Le fil d’amour

6 Nov

Cari lettori, vi voglio esprimere un’avventura sul mio pistulino. La prima volta che mi facevo una bella sega, il mio grillino mi si inceppava, e quindi la pelle sotto alla cappella non mi andava nè in giù nè in sù. O che sarà? O che non sarà? Io mi reco subito alla Ivar Auto Spa del signor Gracciani eccetera. E lì espossi il problema della sega, a quel punto capii tutto che era benissimo rimediabile con una semplice impunturina nella bella cappella, ovvero tagliando il filino della sicura. Questo è un esame patologico che va effettuato soltanto quando il grillo è tutto scappellato al massimo, come quando penetra una miticissima fica. Quindi a questo punto chiamai il mio mammone e gli spiegai tutto il fatto e lei disse: “Ti opererò io! Il tuo coccologne!”. A tal punto io chiaramente completamente nudo, io e la mia mammona andammo tutti e due in bagno. La mia mamma completamente tutta nuda, a culo gnudo, seduta sulla tazza del water sporco di piscio e io tranquillo, completamente nudo, mi sedetti sulle sue gambone totalmente nude. E all’inizio cominciai tutta ad accarezzarla tutta, dicendo: “Il mio mammone! Il mio mammone è qui tra di me!”. E la mia mamma sa una sua tattica bella: prima della mitica operazione mi prese in bocca il pistulino come fosse una caramella all’orzo, le sue preferite, lo tenne in bocca per un minuto e io intanto giù l’accarezzavo nelle zone più malfamate, come accarezzo la criniera di un bel cavallo, e gli dicevo: “Il mio gnagnarone, ri-è qui fra di me!”. Lei risponde: “El mi Walterino, che bell’omino che è fatto… che belle gambe diritte… che bel ginocchio, tranquillo… che bel culino… che bei coglioncini… che bella cappellina aguzza…”. A quel punto lì essendo il pene estramemente rareffato, mia mamma sfoderò il colpo. Prende le forbici. Me lo scappella tutto e mi sta tagliando il filino dell’amore. Perchè lei m’ha sempre voluto bene. Quindi il filino è situato nelle zone grillari, fra la prima e la seconda membrana del gluteo, capillari, cellule e via discorrendo partono via insieme al biccico. Finalmente estratto. Lei mi dice: “Walterino, come sei stato? Come ti sei trovato? Come è andata il viaggio nel mio fichino? Ti sei divertito? Non fare tardi!”. E poi essa mi dice: “Ricordati una cosa: io t’ho sempre voluto tanto bene. Quando la mamma non ci sarà più ricordati le cosino buone che ti ho detto, le ricette delle crostate sono nell’anta del mettitutto, perchè Walterino io non mi sto sentendo punto bene. El mi mammone coccologne! Walter, una cosa da dirti importante: alla Crai, non comprare mai la Coca Cola, perchè fa male, fa molto male, ma bevi la Fanta che è spremuta d’arancia, un sintomo estremamente scaltro di sincerità, roba genuina, schietta. Addio Walter. Addioooooooooo…”.
La mamma morì il lunedì sera, alle otto e mezzo, sopra la tazza del water. Con lei c’erano due persone, il mitico Ghellani e l’elettricista Granai. Finalmente anche loro gli diedero l’addio. E rimasero partecipi alla mitica successiva operazione e poi il funeralone.
Mamma, io ti voglio dire tante belle cose, panforti, ricciarelli, perchè tutto a un tratto qui a casa nostra è Natale. Mamma voglio dirti una delle ultime cose: finalmente ora potrò fare l’amore completamente nudo, penetrazione inclusa eccetera. Ora io mamma potrò finalmente scopicchiarmi delle belle fanciulle e mettere al mondo il figliolo di Rodolfo Ghellani. O con le mie manine toccare la tua fichina fresca, bacata, di mamma. Bella manza costì. Mamma io non ti scorderò mai più, sarai sempre nei miei mitici cuori e quindi ti devo dire una cosa molto importante. Io mamma, insieme al Biliotti, ti ho sempre voluto bene. Un mondo di bene che non finisce mai più. Ciao.

Walter Tranfolanti

Annunci

70 Risposte to “Le fil d’amour”

  1. Nicola novembre 6, 2005 a 11:51 am #

    Incredibile… ritorno allla grande!
    Mi immagino una cosa: metti che il padre o la madre di Tranfolanti sappia che suo figlio lo chiami Tranfolanti. Metti che Tranfolanti, ormai invogliato chieda a babbo Natale un PC. Metti che http://sgargabonzi.leonardo.it sia di dominio pubblico in casa Tranfaolanti, metti poi che qualcuno della sua famiglia legga… Lì sì che ci sarebbe la miticissima tragedia, e allora giù telefonate, imbarazzo e scuse! Peccato che le posizioni precedenti siano troppo improbabili!

  2. lozissou novembre 6, 2005 a 2:30 pm #

    c-l-a-m-o-r-o-s-o

  3. Crush novembre 6, 2005 a 2:41 pm #

    Sono quasi commosso.

  4. Jonas novembre 6, 2005 a 2:58 pm #

    Quest’omino è il sale della vita, altroché.

  5. Rouge novembre 6, 2005 a 3:12 pm #

    …non so se ridere o piangere…

  6. infrarosa novembre 6, 2005 a 7:42 pm #

    le ricette delle crostate sono nell’anta del mettituttobevi la Fanta che è spremuta d’arancia, un sintomo estremamente scaltro di sincerità, roba genuina, schietta
    ANCHE SE QUESTA TRANFOLATA LA LEGGEREI MEGLIO SE AVESSI ANCHE IO LA CAPPELLA,
    SOLO PER QUESTE DUE FRASI O MARCO TI SONO DEBITRICE ETERNA!

  7. lozissou novembre 6, 2005 a 10:03 pm #

    > A quel punto lì essendo il pene estramemente rareffato, mia mamma sfoderò il colpo
    da leggersi e rileggersi. altrochè teatri buffi, slapstick e new comedies.

  8. acidshampoo novembre 7, 2005 a 2:20 am #

    > Ora io mamma potrò finalmente scopicchiarmi delle belle fanciulle e mettere al mondo il figliolo di Rodolfo Ghellani.
    Tranfolanti che scopa una vergine per mettere al mondo il figliolo di Rodolfo Ghellani.
    Roba che nemmanco Cronenberg.
    Tranfolanti, non ci sono parole. Sei un genio.

  9. acidshampoo novembre 7, 2005 a 2:27 am #

    > A quel punto lì essendo il pene estramemente rareffato, mia mamma sfoderò il colpo. Prende le forbici. […]
    Poi lì la cosa bella è che dice che sua madre sferra il colpo. Ma nella frase dopo deve ancora prendere le forbici.E allora che è? Un flash-forward? Un errore di montaggio? Una finta?
    Roba che nemmanco Ed Wood.
    Un genio. Un cretino totale.

  10. DEATH 13 novembre 7, 2005 a 1:05 pm #

    IL MIGLIORE TRANFOLANTI…
    M è GARBATO….PAREKKIO…ANKE SE NN TE FREGANKAZZOKAZZONE…(MA LO DICO THE SAME)
    PSICHEDELICO….
    BRAVO….
    MARRA^^

  11. caramelleamare novembre 7, 2005 a 1:25 pm #

    palazzi: perche scatti la tragedia bisogna che i sua sappiano leggere, forse no c’hai pensato. poi devono capire che se vedono scritto                Walter Tranfolanti = [suo vero nome] vuol dire che chi scrive è lui. poi devono capire che se c’è scritto che il pezzo è stato scritto da walter da tranfolanti vuol dire che walter tranfolanti ha scritto quello che hanno letto. prima ancora dovrebbero capire che quando il su figliolo gli dice: “o venite qua coccologni che vi faccio leggere una miticissima cosa” vuol dire che devono andare in una stanza con lui per leggere una cosa etc…etc… insomma tutta una serie di cose che manco ainstain ce la farebbe. Io dopo questo ultimo capolavoro di walter e dopo l’ultima uscitina della lupo, proporrei un paragone Scaramacai-Tranfolanti, così…la butto là, se magari qualcuno si vuole esprimere fa sempre piacere, iniziando con un bel voto secco ovviamente. Vi faccio l’esempio Ultimo Scaramacai  5+Ultimo Tranfolanti   9 e mezzotipo una cosa del genere insomma, poi magari anche un commentino non sarebbe male.alò se fa?! daiiii alò fatelo anche voi!!

  12. Bradamante novembre 7, 2005 a 2:04 pm #

    Ultimo scaramacai: 7
    Ultima Tranfolata: 9+

  13. DEATH 13 novembre 7, 2005 a 3:33 pm #

    ultimo scaramacai 9
    ultimo tranfolanti 9-
    MARRA^^
    PS PER CARAMELLE: EINSTEIN SCRITTO “AISTAIN”….BELLISSIMO,SO MORTO!!

  14. infrarosa novembre 7, 2005 a 4:11 pm #

    allora leggi bene la prossima volta, per non morire.
    caramelle ha scritto aiNstain con la enne, come pronuncia vuole.
    by
    infrarosPa

  15. acidshampoo novembre 7, 2005 a 4:31 pm #

    > caramelle ha scritto aiNstain con la enne, come pronuncia vuole.Una cosa che ai tempi del ginnasio fece epoca: la professoressa parlava di Einstein. E caramelleamare alza la mano e chiede: “Albert o Frank?”.
    Il gelo.
    Ora non mi stupisco più che il Cincinelli confonda Albert Einstein con Frankenstein. A quei tempi sì. Allora c’era ancora qualcosa da salvare.

  16. infrarosa novembre 7, 2005 a 4:38 pm #

    (gli accenti mancano causa tastiera tedesca)
    gori mi hai fatto venire in mente alfonso di classe mia, lo conosci? il cantante dei kankrena?
    rita levi montalcini venne in visita al liceo scientifico e il preside
    ci fece preparare delle domande intelligenti da fare alla montalcini
    per far fare bella figura alla scuola. noi secchioni si fece a gara per
    scrivere delle domande originalissime. quando la montalcini arrivo,
    tutti col fiato sospeso ooooohhh. poi dopo una mini conferenza noi giu
    a sfoderare le domande. a un certo punto si alza alfonso tutto nero
    vestito da punk con la maglietta pakistana dei ramones i capelli lunghi
    un po’ unti e gli occhiali da sole, silenzio generale, e lui serissimo:
    signora montalcini, ma lei ci crede agli ufo? voglio dire, agli episodi
    inspiegabili (etc etc, ha cercato di parlare scientificamente).
    alla gente gli e venuto il singhiozzo dalle risate trattenute, anche a me, quanto ero stronza

  17. infrarosa novembre 7, 2005 a 4:39 pm #

     madonna quante ripetizioni! venti domande e dieci montalcini!

  18. GB, agronomo novembre 7, 2005 a 9:17 pm #

    Carissimo Walter, bentornato.Complimenti per questa tua nuova ode che unisce alla naturalezza dello stile il solito tuo rigore tecnico nelle descrizioni. L’occhio distaccato degno di un Neutro Sacconi cede a volte ai commoventissimi momenti passati con la tua mammogna coccologna, rendendomi lietissimo di poterti leggere di nuovo ri-qui tra di me.
    E poi che bell’omino!

  19. acidshampoo novembre 8, 2005 a 12:50 am #

    Sono allibito. ‘Sta cosa di dare voti e fare confronti trovo sia di una cafoneria e una presunzione della madonna. Ma come cazzo fate, dico io?
    Capirei giusto se ‘sto blog chiedesse una tassa associativa per essere letto.
    Fra persone di buon senso e buona educazione, dovrebbe valere un’aurea regola: se ‘sto blog vi piace continuate a leggere, se non vi piace non caricate più questa pagina e amici come prima.
    Non voglio insegnare la decenza a nessuno, ma ‘sta cosa di dare voti e fare confronti la trovo veramente irrispettosa e cafona.

  20. caramelleamare novembre 8, 2005 a 1:04 am #

    nessun dubbio, è cafona, becera e maleducata. per non parlare poi di quanto è presuntuosa ed irrispettosa…..
    La Vacca Tritata  7+
    La Puttanata 10

  21. acidshampoo novembre 8, 2005 a 1:49 am #

    Caramelleamare, te puoi dare tutti i voti che vuoi, che tanto ormai le ultime molecole di decenza e credibilità te le sei giocate nel 1993!
    Ma qua c’è pure gente seria, stimabile, con uno spessore, che però mi è scivolata nella discutibile idea dare voti e fare confronti. E questo mi è dispiaciuto.
    Non mi riferivo quindi a te. Te l’ho già scritto: con te non c’è più salvabile da salvare. Con te l’unica terapia, ormai, è quella palliativa. Morfina e Zigulì. Che tanto ormai…

  22. DEATH 13 novembre 8, 2005 a 2:24 am #

    NN SO D ACCORDO ALE….
    PER ME è GIUSTO KE KI APPARE QUI SOTTO FORMA DI SCRIBANO SAPPI QUANTO POLLICE VERSO O INDICE DI GRADIMENTO O MEDI NEL KULO SI PIJA…..
    SENZA SCOLASTICO MANIERISMO…
    SOLO GRADIMENTO….
    A ME TRANFOLANTI è PIACIUTO QUASI SEMPRE INTORNO ALLA SUFFICIENZA….LA STORIA DI QUANDO è ANDATO A TROJE UN BEL 7…L ULTIMA LA MIGLIORE…
    DI FRANK NON PARLO +…..è AVANTISSIMO
    è L UNICA PERSONA IN GRADO DI FARMI BEN SPERARE SULLE DONNE…UN MITO IN GONNELLA…
    MI GARBA A SFARE,DA TUTTE LE ANGOLAZIONI…..LE DAREI UN BEL 12 DECIMI….OTTAVA MERAVIGLIA(CRONOLOGICAMENTE) MA PRIMA MERAVIGLIA( DI VALORE
    MARRA^^
    MARRA^^ APPREZZANTE

  23. GB novembre 8, 2005 a 10:31 am #

    Sono perfettamente concorde, Alessandro. L’ho già detto e lo ribadisco. ‘Sta cosa che: “nel momento in cui tu scrivi qualcosa divieni immediatamente e per forza di cose (giocoforza) oggetto del mio sacro giudizio che tengo generosamente ad elargirti in modo che per la prossima volta tu possa imparare qualcosa dalle mie considerazioni” è presuntuoso e arrogante, quando poi conosci personalmente chi scrive è anche maleducato. Dare voti poi è infantile.
    Tengo a precisare che il mio precedente commento era solo un “bentornato qui tra di me” al miticissimo Tranfolanti.

  24. acidshampoo novembre 8, 2005 a 10:55 am #

    > NN SO D ACCORDO ALE….
    > PER ME è GIUSTO KE KI APPARE QUI SOTTO FORMA DI SCRIBANO SAPPI QUANTO POLLICE VERSO O INDICE DI GRADIMENTO O MEDI NEL KULO SI PIJA…..
    Perdonami Marra, tu dici addirittura che è giusto. Giusto? Nel senso che credi sia da noi gradito essere votati e inseriti in un confronto?O nel senso che sia un giusto prezzo da pagare da chi osa scrivere qualcosa senza tenerlo per sè?
    Nel primo caso, ti assicuro che la cosa non è gradita da me e non solo da me. 
    Nel secondo caso, che dire? Grazie tante.
    Per quel che mi riguarda, scrivo per divertirmi e, spero, far divertire. Ma non certo per far divertire qualcuno su di me. C’è un limite a tutto.

  25. Dillydoll novembre 8, 2005 a 12:19 pm #

    >>>Una cosa che ai tempi del ginnasio fece epoca: la professoressa parlava di Einstein. E caramelleamare alza la mano e chiede: “Albert o Frank?”.
    Il gelo.
    Ora non mi stupisco più che il Cincinelli confonda Albert Einstein con Frankenstein. A quei tempi sì. Allora c’era ancora qualcosa da salvare.
    🙂 me lo ricordo….io mi sa che risi.
    Ma il Bartolommei che fece?

  26. Crush novembre 8, 2005 a 1:44 pm #

    w lo sgargaloggione.
    Romanzo criminanzo 5.6Le fil d’amour 9.4
     

  27. caramelleamare novembre 8, 2005 a 2:15 pm #

    boh, scrivessi io me divertirebbe che mi si dassero i voti. che schifo: un essere umano che rimane deluso perche a qualcuno non gli è piaciuto quello che ha prodotto e gli da 4+, e magari ha anche il coraggio di pensare che non sia rispettoso, maleducato e tutte ste stronzate da catechisti buonisti del convivere in pace. poi qui si fa quello che ci pare, se non ti va bene, fai un blog dove ti commenti da solo, te e quella puttana della lupo. in internet le persone non contano, tutti possono fare tutto, compresa la macanza di rispetto e la maleducazione. evviva internet, abbasso l’essere umano!!! lallalallalaaa essere umano in serie Biii, serie Biiii !!!!voto alla lupo come persona: 6voto a tranfolanti come persona 8voto al blog 10voto a crush 2voto a instain 5voto alla meozzi 3+

    <!–
    if(w0){
    var imgN='<img src=”http://server-it.imrworldwide.com/cgi-bin/count?ref=’+
    refR+’&cid=’+pCid+'” width=1 height=1>’;
    if(navigator.userAgent.indexOf(‘Mac’)!=-1){document.write(imgN);
    }else{
    document.write(‘<applet code=”Measure.class” ‘+
    ‘codebase=”http://server-it.imrworldwide.com/”‘+’width=1 height=2>’+
    ‘<param name=”ref” value=”‘+refR+'”>’+'<param name=”cid” value=”‘+pCid+
    ‘”><textflow>’+imgN+”);
    }
    }
    document.write(“<COMMENT>”);
    //–>

  28. Rouge novembre 8, 2005 a 2:16 pm #

    Lo Sgargabonzi 8
    La cagata che ho appena fatto al cesso 10+
    Ed ora basta co’ sti voti… mi sembrate ‘na giuria olimpionica!!!

  29. acidshampoo novembre 8, 2005 a 3:32 pm #

    Cincinelli, io te conosco, ma qua non te conoscono. E quindi mi tocca risponderti come se tu fossi una persona seria che dice cose serie. Ma roba da matti…
    Immedesimiamoci. Non te devo spiegare che non sono nè un catechista nè un buonista, e che il tuo ritratto con me non c’entra niente. Ce lo sai bene e ce lo sai meglio di chiunque qua dentro. Ti sfido a dire che non è così.
    Maleducazione e mancanza di rispetto, c’hanno un senso per Julia Kendall, e c’hanno tutt’altro senso per me. E anche questo ce lo sai bene.
    In ogni caso mi sta sul cazzo chi va nei cessi pubblici, ne usufruisce, e poi si diverte a cagare sui muri. Non è il voto, è il gesto. Lo capirebbe anche un cittino di due anni.
    Che poi in internet tutti possano fare tutto, compresa la mancanza di rispetto e la maleducazione è logisticamente vero. Di parini è pieno il mondo. Così, appunto, come puoi imbrattare di merda i muri di un cesso pubblico. Lo puoi FISICAMENTE fare. Però hai concluso il discorso troppo presto. Non è che uno lo fa ed è assurto a mito, mentre l’altro resta un fesso a bocca aperta. Qua nessuno è un idiota. La questione è: ti conviene farlo? Se uno si diverte ad insultare, l’altro ha il diritto di togliergli il saluto. Veda lui se gliene frega niente di avere l’amicizia e la presenza dell’altro nella sua vita. Uno, prima di divertirsi a bersagliare qualcuno, avrà fatto i suoi calcoli no? E’ sempre un rischio. Non finisce mai lì.
    Un gesto, uno sguardo, un atteggiamento, rende chiara l’intenzione di chi lo pratica nei confronti di chi lo riceve. Ripeto: qua nessuno è un idiota.
    Chi ti da il voto, chi fa confronti, è chiaro che vuole punzecchiarti, innervosirti, infastidirti. Ed è evidente che di te gliene frega ben poco.
    Cincinelli, te sovrastimi le mie coronarie. Dammi tregua. L’evitabile evitaMElo. Almeno te, visto che si gioca la stessa partita.
    Manco in famiglia se pole stare tranquilli…

  30. DEATH 13 novembre 8, 2005 a 5:10 pm #

    PER IL GORI
    “Per quel che mi riguarda, scrivo per divertirmi e, spero, far divertire. Ma non certo per far divertire qualcuno su di me”
    NESSUNO SI DIVERTE “SU” DI TE….
    IO MI DIVERTO “CON” TE….
    E A TE NON TI VOTO….SEMMAI TI RIEMPIO
    E SEMPRE DI BELLISSIMI 10+….
    MARRA ^^ FASTI_DIO_SO

  31. caramelleamare novembre 8, 2005 a 5:32 pm #

    “In ogni caso mi sta sul cazzo chi va nei cessi pubblici, ne
    usufruisce, e poi si diverte a cagare sui muri. Non è il voto, è il
    gesto. Lo capirebbe anche un cittino di due anni”
    cioè, te dici che c’è gente va nei cessi pubblici, li dentro
    usufruiscedi internet per collegarsi al blog, e poi si diverte a
    scrivere i voti delle sgargabonzi con la merda dentro i bagni? ma roba
    da matti, io non lo farei mai, ma chi sono sti qui, si firmano? la
    gente son fanatici proprio, ma poi chissà che puzzo. Cmq io non c’ ho
    mai beccato nessuno per ora. In caso ti faccio sapere. va bene?
    ma poi scusa, se uno si firma con la merda in un muro, poi noi come si
    fa a vedere il voto?!, l’unico modo per vederlo è se lo scrivono nel
    blog, che idioti! dignene sennò perdi un sacco di commenti.

  32. Crush novembre 9, 2005 a 2:10 am #

    “Chi ti da il voto, chi fa confronti, è chiaro che vuole punzecchiarti, innervosirti, infastidirti. Ed è evidente che di te gliene frega ben poco. ”
    o magari è il contrario. Forse la mia è deformazione professionale, ma trovo che il confronto con la critica e col pubblico sia sempre salutare, chi si isola e ignora i feedback con ogni probabilità imbocca strade sbagliate senza possibilità alcuna di fuga.

  33. acidshampoo novembre 9, 2005 a 4:15 am #

    > chi si isola e ignora i feedback con ogni probabilità imbocca strade sbagliate senza possibilità alcuna di fuga.
    Sono commosso. Grazie che decidi per il mio meglio, papà. Un giorno te ne sarò grato.
    A scrivere su questo blog ci guadagno così tanto, che mi pare il minimo che ci sia gente che si senta in diritto/dovere di darmi un voto, fare confronti e stressare così, tanto per farlo. Specie gente che conosco e con cui ho diviso qualcosa, fosse anche solo una birra e qualche confidenza. E in questo non si finisce davvero mai di stupirsi.
    Crush, diciamolo chiaro. Io sono lontano kilometri da te, probabilmente sono una faccia che nemmeno ricordi. Se mi rompi le palle o no, non te ne frega un cazzo. Anzi, nel dubbio meglio romperle, tanto è gratis. Un fastidio in più, fra i tanti in un giorno, per un tipo che conoscevo, tal Gizmo, ma che nemmeno ricordo se è pelato o meno. Chissenefrega. Magari questa pagina ti piace. Ma se io dovessi perdere la voglia perchè l’aria diventa viziata, non te ne fregherebbe niente. Anzi, aver contribuito a viziare l’aria ti renderebbe quel minimo più contento. Non tanto eh, ma quel minimo sì. Come, appunto, usufruire di un cesso pubblico e poi cagare sui muri, che fa un po’ fico.

  34. Dillydoll novembre 9, 2005 a 5:19 pm #

    Gori 13 anni fa 4
    Gori 10 anni fa 7+
    Gori 8 anni fa 8 1/2
    Gori oggi 10 e lode e bacio (non accademico)

  35. acidshampoo novembre 9, 2005 a 7:10 pm #

    Ah però!
    Ma spero che il “10 e lode e bacio non accademico” sia da intendere nel senso di “c’è verso di fare robba”.
    Mo’ però mi spieghi il 4 di Gori 1992.

  36. Dillydoll novembre 9, 2005 a 7:19 pm #

    ..il 4 è per far capire la escalation negli anni e crea contrasto!

  37. Crush novembre 9, 2005 a 7:22 pm #

    Sei quantomeno ingeneroso. Se non conservassi un buon ricordo di te, e se non mi interessasse quello che scrivi, ti pare che starei qui a leggerti? Credi che con tutti i cazzi che mi ritrovo per il culo trovi divertente il rompere i coglioni al prossimo? Credi che la mia vita sia così poco stimolante da necessitare dello stimolo generato seminando zizzania in giro?
    Se l’aria qua dentro è viziata non sono certo io, il responsabile: non sempre sono riuscito a leggere tutti i commenti ma mi sembra palese che su questo blog sono state trasferite vicende che durano da anni, a cui sono estraneo e di cui ho una limitata comprensione. Ergo, take it easy.

  38. caramelleamare novembre 9, 2005 a 7:43 pm #

    acid, mi sa che stavolta crush ha ragione….. ha trovato la risposta perfetta.
    d’altra parte se lui ti dice che non gli fa piacere rompere i coglioni, come fai
    a sindacare!? c’ha ragione per forza. Vaglielo a spiegare ora che non c’è andato
    manco vicino all’angolazione giusta: scrivi un ora e mezzo e lui con una
    risposta ti fa capire che è come se tu non avessi mai scritto. Io la lascerei
    cadere qui, se gli rispondi spostando il centro del discorso so sicuro che ti
    ripete le prime 4 righe pari pari. Praticamente inattaccabile. E se non le
    ripete le pensa, all’infinito. Lascia stare e come disse un grande prima di
    me:
    “Take it easy”

  39. acidshampoo novembre 9, 2005 a 7:51 pm #

    Ci sono SOLO tre protagonisti di fumetti seriali ad avere qualcosa in comune con caramelleamare: Dago, Diabolik e Magico Vento.
    Questi tre e basta.
    Qual’è la caratteristica fondamentale che li accomuna?
    Scatta il quiz.

  40. acidshampoo novembre 9, 2005 a 7:55 pm #

    > ..il 4 è per far capire la escalation negli anni e crea contrasto!
    Che dire? Hai il senso della contrapposizione drammatica e soprattutto sei una stramaledetta bongustaia.
    Dovremmo vederci più spesso. E meno vestìti. Pupa!

  41. Dillydoll novembre 9, 2005 a 8:21 pm #

    Forse ci vediamo sabato al concerto….

  42. bracco novembre 9, 2005 a 8:21 pm #

    Non c’entra un cazzo ma..Sapte se è vero che Firefox è meglissimo di Explorer come dice un amico mio?A proposito dei voti..Mi sembra brutto dare il voto alle persone per quello che sono state nel corso degli anni. E’ proprio necessario? Nonostante io pensi ciò, mi trovo d’accordo sul voto del Gori 1992..Gori, non ricordi più com’eri, seduto nel banco con i paraocchi verso la lavagna? Ma dai..E’ sicuramente stata un miglioria quella raggiunta negli anni. Dai retta alla Carraresi.. 

  43. acidshampoo novembre 9, 2005 a 8:46 pm #

    Crush, che la tua vita sia più stimolante della mia, fosse pure per la legge della probabilità, ci metto la mano sul fuoco.
    Ma mi fa storcere il naso questo voler indossare insieme la cravatta e il farfallino. Come dire: qua nessuno vuole rompere i coglioni gratuitamente, qua siam tutti fra amici, ma è assolutamente necessario esibire numeri e confronti e classifiche. E che è? Salò E Le 120 Giornate Di Sodoma? Ah no, scusa: lo fai PER NOI.
    Insomma, o ti metti la cravatta, o ti metti il farfallino. E’ un assioma. O hai la malaria, o non ce l’hai. Non pretendere di essere un esempio di fedeltà se poi tradisci la tua donna. O l’uno o l’altro.
    T’assicuro che impegnarsi a scrivere qualcosa di decente (e io non penso certo di scrivere capolavori) e venire letti, timbrati e archiviati con un numero, specie da gente che consideri amica, è demotivante, stressante, fastidioso e ti fa davvero perdere fiducia nel prossimo.
    Lo trovi davvero strano? Giusto la infrarosa farebbe finta di non capirlo.
    Non mi è mai capitato, nemmeno col primo stronzo, di leggere un blog e avere l’esigenza dare un voto ad un post. Trovo assurda l’idea che qualcuno intenda i commenti ad un post come uno spazio per diventare giurato con la paletta. Lo trovo violento, malato, presuntuoso e offensivo. E soprattutto, non mi viene da vivere così un blog. A dire il vero, non mi viene da vivere così nessuno per cui abbia rispetto. Non vengo a dirti, mentre sei con una ragazza: “Crush, hai le chiappe chiacchierate e il cazzo a lumaca”. Non ha proprio senso. E se te lo dico, è prova che mi stai sul cazzo. Se c’hai un pessimo alito, te lo dico privatamente, perchè tu t’ingolli una mentina e ti eviti la gaffe. Solo per quello.

  44. Dillydoll novembre 9, 2005 a 8:58 pm #

     >>>è vero che Firefox è meglissimo di Explorer come dice un amico mio?Sì! Io lo uso come browser primario e mi trovo benissimo…provare per credere!
    MA Bracco chi sei??? Puoi almeno rivelare il tuo sesso?

  45. acidshampoo novembre 9, 2005 a 9:00 pm #

    > Non c’entra un cazzo ma..Sapte se è vero che Firefox è meglissimo di Explorer come dice un amico mio?
    Assolutamente. Anche se ancora può dare problemi di visualizzazione con qualche sparuto sito.Ma è un difetto veniale. Firefox forever!
    > Gori, non ricordi più com’eri, seduto nel banco con i paraocchi verso la lavagna? Ma dai..E’ sicuramente stata un miglioria quella raggiunta negli anni. Dai retta alla Carraresi.. 
    Il paraocchi verso la lavagna è il senso di tutto? T’assicuro che quel paraocchi ce l’avrei ancora, e peggio di prima. Ma non credo che sia da quello che puoi avere l’idea del CHI E’ veramente una persona. Le persone sono appena appena più complesse di un’istantanea. So bene che sei abituata a recensire gente per luoghi comuni e banalità. Ho saputo che lo fai anche con me. Peccato.
    Per il resto: se mi davi 4 nel 1992, dammi 4 ancora. Che io sia tutto un altro da quello che ero, t’assicuro che è una tua pura fantasia.

  46. Dillydoll novembre 9, 2005 a 9:29 pm #

    ecco, visto che ci siamo…un po’ di pubblicità per firefox e thunderbird–>per le emails!
    secondo me se lo meritano!

  47. Bracco novembre 9, 2005 a 9:36 pm #

    O Gori..Ma chi te l’ha detto che giudico da banalità e luoghi comuni? Vedi poi come si creano le incomprensioni..Ti sei fatto un’idea di me e la porti avanti così come te la sei fatta. Allora anche te giudichi da luoghi comuni e banalità…Visto che parecchi se se son creati tanti di luoghi comuni su di me..Non ti ho dato io poi il voto…Io ti ricordo quando eri tutto composto, a scuola, attentissimo alle lezioni, il primo anno. Di sicuro negli anni successivi tanto fermino e attento non lo eri più. Più umano che all’inizio però si. Sono on line se rispondi. Ciao

  48. Bracco novembre 9, 2005 a 9:40 pm #

    Poi, Gori, sai che come vedi esternamente una persona non può corrispondere a quello che è davvero. Io parlavo della tua immagine esterna. Te e io, nel 1992, appena ci si salutava poi. Dai, su..Oh..Tutte le volte leggo mezza risposta e rispondo a quella mezza..Poi leggo il resto e rispondo al resto…Dislessia o che altro? Per Dillydoll o Carraresi come preferisci. Ci si conosce, ci si conosce..Alò..chi so?

  49. Dillydoll novembre 9, 2005 a 9:52 pm #

    >>>Per Dillydoll o Carraresi come preferisci. Ci si conosce, ci si conosce..Alò..chi so?

    Bracco, qui sono Dillydoll: e non ho capito chi è Bracco!

  50. Bracco novembre 9, 2005 a 10:01 pm #

    Bah..Lasciamo perdere..Sono una persona qualunque Dilllydoll. Vado aguardare l’isola o qui mi tagliano i fili del telefono…(Sono di nuovo in analogica qui..)Ciao

  51. hiss novembre 10, 2005 a 12:28 am #

    Ale, non te la prendere, dai!
    Se invece di scrivere una critica costruttiva si divertono a darti il votarello, pace! Contenti loro….  Ci sono altre persone che non ne sentono neanche lontanamente il bisogno!
     

  52. acidshampoo novembre 10, 2005 a 2:06 am #

    Bracco, non è questione del giochino del paraocchi. Figuriamoci. Anzi guarda, su quello rincaro la dose: ero uno sfigato e una mezzasega. E ora lo sono pure peggio. E questo te lo dico io, senza sarcasmo.Non è quello il punto. Noi ci conosciamo e non ci sentiamo da anni, tu non puoi tirare a fare la candida e chiedermi: Ma chi te l’ha detto che giudico da banalità e luoghi comuni?

    Bracco, tu provochi, io rispondo. E ti assicuro che mi dispiace farlo. Ma ti assicuro anche che non mi dispiace troppo, quindi…
    Ho sempre avuto stima e rispetto di te. Credo che tu sia una persona piena di talento e capacità. Ma sull’onestà del tuo sguardo… dai, fai la brava, non siamo mocciosi che ci beviamo tutto.
    Io almeno non lo sono. Faccio il finto tonto sì, e mi piace: è così che tiri fuori il peggio dagli altri, la loro mancanza di scrupoli, la loro parte più anale
    Quello che penso è: mai fidarsi di te e del tuo sguardo. Conosco bene come hai bisogno di ridurre chiunque a dei clichè ambulanti. Patetiche e ridicole nullità. E’ la cosa che più ti fa gola: ridurre ogni persona ad una barzelletta ad uso e consumo di un intercity Arezzo-Firenze. Hai sempre avuto l’ansia di svendere ritrattini di chiunque, con chiunque. L’amica di tutti, tempo di un caffè, e subito dopo a spargere merda su quegli stessi, con nuovi amici. E via di seguito. Magari partendo proprio dalle confidenze che quegli ingenui t’hanno fatto. Il tutto con una freddezza, una distanza e una sistematicità che mette i brividi.
    Sapevo che era così, ma pensavo ci fossero eccezioni, persone che stimavi e rispettavi, e di essere io una di quelle. Presuntuoso: ho saputo che non sono un’eccezione. Anche io sono un clichè con la tua firma. Dovevo immaginarmelo. 
    Spero almeno che, nella tua vita, fai eccezione con qualcuno. L’importante è fare eccezioni. 
    Per quanto mi riguarda, non mi fiderei di te nemmeno a farti lavare il mio cane.
    Scusa il tono forte, ma è quello delle grandi occasioni.

  53. caramelleamare novembre 10, 2005 a 10:22 am #

    c’hai un cane !?!?!?!?!!?
    io di que tre fumetti conosco solo, e ancora poco, magico vento. Pero
    ieri ho letto “La leggenda del generale” di Ken Parker e devo dire che
    qualcosa di quel marcio di g.custer me ce lo rivedevo adosso.

  54. Bracco novembre 10, 2005 a 2:27 pm #

    Ti ripeto Gori che ti sbagli alla grande. Non so di chi intendi che io abbia riportato cose private (con qualcuno non le ho proprio condivise, con qualcun altro non condivido da anni e non ha senso). Per gli altri non puoi parlare se non ci sei presente (perlomeno io faccio così). Se parli di te e della famosa frase di chi penso…Hai molto da cambiare il tuo giudizio sulla/e persone che ti hanno riportato-male-i fatti.Fai sempre la tara. Poi, come ti ho detto all’inizio, come sono passati per te gli anni sono passati anche per me. Anche di me non sai più niente, come puoi dire quello chi hai detto?Beh..Basta così..Fidati di chi ti pare. Fai proprio bene…

  55. acidshampoo novembre 10, 2005 a 2:52 pm #

    > Ti ripeto Gori che ti sbagli alla grande. Non so di chi intendi che io abbia riportato cose private (con qualcuno non le ho proprio condivise, con qualcun altro non condivido da anni e non ha senso).
    Autogol.
    > Per gli altri non puoi parlare se non ci sei presente (perlomeno io faccio così). Se parli di te e della famosa frase di chi penso…Hai molto da cambiare il tuo giudizio sulla/e persone che ti hanno riportato-male-i fatti.Fai sempre la tara.
    Non nasconderti dietro a un dito. Ho soprattutto badilate di esperienza diretta. Certe cose sono solo la conferma. E non esiste una sparuta singola frase riportata da una sola persona. Devi fare più attenzione a chi hai davanti quando mi dipingi come uno zimbello. A volte può essere qualcuno che ci tiene più a me che a te, ed è chiaro che la cosa non rimane lì.
    > Poi, come ti ho detto all’inizio, come sono passati per te gli anni sono passati anche per me. Anche di me non sai più niente, come puoi dire quello chi hai detto?
    Lo posso dire, eccome se posso. La Bracco che ho conosciuto io è anche questa. Pari pari a come te l’ho descritta. Se poi da ieri a oggi sei cambiata… sticazzi.

  56. DEATH 13 novembre 10, 2005 a 3:12 pm #

    PER ACIDSHAMPOO
    ” Faccio il finto tonto sì, e mi piace: è così che tiri fuori il peggio dagli altri, la loro mancanza di scrupoli, la loro parte più anale.”
    UN LATO DI TE,PERO’,  CHE UNA PERSONA INTELLIGENTE CAPISCE DOPO 5 NANO SECONDI A STARE CON TE…..
    A ME PIACE STA COSA, LA TROVO PERVERSISSIMA E MALIGNA…DUNQUE MI PIACE..
    MARRA^^
     

  57. acidshampoo novembre 10, 2005 a 6:24 pm #

    > Pero ieri ho letto “La leggenda del generale” di Ken Parker e devo dire che qualcosa di quel marcio di g.custer me ce lo rivedevo adosso.
    L’Ego spropositato, secondo solo al narcisismo, ce l’hai sicuramente.
    Comunque te non secondo me non sei marcio, perchè il Male è la tua unica scelta. E’ la tua vera vocazione. Te sei un dono di Satana all’uomo.
    E, se si vuol parlare di personaggi storici, ti vedo più simile a Vlad Tepes che al generale Custer.

  58. caramelleamare novembre 10, 2005 a 7:45 pm #

    ah ecco si, l’ego e il narcisismo. bravo, sono precise ste due le cose che
    c’ho di custer. io non c’arrivavo, grazie. pero non è vero che il male è l’unica
    scelta possibile per me, considera che piu di una volta (2 o 3) ho dato un
    passaggio a chi faceva l’autostop, e pensare che avrei anche potuto tirare
    dritto! vlad tepes già non me lo ricordo piu, a parte il nome e il fatto che so
    che è un maestro della notte di Dampyr, che peraltro è uno splendido fumetto.
    per caso da dove so arrivato io lo ritroverò altre volte? o è morto?
    E poi
    basta costa storia del male, io non c’entro niente, è l’essere umano che è
    insopportabile per natura. fosse per me non esisterebbe. solo le patate sono
    degne di ammirazione, stanno li sotto terra, tranquille tranquille, e quando
    vuoi si fanno mangiare.
    A proposito di esseri umani (per modo di dire): ma i down
    non invecchiano? oggi n’ho vista una che è uguale a quando ero picino, eppure
    quella mongoloide ha 15 anni piu dell’ultima volta che l’ho vista. Voglio dire,
    dopo il parcheggio mica c’avranno anche sto privilegio quelli li!?!?
    …ego e narcisismo…me lo devo ricordare, sennò la prossima volta te lo richiedo. quale veniva prima?

  59. acidshampoo novembre 10, 2005 a 9:21 pm #

    > pero non è vero che il male è l\’unica scelta possibile per me, considera che piu di una volta (2 o 3) ho dato un passaggio a chi faceva l\’autostop, e pensare che avrei anche potuto tirare dritto!
    No no, quello non si chiama fare del bene. Almeno nel tuo caso.Nel tuo caso è tenere tutti sul chi vive.
    > vlad tepes già non me lo ricordo piu, a parte il nome e il fatto che so che è un maestro della notte di Dampyr, che peraltro è uno splendido fumetto. per caso da dove so arrivato io lo ritroverò altre volte? o è morto?
    Non te confondere. Vlad Tepes non è un Maestro Della Notte, ma è il personaggio storico a cui Bram Stoker si ispirò per Dracula.Comunque lo incontrerai anche su Dampyr.
    > solo le patate sono degne di ammirazione, stanno li sotto terra, tranquille tranquille, e quando vuoi si fanno mangiare.
    Devo farti ascoltare una canzone di Giorgio Faletti, ghiozzissima, dal titolo La Patata. Che parla praticamente di questo.
    > A proposito di esseri umani (per modo di dire): ma i down non invecchiano?
    No, muoiono prima.
    > oggi n\’ho vista una che è uguale a quando ero picino, eppure quella mongoloide ha 15 an ni piu dell\’ultima volta che l\’ho vista. Voglio dire, dopo il parcheggio mica c\’avranno anche sto privilegio quelli li!?!?
    No, però ogni dicembre gli arriva a casa un’agenda gratis e il calendario. Io penso sia tollerabile, comunque dimmi te.> …ego e narcisismo…me lo devo ricordare, sennò la prossima volta te lo richiedo. quale veniva prima?
    Per te non si può dire quale abbia la precedenza. Fanno a spintonate per entrare per primi.

  60. caramelleamare novembre 11, 2005 a 12:17 am #

    ah ora m’è venuto in mente, vlad tepes è in un napoleone: praticamente
    sarebbe dracula, che è il signore della valacchia, ed è il capo di
    tutte le idee generate dall’uomo sul male, fra le quali non provo
    nessun interesse tranne che per una: il vampiro conte alcudra. pero è
    un vampiro buono perche non vuole sangue umano, ma solo animale, e per
    questo è debole e verrà ucciso. la storia inizia con napoleone che
    legge la metamorfosi e porta al guinzaglio due scarafaggi enormi da
    collezione perche doveva fare uno scambio con il conte alcudra. si
    sticazzi, m’è venuto in mente. è “racconto d’autunno” che è anche uno
    dei tuoi preferiti se non mi sbaglio, o no?

  61. caramelleamare novembre 11, 2005 a 12:19 am #

    “No, però ogni dicembre gli arriva a casa un’agenda gratis e il calendario”
    ti confondi con la banca….

  62. acidshampoo novembre 11, 2005 a 1:31 am #

    > è “racconto d’autunno” che è anche uno dei tuoi preferiti se non mi sbaglio, o no?
    Non tanto per la storia, ma perchè è l’unico numero con i disegni di Casertano, in trasferta da Dylan Dog. E Casertano è, per me, il massimo della vita. Il disegnatore perfetto, l’unico, per interpretare il Dylan di Sclavi.
    > ti confondi con la banca….
    La Banca manda anche le pins.

  63. infrarosa novembre 11, 2005 a 2:03 am #

    che sono le pins?

  64. caramelleamare novembre 11, 2005 a 12:52 pm #

    le pins sono li pinze

  65. acidshampoo novembre 11, 2005 a 3:24 pm #

    Le pins sono le spillette… di quelle con la patacca, tonde… c’hai presente quelle che il Monnezza porta sul cappello? Ecco, quelle lì.

  66. infrarosa novembre 11, 2005 a 3:38 pm #

    ho capito, quelle che si possono anche “ciclostilare in proprio” con quella specie di pressa. esistono per davvero della banca etruria?
    e scusa, la patacca che è? io pensavo che una pin può essere una patacca, se è troppo grossa!!!
     

  67. infrarosa novembre 12, 2005 a 6:10 pm #

    ah walter, fatti tradurre dal gori!
    http://home.zonnet.nl/harmen55/frenuloplasty.html

  68. gervasio cocherri novembre 12, 2005 a 6:18 pm #

    Walter, spero, un giorno o l’altro di poter scalare la clasifica delle tue donne, e conquistarmi il posto che mi spetta,(anche se ho il pistulino) il numero due,non mi metto di certo a competere con la nofri….mascherzidavvero?!?!?!
     

  69. acidshampoo novembre 19, 2005 a 1:47 am #

    Una cosa non è stata detta su ‘sto post. Che se negli anni ’70 fosse capitato in mano ad Alfredo Cerruti, gli sarebbe venuta la depressione. Forse gli Squallor non sarebbero mai esistiti, dopo Tranfolanti.

  70. frank novembre 19, 2005 a 9:09 am #

    O avrebbero scritto solo Tranviate, che mi sembrano fuori dalla portata di quell’illetterman di Tranfolanti.
    Walter questo messaggio è per te: se non posso piacerti, mi farò odiare a livelli. E questo commento è solo l’inizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: