I miei trenta film

15 Dic

Questi i trenta film della mia vita.
Scelti con lo stomaco, qualche volta col cuore, mai con la testa.
Non i trenta film più belli della storia, perchè me ne guardo bene da avere certi complessi d’inferiorità da cinefilo. In compenso sfoggio tutta la presunzione di un appassionato vero. Uno di quelli che pensa al proprio gusto come all’unico possibile. Te paresse poco.
Mi accorgo ora di aver scelto quasi tutti film italiani e americani. E, cosa ancor più grave, è come se il cinema non esistesse prima degli anni ’70. E non c’è un un Fellini, un Leone o l’immancabile Truffaut. E di Hitchcock non ho visto niente. Di Bergman credo di averne incrociato uno, ammesso che Weekend Con Il Morto sia suo.
Insomma, che dire? Sonsoddisfazioni.
Archiviata questa pillola di falsa incompetenza, resta quello che conta: i miei gusti raffinatissimi. Fossi in voi non li snobberei. Fossi in voi, mi darei retta.
Ecco la lista in ordine alfabetico:
  • Benvenuti In Casa Gori (di Alessandro Benvenuti, ITA 1990)
  • Bianca (di Nanni Moretti, ITA 1983)
  • Buffalo ’66 (di Vincent Gallo, USA 1998)
  • Camerieri (di Leone Pompucci, ITA 1995)
  • Da Grande (di Franco Amurri, ITA 1987)
  • Dolly’s Restaurant (di James Mangold, USA 1995)
  • Essere E Avere (di Nicolas Philibert, FR 2002)
  • Fantozzi (di Luciano Salce, ITA 1975)
  • Fine Di Una Storia (di Neil Jordan, USA 1999)
  • Fratelli (di Abel Ferrara, USA 1996)
  • Il Fantasma Del Palcoscenico (di Brian De Palma, USA 1974)
  • Il Ladro Di Orchidee (di Spike Jonze, USA 2002)
  • Interiors (di Woody Allen, USA 1978)
  • La Bella Vita (di Paolo Virzì, ITA 1994)
  • La Pianista (di Michael Haneke, FR 2001)
  • L’Imbalsamatore (di Matteo Garrone, ITA 2002)
  • Luce Dei Miei Occhi (di Giuseppe Piccioni, ITA 2001)
  • Luna Di Fiele (di Roman Polanski, USA 1992)
  • L’Uomo Che Non C’Era (di Joel & Ethan Coen, USA 2001)
  • Magnolia (di Paul T. Anderson, USA 1999)
  • Ricomincio Da Capo (di Harold Ramis, USA 1993)
  • Requiem For A Dream (di Darren Aronofsky, USA 2000)
  • Senza Famiglia Nullatenenti Cercano Affetto (di Vittorio Gassman, ITA 1972)
  • Sexy Beast (di Jonathan Glazer, GB/SP 2000)
  • Sotto La Sabbia (di François Ozon, FR 2000)
  • Taxi Driver (di Martin Scorsese, USA 1976)
  • Tempesta Di Ghiaccio (di Ang Lee, USA 1997)
  • The Big Kahuna (di John Swanbeck, USA 1999)
  • Una Gita Scolastica (di Pupi Avati, ITA 1983)
  • Via Da Las Vegas (di Mike Figgis, USA 1995)

Alessandro Gori

Annunci

220 Risposte to “I miei trenta film”

  1. caramelleamare dicembre 15, 2005 a 12:20 am #

    Gori vedo che hai appena postato quindi forse sei online. Sto provando a chiamarti al cellulare e su messenger, ma ce l’hai spenti tutti e due. Chiamami appena leggi. Sto di merda.

  2. infrarosa dicembre 15, 2005 a 12:22 am #

    gori ma sei online? vieni su msn alò

  3. infrarosa dicembre 15, 2005 a 12:23 am #

    ma guarda la telepatia

  4. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 12:25 am #

    Sì sì ci sono. Ti chiamo subito (accendi il cell).

  5. infrarosa dicembre 15, 2005 a 12:52 am #

    di quelli che ho visto e che approvo tra i bellissimi, sicuramente:
    Bianca (di Nanni Moretti, ITA 1983)
    Essere E Avere (di Nicolas Philibert, FR 2002)
    Taxi Driver (di Martin Scorsese, USA 1976)
    Una Gita Scolastica (di Pupi Avati, ITA 1983)
    quelli che vorrei vedere e che forse mi piacerebbero:
    Buffalo ’66 (di Vincent Gallo, USA 1998)
    Fantozzi (di Luciano Salce, ITA 1975) (eh sì, non l’ho mai visto…)
    Fine Di Una Storia (di Neil Jordan, USA 1999)
    Interiors (di Woody Allen, USA 1978)
    La Bella Vita (di Paolo Virzì, ITA 1994)
    ho visto venerdì un film candidato all’oscar come miglior film straniero, si chiama in tedesco “come in paradiso” e parla di un direttore d’orchestra che interrompe la carriera per motivi di salute. bello. l’hai visto te?
    ora sto pensando alla lista dei miei film, e ci potrebbero essere, senza escludere quelli strafamosi o anche banali-commerciali, hmm… per esempio:
    Fahrenheit 451 
    Breakfast at Tiffany’s 
    The Goonies
    Il piccolo diavolo
    Withnail and I
    Velvet Goldmine
    La scuola
    Sonnenallee
    Some like it hot
    Nuovo cinema paradiso (ma solo la versione di 3 ore)
    Amori e altre catastrofi
    Annie Hall
    L’albero degli zoccoli
    A clockwork orange
    Trainspotting
    Gone with the wind
    Romeo + Julia di Luhrmann
    Lavorare con lentezza (Radio Alice)
    City lights
    Tempi moderni
    Otto e mezzo
    Amarcord
    das Boot
    Rapsodia in agosto
    Jules et Jim
    La famiglia
    Pulp fiction
    Underground
    Central do Brazil
    forse sono un po’ troppi, e mi sembra che ne manchino tanti… mah.

  6. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 1:13 am #

    Della tua lista, Infrarosa, questi ce li ho ma non li ho mai visti:
    L’albero degli zoccoli / Gone with the wind / Romeo + Julia di Luhrmann / City lights / Otto e mezzo / Jules et Jim
    Se allungassi la mia lista, Annie Hall e Amarcord ce li farei rientrare anch’io.

  7. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 1:17 am #

    Ah, inutile dire che, da buon nerd, sono curioso di conoscere le liste di tutti. Di qualsiasi lunghezza siano.

  8. infrarosa dicembre 15, 2005 a 1:33 am #

    e SÃ¥ som i himmelen, strabuonista ma bellissimo, che secondo me in italia ancora non è uscito.
    sito tedesco, fatto bene: http://www.wie-im-himmel-derfilm.de/start.html sito italiano: http://cinema.castlerock.it/film.php/id=3239sito svedese: http://www.sonetfilm.se/zino.aspx?articleID=137(“se trailer” vuol dire “guarda il trailer”)
    si chiama “as it is in heaven” in italiano, credoin svedese “cinema” si dice “bio” e non ho mai capito perché!
    e c’è anche “autobus per l’italia” che esce tra poco, il trailer anche se non si capisce niente merita, anche solo per l’italiano del bar!
    http://www.busstillitalien.se/ poi “trailer”
    se sta roba non v’interessa non vi incazzate per piacere, era solo un spunto

  9. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 2:04 am #

    Infrarosa, ho visto i tuoi trailer.
    Il primo da in effetti un’idea di film buonista alla I Ragazzi Del Coro, però passi. Magari è bello.
    Il secondo passi un cazzo. Gente che gnuda, gente che scopa. Qualcuno unisce pure le due cose. Poi gente che ride e si diverte. E non mi pare davvero educazione.

  10. infrarosa dicembre 15, 2005 a 2:08 am #

    e un altro bello ancora sempre dal nord è tillsammans (“together”), esiste anche in italiano (QUI) e ha la musica degli abba che di solito non mi piacciono troppo, ma qui sì.
    qui il trailer originale, cliccando col destro: QUI.
    e ora basta perché le trovo tutte per non fare un cazzo e invece ho tanto da fare, buonanotte a tutti, a risentirci.

  11. DEATH 13 dicembre 15, 2005 a 2:51 am #

    ORDINE SPARSO PER IL MIO GORI…
    -PULP FICTION, LE IENE, KILL BILL VOL 1 E 2
    -FIGHT CLUB
    -AMICI MIEI I E II
    -MATRIX (SOLO IL PRIMO, KIARAMENTE…)
    -“LO CHIAMAVANO TRINITA’ ” E “CONTINUAVANO A KIAMARLO TRINITA’ 
    -SAW L ENIGMISTA
    -A BEAUTIFUL MIND
    -JONNY STEKKINO E IL MOSTRO
    -IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI 
    -SHINING
    -TAXI DRIVER
    -THE EXPERIMENT
    -CARLITO’S WAY
    -L ALLENATORE NEL PALLONE
    -FORREST GUMP
    -ARANCIA MECCANICA
    -BATMAN (IL PRIMO, DI TIM BURTON CON JACK NICHOLSON DA URLO)
    -L ERA GLACIALE
    -L OPERA OMNIA DEL MAESTRO HAYAO MIYAZAKI (CONAN,NAUSICAA,LAPUTA,CASTELLO ERRANTE E COMPAGNIA PRETTY AND HANDSOME^^)
    -AKIRA
    LA RIAGGIORNO DOMANI KE CROLLO DALLA STANKEZZA…
    RICORDANDOVI CHE SIETE DELLE MERDE..E ANKE PUPI AVATI LO è(^^)….
    MARRA

  12. infrarosa dicembre 15, 2005 a 3:10 am #

    si fa così gori?
    QUI!!!

  13. infrarosa dicembre 15, 2005 a 3:11 am #

    no aspetta ci riprovo
    QUI!!!!!!!!!!!!!!!!
     

  14. infrarosa dicembre 15, 2005 a 3:27 am #

    che bello, ho scoperto la tecnologiaaaaaaa!

  15. frank dicembre 15, 2005 a 9:25 am #

    Mi farebbe una fatica incredibile comporre la mia classifica. Che cosa
    disumana, altro che la morte in diretta! Chiedimi di scrivere un film,
    mi costerebbe meno patire.  Inutile dire che nella mia classifica
    ci entrerebbe buona parte della tua anche perché o me li hai fatti
    vedere te o me li hai fatti APPREZZARE te. Vedi La Pianista che mi ha richiesto tempi e sforzi iniziatici. Aaah quanta strada ancora da fare. Maestro, non abbandonarmi.

  16. caramelleamare dicembre 15, 2005 a 10:49 am #

    gori perche non ti fai trovare?! ho detto che sto di merda, ti devo parlare….

  17. Myrna Harrod dicembre 15, 2005 a 11:09 am #

    cancella la classifica che ti mandai tempi or sono, questa è quella attuale:
    (ordine sparso)
    – Ricomincio da capo
    – Se mi lasci ti cancello
    – Qualcuno volò sul nido del cuculo
    – Full Metal Jacket
    Ritorno ad Oz
    – Il fantasma del palcoscenico
    – Non ci resta che piangere
    – Buffalo 66
    – Il castello errante di Howl
    – Willy Wonka e la fabbrica di cioccolata
    – Jeki Brown
    – La spada nella roccia
    – Edwar mani di forbice
    – La gatta sul tetto che scotta
    – Dolli\’s restaurant
    – Requiem For A Dream
    Il ladro d\’orchidee
    – Intervista col vampiro
    – Misery
    – Via col Vento
    – Harry ti presento Sally
    – Dead man walking
    – Trilogia de Il Padrino
    Bianca
    – Mary Poppins
    – Luna di Fiele

  18. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 11:16 am #

    Bella classifica, Myrna Harrod, anche se alcuni non li conosco e su internet li trovo come inesistenti (Ritorno ad Oz, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolata, Jeki Brown, Edwar mani di forbice, Dolli’s restaurant). Comunque vedo che hai ripulito la tua classifica dalle puttanate della Pixar. Hai fatto bene, il prossimo passo è quello di finirla con questi voti d’atteggiamento: Mary Poppins è roba per mocciosi. E anche sulla Trilogia de Il Padrino sai bene di aver forzato la mano. I primi due sono bellissimi, ma il terzo fa cacare. E soprattutto se i primi due sono fra i tuoi film preferiti, NON può esserci il terzo, che per chi ha amato i primi due è una delusione e un tradimento doppio. E poi, sinceramente, vuoi dire che per te quel film vale più di Funny Games, Magnolia, Essere John Malkovich o anche semplicemente di Abbasso L’Amore?

  19. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 11:20 am #

    > KILL BILL VOL 1 E 2
    > AMICI MIEI I E II
    Marra, a me tanto sono piaciuti i primi capitoli di entrambi (KB soprattutto, ovviamente), quanto ho trovato deludenti i secondi.Però mi aspettavo di trovare nella tua classifica qualche film con la regia di Clint Eastwood.Io poi devo farti vedere Funny Games. E’ uno dei film più belli del mondo e a te farà impazzire, io già lo so.

  20. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 11:28 am #

    > Mi farebbe una fatica incredibile comporre la mia classifica.
    Questo non ti esenta dal dire quali sono i film della tua vita. Abbasso le classifiche, e viva i listoni. O anche i listini eh, anche imprecisi e istintivi se vuoi. Insomma, voglio hic et nunc un pugno di film perchè la gente capisca con chi ha a che fare.

  21. Rouge dicembre 15, 2005 a 11:40 am #

    cavolo… e io che speravo che tu ci infilassi anche “Clerks – Commessi”

  22. Rouge dicembre 15, 2005 a 11:49 am #

    Io poi devo farti vedere Funny Games. E’ uno dei film più belli del mondo e a te farà impazzire, io già lo so.
    Visto su consiglio del Palazzi… uno dei film + inquietanti che abbia mai visto!
    Evito di fare una vera e propria classifica dei film, anche perchè dopo cinque minuti avrei voglia di corregerla nuovamente.
    Diciamo che i film più importanti della mia vita (e quindi non per forza + belli) sono stati:
    Forrest Gump
    Il Corvo
    Clerks – Commessi
    L’attimo fuggente
    La prima saga di Guerre Stellari
    La carica dei 101 (ovviamente il cartone originale, non quella merdata di film che hanno fatto negli anni 90)
    Harry ti presento Sally
    Lo chiamavano Trinità
    American History X
    Se mi lasci ti cancello
    e anche se non è un film… tutte le serie trasmesse in Italia di Ken il Guerriero! 

  23. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 11:49 am #

    > cavolo… e io che speravo che tu ci infilassi anche “Clerks – Commessi”
    Me lo fece vedere carmalleamare. Bello. Peccato che Kevin Smith non si sia mantenuto su quei livelli.

  24. caramelleamare dicembre 15, 2005 a 2:07 pm #

    rouge, devo dirti la verità, credevo peggio…..

  25. DEATH 13 dicembre 15, 2005 a 2:13 pm #

    primo (E NON ULTIMO, VISTA LA DIFFICOLTA DELLA RIKIESTA) marra aggiornamento:
    -LA FABBRICA DI CIOCCOLATA (ENTRAMBI!!)
    -IL CORVO
    -MILLION DOLLAR BABY
    -L ATTIMO FUGGENTE (imperdonabile dimenticanza!)
    -MRS DOUBTFIRE
    -ONE HOUR PHOTO (?)
    -L UOMO SENZA VOLTO
    -BALLA COI LUPI
    -OMBRE ROSSE
    -GLI INTOCCABILI (imperdonabilissima dimenticanza!!!)
    -HEAT LA SFIDA
    -CLERKS !! (incredibilerrima dimenticanza!)
    ATTENDO UNA SBARBINA CHE METTA GHOST…..PER DISINTEGRARLE L ANO A BERCI DI SDEGNO SBORRATI……
    MARRA

  26. caramelleamare dicembre 15, 2005 a 4:23 pm #

    La mia classifica è questa qui:
    1. Braveheart
    2. Via da Las Vegas
    3. Bianca
    4. L’attimo fuggente
    5. Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi
    6. Amore e altre catastrofi
    7. Clerks
    8. Broken flowers
    9. Il cinofilo
    10. 2001 odissea nello spazio

  27. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 5:16 pm #

    > Visto su consiglio del Palazzi… uno dei film + inquietanti che abbia mai visto!
    Funny Games è un film che massimalizza il sottogenere dei film d’assedio, portandolo al proprio naturale climax. Il problema è che, dopo aver visto Funny Games, gli altri film d’assedio scompaiono come neve al sole, non c’è niente da fare.

  28. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 5:31 pm #

    IMPORTANTE:
    Ho provato a inserire una canzone su questo post, che dovrebbe partire in automatico nel momento in cui viene visualizzato. A me sembra la fa sentire solo a me.
    Se qualcuno di voi, putacaso, la sente, me lo scrivesse qui. Grazie.

  29. Myrna Harrod dicembre 15, 2005 a 5:33 pm #

    Jackie Brown
    cioccolato
    Edward
    Dolly’s
    Adesso li conosci? Correggimeli se puoi.

  30. Myrna Harrod dicembre 15, 2005 a 5:38 pm #

    ATTENDO UNA SBARBINA CHE METTA GHOST…..PER DISINTEGRARLE L ANO A BERCI DI SDEGNO SBORRATI……
    Marra, anche te hai messo dei film mica tanto migliori eh!

  31. Rouge dicembre 15, 2005 a 5:44 pm #

    rouge, devo dirti la verità, credevo peggio…..

    Accidenti! non ci posso credere, il primo quasi-apprezzamento che mi arriva da caramelle dopo due mesi di permanenza nel blog, mi potrei quasi commuovere!
    Ma non ti preoccupare, non ci prenderò l’abitudine

    Marra, come mai da un po’ di tempo a questa parte stai sfoggiando questa cattiveria?
    Non so perchè, ma mi pare che non ti si confaccia affatto…

  32. Mr.Costa dicembre 15, 2005 a 6:15 pm #

    Se la sentissi te lo scrivessi… se lo sentirei te lo direbbi….
    Comunque no, non si sente niente. Meno di zero.
    Ritenta… don’t fuck around !!

  33. Mr.Costa dicembre 15, 2005 a 6:31 pm #

    Ah no, maremma maiala!
    Si sente sì.. altroche no.
    Ha iniziato ad andare proprio quando è entrata la mia mamma….
     

  34. Rouge dicembre 15, 2005 a 6:32 pm #

    il pc in biblioteca ha sballato il commento che ho postato prima.
    vabbè, per chiarezza, le ultime domande erano per il Marra

  35. Rouge dicembre 15, 2005 a 6:33 pm #

    …e la musica si sente Gori…

  36. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 6:46 pm #

    Non capisco… ora che si sente a voi non la sento io…
    Ho cambiato l’impostazione. La sentite ancora?

  37. Rouge dicembre 15, 2005 a 6:53 pm #

    beh, io si

  38. DEATH 13 dicembre 15, 2005 a 7:14 pm #

    O LAURINA, POSTO CHE I GUSTI SON GUSTI……PENSO CHE “GHOST” SIA TUTTO QUELLO CHE UN FIL NON DEBBA ESSERE MAI,UN PO PIU CONDIVISIBILMENTE DI ALTRI MIEI….TUTTO QUA.
    MARRA^^

  39. DEATH 13 dicembre 15, 2005 a 7:16 pm #

    PER ROUGE:
    IO SO SEMPRE COSI.
    SOLO QUI SO STATO FINORA  UN TOT DI + “POLICALLY CORRECT”….
    L IMMINENTE NATALITà DEL VOSTRO SIGNORE MI DISGUSTA A TAL PUNTO CHE NN CE L AFO + A NASCONDERE IL MOTIVO PER CUI SONO
    DEATH 13
    MARRA

  40. Rouge dicembre 15, 2005 a 7:22 pm #

    Marra, che voi che ti dica… contento te…

  41. Rouge dicembre 15, 2005 a 7:24 pm #

    Gori, perdona la mia ignoranza cinematografica (oddio, diciamo la mia ignoranza e basta)… ma la foto del post a che film si riferisce?

  42. Makegatsu Robot dicembre 15, 2005 a 7:29 pm #

    Io nn sento niente Acid! Lo script ke hai usato te nn l’ho mai visto. prova col più semplice:
    <bgsound src=”http://acidshampoo.altervista.org/Track_No01.mp3″ loop=”infinite”>
    Magari il mio Internet Explorer blocca gli .mp3, trasformala in .wav ke gli piacciono di più!  Poi se gli altri la sentono dimentica ciò ke ho detto!

  43. frank dicembre 15, 2005 a 7:33 pm #

    Ce la faresti a fare una top 30 dei film spreferiti? Forse è addirittura più difficile di questa…
    (comunque io la canzone non la sento)

  44. Makegatsu Robot dicembre 15, 2005 a 7:51 pm #

    Gori, ma ke combini? Prima se sentiva ora no? Ma denuncia Eutelia e se proprio te devi fidà de un’azienda d’Arezzo buttete su ARUBA.it quella si ke è un nome un programma!
    P.S.: Speriamo ke qualke WebSpy di Leonardo m’abbia sentito! Ehehehe!
    Cmq dando un’okkiatina alla lista devo dire ke scivola giù bene poi ad un tratto leggo: La Pianista… Ma davvero lo metti tra i primi 30? Dall’Austria preferisco “Canicola”, in tutti i sensi molto meno freddo e più straordinariamente esotico per una nazione teutonica. Per fortuna te rifai con Big Kahuna, Magnolia e Via da Las Vegas va! Alcuni me li devi prestare.
    Ah! C’è solo un film di Avati? Ma come? Con tutta la pubblicità ke gli fai? Io del Pupi metto l’Arcano Incantatore tra i miei primi 50, sarò troppo commerciale?

  45. frank dicembre 15, 2005 a 8:14 pm #

    >Alcuni me li devi prestare
    A me invece comincia a impilarmi tutti gli Scorsese che hai. Senza copertine, tanto li copio e te li rendo.
    Gli Squallor me li dovresti ariprestare tutti perché avevo fatto solo
    gli mp3 e ora vorrei anche il cd intero. Lì dammi anche le copertine
    ché voglio fotocopiarle e fare un lavorino perbenino.
    Stesso lavoro per la discografia intera di Bowie.
    I Beatles ce l’hai? Se non ce l’hai tutti, per piacere, puoi completare
    la collezione e poi prestarmeli per un paio di settimane?
    Ricambio con un inedito di Prince.

  46. GB dicembre 15, 2005 a 8:38 pm #

    Stasera c’è un film che a me piace molto: Starship Troopers.E’ uno dei preferiti del Gori, che ne apprezza in particolare gli effetti speciali.

  47. hiss dicembre 15, 2005 a 9:32 pm #

    Ale, ma non sento nulla! Che canzone avresti messo in sottofondo?
    Ti premetto che per alcuni film ho dovuto cercare su internet regista e anno. Eccoli, anche se non sono tutti, in ordine sparso:
    – La stanza del vescovo (Dino Risi, 1977);
    – Queimada;
    – Ultimo tango a Parigi;
    – Gli occhiali d’oro (Giuliano Montaldo, 1987);
    – Nosferatu (Murnau, 1922, l’ho visto ad una rassegna di cinema all’aperto a                    Città di Castello; in sottofondo, dal vivo, suonavano un violinista                     e un pianista)
    – Tutti i film della serie “Delitto a…” e “Squadra…” der Monnezza;
    – Lezioni di piano;
    – La tragedia del Bounty;
    – Casablanca;
    – Via col vento;
    – La principessa Sissi,
    – Il piccolo diavolo; Tu mi turbi;
    – Roma città aperta.
    Perchè non metti la canzone degli Eliii in cui si canta: “il Panettone is on the teibol….però è senza canditi…” Un baciazzo
     

  48. hiss dicembre 15, 2005 a 9:34 pm #

    Ora la sentooo!
    Ma questa Guatemala non la cantava anche il Guccione?

  49. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 9:45 pm #

    Ora si dovrebbe sentire. Non ci metto la mano sul foco, quindi ditemi voi.
    E, nella home page, alla fine del primo post, si dovrebbe vedere anche il player.
    Non è merito mio eh. Ma di Nicola e Makegatsu!

  50. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 9:49 pm #

    > Ma questa Guatemala non la cantava anche il Guccione?
    Sono gli Squallor, una delle mie passioni per eccellenza. Sì, ai tempi gli passai pure quelli.
    Hiss, hai dei gusti cinematografici colti e di gran classe! Anche se c’è il dettaglio paraculo dei film di Nico Giraldi. Però la serie delle Squadre è troppo meglio di quella dei Delitti, diciamolo.
    Il Piccolo Diavolo: seconda parte toga, la prima semplicemente insostenibile.
    Queimada ce l’ho ma non l’ho mai visto. Mo’ che me lo segnali lo guardo.

  51. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 9:52 pm #

    > Stasera c’è un film che a me piace molto: Starship Troopers.E’ uno dei preferiti del Gori, che ne apprezza in particolare gli effetti speciali.
    Non so se dici per scherzo o che, ma il film a me è garbato un sacco. Anzi, fu uno dei primi dvd che comprai e mo’ me lo sono ripreso in edizione speciale. Unico difetto: gli insettacci sono tanti ma tutti uguali. Però mi piace quell’umorismo fra il farci e l’esserci, e quel look da telefilm. Tra l’altro dal Ciak c’hanno a noleggio anche il seguito.

  52. Makegatsu Robot dicembre 15, 2005 a 10:41 pm #

    Eeeeeeh! Addirittura col player!? Acid 6 un mostro della new comunication! Ottima colonna sonora del blog, tra l’altro la canta anke il mi babbo quando vernicia le persiane!

  53. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 10:43 pm #

    > Cmq dando un’okkiatina alla lista devo dire ke scivola giù bene poi ad un tratto leggo: La Pianista… Ma davvero lo metti tra i primi 30? Dall’Austria preferisco “Canicola”, in tutti i sensi molto meno freddo e più straordinariamente esotico per una nazione teutonica.
    Eh ma La Pianista non è freddo! E’ severo, rigoroso, ma non freddo nel senso di sterile. Io trovo più freddo Canicola, che mette in scena un’umanità di freak. Erica, ne La Pianista, è una donna di incredibile fascino e magnetismo. Ed è uno psicodramma fra lei e il regista, prima che fra lei e il suo amante. Come dire: chi soccomberà a chi?
    > Ah! C’è solo un film di Avati? Ma come? Con tutta la pubblicità ke gli fai?
    Eh ma quella è l’unica regola che mi sono dato: non più di un film per regista. Se no avrei messo anche Festa Di Laurea e Regalo Di Natale. E magari pure Fratelli E Sorelle e Storia Di Ragazzi E Di Ragazze.
    > Io del Pupi metto l’Arcano Incantatore tra i miei primi 50, sarò troppo commerciale?
    E’ un gran film! L’Avati horror ci chiappa sempre! Poi lui sarà pure pappa e ciccia col Vaticano, ma ha una mente di rara perversione. Non a caso sceneggiò Le 120 Giornate Di Sodoma.

  54. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 10:46 pm #

    > Eeeeeeh! Addirittura col player!? Acid 6 un mostro della new comunication! Ottima colonna sonora del blog, tra l’altro la canta anke il mi babbo quando vernicia le persiane!
    Ah, no! E’ Nicola che ha voluto strafare!
    Mo’ bisogna riuscire a fare altre due cose:
    1) che la situazione del player non cambi ogni volta che si riaggiorna la pagina, e che la canzoni continui di filato o resti muta se s’è fatto STOP (che sennò acippisce).
    2) trovare una skin del player piccina, così da metterla nella barra in alto del blog.

  55. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 10:50 pm #

    Nicola e Makegatsu: grazie veroddio.
    Lo ripeto mica per altro: tanto lo so che ariavrò bisogno.
    Mo’ però ve dovete conoscere e collaborare.

  56. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 10:52 pm #

    > Adesso li conosci? Correggimeli se puoi.
    Ruggisci, ma vedo che non hai corretto Ritorno Ad Oz. Come mai?
    Te lo dico io come mai: perchè non sai che si chiama Nel Fantastico Mondo Di Oz.
    Ti garba ‘sta canzone? La senti?

  57. acidshampoo dicembre 15, 2005 a 10:59 pm #

    > Gori, perdona la mia ignoranza cinematografica (oddio, diciamo la mia ignoranza e basta)… ma la foto del post a che film si riferisce?
    Fine Di Una Storia (End Of Affair), di Neil Jordan dal romanzo di Graham Greene.Oltre a Fiennes e Rea c’è una Julianne Moore al suo apice. Si vede anche gnuda.
    Però il nudo più spettacolare della Moore è in America Oggi. E’ un nudo inferiore frontale, mentre ragiona delle ghiande col su marito.

  58. caramelleamare dicembre 15, 2005 a 11:59 pm #

    con explorer va bene, con mozilla no. che era fine di una storia stavo per dirlo.

  59. caramelleamare dicembre 16, 2005 a 12:00 am #

    pero cambia canzone che non se regge, proprio questa, qui, il guccione, la merda, cambiala su.

  60. infrarosa dicembre 16, 2005 a 12:40 am #

    mench bin ich strunzbesoffen ueberigens hat mein mitbewohner in guatemala ein stuck land er meinte er koennte theoretisch darafu sogar zwei hauser bauen, das ist am atitla see muss ganz niedlich sien, war eben beim akademischen treffen mit profs und gluehwien und kapiere nix mnehr du schiesse aber wollte trotzdem die mscnhen vom blog darau faufmerksam machen, dass unser gorino ein ganz wertvolles kerl ist und fuer uns sich ganz viel muehe gibt und obwohl das ist auch zum eigenen selbstebwusssein muss man erkennen, wie er das toll macht, nun scherz zur seite mus ich schalfwen gehen und kjanns nicht mehr lieber caramelle bald hast du deine puzzles keine sorgen so gehts dir wenigesten nicht so beschissern wie du geschrei ben hast weil das auch eine gute nachricht ist immerhin.
    uebrigens das lied finde ich ganz nett!
    liebe betrunkene grueese
    und beid en filmen habe ich eine ganze menge vergessen zum beispiel death poetssociety adn last tango marlon brando bin voellig hinuber

  61. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 1:49 am #

    Canzone cambiata.

  62. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 1:50 am #

    SEGNALAZIONE: Tranfolanti, se non l’aete notato, v’ha appena risposto uno per uno sul suo Brodolini apocrifo. Occhio che qualcuno è stato anche cucchiumato a dovere.

  63. mirko dicembre 16, 2005 a 10:08 am #

    io non credo molto nelle classifiche personali. Non saprei da dove cominciare, ma soprattutto, non saprei come finire…
    Ti dico soltanto che se dovessi citare 30 film, ce ne sarebbero solo due o tre di quelli da te elencati:)

  64. Dillydoll dicembre 16, 2005 a 12:03 pm #

    per sentire qst canzone dovrei installare quicktime perchè uso firefox, ma non mi va!

  65. gaioma cronico dicembre 16, 2005 a 12:56 pm #

    Visto che  non ho mai avuto le idee abbastanza  chiare per stilare una top trenta dei miei film preferiti, la farò fare alla Cristina Innocenti, al secolo, mia madre,ma non le farò scrivere la mia, ma la sua , anche perchè la mia risulterebbe una scopiazzatura di quella del Gori.
    Ah sì Ale, si sente, si sente…

  66. Makegatsu Robot dicembre 16, 2005 a 1:36 pm #

    Consiglio tecnico x Acid Shampoo:
    Se si vuole inserire un brano di sottofondo in un intero sito è necessario ricorrere ai frameset, poiché ad ogni apertura di una nuova pagina il brano verrebbe ricaricato e riavviato, perdendo così la continuità di riproduzione. Dunque, in un sito che si avvale di frameset, è possibile collocare il suono in un frame fisso, per esempio il frame del menù di navigazione. In un sito senza frame è possibile ricorrere ad un semplice artifizio: si crea un frameset di due frame, uno di dimensione 0 pixel e l’altro – la pagina visualizzata dal browser – di dimensioni relative, in modo tale che, navigando nei frame di dimensione relative, saranno solo queste pagine a cambiare ed il frame di 0 pixel, rimanendo fisso, riprodurrà il brano senza soluzione di continuità.
    Nel tuo caso Acid, non conoscendo la struttura di questo blog, non saprei consigliarti. Se le due colonne ai lati della discussione restassero sempre le stesse basterebbe ancorare il player in una delle due. Prova a metterlo sotto [Siti Toghi]. Altrimenti crei davvero un frame invisibile e lo carichi lì.

  67. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 2:24 pm #

    > Ti dico soltanto che se dovessi citare 30 film, ce ne sarebbero solo due o tre di quelli da te elencati:)
    Se non posso avere la tua lista (ma mica devono essere per forza trenta eh) mi garberebbe come minimo sapere quali sono i due o tre della mia che ci inseriresti. E a proposito: Funny Games ce lo inseriresti?

  68. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 2:26 pm #

    > Visto che non ho mai avuto le idee abbastanza chiare per stilare una top trenta dei miei film preferiti
    Non è vero, Gaia. Io c’ho qua la lista che mi compilasti l’anno scorso, che era bella e senza facili entusiasmi. Comunque c’è un film bellissimo che dovresti vedere: Harold & Maude. E’ un film da te.

  69. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 2:31 pm #

    > Nel tuo caso Acid, non conoscendo la struttura di questo blog, non saprei consigliarti. Se le due colonne ai lati della discussione restassero sempre le stesse basterebbe ancorare il player in una delle due. Prova a metterlo sotto [Siti Toghi]. Altrimenti crei davvero un frame invisibile e lo carichi lì.
    Grazie dell’info! Allora un verso di farlo c’è! Bisognerà che ci stughio. Anzi, bisognerà che Nicola e il suo enturage alla Morotola mi trovino una soluzione. Perchè vedi, qua non è possibile editare in html il template (per ora) ma solo il testo dei post. Con la sola eccezione della banda in alto, col titolo e il sottotitolo del blog. Quella in effetti resta uguale da caricamento a caricamento, quindi la soluzione si potrebbe trovare da lì (se viene esteticamente decente).

  70. Mirko dicembre 16, 2005 a 2:41 pm #

    Di quelli da te citati diciamo che potrei mettere Taxi Driver, Magnolia, Requiem for a dream.

    A proposito di Darren Aronofsky, perché metti requiem for a dream (bellissimo) e non metti P greco- il teorema del delirio (capolavoro geniale). ?

  71. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 3:13 pm #

    > A proposito di Darren Aronofsky, perché metti requiem for a dream (bellissimo) e non metti P greco- il teorema del delirio (capolavoro geniale). ?
    Perchè Requiem For A Dream emotivamente mi ha coinvolto infinitamente di più. Sai che poi trovo che Requiem For A Dream sia un film che, pur non volendolo, tira fuori il peggio di gran parte del pubblico? L’ho fatto vedere a gente toga, insospettabile, e alla fine molti hanno ribattuto su quanto siano stati male per l’episodio che vede protagonista Ellen Burstyn.
    Cazzo, e la Jennifer Connelly che è costretta a vendersi, a umiliarsi? Lì ho pregato arrivasse Dylan Dog, sinceramente. E sempre lei che poi, distesa sul divano senza nemmeno essersi fatta, sorride e abbraccia il pacchetto di eroina? Sinceramente, io non ho MAI visto niente che m’abbia fatto così male nel profondo, in un film.
    Secondo l’ANSA, Ellen Burstyn quanto a dolore sembra che gli rubi la scena. Parecchia gente ci pensa due volte prima di emozionarsi per un tossico. Perchè al tossico “nessuno ha mai messo una siringa in mano”.

  72. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 3:14 pm #

    > per sentire qst canzone dovrei installare quicktime perchè uso firefox, ma non mi va!
    Male, ti perdi delle grandi canzoni. No perchè ho l’intenzione, se Frank mi da una mano, di cambiarle giornalmente. Male Dillydoll, male. Eddai, e perdilo ‘sto minuto!

  73. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 3:30 pm #

    Poi Mirko volevo chiederti, visto che metteresti nella tua lista Taxi Driver e Magnolia, che te n’è parso di Al Di Là Della Vita e Ubriaco D’Amore. 
    Sono entrambi due film rischiosissimi, due azzardi. Il primo perchè lì Scorsese torna sull’intoccabile Taxi Driver. Il secondo perchè viene dopo il kolossal-capolavoro Magnolia.
    Io sono stato stregato da Al Di Là Della Vita e completamente deluso da Ubriaco D’Amore. Scorsese poi, a deludere, c’ha pensato con i film successivi.

  74. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 3:58 pm #

    > A me invece comincia a impilarmi tutti gli Scorsese che hai.
    Pensa che uno lo avrai così, a babo morto, senza ritorno. Sentiti commossa.
    > Senza copertine, tanto li copio e li rendo
    Ah perchè c’era la possibilità contraria?
    Gli Squallor me li dovresti ariprestare tutti perché avevo fatto solo gli mp3 e ora vorrei anche il cd intero.
    I primi otto cd degli Squallor sono in vendita a 4,90 Euro l’uno. Una buona occasione per averli originali. Còmprateli.
    > Lì dammi anche le copertine ché voglio fotocopiarle e fare un lavorino perbenino.
    Te sei fuori. Poi che pena ‘sta cosa qui delle fotocopie. Se non li hai originali li hai copiati, chiuso. Chettenefrega? 
    > Stesso lavoro per la discografia intera di Bowie.
    Stesso lavoro: senza copertine. Cercatele in rete, ci sono tutte.
    > I Beatles ce l’hai?
    Solo SPLHCB.
    > Se non ce l’hai tutti, per piacere, puoi completare la collezione e poi prestarmeli per un paio di settimane?
    Fatto. M’ha abituato LoZissou.
    > Ricambio con un inedito di Prince.
    Ah, era quello il DVD a tua scelta, oltre a Six Feet Under, che m’avevi detto?

  75. infrarosa dicembre 16, 2005 a 4:17 pm #

    …harold & maude!!!
    lo provo a vedere da una vita e tutte le volte faccio cilecca. c’è un cinema piccolino a essen che lo dà in lingua originale da decenni (cioè dall’anno in cui è uscito, non so quando però) una volta alla settimana. ogni settimana. sempre. e c’è sempre un sacco di gente che ci va. e preciso quando ci vado io per quella settimana lì hanno cambiato orario e l’ho perso per un pelo, o perdo il treno, o ritardo, o mi sbaglio io di giorno, o c’ho l’aereo. gori ti direi di farmelo vedere ma è meglio di no perché ormai è una questione di principio:DEVO vederlo in quel cinema lì, oh!
    ma sono sicura che il film piacerebbe anche a me(ormai comunque non può NON piacermi)

  76. Mirko dicembre 16, 2005 a 4:37 pm #

    Ti dirò, di Paul Thomas Anderson amo molto Boogie Nights, Magnolia é monumentale, Ubriaco d’amore é un piccolo gioiellino. Poi c’é Sidney, il suo primissimo film anche esso notevole.

  77. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 6:13 pm #

    > Poi c’é Sidney, il suo primissimo film anche esso notevole.
    Marò! Stupendo! Non so cosa aspetti la Cecchi Gori a tirarlo fuori su DVD (e Vittorio mi deve anche il DVD di Camerieri e quello di Senzafamiglia Nullatenenti Cercano Affetto). Ma sai che quel film doveva essere più lungo? Qualche anno fa lessi che P. T. Anderson ne aveva ricomprato i diritti per poterlo distribuire nella sua Director’s Cut, ma poi non c’è saputo più nulla.

  78. Dillydoll dicembre 16, 2005 a 6:18 pm #

    Il favoloso mondo di Amelie
    Dirty Dancing
    American Beauty
    2001 odissea nello spazio
    Eyes wide shut
    Fucking Amal
    Trainspotting
    La polveriera
    Cube
    Eternal sunshine of the spotless mind
    Fight club
    Edward mani di forbice
    Il cielo sopra Berlino
    The Hours
    If these walls could talk 2 (Women)
    Ovosodo
    Lost in translation
    Man on the moon
    The people vs Larry Flynt
    La vita sognata dagli angeli
    Singles
    Magnolia
    Strade perdute
    Donnie Darko
    Neverland
    Elephant
    Il matrimonio del mio migliore amico
    Mystic pizza
    Alice nel paese delle meraviglie
    L’importanza di chiamarsi Ernesto

  79. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 6:19 pm #

    > c’è un cinema piccolino a essen che lo dà in lingua originale da decenni (cioè dall’anno in cui è uscito, non so quando però) una volta alla settimana.
    Infatti ha tutte le carte in regola per essere un CULT, ancor prima che un capolavoro:
    – è un piccolo film- è un film veramente bizzarro- non assomiglia a nient’altro- non è invecchiato un giorno- è, come direbbe Umberto Eco, “sgangherabile” (fatto di scene, che ti puoi anche riguardare isolandole dal resto)Wes Anderson si è ispirato a quel film per Rushmore. E Bud Cort, il protagonista di Harold & Maude, torna più di trent’anni dopo ne Le Avventure Acquatiche Di Steve Zissou. Commovente.

  80. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 6:27 pm #

    Ah però, Dillydoll! Questi non mi li aspettavo:
    > Fucking Amal > La vita sognata dagli angeli Questi sono film d’essai, per cinefili. E sono fra le mie poche concessioni alla cinefilia. Sono due film stupendi, di grande umanità, e io non resisto a questo tipo (sempre più raro) di cinema colto. Peccato siano stati visti pochissimo. Brava Dillydoll che li hai visti e amati. Hai il bollino Gori Approved. E mo’ installa Quicktime però! O vendi l’anima alla Microsoft e riapri Explorer, giusto una volta al giorno tanto per sapere che musica c’è nell’aria.

  81. Mr.Costa dicembre 16, 2005 a 6:31 pm #

    hey Gori..
    ma che canzone hai messo su quest’oggi?!
    AHAH
    Oggi non c’è mamma… la sostituisce la nonna mia.
    :))

  82. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 6:41 pm #

    > hey Gori..
    > ma che canzone hai messo su quest’oggi?!
    E’ un pezzo di Battiato prima maniera, si intitola “Radio Ermeneutica”.
    > Oggi non c’è mamma… la sostituisce la nonna mia.
    Scusa se mi permetto di fare un copia/incolla di una cosa geniale che m’hai detto:”Solo che dovevi beccarti la scena di mia mamma che entra nel mio studio e sente la canzone e mi chiede che cazzo stai ascoltanto bambino mio“.
    Ecco, qui ho dato balta dal ridere! Detta così, tua mamma potrebbe essere un personaggio del Brodolini-world. Magari proprio la mamma di Brodolini!Costa, sarai mica Brodolini?P.S. Asp, ve lo dico io prima che lo diciate voi: questo Gori autoreferenziale proprio non si regge. Concordo.

  83. Dillydoll dicembre 16, 2005 a 6:42 pm #

    vero, quei film sono bellissimi…
    installerò quicktime, però che palle!

  84. Mr.Costa dicembre 16, 2005 a 6:43 pm #

    Per quel che ne so io… il film dell’84 che fa da seguito a ‘The wizard of Oz’ del ’39 con Liza Minnelli si chiama ‘Ritorno ad Oz’ o forse mi sbaglio col titolo originale ‘Return to Oz’ ?!?!
    Beh, a me piace un casino quello lì.
    So le battute a memoria. Anzi quasi quasi me lo guardo dopo cena invece che stare su msn.
    Io non ho mai capito perchè Dorothy agli assistenti del dottore, non appena la sistemano sul lettino alla clinica, dica  ”..sono venuta fin qui in calesse e non sono caduta”. mah.
    …Ozma, nessuno sa dove sei.. nessuno può aiutarti. Tra poco, nessuno saprà più chi sei….

  85. Mr.Costa dicembre 16, 2005 a 6:50 pm #

    Non c’è problema. Anche a me era piaciuta come me lo aveva detto ed è una battuta degna di essere alla risata di tutti se così si può dire.
    Meno male che mia nonna è sorda….
    Macchè Liza Minnelli… quella è la figlia. Visto cosa mi fai dire, Gori? è tutta colpa tua haha. Volevo dire Judy Garland, ovvero la madre della Liza 😉
    In quanto a me.. NO io NON sono Brodolini, purtroppo o per fortuna (ancora non ho capito). Però mia mamma potrebbe nascondere qualcosa…. sìsì. lei SA.  lei sa sempre tutto. Ah che donna… valla a capire tu!
     

  86. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 7:11 pm #

    Cincinelli fammi il primo o t’ammazzo. Anche qualcosa di crostini.

  87. Nicola dicembre 16, 2005 a 7:14 pm #

    > per sentire qst canzone dovrei installare quicktime perchè uso firefox, ma non mi va!
     
    Non devi istallare niente ma provare con IE o disistallare qualcosa o settare meglio il tuo browser. L’idea è di riuscire a far sentire le canzoni un po’ da tutti indipendentemente dal browser; provate ccon IE e fatemi sapere

  88. caramelleamare dicembre 16, 2005 a 7:17 pm #

    marra ovviamente scherzo quando ti tratto male, è che qui dentro, in
    mezzo a sti morti de fame, sei l’unico che non se la prende per queste
    cose, se offendo gli altri si incazzano come dei poveri idioti. con te
    almeno ci si diverte, tanto lo sappiamo che non ci offendiamo per
    queste stronzate. quando la pace è fatta, per me, è fatta, non si torna
    indietro…questo lo davo per scontato.
    ciao

  89. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 7:18 pm #

    > Per quel che ne so io… il film dell’84 che fa da seguito a ‘The wizard of Oz’ del ’39 con Liza Minnelli si chiama ‘Ritorno ad Oz’ o forse mi sbaglio col titolo originale ‘Return to Oz’ ?!?!
    Ti confondi col titolo originale. Anche a me piace da matti, anche più del film originale. Poi c’era una cosa che da piccolo mi spaventava a morte. Ed era la stanza dei soprammobili, con ognuno di loro che aveva tre sole possibilità per scegliere quello giusto, fra fantastiliardi di soprammobili diverso. L’infinitamente piccolo nell’infinitamente grande m’ha sempre fatto una paura della madonna, sapeva di morte, mi dava le vertigini e mi faceva sentire completamente perso, senza speranza. Ecco già in nuce la mia pietas per l’uomo e l’odio profondo per la natura. La mi cugina invece aveva paura degli gli uomini-scimmia a rotelle. “M’inquietano!” Che differenza. Che tristesssssa…

  90. caramelleamare dicembre 16, 2005 a 7:19 pm #

    gori te l’ho messa nel culo per un secondo….

  91. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 7:20 pm #

    > installerò quicktime, però che palle!
    Ma non fai prima a provare con Explorer, visto che tanto ce l’hai?
    O è un fatto ideologico?
    E in questo caso, l’ideologia vale più del tuo Ale-Cippy-Ciappy?

  92. acidshampoo dicembre 16, 2005 a 7:23 pm #

    > gori te l’ho messa nel culo per un secondo…Sì ma non sul primo, dio lume!

  93. Mr.Costa dicembre 16, 2005 a 7:52 pm #

    oh my Gawd! the wheelers!!!! I rotanti! A me sono sempre stati sulla borsa.. ma non mi inquietavano molto come alla tua cugina.. Mi spaventavano di più nella loro versione di assistenti del dottore… avevano certe facce da strafatti!!!! Io in quel posto lì non ci piaterei nemmeno il cane Toto..
    La cosa che mi spaventava di più era la sala con tutte le teste che la principessa Momby si cambiava regolarmente…. tutte ste donne che ti guardavano serie..arrhhhhhhh! poi quando tornavano al loro posto alla fine del film erano tutt’altra storia!
    beh, notizia piccante. lo sapevi che l’attrice che ha interptetato Ozma (Emma Ridley) ora si è data ai porno?????

  94. caramelleamare dicembre 16, 2005 a 8:07 pm #

    le patate arrosto van fatte picine picine, si cuociono meglio, fidatevi, non ve lo ridico piu.
    gori l’arrosto è in forno, il sugo per i crostini c’è, il primo che
    piace a te c’è, fra un 40 minuti circa si mangia. c’è anche la
    cocacola, e con i kenparker c’ho acceso un bel focherellino nel camino,
    le siringhe, usate una sola volta, sono gia preparate in camera, i miei
    tornano dopo l’una, quindi ci si dovrebbe riprendere in tempo per
    uscire di casa, sottofondo ovviamente i gong.
    ma le patate, gente, fatele picine senno è un casino grosso parecchio….

  95. DEATH 13 dicembre 16, 2005 a 8:57 pm #

    è KIARO CARAMELLE, è KIARO…..
    I PROBLEMI SE LI FA QUELO SPASTICO DE MARK RENTON…MA SONO PROBLEMI SUOI…PRIMA , DURNATE  EDOPO…SOLO SUOI…
    MARRA^^

  96. Mark Renton dicembre 16, 2005 a 9:31 pm #

    Che cazzo voi nano?

  97. Nicola dicembre 16, 2005 a 9:59 pm #

    Pensavo una cosa, ma se entra in questo blog, diciamo uno qualunque, tipo il Bianconi, e sente sto cacacazzo di napoletano in sottofondo che parla dei radio culi, che addapensà? E’ un graaandeeee, ovviamente Cerruti…  l’ermeneutica di Sergo, ci fa una sega. Sentite qua che slang, che ha preso le anfrapedine.

  98. caramelleamare dicembre 16, 2005 a 10:20 pm #

    palazzi, prima scrivevi pochi commenti, anche belli devo dire. ora ne scrivi
    parecchi di piu.

  99. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 2:54 am #

    > Sentite qua che slang, che ha preso le anfrapedine.
    M(e)mfrapedine, una droga che si usa nel west. Della costa. E lì è chiaro che Cerruti aveva in mente il Wisconsin.
    Così come quando dice “Nell’ottava corsa di Fort Uorz”. Lì quel cialtrone dissociato pensava a Fort Knox.

  100. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 2:58 am #

    > Pensavo una cosa, ma se entra in questo blog, diciamo uno qualunque, tipo il Bianconi, e sente sto cacacazzo di napoletano in sottofondo che parla dei radio culi, che addapensà?
    Che potrebbe un giorno esistere un gruppo che fa cover dei Baustelle. Ma degli Squallor MAI. Di Cerruti ce n’è uno solo.

  101. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 3:00 am #

    > poi quando tornavano al loro posto alla fine del film erano tutt’altra storia!
    Comunque il film si ammoscisce, per me, proprio nel finale.
    > beh, notizia piccante. lo sapevi che l’attrice che ha interptetato Ozma (Emma Ridley) ora si è data ai porno?????
    Sì, col nome d’arte di Bob Malone. Quello invece lo sanno in pochi.

  102. Bracco dicembre 17, 2005 a 12:25 pm #

    Guardate che tenero questo sito:
    http://www.nataledelmulino.it
    Coccoloso…

  103. DEATH 13 dicembre 17, 2005 a 1:45 pm #

    C è GENTE CHE ANDREBBE DERATTIZZATA DENTRO A STO BLOG….
    MA PRESTO ACCADRA’.
    MARRA

  104. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 3:01 pm #

    Però Bracco va anche detto: che tempi balordi, questi. In quel sito c’è un filmato al giorno, per cittini. Dice: avranno di sicuro recuperato le vecchie situazioni fra Clementina e il suo spasimante. Macchè, hanno messo favolette in cui i protagonisti sono una Nastrina che s’accoppia con un fiocco di Natale, poi un bosco di Pangrì, robbe de ‘sta risma. In che cundizioni!

  105. Dillydoll dicembre 17, 2005 a 3:03 pm #

    >>>E in questo caso, l’ideologia vale più del tuo Ale-Cippy-Ciappy?
    ..no è semplicemente perchè non mi va molto di tenere due browser aperti, ormai abituata da mesi alla navigazione a scheda in uno SOLO…e sopratutto non ho molto spazio sull’hard disk per quicktime…infatti l’ho già tolto. e apro ie…per te posso farlo, via…

  106. Dillydoll dicembre 17, 2005 a 3:10 pm #

    Ho fatto anche di *: l’ho messa come homepage!

  107. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 3:13 pm #

    > per te posso farlo, via…
    No, questa non è la frase giusta per una groupie. Che invece è “Ma scherzi? Per te questo e altro. C’hai presente “altro”? Ecco, anche quello. Soprattutto quello”.
    Fammi sapere che te ne sembra del pezzo di oggi.

  108. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 3:16 pm #

    > Ho fatto anche di *: l’ho messa come homepage!
    Vabbè, di Explorer! Perchè lo apri solo per vedere ‘sto blog.
    Però apprezzo la buona volontà, Dillydoll. Bollino Acidshampoo Approved per te.

  109. frank dicembre 17, 2005 a 5:13 pm #

    Marra a che ti riferisci?
    Chi andrebbe derattizzato e perché?
    Io derattizzerei le giostre, perché quando vengono calano a valle i
    zingari e rubano nelle case. Quel mio stereo ne aveva viste di storie.
    Ah se avesse potuto parlare. Spero che non decida di farlo nella sua
    nuova casa.

  110. acidshampoo dicembre 17, 2005 a 7:41 pm #

    > Io derattizzerei le giostre, perché quando vengono calano a valle i zingari e rubano nelle case.
    A parte il fatto che non sino mai visti zingheni della Fiorentina, ma poi ABBASTA Lupo. Cazzo, te e la tu famiglia c’avete questa fissa degli zingari. Da quando vi conosco, ormai da una vita, non fate che parlare d’altro. Siete inquietanti.

  111. caramelleamare dicembre 17, 2005 a 7:55 pm #

    è vero lupo; non c’entrerà mica quella storia del tuo ex che era
    zingaro e sembrava c avesse qualcosa con la tu mamma vero!? voglio
    dire, quello puo succedere con chiunque, che c’entrano gli zingari?

  112. hiss dicembre 18, 2005 a 12:05 am #

    Nooooooooo! Questa canzone me l’aveva fatta ascoltare in macchina uno che voleva provarci…..Eh! Questi giovini d’oggi…..

  113. infrarosa dicembre 18, 2005 a 12:05 am #

    commento sulla classifica di dillydoll:
    Il favoloso mondo di Amelie non sapevo se metterlo o no per fare incazzare il gori, alla fine ho dribblato (ma delikatessen ci stava tutto).
    Dirty Dancing è il film che più odio sulla terra, o quasi
    American Beauty altra mia dimenticanza
    2001 odissea nello spazio è molto bello ma per me è più di un film, è un trattato filosofico!
    Eyes wide shut dimenticanza mia imperdonabile
    Fucking Amal misà che è lo stesso regista di uno dei film svedesi che ho linkato (tillsammans), molto bello
    Ovosodo lo vorrei rivedere…
    Lost in translation LO VOGLIO VEDERE A TUTTI I COSTI
    Alice nel paese delle meraviglie della Disney? Se valgono anche i cartoni, è tra i miei primi classificati!

  114. acidshampoo dicembre 18, 2005 a 2:22 am #

    !!!Hiss, è uno che conosco?!?!
    Mica per altro: un fan degli Squallor! Non è che se ne trovino come funghi…

  115. Bracco dicembre 18, 2005 a 2:52 pm #

    A parte il sito del Mulino-che trovo delizioso in senso mangereccio-anche io ce l’ho con gli zingari. Ditemi razista. Si…con gli zingari lo sono. Molto.Stavo per venire alle mani con una di loro una mattina nel parcheggio dell’ospedale. Quando mi si avvicinano non fanno a tempo nemmeno ad aprire la bocca che mi scappa un : “Va’ via o te chiamo i carabinieri!” Ma questo era prima di sapere che anche il Franci ne ha fatto parte..Già…Franci…ma te, dei eri quello che sapeva leggere o quello che sapeva scrivere?

  116. acidshampoo dicembre 18, 2005 a 3:30 pm #

    > Già…Franci…ma te, dei eri quello che sapeva leggere o quello che sapeva scrivere?
    Ce lo potrebbe dire, visto che ci legge. Anche se il suo vanto è quello di non aver mai postato un commento. Contento lui.

  117. acidshampoo dicembre 18, 2005 a 5:51 pm #

    > Il favoloso mondo di Amelie non sapevo se metterlo o no per fare incazzare il gori, alla fine ho dribblato (ma delikatessen ci stava tutto).
    Il latte nel tea che – oh! – fa le nuvole. Infrarosa Tuschian Tassi.
    > Dirty Dancing è il film che più odio sulla terra, o quasi
    Era il film preferito della mi cugina quando la conobbi. Inutile aggiungere altro. Altra sua passione: Ligabue.
    > American Beauty altra mia dimenticanza
    Dello stesso regista, Era Mio Padre è meglio.
    Dello stesso genere, Tempesta Di Ghiaccio è un milione di volte meglio.
    Ah, su Tempesta Di Ghiaccio Lozissou non c’ha veramente capito un cazzo. Dei granchi che ha preso, questo è il più grosso.
    > 2001 odissea nello spazio è molto bello ma per me è più di un film, è un trattato filosofico!
    Gran film, peccato per la scena della centralina.
    > Eyes wide shut dimenticanza mia imperdonabile
    Perdonabilissima invece. Gran film, ma imperfetto. Se Kubrick non fosse morto, sarebbe uscito al cinema con un taglio diverso, c’è da giurarlo.
    > Fucking Amal misà che è lo stesso regista di uno dei film svedesi che ho linkato (tillsammans), molto bello
    Preciso, è suo. Lukas Moodysson. Il film che dici te (Together) gli è però largamente inferiore. E’ una farsetta divertente e vispa, ma con ben poca anima. Il film successivo invece, Lilya 4-Ever, di anima ne ha da vendere.
    > Ovosodo lo vorrei rivedere…
    Sempre di Virzì, mooolto meglio My Name Is Tanino. Che è un po’ il remake di Ovosodo.
    > Lost in translation LO VOGLIO VEDERE A TUTTI I COSTI
    Gran bel film. Ma lei non la reggo, mentre lui sto iniziando a reggerlo sempre meno. Sofia Coppola però è bravissima.
    > Alice nel paese delle meraviglie della Disney? Se valgono anche i cartoni, è tra i miei primi classificati!
    Mai piaciuto, così come tutto quello in cui la fantasia naviga a briglia sciolta. Non ha struttura, spessore, è il cartone più noioso del mondo.
    Curiosità: il cartone preferito da Tranfolanti è Charlie, Anche I Cani Vanno In Paradiso. Sa a memoria la canzone “Quel che è mio è tuo”.

  118. hiss dicembre 18, 2005 a 8:53 pm #

    No, è romano de Roma ed è matto come un cavallo!
     Alcune delle cose che ti mando per e-mail, me le spedisce lui….
    La prima volta che siamo usciti insieme, tanto per restare sul romantico, in macchina mi fece ascoltare “Nun me rump’er ca..” di Proietti, molte canzoni di Pozzetto e, ovviamente, gli Squallor!

  119. acidshampoo dicembre 19, 2005 a 2:30 am #

    > Molte canzoni di Pozzetto e, ovviamente, gli Squallor!
    Pozzetto te lo ascolterai presto anche qui. Però una cosa va detto: al tuo amico piace l’umorismo raffinato, stratificato, complesso. Già mi garba!
    C’è gente che, per ridere, ascolta i Prophilax e i Gem Boy. Io ulli capisco…

  120. caramelleamare dicembre 20, 2005 a 1:04 pm #

    si ho capito l’umorismo di livello, ma come fai a provarci con la meozzi ?! è assurdo!
    piuttosto con la carraresi toh! uno che ci prova con la meozzi è messo male per forza

  121. lozissou dicembre 20, 2005 a 2:55 pm #

    >Ah, su Tempesta Di Ghiaccio Lozissou non c’ha veramente capito un cazzo. Dei granchi che ha preso, questo è il più grosso.
    Direi che era più grosso il granchio di dire che American Beauty è un capolavoro totale. Su La tempesta di ghiaccio modifico di poco il giudizio (che poi era positivo), ma il successivo Ang Lee mi conferma l’impressione.
    >Gran film, peccato per la scena della centralina.
    Kubrick e Leone le centraline non le hanno mai sapute girare. Veroddio!
    >Perdonabilissima invece. Gran film, ma imperfetto. Se Kubrick non fosse morto, sarebbe uscito al cinema con un taglio diverso, c’è da giurarlo.
    Come no…
    >Gran bel film. Ma lei non la reggo, mentre lui sto iniziando a reggerlo sempre meno. Sofia Coppola però è bravissima.
    Davero, porcaputtana! BillzissouMurray sta entrando in un giro pericoloso, sì. Immagino, indi per cui, che i “fiori rotti” ti abbiano nauseato non poco…
    >Non ha struttura, spessore, è il cartone più noioso del mondo.
    Il cartone più sottovalutato del mondo, soprattutto.

  122. lozissou dicembre 20, 2005 a 4:01 pm #

    >Wes Anderson si è ispirato a quel film per Rushmore. E Bud Cort, il protagonista di Harold & Maude, torna più di trent’anni dopo ne Le Avventure Acquatiche Di Steve Zissou. Commovente.
    Si usa citare le fonti originali, di solito. Nella tesi fallo, mi racumand.La fonte originale, in questo caso, è: emmecialquadrato.

  123. DEATH 13 dicembre 20, 2005 a 6:22 pm #

    “American Beauty è un capolavoro totale”
    questa affermazione è vera messa così.
    è un capolavoro solo per la presenza d un gigantesco Spacey….
    G I G A N T E S C O …
    film sceneggiato coi piedi, al limite questo si…ma rasenta il capolavoro
    kiaramente è solo una MARRA opinion

  124. acidshampoo dicembre 20, 2005 a 9:51 pm #

    > Si usa citare le fonti originali, di solito. Nella tesi fallo, mi racumand.
    Stocazzo! Te nel libro che hai pubblicato manco m’hai citato nei ringraziamenti! Ce so armasto de merda. Sei come il Bianconi: paro paro.

  125. acidshampoo dicembre 20, 2005 a 9:56 pm #

    > è un capolavoro solo per la presenza d un gigantesco Spacey….
    Esatto. Lui lì è titanico, peccato che sia destinato a non scegliersi mai i film giusti. Comunque American Beauty è un bel film, vivace e furbetto, ma non certo un capolavoro.
    Tempesta Di Ghiaccio lo è. Condivide le tematiche con American Beauty, ma è davvero su un altro pianeta, fosse anche solo per il ben diverso spessore. E TDG, qui lo posso dire, oltre che essere uno dei film che più ho amato, è anche uno dei più belli di sempre. Chi dice che è di maniera, non ha capito un cazzo di quel film e dei suoi argomenti.

  126. acidshampoo dicembre 20, 2005 a 9:59 pm #

    > si ho capito l’umorismo di livello, ma come fai a provarci con la meozzi ?! è assurdo!piuttosto con la carraresi toh! uno che ci prova con la meozzi è messo male per forza
    Parbleau! Non ti commento neppure!

  127. Dillydoll dicembre 20, 2005 a 10:07 pm #

    >>>Parbleau! Non ti commento neppure!
    Ecco bravo!!! Difendi le tue compagnuccie di scuola preferite! 🙂

  128. acidshampoo dicembre 20, 2005 a 10:47 pm #

    > Ecco bravo!!! Difendi le tue compagnuccie di scuola preferite! 🙂
    Dovere, pupe. Dovere.

  129. hiss dicembre 22, 2005 a 12:07 am #

    Ale, venerdì scorso sono stata al Geronimo’s pube e mentre cercavo di farmi strada fra i bikers in festa per il loro ennesimo raduno, ho notato affissa al muro una locandina con su scritto Squallors…..
    ora, al Geronimo’s, bikers a parte, fanno sempre e solo cover dei più grandi gruppi/cantanti, tra cui Pink Floid, Pearl Jam, Queen, Depeche….
    Purtroppo non ho indagato, ma se poco poco facessero la cover financo degli Squallor? Sul sito del Geronimo’s non c’è scritto nulla, devo verificare di persona, poi ti saprò dire…

  130. acidshampoo dicembre 22, 2005 a 3:30 am #

    Hiss, non credo che facciano cover degli Squallor. Gli Squallor sono ben poco coverizzabili, visto che basano (quasi) tutto sulle deliranti improvvisazioni di Alfredo Cerruti sopra musiche del maestro Toto Savio. I pezzi degli Squallor sono nella maggior parte monologhi, e ben poche sono in realtà le canzoni.Un fan degli Squallor che decidesse di replicarli, veramente non c’avrebbe capito un cazzo degli Squallor.
    Così come chi tentasse di spiegare le canzoni. Tranne uno, questo GENIACCIO qui. La scusa è quella di creare un ipertesto degli Squallor, il risultato è quello di tirar fuori qualcosa di molto vicino alla poetica degli Squallor.

  131. nelly dicembre 23, 2005 a 2:42 pm #

    Dettofatto.
    (Pausa pranzo, 7 minuti e te li regalo.)
    Bene, in mancanza del tempo che mi servirebbe per osare una versione lunga e definitiva dei miei gusti (sento già di aver azionato quell’infame meccanismo che mi farà farfugliare titoli per le prossime ore) mi limito a farti tremare di gelosia per esserti dimenticato di questi fantastici 4:
    -Gatto nero gatto bianco (di Emir Kusturica 1998,Francia, Germania, Repubblica Federale Yugoslava)
    -Shakespeare a colazione (di Bruce Robinson 1987, GB)
    -Brian di Nazareth ( Monty Pyton 1979, GB)
    -Big Fish (Tim Burton 2003,Usa)
    …e nel caso non te ne fossi dimenticato bhè…io mi darei retta… Un bacio, Rosarancia
    Ps, sottointesi tutti i film in cui c’è Juliette Lewis anche in fasce o con l’apparecchio ai denti.
    (traparentesi…vedo tra le tue scelte molti dei film che avrei scelto anche io, come Buffalo 66 o Magnolia, Via da Las Vegas e Il fantasma del palcoscenico…The big Kahuna..wow..) ribaciuz, Nè

  132. Mr.Costa dicembre 23, 2005 a 3:04 pm #

    114
    il numero in cui la somma delle prime due cifre è la metà esatta della terza cifra.
    E se non fosse la metà esatta, che metà sarebbe???

  133. GB dicembre 23, 2005 a 3:40 pm #

    Brian di Nazareth, capito Gori?!
     

  134. acidshampoo dicembre 24, 2005 a 6:31 am #

    Nelly… io con te non potrei mai litigare sul serio… anche se ami due film su cui io ho sprecato invettive su invettive, ovvero Brian Di Nazareth e Big Fish. Dov’eri mentre io facevo sapere come bisogna pensarla sui Monthy Phyton e soprattutto su Tim Burton? Al limite Richard Burton toh… Però io stravedo per te anche per questo. Perchè sfuggi ad ogni luogo comune, ad ogni clichè. Non si riesce a contenerti, a comprenderti, ma fluisci via. Sei la Lauren Bacall dei miei sogni. Sappilo e assumitene le responsabilità!

  135. GB dicembre 26, 2005 a 11:22 am #

    Sui Monty Python bisogna pensarla altro che bene, o perlomeno su The meaning of life e Brian di Nazareth.
     

  136. acidshampoo dicembre 26, 2005 a 2:49 pm #

    Io, a botta calda, li trovo paurosamente sopravvalutati. Ma non sono così presuntuoso e quindi dico solo: non sono il mio genere. Il Senso Della Vita l’ho trovato carino, Brian Di Nazareth proprio no.
    A parte che io, quando rido, amo ridere verde. Ma cos’è che fa ridere il Gori? Vediamo… gli Squallor, Woody Allen, il primo Elio, Claudio Bisio, Renato Pozzetto, Daniele Luttazzi, Camera Cafè, Tranfolanti, Paolo Migone, Charlie Kaufman… 

  137. Dillydoll dicembre 27, 2005 a 4:38 pm #

    Che film mi consigliate di andare a vedere in qst gg al cinema?
    Sono andata ieri ad un multisala a Livorno, ma le mie intenzioni alquanto poco convinte di vedermi un film, sono cadute del tutto quando ho visto che film c’erano.

  138. DEATH 13 dicembre 27, 2005 a 5:27 pm #

    cara dilli doll è noto che a natale non ci sono film da vedere…
    quindi rinunzia a satana… (rinunzi??)
    MARRA
    PS_TRA BOLDI…PIERACCIONI…QUELA VACCA DELA ANISTON (MORIREBBE)….E IL SOLITO RICHRD GERE CHE FA IL PIACIONE….
    MEJO ROCCO CONTRO LE GEMELLE POLAKKE

  139. Dillydoll dicembre 27, 2005 a 6:06 pm #

    eh purtroppo mi sa proprio che rinuncerò…mi guarderò, per la gioia di acidshampoo, “a nightmare before christmas” 🙂 e pure in dolce compagnia 😉

  140. acidshampoo dicembre 27, 2005 a 6:39 pm #

    > Che film mi consigliate di andare a vedere in qst gg al cinema?
    Fra i film nei cinema a Firenze, io andrei a vedere questi:
    Kirikù E Gli Animali Selvaggi (di Michel Ocelot)Natale A Miami (di Neri Parenti)La Seconda Notte Di Nozze (di Pupi Avati)
    Ah, ecco un mio odio cinematografico: Pieraccioni.

  141. acidshampoo dicembre 27, 2005 a 6:41 pm #

    > eh purtroppo mi sa proprio che rinuncerò…mi guarderò, per la gioia di acidshampoo, “a nightmare before christmas” 🙂
    Bleah! Però ti segnalo la versione manga, in edicola. Un volumone della BuenaVistaLab, a 6.90 Euro.
    > e pure in dolce compagnia 😉
    Come fai se sono ad Arezzo?

  142. Dillydoll dicembre 27, 2005 a 7:09 pm #

    Natale a Miami NO: oltre a Pieraccioni (che anhce tu odi), odio De Sica e Boldi e quei film lì!
    La mia dolce compagnia di Firenze, no???? 🙂

  143. Rouge dicembre 27, 2005 a 7:14 pm #

    Pieraccioni fondamentalmente non mi sta sulle balle… diciamo che è diventato un po’ ripetitivo!
    Di Sica-Boldi: Gori, no, qui non ci siamo penniente!

  144. Mr.Costa dicembre 27, 2005 a 7:20 pm #

    Tra Boldi e De Sica non so quale prendere per primo per una gamba, legarci una pietra intorno e buttarli in Po oppure nell’Enza….
    Per quanto riguarda Pieraccioni…. ho apprezzato molto ‘Fuochi d’artificio’ …

  145. acidshampoo dicembre 27, 2005 a 8:05 pm #

    Viva Woody Allen e il suo umorismo intelligente e raffinato. Viva Charlie Kaufman per gli stessi motivi.
    E por i motivi opposti: viva la comicità triviale e scorreggiona dei cinepanettoni con Boldi & De Sica.
    Una cosa è certa: è la mediocrità il male da combattere. E per questo: fanculo a Pieraccioni e i suoi film da invertebrati, sempre buonisti e dolciastri, semplici semplici, paciocchini, mai volgari, per tutta la famiglia e che non fanno male ad una mosca. In un’altra parola: ORRENDI.

  146. acidshampoo dicembre 27, 2005 a 8:07 pm #

    > La mia dolce compagnia di Firenze, no???? 🙂
    Mica ci scoperai eh?!?!

  147. acidshampoo dicembre 27, 2005 a 8:07 pm #

    > Tra Boldi e De Sica non so quale prendere per primo per una gamba, legarci una pietra intorno e buttarli in Po oppure nell’Enza….
    Boldi non lo reggo, e mi piace proprio per questo.
    De Sica è un altro paio di maniche. Solo un cretino (e tu non lo sei) non capirebbe che è un attore GRANDISSIMO, sempre e comunque superiore ai film che lo vedono protagonista.

  148. Mr.Costa dicembre 28, 2005 a 1:38 pm #

    <<De Sica è un altro paio di maniche
    Sì sì lo so. Ma a fare sti film proprio non mi piace.
    E poi, a dirla tutta, lo confesso, a me fanno ridere delle cose che agli altri di solito non fanno ridere…. o così si dice.
    Beh, forse no. O forse sì.

  149. GB aprile 28, 2006 a 6:34 pm #

    Ne butto là un po’:
    le avventure acquatiche di steve zissou
    I 3 Indiana jones
    Il grande lebowski
    brian di Nazareth
    the meaning of life
    starship troopers
    uomini e cobra 
    Non ci resta che piangere
    shaun of the death
    I Blues brothers
    arrapaho
    ghostbusters
    operazione Canadian bacon
    sbirri oltre la vita
    Harley Davidson and Marlboro man
    hollywood party
    il dottor stranamore
    il nome della rosa
    master and commander
    i magnifici sette
    il mio nome è nessuno
    il buono il brutto e il cattivo
    l’armata brancaleone
    grosso guaio a chinatown
    il tredicesimo guerriero
    frankenstein junior
    fracchia contro dracula
    mezzogiorno e mezzo di fuoco
    la pazza storia del mondo
    cannonball run- la corsa più pazza del mondo
    per favore non mordermi sul collo
    l’aereo più pazzo del mondo
    animal house
    spie come noi
    I 3 amici miei
    il marchese del grillo
    i picari
    bertoldo, bertoldino e cacasenno
    il vizietto
    la casa stregata
    agenzia Riccardo finzi, praticamente detective
    sturmtruppen
    di che segno sei
    il soldato di ventura
    charleston
    lo chiamavano trinità e continuavano..
    I ragazzi irresistibili
    Dal tramonto all’alba
     

  150. acidshampoo aprile 28, 2006 a 7:24 pm #

    Mi permetto di dire la mia, giusto per gusto ludico. Naturalmente parlo di gusti personali eh, non certo del valore assoluto di un film, che poi non esiste.
     
    > le avventure acquatiche di steve zissou
     
    Bello assaie.  
    > I 3 Indiana jones
     
    Ho visto solo il primo. E’ l’unico film di Spielberg che m’è piaciuto senza riserve.
     
    > Il grande lebowski
    Amo i Coen e questo è uno dei loro migliori (anche se non il migliore).
     
    > brian di Nazareth
     
    Ce lo sai: non lo reggo. Come non reggo i MP in generale.
    > the meaning of lifeMeglio di Brian Di Nazareth. Qualche momento m’è garbato: Galaxy Song, l’episodio della morte e quello della mentina.
    > starship troopers
     
    Bello e divertente, però un po’ ripetitivo.
     
    > uomini e cobra 
     
    Non visto.
    > Non ci resta che piangere
     
    Molto bello, ma nella versione integrale è STUPENDO.
     
    > shaun of the death
     
    Una bella sorpresa.
     
    > I Blues brothers
     
    Niente, John Landis non fa proprio per me.
     
    > arrapaho
    Il solito trionfo dove c’è la mano degli Squallor. Molto meno dove c’è lo stile di Ciro Ippolito.
     
    > ghostbusters
     
    Ivan Reitman come John Landis, anzi peggio.
     
    > operazione Canadian bacon
     
    Non visto.
     
    > sbirri oltre la vita
     
    Non visto.
     
    > Harley Davidson and Marlboro man
     
    Non visto.
     
    > hollywood party
     
    Un grande Sellers e un grande Edwards. Ma Uno Sparo Nel Buio è ancora più bello.
     
    > il dottor stranamore
     
    Umorismo che – si dice – “intellettuale”. Mah, se lo è, per me lo è nell’accezione negativa del termine. Comunque un Kubrick che non amo granchè.
     
    > il nome della rosaNiente male.
     
    > master and commanderNon visto.
    > i magnifici sette
     
    Non visto.
     
    > il mio nome è nessuno
     
    Non visto.
     
    > il buono il brutto e il cattivoNon visto, ma ce l’ho.
    > l’armata brancaleoneNon visto, ma ce l’ho.> grosso guaio a chinatownNon visto.
     
    > il tredicesimo guerriero
     
    Non visto.
     
    > frankenstein juniorSopravvalutatissimo. “Lupo ululì, castello ululà” per me è un perfetto esempio di quello che fa ridere Lozissou. E con questo ho detto tutto.
    > fracchia contro dracula
     
    Notevole e pauroso (essì)! Ma se la gioca, in entrambe le cose, con Fracchia La Belva Umana.
     
    > mezzogiorno e mezzo di fuocoNiente male.
     
    > la pazza storia del mondoNon visto.
     
    > cannonball run- la corsa più pazza del mondoNon visto.
     
    > per favore non mordermi sul colloCarino, ma da Polanski m’aspetto di più.
     
    > l’aereo più pazzo del mondo
     
    Bello, ma il seguito è mooooolto meglio.
     
    > animal house
     
    John Landis.
     
    > spie come noi
     
    Non visto.
     
    > I 3 amici miei
     
    Semplicemente perfetto il primo. Non male il secondo e passabile il terzo. 
     
    > il marchese del grilloBbbrrrrrrr! Odio il Sordi regista ancora più del Sordi attore.
     
    > i picari
     
    Non visto.
     
    > bertoldo, bertoldino e cacasennoNon male. Tra l’altro uno dei pochissimi film con Maurizio Nichetti diretto da altri.
    > il viziettoCarino il primo, migliore il secondo, bruttarello il terzo.> la casa stregataUno dei Pozzetto che amo di meno.
     
    > agenzia Riccardo finzi, praticamente detective.Dall’incontro fra Pozzetto e Max Bunker era lecito aspettarsi di più.
    > sturmtruppen
     
    Capolavoro assoluto! Nonchè il miglior film tratto da un fumetto!
     
    > di che segno sei
     
    Bellissimo!
     
    > il soldato di venturaNon visto.
     
    > charlestonNon visto.
     
    > lo chiamavano trinità e continuavano..
     
    Non visti.
     
    > I ragazzi irresistibili
     
    Non è il mio genere, ma indubbiamente ganzo!
    > Dal tramonto all’albaBello! Ma volevo gli effetti speciali in lattice, vecchio stile! Quella invadente computer grafica ammazza un sacco l’atmosfera.

  151. Makegatsu Robot aprile 28, 2006 a 8:57 pm #

    > il tredicesimo guerriero
     
    Non visto.<
    Visto io: per carità! Su altri nn oso mettere parola, ma qui… per carità!
    > il buono il brutto e il cattivoNon visto, ma ce l’ho.<
    Se lo sa lozissou! Poi per me a te piace de sicuro, visto la passione ke c’hai messo x Kill Bill Volume 1. Ma nn vorrei farti intendere ke son riuscito a pervenire alla kiave dei tuoi gusti 🙂
    > l’armata brancaleoneNon visto…<
    E nn ti vergogni?

  152. Makegatsu Robot aprile 28, 2006 a 9:03 pm #

    Per ludicità ankio cito i miei primi 4:
     
    Film Bianco
     
    Film Rosso
     
    Film Blue
     
    Film Arcobalenato
     
    Critters
     
    Ah son 5, evabbè!

  153. acidshampoo aprile 28, 2006 a 9:56 pm #

    L’Armata Brancaleone non mi ispira tanto. A parte il fatto che Monicelli difficilmente m’è piaciuto, c’è anche da dire che la “goliardia” m’ha sempre fatto venire la pelle d’oca per l’imbarazzo. Ho visto con fatica Brancaleone Alle Crociate, che non mi piacque per niente per atmosfera e personaggi. Per esperienza su queste cose, non credo che L’Armata Brancaleone possa farmi un effetto totalmente diverso, poi magari mi sbaglio. Lo guarderò. Magari è un gran film, ma forse non è il film per me.

  154. acidshampoo aprile 28, 2006 a 10:01 pm #

    Critters? Ma allora, se di sotto-Gremlins si vuol parlare, sono troppo meglio i Ghoulies. Soprattutto Ghoulies 2, fantastico!Comunque in uno dei quattro capitoli di Critters c’è un Di Caprio regazzino. Ai tempi ricordo uscì pure un Hobgoblins.

  155. Pinxor aprile 28, 2006 a 10:26 pm #

    Purtroppo non posso esimirmi dal deprecare ampiamente (e con sdegno) la definizione di attore GRANDISSIMO a Christian De Sica. Già ad attore ci sarebbe da incazzarsi, ma grandissimo poi…Perdio Gori! E’ una copia slavata e liofilizzata di Alberto Sordi, 50 anni dopo. Christian De Sica…! Chemmerda!Dici “compagni di scuola”?… Bah…Mi spieghi in quale raffinate performance hai visto da costui che si discostino dalle smorfie gigionesche e insopportabili degli spot TIM? Pollice verso. Ai leoni. (e lascia fare i Monty Python, che comunque secondo me vanno ascoltati in lingua originale per essere apprezzati)

  156. GB aprile 28, 2006 a 11:50 pm #

    Ora mi è venuto in mente anche l’ispettore Lo Gatto da aggiungere alla lista.
    Makegatsu, il tredicesimo guerriero è un film da poco, verissimo, ma ha una particolarità: è una quest fantasy, in tutto e per tutto. E’ come se fosse la missione di un videogame o un modulo d’avventura di un gioco di ruolo. Con tutti i relativi limiti e stereotipi. Insomma brutto come film ma pittoresco. Come solamente pittoreschi sono “Sbirri oltre la vita” e “Harley Davidson e Marlboro man”.

  157. acidshampoo aprile 29, 2006 a 3:59 am #

    No no Pinxor, non intendo parlare di Compagni Di Scuola. Parlo di Christian De Sica in sè, a prescindere dal film. Per me, anche nei film peggiori, lui è strabiliante. Come personaggio, non come attore a tutto tondo. Per tempi, mimica e precisione a me piace da matti. E non voglio nemmeno fare i soliti estremismi e la trasgressione d’accatto di chi deve per forza pescare i “grandi attori” nel cinema trash. Dico De Sica, ma mi fermo lì. Boldi, per fare un esempio, per me è pietoso come comico puro. E non parliamo di quando Avati l’ha diretto in Festival.

  158. Pinxor aprile 29, 2006 a 1:02 pm #

    Christian De Sica.Quello che tu definisci strabiliante io lo chiamo “mestiere artigianale”. E in quale modo sarebbe meglio del giuddetto Sordi(che tu disprezzi, tra l’altro)? Trovo Sordi un attore molto più completo, bravo e soprattutto originale. Sordi inventa un suo modo e torna a fare Sordi. C. De Sica fa Sordi, e lo trovo di maniera, della più sordida e teatraleggiante maniera. Che sia bravo a fare la macchietta, può essere. Ma io non considero la macchietta un buon modo di recitare.

  159. lozissou aprile 29, 2006 a 1:19 pm #

    >Ferrini che fa l’agente Gridelli poi
    Ferrini è lo zio del moroso di mia cugina (la Simona, che hai conosciuto al mare, Acid). Ma io non l’ho mai conosciuto.
    Incredibile cmq come il cinema, fra le superprovinciali e dislocate Arezzo e Cesena, mi perseguiti. 🙂

  160. acidshampoo aprile 29, 2006 a 2:32 pm #

    Ma io non mai paragonato Sordi a De Sica e non mi interessa farlo. E si torna sempre lì: non parlo da regista, ma meramente da spettatore. Ma ok, mi spiego. Sordi sarà anche bravissimo, ma questa sua eccellenza non sono riuscito mai a percepirla. Problema mio, evidentemente. So solo che Sordi mi indispone a pelle, al contrario di Gassman, Tognazzi o Manfredi. L’ho apprezzato solo in qualche sparuto film, come ne I Nuovi Mostri o Un Borghese Piccolo Piccolo, ma per il resto proprio mi lascia freddo, distante, annoiato.So che suona male, ma De Sica mi piace da matti. E non ho parlato di attore a tutto tondo, ma di “personaggio”. L’ho scritto a chiare lettere. Se poi si vuol parlare d’artigianato, trovo che il suo sia un alto artigianato. A me piace la sua fisicità, come passa da tono a tono, la precisione dei suoi interventi e il suo sprezzo del ridicolo. Punto. E non chiamiamo in causa Sordi. L’hai fatto tu il confronto, non io. Ok, Sordi sarà un attore, De Sica no, ma io preferisco di gran lunga il secondo al primo. Non mi impongo per “rispetto” la visione dei film di chi non mi dà niente. E penso che Sordi non se ne avrà a male.

  161. DEATH 13 aprile 29, 2006 a 2:35 pm #

    SO D ACCORDISSIMO CON PINXOR…DE SICA FA CACARE…
    NON CAPISCO DAVVERO (SE NON SOLO PER GUSTO PERSONALE) COME FA A PIACETTE, ALE…..
    IO DE LUI NN SALVO NULLA…NESSUNA DOTE ARITSTICA…NESSUNA FORMA DI MAKKIETTISMO COMICO….
    INDEGNO FIGLIO DI GIGANTESCO PADRE…
    CHE ABBIAMO FATTO PER NASCERE NELL ERA DEL DE SICA SBAGLIATO???
    MARRA ^^^^
    PS_IO GIRO CANALE IMMEDIATAMENTE QUANDO APPARE NELA CAMPAGNA DELA TIM…COSI…PER FAGNI PERDERE SHARE…..LAMMERDERRIMA
    CON QUELALTRO SPASTICO DE RODOLFO LAGANà…..GLI UNICI ROMANI KE NON ME FAN MAI RIDERE….TERRONI DEMMERDA…..E PENSARE KE KOME APRE BOCCA UNO DE ROMA ME SCOMPISCIO….ANKE UNO KE SPIEGA LA DIVINA COMMEDIA…E SERIAMENTE…
    DE SICA??? RITIRATE!!!!

  162. il marinaio aprile 29, 2006 a 9:33 pm #

    1. animal house
    2. drugstore cowboys
    3. cabal (di clive barker)
    4. the dreamers
    5. il favoloso mondo di amelie
    6. harry ti presento sally
    7. accattone
    8. il grande freddo
    9. v for vendetta
    10. casanova (di fellini)
    11. l’esorciccio
    12. kill bill vol.2
    13. qualcuno volò sul nido del cuculo
    14. una poltrona per due
    15. spie come noi
    16. matrix (solo il primo)
    17. dodgeball
    18. chaos (di coline serrault)
    19. ovosodo
    20. tetsuo II
    21. city of god
    22. i sette samurai
    23. ghost dog
    24. the new world (malick)
    25. piccolo grande uomo
    26. sogni d’oro (moretti)
    27. i tenenbaum
    28. non ci resta che piangere
    29. apocalypse now
    30. la spada nella roccia (disney)

  163. acidshampoo aprile 29, 2006 a 9:38 pm #

    > Ferrini è lo zio del moroso di mia cugina (la Simona, che hai conosciuto al mare, Acid). Ma io non l’ho mai conosciuto.
    Ah, però! All’Isola Dei Famosi di quest’anno facevo il tifo per lui. Lo vidi un paio di anni fa per il corso, d’estate. Camicia psichedelica e rosso come un billo. A quanto ne so faceva un programma su TSD.Comunque, ora che ci ripenso, è stato un veramente un grande anche in altri film oltre a quello di Risi, per esempio in Compagni Di Scuola (di Verdone) o in Sognando La California (dei miei prediletti Vanzina, e abbasso Neri Parenti!). Per non parlare della pubblicità dei wurstel Aia.

  164. Pinxor aprile 29, 2006 a 11:06 pm #

    Premetto e prometto che questa sarà l’ultimo appunto su C. De Sica.Il paragone con Sordi non è per dire “Sordi sì che è un grande Attore con l’A maiuscola”. Non sono un fan di Sordi. Se si vuol dire Sordi-merda non me la prendo.Io dico che le fanfaronate di C De Sica sono un surrogato di Sordi.Se Sordi ti fa schifo, va bene. Ma C. De Sica che copia Sordi cor su’ romanaccio “ma’nnamo! aoh! Anvedi”… è molto peggio secondo me. Fa il verso a Sordi, e non ne migliora certo lo stile.Tu quindi mi diresti che all’ennesima smorfia di De Sica cor telefonino non sbuffi annoiato ma ridacchi divertito dando di gomito a chi ti sta accanto? (quest’immagine di te “gonzo da bar” ti farà incacchiare: lo so, non dai di gomito ma la retorica del momento ha la meglio sul realismo – chiedo venia).Apprezzi il personaggio tronfio che si mette in frac e canta le canzoni e fa dei film come “The Clan”(il cui trailer basta e avanza)?Perfino Piera Detassis alzerebbe un sopracciglio (però di nascosto, quella leccaculo).

  165. lozissou aprile 30, 2006 a 12:31 am #

    Marinaio,
    addirittura 18° film della tua vita Chaos, che si vide pure insieme. Però noto che c’è Disney, Wes, Malick (ma I giorni del cielo dove?!)… Ottima lista!

  166. il marinaio aprile 30, 2006 a 2:53 am #

    eh si, chaos, che si vide all’eden, mi era strapiaciuto:  perché
    era un film minimalista ma con un senso, impegnato (tocca molti temi e
    su ognuno dice qualcosa di nuovo), poi era una storia di resurrezione,
    come kill bill 1 e 2, e poi era leggero a tratti e a tratti peso, aveva
    il giusto rapporto. e poi mi prendeva.
    disney ce l’ho messo a malincuore, è una delle cose che non mi
    garbano.  si, la vecchia disney si: il libro della giungla, la
    spada nella roccia appunto, robin hood con volpi e galline, ok, ma il
    resto, le cose nuove, non mi piacciono.

  167. DEATH 13 aprile 30, 2006 a 12:47 pm #

    “disney si: il libro della giungla, la spada nella roccia appunto, robin hood con volpi e galline, ok, ma il resto, le cose nuove, non mi piacciono”
    POSTO KE “SUI GUSTI NN CI SE SPUTA”….VORREI SPEZZARE UNA LANCIA (E STRONCARE UNA FIAT) A FAVORE DELLA “NUOVA” DISNEY…..
    LA VEKKIA ERA DIVERSA PERKè IL PUBBLICO ERA DIVERSO….
    ORA SONO CAMBIATI ANKE I BAMBINI E LE FAVOLE DEI GRIMM E COMPAGNIA BELLISSIMA SONO FINITE….
    CREDO KE LA PIXAR E I NUOVI CANTASTORIE CHE SCENEGGIANO I FILM NUOVI STIANO FACENDO UN LAVORO ENCOMIABILE…..
    IN UN MONDO DI CARTONI ANIMATI ALLA EVANGELION (TRA L ALTRO CAPOLAVORO MA NON ADATTO AI BIMBI , KE – PERò – LO GUARDANO = ) LA DISNEY ATTUALE RULEZZZ E STRA-REGNA…E ANKE LA DREMWORKS CREA COSE PREGEVOLISSIME….
    SPERO – CARO MARINAIO – CHE QUALCOSA DELLE MIE TESI LO CONDIVIDERAI….AL DI Là – OBVIOUSLY – DEL GUSTO PERSONALE…..
    CIAO
    MARRA ^^^^

  168. Makegatsu Robot aprile 30, 2006 a 1:14 pm #

    >IN UN MONDO DI CARTONI ANIMATI ALLA EVANGELION (TRA L ALTRO CAPOLAVORO MA NON ADATTO AI BIMBI , KE – PERò – LO GUARDANO =)<
    Evangelio!!! Ecco! Bravo Marra, questi son cartoons! Dillo più forte! Magari lozissou me lo richiede. Lui ke si vanta di aver visto di tutto, quando gli prestai il sopracitato me lo riportò col sorrisetto di ki manco s’era provato a masterizzarlo… nn sa ke si perde e poi mi guarda Steam Boy di Otomo ke cosa più indigeribile nn si può! 
    Poi è vero ke ai bambini va fatto vedere gli omogeneizzati della Disney, ke Miyazaki disegna x gente matura mica x i nostri cittini cretini ke rimbecilliscono x i pokemongol o guardano Yughi Oh! (ma ke razza di nome!) mentre si sbrodolano di nutella la maglia di Totti.

  169. DEATH 13 aprile 30, 2006 a 1:44 pm #

    “i nostri cittini cretini ke rimbecilliscono x i pokemongol o guardano Yughi Oh! (ma ke razza di nome!) mentre si sbrodolano di nutella la maglia di Totti.”
    ROBOT IN MARRA VERSION….SO SDRAJATO….PER LA PERFEZIONE MANCAVA UN “MERDA!!!” DOPO TOTTI….
    EVANGELION è IMPERDIBILE, MA UN NON ORIENTALE DI TESTA NON NE CAPISCE MANCO LA METà…..
    SOPRATTUTTO “THE END OF EVANGELION” SOLO UN GIAPPONARDO LO PUò APPREZZARE.
    TALE MI VANTO DI ESSERE.
    EVA CAPOLAVORO.
    UN MUST.
     
    MARRA ^^^^

  170. acidshampoo aprile 30, 2006 a 1:57 pm #

    Aho, se si parlà di cartoni-capolavoro non si può non citare il francese Michel Ocelot. Sia per i due Kirikù, ma soprattutto per il meraviglioso Principi E Principesse.Però non sono d’accordo che i cittini debbano capire tutto quello che vedono in un cartone. Il ricordo assolumente “magico” che abbiamo noi dei cartoni dell’infanzia, è anche per quello che non capivamo completamente, che ci sfuggiva. Oggi come ieri, è il mistero che ci affascina, non quello che riesci a contenere e trattenere completamente.

  171. acidshampoo aprile 30, 2006 a 2:20 pm #

    Giusto per senso ludico, ti dico i miei gusti:
    > 1. animal house
    John Landis.
    > 2 drugstore cowboys
    Non visto.> 3. cabal (di clive barker)
    Ai tempi mi piacque. Credo che rivisto ora mi piacerebbe anche di più.
    > 4. the dreamers
    Di maniera ma bello.
    > 5. il favoloso mondo di amelie
    Uno dei film che detesto più al mondo & in natura. 
    > 6. harry ti presento sally
    Capolavoro, che caramelleamare non capirà mai.
    > 7. accattone
    Non visto.> 8. il grande freddo
    Bello, ma Tempesta Di Ghiaccio è meglio. E se non l’hai visto te lo consiglio spassionatamente.> 9. v for vendetta
    Non visto. Però – mi sono sempre scordato di dirtelo – ho seguito il tuo consiglio e sono andato a vedere Notte Prima Degli Esami. Poi se ne parla.
    > 10. casanova (di fellini)
    Non visto.> 11. l’esorciccio
    Capolavoro. Lo so a memoria. “Betovoli, piano quarto, interno sette, senza portiere””Ma che nastro è?” “E’ un nastro in seta!” “Ah è ‘na stronzeta!””Segreto professionale?” “No, assegno circolare””Ahhh, qui c’è l’intrallazzo di Turi Randazzo!””Perchè è er fijo der sindaco, lo fa segnà su carcio de rigore…”
    Un Banfi stratosferico. E chi se l’aspettava da Ciccio Ingrassia regista un film stupendo come questo?!
    > 12. kill bill vol.2
    Il film, in assoluto, che m’accende più odio. Il film che m’ha vituperato nella mente e nel corpo (ti spiegherò). Ho amato da morire Kill Bill Vol.1, al cui confronto questo trovo sia veramente poca cosa.
    > 13. qualcuno volò sul nido del cuculo
    Bello ma, secondo me, sopravvalutato.> 14. una poltrona per due
    Non visto ma ce l’ho.> 15. spie come noiNon visto.> 16. matrix (solo il primo)Bello, e anche per me solo il primo.> 17. dodgeballNon visto.
    > 18. chaos (di coline serrault)Non visto.> 19. ovosodo
    M’è piaciuto un sacco come ogni film di Virzì, ma Virzì ha fatto anche di meglio.
    > 20. tetsuo IINon visto.> 21. city of god
    Bellissimo. E il dvd della Cecchi Gori non gli rende giustizia.
    > 22. i sette samurai
    Non visto ma ce l’ho.> 23. ghost dog
    Bellissimo. L’unico Jarmush che ho amato veramente.
    > 24. the new world (malick)
    Bellissimissimissimo.
    > 25. piccolo grande uomoNon visto ma ce l’ho.> 26. sogni d’oro (moretti)
    Capolavoro assoluto. Uno dei miei Moretti preferiti, lo metto dopo Bianca e prima de La Stanza Del Figlio.> 27. i tenenbaum
    Bellissimo. Ma Steve Zissou l’ho amato di più.
    > 28. non ci resta che piangere
    Bellissimo di suo, ma nella versione integrale lo è ancora di più. Anche questo lo so a memoria.
    > 29. apocalypse now
    Molto bello, ancor di più nella versione Redux. Anche se comunque non lo amo troppo.
    > 30. la spada nella roccia (disney)Non visto.

  172. acidshampoo aprile 30, 2006 a 2:32 pm #

    > Io dico che le fanfaronate di C De Sica sono un surrogato di Sordi.Se Sordi ti fa schifo, va bene. Ma C. De Sica che copia Sordi cor su’ romanaccio “ma’nnamo! aoh! Anvedi”… è molto peggio secondo me. Fa il verso a Sordi, e non ne migliora certo lo stile.
    E’ proprio quella la questione: se anche, a mente fredda, posso capire quello che dici, una volta che ce li ho davanti ho una percezione diversissima del Sordi e del De Sica. Il personaggio-DeSica, per me è lui e lui soltanto.Sul ritratto del “gonzo” non ci sei andato tanto lontano. Nel senso che – aho – a me le pubblicità della Tim con De Sica garbano, e non mi perdo un cine-panettone che sia uno. Il mio preferito, a oggi, resta  Vacanze Di Natale 2000 (l’ultimo diretto dai Vanzina). Parenti mi piace molto meno, anche se Tifosi e Merry Christmas sono vicini ai capolavori Vanziniani. Insomma “gonzo” sì, ma non “da bar”. Che i cinepanettoni amo vedermeli in ascetica solitudine, anche perchè non c’è niente di peggio di sapere che la persona accanto a te si rompe i coglioni.

  173. Makegatsu Robot aprile 30, 2006 a 2:34 pm #

    Ti seguo Acid. Noi guardavamo Candy candy il cui unico filo conduttore era la morte dei suoi fidanzati; Goldrake e tutti gli altri Makegatsu Robots ke dovevano solo combattere di puntata in puntata contro qualke mostro aniba; i demenziali alla Doraemon e qualcuno sportivo alla Mimì inutili da commentare. I più “cerebrali” erano roba come Lupin o Capitan Harlock e ci si capiva ben poco uguale.
    In effeti quello ke me fa rabbia nn è il ragazzino ke nn ci arriva ma i genitori ke li stuprano portandoli al cine a vedere Ghost In The Shell o Akira e poi s’addormentano lasciando sti barbari al lancio dei pop corn o al loro stesso pianto credendo di farli un piacere. Eh si, forse è vero ke la Disney continua a vederci lungo. Cmq a me alcuni degli ultimi suoi cartoni son piaciuti nn poco. Lilo & Stitch, le Follie del’imperatore e quasi tutti quelli della Pixar, sono commedie brillanti niente male nonostante tutto. Mentre la DreamWorks si vede ke è solo furba e punta proprio sull’ebetismo della gente. Esempio su tutti: Shrek!

  174. acidshampoo aprile 30, 2006 a 3:32 pm #

    Makegatsu non citare quel nome! Capitan Harlock… mammamia. Una delle cose più belle del Wisconsin. E’ l’ora che io superi le resistenze e ordini nottetempo tutti i dvd della Yamato, che costano un’occhio della testa ma ne vale davvero la pena. Ma com’è che la Yamato è così legata al quattrino? Per esempio un dvd di Lady Oscar, con la penuria quattro episodi, continua a costare quasi 25 Euro, roba così. Per fare tutta la serie devi vendere un rene. La Mondo, che distribuisce sempre cartoni giapponesi, riempie i propri dvd di episodi e te li tira dietro a non più di 10 Euro. E pure la Dinamic fa le offerte. La Yamato no.E ora sfoggio una chicca da nerd. La Yamato, anni fa, distribuì su dvd la bellissima serie di Conan. Poi scoprì che non aveva più i diritti e le copie furono ritirate nel giro di due o tre giorni. Ma io in quei giorni ce la feci a comprarlo e ora vivo felice nel mio ranch nel Wisconsin.

  175. il marinaio aprile 30, 2006 a 7:12 pm #

    mi dispiace ma non riesco a farmi piacere la nuova disney.. sarà un
    pregiudizio (è una multinazionale,e fa delle cosacce), ma la disney di
    quando ero picino mi si differenzia  dalla disney di ora.. più che
    altro sono io che mi differenzio da allora, non mi riesce proprio a
    guardare questi cartoni animati con occhio innocente. e poi non me ne
    interesso tanto. per esempio:  nemo è sempre della disney? 
    non lo so neanche.  comunque, se è, mi è piaciuto abbastanza.
    spezzo invece un’arancia a favore di shrek I e II, che contengono delle cose belline
    spezzo un mandarino a favore di kill bill vol.2. mi è piaciuto, anche
    solo per il capitolo sul sotterramento e l’uscita dalla tomba, degno
    parallelo dell’uscita dal coma nel vol.1. e poi:  il duello nella
    roulotte con elle driver, e il confronto finale con bill che parla di
    fumetti, il rapporto amore-odio tra i due, che secondo me non cade
    nella banalità, e il duello-lampo… ero uscito dal 1° senza una
    posizione precisa, anzi quasi sfavorevole (il donati forse se ne
    ricorda, mi sembrava molto gratuito, un fumettone ma senza elementi di
    interesse oltre violenza e ricerca dell’estremo) e invece il vol.2 mi
    ha reso entusiasta su killbill nel suo complesso…
    e spezzo un mandarancio a favore di amelie.  secondo me è
    bellissimo, è il trionfo dell’intelligenza creativa contro paure e
    barriere che dividono le persone, è un film d’amore antiretorico, è
    immaginativo.
    de gustibus!!  🙂

  176. il marinaio aprile 30, 2006 a 7:21 pm #

    un consiglio che ti dò, acidshampoo, tra i film che hai e non hai
    visto, è di dare la priorità a “piccolo grande uomo”.. veramente, lo
    vidi verso i 7-8 anni, è uno di quei film che mi è entrato nel
    dna.  non fare caso al titolo che sembra una cosa un po’ retorica..

  177. il marinaio aprile 30, 2006 a 7:36 pm #

    e naturalmente marra concordo sul fatto che i cittini di oggi sono
    diversi da quelli di una volta, e forse è un bene.  ai vecchi
    tempi un cartone animato come i simpson era impensabile, oggi lo
    guardano tutti, anzi è un cartone che è già andato in fase di
    saturazione, e se non fosse un capolavoro avrebbe rotto i
    coglioni:  gadget, magliette…  mi ricordo quando uscirono i
    primi episodi, la domenica mattina su canale 5, quando ancora erano
    sconosciuti..  entravano in un panorama dei cartoni animati che
    era preistorico.   a certe cose della nostra infanzia ci
    siamo legati per motivi affettivi, e sono sicuro che se ce le
    proponessero oggi ci farebbero schifo.  mazinga?  l’uomo
    tigre?  quanta mancanza di ironia, quanta retorica patriottica,
    quanta pesantezza!  per me si salverebbero solo il daitarn III e
    lamù.

  178. DEATH 13 aprile 30, 2006 a 7:40 pm #

    LAMù…..CERTO….
    è DELLA TAKAHASHI…E COME TUTTE LE COSE SUE SONO CAPOLAVORI…SFIDO CHIUNQUE A TROVARE UNA PECCA NELL OPERA OMNIA DELLE RIKKISSIMA RUMIKO DAGLI OKKI A MANDORLA….(RANMA 1\2, LAMU, INUYASHA, CARA DOLCE KYOKO, LA TRILOGIA DELLE SIRENE, ONE POUND GOSPEL)
    LA ADORO
    MARRA ^^^^

  179. il marinaio aprile 30, 2006 a 7:48 pm #

    di lamù sono sempre stato innamorato.  pensa che ho sempre provato
    a far comprare alle mie ragazze dei costumini tigrati, a far loro
    tingere i capelli di verde e mettersi i cornini finti.  non ci
    sono mai riuscito.
    la scossa, invece, me l’hanno sempre data

  180. acidshampoo aprile 30, 2006 a 10:00 pm #

    > un consiglio che ti dò, acidshampoo, tra i film che hai e non hai visto, è di dare la priorità a “piccolo grande uomo”.. veramente, lo vidi verso i 7-8 anni, è uno di quei film che mi è entrato nel dna.  non fare caso al titolo che sembra una cosa un po’ retorica..
    Pensa che comprai la cassettà originale e ancora ce l’ho cellophanata. Qualche mese fa ho preso il dvd e ancora ce l’ho cellophanato. E’ una visione che rimando da una vita, in attesa dell’hype giusto, ma so che lo vedrò e probabilmente lo amerò. Non è un caso che, oltre a te, sia piaciuto da morire anche all’ottimo Gianfranco Manfredi.

  181. acidshampoo maggio 1, 2006 a 3:19 pm #

    Lamù! Marò, cartone semplicemente STU-PEN-DO (di cui sto comprando i dvd). Divertente e struggente. Una dinamica semplice ma letale: Lamù, stupenda creatura pazza d’amore per Ataru, e lui che la snobba… beh, a me era una cosa che mi mandava in cortocircuito. Certi nervi!

  182. frank maggio 1, 2006 a 5:47 pm #

    >è DELLA TAKAHASHI…E COME TUTTE LE COSE SUE SONO CAPOLAVORI…Marra! Parliamone! Ho avuto un periodo di grande amore per Ranma, Lamù e Trilogia circa 10 anni fa quando uscivano in edicola. Ranma lo interruppi a serie avanzata per non sopportazione (trovavo che fosse un carro di successo tirato avanti da un bue senza idee, se mi passi l’immagine, come una certa insopportabile fase dei Simpson) ma ne potrei parlare solo bene. Quanto a Lamù versione tv, uno dei miei primi ricordi di vita catodica è il suono del fluttuare di Ten e la voce di lei che chiama “tesoruccio”…

  183. frank maggio 1, 2006 a 5:56 pm #

    >e spezzo un mandarancio a favore di amelie.o ottimo marinaio, condivido ciò che scrivi ma questa non te la passo. Amelie che sorride alle cose semplici della vita, Amelie che si intenerisce quando sente scopare, Amelie cerbiatto che attraversa fluttuando questa vita, Amelie che non si sporca in questo porco mondo. Mi viene voglia di metterla sotto con la macchina. La voglio morta. Voglio vederla imputridire.ps.: questo è un giudizio sviluppato fuori dall’influenza di Acidshampoo. Quelle poche volte che mi capita, è bene che lo specifichi.pps.: magari amelie è un bellissimo film, e io che non sono mai riuscita ad arrivare al secondo tempo non lo saprò mai.

  184. frank maggio 1, 2006 a 6:09 pm #

    >i cinepanettoni amo vedermeli in ascetica solitudine, anche perchè non
    c’è niente di peggio di sapere che la persona accanto a te si rompe i
    coglioni.Infatti non mi c’hai mai invitato, bravo.Volevo dire ARIDATECE FANTOZZI ma poi mi sono ricordata che ce l’hai già in lista.Ho rivisto una manciata di ottimi Fantozzi l’anno scorso. A questi ho dovuto fare un giro intorno: da piccola semplicemente non sopportavo di vedere tutto quello che capitava a’sto poveraccio; alle medie avevo un compagno di classe che lo imitava in continuazione (ciao Ferri!) e mi sembrava una cosa da subnormali; SOLO ORA IL VELO E’ CADUTO ED IO VEDO.Sono belli, bellissimi, autenticamente italiani nel racconto e nello spirito, amari commoventi ed esilaranti come le migliori opere d’arte. Sapere poi che nella vita Villaggio è diventato [ancor più] un’amareggiata carogna li fa ulteriormente risplendere.Fantozzi! Matricola diciottobarrabiss!!

  185. frank maggio 1, 2006 a 6:11 pm #

    AHAHAH!Ho sbagliato a citare la canzone!Scatenatevi, iene.

  186. acidshampoo maggio 3, 2006 a 2:24 pm #

    Sempre su Amelie, che tanto amò Lozissou, ecco la riprova del suo senso approssimativo delle cose. Quando uscì Una Lunga Domenica Di Passioni, sempre di Jeunet e con la Tautou, mi aspettavo una sorta di extended-play del personaggio di Amelie, che ai tempi avevo odiato in maniera molecolare, nel dettaglio proprio. Un tipo di odio, il 48Q, che riconosco bene, preciso, quello lì.Dal trailer abbi come l’idea che il personaggio fosse diverso. Ma forse sopravvalutavo il mio sesto senso. Arriva Lozissou e, avendo già visto il nuovo film, mi dice di non andare assolutamente, perchè la protagonista del nuovo film era Amelie pari pari.L’esito è che giustamente non mi fido, così vado a vederlo e la protagonista non ha NIENTE di quello che mi dava i brividi in Amelie. Non che ha qualcosa o poco. No, non ha NIENTE NIENTE NIENTE.
    L’ennesima conferma che il Donati è uno sciatto, pressappochista, che fa un gran minestrone ultra-vitaminico di tutto e poi ti presenta il conto (facendo ovviamente la cresta).

  187. il marinaio maggio 3, 2006 a 9:05 pm #

    mi è capitato ieri di odiare il protagonista di un film:  ho preso
    per caso Goodbye Lenin, e lui, mi è venuta voglia proprio di strozzarlo
    per il personaggio che era. sennò proprio l’odio è raro.  io
    semmai tendo ad odiare gli attori, a prescindere dal ruolo, tipo tom
    cruise (l’ultimo samurai è un bel film nonostante lui; per eyes wide
    shut va bene così), muccino o de sica.  questo forse vuol dire che
    sono un po’ razzista, ho quest’odio a pelle.. non ci posso fare
    niente…

  188. il marinaio maggio 3, 2006 a 9:18 pm #

    ah, e odio anche accorsi.  lo sopporto solo in “radiofreccia”.
    accorsi, mi dispiace ma non ti reggo e te lo devo dire. in più, mi hai
    fatto litigare con la mia ex all’uscita dal film dove facevi il
    ferroviere negli anni ’30.  quando reciti, cerca di essere più ehh
    e un po’ meno ehhh.

  189. il marinaio maggio 3, 2006 a 9:20 pm #

    e mi sono ricordato ora che odio nicole kidman

  190. acidshampoo maggio 3, 2006 a 9:31 pm #

    Nicole Kidman ha, per me, il difetto di portarsi addosso tutta questa mondanità e questo substrato da diva. E’ attraverso questo filtro la vedo, e la cosa mi infastidisce a prescindere dalla sua bravura. Birth è l’unico film in cui m’è piaciuta davvero.Stefano Accorsi sta anche a me sui coglioni. Esagitato, narcisista, autoconciliatorio. Poveraccio, io ci scommetto che dentro di sè vorrebbe fare il Volontè. In Radiofreccia e in Romanzo Criminale però si sopporta. Peggio di lui, è il suo clone Stefano Pesce, quello di Ma Che Colpa Abbiamo Noi e Da Zero A Dieci. A proposito: marò che film tremendo Da Zero A Dieci di Ligabue. Moralmente m’ha disgustato come pochi altri film.

  191. frank maggio 4, 2006 a 4:26 pm #

    >accorsi, mi dispiace ma non ti reggo e te lo devo dire. in più, mi hai fatto litigare con la mia ex all’uscita dal film dove facevi il ferroviere negli anni ’30.  quando reciti, cerca di essere più ehh e un po’ meno ehhh.
    Ahahah! (Concordo marinaio)

  192. Monica giugno 11, 2008 a 8:58 am #

    Dorothy dice che è arrivata in calesse e non è caduta perchè l’assistente del dottore dice che devono tenerla legata al lettino se no cade ps: Ne approfitto per dirvi che ho da poco tradotto e pubblicato il seguito de “Il Mago di Oz”, da cui è parzialmente tratto il film con Ozma, Dorothy e Jack testa di Zucca 

  193. acidshampoo giugno 11, 2008 a 1:55 pm #

    Grazie della segnalazione, Monica. Col mio lavoro di vidimatore di struttura difficilmente ho il tempo per leggere libri, ma quello per l’intanto me lo compro, poi lo leggerò. Il film è un perla.

  194. acidshampoo giugno 11, 2008 a 1:58 pm #

    > Dorothy dice che è arrivata in calesse e non è caduta perchèl’assistente del dottore dice che devono tenerla legata al lettino seno cadeE’ una scela del film, ma a che ti riferisci?

  195. frank giugno 11, 2008 a 3:19 pm #

    Monica si riferiva a un commento di Costa: “Io non ho mai capito perchè Dorothy agli assistenti del dottore, nonappena la sistemano sul lettino alla clinica, dica ”..sono venuta finqui in calesse e non sono caduta”. mah.“. Monica, per far capire ai tuoi interlocutori a cosa ti riferisci, devi citare la cosa a cui stai rispondendo. Aggiungi che questo è un thread di anni fa e molti dei partecipanti sono passati a miglior vita… Io ho ricollegato al commento di Costa inserendo “Dorothy” nel campo “trova” del browser. Un po’ uno sbattimento…

  196. acidshampoo giugno 11, 2008 a 4:19 pm #

    > Io ho ricollegato al commento di Costa inserendo “Dorothy” nel campo “trova” del browser.Anche io avevo fatto una ricerca con “trova”, solo che avevo inserito Fantastico, che è parte del titolo del film, e sono andato fuori strada.

  197. kris aprile 3, 2009 a 1:29 am #

    purtroppo non sono ferrata sul cinema italiano quanto su quelo americno (ahimè, mea culpa, rimedierò prima o poi con una chiusa domestica di viosioni intensive…).ma hai citato dei gran bei film, che nella mia top 100 e qualcosa (non so decidermi…) sicuraemnte comparirebbero… magnolia, requiem for a dream (notevole anche il libro), via da las vegas, buffalo 66 e il ladro di orchidee (kaufman – jonze, senza aggiungere altro…), che per qualche contorta associazione miporta a confessioni di una mente pericolosa…troppi titoli mi ronzano in testa..

  198. acidshampoo aprile 3, 2009 a 2:01 am #

    La sinergia Kaufman-Jonze è unica, e il detrattore Lozissou non lo vuole capire. Tra l’altro io attendo da matti Synecdoche New York, l’esordio alla regia di Kaufman, sempre su una sua sceneggiatura. Chi l’ha visto a Cannes l’ha amato o l’ha odiato, di certo tutti sono concordi nel dire che è un’opera dalle ambizioni smisurate.Il Ladro Di Orchidee ti riporta alla mente Confessioni Di Una Mente Pericolosa, di George Clooney, perché entrambe sono sceneggiature di Kaufman.Ma una tua lista di film preferiti? Tanto per capire…

  199. kris aprile 3, 2009 a 2:32 am #

    si, lo so che la costante era kaufman, ma no nsempre lo stesso sceneggiatore significa che in testa ti tricordi e associ i suoi titoli, anche se questa è la riprova che è motl obravo, co nun su ostile fortemente riconoscibile, una sua poetica. si, stavo epr citarti l’ultima sua sineddoche, a ny era già fuori. anch’io son curiosa, anche eprchè c’è l grande philip seymour hoffman…

  200. acidshampoo aprile 3, 2009 a 2:47 am #

    Sì, Kaufman è una garanzia di qualità, però dispiace vedere che i suoi due film con Spike Jonze sono dei capolavori e i due con Michael Gondry solo dei gran bei film, quando avrebbero potuto essere dei capolavori. Vorrei che fosse sempre Jonze a valorizzarlo, che ha una regia molto meno leccata e meno ansiosa di farsi notare rispetto a quella di Gondry.Dalle immagini, Synecdoche New York sembra quasi diretto da Jonze e la cosa fa piacere. Ed effettivamente Jonze lo doveva dirigere, se non che poi s’è perso nel progetto Nel Paese Dei Mostri Selvaggi.Una cosa che m’ha fatto girare i coglioni è che in The Eternal Sunshine Of The Spotless Mind il protagonista doveva essere il mio amato Nicholas Cage (amato non per i filmacci che sceglie, purtroppo), che poi l’ha rifiutato e allora il film è passato a Jim Carrey. Bravino a fare il serio, non voglio dire, ma non lo posso vedere.

  201. kris aprile 3, 2009 a 2:51 am #

    mah, ti dirò, i odifendo il caro michel gondry, più in etnal sunshine (no, dai, jim sta bene li, anche se poi inizi a pensare a troppo a chi ci doveva stare o a chi emglio lo poteva interpretare t’ingarelli senza fine) che nell’arte del sogno (troppo francese, anche se autobiografico e elogi odelal fantasia). è pur sempre un suo stile.

  202. acidshampoo aprile 3, 2009 a 3:04 am #

    E’ vero che col gioco del se, nel cinema, ci si ingarella e non ci si gode niente, però proprio Jim Carrey mi naviga contro. L’Arte Del Sogno è la versione fredda e manierata di Eternal Sunshine. Tra l’altro veramente stucchevole: a me questi due segretamente innamorati l’uno dell’altra ma troppo timidi per dirselo mi facevano desiderare che gli capitassero le peggio cose. Questi film paciocchini alla Amelie non li posso patire. Dopo aver visto Amelie, Lozissou per il Corso salutava sconosciuti e stringeva amicizie, io corsi a casa col bisogno urgente di rivedere Crash (di Cronenberg). Ma di Gondry hai visto Human Nature? E’ notevole. Ed è l’unico Kaufman ad oggi che abbia l’approvazione de Lozissou.

  203. lozissou aprile 3, 2009 a 6:23 am #

    Ma perché se parlate di cinema ci infili due volte su tre la parola lozissou? Con il mio lavoro di vidimatore di facsimili di struttura difficilmente ho tempo di vedere film, lo sai eppure.

  204. Facili Entusiasmi novembre 12, 2010 a 10:23 pm #

    ‘Bianca’ è la profezia sulla scuola. Tutto quello che si può dire su quel mondo. Con sarcasmo e lungimiranza.’Fantozzi’ lo sto rivalutando sempre più (ovviamente non tutti) da quando lavoro anch’io e da quando vivo sulla mia pelle tutte quelle idiosincrasie, quei tic e quelle frustrazioni quotidiane.  ‘Taxi driver’ è un film che ti resta nel cuore per sempre (nello stomaco, se vuoi), come del resto, il protagonista di ‘Memorie del sottosuolo’. Mi sarebbe piaciuto, però, trovare nel tuo listone anche un film come ‘in nome del popolo italiano’ o altri film italiani degli anni ’70. Tralasciando Kubrick e Truffaut che forse sono stati esclusi volontariamente. Per quanto riguarda la mia, di lista, la penso come Frank:’Chiedimi di scrivere un film, mi costerebbe meno patire.’ 

  205. acidshampoo novembre 13, 2010 a 12:45 am #

    No, Truffault m’è sempre stato sui coglioni, così come tutta la nouvelle vague, non è affatto roba per me. Kubrick è troppo ovvio. Se avessi dovuto mettere i capolavori del cinema, ci sarebbe stato alla grande per 2001 Odissea Nello Spazio. Ma questa non è una lista neutra, sono i film che più amo IO (oltre ad essere, per me, dei capolavori senza se e senza ma). Dei Fantozzi spero che hai rivalutato i primi due, quelli di Salce, perché dal terzo in poi la filosofia iniziale viene totalmente ribaltata e tutto è buttato in farsa. Neri Parenti cerca di riprende il Fantozzi ribelle degli esordi giusto in Fantozzi In Paradiso, ma il risultato è ben poca cosa.

  206. morella giugno 30, 2015 a 3:39 pm #

    ◦Il Ladro Di Orchidee (di Spike Jonze, USA 2002)… ma perché???!??!

  207. Straf settembre 16, 2015 a 12:07 pm #

    Her
    Il ladro di orchidee
    Essere John Malkovich
    Tootsie
    Kill Bill 1 e 2
    Django Unchained
    I Tenenbaum
    Le avventure acquatiche di Steve Zissou
    Grand Budapest Hotel
    Jules et Jim
    Caro Diario
    Sogni d’oro (soprattutto per le scene con Remo Remotti)
    La famiglia
    Romanzo popolare
    Amici miei I e II
    Speriamo che sia femmina
    Da grande
    Midnight in Paris
    Io e Annie
    Non ci resta che piangere
    La trilogia di Linklater: Before Sunrise – Before Sunshine – Before Midnight
    Matrix (il primo)
    Juno
    Harry ti presento Sally
    Voglia di tenerezza
    Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato
    Un cartone animato: Lilo & Stitch

    • nanomalefico000 settembre 16, 2015 a 8:30 pm #

      Cavoli!Ho sempre invidiato quelli che riescono a fare le classifiche dei propri “qualsiasicosasia” del cuore, perchè questo pressuppone il doversi ricordare ciò che si è visto e sentito.
      A me non riesce. Però posso dire con certezza almeno il titolo del mio film preferito. Uno solo riesco a tenerlo a mente. Trattasi di: Misterioso omicidio a Manhattan.

      • Straf ottobre 25, 2015 a 8:13 am #

        Mi si è sdoppiata la Phalsa. 😦

    • Falsa in bilancio settembre 17, 2015 a 10:46 pm #

      Cavoli!Ho sempre invidiato quelli che riescono a fare le classifiche dei propri “qualsiasicosasia” del cuore, perchè questo presuppone la capacità di riportare alla mente esperienze lontanissime tra loro nel tempo, tutte in una volta.
      A me non riesce. Però posso dire con certezza almeno il titolo del mio film preferito. Uno mi riesce di ricordarlo. E’ “Misterioso omicidio a Manhattan” di Woody Allen.

      • Straf settembre 17, 2015 a 11:27 pm #

        No, no, li invidio anch’io! E non credo nemmeno di avere un film preferito.
        Ci ho messo un sacco, per ricordare tutto e sicuramente avrò scordato qualcosa.
        Alcuni è stato facile ricordarli perché da bambina guardavo sempre le solite videocassette di mio fratello.
        Quando ti chiedono all’improvviso cose tipo “dimmi i tuoi album preferiti” o “quali sono le tue canzoni preferite” a me non viene quasi mai in mente niente. Con i libri peggio ancora, eppure tengo più a questi che ai film.
        Mi viene in mente qualcosa di decente solo quando sono da sola e non sotto pressione, così davanti agli altri faccio spesso una faccia da ebete/non so nulla ho il vuoto in testa.
        Vorrei essere come Rob Gordon, e invece sembro solo lo smemorato di Collegno.

        • visionariomistico settembre 17, 2015 a 11:49 pm #

          Ciao Straf. Ciao Falsa. 🙂 Anche io quando mi chiedono quali sono i miei film/libri/gruppi preferiti faccio molta fatica a rispondere, un pò perchè l’opininione è influenzata dallo stato d’animo del momento, un pò perchè in quelle situazioni non mi vengono in mente, dovrei risitemare il file cosamipiace.txt eppure rimando da anni. Sfrutterò l’idea della lista di film per rispolverare almeno quelli. 🙂

          • Straf settembre 19, 2015 a 12:06 pm #

            Ciao visionario, avevo anch’io un file del genere, ma non so più dove sia.
            Ci scrivi dentro solo i film o anche altro?

        • caramelleamare settembre 19, 2015 a 8:33 pm #

          Ma soprattutto se la classifica deve essere quella merda là, meglio non saperla fare.

          • Straf settembre 19, 2015 a 8:50 pm #

            Dai, caccia ‘sta classifica.

            • caramelleamare settembre 20, 2015 a 3:48 am #

              Casinò
              Casino
              Grassino un uomo un po’ bambino
              Il Tè Verde
              Nomadi
              Stalker
              Die Hard
              Body Guard
              Scream
              Thunderbird
              Jules and Jim
              Un film: Titanic
              Una storia vera
              Una storia vera: Gomorra
              Straf
              Ti voglio Bene
              Davvero
              Cazzo

      • caramelleamare settembre 19, 2015 a 8:34 pm #

        Io ho fatto quella dei miei cinque preferiti e c’ho messo due volte Sister Act.

        • Falsa in bilancio settembre 29, 2015 a 9:58 am #

          Io c’ho messo cinque volte “Un cervo alla finestra” dell’immenso Alessandro Gori.

          • caramelleamare ottobre 1, 2015 a 7:09 pm #

            Lo so che mi stimi ma facciamo chiarezza: di Un Cervo alla Finestra, Alessandro Gori ha scritto solo il soggetto e nemmeno per intero, non gli veniva il finale.

  208. visionariomistico settembre 18, 2015 a 1:15 am #

    Trainspotting
    Fight Club
    Requiem for a Dream, Pi
    Lo scafandro e la farfalla
    Candy
    Martyrs
    Boyhood
    Arancia meccanica
    City of God
    La Haine
    Il castello errante di Howl, Porco Rosso
    Moonrise Kingdom, Fantastic Mr.Fox
    The Wounds aka ”Rane”
    Il grande Lebowski
    Amici miei
    Ichi the Killer
    Il silenzio degli innocenti
    Philadelphia
    Insideman
    Kickboxer
    Akira
    Eternal Sunshine of the Spotless Mind
    Bianca, Caro Diario, Aprile
    Metropolis
    Salò o le 120 giornate di Sodoma
    Dogville
    The Hunt
    Evilenko
    The Warriors
    Il Padrino (tutti)
    Twelve Monkeys
    Stand by me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: