Baustelle – Asia Argento

4 Gen

PAPE GLASATAN ALEPPE!

E’ l’anello di congiunzione fra il demonio e il demanio. Per molti è un hacker senza scrupoli, per altri il grande vecchio che tesse trame all’ombra della Volta Nera. Per qualcuno, più semplicemente, Cesare Ragazzi. E’ il genio della lampada e – ma solo il sabato sera! – della lambàda. Egli è Glasatan, l’oracolo dell’Orciolaia. E ha il regno, la potenza e la gloria nei secoli. Nonchè una Fiat 132 canna di fucile. Duemila euro trattabili e regala anche un deumidificatore guasto. Butta via!
L’ho raggiunto nel suo antro, al settimo piano e mezzo della succursale BoFrost di via Calamandrake. Tonacato di nero, gambe incrociate, stava al centro di un pentacolo magico in ascetico silenzio, attorniato da seicentosessantasei candele porpora prese alla Stefan, di quelle al patchouli, belline. Accarezzava un gatto rosso, interno verde. Mi sono inginocchiato dinnanzi a lui, su un cuscino etnico del Benassi e l’ho pregato di far sì che lo Sgargabonzi, al di là delle cazzate, faccia del bene all’uomo. Ma proprio un gavettone di bene. 
Glasatan mi ha fissato con sguardo severo, senza proferir parola, quindi mi ha porto quattro buste, per quattro diverse buone azioni. E io ne avrei potuta scegliere solo una. Inquietudine!

La prima busta era per tornare indietro nel tempo e cancellare così gli orrori dell’olocausto, la seconda per far cessare la fame nel mondo, la terza per ascoltare vecchie demo dei Baustelle, la quarta perchè ogni guerra abbia fine.
Ho subito escluso la prima, visto che era la busta-trabocchetto: lo sanno tutti che l’olocausto non c’è mai stato e che lo inventò Cecchi Paone per un documentario. Poi ho cassato la seconda, perchè se non esistesse la fame nel mondo, non ci sarebbero nemmeno i coloratissimi depliant pieghevoli sulla fame nel mondo. Lì è finita la parte facile, e per qualche drammatico minuto sono rimasto indeciso fra la terza e la quarta busta, fra i Baustelle e la pace nel mondo. Poi ho pensato che anche se i Baustelle sono il mio gruppo preferito, la guerra sono celeberrimi cazzi. Ho quindi deciso di rinunciare alla terza busta e di scegliere la quarta, per far sì che ogni conflitto termini e che possa venire la pace ora-subito-adesso.
Solo che per sbaglio ho scelto la terza.
Ecco la prima demo dei Baustelle: Asia Argento.
Prossimamente le altre. Seguiteci.
Alessandro Gori
Advertisements

73 Risposte to “Baustelle – Asia Argento”

  1. dj nepo gennaio 4, 2006 a 8:37 am #

    gosh!!!

  2. Fnk gennaio 4, 2006 a 10:29 am #

    Un pezzo agghiacciante. Non credo che i Bau sarebbero entusiasti di questa tua iniziativa, per quanto concepita senz’altro con le migliori intenzioni.

  3. axl gennaio 4, 2006 a 10:46 am #

    non si capiscono le parole! la qualità è TROPPO scadente

  4. Junkpuppet gennaio 4, 2006 a 12:06 pm #

    Ma di che vi lamentate?! Siete una massa di irriconoscenti! :PGrazie, o munifico!

  5. caramelleamare gennaio 4, 2006 a 12:37 pm #

    si è vero, ma siete tutti professinisti voi? ascoltatela e non rompete i coglioni!

  6. Nicola gennaio 4, 2006 a 1:20 pm #

    Io ho apprezzato 3 cose e una meno: 1. La demo – 2. La canzone degli squallor 3. L’intenzione. Non ho apprezzato lo stile satanistico del post!

  7. caramelleamare gennaio 4, 2006 a 1:24 pm #

    Oviloda koiperkani farparkione Palazzi vookulpa mistofelti 15 Marzo 2006
    Korpanzioso glabor vlatna orpus orgok Palazzi !!

  8. Gaioma Cronico gennaio 4, 2006 a 2:32 pm #

    Ci sono…come sempre dalla parte di Acid, e voi a lamentarvi poveri piccoli dementi, tutto a gratis, in grande quantità e di sopraffina qualità, e senza muovere un dito per ottenerlo…non è vero? Bravi continuate così…Coi maiali state chiusi voi!
    Ale, non ti preoccupare che ti difendo io da questi pusillanimi!

  9. acidshampoo gennaio 4, 2006 a 3:13 pm #

    > Un pezzo agghiacciante. Non credo che i Bau sarebbero entusiasti di questa tua iniziativa, per quanto concepita senz’altro con le migliori intenzioni.
    Fnk, ovviamente prima ho chiesto al Bianconi se potevo linkare degli mp3 di vecchie demo. L’ho chiamato venerdì scorso e m’ha detto di sì, e che forse manco lui ce le aveva più.

  10. caramelleamare gennaio 4, 2006 a 3:18 pm #

    è ma sai Junk, qui sono tutti dei gran profesionisti, capiscono solo il massimo, tutto quello che è quasi perfetto lo scartano. Ovviamente solo se è roba di qualcun altro, perche di quello che autoproducono gli va bene tutto, senza filtro, anche la merda. e gente di merda di sono. Sono quelli che se vedono Carly Shroeder in fotografia (QUI)dicono che non ci scoperebbero perche ha le guance un po pienotte, e poi li becchi con la bava alla bocca che si farebbero anche con la meozzi. è gente così.

  11. frank gennaio 4, 2006 a 5:35 pm #

    Ma con questo Glasatan di via Calamandrake, tra un morso ad un occhio di bue e un sorso di Sangue di Giuda, avete parlato di Nicola?

  12. acidshampoo gennaio 4, 2006 a 6:47 pm #

    Lo rammento per i più distratti…
     
    Stasera, alle 23.45 su Italia 1, verranno ri-trasmesse le ultime due fondamentali puntate della seconda stagione di Nip/Tuck, dove prende il via la sottotrama del Macellaio.
     
    Vi consiglio di non perdervele assolutamente, anche se non avete visto le puntate precedenti. Nip/Tuck è il Kill Bill dei telefilm.
     
    Ah, la terza stagione di Nip/Tuck inizierà il 13 Gennaio, sempre in seconda serata, su Italia 1.

  13. Nicola gennaio 4, 2006 a 9:25 pm #

    Stasera ho mangiato delle schiacciate di pasta per la pizza fritte con salmone fresco, senza limone. De bere un americano

  14. Makegatsu Robot gennaio 4, 2006 a 9:32 pm #

    Iniziativa magnifica è!Al contrario parlo perkè Nostro Signore Lucifero Mangiafoco della Gallura nelle grazie sue mi tenga!
    Grazie Acid, grazie Glas ma soprattutto grazie Bianconi di aver devoluto i tuoi demo-tape al blog.
    P.S.: Oh Gori, m’è piaciuto da paura sto pezzo marcio stile Black Sabbath, la GlassHouse te ringrazia de tutto e preannuncia ke i proventi saran tutti devoluti ai Bambini di Satana… Come dici? Non è a scopo de lucro altrimenti devolvevi tutto a Cecchi Paone!? Allora nisba!
    evA nataS

  15. Mr.Costa gennaio 4, 2006 a 10:13 pm #

    ‘O Gori… ma quant’è bello sto nuovo thread. Ah sì sì sì. E pensa che non ti avevo mai visto sotto questo esoterico nonchè diabolico aspetto prima. Ma complimenti. 
    Ho proprio goduto !!
    ….o_0 Ma che ho detto? 0_o
    0_0
    >_<

  16. Mr.Costa gennaio 4, 2006 a 10:16 pm #

    >> Stasera ho mangiato delle schiacciate di pasta per la pizza fritte con salmone fresco, senza limone. De bere un americano
    Casa Costa  è stata molto più spartana: tonno e pomodori, pomodori e tonno, pomodori, fagioli e lenticchie.
    News dal mondo: sono appena tornato dal cesso.
    Volevo solo dirlo a qualcuno.
    Grazie per l’ascolto
    >_<

  17. Bracco gennaio 4, 2006 a 11:00 pm #

    Gori..quant’è che non metti nuovi link? Così…tanto per dire qualcosa..

  18. Lestophante gennaio 4, 2006 a 11:22 pm #

    Mmmhh…. Io avrei scelto i premi…

  19. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 5:26 am #

    > Gori..quant’è che non metti nuovi link? Così…tanto per dire qualcosa…
    Quando ne trovo qualcuno che sia, allo stesso tempo:
    1) qualcosa di nuovo2) un gioco3) del cioccolato

  20. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 5:32 am #

    > Oh Gori, m’è piaciuto da paura sto pezzo marcio stile Black Sabbath, la GlassHouse te ringrazia de tutto e preannuncia ke i proventi saran tutti devoluti ai Bambini di Satana…
    Eh no Makegatsu, non sia mai! Al limite ai cittini di Sant’Anna. O ai figlioli di Santana. O direttamente alla Santal.

  21. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 5:35 am #

    > News dal mondo: sono appena tornato dal cesso.
    Questo outing… aehm… eddai…Questo è un blog perbene! Metti che mi ci torna la Pettinelli!?
    Scommetto c’eri andato per lavarti le mani e/o incipriarti il naso. Rassicurami.

  22. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 5:46 am #

    Allora signori, qualcuno ha visto le puntate di Nip/Tuck di stasera?Dai, voglio un commento, anche sintetico. Ci tengo.
    Occhio che, al contrario di quanto precedentemente annunciato, è martedì 10 che inizia la terza serie (15 puntate totali).
    Memorizzate:
    NIP/TUCK
    Episodio 3.1: “Momma Boone”Martedì 10 Gennaio, ore 22.50, Italia 1.

  23. Gaioma Cronico gennaio 5, 2006 a 10:18 am #

    Viste entrambe, neanche una pausa per andare in bagno, nemmeno un calo di attenzione.
    Ale, ti ringrazio ancora per avermi iniziato a questa serie, è proprio vero, trasuda “kill Bill” (vol. 1 non ci sbagliamo!!!) da ogni centimetro di pellicola, come ti dicevo ieri sera, è iniziato a piacermi già dalla sigla, anche se non sono al corrente di ciò che è avvenuto nelle puntate precedenti, mi è arrivato forte e chiaro il sottotesto; lirico, metaironico, sottile come la lama di un bisturi, esasperatamente falso ma più vero del vero, attraverso l’eccesso arriva a descrivere una realtà così pulsante e crudele, così coinvolgente, così intrigante e capace di stordirti facendoti poi risvegliare dall’anestesia mentale  ad interrogarti sul come ci si possa prendere tanto a cuore un innesto botanico di orchidea, o a quanto possa far male  al cuore “cagare lamette per una settimana” … cinematografico, curato al dettaglio, un gioiello. Stupenda la fotografia, mi piace anche la colonna sonora, personaggi dai tratti delineatissimi, un oggetto di lusso, un oggetto di culto.
    Mi piace, mi piace, mi piace.
    ” Quale mi consiglieresti se dovessi…sbudellare qualcuno? ”
    Grazie, grazie, grazie.
     

  24. Mr.Costa gennaio 5, 2006 a 11:59 am #

    >>Questo outing… aehm… eddai…Questo è un blog perbene!
    Ah davvero? Whoops.
    >>Scommetto c’eri andato per lavarti le mani e/o incipriarti il naso.
    NO. Sciacquo gengivale. >_<

  25. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 4:13 pm #

    Ma te Mr.Costa ieri Nip/Tuck me lo hai visto o no?!Macchè… te non me dai mai retta…
    Bravo bravo…

  26. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 4:17 pm #

    Piuttosto: e di questa “Asia Argento” Baustelliana che ve ne pare? No perchè mi garberebbe avere un’idea di come viene percepita…

  27. Mr.Costa gennaio 5, 2006 a 4:20 pm #

    >> Ma te Mr.Costa ieri Nip/Tuck me lo hai visto o no?!Macchè… te non me dai mai retta…
    Certo che finchè continui a farti le domande e a risponderti da solo io che ci sto a fare qua?!
    Ske! Grrrr

  28. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 4:24 pm #

    > Certo che finchè continui a farti le domande e a risponderti da solo io che ci sto a fare qua?!
    Allora me lo hai visto?! E che te n’è parso?
    Eddai, che fra i personaggi c’è pure un tuo parente (Quentin Costa).

  29. Mr.Costa gennaio 5, 2006 a 4:36 pm #

    >> Piuttosto: e di questa “Asia Argento” Baustelliana che ve ne pare? No perchè mi garberebbe avere un’idea di come viene percepita…
    Massì.. quasi quasi a questa ti rispondo. E che mi costa.
    Allora sì, la canzone mi è piaciuta DAVVERO, grazie un casino!! L’unico problema è che non capisco le parole, ma non mi preoccuperei, lo sanno uomini, donne e bambini ho dei problemi a capire quello che si dice nelle canzoni quindi…. amen.
    🙂

  30. caramelleamare gennaio 5, 2006 a 5:11 pm #

    anche io non caisco niente di quello che dice quel coglione.

  31. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 5:45 pm #

    Per me, dietro quella registrazione a bassa definizione, potrebbe anche nascondersi una perla. D’altronde l’ho sempre detto che Bianconi ha il “tocco” di Bacharach e del Macca.
    Ma è vero anche che si parla di Baustelle ante-litteram, quindi se non si è poi vista pubblicata su album una ragione ci sarà di sicuro. Certo era meglio se invece di Asia Argento si fosse intitolata Laura Antonelli

  32. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 5:48 pm #

    Segnalazione musicale.
    Domani esce il nuovo singolo di Capossela “Dalla Parte Di Spessotto”. Mentre l’album, “Ovunque Proteggi” , sarà fuori il 20 gennaio.

  33. nelly gennaio 6, 2006 a 2:16 am #

    ciao stella, passavo di quà.

  34. acidshampoo gennaio 6, 2006 a 6:39 am #

    > ciao stella, passavo di quà.
    “Passavo di qua”… come dice il Sassaroli quando i suoi amici lo trovano a mettere i fiori sulla tomba del Perozzi, all’inizio di Amici Miei Atto II. “Passavo di qua…”
    Nelly, che tu passi di qua è già un onore. Che tu restassi è un sogno proibito.
    Eddai…Ti offro pure l’ultimo bicchierino di Amaro Valtellina

  35. acidshampoo gennaio 6, 2006 a 7:03 am #

    Gaioma, ottimo che queste puntate ti siano garbate. L’impressione che hai avuto è quella giusta. In effetti questa serie è fraintesa al massimo. La prima cosa che viene sempre fuori è il fatto che rispecchia la società dell’apparire, con tutti i nuovi miti della società occidentale. Ma cheppalle! Potrà pure essere vero sì, ma questo è solo l’aspetto più superficiale. Io penso ci sia qualcosa di assai più affascinante e sensuale, ed questo modo straniante di raccontare strane storie. Il paragone con Kill Bill Vol.1 viene davvero a cercare. Qua c’è un livello di ironia costante, impenetrabile e molecolare. Mai completamente contestualizzabile. Un’ironia isterica che pervade ogni momento, anche il più insospettabile. E hai visto che personaggi? Tutti apparentemente “possibili”, ma sotto la scorza allucinati e narcisisti, sempre un metro più in là del reale. Nessuno escluso.E poi è un telefilm che osa sempre l’inosabile, a livelli mai visti, e che ha grande sprezzo del ridicolo. Ma nonostante questo, quando vuole emozionarti ci riesce sempre. E finisci per farlo per cose assurde e completamente senza senso! E’ il Nip/Tuck-world, coerentissimo, ipnotico e affascinante. Insieme a E.R. e Six Feet Under, il mio serial preferito. A vedere robe di questa sicura qualità, mi passa seriamente la voglia di andare al cinema per tanti film a scatola socchiusa, e il più delle volte finire per farmi due palle così in sala. Ma parlo per me. Non dare retta a queste ultime righe, neh! Unta zardare!

  36. Mr.Costa gennaio 6, 2006 a 10:26 pm #

    >>…come dice il Sassaroli quando i suoi amici lo trovano a mettere i fiori sulla tomba del Perozzi, all’inizio di Amici Miei Atto II.
    Ah, Gori, ti piace la saga di AMICI MIEI??? Me lo stavo chiedendo fra me e me oggi in macchina… e adesso la tua risposta capita proprio a fagiuolo. E quindi te lo chiedo.
    Tschuess

  37. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 3:29 am #

    Premetto che le amicizie alla Amici Miei per me sono quanto di più schifoso ci possa essere. Premetto anche che detesto la goliardia.Detto questo, il primo Amici Miei è un film bellissimo. E niente affatto spensierato e leggero, bensì amaro e a tratti sinistro. E’ un film in cui si ride molto, ma si ride sempre verde. E spesso si piange. Se la morte del Perozzi è da pelle d’oca, il finale dell’Atto II è emotivamente insostenibile. E poi… la moglie del Mascetti che tenta di uccidersi, la Carmen che abbandona per sempre il bar, la dignità disperata del Mascetti mentre ospita il figlio del Perozzi…Amici miei è un film dalle emozioni fortissime. Non ne conosco molti di questo livello.QUIZ: c’è una piccola citazione al terzo film di Amici Miei nel secondo Brodolini (La Casa Del Terrore Spaventoso). Qual’è?

  38. Rouge gennaio 7, 2006 a 12:59 pm #

    Ad un certo punto si è aperta la finestra della Casa Del Terrore Spaventoso, e una donna delle pulizie nana ha scosso fuori un materasso. Il bambino era morto
    Ecco la citazione…. le infermiere della casa di cura scuotevano i materassi fuori dalla finestra quando qualche paziente moriva

  39. Bracco gennaio 7, 2006 a 2:05 pm #

    Amici Miei è uno dei più bei film al mondo. E’ l’unico che aspetto con ansia che rifacciano in tv. In effetti il bello di questo film (anzi, di tutti e tre) è che nel corso degli anni è satto salvato dall’inflazione della tv. Non lo fanno quasi mai, al contrario del Canto di Natale di Topolino e simili che ci propinano tutti, ma tutti i Natali da quando so’ venuta al mondo. Amici Miei è triste e geniale, fa stare male e rimanere soddisfatti allo stesso tempo. So’ ignorante di tutto, ma questi stupendi film lasciatemeli gustare.Ciao

  40. Bracco gennaio 7, 2006 a 2:09 pm #

    Ps: la mi’ nonna si gusta sempre beatamente la mia scenetta tratta dal film, quella..si…dai…”Il sederino del mio nonno materno…”.

  41. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 2:22 pm #

    > Ecco la citazione…. le infermiere della casa di cura scuotevano i materassi fuori dalla finestra quando qualche paziente moriva
    Rouge, sei un drago!!!
    L’immagine di quella governante che scuote il materasso arriva nel bel mezzo di un dialogo brillante fra il Mascetti e Cannavale. L’effetto che provoca è a dir poco straniante. E poi la voce fuori campo del Necchi, che dice come ogni morte, in un ospizio, arrivi di mattina, nelle vesti di una donna delle pulizie che scuote un materasso fuori dalla finestra.

  42. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 2:25 pm #

    > Amici Miei è uno dei più bei film al mondo. E’ l’unico che aspetto con ansia che rifacciano in tv. In effetti il bello di questo film (anzi, di tutti e tre) è che nel corso degli anni è satto salvato dall’inflazione della tv.
    Occhio Bracco che in tv, quasi sempre, passano la versione corta di Amici Miei. Quella lunga è uscita su dvd. L’hanno data anche con L’Espresso.

  43. Bracco gennaio 7, 2006 a 2:33 pm #

    Io non riesco mai a beccarlo in tv…Non mi accorgo di niente. Ma che differenza c’è tra versione “corta” e “lunga” in particolare?

  44. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 3:13 pm #

    Hai presente che nel finale, Nicolò Righi si stupisce nel vedere il Mascetti al corteo funebre per il Perozzi? Addirittura chiede: “Ma non era morto?”.
    Nella versione tagliata questa frase non ha senso. Mentre nella versione lunga sì, perchè c’è la scena della finta morte del Mascetti quando fa il gangster. Poi ci sono brevi momenti qua e là. Tipo il Sassaroli che scorreggia in macchina.
    In tutto è un quarto d’ora più lungo.
    Negli anni ’70/’80, c’era questo viziaccio di tagliare i film per inserirli meglio nel palinsesto televisivo. Solo che le pizze poi rimanevano così. Pochi sanno, per esempio, che un altro celebre mutilato è il primo Fantozzi. La versione cinematografica subì poi il taglio di un’intera scena per la tv, e questa è stata reintegrata solo recentissimamente, in occasione della sua uscita su dvd.
    Altri strani tagli “di durata” sono invece stati fatti al cinema, e poi corretti in tv. Visto che per qualcuno è improponibile che un bel film horror si spinga a durare due ore, in Italia fu tolto il secondo episodio (il più bello) di Creepshow quando uscì al cinema, e in Germania il quarto.

  45. Mr.Costa gennaio 7, 2006 a 3:16 pm #

    >> E poi la voce fuori campo del Necchi, che dice come ogni morte, in un ospizio, arrivi di mattina, nelle vesti di una donna delle pulizie che scuote un materasso fuori dalla finestra.
    Questa mi piace davvero 🙂

  46. Rouge gennaio 7, 2006 a 3:22 pm #

    Tipo il Sassaroli che scorreggia in macchina.
    questa me la ricordo, fantastica!
    Ma comè la faccia del Sassaroli quando sta per accendere il sigaro e poi si rende conto del “danno”?!

  47. Mr.Costa gennaio 7, 2006 a 3:32 pm #

    Gori aspetta un attimo solo…
    io in DVD non ho quasi nulla… ho solo le cassette.. ma non dirmi che anche quelle sono state tagliate, vero???? o_0
    No… ho capito giusto?
    Batti un colpo

  48. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 3:39 pm #

    > io in DVD non ho quasi nulla… ho solo le cassette.. ma non dirmi che anche quelle sono state tagliate, vero???? o_0
    Cassette originali intendi? Io ho una cassetta ex-noleggio del primo Amici Miei e quella è tagliata. Su dvd invece è integrale.Comunque è facile sapere se sono state tagliate o meno: ci sono le due scene a cui ho accennato?

  49. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 3:43 pm #

    > Ma comè la faccia del Sassaroli quando sta per accendere il sigaro e poi si rende conto del “danno”?!
    Stupenda. Bocca tesa, sguardo sul cerino che accende il sigato, espressione impassibile.Averne di attori come Adolfo Celi…

  50. Nicola gennaio 7, 2006 a 3:50 pm #

    La scena me la ricordo bene pure io. La miglior supercazzola qual’è? La risposta del Gori già la conosco. La mia… forse quella al cimitero all’inizio del secondo. La peggiore sicuramente quella del Perozzi all’inizio del primo, si intromette tra il vigile e il Mascetti: “Anche un pochino antani…”

  51. Mr.Costa gennaio 7, 2006 a 3:58 pm #

    << Cassette originali intendi?
    Sì sì originali. Anzi le ho ricomprate che non è molto perchè le prime si erano già deteriorate e non si potevano guardare più.
    Però …perchè io le scene che hai appena detto non me le ricordo?
     

  52. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 4:04 pm #

    > La scena me la ricordo bene pure io. La miglior supercazzola qual’è?
    Quella del Mascetti alla direttrice dell’ospizio, sulla questione del telefono. Quella del dito che se va su non va giu. Lei confusa: “Ma… in che senso?”E lui, sicuro: “In senso anafestico!” 
    > La peggiore sicuramente quella del Perozzi all’inizio del primo, si intromette tra il vigile e il Mascetti: “Anche un pochino antani…”
    Concordo, ma lì ovviamente era voluto.

  53. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 4:08 pm #

    > Però …perchè io le scene che hai appena detto non me le ricordo?
    Vuol dire che in cassetta è uscito in versione tagliata. E non mi sorprende, visto la Achille Manzotti è famosa per lo scempio con cui tratta i film che distribuisce. Hai presente i tagli insensati (se mai ne esistono di sensati) a Leon, Cavalcando Col Diavolo, L’Apostolo, American Psycho? Robe da matti.Non è un caso che sia la casa di Dino De Lauretiis.

  54. Mr.Costa gennaio 7, 2006 a 4:10 pm #

    << Vuol dire che in cassetta è uscito in versione tagliata
    Eh allora pare di sì. Comunque adesso chiedo conferma anche alla Carol se si ricorda…
     

  55. Mr.Costa gennaio 7, 2006 a 4:19 pm #

    ..E la Carol precisa come un oracolo risponde:
    “..il Sassaroli che scorreggia in macchina? NO”.
     

  56. GB gennaio 7, 2006 a 4:38 pm #

    Lei ha clacsonato?
     

  57. Mr.Costa gennaio 7, 2006 a 4:55 pm #

    Segnali di fumo, GB, segnali di fumo…

  58. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 5:57 pm #

    > Lei ha clacsonato?
    Maro’ GB, scena stupenda!“Lei ha clasonato?”
    “Tu ha clacsonato?”
    “Ah sì, ho appoggiato leggerissimamente il gomito”
    “Vede? Anche col gomito!”
    E subito dopo la supercazzola del Mascetti (“lo vede il dito? Lo vedi come stuzzica? E prematura, anche!”), in cui subentra poi pure il Perozzi. E infine il Necchi che salva la baracca in extremis, non rinunciando però a un paio di clacsonate pure lui…
    Il vigile: “Si farà finta di passar da bischeri…”.
    E il Mascetti si incazza col Necchi perchè gli ha rovinato la supercazzola: “Ce l’avevamo in mano, ce l’avevamo”.
    “La fava c’avevate in mano, fosse la prima volta che vi scoprono… o quel capomastro che ti ruppe il naso?”

  59. acidshampoo gennaio 7, 2006 a 5:59 pm #

    A proposito, qual’è la vostra classifica fra i 5 protagonisti?La mia:
    1. Melandri2. Mascetti3. Necchi4. Perozzi5. Sassaroli

  60. Mr.Costa gennaio 10, 2006 a 4:53 pm #

    >> A proposito, qual’è la vostra classifica fra i 5 protagonisti?
    Io, per me, per quanto mi riguarda, se vuoi la mia opinione, ci metterei il Melandri alla #1..

  61. Mr.Costa gennaio 10, 2006 a 4:54 pm #

    Volevo dire Mascetti…. Ma quanto c’ho sonno

  62. acidshampoo gennaio 10, 2006 a 10:28 pm #

    Mr. Costa, te però ti vedo uno alla Nicolò Righi. Sbaglio?

  63. Mr.Costa gennaio 10, 2006 a 10:31 pm #

    Mr. Costa, te però ti vedo uno alla Nicolò Righi. Sbaglio?
     
    Prego??

  64. infrarosa gennaio 11, 2006 a 1:12 am #

    io invece il film cult amici miei l’ho visto qualche anno fa e non l’ho capito. uccidetemi, su, forza. non ci arrivo, è così. magari ci riproverò. qualcosa mi dice che mi perdo parecchio, oppure anche no.

  65. infrarosa gennaio 11, 2006 a 1:13 am #

    a proposito di film: vado a vedere harold e maude al cinema domani sera gori, e poi la settimana prossima musica popolare di vitulla. che ne dici?

  66. acidshampoo gennaio 11, 2006 a 4:32 am #

    > a proposito di film: vado a vedere harold e maude al cinema domani sera gori, e poi la settimana prossima musica popolare di vitulla. che ne dici?
    Gran film. Posso sbagliare, ma secondo me ti piacerà. E qualche anno fa ti sarebbe garbato anche di più (come a me del resto). Non t’anticipo niente, ma quando l’hai visto se n’arparla.

  67. acidshampoo gennaio 11, 2006 a 4:33 am #

    > Prego??
    Tzè, e meno male che ti dici un fan di Amici Miei! Costa, non sapere chi è Nicolò Righi è grave eh!!!

  68. Mr.Costa gennaio 12, 2006 a 10:18 pm #

    >> Tzè, e meno male che ti dici un fan di Amici Miei! Costa, non sapere chi è Nicolò Righi è grave eh!!!
    Ma non ho detto prego in quel senso… ho detto prego nel senzo… ”Preegooo?”.
    Capito?
    Lo sai che abito all’estero. Qui lo si usa in un modo diverso mi pare!

  69. Caramelleamare gennaio 12, 2006 a 11:07 pm #

    tranquillo costa, il capo del blog per quanto riguarda le interpretazioni della comunicazione, è a livello zero. 
    La Mara Gori, per dire, son 27 anni che cerca di spiegargli che non la
    deve chiamare mamma, ma sorella, ma lui niente, ormai è convinto sia la
    su mamma. fai un po te…..

  70. acidshampoo gennaio 13, 2006 a 12:50 am #

    Ora ho capito, Costa. In effetti ha ragione Caramelleamare, che sulle interpretazioni dei toni ci chiappo poco. Indi vedi di essere un po’ più didascalico. “Prego” è come se c’hai un cerchio alla testa: vuol dire tutto e vuol dire niente.
    Domanda di riserva da fan D.O.C. di Amici Miei: chi è Benetti Rodolfo, detto “Cantuccio”?Gli altri non suggeriscano (Nicola zitto).

  71. Bracco gennaio 16, 2006 a 7:23 pm #

    Ma…io veramente la scena della morte del Mascetti in versione gangster me la ricordo. Il che vuol dire che, almeno una volta, in tv hanno trasmesso la pellicola integrale. Non ho mai visto Amici miei in altro modo, solo in tv.

  72. acidshampoo gennaio 17, 2006 a 2:17 am #

    > Ma…io veramente la scena della morte del Mascetti in versione gangster me la ricordo. Il che vuol dire che, almeno una volta, in tv hanno trasmesso la pellicola integrale. Non ho mai visto Amici miei in altro modo, solo in tv.
    Sì sì, ma infatti qualche volta è stato trasmesso integrale anche in tv, specie in anni recenti.

  73. Rodolfo giugno 12, 2008 a 2:09 pm #

    Ragazzi, non scherziamo. Cantuccio é il mitico testimone portato da Rambaldo Melandri nello studio del Sassaroli – la mitica scena prodromica a “io unnaborto… !”. Saluti dal UK.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: