissou giugno 15, 2006 a 2:11 am #

    Ma’nfatti vedendo Kitano in originale pare di sentire Capitta Arduino, il noto cantore di Neoneli, porcapaletta.
    Giapponesisti, è uscito (per la Mondadori) un nuovo libro di narrativa firmato Beat Takeshi, da non mancare!

    Com’è andato il cenacolo dunque?
    A me mi han fatto parlare poco mi sembra, ma tanto meglio: e poi Lorenzo KEOMA De Luca era uno spasso davvero tamarro che non avrei voluto perdermi per niente al mondo! Grande.

  23. acidshampoo giugno 15, 2006 a 5:41 am #

    Sarò patetico e sdolcinato, ma non me ne puole fregare di meno.Le cose migliori sono sempre nei ricordi. A me non capita quasi mai di accorgermi di stare vivendo delle ore felici proprio mentre le vivo. E ancora meno di dire: meglio oggi che una vita fa.Ecco, per me una serata-cena come quella appena passata è un bellissimo bug nello spaziotempo, proprio come gli ultimi due (anti-)capodanni da Aristide. Io così bene, 3-10-20 anni fa, non sarei riuscito a starci. Felice come un cittino, capotavola, completamente a mio agio, con gente a cui sono legato. Momenti che sul serio veramente vorrei non finissero mai.Aho, parlo per me ovviamente! Dico solo che so stato bene come un rabuschio.E voglio spassionatamente ringraziare chi era a quel tavolo, in senso orario da dove ero seduto io: ilmarinaioPinxoraristide1981il LestiOleandrola Rossellala FrankGBla DaianaP.S.Mi spiace per chi non è potuto venire. So che se si faceva sabato, ci beccavo anche diversi altri, oggi assenti giustificati. Capisco che una cena in mezzo alla settimana torna parecchio peggio, ma il compleanno va combattuto al suo manifestarsi, se no che senso ha? Per me rimandata non aveva lo stesso significato. Ma tanto sappiate che s’arfarà!

  24. acidshampoo giugno 15, 2006 a 6:21 am #

    Ah Lozissou, nonostante tu non abbia pubblicizzato Lo Sgargabonzi (questa me la paghi!) stasera s’è vista tutta la tua intervista su Coming Soon (che ho registrato). E ora l’ho appena fatta vedere alla mi mamma. Spettacolare! Però me devi spiegare che era quella posa alla Stephen Hawkins! E poi, cazzo, dovevano farti andare al posto di De Luca, che era nella poltrona blu. Te avevi azzeccato, con la tua polo, l’esatta tonalità della poltrona rossa. Quello che si vedeva era praticamente tutta una poltrona, dove a un certo punto usciva fuori il tu capo!Insomma un uomo-poltrona che vaneggiava sulla nostalgia!Ma roba da matti…

  25. acidshampoo giugno 15, 2006 a 6:22 am #

    > Io invece odio l’ultimo dell’anno, ma adoro il mio compleanno… Siamo agli antipodo in questo, ma ti faccio ugualmente i miei auguri. In generale. Non siamo agli antipodi, Maryann. Anche io adoro il tuo compleanno. Un giorno mi inviterai e farò il John Belushi della situazione.

  26. acidshampoo giugno 15, 2006 a 6:28 am #

    > xo’ viva l’ultimo dell’anno l’unico giorno dell’anno che si vedono ragazze assiderate in minigonna contornate da un bel paesaggio innevato…Io ho una scaramanzia. Visto che ogni fine dell’anno qualcuno ci rimette in salute causa petardi, io mi fisso: “Se al TG1 del 1 gennaio, per dirlo, NON useranno il termine ‘bollettino di guerra’… vuol dire che morirò entro l’anno”.Ecco, non ci crederai ma per ora l’hanno sempre detto. Non strage o budinaio, ma sempre “bollettino di guerra”. Non a caso è da quando ne sentii due o tre di fila che è iniziata questa scaramanzia. Che poi per me queste cose le riciclano da un anno all’altro.

  27. frank giugno 15, 2006 a 9:49 am #

    Gran bel pezzo di post, ma che t’o dico a fa’?Come Acid ben sa, questo genere di sensazioni mi riguarda eccome, ma ho il mio modo di gestirle. Per me lo sgomento del tempo che passa è presente in tutto il resto dell’anno. “Quanti hanni hai, bella bambina?” “27!” e intanto penso “27?! Io?! Ma mica me li sento! Ma chi se li è vissuti/goduti/maturati?! Va beh, menomale che mancano ancora 6/5/4/3/2 mesi ai 28. Lì sì che sarà tragica”. Detto fatto.Ma passo la maggior parte del mio tempo circondata da gente abbastanza più grande di me. E mi fan sentire a posto.E quando arriva il Giorno Del Compleanno sono tutta contenta come se il mondo stesse per darmi una gran bella cosa. E perché le persone care mi si manifestano sempre tante gradite e generose.Ma la biologia questo non lo sa.

  28. frank giugno 15, 2006 a 9:53 am #

    Lozzissou, certe cose van dette. Senza sarcasmi, lì dentro a Comingsoon eri il pezzo meglio. Tranquillo, a domanda risponde; sa il suo e non straborda; niente pose da nerd tipo “oh quanto sono controcorrente” o tipo “io faccio cinema colto epperò scopo lo stesso”. Pose che avevano i tuoi compagni di salotto. Giustamente rigido dove ognuno di noi lo sarebbe stato (ma la tetraplegia del tuo primo cortometraggio ad un certo punto ha ceduto ad un accavallamento di gambe). Mi sei garbato.

  29. frank giugno 15, 2006 a 9:56 am #

    >Volevo prenderti tutte la serie di Capitan HarlockFermo lì piccolo traditore. Il cofanetto Harlock glielo compriamo noi uniti in forze (GB, Nicola, Nicolessa, Lesti, Oleandro*, Aristide1981*).*finché non vedo il soldo resta l’apostrofo

  30. lozissou giugno 15, 2006 a 10:00 am #

    Chiedo venia e, al solito, mi adduco due giustificazioni:- De Luca strabordava (anche se a me non ha dato fastidio) e non mi lasciava parlare- lì per lì cose che mi ero anche minimamente “preparato” poi non mi sono venute in mente. Come sempre
    Poi Donzelli manco m’ha fatto chiudere come avrei voluto: mostra del libro e frase “per non dimenticare”. Vabbè.
    Ah sì, l’accavallamento… ma si notano tanto ste pose in tv? Sarà che le “vivo” in quel momento e non ci faccio cose a come rendono. Sull’uomo-poltrona, pure questo rendeva così? Ahah, lozissou che ti combina…

  31. frank giugno 15, 2006 a 10:04 am #

    Blimunda, grande momento la tua telefonata! Oltretutto, un’intercontinentale, mica cazzi!Mi scuso per non aver avuto la lucidità di parlarti piano, so che al telefono è tutto difficilissimo. E’ che ero mentalmente impegnata a chiedermi “ma come?! Sarà davvero la Blimunda?!” e ti ho investito di parole. Piuttosto inutili.La prossima volta sentiti libera di dirmi “pare a boca, porra! E fale devagarinho, caralho!”

  32. Makegatsu Robot giugno 15, 2006 a 12:22 pm #

    Caro Acid, son contento ke tu te lo sia goduto il tuo comple stile cenacolo davinciano, io dal canto mio ho fatto un gol e te l’ho dedicato. T’ho pensato quindi quei 15 secondi in cui stoppa, porti avanti la sfera, punta, tira tra il palo e il portiere, segna, si gira ed esulta, indica la cielo verso un dio minore! Nn ho rilasciato interviste io purtroppo, ma avrei voluto parlare della consapevolezza di quel ke stavo facendo. Si xkè Glauko ha sempre avuto la consapevolezza di fare un gol e dedicarlo al Gori, non come gli altri che giocavano ma non ne avevano la consapevolezza.
    P.S.: Rob io t’ho registrato in digitale, ma anke in quel modo sembri l’uomo poltrona. Cmq mi 6 piaciuto anke a me, sia quando gesticolavi tipo preludio del Cinofilo (la seduta standard ne carne ne pesce, tra ki è sulle spine e ki vorrebbe rilassarsi) sia quando hai resistito a più riprese a passarti le gambe sopra le spalle come quando 6 al cinema. Ke self control hai dimostrato. Poi nn hai mai strafatto e stradetto, ma questo forse xkè avevi… sai cosa? La consapevolezza. 
    Scusa ma quell’altro da dove è uscito? Da una riserva di indiani nativi de roma. Ke gente c’è nnimondo!

  33. ILLESTI giugno 15, 2006 a 2:02 pm #

    Confermo cena molto piacevole, nonostante un GB sempre sul piede delle prese per il c__o… Ma no… No, scherzo, non è mica vero…………………………………………(o sì?)
    Ciaoooooo.
    >P.S.Mi spiace per chi non è potuto venire. So che se si faceva sabato, ci beccavo anche diversi altri, oggi assenti giustificati. Capisco che una cena in mezzo alla settimana torna parecchio peggio, ma il compleanno va combattuto al suo manifestarsi, se no che senso ha? Per me rimandata non aveva lo stesso significato. Ma tanto sappiate che s’arfarà!
    Sì sì, una citazione: “… festeggiarlo qualche giorno dopo sarebbe come festeggiare il Natale il 28…” (il Gori)
    >(GB, Nicola, Nicolessa, Lesti, Oleandro*, Aristide1981*).
    Ah-ah: “il Lesti”

  34. ILLESTI giugno 15, 2006 a 2:03 pm #

    Ah… mi sono ribattezzato….. credo sia il mio nick definitivo…….   o_o’

  35. Daiana giugno 15, 2006 a 2:07 pm #

    Bellissima serata Gori grazie! Era il mio primo sgargaraduno (nonchè la tua non-festa), e anche se ne era presente una piccola rappresentanza alla fine ho avuto una visione d’insieme….: lozissou in video, blimunda al telefono, qualcuno è stato rammentato…. la ricorderò con piacere e anche con un pò di sonnolenza visto che non m’avete fatto dormire punto!
    Grande Frank mi sei piaciuta a bestia, come dissi al Gori, ma già lo sapevo che sarebbe finita così…. e anche il marinaio è nelle mie corde…. senza offesa per gli altri con i quali non ho avuto occasione di approfondire… …grazie ancora!
    ah, un’altra cosa, non ho omesso il Gori per dimenticanza ma penso che lo sappia già il mio giudizio…. ho riposto bene la mia fiducia e questo è molto in alto nella mia scala delle  priorità!
    Burp….. madonna quanto si mangia da te!

  36. Makegatsu Robot giugno 15, 2006 a 2:14 pm #

    >Fermo lì piccolo traditore. Il cofanetto Harlock glielo compriamo noi uniti in forze (GB, Nicola, Nicolessa, Lesti, Oleandro*, Aristide1981*).<
    Oh oh oh… poveri mortali, laddove in forze cerkereste di spodestarmi io posso riuscire, in un batter di ciglia, senza verbo proferire. “Su di un cumulo di teschi, nel castello delle pene, ho regnato su di un trono di sangue… Io sono Vigo flagello di Carpazia!”Voi comprategli la serie di Russ Mayer, la Yamato (nome col quale è conosciuto l’antico Giappone) è campo mio per antonomasia! Orsù fatevi da parte. 
    Sto skernando, posso rinunciare se la cosa è già matura e cambiare vi crea problemi.
    Scusa ILLESTI, prima come eri conosciuto? Per caso eri Prince?

  37. Bracco giugno 15, 2006 a 2:38 pm #

    Acid..Mi sono pentita di non essere venuta alla tua festa. Usa pure questa affermazione contro di me quando ne avrai bisogno.La Frank l’avete festeggiata anche? Gliel’avete fatta la festa?Ciao a tutti.
     

  38. GB giugno 15, 2006 a 3:42 pm #

    Grazie Alessandro per la, al solito, generosissima ospitalità. Da parte tua e ovviamente da tutta “Casa Gori” (il pezzo meglio è stata la tu mamma che dopo aver preparato una cena luculliana non ha fatto altro che ripetermi: …non se la meritava…). Piacevolissime tutte le sgargapresenze, vecchie e nuove. Se avessi potuto sarei rimasto fino all’alba o fino che non mi avreste buttato fuori a calci. Scusa pinxor se ti ho affumicato. Scusa ILLesti se ti ho preso per il culo. Scusa Gori se t’ho fatto troppi auguri. Scusa Tutti per tutto, ma rifarei tutto daccapo perchè mi son divertito.

  39. Nicola giugno 15, 2006 a 3:48 pm #

    Peccato mi sono perso la cena dal Gori: ma l’ha fatto l’aperitivo gli stuzzichini, dico quelli percui il Gori è diventato famoso, cioè alternando wuster e sottaceti impilzati in uno stecchino, beh perchè sennò, se non c’erano…

  40. infrarosa giugno 15, 2006 a 4:14 pm #

    illesti era lestofante
     

  41. Makegatsu Robot giugno 15, 2006 a 6:35 pm #

    Qui un sito sui clown ke immagino piacerebbe molto a Rob Zombie.

  42. acidshampoo giugno 15, 2006 a 7:04 pm #

    > Ah… mi sono ribattezzato….. credo sia il mio nick definitivo…….   o_o’ILLESTI, ritieniti coptato. Anche se a me Lestofante piaceva parecchio. Ma quello che conta è che ora ti voglio qui, effettivo e partecipante, 24 ore su… no su 24… ma su 34 madonna cara!E si rinverdirà la sinergia che c’era fra me e te in quel pianobar sotto il livello dello Spizzico. Che te eri l’unico che me dava retta. Ma era solo, come dice GB, che dai retta a tutti! Te possino!

  43. acidshampoo giugno 15, 2006 a 7:08 pm #

    > Acid..Mi sono pentita di non essere venuta alla tua festa. Usa pure questa affermazione contro di me quando ne avrai bisogno.Non chiamarla FESTA! Era solo un cenacolo. La prossima volta non puoi mancare, se no ti de-salutizzo.> La Frank l’avete festeggiata anche? Gliel’avete fatta la festa?Sì, la Daiana ha preso la Frank per la nuca e gli ho fatto fuori tutti i denti contro il rubinetto del bagno. Per gli ultimi c’è andata con una precisione a dir poco chirurgica.

  44. acidshampoo giugno 15, 2006 a 7:16 pm #

    > (il pezzo meglio è stata la tu mamma che dopo aver preparato una cena luculliana non ha fatto altro che ripetermi: …non se la meritava…). Maldida Mara! Sai come si chiama questa? Insubordinazione. Ma vabbè, glielo lascio fare. Tanto sa bene chi comanda qui. Però ieri ha recuperato quando m’ha dato del Berlinguer. Solo che lì me voleva offendere.

  45. acidshampoo giugno 15, 2006 a 7:30 pm #

    > Tranquillo, a domanda risponde; sa il suo e non straborda; niente pose da nerd tipo “oh quanto sono controcorrente” o tipo “io faccio cinema colto epperò scopo lo stesso”. Pose che avevano i tuoi compagni di salotto.Che poi Mauro Donzelli lì dentro è uno dei meno peggio. Come minimo ha la sua competenza. Però ho l’idea che live se la tiri come pochi.Il peggiore è Pierpaolo Benigni, un simpa veramente odioso e viscido, ma che si sente tanto fico. Ma al suo pari ci metto la Mariolina Simone, quella che ha l’ansia di far sapere che è una hippy e che che scopa. Marco & Giò (i due che hai incontrato te, Frank) ai tempi per me erano i peggio, ora li trovo tanto insopportabili quanto innocui. Federico Gironi, snob e presuntuoso come nessuno, mi ricorda tanto quello delle “arti belle”. Sonia Aquino e gli altri poi sono abbastanza inutili.Non mi stanno male invece Monica Maja e Carola Proto. E soprattutto Letizia Maiavacca, che dovrebbe avere più spazio.

  46. acidshampoo giugno 15, 2006 a 7:34 pm #

    > Peccato mi sono perso la cena dal Gori: ma l’ha fatto l’aperitivo gli stuzzichini, dico quelli percui il Gori è diventato famoso, cioè alternando wuster e sottaceti impilzati in uno stecchino, beh perchè sennò, se non c’erano…C’erano, c’erano. Lo sai che ho un sacro rispetto per le tradizioni. Li lessi sul Manuale Di Nonnapapera, che comprai un secolo fa al mercatino del Calcit.La cosa bella di quel manuale è la rubrica di Ciccio, in cui ti dice che cibi mescolare per ottenere sapori di roba costosa. Tipo per ottenere il sapore dell’ostrica ci voleva l’uovo, la noce moscata, il succo di prugna e mi pare pure l’ostrica.

  47. untore giugno 15, 2006 a 8:28 pm #

    Cosa c’è che si nasconde dietro i muri delle case,  dentro il cuore della gente,  dentro il viso di chi taceCosa c’è dietro la porta spalancata sulla vitaCosa c’è dietro i misteri di una stella che è sparitaCosa c’è dietro gli insulti tatuati sul tuo visoCosa c’è tra le bestemmie di chi crede al paradisoCosa c’è dietro i tuoi occhi ormai esausti di tramonto Cosa c’è dietro lo specchio che si strugge di ricordi
    C’è…il tempo, il tempo, che strangola le stelle poi le getta in fondo al mareil tempo, il tempo, che arriva insieme al sole tutti i giorni poi scompareil tempo, il tempo, che sbatte la sua porta in faccia al giorno ammutolitail tempo, il tempo.
    Cosa c’è dietro i tuoi figli ogni giorno un pò più alti,  ogni giorno più lontani,  ogni giorno un pò più assentiCosa c’è dietro l’estate,  quest’estate che è finita dietro un brivido di sole,  dietro un attimo di vitaCosa c’è dentro al tuo cuore gonfio di malinconia Cosa c’è dentro al rumore di una moto che va viaCosa c’è sulla collina dietro l’angolo di casaCosa c’è che resta sveglio e di notte non riposa
    C’è…il tempo, il tempo, seduto sul destino come un bimbo sulle scaleil tempo, il tempo, che passa sui tuoi occhi e ogni giorno fa più maleil tempo, il tempo, sul viso di un amico che non hai riconosciutoil tempo, il tempo, che spia attraverso i vetri di un dolore addormentatoil tempo, il tempo, che chiude le finestre di un palazzo abbandonatoil tempo, il tempo, il tempo.
    Il tempo.

  48. ILLESTI giugno 15, 2006 a 9:14 pm #

    >Scusa ILLESTI, prima come eri conosciuto? Per caso eri Prince?
    Ehm… no. -_-‘ Avrò fatto sì e no 3 post… LESTOPHANTE, fui.
    >La Frank l’avete festeggiata anche? Gliel’avete fatta la festa?
    Che io sappia no. @_@
    >il pezzo meglio è stata la tu mamma …
    quando è “apparsa” a chiudere la finestra mentre tutti stavamo giusto guardando fuori. MITICA!
    >Scusa Tutti per tutto
    Tutti ha detto che non ti scusa, ma Nissuni ha ditto che è cuntento.
    >ILLESTI, ritieniti coptato. Anche se a me Lestofante piaceva parecchio. Ma quello che conta è che ora ti voglio qui, effettivo e partecipante, 24 ore su… no su 24… ma su 34 madonna cara!>E si rinverdirà la sinergia che c’era fra me e te in quel pianobar sotto il livello dello Spizzico. Che te eri l’unico che me dava retta. Ma era solo, come dice GB, che dai retta a tutti! Te possino!
    Data la mia gnurantezza mi tocca piglià ‘l vocabolario per “coptato”…
    Mi consenta… farò la promessa di essere più presente… Mi consenta…
    (e lo so che sotto sotto GB dice “e fai le registrazioni”, ma queste son cose privé)
    Eh sì, te davo retta… il contentino, lo zuccherino come ai cavalli per vedere se poi ti saresti impegnato di più come cantautore, invece di leggere i fumetti svaccato sulla poltrona oppure a fare il maniaco in giro per la stanza… Acci!!!!!!!!
    >Non chiamarla FESTA! Era solo un cenacolo
    Comunque potevi anche preparartelo lo sca(t)ch (correggetemi, aiuto) del pezzo degli Squallor del Cenacolo (mi pare dall’album Uccelli d’Italia…); ci stava……. da DIO !!
    Basta, ho finito…

  49. il marinaio giugno 15, 2006 a 9:17 pm #

    ah che bella la cena dal Gori;  sono stato veramente a mio agio,
    mi hanno fatto dire le mie cazzate, mi hanno preso come so’…  ho
    sentito una congenialità congenita in diversa gente.. a 27-28-29 anni
    che in media si avevano tutti, non è mica scontato andare a una cena
    dove non conosci nessuno e starci bene, con tutte le spigolosità che
    uno acquisisce con gli anni nel carattere…

  50. il marinaio giugno 15, 2006 a 9:56 pm #

    lozissou intervistato:  non ho notato l’abbigliamento, ma il
    complesso dell’uomo:  barba affiorante, occhiali, espressione
    seria, tranquilla.. è proprio un uomo professionale.  potrebbe
    parlare di tutto, e ci sarebbe da fidarsi di quello che dice.  non
    morde, non bestemmia, non incita alla rivolta contro Roma
    ladrona.  è professionale:  la sua espressione ha lo stesso
    scopo della tuta nera che si mettono gli attori qualche volta,
    finalizzare il messaggio, non dare niente in più.
    eccezionale, a me non credo che riuscirebbe una cosa così.
    l’indiano romano  tutto l’opposto. appena l’ho visto ho detto
    “questo qui il prossimo anno è al grande fratello”. poi ha detto delle
    cose intelligenti abbastanza.  ma ha fregato la scena al
    donati.  “Donati reagisci! Donati dì qualcosa di sinistra! dì
    qualcosa anche non di sinistra, ma di civiltà! Donati dì qualcosa!!!”
    ma il donati lasciava spazio, democratico, nel suo aplomb
    donatiano.  annuiva, sorrideva.

  51. GB giugno 15, 2006 a 11:25 pm #

    ILLESTI hai pensato bene: fai le registrazioni! Tu capisci.

  52. Makegatsu Robot giugno 16, 2006 a 12:04 am #

    Lozissou… più ci ripenso più questa tua intervista m’è piaciuta, m’ha fatto anke sganasciare, specie quando nn facevi ke ripetere “esatto” in sottofondo a tutto quello ke veniva detto, con la tua voce nasale da basso baritono. Solo in due frangenti m’hai deluso: uno quando nn 6 riuscito a infilare lo Sgargabonzi da nessuna parte (ti do atto ke era cosa assai ardua, ma in un colpo di tosse ce lo potevi camuffare) e due quando nn 6 riuscito a nominare neanke a caso Wes Anderson. E questo ci poteva stare. In compenso sto benedetto dolly di C’era una volta il west è un must di ogni intervista? Ecco come ricambierei il titolo del tuo libro:
     
     
     
    Cmq c’è verso di far sapere, a quello ke era accanto a te, ke cercare di riportare su il Western all’italiana (o Spaghetti, ma nn lo diciamo ke Morricone s’incazza!) usando Franco Nero è come sturare un cesso buttandoci altra cacca?

  53. Blimunda giugno 16, 2006 a 1:13 am #

    Tranquilla, Frank!!! Mi ha piaciuto parlare con te, stavo poi a
    chiedere a Gori di parlare anche con gli altri, però la TIM di Brasile
    non è molto efficiente. E poi sono stata contenta con la tua
    ‘investitura di parole’, meno male, perchè non mi aspettavo che il Gori
    passavi il telefono a voi e ero un po’ imbarazzata!
    La prossima volta sentiti libera di dirmi “pare a boca, porra! E fale devagarinho, caralho!”
    Eh.. questo non mi sentirai mai dire! Non che sono educata, invece… 😛
    Solo che le parolace (si dice così???) parlo solo in inglese o adesso
    un po’ in italiano… In portoghese mamma non ha mai sopportato
    sentirle e così mi sono adattata con l’inglese… Allora al massimo ti
    direi… “Zitta! E parla lentamente, cazzo!!!!!
    Però nella prossima volta che ci sentiamo voglio sentire il tuo portoghese!!!!

  54. lozissou giugno 16, 2006 a 1:41 am #

    Oh, permettetemi di rimanere di sale. Era davvero così spettacolare st’intervista? Dal vivo non mi godo mai niente o l’aplomb derivava forse dal fatto che sapeva di stare per perdermi le cotolette di mamma Mara.
    Ma la cosa che mi dà più soddisfazione è stata finalmente riunire, e senza il mio terzo incomodo presente, gizmo e ilmarinaio, due figure tra lo speculare e l’antitetico. Da quanti anni vi dirò che vi sareste garbati vicendevolmente!

    Il meticcio accanto a me, in ogni caso, a me non ha dato fastidio, anzi tutt’altro. Chiosava, mi fregava il microfono, ma io ero proprio rilassato ieri, me fregava un cacchio o quasi. Donzelli invece m’è stato più simpa di tutte le volte che l’avevo (intra)visto alle anteprime. Eh ma le gambe incrociate sono puro stile Donati, mica vorrete limitarmi pure quelle!

  55. lozissou giugno 16, 2006 a 1:50 am #

    EFFETTO TENENBAUM! EFFETTO TENENBAUM!
    Oggi non avevo che fare, lo penso da quando sono partito in treno verso Roma, lo cerco, lo trovo. Ci vado.

    IL CALAMARO E LA BALENA di Noah Baumbach. Un capolavoro: esagero e me ne assumo la piena responsabilità. Dolente, sofferente, assolutamente sentito e sofferto, con qua e là lampi di umanità toccante e umana mi verrebbe da dire, più che di humour stranito alla Wes (che coproduce l’amico). Questo ha da uscire, che io vi ci torno. Secco, essenziale, 81 minuti senza un se e un ma in meno o in più di quelli che ci sono e che ci dovevano essere. Stupendo e, di nuovo, fieramente esagero! Grande Noah, viva la neocommedia americana (se di commedia, almeno stavolta, si può parlare; io ci sono stato male da inizio a fine).

    Makegatsu, l’ultima volta che avevi segnato in una partita ufficiosa era stato nel 1897 nella partita di beneficenza quellalì in cui sostituii Ferenc Molnar (l’autore di I ragazzi della Via Pal, mica sorbole!) verso la fine, non erro mica?

  56. Bracco giugno 16, 2006 a 11:01 am #

    Nessuno ha scritto ancora niente oggi? Ok, scrivo io.Buongiorno a tutti. Stamani proprio non la sfango. Attendo cazziatone dal capoccia qui. Me lo aspetto da un momento all’altro, pregate per me.
    Ciao

  57. Oleandro giugno 16, 2006 a 11:31 am #

    >Attendo cazziatone dal capoccia qui. Me lo aspetto da un momento all’altro, pregate per me.
    Devi fare come i lattoni che stridono alla vista del norcino.

  58. ILLESTI giugno 16, 2006 a 12:37 pm #

    Ma sì che si scrive! Io sto cercando di tenermi anche in Sgargachat… solo che prima sono dovuto uscire (+o- alle 10) di corsa e m’è rimasta aperta e quando torno alle 12.30 …..http://spazioinwind.libero.it/nyar78/chatlog16giu.html
    Buona jurnata a tutti.

  59. Nicola giugno 16, 2006 a 1:28 pm #

    I’m back.

  60. DEATH 13 giugno 16, 2006 a 1:47 pm #

    SI PUò SEMPRE SCRIVERE KE SIETE DELLE MERDE.
    SI : MERDE.
    TUTTI.
    NESSUNO ESCLUSO.
    ANKIO LO SONO.
    MA ALMENO LO SO.
    VOI RICORDATEVELO!!
    MARRA ^^^^
    PS_ESIGO COMMENTO GORI SU FINALE SECONDA STAGIONE DI LOST…KE SPETTACOLO E KE NERVOSO DOVER ATTENDERE NOVEMBRE…

  61. acidshampoo giugno 16, 2006 a 2:30 pm #

    > Devi fare come i lattoni che stridono alla vista del norcino.Ma il norcino è il Nercioni?

  62. acidshampoo giugno 16, 2006 a 2:35 pm #

    > PS_ESIGO COMMENTO GORI SU FINALE SECONDA STAGIONE DI LOST…KE SPETTACOLO E KE NERVOSO DOVER ATTENDERE NOVEMBRE…Così come il finale della prima stagione, è un bel cliffangher, non c’è che dire. La serie continua a non fare per me, ma di sicuro continuerò a guardarla piacevolmente incuriosito. Di certo questa stagione è MOLTO migliore della prima (per me inguardabile). Spero che il sicario del primo Saw diventi uno dei co-protagonisti nella terza serie, c’ha una bella faccia spiritata e inquietante. Quello che m’è piaciuto è la morte di uno dei personaggi più insopportabili dell’isola, per mano del mio personaggio preferito. E credo che nella terza serie gli Altri abbiano un certo spazio.Marra, sono curioso di sapere le teorie di un acceso Lost-ologo come te. Chi sono gli Altri? E cos’è veramente l’isola? E Locke?

  63. acidshampoo giugno 16, 2006 a 2:37 pm #

    > Attendo cazziatone dal capoccia qui. Me lo aspetto da un momento all’altro, pregate per me.Cazziatone per cosa?Non hai commesso uno dei tre errori fondamentali.1) link senza usare il tasto hyperlink.2) foto troppo grosse.3) criticarmi.

  64. acidshampoo giugno 16, 2006 a 2:38 pm #

    > I’m back.‘A gasato.

  65. Makegatsu Robot giugno 16, 2006 a 3:02 pm #

    Gori l’ho notato ke fai di tutto per ignorarmi eh! Ma ke te 6 incazzato ke so andato a giocare nel giorno del tuo comple? Ho scritto ke t’ho dedicato il gol e te manco una lacrimuccia, t’ho indicato un sito di pagliacci assassini e lì nemmanco una nota, te prendo pel culo lozissou con consapevolezza e manco dici “esatto”… Aho, se te sto nel cakkio lo dici ke come so comparso in questo blog così me defilo eh!

  66. infrarosa giugno 16, 2006 a 5:03 pm #

    perché caramelle non scrive più?
    messaggio a blimunda e a frank: eu não posso falar muito bem, mas eu amo os sons do portugues brazileiro, è apenas maravilhoso, fantástico! você terá que dar-me lições no futuro!

  67. acidshampoo giugno 16, 2006 a 8:28 pm #

    Makegatsu, non lo dire nemmanco per scorza.E’ che non ho sempre il tempo che vorrei per dedicare ai thread, quindi cerco di rispondere a scaglioni quando m’è possibile, nei momenti liberi della giornata. Per dirti, oggi mi sono svegliato (meno tardi del solito) e ho avuto giusto quei pochi minuti per scrivere due cose veloci di 1 riga 1, poi sono dovuto scappare ad Arezzo e sono tornato giusto ora. Che poi non magari faccio un cazzo, ma l’ozio ti tempo te ne porta via un casino. Ora vado a mangiare. Che non sei venuto, come sai, m’è dispiaciuto perchè c’avevo fatto la bocca, ma non me ne sono avuto a male, anche perchè uno deve sentirsi a suo agio di venire o meno. Secondo me comunque ti saresti trovato bene. E la prossima volta spero che ti fiderai e che ci sarai.Il gol dedicato a me mi onora. Però solo se era una rovesciata a centro campo con disimpegno a destra. E soprattutto se il Supertele era giallo, come non vuole Linfociti. Per il resto: non t’azzardare: non voglio regali: solo opere di bene!P.S.Se scompari come sei comparso, lì si che me la piglio!

  68. acidshampoo giugno 16, 2006 a 8:59 pm #

    > perché caramelle non scrive più?S’è litigato pei soldi.

  69. DEATH 13 giugno 16, 2006 a 10:15 pm #

    “Marra, sono curioso di sapere le teorie di un acceso Lost-ologo come te. Chi sono gli Altri? E cos’è veramente l’isola? E Locke?”
    ATTENZIONE PER CHI SEGUE LOST E NON VUOLE SAPERE COSA SUCCEDERà NELLA SECONDA SERIE…
    NONLEGGETE OLTRE…POSSIBILI SPOILER SU FATTI AVVENUTI NELLA SECONDA SERIE,MAI TRASMESSA IN ITALIANO…
    GLI ALTRI DEL FALSO MISTER HENRY GALE, GIà ATTORE DI SAW,NON SONO DAVVERO GLI ALTRI DI CUI SI SENTONO LE VOCI E CHE DISSE LA FRANCESE,PER ME….
    NELLA PUNTATA 2X22 WALT,IL FIGLIO DI MICHAEL DICE TESTUALE : “NON SONO QUELLO KE SEMBRANO”…QUESTA FRASE M BASTA PER QUESTA SOTTOTEORIA…
    NONOSTANTE SIA NEGRO MI PARE ATTENDIBILE…
    COS è L ISOLA??
    TEORIA 1-(TEORIA SPIRITUALE)PER ME è UNA SORTA DI PURGATORIO…
    I PROTAGONISTI DI LOST SONO TUTTI PSEUDO MORTI…SOSPESI IN UN LIMBO E IN BASE ALLE AZIONI CHE COMPIONO O MUOIONO DAVVERO (TIPO BOONE E QUELLI KE MUOIONO DOPO) O SI REDIMONO SOLO DOPO MACROSCOPIKE SOFFERENZE…QUELL AFFARE KE SI VEDE è UN GUARDIANO KE IMPEDISCE LORO DI USCIRE DA LI….
    TEORIA 2 – (TEORIA PSEUDO SCIENTIFICA) 
    SONO IN UN ALTRA DIMENSIONE SPAZIO-TEMPORALE….
    DIMENSIONE IN CUI INTERFERISCONO LE VISIONI TIPO PADRE DI JACK E TIPO CANZONCINA ANNI ’30 QUANDO SAYID RIPARA LA RADIO CHE SI SENTE PER UN PO E POI MAI PIU…
    QUESTA DIMENSIONE è FRUTTO DI ESPERIMENTI FATTI DALLA DHARMA SU ZOOLOGIA – ELETTROMAGNETISMO – PARAPSICOLOGIA – MEDICINA ….MASSIMO INTERESSE DUNQUE A “QUELLI BUONI” …COME HENRY KIAMA SE E I SUOI AMICI E COME DICE A LOCKE QUANDO GLI SPIEGA PERKè HA TENTATO DI UCCIDERE ANA LUCIA E NON LOCKE STESSO…
    I BUONI SONO QUELLI SU CUI L ESPERIMENTO DEBELLA MALATTIE (E DIO SOLO SA COS ALTRO, VISTE LE ABILITà STRANE DEI SOGGETTI KE CITERò) HA FUNZIONATO E CIOè:
    -LOCKE…NON CAMMINAVA E ORA CAMMINA
    -ROSE…TUMORE TERMINALE ORA GUARITO
    -SUN…STERILE ORA INCINTA
    QUELLO KE NON MI SUONA è LA LISTA KE MISS KLOUGH DA A MICHAEL DI SOPRAVVISSUTI DA PORTARE A LORO:-JACK?-SAWYER?-KATE?
    HURLEY SEMBRA PLAUSIBILE VISTA LA STORIA DEI NUMERI KE GIRA INTORNO A LUI E VISTO KE VEDE UNA PERSONA KE NON ESISTE (EX – O NO? – SKIZOFRENIKO,MALATTIA DA CUI FORSE PARE GUARITO)
    MILLE E ANKORA MILLE PAJONO I QUESITI INTERESSANTISSIMI ANCORA SENZA RISPOSTA…
    LA RIFLESSIONE A PRO DI QEUSTA TEORIA è KE TUTTI I SOPRAVVISSUTI SIANO CMQEU DELLE CAVIE…
    VISTO KE TUTTI HANNO ALMENO UN FAMILIARE O CONOSCENTE KE HA A KE FARE CON LA DHARMA…(VEDI PUNTATA 2X15, FLASHBACK DI CLAIRE RAPITA KE NON SA KE QUEI 2 KE PARLANO DA DIETRO LA PORTA…UNO è IL FINTO PADRE DI LOCKE!!!!!!!!! L AVEVI RICONOSCIUTO????OKKIO KE DE STE “CITAZIONI” DA STARE ATTENTI CE NE SONO 50MILA)
    QUESTE LE MIE IDEE, PRESTO TE LE COMPLETO A VOCE…
    IL MARRADUNO 3 S AVVICINA A VELOCITà SUPERSONICA….
    FINE GIUGNO, PRIMI LUGLIO…..
    SALUTO TUTTE LE MERDE KE PROBABLY DA DOMANI NON POSTO PER UNA SETTIMANA CAUSA A BOLOGNA PER ESAME DI STATO DA PROVARE…
     
    MARRA ^^^^

  70. acidshampoo giugno 18, 2006 a 2:17 am #

    Marra, ho trovato un articolo che potrebbe ispirarti.(da Fantascienza.com)
    HEROES: IL NUOVO LOST?
    In uscita settembre negli usa, una nuova serie che vuole sfidare i misteri di Lost. Missione impossibile?
    Ogni volta che arriva un nuovo sceriffo in città, inevitabilmente compare un pistolero che vuole sfidarlo. Nella scorsa stagione americana il metaforico sceriffo era stata la bellissima serie Lost, che non solo raggiunse (e tutt’ora detiene) le vette dei programmi più visti (persino nei testa a testa col reality American idol, roba che tutti lo guardano per intenderci), ma ci riuscì con uno stile personalissimo e libero da qualsiasi convenzione narrativa.
    Ora, mentre Lost veleggia verso la sua terza stagione, l’emittente NBC ha deciso di far scendere in campo il suo metaforico pistolero:Heroes.
    Tanto per evitare che la gente si perdesse l’accostamento, la campagna pubblicitaria di questa nuova serie tv dichiarava: “Così come Lost non è solo un telefilm su un’isola misteriosa, allo stesso modo Heroes non è solo un telefilm su gente con poteri straordinari”.
    A ciò hanno poi aggiunto il nome di un executive producer che ha lavorato alla produzione di Lost, anche se non è che qualcuno lo abbia mai sentito. Ma tant’è, la sfida è lanciata, per cui vediamo di conoscere meglio questo sfidante.
    La trama: Un gruppo di persone del tutto normali e scollegate tra loro scopre improvvisamente di avere dei poteri paranormali e che, in qualche modo sconosciuto, sono destinate a salvare il mondo.
    C’è un artista che dipinge il futuro (un futuro alquanto cupo tra l’altro), una cheerleader che scopre di essere alquanto indistruttibile, una giovane mamma (la bellissima Ali Larter di Final destination 1 e 2) che scopre di avere un potente alter ego (no, non ho idea di cosa voglia dire), un poliziotto deluso che può leggere i pensieri della gente ed infine un giapponese (che, guarda caso, parla solo giapponese. Vi ricorda qualcuno?) che può teletrasportarsi a piacimento.
    A loro si aggiungono poi altri personaggi, per arrivare ad un totale di dieci, tra cui, sempre guarda caso, un tassista arabo filosofeggiante (Sayid incontra Locke?) e un personaggio di colore non ancora definito. Due note aggiuntive: la cheerleader è una ragazzina piccola e bionda e si chiama… Claire e il poliziotto che legge il pensiero era stato il pilota nel primo episodio di Lost, Greg Grunberg, già regular di Alias.
    Altro dettaglio: anche qui esistono connessioni indirette tra i personaggi.
    Il punto di forza è dato da un resa visiva molto cinematografica, ma resta troppo il sospetto che il tutto sia uno strano miscuglio tra Lost ed i 4400, altra serie molto intelligente, da cui hanno preso un po’ troppo lo spunto iniziale.
    Comunque, la nuova stagione usa si prospetta intrigante. da una parte nuovi misteri prenderanno forma sull’isola di Lost, dall’altra persone comuni dovranno fare i conti con eventi straordinari, ma anche con la fine del mondo.
    Heroes esordirà sulla NBC il 25 settembre prossimo.

  71. caramelleamare giugno 18, 2006 a 1:50 pm #

    S’è litigato pei soldi
    lo sai benissimo che ho ragione io su sto discorso, cmq fai come ti pare.

  72. caramelleamare giugno 18, 2006 a 1:55 pm #

    La Frank l’avete festeggiata anche? Gliel’avete fatta la festa?.
    la lupo la feste se le fa da sola. se non sbaglio s’è infilata in qualche localino dei suoi e ha ceracto qualche cazzo da sola. penso l’abbia trovato come al solito.

  73. acidshampoo giugno 18, 2006 a 3:08 pm #

    > lo sai benissimo che ho ragione io su sto discorso, cmq fai come ti pare.Te lo rispiego.Le monete piccine e rosse con l’1 sopra, NON SONO da 1 Euro ma SONO da 1 centesimo di Euro (cioè 0.01 Euro). Te te vuoi agarare, ma chiedi pure a chi te pare e vedrai che te conferma quello che dico io.Quelle da 1 Euro sono quelle dorate fuori e ferrate dentro.Fidati eccheccazzo!

  74. acidshampoo giugno 18, 2006 a 3:10 pm #

    > la lupo la feste se le fa da sola. se non sbaglio s’è infilata in qualche localino dei suoi e ha ceracto qualche cazzo da sola. penso l’abbia trovato come al solito.Soliti camionisti, a quanto ne so. Ora c’ha la fissa.

  75. acidshampoo giugno 19, 2006 a 6:52 am #

    Marra, mi garba la tua dietrologia su Lost, perchè nasconde una passione viscerale. Io ne so qualcosa. Ai tempi di Kill Bill Vol. 1, che mi stregò, passavo le notti a immaginare come sarebbe stato il Vol. 2, quali pieghe avrebbe preso la storia, i personaggi e quali sarebbero stati i colori dominanti. E’ storia che il Vol.2 che ero riuscito a creare nella mia mente fosse mooolto meglio di quello poi uscito quel maledetto 23 Aprile 2004 (Radial Chaptel Day). Ed è la stessa cosa che mi capita nell’attesa di certi numeri chiave di Dampyr.Bella l’idea del purgatorio, io non c’avevo pensato. Io immaginavo più qualcosa alla Martin Mystere, tipo un continente perduto. Però sì, di sicuro c’è qualcosa di mooolto esoterico di mezzo. Comunque voglio vedere se e come riusciranno a far tornare tutto. Secondo te J. J. A. aveva in mente tutta la struttura di Lost fin dall’inizio, o è andata componendola strada facendo? In ogni caso, visti gli ascolti stratosferici, ce ne vorrà prima che venga messa la parola FINE. Anche se secondo me ci starebbe tutta, per poi magari trasferirsi in un altra location. Come dicesti te alla vigilia dello scontro fra Magico Vento e Hogan: “Sarà uno scontro risolutorio, ma lascerà interrogativi ancora più grandi”. E in effetti da lì tutta la storia della Volta Nera e degli Antichi. Non so, auspicherei qualcosa di simile per Lost: dare risposta a certi interrogativi per aprirne altri ancora più inquietanti. > NELLA PUNTATA 2X22 WALT,IL FIGLIO DI MICHAEL DICE TESTUALE : “NON SONO QUELLO KE SEMBRANO”…QUESTA FRASE M BASTA PER QUESTA SOTTOTEORIA… NONOSTANTE SIA NEGRO MI PARE ATTENDIBILE…Ehi, è sempre l’Augustus Hill di Oz! Merita rispetto! Oddio, in effetti Schillinger non la penserebbe così…
    > QUESTE LE MIE IDEE, PRESTO TE LE COMPLETO A VOCE… IL MARRADUNO 3 S AVVICINA A VELOCITà SUPERSONICA…. FINE GIUGNO, PRIMI LUGLIO…..
    Non vedo l’ora!

  76. frank giugno 19, 2006 a 7:16 am #

    Lo so che è controtendenza, ma se voleste farla di domenica questa serata dei Marrologi io potrei esserci senza problemi. Porterei del fantacucù da bere. Buttalo via.

  77. frank giugno 19, 2006 a 7:19 am #

    >la lupo la feste se le fa da sola.Quando scrivi queste cose, almeno abbi la decenza di chiamarmi col nickname. Così se mai qualcuno cercasse il mio nome su internet (che ne so, qualcuno a cui ho presentato un curriculum) non incapperebbe in questa roba. Sennò te le faccio vedere io, caro il mio Cinelli.

  78. lukes giugno 19, 2006 a 8:45 am #

    Il compleanno, il capodanno, il mondo che si festeggia per ricordarsi che esiste. Forse sono solo feste, ma forse sono anche un modo di credere che quello che abbiamo fatto continua e non che ogni giorno è uguale al precedente, perchè poi alla fine delle stesse cose si muore. 
    E’ un pò come un carcerato che vede la pena accorciarsi, per lui quell’anno passato non è che un miglio in meno da fare, per poi vivere quegli anni che noi piangiamo.
    Anche senza i sorrisi giusti siamo noi contro il nostro mondo in una lotta senza fine, solo che combattiamo con l’idea dell’età e della morte, concentrandoci su “è finito!!” e non su quello che è stato. 
    Un anno in più o in meno da vivere, non cambia il fatto che l’ho vissuto. Io spero solo di vivere quelli che mi hanno concesso con la sensazione che qualcosa di importante l’ho fatta anche sto giro di calendario.
    Che sia per me, per un amico, per la ragazza, per la zia o per la nonna.

  79. caramelleamare giugno 19, 2006 a 4:18 pm #

    Le monete piccine e rosse con l’1 sopra, NON SONO da 1 Euro ma SONO da 1 centesimo di Euro (cioè 0.01 Euro)
    no gori, avevo ragione io, quelle li rosse sono monete esattamente da un euro come quell’altre col giallo dentro: valgono meno, quello si è vero, pero sempre monete da un euro. 

  80. acidshampoo giugno 19, 2006 a 5:26 pm #

    > no gori, avevo ragione io, quelle li rosse sono monete esattamente da un euro come quell’altre col giallo dentro: valgono meno, quello si è vero, pero sempre monete da un euro. L’ho chiesto al mi babbo e… porcaputtana a ‘sto giro c’avevi ragione te! Sono da 1 Euro anche quelle.E mi ha detto che se uno ha tenuto da parte le monete da 50, 100 e 500 lire, ora gli valgono 50, 100 e 500 Euro. Ada Vello Saputo.

  81. acidshampoo giugno 19, 2006 a 5:55 pm #

    Lukes, la tua è una visione delle cose molto matura, ma non è alla portata di tutti. E fra quelli mi ci metto anch’io. Magari fra 10 anni non sarà così, non lo so. Ora come ora, non riesco a immaginare una vera “serenità” dentro questa cosa chiamata vita, che è come è ma che poteva essere davvero tutt’altro. Nella mia immaturità, non riesco a farmi andare bene le cose per forza, ad impormi uno sguardo saggio e positivo. Sarebbe come lavorare in una catena di montaggio di tubi e iniziare ad affezionarmi a quei tubi, giusto perchè è il massimo che mi danno. E se erano diamanti m’affezionavo ai diamanti. Non so se sono riuscito a spiegarmi…

  82. lukes giugno 19, 2006 a 6:13 pm #

    Si, ti sei spiegato…. per me il problema è che finchè lo vedi come uno sforzo, allora è giusto che tu non lo faccia, perchè deve essere naturale il contatto con la vita e se lo vedi come qualcosa che non ti appartiene, allora bisogna lasciare lo spazio perchè venga poi riempito. Sforzarsi non porta a nulla, al solo fatto che tutto deve e nulla è. Se il tuo sguardo punta i piedi, devi aspettare che qualcosa te lo faccia alzare, io ho solo una vita e cerco di non farla passare sperando che sia diversa o cercando di affezionarmi a quello che ho, cerco di capirne il corso per seguirlo, non abbattendomi se il fiume non è dalla parte dove guardo. Non credo che tu sia immaturo e non penso di essere maturo io, penso che se per un pochino in questo cazzo di mondo possiamo decidere dove guardare, io ho deciso che i piedi non sono il miglior spettacolo.

  83. lozissou giugno 19, 2006 a 7:32 pm #

    >io ho deciso che i piedi non sono il miglior spettacolo.
    Tarantino non sarebbe d’accordo, io sì invece. I primi feticci umani che guardo infatti sono:(che guardo in una donna/ragazza/bambina/puerpera/vecchia, beninteso)
    – le mani- il seno altresì detto il pocciarume- la mela di Pippo- il portafoglio (e se è bello capiente, trum-trum, “…in silenzio / è partita la mia mano”)- le borse sotto agli occhi- il fichino
    E voi?

  84. acidshampoo giugno 20, 2006 a 3:41 am #


    > – il seno altresì detto il pocciarume- la mela di Pippo- il fichino
    Quando pigli questo vire sei raccapricciante e disgustoso. Ma ti adoro.

  85. frank giugno 20, 2006 a 8:20 am #

    >I primi feticci umani che guardo infatti sono:(che guardo in una donna/ragazza/bambina/puerpera/vecchia, beninteso)
    Lozissou, non so che dirti, né se sia il caso. Ma non posso tacere
    davanti a questo. Quando attacchi a fare il maniaco vestito da
    intellettuale o ci sei o ci fai. Se ci sei, guarda, massimo rispetto,
    ma vai altrove a dire queste cose invece che gongolartele qui.
    Possibilmente lontano dalle mie orecchie, possibilmente ad uno
    specialista, possibilmente non dirle affatto. Se ci fai, guarda, te lo
    dico col cuore: vai a fare il teatrino a gente con cui funziona. Un bel
    giro di [fra]intenditori di Bukowski, un bel giro di gente che vuole
    essere scioccata dalle cose che oh oh nessuno dice e soprattutto non
    con cotanto stile, un bel giro di schiaffi anche perché no.
    Ma ti prego BASTA.

  86. Nicola giugno 20, 2006 a 8:36 am #

    Donati vergogna! trum-trum ma che minchia vuole dire sto suono, che il rumore di quello che segue dopo? che ce l’hai de legno?

  87. lozissou giugno 20, 2006 a 9:58 am #

    Frank, nessuna delle due. Ci saccio e, ogni tanto, ma solo solo di rado, ci fono. Tutto qui.

  88. frank giugno 20, 2006 a 10:33 am #

    Meglio così. Ma ribadisco in ogni caso: BASTA.

  89. acidshampoo giugno 26, 2006 a 6:55 am #

    Lukes, devi scusarmi ma vedo solo ora quest’ultimo tuo messaggio. Non so come mi sia sfuggito, visto che ho pure replicato a quello de Lozissou che è successivo.La tua posizione è giustissima, ma appunto lo dici anche tu: non bisogna forzare. Ed è umano non riuscire in quello che invece hai raggiunto tu. Quando sei all’ultimo giorno della tua vacanza al mare, è vero che ti riscalda il ricordo indelebile di quello che hai trascorso, ma quello con cui fai i conti, direttamente, è il ritorno a scuola. Penso che sia lo stesso nella vita. E’ difficile, molto difficile, non estraniarsi da tutto e da tutti e non guardare i nostri i piedi. Una, dieci, cento volte al giorno. E quando succede, lì davvero ti vengono i brividi e ti senti completamente solo.Penso che questa angoscia, bene o male, uno sia destinata a portarsela dentro sempre. Non c’è da curarla, ma solo da integrarla col resto. E il portarsela dentro non vuol dire che uno resti bloccato, in stallo. Io la vedo un po’ come una compagna di viaggio, che ti fa vedere le cose in terza persona e ti ricorda che niente può andare troppo bene o troppo male nella vita.

  90. DEATH 13 giugno 29, 2006 a 1:52 am #

    RITORNO DOPO IMPERDONABILE E LUNGA ASSENZA…
    CIAO MERDE…
    POSTO SUBITO CIò KE PIù M INTERESSA
    “Lo so che è controtendenza, ma se voleste farla di domenica questa serata dei Marrologi io potrei esserci senza problemi. Porterei del fantacucù da bere. Buttalo via.”
    QUINDI KIEDO DISPONIBILITà PER CODESTA DOMENICA 2 LUGLIO PER UN MARRADUNO 3…A SORPRESA…SU RIEDUCATIONAL CHANNEL…COSI…FACENDOI FINTA DI PARLARE DI “LOST”…MARRADUNO 3 ….SOLO NEI PEGGIORI BAR DI CARACOLLAS…
    ATTENDO ALMENO 10 ISCRIZIONI….
    DAI KE SULLA MIA FRANCY CI POSSO METTERE IL MANFANO SUL FUOCO CHE VIENE…VOIALTRIdiMERDA KEFFATE??

  91. acidshampoo giugno 29, 2006 a 8:48 am #

    Carissimo! Ben artonnato! Quando non ci sei manchi troppo, c’è silenzio nell’aria e io invece voglio il Maiuscolo Marra.Per il Marraduno3 io ci sto ovviamente, quando vuoi, anche questa domenica. Però, a occhio e croce, mi sa non saremo in tanti. Per me non è per niente un problema, ma magari te preferisci che ci sia un po’ di gente. Non so. Aho, io ci so’.Anzi facciamo un rapido sondaggio: chi ci sarà alzi la mano.

  92. acidshampoo giugno 29, 2006 a 10:37 am #

    > Concordo. Dopo ogni capodanno/compleanno mi dico che la quiddità è che, adesso, per un anno basta. Sono ricorrenze che ti seguono, non ti dimenticherai che è capodanno o il tuo compleanno finché ci sarà chi te lo ricorda. Questo mi ricorda un po’ un bel film di Citti, “Mortacci”, in cui i morti erano legati al loro cimitero fino a che c’era qualcuno che li ricordava. E non aspettavano altro che di essere dimenticati. Maro’, invece che le candeline, sulla torta ci starebbe meglio un lumino.

  93. DEATH 13 giugno 29, 2006 a 11:22 am #

    LEGGO SOLO ORA IL COMMENTO DEL DONATI SU QUEL KE GUARDA D UNA DONNA…
    DONATI, TE SI KE TE N INTENDI DE FICA…
    BRAVO BRAVO.
    MA RICOVERATI. MA KE KAZZO DICI?? MA PORCO DIO…
    IN PASSATO M HAI ACCUSATO D URLARE E NON MOTIVARE…
    TE INVECE…SEI CREDIBILE COME UNA BANCONOTA DA 20 EURO COLA MONTESSORI SOPRA KE SEVIZIA UN ASILO NIDO CON UN PUNTERUOLO DA GHIACCIO,DUE FORCONI E 2 FORCINE PER CAPELLI ARROVENTATE INSERITE NEI BULBI OCULARI DELLE MALCAPITATE E GIà CITATE CITTINE DELL AULA 3-B…
    MA COME FAI A PARLARE CI CERTE COSE?? TE!!!
    ORA KE FAI?? CI INVENTI KE OLTRE COLLA YODINA HAI UNA SESSUALITà TUA?? ANKE MENTALE?? DA FASE DELL ECCITAZIONE TUTTA PRIVATA E COMPUNTA??
    TI PREGO NON RISPONDERE…NON SONO ACCUSE..
    SOLO CRUDO REALISMO…
    SAPPI KE SE RISPONDERAI…TI COPRIRAI DI RIDICOLO…
    E NON AGLI OKKI MIEI…. MA DI TUTTI…
    ANKE AGLI OKKI DI CHI QUI NON ENTRA MAI..
    LO SAPREBBERO..
    UGUALE…
    COME??
    TROPPO IRREALETROPPO RISIBILE
     
    MARRA 😦 ORRIPILATO

  94. acidshampoo giugno 29, 2006 a 11:26 am #

    > ORA KE FAI?? CI INVENTI KE OLTRE COLLA YODINA HAI UNA SESSUALITà TUA?? ANKE MENTALE?? DA FASE DELL ECCITAZIONE TUTTA PRIVATA E COMPUNTA??Te non hai visto la scena in cui il Donati, a casa sua, offriva la gamba alla Yodina (femmina) che la zifonellava con gusto. E intanto lui tranquillo a noi ci parlava di Peter Bogdanovich e Terence Malick. La Frank può testimoniare.Poi Lozissou se chiede perchè non volli mangiare a casa sua quella volta.

  95. DEATH 13 giugno 29, 2006 a 5:47 pm #

    SE PUò SAPERE NDO KAZZO FINGE DI ESSERE IL DONATI??
    E SE INVECE DAVVERO INCROCIA VIRZì (MORIREBBE , VIRZì…TZè…) ….PER QUALE RECONDITO MERITO ORA è COLà??
    MARRA ^^^^

  96. acidshampoo giugno 30, 2006 a 8:23 am #

    > SE PUò SAPERE NDO KAZZO FINGE DI ESSERE IL DONATI??Secondo me in uno dei suoi psicotropici mondi mentali. Ce lo vedo che si ingolfa di mollicchioni rosa del Sweet Sweet Italy e parte in un trip alla Yellow Submarine. Ma però lui al massimo tira fuori un Jella A San Marino.

  97. acidshampoo luglio 1, 2006 a 8:11 am #

    Marra, non so se te lo sei perso nei giorni che non c’eri quindi te lo risegnalo che potrebbe interessarti. Qualche commento addietro ho fatto un copia/incolla della presentazione di Heroes, la nuova serie televisiva “alla Lost”. Ti ispira?

  98. acidshampoo luglio 1, 2006 a 4:42 pm #

    QUESTA la pagina ufficiale di Heroes.

  99. Makegatsu Robot luglio 1, 2006 a 6:12 pm #

    Acid, sbaglio o nel cast di Heroes c’è Milo Ventimiglia, lo strafighettino Jess di “Una mamma per amica”? Wow! Sono emozionato come una donnicciola. Devo dirlo alle mie amikette di 14 anni.

  100. acidshampoo luglio 2, 2006 a 6:42 am #

    Non ti so dire, Makegatsu. Non conosco questo Ventimiglia. L’unico che conosco di questi è il terzo da sinistra, che faceva l’avvocato di Carlos Solis in Desperate Housewives.A proposito di Una Mamma Per Amica. Ho visto la prima puntata della prima serie e m’era parso un telefilm sobrio, posato, nonchè un filo elegante e retrò. Mi è capitato poi ultimamente di vedere una puntata recente e… mammamia… che è successo nel frattempo? Mi pareva diventata una farsaccia, uno dei tanti stilosi e trendy telefilm per adolescenti.

  101. hiss luglio 6, 2006 a 11:59 pm #

    Ale, ma non ti ricordi il capodanno 1998 (s’era in quel della casa di oleandro)?
    Usciti fuori per vedere i fuochi d’artificio te dicesti: “Mio, ma che è ? Baghdad?” E sei rientrato subito in casa.  
    E poi dici che non ti diverti ai capodanni…mangiasti anche assai…tutte verdurine (era il tuo periodo vegetariano)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: