Sotto il bicchiere

9 Mag

Sette anni, lo zainetto e un Billy all’arancia. La luce del sole di una gita di marzo, nei campi, coi compagni di classe e la maestra. Luce bianca, calda, meravigliosa. Tu, completamente felice. Violette, fili d’erba, il profumo del grano e un piccolo ramarro che scappa via. Sei felice e innamorato. Completamente. Dissolvenza. Sono passati vent’anni. E la luce del sole non esiste più. Mentre gracchiano tuoni e nuvole di pece si addensano impietose, sono una mosca intrappolata in un bicchiere fumè capovolto. Un calice sfumato d’arancione, appoggiato lì, dopo il pranzo di un matrimonio consumato nel sangue. Qua attorno tutto si consuma. Chi se lo aspettava? Sono gli ultimi istanti prima di un uragano a cui non tutti sopravviveremo. E sarà solo il primo.
La luce elettrica attraversa quel vetro affumicato e rende tutto fasullo e sinistro. Qua si soffoca, qua si annega, da qua non si scappa. E io sono finito proprio qua. La luce elettrica anche di giorno, briciole di pane che mando a memoria, un giglio ricamato a macchina sul pavimento di tovaglia, una macchia di rossetto sul muro di vetro. E poi, l’effetto fumè del bicchiere. Cinque centesimi in più, cadauno, giusti giusti per fare impazzire una mosca. Da qua è tutto arancione. La luce arancione, arancione la musica, le cellule, l’amore e la morte. Arancione domani, arancione lei, che non se lo merita mica. Vecchi film in tv, in nero e arancione. La vita più bella possibile, avete presente? Ecco proprio quella, filtrata di arancione. Marchiata e stuprata di questo maledetto arancione.
Di certo a quell’uragano sopravviveranno le mosche, intrappolate in bicchieri come questo. E da lì, al sicuro, assisteremo alla sua furia. Vedremo la morte degli altri, la natura e gli uomini che si piegano e cadono e stillano sangue arancione. E dopo, tante mosche come me che accorreranno a banchettare sui corpi. Poi l’odore della pioggia marcia entrerà dalla finestra, e come una carezza la sentirai scendere lungo il bicchiere, penetrare le fibre della tovaglia e arrivare fin qua, in questa mezza bolla di vetro, a ricordarti quello che sarai. Non c’è scampo a quella pioggia che ha affogato i ramarri verdi e violentato le violette.
Sono le sette di mattina. La tempesta è finita. Poteva essere peggiore. I camerieri riprendono il turno, si spazza per terra. Ma il bicchiere rimane lì. Fuori il sole sta nascendo e qua già si accendono le luci elettriche. Ancora un giorno in arancione, tutto in arancione. Quello è certo, oggi come ieri, come domani. Fino a che vedo qualcosa che il vetro non filtra. E la cui purezza è accecante, violenta e bellissima. Dei bambini, in lontananza, in gita al primo sole caldo di marzo. Ramarri, fili d’erba e il primo amore. Il primo amore di qualcun’altro.
Oggi, in questo bicchiere, voglio essere morto.
Alessandro Gori
Annunci

105 Risposte to “Sotto il bicchiere”

  1. Dillydoll maggio 9, 2006 a 9:22 am #

    Davvero straziante….

  2. Makegatsu Robot maggio 9, 2006 a 2:24 pm #

    Io nn so ancora cosa dire su sta tavolozza di sentimenti… aspetto più commenti e poi mi skiero 😉

  3. fatuwski maggio 9, 2006 a 4:10 pm #

    Questo scritto lo trovo meraviglioso.Non c’è niente da fare. L’immagine di Alessandro mi si scinde in testa: c’è l’uomo e il narratore. L’uomo è una bella persona.Ma il narratore è meglio.E’ di un altra qualità. Più alta. E’ ricamato in una stoffa pregiata, rara come le bellissime immagini appena proposte. Rara per sensibilità mai spocchiosa. Mai falsa. Mai scontata. Non te la dà a bere, te la racconta guardandoti diritto dentro ma con un tatto speciale, che non t’intimidisce e che ti fa fidare.Complimenti Alessandro.Questa ( per me ) è arte.E di quella buona.

  4. lozissou maggio 9, 2006 a 8:41 pm #

    E la madonna!(Pure il Billy all’arancia poi…)

  5. GB maggio 9, 2006 a 8:44 pm #

    Secondo me fatuwski le cose stanno all’opposto. Il Gori è un narratore mediocre. Chi ci regala delle perle meravigliose è l’uomo-Gori, che sa vivere e percepire vividamente stati d’animo, sensazioni ed emozioni. Intense o delicate che siano, in tutte le loro sfumature, accezioni, eccezioni, accidenti. E riesce a passarcele queste immagini, che lo vogliamo o no. Anche a chi per inclinazione naturale mai e poi mai sarebbe portato a percepire la realtà con occhi da poeta. Il Gori è un vero cinesteta del vivere. Un santone che fa il suo miracolo senza alcun intento di fare proseliti, e proprio per questo ti converte. Ma gli viene naturale, è fatto così. Vive così. Percepisce e da. Da e vive. Vive e percepisce. Se descrive bene una situazione è perchè l’ha vissuta. Se descrive bene una situazione fittizia è perchè la vivrebbe così.Il narratore studia, lima, analizza, si distacca. Ma il Gori non è un secchione, non è un narratore. E’ un granduomo e un gran comunicatore.
    Ora, io dico questo per un motivo ben preciso, Gori. E’ che mi sta sul cazzo una cosa: perchè scrivi spesso ‘sti post diciamo (riduttivamente) “malinconici”? Che poi mi fai venire la malinconia. A ME! Che la malinconia non mi si confa. Gori: ma vai in culo! Però bravo.

  6. lozissou maggio 9, 2006 a 8:52 pm #

    >Un santone che fa il suo miracolo senza alcun intento di fare proseliti, e proprio per questo ti converte. Ma gli viene naturale, è fatto così. Vive così. Percepisce e da. Da e vive. Vive e percepisce. Se descrive bene una situazione è perchè l’ha vissuta. Se descrive bene una situazione fittizia è perchè la vivrebbe così.Il narratore studia, lima, analizza, si distacca. Ma il Gori non è un secchione, non è un narratore. E’ un granduomo e un gran comunicatore
    Sottoscrivo in pieno! E non perchè di là, nell’altro post [sì, in effetti mi sto sempre più rendendo conto che, a me, o mi si ama o mi si odia: è un bene o no? boh], un po’ mi blandivi. Dopo sto post, cmq armango: e uno che dovrebbe scrivere d’ora in avanti?!

  7. il marinaio maggio 9, 2006 a 8:59 pm #

    complimenti! bellissimo.  la comune storia del passaggio dall’innocenza all’esperienza, dal romance al novel,
    da quando uno si sente jim morrison a quando si sente fantozzi, da
    quando uno ha tutto il mondo per possibilità a quando è intrappolato.
    non conoscendoti sarei curioso di sapere quanta parte di ‘letteratura’
    e quanta di ‘vita’ c’è dietro..   per quanto riguarda la
    vita  auguro a te e a tutti noi che quella mosca intrappolata in
    un bicchiere cresca, rompendolo, fino a diventare la mosca del film
    horror con jeff goldblum, alta 1 metro e 80, assatanata, vogliosa di
    fare a braccio di ferro nei locali, camminare sui soffitti e di
    nutrirsi di camerieri…

  8. lozissou maggio 9, 2006 a 9:50 pm #

    >Dei bambini, in lontananza, in gita al primo sole caldo di marzo.
    Mi trovo a Firenze in questi giorni, a girare cortometraggi in alcune classi elementari. Ho ritrovato quei bambini che forse ero anche io e che, in parte, non ho più voluto essere, ho dimenticato essere, ho rinnegato essere. Sarà ripetitivo, banale e spossante ma è – anche e soprattutto – liberatorio, avere a che fare coi bambini. A pensarli adulti, invece, per dire, già mi sento male…

  9. acidshampoo maggio 9, 2006 a 11:56 pm #

    Maro’, che dire? Vi ringrazio per questi commenti stupendi che sono meglio del post in sè. Mi sento come Wanda Osiris che scende la scala. Mi coglie pure un momento di frociaggine e mi verrebbe da dirvi: “Tutto questo?! PER ME?!?!” come il maestro Simoni in Sono Fotogenico.Ma, a parte le cose belle che m’avete scritto, quello che mi tocca è il gesto in sè di scriverlo. Uno è sempre combattuto… scrivo o non scrivo… manifesto che m’è garbato o no… No perchè, in giro, è diventato sempre più “ambiente” il fatto che fare un complimento spassionato sia qualcosa di patetico e stucchevole. E qua invece non succede e mi viziate e mi seviziate nottetempo. Questo è commovente, toccante, ma soprattutto a me fa veramente la differenza. Al di là del fatto che questa cosa che ho scritto sia piaciuta, quelle che percepisco sono delle manifestazioni d’affetto. E non è un mero dettaglio.Mi garberebbe rispondere uno per uno ma m’è restata almeno la buona abitudine di imbarazzarmi su quello che scrivo. Nel senso che io scrivo e poi lascio lì. Già sono solo lettere su uno schermo, se poi ci botico pure sopra, pare che pensi di curare il cancro. Occhio, non è falsa modestia, in questo caso è solo senso delle cose.

  10. lozissou maggio 10, 2006 a 11:28 am #

    >se poi ci botico pure sopra, pare che pensi di curare il cancro.
    Niente meno, già! 😉

  11. lukes maggio 10, 2006 a 11:29 am #

    Ho letto il post…. e ci credi che non so da dove iniziare???
    per una volta non ho opinioni ne pensieri, solo emozioni che non riesco ad esprimere, rovinerei quello che hai scritto con la mia interpretazione pretenziosa di un’immagine impeccabile.
    Per questo ti dico solo: senza parole.

  12. Makegatsu Robot maggio 10, 2006 a 12:58 pm #

    D’accordo con Lukes! Continuo ad astenermi, nn potrei mai fare il critico d’arte e nn avrei mai la presunzione di uno Sgarbi.
    Però son pure con GB, preferisco l’AcidShampoo pungente, irriverente, ironico, acido appunto. Questo LanguidShampoo mi piace conoscerlo ma ho paura ke nn lo frequenterei. Ho già troppo da fare col mio di romanticismo.

  13. caramelleamare maggio 10, 2006 a 2:32 pm #

    per chi ancora non lo sapesse, avviso tutti che qui è stat pubblicata la mia piu famosa intervista di tutti i tempi. Io sono quello strasimpatico che risponde e fatuwski è quello col pizzetto che fa le domande.Visitate e commentate, ora!

  14. Sgargaioma Cronico maggio 10, 2006 a 3:40 pm #

    Minchia Ale… stupendo.
    P.S.  sono tornata.

  15. Sgargaioma Cronico maggio 10, 2006 a 3:45 pm #

    “Mi trovo a Firenze in questi giorni, a girare cortometraggi in alcune classi elementari.”
    Le Gherardi non pagano.

  16. infrarosa - zorro maggio 10, 2006 a 3:56 pm #

    concordo con il bigia nel preferire il comunicatore al narratore. più di tutti mi ha emozionato il “di qualcun’altro”. il post è bellissimo.

  17. acidshampoo maggio 10, 2006 a 4:34 pm #

    > non conoscendoti sarei curioso di sapere quanta parte di ‘letteratura’ e quanta di ‘vita’ c’è dietro..  
    Vado per sottrazione: di letteratura non c’è niente. Nel senso che praticamente non ho riferimenti in proposito. A parte quelli di scuola, avrò letto appena 10 libri in vita mia (due di Claudio Bisio e uno di Teocoli, tra l’altro). Non perchè snobbi la lettura, ma perchè mi fa troppa fatica, non mi viene per niente naturale e difficilmente ho trovato la motivazione giusta (ma per Sclavi sì!). Per dire, ricordo quando l’insegnante d’inglese (aiutiamo Google: Massimo Martinelli) mi assegnò da leggere Il Gatto Nero di Poe. Ok che era un racconto, ma mi faceva una fatica della madonna. Così guardai il film di Corman, I Racconti Del Terrore, dove c’era proprio l’episodio Il Gatto Nero. Fu durante l’interrogazione che m’accorsi che quel racconto mischiava Il Gatto Nero a Il Barilotto Di Amontillado a delle intuizioni solo di Corman. Feci una figura di merda che ancora m’arcordo.

  18. acidshampoo maggio 10, 2006 a 6:06 pm #

    > Questo LanguidShampoo mi piace conoscerlo ma ho paura ke nn lo frequenterei.
    Ma guarda che io, live, sono un gavettone di simpatia esacerbante! Anche meglio del Cipriani. Mooooolto meglio del Cipriani. Non ai livelli del Sassoli, però.

  19. caramelleamare maggio 10, 2006 a 8:57 pm #

    Feci una figura di merda che ancora m’arcordo
    aahhhh quanto ce godetti!!!

  20. GB maggio 10, 2006 a 9:06 pm #

    Oe Gori! Ma non ti montar la testa. Per dovere di chiarezza infatti ti dico che secondo me i tuoi pregij sono anche le tue maledizioni! E questo vale per tutti, capito Nicolazzi? Maledizioni. MALEDIZIONI!! ANATEMI!!!Per ciò non vi adagiate, giovani o vecchi talentuosi che siate, che la vita riserba per ogni carruba una decina di frustate! STATATTENTI!! Arroganti che non siete altro, non mi crescete viziati! Altrimenti il fato vi perseguiterà inseguendovi insino ad ogni pertugio, ogni angolo, ogni imo interstizio dell’universo mondo, scovandovi con i suoi sette segugi seguendo l’olezzo della vostra vanità e punendovi tramite l’errore nella compilazione del settequaranta, con relativa ispezione fiscale e sequestro della mamma! SI! PROPRIO MAMMA’! E ve lo sarete meritati, sciaborditi.
    L’unico che mi da tante soddisfazioni è il Walter. El mi cittino… ‘l mi walterino…

  21. Bracco maggio 10, 2006 a 9:14 pm #

    Ah..il Martinelli…Visto che lo nominate…La scorsa settimana ve lo sarete mica perso (Massimo Tommaso Martinelli) su 102tv a narrarci le beate storie del Casentino di una volta. Che charme quell’uomo.Mi ricordo ancora quella storia del grillo di Pinocchio. Cincinelli..io la mail te la mandai, tuntenefossiaccorto. ‘Sto culo che mi dovevi mandare? Niente parti davanti, ho la nausea, grazie.

  22. Nicola maggio 10, 2006 a 9:29 pm #

    Bel post. Davvero bello.

  23. lozissou maggio 10, 2006 a 9:41 pm #

    >Le Gherardi non pagano.
    E io impugno il contratto, per 625 euro netti.

  24. Nicola maggio 10, 2006 a 9:43 pm #

    Fatusky ti scrivo da qui, perchè io sul tuo blog non riesco ad entrarci, all’inzio mi chiede di installere un active X firmato da Alessandro Casini, ma chi è questo, uno nuovo? cmq io non istallo una mazza ricordalo 🙂

  25. acidshampoo maggio 10, 2006 a 9:44 pm #

    > aahhhh quanto ce godetti!!!
    Secchione di merda. Te che ti beccasti la maturità honoris causa un quadrimestra prima di tutti gli altri!

  26. Nicola maggio 10, 2006 a 9:46 pm #

    > Niente parti davanti, ho la nausea.Bracco, di quali parti davanti hai la nausea? dei cazzi?

  27. acidshampoo maggio 10, 2006 a 9:55 pm #

    > Ah..il Martinelli…Visto che lo nominate…La scorsa settimana ve lo sarete mica perso (Massimo Tommaso Martinelli) su 102tv a narrarci le beate storie del Casentino di una volta.
    C’ha il doppio nome? Questa è nuova. Comunque non l’ho visto. Ma è una rubrica fissa?
    > Che charme quell’uomo.
    Da matti. Come il miglior Sellers.
    > Mi ricordo ancora quella storia del grillo di Pinocchio. Anche io. Ma a chi la riferì?

  28. acidshampoo maggio 10, 2006 a 10:08 pm #

    Lukes, grazie per il commento! Però sappilo: hai esagerato. Io non mi monto la testa perchè sono abituato a non fareo mai il passo più lungo della gamba, però se mi rifai un commento del genere, ti giuro che il giorno dopo invado la Polonia.

  29. bracco maggio 10, 2006 a 10:15 pm #

    Esattamente: «Cacioli…pensa al grillo di Pinocchio!»Gori di merda, ti connetti a Messenger?!Comunque buona notte

  30. Bracco maggio 10, 2006 a 10:18 pm #

    Si palazzi, penzolano troppo…Ma che me fai dire!?Ah..Una cosa (sempre per Palazzi Nicola)..Ma noi ci si conosce e ci si saluta eventualmente quando ci si trova fuori? Boh…E’ tanto per sapere.Gori, te connetti o no?

  31. caramelleamare maggio 10, 2006 a 10:22 pm #

    idea ideona! si gioca a fare i sardegnoli?inizio io: “Ohi nuraghe! Cappitto mi hai?”

  32. Nicola maggio 10, 2006 a 10:29 pm #

    >Ma noi ci si conosce e ci si saluta eventualmente quando ci si trova fuori?
    Direi di sì. Anche se ho capito chi sei solo quando ho letto il post precedente a questo. Penzolano, ma come parli?! 

  33. Nicola maggio 10, 2006 a 10:33 pm #

    A proposito di America e Nostalgia (opera prima asciutta e serena di Roberto Danati – La Repubblica 19.06.05), sto leggendo Gori, con l’intento di finirlo (non so se potrò visto come è stato acquistato), La Misteriosa Fiamma della Regina Loana. E allora? 

  34. acidshampoo maggio 10, 2006 a 10:41 pm #

    > A proposito di America e Nostalgia (opera prima asciutta e serena di Roberto Danati – La Repubblica 19.06.05), sto leggendo Gori, con l’intento di finirlo (non so se potrò visto come è stato acquistato), La Misteriosa Fiamma della Regina Loana. E allora? Lì desti veramente prova del fascista che sei. In quel postaccio di merda che è Blockbuster trovasti una commessa che NON fece il suo lavoro e ti dette un’opinione positiva e disinteressata. E te avesti il coraggio di far sì che questo episodio ti facesse passare la voglia di leggere quel libro che avevi acquistato di tua sponte.

  35. acidshampoo maggio 10, 2006 a 10:42 pm #

    > Gori, te connetti o no?Aho Bracco, è da un pezzetto che so connesso, ma online vedo solo Marra, Nicola e Dillydoll.

  36. Nicola maggio 10, 2006 a 10:45 pm #

    Il problema Gori non è l’opinione ma come la disse. Non sono più tornato in quel postaccio di merda.

  37. fatuwski maggio 10, 2006 a 10:45 pm #

    Non so che dirvi regaz.Io so che richiede un controllo solo nei 2 post in cui ho messo i rap in Mp3 e anche in quel caso, se premi OK apre subito la pagina, senz’altre storie.Altrimenti è una cosa fuori dal mio controllo e al di là della mia cognizione, tipo quel nuovo gioco olimpico che hanno introdotto che è come giocare a bocce ma sul ghiaccio.Ecco.

  38. Nicola maggio 10, 2006 a 10:47 pm #

    >… e Dillydoll.Allora mi ha bannato perchè io non la vedo 😀

  39. acidshampoo maggio 10, 2006 a 10:52 pm #

    > Il problema Gori non è l’opinione ma come la disse.No, il problema è che non sembrava nè ricca nè settentrionale. E poi l’atto in sè di metterci bocca, a prescindere dal come, fece la differenza. Funzioni esattamente come il peggior Lester Lloyd.

  40. acidshampoo maggio 10, 2006 a 10:59 pm #

    > Non so che dirvi regaz.Io so che richiede un controllo solo nei 2 post in cui ho messo i rap in Mp3 e anche in quel caso, se premi OK apre subito la pagina, senz’altre storie.Comunque Fatuwski l’ultimo pezzo che hai scritto era troppo perfetto per un rap. Lo leggi e, con gli altri due in mente, ti viene da canticchiarlo. Tranfolanti non li ha ancora sentiti, ma pensa che glieli ho messi su un cd perchè già so che si gaserà da matti. Solamente l’idea di sentire in un cd la voce di uno che conosce che canta una canzone… beh, a lui lo manda in loop. Non capisce proprio che sta succedendo. Gliel’ho masterizzato a multi-sessione, perchè conto di aggiungerci quelli che verranno. E ce ne saranno, vero? Per me l’idea è spettacolare. Se solo non odiassi sentire la mia voce registrata, ci proverei anch’io.

  41. lozissou maggio 10, 2006 a 11:44 pm #

    L’ultimo libro di Eco, Nicola, è da abbrivio. Un abbrivio dopo l’altro, questo si prova.

  42. Makegatsu Robot maggio 11, 2006 a 1:13 am #

    >Se solo non odiassi sentire la mia voce registrata, ci proverei anch’io.<
    Se lo ridici linko subbeto subbeto la tua rivisitazione di I want to break free. Ce l’ho sai, eeeeh se ce l’ho! Ma nn te rovinerei, come al solito te la caveresti bene e te dirrebbero pure brao!

  43. caramelleamare maggio 11, 2006 a 10:27 am #

    Comunque Fatuwski l’ultimo pezzo che hai scritto era troppo perfetto per un rap.confermo, anche io lo letto dandogli un ritmo, sembra fatto apposta.

  44. Pulcinella maggio 11, 2006 a 1:56 pm #

    Siccome mi hanno detto che questo blog è un cesso lascio anch’io la mia:
    SCEMO CHI LEGGE

  45. acidshampoo maggio 11, 2006 a 2:14 pm #

    Caro Pulcinella, benvenuto da queste parte.Io per sfortuna ho letto la cosa che hai scritto in maiuscolo e che non oso ripetere, perchè questo è un blog democristiano. Sono arrivato in fondo e ho detto “allora non la leggo”, ma è bastato un attimo per capire che ormai l’avevo già letta.
    Ma mi chiedo: chi ha osato dirti che questo blog è un cesso? No, parliamone.

  46. infrarosa maggio 11, 2006 a 2:54 pm #

    > Il problema Gori non è l’opinione ma come la disse.No, il problema è che non sembrava nè ricca nè settentrionale. E poi l’atto in sè di metterci bocca, a prescindere dal come, fece la differenza. Funzioni esattamente come il peggior Lester Lloyd.
    no, scusa, questa m’interessa troppo! ma tipo, il palazzi non ha replicato o cosa? ha fatto BABABABABA? e lei come ha fatto a dire la sua così? alò racconta!
     

  47. caramelleamare maggio 11, 2006 a 7:34 pm #

    pulcinella, non faccio altro che leggere e rileggere quella maledetta frase, ma come si fa a smettere? ma è vero quello che c’è scritto o è solo uno scherzo?!

  48. caramelleamare maggio 11, 2006 a 8:31 pm #

    per Makegatsu: REGALO MUSICA!!!

  49. DEATH 13 maggio 11, 2006 a 8:48 pm #

    gori gigante tra gli uominimi fa male saperti malato di vita, ankio so a pezzi da quando ho visto quel bikkiere……..
    ma sai ke?
    FORTUNA CI SONO GLI AMICI.
    COZZIAMO I NOSTRI BIKKIERI INTRAPPOLANTI L UNO CONTRO L ALTRO, AMICONE….
    UN ABBRACCIO
    IL TU MARRA ^^^^

  50. Pulcinella maggio 12, 2006 a 12:24 am #

    >per Makegatsu: REGALO MUSICA!!!<
     
    Ah, grazie!
     
    ma ne ho già a gigate de sta roba, come se kiameno? Emmepitre, si già.
    Stavo per proporti la stessa cosa ma son arrivato poco dopo di te. Ci si risente per: REGALO FILMI!!!

  51. Pulcinella maggio 12, 2006 a 12:26 am #

    orcocan, mi son rivelato prima del previsto! Ecco hai visto ke m’hai fatto fare Cinci? Ora vi siete accori tutti ke il Pulcy son io! Uffa… Me tocca de rivelarvi ke sono in missione segreta x conto di Eutelia x vedere ki mi dà la risposta più stronza in 20 blogghi diversi… A PRESTO X IL SONDAGGIO!!!

  52. Makegatsu Robot maggio 12, 2006 a 12:27 am #

    puff! Son tornato io! 😉

  53. lozissou maggio 12, 2006 a 12:36 am #

    >Ora vi siete accori tutti ke il Pulcy son io!
    Ah però!, coglioni babo!, questa poi!(Qui ci stava Lupo, e vedi di non recriminare subito!)

  54. Makegatsu Robot maggio 12, 2006 a 12:45 am #

    Mi so smaskerato miseramente da solo, mah! Eppure avevo calcolato tutto e tornavo or ora da vedere Mission Impossible 3.
    Cmq sto raccogliendo le risposte. Ne manca solo cinque, tra cui una a cui le do tutto il tempo possibile x pensarci… capito Flavia?

  55. Mr.Costa maggio 12, 2006 a 1:14 am #

    >> Mi so smaskerato miseramente da solo, mah!
    Ohi, le cose o si fanno bene o non si fanno! Occhio, perchè se dovessi organizzare, che ne so, un omicidio, ti faresti beccare subito. Stiamo un po’ più attenti!!! Che ste cose sono importanti!!!
    ^_^ 

  56. Mr.Costa maggio 12, 2006 a 1:53 am #

    Veniamo a noi due, acidshampoo o come ti chiami…. ^^
    Ho letto la tua nuova creazione un paio di giorni fa, forse appena l’avevi inserita sul blog, ma poi ho avuto un problema con sta ADSL che ho risolto solo ieri… poi c’è stato un uragano, poi la strega dell’Ovest e…. rieccomi.
    Beh, questo forse è uno dei tuoi testi più belli che io ricordi di avere letto fino ad ora. Forse addirittura arriva alla #1. Poco importa, quello che voglio dirti è che mi ha toccato molto. A volte sembra che certe cose sia solo tu stesso a provarle, sembra quasi che certe cosa accadano solo a te, e tutti ti sembrano lontani anni luce dal tuo modo di pensare e di provare certe emozioni, ed è poi meraviglioso rendersi conto che ci sono comunque delle persone là fuori che sembrano, in qualche modo, avvicinarsi al tuo pianeta. E proprio con queste parole io muoio e rinasco dalle mie stesse ceneri, ed è un dolce piacere rivivere la stessa esperienza ancora una volta. Da quasi un anno ‘abito’ qui e devo dire che mai una volta mi sono stancato di leggere ciò che la tua mente, il tuo cuore e la tua anima mi hanno e ci hanno saputo regalare, ed ogni volta è stata una grande e instancabile sorpresa.
    In fondo, io amo essere sorpreso.
    Ti prego continua  

  57. Mr.Costa maggio 12, 2006 a 1:56 am #

    >> Se lo ridici linko subbeto subbeto la tua rivisitazione di I want to break free
    Dai carica, carica. Non si sa mai, potrebbe sempre servire per un ricatto!

  58. caramelleamare maggio 12, 2006 a 9:36 am #

    ho seguito un po in ritardo questa discussione perche quando scrive lozissou io non li leggo i messaggi, poi ho visto che qualcuno ha avuto il coraggio di fargli i complimenti per il commento in forma poesia pubblicato nella mia intervista. Mah, a me sembra evidente che quel commento è veramente brutto, sia nella forma che nel contenuto. come fate a dire che vi è paciuto?! di cose brutte lozissou ne scrive a iosa, ma questa è stat veramente una fra le peggio che abbia mai letto. Banale, senza spunti, una vera miseria se paragonata alle altre due di Frank e Acid. Ma dove ce l’avete il senso critico gente?! Oltretutto si poteva sbizzarrire come voleva a parlare di me e invece ha fatto il protagonista lui, attirando le attenzioni sulla forma del suo commento anziche su di me. Nonche ha mancato completamente il senso di quello che doveva fare, come al solito d’altra parte. e a voi v’è parso bello?! mah…..

  59. il marinaio maggio 12, 2006 a 12:57 pm #

    Oltretutto si poteva sbizzarrire come voleva a parlare di me e invece
    ha fatto il protagonista lui, attirando le attenzioni sulla forma del
    suo commento anziche su di me.appunto, mi dispiace per te, ma questa cosa mi ha fatto
    schiantare!  poi non credo volesse proprio attirare l’attenzione,
    l’ha fatto così, di fretta, spontaneamente, senza pensarci.  me lo
    vedo, a corto di argomenti, le cose che gli girano in testa vengono
    fuori da sole, il cinema, il sessismo, il rabarbaro, etc., solo per
    fare rima, per riempire gli spazi bianchi.   ma dove lo trovi uno
    sincero così!  meglio così di un donati che ti facesse lodi
    sperticate e gratuite.  Allen Ginsberg fece un’omaggio funebre a
    Pessoa dicendo che in fondo non gli piaceva e che era meglio lui a
    scrivere poesie, perché americano, mentre l’altro era solo un
    portoghese. un po’ per scherzo e un po’ per davvero. così è questo
    intervento del donati.

  60. Makegatsu Robot maggio 12, 2006 a 2:08 pm #

    >…e a voi v’è parso bello?!<
    ma a voi ki? Ma nn si stava canzonando?

  61. Bracco maggio 12, 2006 a 2:12 pm #

    Gori…Io ormai m’ero bel che fusa ed ero in quel del letto a ronfare..Comunque su Messenger di Hotmail.lo username te lo mandai. O no? E’ la mia vecchia mail su hotmail.

  62. Dillydoll maggio 12, 2006 a 2:20 pm #

    >>>Allora mi ha bannato perchè io non la vedo :D???? Io su MSN ci sono di RADO….diciamo MAI…adesso sì, ma per poco perchè mi stufa.

  63. lozissou maggio 12, 2006 a 4:31 pm #

    >appunto, mi dispiace per te, ma questa cosa mi ha fatto schiantare!
    Oh, e allora io mi inorgoglisco eh!
     > poi non credo volesse proprio attirare l’attenzione, l’ha fatto così, di fretta, spontaneamente, senza pensarci.  me lo vedo, a corto di argomenti, le cose che gli girano in testa vengono fuori da sole, il cinema, il sessismo, il rabarbaro, etc., solo per fare rima, per riempire gli spazi bianchi.
    Sarò sincero: c’hai preso in pieno! E poi era per rispettare l’ormai consolidata etica zissouiana/brodoliniana anche… questa infantilissima e totalmente naif mania di protagonismo!
     > ma dove lo trovi uno sincero così!  meglio così di un donati che ti facesse lodi sperticate e gratuite. 
    Ah, quello mai! Non è da me, no davvero; a caramelleamare poi, ma vogliamo scherzare?
    >Allen Ginsberg fece un’omaggio funebre a Pessoa dicendo che in fondo non gli piaceva e che era meglio lui a scrivere poesie, perché americano, mentre l’altro era solo un portoghese.
    Ah!, a proposito della vedova da rimbeccare al funerale… Siamo perfettamente in tema dunque!
     

  64. fatuwski maggio 12, 2006 a 4:48 pm #

    Allora, ho 2 notizie per tutti, una ottima e l’altra buona, però la prima non ve la posso dire per non spoilerare ma sappiate che è una cosa che riguarda questo bel Blog e mi sà che e che in misure differenti vi coinvolgerà tutti. Chi vivrà vedrà, chiedete ad Acid 🙂Poi:Col permesso di Acid mi glorio di annunciarvi che di là da me sto pubblicando il N°100 ( in 3 parti ) che ha al suo interno un altro concorso ( diverso nella forma ma più divertente ) ( speriamo ) con il premio della stessa tipologia che ha vinto CramelleAmare.Siate i benvenuti se volete favorire.
    Makegatsu sei un genio !Speriamo di classificarmi bene con la risposta 😛I complimenti per i rap non me l’aspettavo mai, visto l’arrangiamento casereccissimo, tanto è vero che sono piaciuti ai più, ma più di uno m’ha anche giustamente massacrato ( non ultimo Makegatsu ), che dire ? Grazie davvero, non so se li merito però fanno piacere un casino… sapete com’è, no ?

  65. acidshampoo maggio 12, 2006 a 7:17 pm #

    QUI il test su Stranezze. Il premio in palio è un’intervista e un ritratto da parte dell’ottimo Fatuwski. Ah, sia chiaro, se chi vince è qualcuno di queste parti, pretendo che faccia una figura migliore di quella che ha fatto quell’invertebrato di Caramelleamare. Per la serie… aehm… NON CE FACCIAMO RICONOSCERE SUBITO!Ho detto!

  66. acidshampoo maggio 12, 2006 a 7:30 pm #

    > Gori…Io ormai m’ero bel che fusa ed ero in quel del letto a ronfare..Comunque su Messenger di Hotmail.
    Ma io mi connessi quasi subbuteo!Rimanda la mail!
    E che ne dici ora della chat? Vah che implementazione spettacolare (grazie alla Me_Now)!

  67. acidshampoo maggio 12, 2006 a 7:41 pm #

    > Mi so smaskerato miseramente da solo, mah! Eppure avevo calcolato tutto e tornavo or ora da vedere Mission Impossible 3.
    Ma com’è stato poi? Personalmente è l’ultimo film che andrei a vedere… mica per altro… è che è stato diretto da LUI. Il mio nemico per eccellenza. J. J. UAAARGH!!! Niente, non ce la faccio neanche a pronunciarlo.(Marra, ce lo so che lo stimi, non me ne volere)

  68. lozissou maggio 12, 2006 a 7:50 pm #

    E invece, premettendo giusto che dei due M:I non me n’era piaciuto nessuno (DePalma non ha la stoffa per la spy story ma ha classe, John Woo che torni a Singapore o da dove è arrivato!), il terzo è un action movie che funziona. Ci mette un po’ a ingranare, ma poi fila liscio fra un’estetica che assomiglia a poco altro (e qui, il J.J. regista mi ha stupito: è quasi videoclipparo ma poi non lo è, appare caotico ma poi ti rendi perfettamente conto che anche le scene di azione più convulse sono intelligibili e seguibili), una sceneggiatura che sa rilanciarsi sia nelle sorprese sia nelle battutine sornione alla 007 di una volta (e qui mi sa che Acid potrebbe non gradire!), un cast che si fa apprezzare alla lunga (Tom “è-artornato-mister-sorrisino-anni-80” Cruise in partenza, che inizialmente vien voglia di pijarlo a schiaffi e poi boh, sta lì e tutto sommato è efficace).
    Insomma, a me è garbato anzicheno. E quasi quasi m’è presa voglia di Lost. (Meno male che m’hai zeppato di serie ben più allettanti, caro Acid!) Make, che fai confermi?
    ps per il marinaio: ho riguardato le poesie di Montale, l’uso della parentesi c’è ma in effetti non a mo’ di contrappunto personale; i suoi incisi sono più delle chiose. Invece m’è risovvenuto un poeta aretino amico di famiglia, Umberto Tantari, che pubblicò anni orsono un libercolo e, tutto sta ritrovarlo, mi sembra di ricordare che lui sì che mi fulminò con una struttura così. Make, te l’avevo prestato una volta vero?

  69. acidshampoo maggio 12, 2006 a 7:54 pm #

    gori gigante tra gli uominimi fa male saperti malato di vita, ankio so a pezzi da quando ho visto quel bikkiere…….. ma sai ke?FORTUNA CI SONO GLI AMICI.COZZIAMO I NOSTRI BIKKIERI INTRAPPOLANTI L UNO CONTRO L ALTRO, AMICONE….UN ABBRACCIOIL TU MARRA ^^^^Marra, grazie per quello che dici. E non posso che concordare totalmente con te. Gli amici sono stati, sono e spero saranno sempre la mia priorità. Da che mi sveglio a quando vado a dormire. Perchè a quel tavolo di un pub TUTTO E’ DIVERSO. Così come a casa mia, a chiacchierare o a giocare d’azzardo, ma sempre a perdere tempo. Eh sì, viva il tempo perso e viva l’inutile. L’ho sempre pensato e ora più di prima. Quei momenti sono una preziosa crepa nello spazio-tempo, nell’entropia dell’universo. Maro’, parlo come John Doe!

  70. DEATH 13 maggio 13, 2006 a 12:32 am #

    INFO DI SERVIZIO….
    SONO IN TESTA AL TEST STRANEZZE DI FATUWSKI…
    RISKIO DI BISSARE CARAMELLE…PER ORA…
    MARRA ^^^^

  71. Mr.Costa maggio 13, 2006 a 2:18 am #

    >> SONO IN TESTA AL TEST STRANEZZE DI FATUWSKI…
    Oh my frickin Gawd, mi hanno detto che si poteva rifare il test così, senza impegno, ho ritentato la sorte.
    E guarda che cosa ho combinato. Pare che io sia a 76 punti.
    Mannaggia a me e quando non sto fermo.
    C’ho già la febbre guarda..

  72. caramelleamare maggio 13, 2006 a 1:06 pm #

    l’ha fatto così, di fretta, spontaneamente, senza pensarci.  me lo vedo, a corto di argomenti, le cose che gli girano in testa vengono fuori da sole, il cinema, il sessismo, il rabarbaro.
    ecco appunto, per me hai appena elencato una serie di difetti non da poco.

  73. acidshampoo maggio 13, 2006 a 3:05 pm #

    Ho fatto il test di Fatuwski, ma ho strappato la miseria di 58 punti. Puxa vida!

  74. frank maggio 13, 2006 a 3:21 pm #

    Stupendo pezzo, stupendo. Della miglior letteratura, nel cuore e nella
    forma, di urgente sincerità, di trascendente empatia. Devo rinascere
    sette volte per fare qualcosa all’altezza.

  75. Mr.Costa maggio 13, 2006 a 3:38 pm #

    >> Ho fatto il test di Fatuwski, ma ho strappato la miseria di 58 punti. Puxa vida!
    Non è che lo hai fatto apposta, caro ragazzo?
    E io, che lo avevo fatto quasi per caso, per vedermi nel mezzo o verso la fine della classifica, guarda che casino sto facendo.
    La vita è ingiusta
    ^_^

  76. Blimunda maggio 13, 2006 a 4:43 pm #

    Ho fatto il test! Ho fatto il test!!!
    Sono la 4ª! Sono la 4ª!!
    Ma non sono bravissima?? 72 punti!!!! >> Ho fatto il test di Fatuwski, ma ho strappato la miseria di 58 punti. Puxa vida!Ehi Gori.. di dove vieni questo ‘puxa vida’???  😛

  77. DEATH 13 maggio 13, 2006 a 6:26 pm #

    PUXA VIDA??
    ESCLAMAZIONE DI BONELLIANO USO….CICO CAYETANO LOPEZ Y MARTINEZ Y GONZALEZ LA USA……
    AAAAAH ZAGOR TE NAY, NON TI LEGGO DA 4 ANNI…..
    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAYAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAKKKK
    MARRA ^^^^

  78. DEATH 13 maggio 13, 2006 a 7:44 pm #

    CIAO BLIMUNDA BENVENUTA NEL COVO DELA PEGGIO FECCIA DE INTERNET TUTTO…..PERSONAGGI POKO RACCOMANDABILI KOME IL SOTTOSCRITTO E ALTRI S AGGIRANO TRA LE PIEGHE DELLA TUA TASTIERA, PRONTI A FARTI RIDERE E PIANGERE CON NOI…..
    SPERANDO DI RIVEDERTI PRESTO QUI E DI CONDIVIDERE CON TE LE NOSTRE EMOZIONI….
    UN SALUTO
    MARRA ^^^^
    PS_KAKKIO ERA MISTER NO?? AVREI SCOMMESSO SU CICO…SONO PASSATI DAVVERO 4 ANNI DAL MIO TAGLIO NEI CONFRONTI DELA BONELLI…UNA CESOJA NETTA KE NEL GENNAIO 2002 SI PORTò VIA DAI MIEI ACQUISTI…(la memoria perde colpi…DURA TENERE A MEMORIA TUTTI I MUTANTI DELA MARVEL!!)-TEX-ZAGOR-NICK RAIDER-LEGS-MISTER NO-MARTIN MYSTERE-JONATHAN STEELE prima seriePER SEMPRE….PERSI…COLLEZIONI PERFETTE E INTERE INTERROTE DAI POKI SOLDI E DAL TROPPO FASTIDIO PER IL DECLINO QUALITATIVO O L ECCESSIVA RIPETITIVITà

  79. acidshampoo maggio 13, 2006 a 8:05 pm #

    Marra, non me ne volere, anche io da qualche mese ho dovuto ridurre le mie spese fumettistiche e ho fatto almeno una vittima illustre. Nella fattispecie ho tagliato:
    – Martin Mystere- Lazarus Ledd- Jonathan Steele- Nick Raider (ristampa)Ovviamente tutti tagliati per ragioni diverse. Conto di cassare presto anche la ristampa di Dago, perchè Robin Wood marottercà. E sì, a lui gli piace marottercare.

  80. acidshampoo maggio 13, 2006 a 8:16 pm #

    > CIAO BLIMUNDA BENVENUTA NEL COVO DELA PEGGIO FECCIA DE INTERNET TUTTO…..PERSONAGGI POKO RACCOMANDABILI KOME IL SOTTOSCRITTO E ALTRI S AGGIRANO TRA LE PIEGHE DELLA TUA TASTIERA
    Confermo!E per fare un esempio brasiliano, prendi il violentissimo film City Of God (Cidade De Deus), in cui uno che garrota neonati abbasserebbe la media quanto a cattiveria.Ecco, se questo blog fosse quel film, Marra sarebbe Zé Pequeno.

  81. frank maggio 13, 2006 a 9:50 pm #

    Bellissimo film, ‘Cidade De Deus’! Lo vidi fuori dalla longa manus goriana, eppur mi piacque. E anzi credevo non ti garbasse, Acid. Noi si rimase tutti in blocco affascinati dalla storia, dai personaggi, dalle immagini… si vide in lingua originale, cosa particolarmente importante in quel caso, a costo di non capire niente delle parti in slang. Ma sarebbe sempre auspicabile l’audio originale. Io se esistesse un partito politico per i film sottotitolati, voterei quello.

  82. DEATH 13 maggio 14, 2006 a 1:15 am #

    GRANDE GRANDISSIMA LA MIA FRANCY ADORATA…..
    LA ROBA VA ASCOLTATA IN AU_DIO(BOJA) ORIGINALE…ANKIO APPENA POSSO DA SKY AI DOWNLOAD EFFERATI E SELVAGGI DI FILM E SERIE TV VADO ORIGINALE…E SE NON CAPISCO…GIU FILE PUNTO SRT………
    MARRA PIRATE ^^^^

  83. DEATH 13 maggio 14, 2006 a 1:18 am #

    LA VITTIMA ILLUSTRE TRA LA FECCIA CITATA E TARZANATA DAL GORI – PER KI LO VOLESSE CAPIRE è IL SEMPRE OTTIMOLAZARUS LEDD, UN FUMETTO NON BONELLI IN FORMATO BONELLI KE DOVETE DAVVERO RECUPERARE NEI SUOPI PRIMI 30 IMPERDIBILI NUMERI…..UN CAPOLAVORO DI RARA E LUNGA E CONTINUA QUALITà.SCENEGGIA IL MIO ADORATISSIMO ADE CAPONE, UN GRANDIESSIMO DALLA PENNA FACILE…..
    GORI VERGOGNA, HAI UCCISO LAZARUS…………….
    MARRA DESPERATE HOUSEHUSBAND ^^^^

  84. Blimunda maggio 14, 2006 a 3:50 pm #

    Ciao Marra!
    Grazie per la accoglienza :-)se questo blog fosse quel film, Marra sarebbe Zé PequenoMah… devo credere in queste parole??? Devo avere paura??? Comunque va bene, mi piaciono i personaggi di caratere ‘forte’.Io se esistesse un partito politico per i film sottotitolati, voterei quello.
    eh, Frank.. sono d’accordissimo… per fortuna qui in Brasile in cinema
    quasi tutti i film vengono con le sottotitoli. Io praticamente solo
    vedo film così…

  85. frank maggio 14, 2006 a 4:11 pm #

    Eh ce lo so Blimunda. In paesi più “poveri” il doppiaggio è un lusso e si ripara coi sottotitoli. Il risultato è che CHIUNQUE ha più accesso e dimestichezza con le lingue straniere, soprattutto inglese. In Italia, “ricchi” e con una grande tradizione di attori – diciamocelo, i nostri doppiatori sono eccellenti – abbiamo appiattito tutto su 4 voci e mortificato le sfumature con le traduzioni.Attendo un risciacquone da Acid per questo discorso.Ma lo credo e fiera lo ripeterò fino alla nausea (enjoo, giusto?).

  86. acidshampoo maggio 14, 2006 a 4:44 pm #

    Brasile povero? Italia ricca? Ma come cazzo ti permetti, Frank? Giusto perchè tuo babbo c’aveva il Mercedes nel 1992 e quando col Bartolomei tardammo: “oh tranquilli, tanto ho l’aria condizionata”.Veramente una caduta di stile che da te non mi aspettavo. Per quanto riguarda i film sottotitolati, dietro lo scherzo, la penso anch’io così. Poi magari per pessima abitudine me li guardo doppiati. Certo però che DeNiro senza Amendola è innaturale. E Kevin Costner di suo ha una voce del cazzo. Ma anche Sean McNamara, doppiato, pare un idiota. E, doppiato, cambia in peggio tutto il feeling Nip/Tuck. No no, troppo meglio coi sottotitoli.

  87. frank maggio 14, 2006 a 5:11 pm #

    >E, doppiato, cambia in peggio tutto il feeling Nip/Tuck.Proprio questo mi pare l’esempio più macroscopico: doppi sensi e retrobattute che si perdono per strada come fiocchi di pioppo a primavera. Ma anche cose doppiate di lusso, come i Simpson o South Park, hanno un altro quid in lingua originale.

  88. lozissou maggio 14, 2006 a 7:14 pm #

    >Ma come cazzo ti permetti, Frank?
    Resto basito pure io, in effetti. Magari è così (se lo dici, mi fido che tu lo abbia sperimentato), però parte della storia dice anche altro.  La grande tradizione cinematografica in Italia risale agli anni ’30: Cinecittà, Rossellini, i cinegiornali, i telefoni bianchi, le madonne incoronetee. E toh, negli anni ’30 il metabolismo italiano era pure a regime autoctono: Benito, e poi Benito, e di nuovo Benito. E aridanghete Benito, infine!
    E via con l’italiano per tradurre parole straniere, e via con il cinema che da spettacolo diventa subdolamente anche propaganda (oggi la tv), e via che ti dico via e si arriva all’istituzione – SCUOLA proprio – del doppiaggio. Doppiatori e poi ancora doppiatori. L’abitudine fa il resto, la pigrizia italiana l’altro po’: e noi siamo ancora qui a patire orrori ed errori. Che poi l’onere è anche un onore è un’altra cosa…
    E tutto il dramma del doppiaggio risederebbe in N/T poi?!(a proposito: seconda serie finita: brividi)

  89. acidshampoo maggio 15, 2006 a 5:30 am #

    > (a proposito: seconda serie finita: brividi)
    L’ultima sequenza con Ava Moore, all’aeroporto. Sean a letto con la pistola, che fissa il soffitto. Christian e il Macellaio. Musica. Da brivido. Quel finale è il picco emotivo della stagione (nella prima serie era la morte di Megan O’Hara, nella terza non ti dico…). Pari in intensità alla scena, in Magnolia, in cui tutti cantano “Wise Up”.

  90. acidshampoo maggio 15, 2006 a 5:36 am #

    > Proprio questo mi pare l’esempio più macroscopico: doppi sensi e retrobattute che si perdono per strada come fiocchi di pioppo a primavera. Da matti.E anche cose piccole ma fastidiose, tipo questa:
    In lingua originale Troy dice: “chi vuoi che dia retta a quelle tre? Una puttana, una lesbica e una casalinga”.In italiano: “chi vuoi che dia retta a quelle tre? Una puttana, una lesbica e una casalinga disperata”.O che c’azzecca? Proprio gni faceva gola strizzare l’occhio al fenomeno televisivo delle ultime due stagioni.Ma soprattutto, difficilmente ho visto uno stile di recitazione così traviato dal doppiaggio italiano. Qua c’hanno tutti ‘ste cazzo di voci all’olio d’oliva. McNamara sembra quello che prima delle pubblicità diceva: “un programma in collaborazione con!”. Troy in originale ha un tono più caldo e introverso, qui pare un veejay!

  91. acidshampoo maggio 15, 2006 a 9:17 am #

    > Bellissimo film, ‘Cidade De Deus’! Lo vidi fuori dalla longa manus goriana, eppur mi piacque.Lo vedesti al cinema, spero! No perchè il DVD della Cecchi Gori è, più che brutto, letale. Quella fotografia che vira all’arancione, nel dvd vira al terra di siena. E quello che c’era di granuloso, è diventato rumore video. ‘Nammerda. Lo volevo ricomprare in versione UK, ma è senza sottotitoli in italiano.

  92. frank maggio 15, 2006 a 11:05 am #

    Lo vidi al cinema. A Porto. Più o meno due anni fa esatti. Coglionatemi, ma ogni particolare che ricordo di quel periodo mi scatena la nostalgia e mi vale doppio.Vale anche per quelli che erano con me; una del gruppo appena laureata è andata in Brasile a lavorare in una favela, a Cachoeiro (mai sentito prima).Un altro laurato da una settimana appena uscito dalla facoltà ha comprato il biglietto aereo. Io colleziono documentari su pesci e ragni del Rio delle Amazzoni, e patate a forma di Cristo del Corcovado. Potere dalla saudade.

  93. acidshampoo maggio 16, 2006 a 4:58 am #

    Frank, di quella tua miseria che chiami vita, a noi non ce ne puole fregare di meno. Risparmiaci i particolari e torna a fare le uniche cose che sai fare bene: la sacher, il Guzzano, cacare a forma di regioni.

  94. acidshampoo maggio 16, 2006 a 5:21 am #

    > GORI VERGOGNA, HAI UCCISO LAZARUS…………….Ce lo so, ma solo per mancanza di tempo. Però non la penso come te. Per me i numeri imperdibili vengono poi. Io ho letto i primi venti e mi sembrano troppo “liberi”, troppo disinvolti per emozionare davvero e creare un mondo percepibile. Si lasciano leggere, ma mi hanno lasciato poco. E’ dopo (ne avevo letti un po’) che LL tocca vette di lirismo difficilmente eguagliabili. Il fumetto acquista spessore e rispetto. Ho avuto la percezione di una serie in evoluzione qualitativa. Ecco vedi? Già solo a parlarne mi gira aver smesso!Comunque ce lo sai sì che il tuo Ade Capone è amico fraterno di Max Pezzali? La copertina del suo ultimo album era disegnata da Bocci, peditte.

  95. GB maggio 20, 2006 a 10:04 am #

    MAKEGATSU! Ci ripenso solo ora! Chi te l’ha data I want to break free alias Voglio irrompere libero in versione Gori???

  96. acidshampoo maggio 21, 2006 a 7:56 am #

    > MAKEGATSU! Ci ripenso solo ora! Chi te l’ha data I want to break free alias Voglio irrompere libero in versione Gori???Penso che il percorso sia stato:
    Francesco Rossi —> Lozissou —> Makegatsu

  97. GB maggio 21, 2006 a 11:35 am #

    Makegatsu, come che sia, devi eliminare quella copia. Non ne è autorizzata la diffusione. Poi, spero a breve, quando il lestophante (che comparsò tempo addietro) et io avremo finito di digitalizzare tutto il materiale elektricickstix & Gizmo, per poi riversarlo in un godibilissimo e non più digitale ellepì (produzione prevista 37,3 copie), ci ritroveremo tutti assieme per una piacevole sessione di tiro al piattello e cocktail martini (con vlive di grecja).Perchè siam così: per il lavoro e lo spreco, spreco e lavoro, bohemiennes del sudore, capitalisti dell’inutile, merde, direbbe il Marra.
     

  98. DEATH 13 maggio 21, 2006 a 12:34 pm #

    SI SI ALE LO SO…AMICO DE QUELA MERDA DE PEZZALI…
    MA QUANDO ADE VA ALE MOSTRE E ALLE FIERE E AI CONVEGNI…
    SE RICORDA SEMPRE DE RINGRAZIAMME PER AVEGNI INSEGNATO A SCRIVERE 😉
    CIOè TE VOJO DIRE…è PIù AMICO CON ME…
    NOI POI QUANDO SE VOLE USCIRE …A LUI SE FA SEMPRE FINTA DE ESSISE DIMENTICATI DE KIAMALLO…..
    E LUI….”AVETE RAGIONE CITTI…POTEVO KIAMARE ANKIO…..OH MARRA….!?!? SAI KE SEI UN MITOOOOOOOOOOOOOO”
    MAX MORIREBBE PEZZA(li) DI MERDA
    MARRA ^^^^

  99. DEATH 13 maggio 21, 2006 a 12:35 pm #

    “merde, direbbe il Marra”
    TU L HAI DETTO….MITICO GB….
    TU
    L HAI
    DETTO….
    MERDE ORRIBILI E SFATTE DI TERZO LIVELLO
    MARRA ^^^^

  100. GB maggio 21, 2006 a 5:55 pm #

    Terzo livello, Marra? almeno nono (expert)!
    Ma anche mongoplettici.

  101. frank maggio 21, 2006 a 6:19 pm #

    Ah, Lozissou, quanto alla tua tirata sulla storia del cinema in risposta al mio discorso sul doppiaggio:-che c’entra?-in che modo lo contraddice?-dovresti studiare cinema, ti ci vedo bene

  102. lozissou maggio 21, 2006 a 7:44 pm #

    Frank, la mia “tirata” (sì, mo’ tiro tutto sta’ a vedere…) non è che ti contraddice, diceva solo che il doppiaggio, da te imputato alla povertà vs ricchezza, almeno in Italia dipende da tutt’altra cosa. Parafrasando: se tu mi dicessi che il semaforo verde lo vedi verde, e io ti dicessi che lo vedo rosso, magari sono daltonico io allora.E, sempre parafrasando, c’entra come c’entra se per esempio parlassi di come vanno cotti i ceci, e io dicessi: “ah, i ceci, che legumi…”. Sempre sui ceci si gira, insomma.
    Promemoria per la prossima volta: studiare cinema.

  103. giancarlaparisi1 novembre 18, 2012 a 5:28 am #

    Questo è uno dei tuoi capolavori che di piu’ mi è piaciuto. Bravo!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: