Dominicani del cazzo

15 Mar

DOMINICANI DEL CAZZO

(di Fatuwski)

Andrea cerca di aprire la porta a vetri che non collabora, medita
velocemente se sia il caso di spaccare tutta la vetrata e fa saettare lo sguardo veloce e deciso e si accorge di star tentando di aprire l’uscita di emergenza, che contraria a qualsiasi logica di sicurezza è bella sbarrata, beh, cazzo, pensa, questa oltretutto è una fottuta emergenza, ma accanto c’è una rassicurante maniglia con tutto il suo vetro e serrature, un’altra porta, ma normale, che fa il suo lavoro, Andrea si scaraventa fuori, controlla in automatico portafogli e cellulare, in un impeto di abitudine sfiora la tasca del cappotto pure per accertarsi che tabacco e cartine siano al loro posto, scemo, mica guarda se ha le chiavi che servono per entrare in casa, per blindare la casa, per accendere lo scooter, per aprire una cazzo di cassetta delle lettere della quale fino a mezz’ora prima non conosceva l’ubicazione (ma adesso si, finalmente!), ma soprattutto chiavi che aprono e accendono la macchina, lo squalo Citroen, che adesso è quello che è importante, arriva il Pelo da dietro, trotterellando la sua mole vicina ai 100, “arrivano”, dice e passa oltre, “vaffanculo” dice Andrea e non trotta, corre, il tempo di pensare “porca di quella grandissima troia” e la porta a vetri fa ancora il suo numero, eccedendo però questa volta e fa comparire 1, 2, 4, e ancora (voltare la testa e darsela a gambe please) diversi altri bei ragazzoni di colore, di sicuro più ben messi e in forma di Andrea, e incazzati e tenuti su dall’alcool e da un pò di coca magari, e da un istinto idiota di controrazzismo, questa sera sono loro, i sudamericani che sono di più, e sono nel loro ghettino del cazzo, un localino dove gli italiani vengono a lasciar scorrere volentieri il loro occhietto audace sui sederini piccoli e grandi ma sempre belli rotondi delle loro donne, le italiane invece magari cercano il famoso movimento di bacino dei fratelli dominicani e insomma ora un gruppo di loro stà inseguendo fuori dal locale il Pelo e Andrea, che forte di un allenamento decennale apre lo Squalo rapidamente e ci si infila dentro quasi di testa ad aprire lo sportello del Pelo, che è meno agile ma non meno lesto a infilarsi dentro appioppandosi da solo una bella craniata sul tettino dell’auto, bestemmia veloce, Andrea gliel’aveva detto che secondo lui il settimo cuba libre era eccessivo, chiavi nel quadro, parti parti parti subito cazzo, il motore si accende e il vetro didietro implode all’interno dell’auto con un casino fra-go-ro-so che eccita gli strilli di quelli di fuori (in tutti i sensi), poi un cazzottone che sembra dato dalla Cosa dei fantastici 4 squassa da dietro tutta la carrozzeria della macchina che pure, si sà, è bella grossa, allora Andrea molla la frizione quasi di colpo, lo Squalo s’impenna appena, guaisce e resta lì, lo scaltro Pelo abbassa il freno a mano e incita “dài ora, dài ora!”, e lo Squalo parte e si sente una mano che fa fare clac clac alla maniglia della portiera dalla parte del Pelo, da fuori, ma la portiera ha già la sicura, il finestrino fa apparire per un secondo la faccia di un sudamericano incazzato, avrà 25 anni, è grosso e mostra i denti e fa andare la voce, mavaffanculo grida il Pelo e gli sputa in direzione della faccia, ma il finestrino è chiuso e la saliva rimane all’interno dell’abitacolo a metà strada tra gli occhi del Pelo e del tipo, si sente un calcio forte nel lato di Andrea, poi la Citroen parte e la storia finisce lì, con 7 o 8 armadi di colore magari con qualche coltello che berciano e sbraitano e gesticolano allontanandosi dagli specchietti retrovisori, nessuno di loro sembra accingersi a cercare a loro volta un’auto per qualche stronzo inseguimento, quindi sembra proprio finito lì, Andrea domanda “tutto bene?” al Pelo, al quale comincia a spaccarsi un sorriso in quella boccona che si ritrova in quel faccione tondo, che stà sotto ai suoi capelli rossi e dice “io sì”, e pigia sull’io dicendolo e sembra intendere che qualcuno di quei marcantoni si deve essere beccato un cazzottone in faccia, o peggio, conoscendo lo stile del Pelo, un gran calcio nei coglioni, e si mette a ridere, il Pelo, di una risata robusta anche lei, come lui, e dice “dominicani del cazzo…” e aggiunge un vaffanculo e dice “a casa loro mica sono così” e ridice vaffanculo “a parte che mi sono dato anche là” e intende che si è picchiato, chissà dove, pensa Andrea, in qualche bordello a Santo Domingo, di sicuro, “ero col mio istruttore di Judo”, dice e Andrea pensa “buon per te, ciccione”, sega un semaforo che tanto son le 3 di notte e all’incrocio non si vede nessuno lontano un miglio quadrato, che poi mica lo sò io quant’è esattamente un miglio, un pò più di un km, ma tanto non lo sanno mica in così tanti e comunque ci siam capiti, fuori è Giugno e la notte è chiara che non servirebbe nemmeno accendere i fanali a momenti e Andrea chiede:

Per te ha detto la verità?

La zoccola? – Domanda il Pelo.

No, mia madre sull’altare quando ha giurato fedeltà a mio padre. Quella lì, sì, ha detto al verità?

Per me sì.

Merda.

A uno gli ho spaccato una bottiglia sul capo.

Testa a San Bernardo!

Che?

Hai la testa a forma di San Bernardo, Pelo, e ragioni anche come un fottuto San Bernardo, a momenti ci danno una fila di legnate lunghe come la tua cazzo di lingua del cazzo.

Ha cominciato quello.

Non ci crederai ma ci sono momenti nella vita in cui chi attacca bottone rispetto a chi, passa in secondo piano ai fini del risultato e il risultato stasera rischiava di finire registrato in qualche referto medico al pronto soccorso, brutta testa di cazzo.

Non ce l’avevo a forma di S Bernardo?

Ho sbagliato. Volevo dire a forma di cazzo di San Bernardo.

Ecco, così ha più senso – dice il Pelo – e comunque non son tagliato per fare il diplomatico – e ride, forte e sguaiato e fa ridere anche Andrea; se la zoccola, in carne anche quella, ubriaca e tutto ha detto la verità allora loro 2 hanno trovato l’ubicazione di quella cassetta delle lettere, che dentro dovrebbe avere una ricevuta per ritirare un pacco alle poste, con su un indirizzo di quelli “presso”, avete presente, dove il mittente scrive c/o, che vuol dire “presso”, per l’appunto e dentro a quel pacco alle Poste
ci dovrebbero essere 12.000 Euro, (dodicimila, mica discorsi) e un
certificato di proprietà di 120 cuccioli di Beagles (centoventi canini), mille euro a cucciolo per il loro sostentamento, 2 milioni di vecchie lire per ogni pargolo peloso che a dirla tutta hanno un valore commerciale pure loro, diciamo sugli 800 euro l’uno a volerli vendere ‘sti cuccioli e insomma ora Andrea possiede 120 cani e 12.000 Euro e ora sa anche dove andarli a prendere, sempre che quel mignottone là dentro abbia detto la verità, quella maledetta bagascia ubriaca che a momenti li faceva suonare come fisarmoniche alla sagra del maccherone a tutti e due da una microfolla di neri incazzati. Che cazzo di storia, dice Andrea, mette la quinta che è già in superstrada, sotto una luna da Pulp italiano, e si sente un pò Bruce Willis in un filmaccio d’azione tutto “fottiti!” e “spara!” e comincia a ridere forte anche lui. Col passar degli anni la vita comincia a farsi finalmente un pò più interessante. Finalmente, checcazzo. 12 mila euro.
Dominicani del cazzo. Ha ragione il Pelo: a casa loro non sono mica così stronzi. No, forse anche laggiù se anche solo gli guardi le donne si innervosiscono alquanto, son piuttosto latini in questo, sì, latini nella forma più stupida in questo caso, s’intende. E comunque chissenefrega, a volerle chiavare lo sai quante sudamericane ci chiavi con 12 000 mila Euro? O italiane, o polacche, o francesi, o filippine, o australiane… a voler chiavare. La questione ora è un’alta, pensa Andrea, dove cazzo li metto 120 cuccioli di beagles?
_____

Vi è piaciuto questo racconto? Ne volete altri, e che siano tanti, maledetti e subito? Dirottatevi sul blog del Fatuwski e fatene incetta.

Annunci

101 Risposte to “Dominicani del cazzo”

  1. DEATH 13 marzo 15, 2006 a 6:35 pm #

    “Vi è piaciuto questo racconto?”
    DECISAMENTE NO…SPIACENTE MA DECISAMENTE NO.
    MI SEMBRA ANCHE FUORI POSTO QUA….
    CORDIALMENTE, COMUNQUE…
    MARRA ^^^

  2. cryz marzo 15, 2006 a 8:02 pm #

    mmm….

  3. Mirko marzo 15, 2006 a 8:16 pm #

    In nome della sincerità devo concordare con i due utenti che mi precedono. Decisamente no, non mi è piaciuto per nulla.

  4. caramelleamare marzo 15, 2006 a 11:54 pm #

    Sexbomb sexbomb, sono un sex bomb you can give it to me la la la la la la làSexbomb sexbomb, Cincinelli sex bombho appena fatto… the looooove!

  5. caramelleamare marzo 16, 2006 a 11:11 am #

    scusate, ma perche dite che non vi è piaciuto?!oddio in effetti non è granche, anzi mi sa che avete ragione, non è piaciuto neanche a me. Scusa fatuwski se all’inizio del messaggio ho dato l’idea che sarebbe seguito un commento positivo.

  6. caramelleamare marzo 16, 2006 a 11:13 am #

    grazie gori, son cose che fan piacere.

  7. DEATH 13 marzo 16, 2006 a 12:36 pm #

    IO SPERO ANKE KE SIA L ULTIMO, DIO BOJA….
    E PER FAVORE…CERTE OPERE, NON COMMENTIAMOLE NEANKE….NON SERVE DAVVERO…
    MARRA ^^^

  8. Pinxor marzo 16, 2006 a 2:07 pm #

    A me non è dispiaciuto.
    Non ho capito come s’inseriscono esattamente i beagle, l’acquisizione del pacco e dei cani mi rimane un po’ fumosa. 
     

  9. GB marzo 16, 2006 a 2:47 pm #

    Fatuwski a me è piaciuto, è reso bene il senso di “pressione” della fuga e di awwentura metropolitana. Ma ci vai spesso al club dominicano di Pratacci?

  10. acidshampoo marzo 16, 2006 a 4:23 pm #

    Fatuwski scrive maledettamente bene, da scrittore vero. In poche righe riesce a creare un mondo e dei personaggi. Io posso solo dire se una cosa è più o meno il linea con lo stile di questo blog, e questo lo è più del precedente. E lo ringrazio per avermi regalato questo racconto, gustoso come un piatto di penne alla Fatuwski, e senza nemmeno tirarsela un po’. Lo leggo, mi piace, e ci rosico sopra. Beh, se scrivessi così io me la tirerei. Ma non ci riuscirei mai a scrivere così, me bloccherei frase dopo frase, mentre per Fatuwski scrivere è naturale, un perfetto prolungamento del suo essere. Come dice Lozissou dei finali del suo mito Wes Anderson, “fluisce via”.

  11. lozissou marzo 16, 2006 a 4:53 pm #

    Mi sa che scrive talmente bene, per gli standard dei giovani autori che mi è capitato di leggere/conoscere/bazzicare, che almeno io non riesco a classificarlo. Lo leggo, lo rileggo, e mi sfugge sempre. Non so se mi sfugge il contenuto o il contenitore, o entrambi. Mi affascina e mi resta distante allo stesso tempo, tutto da metabolizzare. Ogni volta che lo affronto è croce e delizia, senza sapere le quantità e, dunque, quale prevale dei due. Insomma, è letteratura di genere ma mica robaccia sintetica alla Ammaniti; eh no, qui siamo semmai dalle parti di Manchette, o di Jim Thomspon…

    Fat Fatu, dammi tempo ok?

    L’immagine scelta, oltre a essere bellissima, è aderentissima. In un lampo dà l’idea di cosa andrai a leggere, ne restituisce l’atmosfera e anticipa il fascino della sua scrittura. Sembra quasi fatta apposta.

  12. Mirko marzo 16, 2006 a 4:55 pm #

    a questo punto ognuno dovrebbe proporre un botta e risposta di racconti….

  13. caramelleamare marzo 16, 2006 a 8:08 pm #

    Ammaniti…. e …Amanita Falloide.ma che sono marito e moglie? HAHAHAHAHAHAAHAH

  14. Daiana marzo 16, 2006 a 10:14 pm #

    lo sapevo che non mi dovevo fidare…. me la sono cercata! grazie caramelle hai una bella considerazione di me, ma  chissà come mai facile e carina come sono, te nel mio letto non ti ch’ho mai fatto entrare !

  15. fatuwski marzo 16, 2006 a 11:10 pm #

    Beh, che dire ? Evidentemente ho scritto una cagata. Capita, no ? Voglio dire: voi non sbagliate MAI ? Vi ringrazio per l’onestà anche se avrei preferito una critica un pò più costruttiva e meno distruttiva.Zissou: l’immagine naturalmente è di Acid, non è merito mio.Grazie Pinxor, grazie Zissou, grazie GB e naturalmente grazie Acid per lo spazio e per l’umanità offertami.Roba rara de ‘sti tempi.

  16. mirko marzo 16, 2006 a 11:14 pm #

    Niente botta e risposta a suon di racconti allora ? Sarebbe divertente..:)

  17. Mr.Costa marzo 16, 2006 a 11:39 pm #

    Scusa Marra, ma cos’è sto tono?! Non potevi esprimerti in modo un po’ meno aggressivo, …no?! Cioè, ti spiego, Fatuwski non ti ha certamente offeso pubblicando su questo spazio il suo racconto, e tu, come ospite, saresti tenuto a leggere, e se la lettura ti è gradita, buono, libera la mente e perchè no, dai un po di soddisfazione a questo autore… se invece non hai gradito, beh, non importa, puoi farglielo sapere comunque, hai la facoltà di commentare, giusto? E se ti esprimi garbatamente magari gli sei anche d’aiuto per migliorarsi, quindi per una altra occasione. Ma per favore questi commenti di insofferenza risparmiameli! Non fanno bene a nessuno, anzi, non sono manco d’incoraggiamento.
    Veniamo a noi due, Fatuwski.. te l’ho già detto che mi piace quello che sforni, quindi non mi ripeto ancora una volta. Questo racconto però, non mi ha preso come altri che ho letto in precedenza, forse perchè, mancanza mia, l’ho capito pure poco verso il finale. Mi piace l’atmosfera ‘underground’ che evoca però..  mi pare di passeggiare per un viottolo di Manhattan. Oppure in Via Corso dei Corsi a Parma, scegli tu.
    Spero che ti sia concesso in futuro di pubblicare qualcos’altro. Mi raccomand, continua così!!

  18. caramelleamare marzo 16, 2006 a 11:41 pm #

    “te nel mio letto non ti ch’ho mai fatto entrare !”
    E’ vero, nel letto no……..

  19. Daiana marzo 16, 2006 a 11:50 pm #

    che fai alludi?!…………

  20. caramelleamare marzo 17, 2006 a 12:23 am #

    ma che domanda è? sicuramente la migliore per spezzare il dialogo. non si puo rispondere. non hai i tempi cinematografici giusti ancora per fare bella figura nel blog, ma ce la puoi fare con un po di frequentazione.In un film la tua frase non ci sarebbe mai stata, avrebbe cambiato scena immediatamente dopo la mia allusione.comunque si, alludevo al fatto che abbiamo scopato, anche se non nel letto.

  21. Daiana marzo 17, 2006 a 12:56 am #

    In un film la tua frase non ci sarebbe mai stata, avrebbe cambiato scena immediatamente dopo la mia allusione.
    se permetti mi sembra che sia la tua risposta a non avere tempi cinematografici…. la scena poteva benissimo cambiare dopo la Mia frase… son punti di vista… come il fatto che io e te abbiamo pulito casa mia insieme e ti sei dimenticato di rifare il letto….. in effetti avresti fatto più bella figura se facevi tutto a modino,…

  22. DEATH 13 marzo 17, 2006 a 12:58 am #

    CIAO COSTA!! TI RINGARZIO PER ESSERE COSI GARBATO CON ME.
    TI SPIEGHERò TUTTO….SICCOME QUANDO SONO TRANQUILLO , ME BEKKO UGUALE UNA FILA DE IMPROPèRI, HO DECISO DI NON TENERE A FRENO + NULLA DI ME. E DI DIRE QUELLO KE PENSO LIBERAMENTE.
    M HA FATTO CACARE STA STORIA E LA TROVO ANKE FUORIPOSTO OLTRE KE INUTILE.
    LO DICO…COSI QUELLI KE SE DIVERTONO A DAMME DELL IGNORANTE..CONTINUANO A DIVERTISSE.
    SO KE SBAGLIO. A STO PUNTO PERò DE MEJO NON SO FARE. VISTO KE, CONDIVISIBILI O MENO…AVEVO SEMPRE ESPRESSO LE MIE IDEE IN MANIERA NON LESIVA.
    PER ALCUNI BASTA UN MAJUSCOLO, QUALKE “k” ED ESSERE AI LORO ANTIPODI…PER ESSERE IN GRADO DI DARE LA PRIMA CONTRORISPOSTA SUBITO ARROGANTE.
    DA ORA SARò COSI. ANKE PEGGIO DE PRIMA. MA POI SO UN BUON DIAVOLO. O ANKE IL PEGGIORE.MAH!? lo devo capire pure io…
    SALUTI
    MARRA ^^^

  23. caramelleamare marzo 17, 2006 a 1:07 am #

    se permetti
    no, non permetto, non lo rifare mai piu.

  24. Mirko marzo 17, 2006 a 11:35 am #

    A me non è piaciuta la costruzione. Il modo in cui è scritto lo trovo poco coinvolgente e i dialoghi forzatamente costruiti li trovo bruttini. È un mischione vagamente confusionario e che non lascia assolutamente traccia.
    Lascerei Thompson e Manchette al loro posto per favore….anzi ogni paragone mi sembra fuori luogo. Forse è solo il racconto sbagliato e in futuro scoprirò che sei un grande scrittore..

  25. lukes marzo 17, 2006 a 11:59 am #

    Ognuno è libero di scrivere ciò che vuole e gli altri sono liberi di pensarne ciò che vogliono. Se uno scrive su un blog qualcosa, questa può piacere o no. Credo però che se uno lo fa, non deve aspettarsi commenti positivi, sa che è su internet con tutto quello che comporta. Questo critico di te Fat, dovresti farlo perchè ti piace, non per avere l’approvazione delle persone… personalmente il tuo racconto mi è piaciuto, perchè non è scontato e perchè mi ha dato qualcosa, come altri che hai scritto mi hanno fatto riflettere.
    Non si può imporre a una persona il modo di commentare, la domanda è un’altra: Perchè c’è bisogno di dire le cose così? Se c’è una spiegazione.

  26. Mirko marzo 17, 2006 a 12:16 pm #

    Mi permetto di dissentire. In certi contesti (musica, letteratura, pittura, audiovisivi in generale e arte..) nessuno fa le cose per poi tenersele per se. Chi la pensa in questo modo probabilmente non è dentro in nessuno di questi settori. Che senso avrebbe scrivere, girare, o dipingere qualcosa per poi chiudere tutto in un cassetto? È una gigantesca cazzata dire “lo faccio solo per me”, e chi lo dice è un’ipocrita e non lo fa.
    Capisco il fare quello che pare e piace fregandosene altamente dei gusti degli altri o di quello che gli altri vorrebbero vedere. Questo si, lecitissimo e giustissimo. Condannerei il contrario. Ma assolutamente non si condanna chi cerca di farsi conoscere tramite divulgazione. Poi, dal momento in cui si da visibilità ad una cosa, automaticamente bisogna essere pronti ad accettarne critiche, elogi , e pareri di ogni genere.

  27. lukes marzo 17, 2006 a 1:12 pm #

    Evidentemente sei bravo a dare giudizi sugli altri… comunque il senso è: Dipingi per farlo vedere o perchè senti il bisogno di tirare fuori qualcosa racchiuso in te? Scrivi perchè hai qualcosa in mente che ti martella e che ti fa svegliare di soprassalto o perchè vuoi farlo vedere agli altri? Quando la cosa la fai credo che tu la faccia per te…. la metti in vetrina per condividerla….  il mio commento a Fat era un modo per dirgli di non guardare se la gente apprezza… ma quello che ha scritto per lui a valore, se qualcuno apprezza hai condiviso qualcosa, se no hai sempre il valore che a te ha dato lo scriverlo. Hai mai scritto una poesia? l’hai mai riletta dopo anni e ti ha fatto riprovare le emozioni con le quali era nata? Ma per quanto mi riguarda tu puoi tranquillamente continuare a pensare di avere la verità in pugno, non mi interessa… credi quello che vuoi, è un tuo diritto….
    Ci sono scrittori, che chi è addentro a te nell’arte come te dovrebbe saperlo, scrivevano e distruggevano quello che avevano creato, così pittori ecc… il fatto che tu non ci trovi il senso, non vuol dire che non ci sia…
     

  28. acidshampoo marzo 17, 2006 a 2:46 pm #

    > comunque si, alludevo al fatto che abbiamo scopato, anche se non nel letto. FATE SCHIFO! MAIALI DI MERDA! CARISSIMA DAIANA, LO SAI DOVE TE LO PUOI METTERE A QUESTO PUNTO IL TU NIPPENTACCHE E SCLAVI E TUTTO IL RESTO? IN CULO, DIO LUME! IN CULO!

  29. Mirko marzo 17, 2006 a 7:00 pm #

    Forse non hai capito quel che volevo dire. È ovvio che le cose vanno fatte per se stessi e la creazione di ognuna di esse è qualcosa di assolutamente personale e proprio. Ma poi, una volta creato, se ci si crede ben venga la divulgazione e ben venga il desiderio di condividere il creato con gli altri. Si crea in prima luogo per se stessi, la condivisione arriva dopo e può essere oltre che soddisfacente anche costruttiva e gratificante. Un passaggio assolutamente necessario. Nonostante il bisogno di esprimersi, parlare da soli non aiuta granchè..

  30. caramelleamare marzo 17, 2006 a 7:01 pm #

    obbrava daiana, sei riuscita a farlo incazzare veramente stavolta.contenta ora?

  31. Daiana marzo 17, 2006 a 7:48 pm #

    acid perchè mi tratti così?! credi davvero che io abbia colto il frutto del peccato insieme a caramelle!? maddai!!!…….

  32. acidshampoo marzo 17, 2006 a 7:50 pm #

    Dico la mia sulla questione dei commenti, ma già mi espressi a riguardo in passato. Se io entro in blog, leggo e quello che leggo non mi piace, semplicemente non ci torno. L’ansia di far sapere al mondo il proprio solenne voto negativo su quello che ha creato il poro cristo che hai lì davanti, che non ci guadagna un cazzo, è un atteggiamento che mi ha sempre dato fastidio. Lo trovo aggressivo, presuntuoso, poco leale e anche un po’ cafone. Non solo in un blog ovviamente, ma nella vita in generale. E’ per questo che evito. Nel momento in cui Fatuwski scrive qualcosa che non mi piace, glielo dico di persona, costruttivamente, motivandogli il perchè e il percome.

  33. Mirko marzo 17, 2006 a 7:56 pm #

    Se ad una persona non è piaciuto il racconto io credo che sia giusto dirlo sinceramente. Altrimenti non bisognerebbe chiedere se è piaciuto o meno suddetto racconto. Poi è vero, sui modi di esternate il proprio dissenso ci possiamo discutere anche tutta la notte. Che piaccia o meno, non bisogna mai mancare di rispetto alla persona a cui ci si rivolge…direttamente o indirettamente che sia

  34. caramelleamare marzo 17, 2006 a 8:13 pm #

    e dirò di più! quando me la sono scopata, alla Daiana gli ho fatto la mossa con cui mi trasformo in SuperCincinelli, agente segreto con licenza di chiavare e di buttarlo anche in culo. l’ho fatta mettere a pecora, calmina, e ho fatto assaggiare al suo culetto d’oro il mio bel salamino di Norcia, bello nodoso anche.

  35. Mr.Costa marzo 17, 2006 a 8:21 pm #

    O Marra!!!!!
    Devo dire che un po’ mi hai spiazzato; pensavo infatti che avresti attaccato come già hai fatto ”in passato” con altri. Boh, forse è vero, il passato è passato, e il presente è il presente. Oh, non che mi dispiaccia, sono solo felicemente sorpreso.
    Non avevo nessuna ragione per essee sgarbato con te, in fin dei conti. Tu non lo sei mai stato con me. e anche se tu lo fossi stato con me io non lo sarei stato con te. Storia complicata eh?
    Beh, una cosa è certa, NON ti è piaciuta la storia di Fatuwski. Niente di strano, siamo molto diversi e ognuno ha i propri gusti. Te lo dico, è molto lontano anche dal mio modo di scrivere (anche se è un po’ che, anche per mancanza di tempo, non lo faccio, e francamente è ora di svegliarsi, e sono curioso di quel che potrà saltare fuori), ma ciò non significa che non apprezzi quello che è diverso da me, quello che da me appunto non è mai emerso.  
    Però stai attento, credo che ci sia qualcuno che si diverta a stuzzicarti, come anche te avrai già capito. E più t’incazzi più si divertono, e questo non mi sembra giusto, se da parte tua c’è un vero trasporto intendo!  
    Hai fatto bene a chiarire però, perchè se io fossi stato l’autore del testo e avessi letto un messaggio come il tuo, non so come avrei reagito. Bene di sicuro non ci sarei rimasto, anche perchè conoscendomi, certe cose le metto proprio sul personalem anche quando non dovrei.
    é tutto.. buon diavolo!
    Ciao!

  36. Daiana marzo 17, 2006 a 8:32 pm #

    quest’immagine fa schifo caramelle…. se devi sognare di scopare me almeno fallo con un pò di fantasia…. sennò a che serve scoparsi una donna intelligente.!? per il tuo film qualsiasi puttanella desiderosa di successo andrebbe bene…. non mi hai convinto non la voglio quella parte!

  37. acidshampoo marzo 17, 2006 a 8:36 pm #

    Cincinelli e Daiana, mi state veramente rompendo il cazzo. Non scherzo.

  38. caramelleamare marzo 17, 2006 a 8:45 pm #

    te la slabbro cotesta fichina. te la sbrano, madonna cara.

  39. infrarosa secchiona marzo 17, 2006 a 9:46 pm #

    citazione tradotta male e in fretta
    “come si dà un feedback:
    la vera arte è questa: dire a qualcuno come lo si vede senza ferirlo. un feedback dovrebbe essere dato con un obiettivo preciso (per esempio facendo proposte di miglioramento o spiegando quali cose non sono convincenti), quindi deve essere dato solo quando può servire a qualcosa. per essere sicuri che criticare serva a qualcosa occorre tenere a mente che si deve essere:- costruttivi (es. dando suggerimenti per opere future)- descrittivi (es. lasciando da parte giudizi, interpretazioni, lamentele e offese, ci si dovrebbe limitare a parlare nel modo più neutro possibile di fatti e di dettagli)- concreti (es. non generalizzare, non parlare per luoghi comuni, non dire cose vaghe. così la persona interessata non capirà mai come risolvere un eventuale problema o come migliorarsi)- soggettivi (es. ricordare che l’opinione espressa è soltanto la propria e parlare quindi soltanto della propria, non di quella altrui)- non soltanto negativi (es. è sempre difficile accettare le critiche, mentre è più facile se si spiega come un’opera è migliorabile e quali sono i meriti dell’opera, difetti a parte. la teoria dei sandwich consiglia di mettere le critiche sempre tra osservazioni positive, sincere però!).
    come si accetta una critica:
    quando si vieve criticati ci si trova in un ruolo passivo e all’inizio si è soltanto in balia dei rimproveri altrui. però questa è anche un’opportunità da sfruttare. perciò ci si dovrebbe ricordare di:- lasciar finire i nostri critici di dire quello che vogliono. (es. un suggerimento importante potrebbe andar perso!)- non giustificarsi, ne’ difendersi (es. va ricordato che chi ci critica parla dell’effetto che abbiamo, non di come siamo. e le impressioni non si possono cambiare, neanche giustificandoci o spiegandoci. anzi: bisognerebbe cercare di capire al meglio le critiche e, se necessario, fare domande e capirne i dettagli)- ringraziare (es. anche per le critiche meno intelligenti. ogni critica aiuta inconsapevolmente a capire come veniamo percepiti dagli altri e serve comunque a migliorare)”
     

  40. il marinaio marzo 17, 2006 a 10:12 pm #

    siete tremendi ragazzi, io non vi conosco e non entro in merito a chi
    ha ragione, ma siete cattivissimi, vi scannate proprio.  Mi è
    venuto un soprannome o cognominamento per questo blog:   “Le
    bestie di Sandokan”.  vi garba?

  41. ilbellodelledonne marzo 17, 2006 a 10:19 pm #

    È veramente straordinario come la gente oggigiorno vada in giro dicendo cose che sono assolutamente vere e attendibili.
     

  42. Bracco marzo 17, 2006 a 11:04 pm #

    Stasera mi girano. Quindi critico anche io…a caso però.Gori, non mi piaceva come un tempo disponevi la tua biancheria pulita nei cassetti. Per colore.

  43. Mr.Costa marzo 18, 2006 a 12:36 pm #

    >> Se io entro in blog, leggo e quello che leggo non mi piace, semplicemente non ci torno. L’ansia di far sapere al mondo il proprio solenne voto negativo su quello che ha creato il poro cristo che hai lì davanti, che non ci guadagna un cazzo, è un atteggiamento che mi ha sempre dato fastidio. Lo trovo aggressivo, presuntuoso, poco leale e anche un po’ cafone
    Ecco, bravissimo. Me lo hai detto TU, in poche parole quello che ho cercato di dire in un mezzo trattato.
    Sei meglio di una levatrice. Occhio a non rubarmi il lavoro.
     

  44. DEATH 13 marzo 18, 2006 a 2:14 pm #

    RI CIAO, MR COSTA!!!! NELLE COSE CHE SCRIVO C è PASSIONE E CONVINZIONE DALLO 0% AL 100%…A CHI ME CONOSCE, SANNO COME ME PUOI TOCCARE E COME NO!C è KI SE DIVERTE??MEJO PER LORO…IO CAPITO QUI TRA MILLE COSE DA FARE E PENSO CHE QUESTO SIA SOLO UN BLOG E VADA PRESO PER QUELLO KE è. CERTO è KE SE MI KIEDI QUELLO KE PENSO, TE LO DICO….
    STO BRANO M HA FATTO SKIFO, MA NON ME LO FA AFFATTO FATUWSKI…ANZI ME SAREBBE PIACIUTO ANDARE A CASA SUA A CONOSCERLO…. LA GENTE COME PINXOR VA IGNORATA, AL GORI GNI VOGLIO BENE COME AL FRATELLO CHE NON HO MAI AVUTO, AL MARRADUNO SO STATO DA DIO IN MEZZO A GENTE ETEROGENEAMENTE GANZISSSIMERRIMA!! E SPERO DI RIPETERLO PRESTO, NONOSTANTE 10MILA IMPEGNI DEMMERDA….
    MI PIACE CONFRONTARMI MA è TROPPO ARTIFICIOSO FALLO PER SCRITTO, PER QUESTO NON RISPONDO SEMPRE E MOLTE VOLTE RIFUGGO IL CONFRONTO…NON è PER MENCANZA DI ARGOMENTI COME MOLTI PENSANO….
    “LIVE” SO TERRIBILE…NON NE PASSA MEZZA…FATTE DIRE DAL GORI I MIEI TEMPI ZERO DI REAZIONE SUB LIMINE….DO IL MEJO DI ME VOCALMENTE…QUESTO SO IO…TUTTO E NULLA…DIO E MERDA…ALPHA E OMEGA 3…..
    QUELLO “FASCISTA” (KE POI NN è PROPRIO COSI) è SOLO UNO DEI MIEI MILLE LATI…TUTTI PERò CONGRUI TRA LORO…TOTALE…
    IL MARRA ^^^

  45. Puzza87 marzo 18, 2006 a 2:30 pm #

    fise se prende sto racconto…per quanto ne so potrebbe essere l’inizio di un romanzo criminale di Edward Bunker! ne voglio ancora…una volta conosciuta la fica nn ne puoi + fare a meno…lo stesso per sti racconti tosti!

  46. fatuwski marzo 18, 2006 a 3:20 pm #

    Senti Marra, stai esagerando. Io le critiche le accetto e se a qualcuno di voi questo racconto non è piaciuto ( meno dei più, per fortuna ) pace ! Ne scrivo tanti e come ho già detto non sbaglia chi non fà.Tra l’altro a me non sembra neanche malaccio il prodottino qui, visto che mi era stato chiesto un raccontino genere Pulp e non di spessore. Una roba mordi & fuggi, insomma, non un testo completo al quale lavoro da anni.Ma non voglio stare a difender la robetta mia, per chi ne vuole ce n’è di là, nel mio blog, che per adesso piace. Poi magari l’umanità si Marra-trasformerà e io mi troverò un altro hobby.Capisco pure che possa esserti avverso in maniera potente ( anche se mi stona non poco tutto ‘stò fervore, sappilo ), ma mi pare che non tieni conto del fatto che bello o brutto che sia ci sono vari livelli per potersi esprimere. Quello che voglio dirti in 2 parole è che per me questo è un lavoro al quale ho dedicato tempo e passione, non vedo né il senso, né l’utilità di stare a ripetere 5 volte in uno spazio assai ristretto, col solito corsivo inquietante ( si l’hai spiegato mille volte ma rimane fastidioso egualmente ) che:
    MI SEMBRA ANCHE FUORI POSTO QUA….
    IO SPERO ANKE KE SIA L ULTIMO, DIO BOJA….
    E PER FAVORE…CERTE OPERE, NON COMMENTIAMOLE NEANKE….NON SERVE DAVVERO…
    M HA FATTO CACARE STA STORIA E LA TROVO ANKE FUORIPOSTO OLTRE KE INUTILE.
    STO BRANO M HA FATTO SKIFO
    Mi pare un accanimento inutile. Forse riesco a essere ancora più semplice: mi butti giù di brutto ogni volta che trovo questa violenza  a gratis.Datti una calmata, cerca di essere un pò più civile o se proprio non riesci fai come stò facendo io nei confronti delle tue sparate politiche assurde: non avendo le coronarie che mi reggerebbero per un confronto ti ignoro.Ribadisco: non è la critica, la critica ben venga se è onesta e aiuta, quello che invece fai tu mi pare sia spargere merda.( Sempre a gratis )
    Intanto è partito il nuovo post di Acid che mi toglierà attenzione e stress, quindi si volta pagina: un ultimo rigo per ringraziare con calore e affetto chi ha speso una buona parola per l’operetta. E’ stata veramente apprezzata. Grazie ancora 🙂

  47. Anonimissimo marzo 18, 2006 a 4:31 pm #

    Ciao Daiana, ma te e Caramelleamare state insieme o scopate e vi stimate reciprocamente e basta?
    E comunque ha ragione il gestore del blog, avete proprio rotto il cazzo.
    lo abbiamo capito tutti che siete felici insieme, che siete intellettivamente superiori e che fate delle gran scopate, bravi.

  48. caramelleamare marzo 18, 2006 a 5:29 pm #

    anonimissimo forse non ci siamo capiti. io non mi scopo solo la Daiana, ma tutte quelle che mi va. tanto per dirti, in questo blog ho scopato anche Gaioma e Frank. ti può sembrare strano ma nessuna ragazza mi ha mai detto di no e rifiuto quotidianamente diverse situazioni-scopata. se te hai una ragazza e sei felice perchè pensi che non ti tradirebbe mai e ha occhi solo per te, ti consiglio di tenerla alla larga da me o potresti avere qualche spiacevole sorpresa. non penso di avere i superpoteri, ma di certo è una cosa successa diverse volte. diciamo che ho il potere di annullare le certezze di molti maschi come te.

  49. Daiana marzo 18, 2006 a 6:20 pm #

    Anonimissimo mi sembra di aver ribadito più volte che non ho mai fatto quella cosa lì con caramelle o con nessun altro che scrive firmandosi con il suo nome…. finchè si scherza va bene ma ora basta…. guardiamo di chiudere questa discussione priva di senso… punto….

  50. Gaioma Irreversibile marzo 18, 2006 a 6:34 pm #

    Ciao Fatu, mi limito a dire che ho letto il post, esule da ogni commento mi complimento, onde evitare lotte di quartiere…
     

  51. Gaioma Irreversibile marzo 18, 2006 a 6:47 pm #

    Ciao anonimissimo, Caramelleamare è proprio così come si descrive…irresistibile, un latin lover col fascino dell’alternativo, uno sciupafemmine, ricordo ancora quando una notte, circa due anni fa, trafisse me e Frank, all’unisono col suo “giuggiolone” (è così che vuole che si chiami il suo cazzo). Poi ci scaricò e sia io che lei tornammo dai nostri rispettivi fidanzati, il Fidel e il Marra.
    Non ti so dire se il Giuggiolone lo ha provato anche Daiana…ma ti assicuro che sia io che Frank da quella notte non pensiamo ad altro…

  52. DEATH 13 marzo 18, 2006 a 6:49 pm #

    HAI RAGIONE FATUWSKI, HO PROPRIO ESAGERATO….
    SOLO KE HO SCRITTO QUELLO KE PENSO DAVVERO…KE , AL CONTRARIO DELLA MAGGIOR POARTE DEI PRESTATI CERVELLI KE VIVE QUI DENTRO, è IL MAX KE TI POSSO DARE.
    BRAVO, MA NON M è GARBATO E NON CI STA NULLA DI SIMILE NELLO SGARGA….ALTROVE SICURAMENTE è UN PREMIO BANCARELLA MANCATO (LO PENSO, NON TE STO A PIJà PEL KULO!)
    APPREZZO LA TUA CIVILE PRESA DI POSIZIONE SULLA MIA ALTRESì INCIVILE…..ALLA PROX
    MARRA ^^^
    PS_LE MIE SPARATE POLITIKE SONO ALTRETTANTO SINCERE E ONESTE…..SE VUOI, IGNORALE PURE….SE VUOI FANNE UN ALTRO USO…

  53. fatuwski marzo 18, 2006 a 7:25 pm #

    Ottimo. Ti ringrazio per non aver estremizzato i toni.Un ultima cosa poi la pianto: la scelta del tipo di pezzo è stata del direttore, non mia.Non che questo racconto mi spiaccia.Non che gli altri non scelti debbano essere delle opere d’arte o che invece ci sarebbero stati meglio, anzi.Volendo mettere un racconto sembrava quello che ci stesse meglio.Lo dico perché l’avete detto in 2 che è fuori luogo.Dico giusto Acid ?Grazie Puzza, grazie Gaioma.E ( strano ma vero ) grazie anche a te Marra.
    Vincete rispettivamente;  Puzza:       ‘na biretta                                        Gaioma : un fiore ( che almeno tu ti ricordi di prenderli ! )
                                            E alla morte :un simbolo col quale non potrà rinunciare per firmarsi
    Pace&bbene.

  54. acidshampoo marzo 18, 2006 a 7:41 pm #

    > Non che gli altri non scelti debbano essere delle opere d’arte o che invece ci sarebbero stati meglio, anzi.Volendo mettere un racconto sembrava quello che ci stesse meglio.Lo dico perché l’avete detto in 2 che è fuori luogo.Dico giusto Acid?
    Sì sì, potendo scegliere t’avevo chiesto un racconto pulp, di genere e questo lo è da matti. Ha un tiro da poliziottesco, divertente e robusto. Poi non me permetterei mai di correggere o dire “questo pezzo non va”, sia perchè scrivi da Dio, sia perchè è un favore che te fai a me e non il contrario. Ma, potendo scegliere, meglio qualcosa di adatto al blog che qualcosa di completamente estraneo. E questo indubbiamente mi pare, oltre che bello, decisamente ben collocato qui. Grazie per avermelo regalato.

  55. fatuwski marzo 18, 2006 a 8:33 pm #

    Sonodiventatotuttorrrosso.Non merito davvero tutto.Che dire: grazie per le parole, la collaborazione e l’opportunità offertami.Tutto è bene…Che vince Acid ?Un rinnovato attestato di stima & un plauso sincero per la lealtà.Solita merce rara.Conta pure su di me.
    (Fà conto che se me l’avessero detto per telefono ce sarei armasto così) Deh he hi

  56. acidshampoo marzo 18, 2006 a 8:49 pm #

    > Che vince Acid ?Un rinnovato attestato di stima & un plauso sincero per la lealtà.
    Troppo buono Fatuwski! Anche se non ti perdonerò mai di aver regalato a Lozissou invece che a me, quel volume a colori di Dylan Dog, della Mondadori, con due storie di Sclavi/Ambrosini (Inferni e soprattutto I Vampiri). Lozissou non lo apprezzerà mai quanto avrei fatto io, da Sclaviano convinto, sappilo!Mi chiedo una cosa: ma se lui quella sera a cena non veniva, quel premio toccava a me (oltre a Soffocare e i numeri di Totom eh!) o no? Occhio a come rispondi, perchè può essere che dalla tua risposta dipenda la vita dello Zissou. Sì = lo ammazzo. No = lo ammazzo. Quanto l’ho odiato quella sera vederlo andare via, tranquillo come una laschina e bello imbacuccato, col suo bel volume rilegato sotto braccio!

  57. fatuwski marzo 18, 2006 a 9:04 pm #

    Dylan Dog lo conosci.Palahniuk no.T’ho fatto un favore.Dà retta.Ce s’ardirrà.

  58. acidshampoo marzo 18, 2006 a 9:11 pm #

    Ma infatti volevo anche Palahniuk. Però anche quel volumone.P.S.Lozissou, sappi che se da ora in poi te tratterò freddamente, la colpa è del Fatuwski! E ho una sola certezza nella vita: alla prossima cena da Fatuwski TE NON CI VIENI! A casina stai, al caldino, tranquillo, chiotto, a casina tua.

  59. acidshampoo marzo 18, 2006 a 9:36 pm #

    > Gori, non mi piaceva come un tempo disponevi la tua biancheria pulita nei cassetti. Per colore. O che dici?! Mai fatta ‘na roba simile. Poi con la gonorrea gocciolante come ho, posso solo portare biancheria intima rosso sangue. Da dove t’è arrivata ‘sta stronzata?

  60. Mr.Costa marzo 18, 2006 a 9:41 pm #

    >> Poi con la gonorrea gocciolante come ho, posso solo portare biancheria intima rosso sangue
    Allora mi posso ritenere fortunato, io che c’ho spesso la candida, a non dover essere costretto a cambiare drasticamente il colore della biancheria intima.
     

  61. acidshampoo marzo 18, 2006 a 9:45 pm #

    > “LIVE” SO TERRIBILE…NON NE PASSA MEZZA…FATTE DIRE DAL GORI I MIEI TEMPI ZERO DI REAZIONE SUB LIMINE….DO IL MEJO DI ME VOCALMENTE…QUESTO SO IO…TUTTO E NULLA…DIO E MERDA…ALPHA E OMEGA 3…..
    Io Hostel l’ho vissuto, altrochè! E Non Aprite Quella Porta e pure L’Ultima Casa A Sinistra! M’ero rifugiato in terrazza, sinceramente impaurito, mentre te incazzasti come non ho mai visto incazzato nessuno al mondo, coi tuoi inquilini per una questione logistica che non ricordo. Parentesi: mai sottovalutare le situazioni logistiche con coinquilini irresponsabili e menefreghisti, e io ne so qualcosa (e te sai a chi mi riferisco). Comunque te quella volta ci fu una tensione spaventosa, sappilo. Dicevo: ora m’ammazza anche a me. E invece un secondo dopo, parlando con me, eri totalmente rilassato e tranquillo. Maro’, altro che il secco di Funny Games!

  62. caramelleamare marzo 18, 2006 a 10:48 pm #

    ….sia perchè scrivi da Dio, sia perchè è un favore che te fai a me e non il contrario.Che vince Acid ?Un rinnovato attestato di stima & un plauso sincero per la lealtà.Troppo buono Fatuwski!Grazie per avermelo regalato….
    Finiti i pompini? sembrate la versione frocia di Sean e Troy.

  63. DEATH 13 marzo 18, 2006 a 11:14 pm #

    INFATTI FATUWSKI….ERO PARTITO MORBIDO SE RILEGGI IL PRIMERRIMO COMMENTO…QUASI ME SCUSAVO…POI HO TEMUTO CHE CI FOSSE UNA SORTA D IMBARAZZO NEL DIRE CHE “CO STO PEZZO NON C ERAVAMO…”
    ALLORA HO PROVATO A RIMEDIARE, MA DAVVERO LUNGIO DA ME L OFFENDERE PER PRIMO….
    QUI DENTRO HO LITIGATO E DISCUSSO E PRESO EPITETI DA TUTTI TUTTINI TUTTONI…..
    MA LA FORTUNA DELLO SCRITTO è CHE, QUANDO VAI A RILEGGERE, PUOI VEDERE CHE IO, MAI E POI MAI, HO OFFESO QUALCUNO PER PRIMO….
    MAI.
    CIAO AMICO PULP!!! ( SIA KIARO IO TARANTINO LO AMO INCODIZIONATELY!!)
    MARRA ^^^

  64. acidshampoo marzo 19, 2006 a 12:19 am #

    Occhio Cincinelli, che come sai di coglioni ne ho castigati parecchi e non ce metto niente. La prossima volta che ci vediamo ricordami che ti devo rimettere al tuo posto.

  65. frank marzo 19, 2006 a 6:58 pm #

    Grande Fatuwski…Io ho apprezzato il racconto. E per dire la mia sulla querelle: innanzitutto è scritto bene, perché ha stile da vendere, e quello che vuole dire lo dice. Poi, appunto, mettiate un filtro fra il “non mi piace” e il “è brutto”: qualcuno ha speso energie a scriverlo e ha avuto il coraggio di esporsi.E Fat… se hai avuto il coraggio di esporti, abbi il coraggio di aspettarti ogni reazione. Vasta e varia è la natura umana e il desiderio di piacere a tutti è tanto umano quanto deleterio.Un abbraccio con stimaps.> Gaioma : un fiore ( che almeno tu ti ricordi di prenderli ! )Ma scarso che sei stato qui…

  66. fatuwski marzo 19, 2006 a 7:52 pm #

    Grazie Frank, un bacio. Alla tua opinione poi ci tengo particolarmente poiché ho intravisto chiaramente le tue doti di osservatrice scrupolosa ma umana. Guarda che in 3 commenti ho detto 4 ( quattro ) volte che ci mancherebbe non accettassi le critiche. Ma la cosa è palese, voglio dire: uno pubblica in Internet e poi magari si secca se non gli fanno TUTTI le ovazioni ? Uno così è pazzo o è imbecille. C’è solo stato un ( tranquillo )chiarimento col Marra che s’era fatto prendere la mano dai colpi di schifo. Tutto qui.Per il fiore scherzavo, non darmi dello scarso. Pensa a come ci sono rimasto male io a vederti andar via senza il pensiero che avevo pensato e preparato per te.Se fosse stata ad esempio una prima uscita da soli per conoscerci t’avrei già eliminato dalla memoria per legittima difesa.
    Grazie Frank 😉

  67. hiss marzo 19, 2006 a 9:53 pm #

    Bello Bello Fatu! Te l’avevo già detto di là, nel tuo blog (che consiglio a tutti di visitare), e ora te lo dico anche di qua!

  68. caramelleamare marzo 19, 2006 a 10:25 pm #

    uno pubblica in Internet e poi magari si secca se non gli fanno TUTTI le ovazioni ? Uno così è pazzo o è imbecille.

  69. acidshampoo marzo 20, 2006 a 12:55 am #

    > Per il fiore scherzavo, non darmi dello scarso. Pensa a come ci sono rimasto male io a vederti andar via senza il pensiero che avevo pensato e preparato per te.
    Eh ma lei è così, è un atteggiamento che tiene con tutti. Gli dici “toh, guardati questi film”. Lei: “Ah, grazie”. E come minimo a fine serata te li ritrovi sulla scrivania. Certi nervi. C’ha questa disciplina morale che preferisce non ricevere prestiti o regali, perchè crede che esista tutto un mondo di donatori che poi si attendono un pompino da lei. Gli versi una spuma e lei si irrigidisce perchè pensa che in cambio uno voglia la fica. Per essere precisi: la su ficaccia malata.

  70. fatuwski marzo 20, 2006 a 3:26 pm #

    Danke Hiss. Cosa vince la Hiss ?Un criceto !Me l’ha chiesto lui di farsi adottare da te. Non farci gli esperimenti genetici che non è affidabile.Tschau.

  71. undertherain marzo 20, 2006 a 5:57 pm #

    Caro Fatuwski, come al solito non ti smentisci! Più ti leggo e più ti apprezzo…credo che questo tuo pezzo sia una prova del tuo stile e della tua audacia. Continua così,
    ora vado a farmi un giretto sotto la pioggia.
    A presto,
    undertherain
     
    P.S.: Chiedo venia per esser entrato qui senza neanche bussare…in ogni caso, complimenti per il blog(ho avuto modo di sfogliarlo un po’ prima di scrivere queste poche righe)

  72. fatuwski marzo 20, 2006 a 6:29 pm #

    Ammazza Under, manco t’avessi pagato ! Ma grazie, cazzo, grazzissime !Cosa vince Under ?Ma il mondo naturalmente dopo un commento accussì !
    ( audacia ? )

  73. Bracco marzo 20, 2006 a 7:54 pm #

    In realtà sono io che dispongo tutto rigorosamente per colore e forma. Tutta roba pulita, s’intende..Ho la tosse.

  74. DEATH 13 marzo 20, 2006 a 7:59 pm #

    TORNA PRESTO UNDERTHERAIN…SIAMO TANTI MA MAI ABBASTANZA E FA PIACERE LEGGERE NUOVE MENTI….
    CIAO
    MARRA ^^^

  75. hiss marzo 20, 2006 a 8:35 pm #

    La mia casina è troppo piccola, anche per tenerci un criceto! E poi son fuori tutto il giorno e non gli posso dare affetto.
    Senti, l’ho già travasato ai miei vicini psicopatici……non è che potresti regalarmi qualcos’altro? Un orologio… che ti butti giù dal letto con la voce di Pozzetto, toh!

  76. acidshampoo marzo 20, 2006 a 9:00 pm #

    Ueilà Undertherain, benvenuto su queste pagine. Grazie dei complimenti eh, mi fa piacere che il blog ti garbi. E si accettano sempre suggerimenti per migliorarlo. Spero di leggerti qui spesso.

  77. acidshampoo marzo 20, 2006 a 9:15 pm #

    > Ho la tosse.
    Io da mesi, Bracco. Ma per fortuna sputo sangue, quindi non dovrebbe essere niente.

  78. undertherain marzo 20, 2006 a 10:30 pm #

    Si, fat…sei stato un po’ audace…hai osato, e dal mio punto di vista ti è andata bene. Ti ringrazio per lo sforzo, ma se ti dicessi che il mondo non è abbastanza(= the world is not enough)? Piuttosto ricordati dei 12000¤ e dei 120 cuccioli di beagles che hai promesso a me per il commento! Altro che “il pelo”!! 😀
    Un “grazie” ad acidshampoo e a DEATH13…si, credo che ogni tanto mi farò una capatina qui…sembra un bel posto! 🙂
     
     

  79. Mr.Costa marzo 20, 2006 a 10:33 pm #

    >>si, credo che ogni tanto mi farò una capatina qui…sembra un bel posto! 🙂
    Oddio anche tu qua, undertherain. Fossi in te io starei a km di distanza da qui. Spargerei sale ed aspergerei acqua santa intorno al confine per evitare ogni scongiura. Mi ciberei di aglio e cipolle per i secula seculorum amen.
    Ultimo avviso. Salvati finchè puoi. 

  80. undertherain marzo 21, 2006 a 1:49 am #

    Ormai ci sono dentro, Mr.Costa…mi sa che mi tocca restare…
    o ci penseranno tutti insieme con una bambola voodoo riempita di acqua piovana!!! Mmm…non sono così pericolosi, secondo me…a parte fatuwski, forse 😀

  81. fatuwski marzo 21, 2006 a 1:09 pm #

    Hiss: visto che ancora non ho avuto il piacere di conoscerti e quindi potrei sbagliare articolo ( come col povero Nieto il criceto ) possiamo fare così; io ti dò questi e poi ci prendi quel che vuoi, ok ? 😉

  82. Mr.Costa marzo 21, 2006 a 8:04 pm #

    >> Ormai ci sono dentro, Mr.Costa…mi sa che mi tocca restare…
    Immaginavo fosse troppo tardi. Si vede, il tempismo non è sicuramente una delle mie più grandi virtù! Pazienza..
    Scommetto che sei già tesserato. Dimmelo se non è vero, undertherain. Che io sia fulminato. Ora o mai, mai più.

  83. undertherain marzo 22, 2006 a 2:10 am #

    Non ho ancora ricevuto alcuna tessera…in ogni caso…
    “non piangete per me, sono già morto!”(come disse Barney in una meravigliosa vecchia puntata de “I Simpson”) 🙂

  84. acidshampoo marzo 22, 2006 a 2:18 am #

    > “non piangete per me, sono già morto!”(come disse Barney in una meravigliosa vecchia puntata de “I Simpson”) 🙂
    Quella della gara dei cortometraggi. Maro’ il suo era commovente, bellissimo, straziante. Non te lo aspettavi proprio. Una delle mie puntate preferite in assoluto.

  85. undertherain marzo 22, 2006 a 11:29 pm #

    Concordo e sottoscrivo in pieno!

  86. caramelleamare marzo 22, 2006 a 11:49 pm #

    era in bianco e nero….

  87. DEATH 13 marzo 23, 2006 a 12:13 am #

    QUANDO SI FARà IL MARRADUNO 2 , ME GUSTEREBBE OPZIONARE LE PRESENZE CERTE DI FATUWSKY E DI PINXOR….
    AL PRIMO LO KIEDO QUI NEL SUO POST….ALL ALTRO SPERO CHE LO LEGGA COMUNQUE….
    SEMPRE CHE SIANO INTERESSATI A CONOSCERE IL
    MARRA ^^^
    PS_A STO PUNTO VORREI FARE UN CONTRATTINO SERALE ANKE A MR COSTA E A ROUGE….COME GIà DETTO UN MESETTO FA….

  88. acidshampoo marzo 23, 2006 a 1:22 am #

    > A STO PUNTO VORREI FARE UN CONTRATTINO SERALE ANKE A MR COSTA E A ROUGE….COME GIà DETTO UN MESETTO FA….
    Mr. Costa m’ha chiamato stasera, a sorpresa! Al telefono è personaggio gustosamente psichedelico e a sto punto non posso davvero non conoscerlo. Dico solo che fa alzare l’azotemia solo a parlarci e ti spinge al delirio deluxe. Non so quando sarà qua, ma ci sarà. L’ho inchiodato ad un contratto capestro. Se ve mettete d’accordo, sarebbe ganzo combinare. Il posto per restare a dormire c’è per tutti e due eh.
    Sul Rouge: che fine ha fatto il Rouge?! Non scrive da un po’ e la sua mancanza si sente assaie.

  89. acidshampoo marzo 23, 2006 a 1:40 am #

    …e per quanto riguarda Pinxor e Fatuwski, essù, non possono non venire. Inutile dire che mi garberebbe anche conoscere anche ilmarinaio. Poi, cosa gravissima, non è mai stato a casa mia Makegatsu Robot.

  90. acidshampoo marzo 23, 2006 a 1:43 am #

    > era in bianco e nero….
    A proposito di bianco e nero, ma Angel-A l’hai poi visto? No perchè era meritevole. Non come l’ultima puntata di Nip/Tuck (STU-PEN-DA!), ma davvero niente male.

  91. Mr.Costa marzo 23, 2006 a 3:20 am #

    >> Mr. Costa m’ha chiamato stasera, a sorpresa!
    Ma dai, davvero? Peccato che io non mi ricordi. Che è successo?
    >>>DENIAL!!!!! 🙂

  92. Pinxor marzo 23, 2006 a 10:23 am #

    Se posso vengo volentieri.
     

  93. DEATH 13 marzo 23, 2006 a 10:57 am #

    E BRAVO PINXOR…COSI CE SE CONOSCE….MAGARI GLI OPPOSTI (POLITICI-IDEOLOGICI) S AVVICINANO UN POKINO…NON NE DUBITO….
    A PRESTO…
    MARRA ^^^

  94. lozissou marzo 23, 2006 a 11:18 am #

    Assenze varie mi han fatto perdere la tempistica degli sgarga-raduni.
    Qualcuno di buon cuore può aggiornarmi su date, orari, luoghi, tipologie? Merci.

  95. Pinxor marzo 23, 2006 a 1:16 pm #

    Certamente Marra, ma non stigmatizziamoci da subito come 2 ideologie opposte; non è l’incontro Bertinotti-Fini, dove i due simboleggiano già di persona 2 concetti ben distinti. Insomma, non è che se ti dò la mano la prima cosa che penso è “anvedi er fascio” e io non mi sento proprio comunista.
    Le ideologie sono astratte.
    Di persona, con approccio garbato e benevolente, valuteremo il resto.
    (stretta di mano virtuale) 
    A presto

  96. DEATH 13 marzo 23, 2006 a 2:51 pm #

    LA PENSO EXACTLY COME YOU…
    A PRESTO
    STRETTA DI MANO
    MARRA ^^^

  97. fatuwski marzo 23, 2006 a 4:30 pm #

    Salve bellocci, intervengo solo ora perché sono a Pescara a godermela come un riccio.Io proporrei, nel caso ci fosse un altro gradito raduno, che la politica  fosse addirittura uno degli argomenti che si potrebbero evitare tranquillamente e senza rimpianti dato che sono certo che abbiamo abbastanza personalità tra tutti per produrci in una serta piacevole, stimolante e frizzante senza doverci impelagare in uno scannatoio ideologico, per restare poi ognuno arroccato nelle proprie opinioni.Anzi, io sarei per qualche stimolante confronto ludico di originale tipologia.Quindi impegni permettendo ( stò rientrando in alta stagione, avrò meno tempo libero ) mi sà che ci sarei.
    Vostro.

  98. Mirko marzo 23, 2006 a 5:31 pm #

    Io Angel-a l’ho visto. Ma non mi è piaciuto affatto. Splendido bianco e nero e splendide immagini di una Parigi da cartolina . Ma Besson sembra non avere più idee, registicamente appare piattissimo e a livello narrativo e di sceneggiatura è imbarazzante. Storia esile e banale, attori mediocri, dialoghi talmente statici e talvolta tirati per le lunghe che sembrano improvvisazioni a casaccio. Inoltre, intriso di retorica e buonismo, concetti ripetitivi e didascalicissimo. Non basta citare Bresson e Vigo per potersi considerare autori.

  99. hiss marzo 23, 2006 a 11:35 pm #

    No, Fat, non ci siamo! I sordi! Ma si vede proprio che non mi conosci! Mi sarebbe bastato un bel tramonto toscano…
    Comunque il tuo Niceto sta bene…i miei vicini ne avevano bisogno per la pet-therapy. Vedi come sono generosa e altruista?

  100. acidshampoo marzo 24, 2006 a 5:10 am #

    > Qualcuno di buon cuore può aggiornarmi su date, orari, luoghi, tipologie? Merci.
    Nessun calendario. Qua mi dicono e io organizzo.

  101. acidshampoo marzo 24, 2006 a 5:10 am #

    > Storia esile e banale, attori mediocri, dialoghi talmente statici e talvolta tirati per le lunghe che sembrano improvvisazioni a casaccio.
    Non sono d’accordo. Quello che manca al film è, se mai, “quella cosa” che t’arrivava fortissima in Spash! o in Da Grande, film che percepisco molto simili nel loro intento. Ma in quelle storie d’amore sospese in una bolla di sapone, c’era incanto e sense of wonder, mentre qua è tutto un po’ troppo costruito a tavolino. Gli attori li ho trovati bravissimi, ma poco fusi fra loro. I dialoghi mi sono sembrati sempre brillanti e interessanti, ma dal feedback più freddo di quanto vorrebbero. Però alla fine mi è piaciuto, l’ho visto volentieri e non c’ho trovato il buonismo di Amelie. Certo avrebbe potuto essere migliore, ma resta comunque un buon film.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: