Tranfostelle

3 Dic





Nei nostri tempi avari di guru e di carisma, noi Sgargabonzoidi ne
veneriamo ben due di idoli pagani: Francesco Bianconi e Walter
Tranfolanti. Essi vissero e predicarono senza mai intersecare le loro
vie, fino ad una mitica notte, in cui noi tutti ci recammo in
processione fino al Norman’s di Perugia, portando sulle spalle il
Tranfolanti affinché i loro verbi si incontrassero, e il miracolo
avvenisse. L’idolo Walter recava seco un dono mistico e simbolico per
l’idolo Francesco, nascosto in una misera busta di plastica bianca. E
l’idolo Francesco lo ricevette stando sotto i nostri sguardi ammirati,
davanti alla mia fotocamera rapace, dietro ad un buttafuori fisico,
sopra ad un palco piccolo.




Dedico questa fotocronaca (che comincia qui), tratta dal tranfodiario originale, proprio a Walter:

portami fuori a cena, Tranfolanti!



Frank

Annunci

69 Risposte to “Tranfostelle”

  1. lozissou dicembre 3, 2005 a 6:18 pm #

    S’ha dirlo? Massì…Beh, insomma, sarà patetico, sarà ridicolo, sarà esagerato, però è successo: io, nel mio CV, ho inserito questa frase “Opinionista per il quotidiano di filosofia, intrattenimento e arte http:\\sgargabonzi.leonardo.it”. Sputatemi addosso, ora; linciatemi; additami al pubblico ludibrio. Non me ne frega niente, per una volta che sono certo di quel che ho fatto e, soprattutto, del perchè l’ho fatto.Cioè: non vantare un titolo in più nel CV, non avanzare professioni inutiliinesistenti, niente di tutto ciò: non mi riguarda quella frase. Liberi di non credermi. Quella frase riguarda lo Sgargabonzi: chè secondo me merita un qualsiasi CV (l’opinionista – sull’esattezza di questa parola mi sorge l’unico dubbio ma per ora non ho trovato di meglio – da Maurizio Costanzo sarebbe da scrivere e queseto no?), ché secondo me merita quei titoli (o altri, migliori), chè vorrei soltanto che qualcuno, leggendo il CV, poi ci vada a controllare. Magari giudicandomi pure lui patetico e ridicolo, e chi se ne frega, magari no.
    E se d’ora innanzi è nel mio CV, ripeto ancora, è per attribuirgli l’importanza che ha (o sta avendo, almeno per me) e i riconoscimenti che si merita. Per una volta lozissou cala il copricapo… chapeau, Gizmo.

  2. acidshampoo dicembre 3, 2005 a 6:54 pm #

    Mi piace questo Lozissou! Mi garba propio! Sarà l’aria di Natale, ma questo Donati coccologne e di avatiana umanità è da tenerne di conto. Anzi, ritiro la besteggna: non è l’aria di Natale. Che l’aria di Natale allo Zissou gli fa venire le frescate. Quindi forse è proprio per il fatto che il Natale è lontano ecco.Però, caro Lozissou, se con il fatto che nel tuo curriculum c’è questo blog, a te ti fanno entrare alla convention coi registi e a me e alla Frank no. Ecco, allora lì saranno cazzi acidi. E ti scaviglierò contro lui: Teddy Ruspin Cipriani.Comunque l’inserimento di questo blog nel tuo curriculum denota anche:
    1. buon gusto2. citto togo3. senso della frase4. son cose belle5. vedi punto 26. citto togo

  3. lozissou dicembre 3, 2005 a 7:08 pm #

    Con lo sgargabonzi, intanto, intendo voi tre; chè difatti volevo aggiungere “curato da Alessandro Gori, Francesca Lupo e Walter Tranfolanti” però poi sarebbero stati sessanta-mica-da-ridere-caratteri-aggiunti e si sa che i CV lunghi non li leggono.
    Io, alle convention coi registi, speriamo che me la cavo; voi pure, tanto la stoffa l’Avati.
    L’aria di Natale, a dirla tutta, mi fa venire le frescate e, due-di-due, il mal di pancino.

  4. infrarosa dicembre 3, 2005 a 9:05 pm #

    zissou mi sei garbato anche a me

  5. Makegatsu Robot dicembre 4, 2005 a 1:56 am #

    Oddio! Fammelo da leggere codesto curriculillingum! Mitico te!
    Senti, prova anke a fare un esperimento, per vedere se la gente ke li legge fa davvero caso a ciò ke dici: tra un “…partecipo a corti amatoriali altrui…” e un “…dirigo corti miei…” mettici un “…e tra l’altro me piace morrrto la morrrtadella…” vediamo se qualcuno ha il coraggio di alzare gli okki e guardarti in faccia almeno!

  6. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 4:29 am #

    >”…partecipo a corti amatoriali altrui…”
    Questo suona da matti da filmino amatoriale da coppia scambista più singolo.
    Ma la cosa più spettacolare era nella lista dei film de Lozissou, quella che passava in giro per gli scambi a gente da tutta Italia. Accanto ai film di un certo regista, che non ricordo, c’aveva scritto “questo regista l’ho conosciuto personalmente (al Crai di Castelluccio)”.
    Per non parlare che poi inseriva, come papabili di scambio, anche filmini delle comunioni e cresime dei suoi parenti, e le spollinate (?!) del su fratello.

  7. frank dicembre 4, 2005 a 10:33 am #

    Acid, sarebbero da pubblicare i nostri curriculum glam dell’estate scorsa…

  8. lozissou dicembre 4, 2005 a 11:58 am #

    Il regista che non ricordi era Aurelio Chiesa, e la città del fatale incontro Cesena. Detto serissimo, con velata presunzione, foschia a sud-ovest, occasionali rovesci sul mar di Bering.

  9. lozissou dicembre 4, 2005 a 12:27 pm #

    Ma che cazzo, Makegatsu: le bugie fallaci mai! Al massimo, potrei scrivere – e ci starebbe invero bene – “la mortadella mi garbava fin verso l’adolescenza, poi privilegia il prosciutto crudo, specie se dolce, toh, mal che vada il semi-dolce, giammai lo stagionato toscano”. Però poi siamo alle solite, son lunghiiii. Eh!
    Tra l’altro, sollevato l’argomento, c’è da dire che so fare cunnilingum tanto bene quanto curriculum – fantasiosi, creativi, emotivi, aspartame. Ormai senza nemmeno l’ausilio delle istruzioni pieghevoli; e pure la crema non si mette più a dare di matta.

  10. frank dicembre 4, 2005 a 12:27 pm #

    E intanto lui bazzica Garrone come io bazzico la Coop…

  11. lozissou dicembre 4, 2005 a 12:31 pm #

    >E intanto lui bazzica Garrone come io bazzico la Coop…
    C’è una differenza: la Coop sei tu, Garrone no. Ho tolto quel riferimento ad Aurelio Chiesa, comunque: sia mai che qualcuno s’offenda. Magari c’è da aggiungere “Insegnate di sostegno, per piattaforme eBay, del Garro”. Così cito anche lui, sai come ci riman bene. 

  12. frank dicembre 4, 2005 a 12:38 pm #

    Scherzi, Lozissou? Niente pareggia la bontà di uno stagionato toscano.

  13. lozissou dicembre 4, 2005 a 12:44 pm #

    >i nostri curriculum
    “I nostri curricula. Curricula. Diglielo, che è plurale e che, pertanto, si dice curricula”
    Gunther, sshhh, zitto, che Frank è sensibile a queste cose. Se la lega al dito, poi te la vedi tu. Dai, decoro…
    “Però si dice curricula”
    Sshhh, per carità. Per favore.
    “Curricula”
    Allora?!
    “…ula”
    Però ora glielo dici in faccia.
    “…la” 
    [Ogni riferimento a Gunther immaginari o reali è da intendersi puramente casuale. Valle a capire, le omonimie…]
     

  14. lozissou dicembre 4, 2005 a 12:47 pm #

    >Niente pareggia la bontà di uno stagionato toscano
    Lo stagionato toscano ha tre stellette, La 25a ora tre stellette e mezzo. Vedi tu se questo significa pari e patta…

  15. frank dicembre 4, 2005 a 12:48 pm #

    No no, tranquillo.

    C’è una regola ufficiale riguardo a queste cose: le parole straniere,
    compreso il latino, restano sempre al singolare. Non si dice “ho due
    computers” ma “ho due computer”. Sentire “curricula” mi raggrinzisce le
    vertebre, lo concedo solo in un’intera frase latina.

    Altra regola (stavolta non scritta): non sfidare Frank nel suo campo, il Trivial Pursuit.

  16. lozissou dicembre 4, 2005 a 1:02 pm #

    Hai ragionissima, ed è s-t-u-p-e-n-d-o sentirtelo dire (che qualcuno t’ascolti!), sul fatto del plurale che rimane singolare. Siccome però mi baso più sull’empirismo che sulla teoria, ho davvero sempre letto “curricula”; ne deducevo che il latino, lingua morta o vai a capire perchè, non seguisse questa regola.
    Ora Gunther ci rimarrà male; ma sai, lui è rimasto al Master Quiz…

  17. frank dicembre 4, 2005 a 1:32 pm #

    Macché! Gunther lo conosco, è un tipo sportivissimo, e su queste
    cacchiolatine ci passa sopra, a meno che non sia un giorno di quelli
    rognosi, come faccio anch’io. Salutamelo!

  18. caramelleamare dicembre 4, 2005 a 2:54 pm #

    per piacere, qualcuno interrompa questo dialogo da ospizio

  19. Bracco dicembre 4, 2005 a 3:21 pm #

    Frank, sicura di questa cosa dei curricula? Ora non ritrovo «IL», ma non mi pareva che come parola nemmeno esistesse nel vocabolario. Boh. Forse hai ragione.

  20. Gaioma cronico dicembre 4, 2005 a 3:30 pm #

    E poi ti cascano le braccia…questo è quello che chiamo “entrare per strizzarsi i brufoli”…
     

  21. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 3:38 pm #

    > E intanto lui bazzica Garrone come io bazzico la Coop…
    Oddio ma simpatica. E’ da ieri che la tiri lunga. Ebbasta!Bazzichi me, hai parecchio da lamentatti.

  22. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 3:43 pm #

    > No no, tranquillo.C’è una regola ufficiale riguardo a queste cose: le parole straniere, compreso il latino, restano sempre al singolare.
    E lì mi cadde, clamorosamente, una donna che stimavo: la mamma di caramelleamare.Castigliondelapescaia, cinque anni fa. Visto che è un’insegnante d’inglese, le chiesi sta cosa, e mi disse che lei le parole inglesi le metteva al plurale anche se inserite nell’italiano. Cartellino giallo per la Dinella.

  23. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 3:50 pm #

    > Ora Gunther ci rimarrà male; ma sai, lui è rimasto al Master Quiz…
    Del resto Master Quiz è troppo meglio di Trivial Pursuit. Primo perchè sono 6000 domande (5400 nella prima versione), secondo perchè ci sono sei livelli di difficoltà. E poi perchè le partite sono molto più vivaci e fluide. E se lo dico io vuol dire che è così.

  24. Gaioma cronico dicembre 4, 2005 a 3:52 pm #

     
    > E intanto lui bazzica Garrone come io bazzico la Coop…
    “Bazzichi me, hai parecchio da lamentatti.”
    Infatti, guarda me, che faccio di tutto per attirare l’attenzione dell’Ale, silenziandovi tutti sgomby, facendo casino nel blog, inimicandomi tutti Trazzini Palmiro, solo per tirare fuori lammerda che siete voialtri e per convincerlo ad attuare il piano di selezione amici che avevamo progettato da tempo…ma lui niente…veramente non hai niente da lamentatti, te almeno lo bazzichi, io sono solo l’ombra virtuale dell’ologramma di me stessa per lui.
     
     

  25. Bracco dicembre 4, 2005 a 3:53 pm #

    Non lo conosco Master Quiz..Ma di che anno è?

  26. lozissou dicembre 4, 2005 a 3:54 pm #

    >E se lo dico io vuol dire che è così.
    Augh. E poi le domande del Trivial o sono troppo tecniche o troppo facili; non c’è equilibrio. Come paragonare Indovina chi? e gli indovinelli: uno non vale l’altro.

  27. lozissou dicembre 4, 2005 a 3:58 pm #

    >Oddio ma simpatica. E’ da ieri che la tiri lunga. Ebbasta!
    Ma davero… La compulsione me la lasci?, almeno quella, è tuttamiasolomiaTUTTAMIA!

  28. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 4:07 pm #

    > attuare il piano di selezione amici che avevamo progettato da tempo…
    Se attuassi quel piano, oggi come oggi rimarrebbero solo Fidel, Cincinelli, Mascheri e Donati (Marco). Non vi conviene.
    > io sono solo l’ombra virtuale dell’ologramma di me stessa per lui.
    Non lo dire nemmanco per scorza. Non avrei mai chiesto ad un ologramma di co-dirigere con me un Brodolini.

  29. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 4:09 pm #

    > E poi le domande del Trivial o sono troppo tecniche o troppo facili.
    Troppo facili? Ma che hai comprato il Trivial Pursuit Junior? Io, ambizioso come pochi, alle medie comprai il TP Genus, ed erano difficilissime. O forse mi vuoi raccontare che hai anche tu il Genus, e non toppi una.

  30. Nicola dicembre 4, 2005 a 4:10 pm #

    Mi sono rotto le palle, oggi che fate?State al caldino in casa o qualcuno scappa – vi offro nà tazzarella di caffè se uscite, o se preferite una cioccolata, oppure un cappuccino atlantic all’esselunga, con il Bianconi e il Massara. Sono sul punto di sognare… la la la bla bla bla

  31. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 4:13 pm #

    > Non lo conosco Master Quiz..Ma di che anno è?
    La prima versione è della fine degli anni ’80. Io alle medie comprai la seconda. Comunque è un genere di gioco che non mi è mai piaciuto, come tutti i giochi con le domande.
    Gli preferivo di gran lunga HeroQuest o StarQuest. Lunga vita alla fantasia!

  32. acidshampoo dicembre 4, 2005 a 4:16 pm #

    > Mi sono rotto le palle, oggi che fate?
    Terapia radiante. Anche di domenica. Cheppalle.

  33. lozissou dicembre 4, 2005 a 5:42 pm #

    No, al massimo il TP normale. Al minimo, quello specifico per il cinema (colore rosa se non erro). Boh, allora forse non era quello il problema: è che mi annoiavo, mentre a MQ no. Forse ero più piccolo… HeroQuest e StarQuest, come tutti i fantasy in ogni salsa (letteratura, cinema, musica, giochi di ruolo, e via dicendo), mi sono sempre stati stoppacciosi in maniera incredibile. Non brutti o altro, stoppacciosi. Ci sono elì restano, io ne sono troppo distante, totalmente fuori, anestetizzato.Ma non si parli di fantasia, dilemma annoso, ché nel fantasy, a furia di tutta quella fantasia descritta/raccontata/giocata/ascoltata, non c’è spazio per la fantasia del singolo destinatario nè, forse questo a seconda dei casi, per l’immedesimazione.
    Cosa che poi è la ragione numero zero e numero uno del mio rifiuto emotivo.

  34. Mr.Costa dicembre 5, 2005 a 1:01 am #

    Qui le cose sono due. O sono io che non capisco o qualcuno mi deve spiegare qualcosa perchè non ci sto capendo una sega.
    Mah.

  35. caramelleamare dicembre 5, 2005 a 3:15 am #

    mr.costa ti spiego tutto io: i commenti di questo post fanno schifo
    (tranne i miei quelli di acid e quelli del gaioma), perche nessuno
    trova niente da dire sull’ennesima storiella anonima di frank. Quindi
    in attesa di qualcosa di elettrizzante la gente viene qui e si strizza
    le prugne. forza le prugne, perche io non dimentico.

  36. acidshampoo dicembre 5, 2005 a 3:17 am #

    Costa non vituperare!
    Caramelle non spoilerare!

  37. Gaioma cronico dicembre 5, 2005 a 1:45 pm #

    Non sarò un ologramma…ma ci vado vicino.
    Sto lavorando a “sai cosa” da ora in poi lo chiameremo “il protocollo stampy”
    mi dovresti però inviare in mail il titolo e qualche piccola indicazione, oppure ho carta bianca?!?
    Ieri, incredibile coincidenza, uno che non ne poteva sapere nulla, mi ha associato alla Dietrich, é divertente sorprendere la gente a leccarti il culo…davvero spassosissimo! Peccato che non riconosco niente  in me che abbia a che fare con l’algida mascolinità di Marlene, io sono più simile all’onorevole Fassino-Tassino-Tàssino-Tassìno-Fassìno-Fassino.

  38. caramelleamare dicembre 5, 2005 a 2:21 pm #

    gaia è inutile che tu faccia finta di niente: preparati ad essere
    scopata per 2 o 3 giorni, che tanto lo so che non ti pare il vero, e se
    mi girano quando sei a pecora sai bene dove te lo potrei mettere…

  39. caramelleamare dicembre 5, 2005 a 4:25 pm #

    Laura, ho voglia che il tu fidanzato scopi con la mia ragazza e prima io gli faccio un pompino.

  40. lozissou dicembre 5, 2005 a 4:58 pm #

    Caramelleamare, che “Non è successo niente” non torni profumato di condom alla fragola o, peggio, del suo-tuo interno!
     

  41. Myrna Harrod dicembre 5, 2005 a 5:44 pm #

    Caramelle basta chiederglielo.
     

  42. aneddotowoman dicembre 5, 2005 a 7:12 pm #

    master quiz mi è rimasto nel cuore: ai tempi di quando ero nel gdp (gruppo della panchina) durante la mia pubertà bellissima brutale e tamarrissima a indicatore s’andava al cimitero degli inglesi (c’era anche la santinelli, nicola) e mentre i citti toccavano le citte di nascosto stando sdraiati sull’erba tutti vicini in cerchio, e dopo aver finito la gara delle magliette bagnate con gli spruzzatori o di lancio della peglia, si giocava appunto a master quiz. io ero specializzata in arte e avevo imparato tutte le schede più o meno a memoria, un citto sapeva lo sport, una mia amica storia eccetera. chi ha restaurato il palazzo ducale di urbino dopo il laurana? francesco di giorgio martini!!!!! non ho mai saputo chi cazzo fosse, ma mi fece vincere ancora una volta, e mentre si festeggiava quello che mi piaceva mi toccò un po’ le pocce; uno che gli piacevo io s’ingelosì e non ci lasciò soli (al cimitero) come speravo (dopo la partita tutti gli altri se ne erano andati), così, mentre si spaccava i pinoli sul monumento, quello geloso mi disse una cosa tipo che avrebbe sempre fatto di tutto per non lasciare soli me e simone (che mi piaceva), io mi ci incazzai e gli tirai un sasso grosso in faccia (sul naso) da una distanza di neanche mezzo metro e gli spaccai il labbro. da quanto ero orgogliosa me ne andai a testa alta dicendo un “te la sei cercata” che non convinceva nemmeno le piante. il giorno dopo fu la prima volta che saltai un pomeriggio di master quiz e rinunciai anche alle toccate di pocce perché mi sentivo troppo in colpa e mi vergognavo. il mi’ babbo capì che stavo male e che avevo combinato qualcosa, così gli raccontai tutto e lui (che conosceva il babbo del cero, quello col labbro) li chiamò a casa chiedendo come stava perché l’aveva visto sanguinante, e il babbo del cero disse era cascato dal motorino ma non s’era fatto quasi niente.
    così ricominciai a giocare a master quiz, e poi passò il tempo…

  43. infrarosa dicembre 5, 2005 a 7:24 pm #

    ma perché non ci si trova e si fa una bella serata di tp o mq, tette e cimiteri a parte?

  44. acidshampoo dicembre 5, 2005 a 7:28 pm #

    > ma perché non ci si trova e si fa una bella serata di tp o mq, tette e cimiteri a parte?
    Madonna che tristezza. Stavo per dire l’esatto contrario: perchè non ci fai vedere il culo, tp o mq a parte? Un catfight a culate, te contro la Rossella. Inquietudine!

  45. infrarosa dicembre 5, 2005 a 7:36 pm #

    gori, che tti devo dì. io pensavo di invitarvi a casa mia per una serata di giochi da tavolo, tipo una delle sere tra natale e capodanno. c’ho anche la roulette quasi vera e lo shopping parlante! va beh, sarà per un’altra volta.

  46. acidshampoo dicembre 5, 2005 a 7:40 pm #

    > io pensavo di invitarvi a casa mia per una serata di giochi da tavolo, tipo una delle sere tra natale e capodanno. c’ho anche la roulette quasi vera e lo shopping parlante!
    No no, troppo poco, troppo poco. Mi spiace, io non ci sarò. Grazie comunque dell’invito.

  47. infrarosa dicembre 5, 2005 a 7:41 pm #

    gori, ma vaffanculo!!!

  48. Mr.Costa dicembre 5, 2005 a 9:19 pm #

    Caramelleamare: GRAZIE!
    Gori: io non vitupero.. non in casa degi altri almeno!!!!
    A proposito di strizzarsi le prugne….
     

  49. acidshampoo dicembre 5, 2005 a 9:51 pm #

    > gori, ma vaffanculo!!!
    Ancora troppo poco.

  50. Mr.Costa dicembre 5, 2005 a 9:53 pm #

    Hey raga
    piano con le parole

  51. acidshampoo dicembre 5, 2005 a 9:57 pm #

    Mr.Costa, a parte gli scherzi, che mi regali?

  52. caramelleamare dicembre 5, 2005 a 10:07 pm #

    SONO FROGIO, FACCIO I POMPINI ALLA MUGNAIA. QUELLI CON L’AGLIO STRUFFATO SOTTO LA CAPPELLA. A TUTTI I MASCHI: PROVATEMI.

  53. Mr.Costa dicembre 5, 2005 a 10:22 pm #

    MMMMMMMMMMMMMMMM

  54. acidshampoo dicembre 6, 2005 a 1:22 am #

    Che è quel “MMMMMM” Costa?! Ci starai mica pensando su eh?!?!Non cadere nelle perversioni online del caramelleamare!!! Non te, che mi sei candido!!!

  55. Mr.Costa dicembre 6, 2005 a 1:29 am #

    Ehm ..ci stavo pesando.
    HAHAHA.
    No, era sarcastico.
    Più di presa per il culo direi.
    Sì sì.

  56. acidshampoo dicembre 6, 2005 a 1:58 am #

    > No, era sarcastico.  Più di presa per il culo direi.
    Giusto. Apprezzo il sarcasmo un po’ su tutto. Eccezion fatta che per i dvd.

  57. Gaioma cronico dicembre 6, 2005 a 4:02 pm #

    Caramelle, chi vorresti scopare scusa?!?
    Al massimo da ora in poi, ti posso concedere il ruolo dell’astante.
    Ma forse nemmeno quello, ho cambiato idea. Nemmeno quello.

  58. caramelleamare dicembre 6, 2005 a 4:29 pm #

    vogliamo scopare io e la laura, per fare dispetto a te.

  59. gaioma cronico dicembre 10, 2005 a 6:38 pm #

    ah, nessun problema.

  60. acidshampoo dicembre 11, 2005 a 4:12 am #

    > ah, nessun problema.
    Gaia, rammenta la giusta pronuncia: per il Corso si dice “nessumprehema”.
    taha bicicletta lascissato
    acchrema?
    biedo, dai biedo.

  61. caramelleamare dicembre 11, 2005 a 1:23 pm #

    esilaranti come nessun post, è impossibile leggele senza ridere. a sto
    punto ce potevi mettere anche “ottio ba boda” anche se in effetti
    riguarda piu la fica in in generale che l’aretino.

  62. frank dicembre 11, 2005 a 3:51 pm #

    Propongo un nuovo sgargapersonaggio: Garko Muccione, che parla solo così e va in giro per il mondo a combinarne delle belle. Ciastài?

  63. acidshampoo dicembre 11, 2005 a 4:06 pm #

    Garko Muccione!MI PIACE!Al lavoro, Lupo! Forza!

  64. gaioma cronico dicembre 12, 2005 a 11:27 am #

      “ascissare”  ” Te amicitta ascissare” “amicitta ascissore!” “ascissore” “ascensore”  “ASSESSORE”.

  65. gaioma cronico dicembre 12, 2005 a 11:28 am #

     “Bobiato”

  66. gaioma cronico dicembre 12, 2005 a 11:30 am #

    vieni, Vieni, VIENI!!!!!

  67. gaioma cronico dicembre 12, 2005 a 11:34 am #

    sciassino?  scelai sciassino? scelasciassino? 
    ce l’hai un cicchino?
    un pò come:
    -“scusa, cosa fumi?”
    -“bidi”

  68. infrarosa dicembre 12, 2005 a 12:12 pm #

    gaia te fai troppo il bersaglio della settimana enigmistica!
    poi pel corso gli aretini dicono “paìne” per le sigarette!

  69. acidshampoo dicembre 12, 2005 a 3:47 pm #

    > “ASSESSORE”.
    Che era quello che si era convinto d’essere Tranfolanti, quando faceva l’operaio a San Zeno.
    “e che mestiere fai?”
    “niente, io sarei assessore…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: