La puttanata!

10 Ott
Il geniaccio del mio zio Romano, una bella domenica mattina, mi accompagnava a giocare a pallone allo stadio. In macchina s’era io, quel cornutaccio e Neutro Sacconi, il suo figliolo di – attenzione! – dodici anni. A un certo punto, cammina cammina, mio zio frena bruscamente la macchina a S. Zeno. Aimè, zona losca! Che egli a me mi dice “Walter, questi son posti boni!”. Fattostà, scende il piccolo Sacconi Neutro dall’auto, per andare a fare un rapporto anale globale con una prostituta. Quindi esso lo scende e continua la corsa verso lo stadio, per accompagnarmi, che dovevo disputare una bella partita! Passa il tempo dovuto, e mio zio mi riporta indietro, mi riporta a casa, ritorna nel luogo osceno del delitto, carica il piccolo Sacconi e gli dice come è andata. Lui gli dice: “Bene, è andata veramente bene! Stasera ho fatto un rapporto d’altri tempi!”. Facile in quel modo: hai pagato, ci sei andato. A quel punto il mio zio mi ha detto: “Walter, questi son posti boni!”. E mi ha riaccompagnato a casa.
Allora, il discorso delle prostitute è un discorso in ogni caso non bello da frequentare. E’ chiaro, ragazze soggette a penetrazione quotidianamente giornaliera. Da un’età bassa a un’età remota, preliminare, wolframia! Persone che non hanno dignità di niente, da un punto di vista cazziale sono disgraziate ma tenerogne. Vorrei incontrarne una e accarezzargli le orecchie come un dolcissimo coniglio. Fargli: “Gnagni… la mi puttanona!”. Belle manze costì! E poi vorrei sbuzzarla tutta come un dolcissimo coniglio, come faceva il mitico Biliotti Ennio, che paraccio è morto martedì sera di cancròsi. Comunque questo problema bisognerebbe affrontarlo tutti insieme, cognati, eccetera. Perchè sta affliggendo pultroppo la nostra società e quindi in bocca al lupo. Secondo me la gente dovrebbe fare a meno che fermarsi per rapportarsi con queste cornute. Quindi questo discorso andrebbe approfondito davanti a un bell’ospedale, tranquillo, con diversa gente seria in grado di affrontare il problema sulla prostituzione che oggi, in questo mondaccio, sta entrando pultroppo nelle case sotto un aspetto gerarchico, che tende più a una crudeltà ingenua che banale, mirata, sofisticata. E questo non va bene.
Vorrei anche dire che su questo argomento non me ne intendo molto. Ci vorrebbero dottori pagati che se ne indendessero e vorrei schivare queste quattro chiacchiere proprio perchè ho a che fare con una vera merda del mi zio. L’altra sera era a mangiare a casa mia, e mentre s’era a veglia e si parlava del più e del meno, com’è e come non è, a un certo punto il mio zio m’ha fatto occhiolino e riferito a S. Zeno ha detto: “Walter, quelli son posti boni!”.
Walter Tranfolanti
Annunci

92 Risposte to “La puttanata!”

  1. DEATH 13 ottobre 10, 2005 a 1:04 pm #

    NON SONO MAI ANDATO A PUTTANE MA  MI SEMBRA DI FUORI SCRIVERE…
    “Persone che non hanno dignità di niente”
    PURTROPPO NON è VERO….
    MARRA

  2. Dillydoll ottobre 10, 2005 a 2:57 pm #

    che tristezza….

  3. acidshampoo ottobre 10, 2005 a 3:28 pm #

    > Comunque questo problema bisognerebbe affrontarlo tutti insieme, cognati, eccetera.
    Ecco, qui Tranfolanti hai superato te stesso!

  4. frank ottobre 10, 2005 a 7:06 pm #

    Non ci sono parole per definire il degradamento
    rappresentato dalla piaga della prostituzione femminile. Ci sarebbero, ma non è
    questo il luogo. Vorrei piuttosto lanciare un sasso in questo stagno virtuale
    (il blog). Come la vedete la prostituzione maschile (o dio, l’ho detto)? Non “che ne pensate”
    razionalmente, ma piuttosto, “che effetto vi fa”?

    Pe quanto mi riguarda, penso che crescendo ci si
    arricchisce di sfumature e di sfaccettature. E così io non riesco più ad essere
    categorica su questa cosa.

    Prostituzione, male, buh. Sì però pagare
    un uomo quando potresti averlo gratis…

    Certe cose non si fanno. Sì però si
    possono pensare.

    Vergognati. Ma dio santo, che idea!,
    prezzolare uno sconosciuto, la definitiva emancipazione, il rovesciamento dei
    luoghi comuni, l’affermazione più carnale di me. Fuori l’Uomo dalla mia vita, entri il Maschio.

    Magari quando sarò più grande, un’altra Frank,
    magari con un belloccio che deve mantenersi all’università, uno che crede di
    aver capito tutto della vita, spero non con uno che lo fa per sfizio. Se
    arriverò a concepirlo senza ritegno, sarà un bel giorno per me, per tutte noi,
    per la mia metà del cielo. E non fatemi pentire di avervelo detto!

  5. DEATH 13 ottobre 10, 2005 a 7:17 pm #

    LA PROSTITUTA è LA DONNA KE SI PAGA DI MENO!
    MARRA^^
    PS_NON HO CAPITO LA TUA CONCLUSIONE,FRANK…IN FUTURO….POTRESTI ANKE…??

  6. acidshampoo ottobre 10, 2005 a 7:53 pm #

    Lupo muori, puttana di merda.

  7. caramelleamare ottobre 11, 2005 a 10:50 am #

    7 anni fa circa, nell’arco di 3 o 4 mesi circa:
    30.000 per una sega a firenze, circa 20enne.
    40.000 per una sega a firenze, un po lei poi ho finito io (a questa mi
    ricordo che gli ho voluto bene, ho un ricordo dolcissimo di lei).
    30.000 per una sega ad arezzo, ho fatto da solo, lei guardava…e come se guardava ragazzi!!
    0 per una sega ad arezzo, non avevo soldi, gliel’ho chiesto e l’ha fatto lo stesso, meta lei meta io.
    0 per una sega ad arezzo, gentilmente offerta dalla negretta per una passaggio alla stazione, meta lei meta io.
    Un consiglio? provatele, ce ne sono alcune che sono uno spettacolo! è
    anche grazie a loro che ho capito quanto ci tenevo alla mia ragazza.
    Un mese fa circa, nell arco di mezz’ora:
    una cena da rocco per un pompino fatto dalla lupo: niente male davvero…
    Gori, domani alle 18.01 è scaduto il termine per l’ordine, avvisato.
    prepara il numero di telefono che mi dovrai passare per chiamarli, e i
    formati esatti delle buste che devo ordinare. Gori, stasera si guarda
    la talpa insieme? Gori sabato c’è una cena o un pranzo vero? Gori
    giovedi si sta io te e il leo? Gori, venerdi si va al cinema vero?

  8. DEATH 13 ottobre 11, 2005 a 1:59 pm #

    MI SEMBRA CHE STIA DIVENTANDO UN  THREAD ANTI-LUPO….GNI DATE DELA TROJA COSI, A GRATIS…NON è BELLO
    MI SEMBRA KIARO KE IO LA APPOGGERO’ SVISCERATAMENTE CONTRO VOI TUTTE MERDE SFATTE ORRIBILI^^
    MARRA^^

  9. acidshampoo ottobre 11, 2005 a 2:16 pm #

    > CONTRO VOI TUTTE MERDE SFATTE ORRIBILI
    Ma come… anche io? Anche el tu Gori?! Tu quoque, Brute, fili mi!

  10. hiss ottobre 11, 2005 a 9:28 pm #

    Una volta un mio amico (che fa parte degli “insospettabili”) mi ha confessato di essere andato a Praga non certo per visitarla, o meglio, per visitare biblicamente le donne autoctone…senza risultati, perchè l’hanno spennato in un night!
    Comunque ormai non mi stupisco più di niente! pensare che in Italia 1 uom/ragazzo su 3 va a puttane/transessuali….c’è poi chi dice, avendolo provato, che i trans sanno fare/dare sensazioni che solo un uomo può dare ad un altro….boh!
    Ci estingueremo lentamente…..

  11. Patick ottobre 11, 2005 a 9:39 pm #

    Che

  12. Isabella Inghirami ottobre 11, 2005 a 10:07 pm #

    Che cazzo di palle tutti a dire di questo Lapo Elkan in coma per una pista di coca. C’è gente che va all’ospedale per un’ appendicite, lui ci va con overdose di vitamina, cazzo, e con un pull-over di cachemere, mica come voi checche bocchinare che indossate scarpe della bata e jean casucci. Mi sono rotto i coglioni di queste ragazze sorridenti tutte perbenino e di questi fidanzatini con la camicina abbottonata fino all’ultimo bottone e con il collo arrossato: scimmie. Goffi nel pensare e banali nel vestire, profumano di arbre magic alla mela verda e si lucidano le scarpe di pelle nera.  Senza personalità, si accontentano di 4 nozioni imparate a memoria: l’unica parola con tutte le vocali AIUOLE, mica è vero – EIACULO solo che fa più paura.
    Dite ma voi il cachemere lo sapete che è?

  13. frank ottobre 11, 2005 a 11:03 pm #

    Sì Palazzi.

  14. GB ottobre 11, 2005 a 11:53 pm #

    Odio scrivere per “punti”, tuttavia:
    1-Per Tranfolanti:Ciò che scrivi presenta ormai una costante: non delude mai. Micidiale. “Gnagni… la mi puttanona!” ,Stasera ho fatto un rapporto d’altri tempi!” mi diverti da un tempo che mi pare ormai remoto.
    2-Per Frank:Stavo pensando al degrado. Degrado delle donne che vengono costrette a prostituirsi, degrado di quelle che alla fine non le costringe nessuno (ci sono anche quelle), degrado degli uomini che ci vanno senza porsi tanti problemi, degrado di chi dice “è il mestiere più vecchio del mondo” o “l’uomo ha bisogno di sfogarsi” (che è vero, suggerisco di incrementare il numero delle guerre per farlo. Così si può a sua volta scaricare responsabilità sull’economia internazionale), degrado di chi pensa di sapere come funzionano tutte le cose, degrado di chi vuol salvare il mondo. Le carte s’impaciano, siam tutti degradati, vince il sergente. L’esercito lo fanno i sergenti, dopotutto.
    I prostituti mashchi non sono poi così fuori dal mondo, nel medioevo c’erano e si chiamavano passeggiatori. Quando poi le associazioni delle arti e dei mestieri hanno inventato la ritenuta d’acconto i passeggiatori sono scomparsi, assieme a tante altre importanti figure professionali: i druidi, i capitani di ventura, i giocatori professionisti di calcio fiorentino, i vendicatori di arroganze, gli strozzatori di orsi, i bardi, i peruzzi, gli inventori della gravità, i procacciatori d’affari, gli allevatori di capre cachemire, gli alabardieri, i notai, gli alchimisti, i nobiluomini, gli inquisitori, i diretti discendenti di Eroi, i gabellieri, gli eretici, gli acuminatori di pali, i balestrieri, le streghe, i cavalli, i lacciaiuoli, gli ambulanti, i mercanti, i borghesi, i gonfalonieri di palloncini, i pichi delle mirandole, i mendicàntici. Tutte cose che oggi non ci sono più, a detrimento del progresso.
    3-Per Isabella Inghirami:tubazionesequoiamaiuscoleuna razza di caprini.
     

  15. acidshampoo ottobre 12, 2005 a 3:21 am #

    Signori, con rispetto parlando, ma che gente sete? Gente di città, si sente.
    Cioè, caramelleamare fa un outing shock, e nessuno gni dice niente?! E magari qualcuno mò tirerà fuori la trita storiella del “mah, sai… io non giudico nessuno”.
    Forza Sgargaboys! Un solo grido di battaglia: FATE DEL VOSTRO PEGGIO!

  16. Bradamante ottobre 12, 2005 a 9:09 am #

    Dovremmo ancora meravigliarci di caramelleamare?

  17. DEATH 13 ottobre 12, 2005 a 1:38 pm #

    PER HISS:
    1 UOMO SU 3 VA A PUTTANE?
    solo?
    hai considerato che gli altri 2 guidano (uno all andata a euno al ritorno)?
    PER IL GORI:
    OUTING SHOCK DI CARAMELLE??PIUTTOSTO UNA STORIA E UN TARIFFARIO DELL ECONOMIA EXTRA DOMESTICA…
    MARRA^^

  18. Dillydoll ottobre 12, 2005 a 3:47 pm #

    pensare che in Italia 1 uom/ragazzo su 3 va a puttane/transessualino, secondo me questa stima è troppo alta!
    ma dove l’hai sentito, su studio aperto?

  19. caramelleamare ottobre 12, 2005 a 4:09 pm #

    bradamante: si, per una cosa del genere si.

  20. acidshampoo ottobre 12, 2005 a 4:09 pm #

    Sono d’accordo con la posizione di Don Benzi. Punire i clienti delle prostitute (tranne caramelleamare). E qualsiasi uomo compri il corpo di una donna. Solo che per me la punizione dovrebbe essere quella di farli copulare con le proprie madri, poi dar loro da mangiare i seni materni, quindi impalarli sulla pubblica piazza.
    Per me non esiste – letteralmente! – niente di peggio della prostituzione. Questo ipocrita e omertoso noleggio di un corpo. Paradossalmente è meno grave la violenza sessuale: nuda, indifesa e indifendibile. La prostituzione no. E’ ormai integrata nelle menti e negli occhi, ben assorbita, quasi nessuno ne nota più l’ORRORE.

  21. acidshampoo ottobre 12, 2005 a 4:41 pm #

    Comunque caramelleamare scherza. Eheheh.

  22. hiss ottobre 12, 2005 a 9:39 pm #

    Per Dillydoll:
    No! StudioAperto non lo guardo, perchè a quell’ora o sono a studio dall’avvocato, o lavoro, o  studio per conto mio! La stima me l’ha detta un ragazzo che studia sociologia….se è attendibile? Mah! Nella mia “breve” permanenza a Roma, quando sono uscita la sera, ho visto sempre per la Colombo, per la Laurentina, vicino al Circo Massimo, per la Magliana , lungo via Marconi, vicino a San Giovanni, sulla via Appia (nuova e vecchia), agli Archi di Travertino, vicino alla stazione Tiburtina…etc…etc….che c’è uno stuolo di ragazzine in erba/trans che fa paura! E ci vedo sempre una lunga fila di macchine con i conducenti in trattativa….purtroppo, più di una volta, ho visto anche macchine con l’adesivo “bambino a bordo”….vedi te se la stima può essere troppo alta!

  23. acidshampoo ottobre 13, 2005 a 4:53 am #

    “Bambini a bordo” nel senso che quello è un padre di famiglia? No, per me non fa la differenza.
    Compri il corpo di una donna, e tanto basta. Il resto sono dettagli. O meglio: non lo sono. Possiamo parlarne. Ma non è quel “resto” ad essere il nocciolo del problema.
    Un giovane spensierato, celibe, che va a puttane con gli amici a Praga, cos’è? Suona più simpaticone? Non scherziamo.

  24. Dillydoll ottobre 13, 2005 a 3:11 pm #

    ..credo che la stima la alzi l’età che va dai 45 agli …ANTA!
    I giovani, con cui abbiamo a che fare noi più che altro a livello di
    rapporti personali fuori dal lavoro, non possono essere 1 su 3 sennò
    tanto vale diventare lesbiche o suore!!!

  25. acidshampoo ottobre 13, 2005 a 3:43 pm #

    Ma che dici, Dillydoll? Non banalizziamo, per favore. Il sesso a pagamento è assolutamente trasversale a ogni età. Quando s’è mai sentito che i giovani e i giovani adulti non frequenterebbero prostitute? C’è un caso pure qui, qualche intervento addietro.
    Anzi mo’ voglio fare ricerca sul campo: caramelleamare, spiegaci tutti i tuoi perchè. E sii convincente neh.
    E, a proposito del “farsi suora”, il sesso a pagamento non è nemmeno esclusiva di single. Questi sono emeriti e rassicuranti luoghi comuni nati da tanto e nati già vecchi. Il fenomeno è molto più complesso di questo. Perchè è l’uomo ad essere più complesso di un’accozzaglia di luoghi comuni.

  26. Dillydoll ottobre 13, 2005 a 8:26 pm #

    lo so ma io parlavo di me.
    comunque non dicevo nemmeno che “i giovani non vanno a puttane, ma ci vanno solo quelli dopo una certa età”
    dicevo che quelli dopo una certa età MAGARI  alzano la media, ma
    sono solo ipotesi, perchè non ho alla mano nessun sondaggio veritiero o
    dati statistici.

  27. acidshampoo ottobre 14, 2005 a 1:10 am #

    Dillydoll non te capisco. Che media alzano questi ultraquarantenni? Se, come è noto, più di 7 milioni di italiane frequentano prostitute, dove sta la possibilità di alterare questo dato? Non si parla di numeri di rapporti consumati, ma di popolazione maschile che paga per scopare. Hiss parlava di 1 ragazzo/uomo su 3. Non sono stati fatti sottogruppi per fasce d’età.
    Non so se non ho capito io o se non te sei spiegata bene te.
    E poi volevo aggiungere una cosa: Lupo troia sparati.

  28. Dillydoll ottobre 14, 2005 a 2:53 pm #

    mi sa che non hai capito…!

  29. acidshampoo ottobre 14, 2005 a 2:56 pm #

    E allora spiegamelo come se fossi un cittino di cinqu’anni. START!

  30. Dillydoll ottobre 15, 2005 a 10:59 am #

    scusa ma mi fa fatica………

  31. acidshampoo ottobre 15, 2005 a 12:48 pm #

    > scusa ma mi fa fatica………
    Non scusarti, per carità. Però eccheccazzo: un gavettone di simpatia! Devo starti sui coglioni forte!

  32. Dillydoll ottobre 15, 2005 a 12:59 pm #

    eh sì…non sai quanto…

  33. acidshampoo ottobre 16, 2005 a 5:13 am #

    Dollydoll… ?!?!
    Spero tu stia scherzando eh!

  34. lozissou ottobre 16, 2005 a 5:56 pm #

    suvvia, caramelleamare, ora lo puoi anche dire. bello scherzetto shock alla haneke, ma lo puoi anche dire, chè gente cagionevole.
    altrochè outing, tzé…
    perchè era uno scherzetto, v-e-r-o? vero? ver? ve? v? … ? …

  35. DEATH 13 ottobre 17, 2005 a 7:42 pm #

    M ERA SFUGGITO ALLA LETTURA L INTERVENTO DI ISABELLA INGHIRAMI…..
    CONDIVIDO IN TOTO…KAKKIO SE CONDIVIDO…..SPERO KE RIAPPAIA PRESTO…..è UNO SPIRITO REALE E MALVAGIO…
    DA VEKKIO SATANISTA NON POSSO KE RIMANERNE MORTALMENTE AFFASCINATO…..
    ISA TORNA PRESTO ANKE SOLO PER UNA SVELTINA!!^^
    MARRA
    PS_MA NON SARAI MIKA PARENTE DI QKUNO DEI CELEBERRIMI INGHIRAMI DEL MIO BORGO SANSEPOLCRO^^??

  36. Crush ottobre 18, 2005 a 7:32 pm #

    Innanzitutto, una tirata d’orecchi a chi ha usato erroneamente la parola outing. Outing è rivelare fatti altrui, coming out rivelare i propri.
    Poi, per quanto mi riguarda, lo schifo non è la prostituzione, bendì lo sfruttamento della medesima. Se un uomo o una donna decidono spontaneamente di vendersi, e un altro soggetto decide di comprare, non c’è niente di male, fatta eccezione per l’eventuale tradimento di eventuali partner. Libera prostituzione fra liberi cittadini. Maschile e femminile, ché differenze non ce ne sono.
    Gli italiani che vanno a puttane e/o a trans sono tanti. I motivi, centinaia, molti validi. Per quanto mi riguarda, il rapporto con una prostituta è quasi certamente più sincero di quello con una partner occasionale o -ça va sans dire- abituale.

  37. acidshampoo ottobre 18, 2005 a 10:23 pm #

    > Se un uomo o una donna decidono spontaneamente di vendersi, e un altro soggetto decide di comprare, non c’è niente di male, fatta eccezione per l’eventuale tradimento di eventuali partner.
    Eddai, questa è una semplificazione bella e buona, nonchè molto rassicurante. Scelta/non-scelta. Come fai a dire chi stà di qua e chi di là da questo fin troppo netto confine? La realtà è molto più sfumata e impalpabile. Nessuno di noi è una semplice istantanea.
    > Gli italiani che vanno a puttane e/o a trans sono tanti. I motivi, centinaia, molti validi.
    Lungo i viali tu del loro nulla che ne sai? I segnali spesso non significano mai. (cit.)

  38. Crush ottobre 19, 2005 a 11:07 am #

    Si eliminasse il ruolo della criminalità organizzata nel gestire la prostituzione, si farebbe un enorme passo avanti; e poi di certe ragazze si sa che lo fanno per propria consapevole e non forzata scelta, e generalmente in questi casi ti assicuro che lo stato di necessità proprio non sussiste. Sotto queste premesse, l’atto di disposizione del proprio corpo ricade assolutamente nell’ambito del libero arbitrio.

  39. frank ottobre 19, 2005 a 12:06 pm #

    Di tutte le donne che vendono sesso, ce ne sarà una su
    un milione che lo fa davvero senza mancarsi di rispetto, senza degradarsi, “Per
    Scelta”. Eppure la giustificazione dei puttanieri è sempre quella: “di certe
    ragazze si sa che lo fanno per propria consapevole e non forzata scelta
    “.
    Un po’ pochino, no? E glielo chiedono prima di cominciare? Se lei risponde
    guarda lo faccio forzata“, lo rimettono nei calzoni o la pagano di
    più?

  40. caramelleamare ottobre 19, 2005 a 12:23 pm #

    io l’ho pagata di più, ho sbagliato frank?

  41. acidshampoo ottobre 19, 2005 a 12:31 pm #

    > Di tutte le donne che vendono sesso, ce ne sarà una su un milione che lo fa davvero senza mancarsi di rispetto, senza degradarsi, “Per Scelta”.
    TI TUTTE LE TONNE CHI FENCANO CESSO TE NE TALA’ UNA TU MELEONE CHI LU PA TAFFERO SEZZA MACCASSI TI RIPETTA, TENTA TECRADATTI, PETTETTA.
    Ma stai zitta puttana. Torna a fare i pompini.

  42. acidshampoo ottobre 19, 2005 a 12:42 pm #

    E poi abbasta di parlare con tutto questo polso, con questo insopportabile legalese briccichino, ma pure con quel che di filosofia che non può mancare.
    Mi piacerebbe che, al di là del freddo discorso etico, non ci si vergognasse a parlare per un solo attimo col buco del culo. Anzi, si avesse l’esigenza di farlo.
    Vai Gori, questo è il tuo momento: chi compra il corpo di una donna mi fa schifo. Scelta o non scelta. E tutto il resto è inutilè.

  43. DEATH 13 ottobre 19, 2005 a 1:59 pm #

    IL GORI KE RIFA LA LUPO SCRIVENDO LE SUE PAROLE A MO DI TEDESCO ME FA PIEGARE IN 4…TIPO TOVAGLIOLO SUL GRAND HOTEL…
    ALE SEI LEGGENDARIO KOME ANNI FA….
    SE CONTINUA A RIDERE DE NIENTE E CI S HA QUAIS 30 ANNI…
    MARONNAAAAA!!!!
    MARRA^^
    PS_HO VISTO IL GUCCIONE PISCIARSI IN FACCIA…NONOSTANTE L AMENA PRESENZA DI 2 INSEGNANTI DI SOSTEGNO….

  44. Crush ottobre 19, 2005 a 8:25 pm #

    Parlando col buco del culo: Frank, stronzate. Certo, quelle pe’ strada è chiaro che sono tutte schiave, ma se uno sa dove e con chi va è un altro paio di maniche. Aggravante: oggi, il 90% delle donne, quando ci stai, ti dà la sensazione di stare con una puttana. Quindi tanto vale andare con una puttana, con cui il rapporto è sicuramente più sincero. E’ che ormai trovare una donna vera che sia interessata all’essenza di una persona, e non al suo status e a ciò che possiede, è diventato come trovare un ago in un pagliaio.

  45. caramelleamare ottobre 19, 2005 a 10:36 pm #

    crush da ora in poi sarai la mia guida spirituale, anzi il mio amicone preferito

  46. Dillydoll ottobre 20, 2005 a 1:34 pm #

    E’ che ormai trovare una donna vera che sia interessata all’essenza di una persona, e non al suo status e a ciò che possiede, è diventato come trovare un ago in un pagliaio.
    Penso che questo disagio sia da entrambe le parti!
    Ovviamente dipende dalle persone….che per fortuna non sono tutte uguali ^__^’

  47. acidshampoo ottobre 20, 2005 a 2:14 pm #

    > Aggravante: oggi, il 90% delle donne, quando ci stai, ti dà la sensazione di stare con una puttana. Quindi tanto vale andare con una puttana, con cui il rapporto è sicuramente più sincero.
    Il 90% preciso-preciso? Conta che Manuel Casella ieri l’hanno buttato fuori dall’Isola col 51%.Dai Crush, te sei molto migliore di così! Quello che hai proposto è un sillogismo da redneck. E poi fa schifo IN UN CASO E NELL’ALTRO che qualcuna scopi con te non per te ma per qualcos’altro. Cazzo, sembra che tu stia vendendo vomito in cambio di merda. Non merita tanta passione, a meno che tu non ci nasconda una tua attrazione per il sesso mercenario.

  48. frank ottobre 20, 2005 a 2:20 pm #

    Guarda Crush, ce la metto tutta per non dire stronzate, io.
    Le frasi che usi te per motivarti mi sembra di averle sentite dire
    identiche un milione di volte, come se tutti si adagiassero su uno
    strato di quieto vivere, e di opinioni fatte e sedimentate.
    Invece c’è una cosa che non ho MAI sentito dire a nessuno: fare la distinzione fra “pago una che altrimenti non farebbe sesso con me” e “mi eccita il concetto di sesso a pagamento”. Sanissima distinzione, io la faccio. Mi sono spiegata?

  49. Crush ottobre 20, 2005 a 2:42 pm #

    Caramelleamare: suggelleremo presto tale affinità spirituale con del buon Chianti (o magari con del Rosso di Montalcino, la mia condizione di precariato mi sconsiglia il Brunello al ristorante).
    Gizmo: sono d’accordo che la cosa sia degradante in entrambi i casi, infatti generalmente evito, anche se è più facile evitare le puttane di nome che non quelle di fatto. Quella che ho esposto non è la mia regola di vita, bensì una regola di vita che trovo sensata: personalmente, continuo a rincorrere qualcosa di più, anche se essendomi sfidanzato circa due ore fa forse non è il momento adatto per parlare dell’argomento. P.S. e chi cazzo è Manuel Casella? Non dirmi che è un parente…
    Frank: in realtà non devo motivare un cazzo di nulla, visto che il mio ultimo episodio di sesso mercenario risale a circa due anni fa. La distinzione che fai tu la fanno in molti, fidati: è che la fanno rigorosamente fra uomini.
     

  50. Bracco ottobre 20, 2005 a 2:47 pm #

    Le puttane..Ci sono molte differenze di definizione in realtà. La puttana di strada -quella del Mazzi o del Turrino-spesso lo fa per bisogno mistro a costrizione. La puttana di appartamento non si può propriamente definire così, la clientela se la sceglie e quindi lo fa per puro piacere di chiavare e arrotondare. E’ chiaro. Però son più carer quelle lì..

  51. Bracco ottobre 20, 2005 a 2:48 pm #

    Mmh..Scusate la dislessia nello scrivere..

  52. acidshampoo ottobre 20, 2005 a 3:02 pm #

    > Frank: in realtà non devo motivare un cazzo di nulla, visto che il mio ultimo episodio di sesso mercenario risale a circa due anni fa. La distinzione che fai tu la fanno in molti, fidati: è che la fanno rigorosamente fra uomini.
    Alla faccia del cazzo! Mo’ scendi ad un livello di discussione fra la goliardia più scorreggiona e una guerra dei sessi da film con Rock Hudson e Doris Day. Parlarsi da uomo a uomo o da uomo a donna. In uno dei due casi, per forza, devi essere un ipocrita da competizione. Qual’è il caso suddetto?

  53. acidshampoo ottobre 20, 2005 a 3:13 pm #

    > Le puttane..Ci sono molte differenze di definizione in realtà. La puttana di strada -quella del Mazzi o del Turrino-spesso lo fa per bisogno mistro a costrizione. La puttana di appartamento non si può propriamente definire così, la clientela se la sceglie e quindi lo fa per puro piacere di chiavare e arrotondare. E’ chiaro.
    Chiaro una sega.
    Bracco! Tu quoque! Abbasta con ‘sti frammenti di Bignami, con queste verità rivelate da carta dei cioccolatini, con le solite due righe che avrebbero la pretesa di contenere tutta la complessità e le sfumature di questo mondo. E’ presuntuoso, patetico e rassicurante. Non si sta parlando se sia meglio il Duplo o il Tronky.
    Meglio discorsi da inquisitore o da pedofilo, che questa risicata ragioneria del vivere.

  54. DEATH 13 ottobre 20, 2005 a 5:10 pm #

    ma non è ke scopate tutti troppo pokino perke siete sempre qui a scrivere di troje??
    SOSPETTO ciò dato ve ci vedo scaldarvici troppo…quando , secondo me, l argomento è troppo vasto e voi lo state scomponendo in elementi troppo lontani dal punto di partenza originario…
    è diventata una disamina sul fenomeno prostituzione a tutti i livelli…con interventi che fanno diventare quelli precedenti sempre meno kiari…
    sembra d essere tornati ai tempi dell assemblea d istituto delle superiori…quando tutti parlavano…e bonaparte(non napoleone…ma il maggior numero dei presenti^^) erano in realtà invitati ad un battesimo e avevano sbagliato uscio….
    MARRA^^

  55. GB ottobre 20, 2005 a 5:32 pm #

    Marra taci. L’argomento vale.
    Fatemi capire. Caramelleamare fa “outing” e non lo caca nessuno perchè fa il simpatico e c’ha ‘sto modo di fare un po’ così mentre crush è un puttaniere perchè esprime concetti troppo banali? Wow. Non è che si confonde un po’ troppo etica ed estetica?Andare a puttane è l’atto d’egoismo per definizione. E’ l’egoismo che spinge ad andare, a concludere, che permette di trovare il modo di trovare giustificazioni e rimettere in pace la coscienza. Il giochino e lucroso perchè sfrutta una peculiarità umana in qualche grado partecipe a tutti combinata con la potentissima libido (quante cose possono dire di poter partire da basi più promettenti?). Di mezzo ci vanno delle persone, come quasi sempre avviene negli affari molto lucrosi.Ma non citatemi insopportabili statistiche, i soggetti sono sempre persone (spesso già abbastanzanza squallide senza bisogno di diventarlo ancor di più associandole a percentuali calcolate coi piedi) e le persone eccedono ‘sti discorsi qui. Ho conosciuto uno che andava a puttane e poi ne ha sposata una. Paiono innamorati, sono felici? Boh. Lui era una persona molto sola e ora non lo è più, lei ora fa un lavoro in cui paga i contributi. Cos’è questo? Riscatto? Una storia finita bene? Una storia finita male? Un esempio di sublime poesia? Un’unione unicamente dedicata al dio Pragma (me ne ricorderebbe un’altra, di unione)? Qualcosa che deve insegnarci qualcos’altro? No, sono solo cazzacci loro!
    L’unico che ha dato veramente un bel quadro del tema in questione è il Tranfolanti. Ha descritto amore, disprezzo, tenerezza, pietà e confidenza per le puttane e per chi va.
     

  56. DEATH 13 ottobre 20, 2005 a 5:50 pm #

    NON HO MAI DETTO KE L ARGOMENTO NON VALE.
    STO SOLO DICENDO CHE STAVATE DIVAGANDO E BANALIZZANDO…APRENDO UN ARGOMENTO TROPPO VASTO….DI STARE ATTENTI A NON APRIRLO TROPPO…RISPETTO AL PUNTO DI PARTENZA
    E POI GB, DAI…STO “TACI”….
    è UN POSTO FATTO PER PARLARE,EH??^^
    MARRA^^

  57. frank ottobre 20, 2005 a 7:23 pm #

    Chiaramente mi sento chiamata in causa da GB con <Caramelleamare fa “outing” e non lo caca nessuno perchè fa il simpatico
    e c’ha ‘sto modo di fare un po’ così mentre crush è un puttaniere
    perchè esprime concetti troppo banali? Wow.>.
    Guarda, l’outing del Cincinelli mi passa tutt’altro che inosservato, e
    se sto zitta non è certo perché fa il simpatico (con te, forse).
    Qualsiasi cosa io possa dirGLI su quest’argomento, lui la sa già da sé.
    Io non avevo risposte all’altezza, e intendi altezza in senso ampio. Ci
    sono un po’ di livelli di conversazione qua dentro, e questo Crush che
    non conosco porta avanti il dibattito con frasi da puttaniere. Da
    puttaniere, è un dato di fatto.

  58. acidshampoo ottobre 20, 2005 a 8:19 pm #

    Quello di caramelleamare è un ottimo e prezioso spunto di discussione, che all’inizio non è stato colto come avrebbe meritato. Ma solo questo, perchè di suo non fa una piega. E’ un outing nudo e crudo, senza ipocrisie di sorta. Lui pratica un’attività di pensiero tanto sana quanto impopolare: scinde quello che trova ideale da quello che trova attraente. Cerca di tendere ad una fitness positiva, soppesando costi e benefici evolutivi, prima di decidere per le proprie azioni. Caramelleamare è attivato da violenza, degrado e rapporti strumentali, e lo ha sempre detto. Ha il cervello e le palle (e il narcisismo) per non tirare fuori le solite giustificazioni da puttaniere di film di Jim Jarmush, di quelli un po’ saggi, un po’ cinici, un po’ romantici. E nemmeno i soliti triti sociologismi da puttaniere buonista.
    Non giustifico le sue scelte (come potrei?), ma ha tutta la mia stima. Anche se sarebbe meglio venisse messo in condizioni di non nuocere al mondo. Almeno a questo mondo. Fosse per me gli darei gli arresti domiciliari a Mirabilandia.

  59. DEATH 13 ottobre 20, 2005 a 8:53 pm #

    “L’unico che ha dato veramente un bel quadro del tema in questione è il Tranfolanti”
    CARO\A GB…
    NON PENSO CHE CHI CAPITA QUI LO FACCIA PER DIPINGERE BEI QUADRI…..
    ESISTONO ANKE QUADRI ORRIBILI….
    NON PER QUESTO LA GENTE NON LI VA A VEDERE…
    ANZI, MOLTI PAGANO IL BIGLIETTO APPOSTA PER QUELLI BRUTTI….QUASI + VOLENTIERI
    MARRA^^
    PS_ L INTERVENTO DI CARAMELLE L AVEVO GIA’ DEFINITO UN BRILLANTE ESEMPIO DI COME CI SI ORGANIZZANO LE SPESE FUORI DALLE MURA DOMESTIKE….
    SE V INTERESSA L ARGOMENTO FACCIO INTERVENIRE UNO KE CONOSCO MOLTO BENE CHE VA A PUTTANE E TRAVESTITI (NONOSTANTE SIA ETEROSESSUAL-NORMO FALLICO!!) E DICHIARA CHE NON ESISTA PUTTANA BRAVA PER QUANTO SIA TROPPO + BRAVO IL PEGGIOR TRAVESTITO!!!
    SE V INTERESSA IL PERSONAGGIO…

  60. GB ottobre 20, 2005 a 9:44 pm #

    Carissimo acidshampoo, non credo che tollereresti l’atteggiamento di caramelleamare in chiunque altro non fosse caramelleamare, neanche se quest’altro fosse fosse l’avatar del concetto di sincerità. Ed è ovvio che sia così, la somma degli aspetti della personalità di una persona (pardon per la ridondanza) ne trascendono un singolo elemento. Insomma quello che perdoneresti ad uno non lo faresti ad un altro. Però un po’ di pudore. Se dovessi sbagliare, mi taccio (io stavolta, Marra). Cmq: “Lui pratica un’attività di pensiero tanto sana quanto impopolare: scinde quello che trova ideale da quello che trova attraente. Cerca di tendere ad una fitness positiva, soppesando costi e benefici evolutivi, prima di decidere per le proprie azioni. ” è una frase che suona meravigliosamente, ma non mi dice assolutamente niente, prova a spiegarmelo come se fossi un bambino di 5 anni 5, grazie.Non ce l’ho con caramelleamare, non ce l’ho con chi va a puttane così come non ce l’ho con tante categorie di persone con cui dovrei avercela se avessi un senso della morale coerente. Frank ce l’ha con i puttanieri senza riserve, mi sta bene, prendo atto, punto (ho la coscenza tranquilla). Come Celentano. Io provo giusto un po’ di fastidio verso il modo di comportarsi di alcune categorie sociali che mi complicano direttamente la vita, per la maggior parte impiegate alla luce del sole in rispettabili uffici pubblici e statali, nessuna categoria sommersa.Per quanto riguarda crush: se è vero che ti sei da poco “sfidanzato” sei anche troppo moderato. In tali momenti il ritornello che invade la mente di un uomo è: le donne son tutte puttane! Ti si giustifica quasi tutto se ti girano, no? Come dite? No? Pensavo di sì. Allora mi taccio e vado a non guardare Rokpolitik e a fare la lista di quello che devo comprare domani in ferramenta. Ciao.

  61. DEATH 13 ottobre 20, 2005 a 10:00 pm #

    PORKA DI QUEELLA TROJA….
    EHI GB, CI SEI????
    T APPOGGIO IN TUTTO….CHE INTERVENTO ALLUCINANTE!!!! MI LASCI SENZA PAROLE…
    SOPRATTUTTO QUI…….. :
    “non credo che tollereresti l’atteggiamento di caramelleamare in chiunque altro non fosse caramelleamare, neanche se quest’altro fosse fosse l’avatar del concetto di sincerità.”
    PENSO CHE HAI CENTRATO IL NOCCIOLO DELLA QUESTIONE “RAPPORTO GORI-CINCINELLI”
    SECONDO ME,EH??!!
    DI PIU NIN ‘ZO….DIREBBE IL VEKKIO MARTUFELLO
    MARRA^^

  62. Mark Renton ottobre 20, 2005 a 10:03 pm #

    Sono tornato… Come stai Laura? E il tuo splendido profumo?
     

  63. Crush ottobre 20, 2005 a 11:14 pm #

    Non mi sembra di parlare come un puttaniere, poi magari mi sbaglio. Plaudo alle semplificazioni del Bracco, a cui credo possiamo attenerci se vogliamo evitare di scrivere un trattato sul fenomeno della prostituzione. Parlando con il buco del culo, personalmente a puttane non ci vado (da anni, perlomeno, nè sento il bisogno di rifarlo), ma non demonizzo chi ci va, anzi lo comprendo bene, fatte salve certe premesse, che ho già fatto e non ripeto. Non sono ipocrita, semplicemente la verità assomiglia più a un fico d’india che a una pesca noce.
    GB: è più vero che gli uomini sono tutti puttanieri, di quanto sia vera la stronzata che le donne sono tutte puttane, nella quale non cado neanche al vertice della mia rabbia e della mia frustrazione. Come mi sento ora? Come ci si sente a restar soli:
    sento arrivederci e già penso addio,non è così divertente.
    Tanto per citare un gruppo che credo sia molto amato da queste parti.

  64. acidshampoo ottobre 20, 2005 a 11:53 pm #

    > Carissimo acidshampoo, non credo che tollereresti l’atteggiamento di caramelleamare in chiunque altro non fosse caramelleamare, neanche se quest’altro fosse fosse l’avatar del concetto di sincerità.
    Allora credi male. Non “tollero” affatto il Cincinelli. E, se vogliamo parlarne, se lo tollero o meno lo sappiamo solo io e lui. Nel mio intervento ho solo dato a Cesare quello che è di Cesare, ovvero il fatto che il Cincinelli ha, di fatto, una schietta mancanza di ipocrisia e nessun bisogno di romanzare la merda. E trovo che non ce ne siano molti così. Poi lì mi sono fermato. E non ho bisogno di dirti quanto la mia posizione su questo delicato tema sia imprescindibile.

  65. acidshampoo ottobre 21, 2005 a 12:10 am #

    >PENSO CHE HAI CENTRATO IL NOCCIOLO DELLA QUESTIONE “RAPPORTO GORI-CINCINELLI”
    Permettimi di dire, Marra, che questo è giocare d’azzardo. Non credo che qualcuno possa contenere in due o in duecentomila righe la verità (ammesso che esista) sul rapporto fra me e il Cincinelli, fra Cher e Sonny Bono, fra te e qualsiasi persona a cui tieni.
    Puoi dire “mi piace” o “non mi piace”, ma nessuno può pensare di avere in mano la verità rivelata su qualcun altro.

  66. GB ottobre 21, 2005 a 12:18 am #

    Pare che questa frase abbia attirato molte attenzioni. E pensare che l’avevo usata solo come premessa a quella successiva, che mi par dir di più.

  67. DEATH 13 ottobre 21, 2005 a 12:24 am #

    per carità….io non ho la verità sui miei rapporti,figuriamoci su quelli degli altri…
    infatti ho scritto “penso”…e ho aggiunto “secondo me,eh”…
    un pensiero personale il mio…quello ke tu e il cincinelli vi completate e interscambiate allo stesso tempo compensandovi e sorreggendovi…due lati di una moneta uguale ma magari e quasi sikuramente anke molto molto diversa….forse è cosi…conoscendo pokinopokinopokino di te e quasi nulla davvero di lui…solo da quello che leggo qui,provando avedervi dire quelle cose che scrivete come se fossimo a cena insieme 🙂
    e,soprattutto, con la ferma volontà che nessuno DI VOI 2 si offenda di quelle due righe precedenti..
    solo che sembrava calzare …m è suonato un campanellino giusto giusto quando l ho letto….
    come ad esempio…se mi comportassi io kome il cincinelli potrebbe fare in una situazione con te presente,ma fossi io e non lui…da quel momento potresti ,caro ale,odiarmi svisceratamente….e solo perkè non sono lui…tutto qua..(oppure no,eh??)
    MARRA^^

  68. acidshampoo ottobre 21, 2005 a 1:21 am #

    GB, nella frase che mi hai detto volevi spiegassi, intendevo semplicemente dire che il Cincinelli valuta i pro e i contro, come tutti gli esseri viventi dal plancton in sù, prima di agire. Il termine fitness positiva è solo una reminescenza dell’esame di etologia col Lera.Ripeto: il senso morale del Cincinelli e quello che gli piace spesso vanno in due direzioni diverse, qualche volta opposte, come succede ai più. E lui le più volte accantona l’etica (di cui ha un senso preciso) in favore dell’estetica. Poi però – e lì sta la differenza rispetto ai più – non ha bisogno di romanzarsi e romanzarsela. Punto. Questo è un dato di fatto, che fa sì che un Gori o una Frank siano più attivati dalle ipocrite e infondate uscite di chi se la racconta, che certo non dalle fredde cifre del Cincinelli. Non ci vedo davvero niente di strano. Per il resto, come già detto, la mia opinione sul tema resta la stessa.

  69. caramelleamare ottobre 21, 2005 a 10:20 am #

    a questo punto mi sembra il caso di pubblicare quello che due sere fa
    avevo scritto senza metterlo on-line. E’ la risposta a infradito che mi
    chiede cosa faccio a quell’ora oltre a rispondere nel blog (post
    Baustelle). Preciso che l’ho scritto prima che frank scrivesse il suo
    ultimo commento:
    “…ho trafficato per installare adware e spybot,tra un virus e l’altro ho distrattamente cercato una
    ragazza a caso in una chat che mi guardasse mentre mentre mi facevo una sega con
    msn, ho controllato le stitistiche dal pannello di controllo del sito, bevo,
    per fortuna non c’era nessuna perche avevo zero voglia, pero ormai ero entrato.
    E poi ho pensato questo:
    ma possibile che nessuno dica mai di quanto è eccitante la
    prostituzione? cioè voglio dire, è la massima violenza che si possa
    fare, è una violenza talmente gratuita che puoi permetterti di
    comprarla. l’idea che qualcuno possa comprare un corpo è
    eccitantissima. Ho sbatgliato a diventare parte attiva nella
    vicenda, e infatti non ha funzionato. Ci voleva poco pero a
    capirlo, bastava fare 2 conti: è come guardare un video dove un uomo
    qualsiasi viene pestato a sangue senza ragione, e quindi con tutte le
    ragioni di questo mondo. E’ chiaro che è estremamente eccitante
    vederlo, ma mai mi sognerei di farlo. In quei 3 mesi non ho ragionato
    così.  Ora che ci penso da piccolo(9-12) anni, detti un calcio
    molto forte col collo del piede in faccia ad una bambina piu piccola
    ancora. Stava giocando da sola con una bambola. Lo feci senza motivo
    ovviamente, e salutandola prima di farlo. Non mi piacque affatto (la
    malavita), e nemmeno a lei, perlomeno credo. Forse è per questo
    che non l’ho piu fatto…quella stupida!! E per lo stesso motivo sono
    distante dalla prostuituzione tanto quanto prima di entare e uscire. In
    e Out senza tracce, solo il ricordo.

  70. acidshampoo ottobre 21, 2005 a 11:35 am #

    >> Le puttane..Ci sono molte differenze di definizione in realtà. La puttana di strada -quella del Mazzi o del Turrino-spesso lo fa per bisogno mistro a costrizione. La puttana di appartamento non si può propriamente definire così, la clientela se la sceglie e quindi lo fa per puro piacere di chiavare e arrotondare. E’ chiaro. Però son più carer quelle lì..
    > Plaudo alle semplificazioni del Bracco, a cui credo possiamo attenerci se vogliamo evitare di scrivere un trattato sul fenomeno della prostituzione.
    Ma roba da matti…
    Dai Crush, dillo che vuoi provocare.

  71. Crush ottobre 21, 2005 a 4:06 pm #

    mi pare di averlo detto, che si trattava di semplificazioni.

  72. Bracco ottobre 21, 2005 a 4:39 pm #

    Non mi curavo di scrivere né cazzate da cioccolatino né cose profonde né verità assolute…Semplicemente le puttane ci sono, ci saranno, faranno sempre incazzare le donne che non vogliono essere annoverate nella categoria (ma poi vi finiscono) e quelle a cui arriverà la foto segnaletica del marito sorpreso-magari sulla macchina della moglie-a farsi fare una pompa dalla neretta con gli stivaloni bianchi lì davanti a casa della Stocchi (si sono spostate lì perché dove stavano prima c’è un tizio che ora le illumina con un potentissimo faro proprio nel momento dell’aggancio cliente). Per quest’ultimo caso è chiaro che siamo in una situazione di rosicazione d’invidia. Il marito/compagno preferisce una labbrona qualunque a me che mi faccio premure nello scegliere il burrocacao adatto alla succhiatina del venerdi…Però è anche vero che hanno una loro utilità sociale. Non me la sentirei di criticarle, anche se la cosa non mi piace punto. Servono, fanno parte dell’economia che gira. Almeno loro hanno un cazzo di lavoro retribuito. IO NO!Un’altra cosa..Del Cincinelli me l’aspettavo. Più che coraggioso a fare outing mi sembra perlopiù onesto. O meno vergognoso di molti altri. Non si può condannare uno che va a puttane solo perché ha la faccia di dirlo. Non era tenuto a farlo. Bravo Cincinelli. Per stavolta. Ciao.

  73. caramelleamare ottobre 21, 2005 a 5:20 pm #

    bracco, sto commento è penoso. 1) non era ora il momento di inserire
    sta poetica umoristica spicciola che nn dice niente, in mezzo a frasi
    “serie” che nn valgono niente. giusto un coglione come crush poteva
    scrivere ste cose. non era facile essere cosi fuori tema. 2)”Del Cincinelli me l’aspettavo”
    il fatto che di me non ti abbia sorpreso, nn ti da punti per arrivare
    prima nella graduatoria del premio: “non sono sorpreso di quello che fa
    il cincinelli perche tanto ho capito cosa c’è dietro a quei suoi
    atteggiamenti”. hai da imparare da una sana reazione come quella di
    frank che è stata l’unica decisamente appropriata. 3)”Più che coraggioso a fare outing mi sembra perlopiù onesto”
    la mia onestà, verso di me, è fuori discussione, quindi non è per
    quello che l’ho reso pubblico. al contarrio è proprio “coraggioso” la
    parola che ci puo stare. 4) “meno vergognoso di molti altri” gli
    altri sono quelli come crush, un paragone con lui non l’accetto, per
    quanto mi riguarda non si tratta di non vergognarsi o di sperare che
    gli altri la prendano bene. 5) “Non si può condannare uno che va a puttane solo perché ha la faccia di dirlo”.
    ok, ma si deve condannare perche l’ha fatto, e non si deve
    depenalizzare soltanto perche l’ammette senza pudori l’ha detto, tanto
    piu che di pudori ce n’ho eccome a dirlo.
    6) “Non era tenuto a farlo”. ti
    sopravvaluti: uno puo sentirsi in dovere o meno di farlo se vuole e
    spera che gli altri non lo condannino, rimangano suoi amici, abbiano
    una buona idea di lui. Voi funzionate solo da esercizio per me. se c’è
    una persona nei confronti della quale ero tenuto o meno a farlo è
    acidshampoo; ero tenuto eccome e l’ho fatto a suo tempo in separata
    sede. 7)”Bravo Cincinelli”
    bravo ero se nn l’avevo fatto. non ho l’etica di un crush qualunque, e
    non la calpesto con due scuse buttate li come un crush qualunque. 8) “Per stavolta.” ooohhh menomale che almeno stavolta l’ho fatta giusta.

  74. Crush ottobre 21, 2005 a 6:13 pm #

    state un po’ a rompe er cazzo, eh. Non vedo cosa ci sia da vergognarsi nel dire delle ovvietà, solo perché non si ha voglia di scrivere dei papiri (e questa è la sindrome dei pagati a cartella). Riflettete su questo: finché il rapporto di prostituzione si basa esclusivamente sull’incontro della volontà dei due soggetti e non ci sono terze parti coinvolte, rientra assolutamente nella sfera del libero arbitrio. Ma andrei oltre, tanto per dare uno spunto più interessante: l’eutanasia, per voi, è qualcosa di vergognoso e inumano o una comprensibile libertà? Che senso ha limitare la possibilità -da parte di soggetti nel pieno possesso delle proprie facoltà mentali- di disporre del proprio corpo o della propria vita, a patto di non arrecare alcun danno a terzi? Il cannibale che fece a pezzi e mangiò un soggetto consenziente, per me, è completamente innocente.
     

  75. acidshampoo ottobre 21, 2005 a 6:53 pm #

    > mi pare di averlo detto, che si trattava di semplificazioni.
    Non fare finta di non aver capito. Quei due righi di stronzate li hai applauditi e hai detto che è il caso tenerseli buoni, a meno che non vogliamo fare i barbogi e metterci a scrivere un freddo e noioso trattato.
    Come dire: “Siamo giovani, l’abbiamo duro, facciamo quello che cazzo ci pare”.
    Massì, filtriamo pure la realtà con la carta del cesso, tanto checcefrega. Facciamolo e sbattiamolo in faccia agli sfigati moralisti che si fanno mille seghe mentali. E che forse non vanno a puttane solo perchè non gli tira. BURP!
    Voi gente ruacchenrouli, sterminarvi tutti.

  76. GB ottobre 21, 2005 a 7:01 pm #

    Non fa una piega, dal punto di vista logico, quello che dice crush. Il cannibale e il tipo che ha mangiato erano consenzienti. Il suicidio è una libera scelta, come l’eutanasia. La puttana e il cliente esistono complementariamente. Così come l’assassino sa che se viene scoperto rischia l’ergastolo e la pena di morte ecc ecc. Ma se questo tipo di logica funzionasse vivremmo in un mondo perfetto in cui si è realizzato il sogno degli illuministi, un mondo in cui ogni azione umana è quantificabile matematicamente, in cui è possibile dosare la perfetta reazione all’azione, riportare sempre l’equazione all’equilibrio contrapponendo la pena x a chi ha arrecato il danno x. Il mondo dei vulcaniani.
    Ma nell’uomo logica e stati emozionali si influenzano a vicenda, generando contraddizioni irrisolvibili. Negli stati le leggi sono dettate dalla morale dominante, non dalle norme euclide (che non fan legge neanche più in matematica). L’uomo è paradosso, è una somma non algebrica di stati d’animo contraddittori. La logica non contempla il comportamento dei pazzi, dei bambini, dei vecchi arteriosclerotici, delle donne con le mestruazioni, degli animali (che non sono umani ma che a tanti ispirano nobilissimi sentimenti), di chi non ha la forza o i mezzi di affermare una posizione indipendente o decisa, di chi non si accorge neanche di prevaricare qualcuno, di tutti coloro, insomma, che fan sì che per fortuna non si viva su Vulcano. La logica non esisterebbe senza l’uomo, e l’uomo non esisterebbe senza tutto il resto.La logica è imparentata con il libero arbitrio, perchè l’uomo, pur libero, deve darsi delle regole e lo fa dandole prima al mondo intorno. Ma non scordiamoci che il libero arbitrio non è un premio, è una condanna che scontiamo da quando ci hanno cacciato dall’eden.
     

  77. frank ottobre 21, 2005 a 8:30 pm #

    Sì sì GB, però secondo me è più semplice di così.
    La stragrande maggioranza delle prostitute non farebbe sesso col cliente se non fosse pagata.
    E non mi si venga a dire che è come se il fornaio facesse il pane solo per chi gli sta simpatico.
    E’ così OVVIO.
    Chi si nasconde dietro all’ipotesi contraria, ha visto troppe volte “Pretty Woman”.

  78. Bradamante ottobre 22, 2005 a 9:40 am #

    Caro Cincinelli il mio commento era fine a se stesso.
    Non me ne importa un bel niente di arrivare prima in chissà quale fantomatica classifica, tanto meno mi frega sapere cosa c’è dietro quei tuoi atteggiamenti.
    Dovessi imparare qualcosa da Frank non sarebbe certo andare d’accordo con te ma semmai con qualcun’altro.

  79. caramelleamare ottobre 22, 2005 a 10:10 am #

    ma io ho risposto al commento di bracco, mi sembra che sia tutto chiaro fin dall’inizio. te, bradamante, che c’entri?

  80. acidshampoo ottobre 22, 2005 a 1:47 pm #

    > Non vedo cosa ci sia da vergognarsi nel dire delle ovvietà, solo perché non si ha voglia di scrivere dei papiri (e questa è la sindrome dei pagati a cartella).
    Ovvietà? Nel senso di ovvio, comprovato, sicuro? Per te sono ovvietà, per me sono luoghi comuni. Di rara beceraggine, tra l’altro.
    Ah, se poi Crush non ha voglia di scrivere papiri, per carità, lì m’arrendo. A quel punto il gioco torna a valere la candela. In tal caso giù coi luoghi comuni – senza risparmio eh – che se no il Crush mi si stanca.
    Crush, appartischerzi, a me me sei sempre rimasto bene, però eccheccazzo eh. Eccheccazzo! Ancora, a quasi ottanta messaggi dall’inizio del thread, mi continui a scrivere robe come:
    > “finché il rapporto di prostituzione si basa esclusivamente sull’incontro della volontà dei due soggetti e non ci sono terze parti coinvolte, rientra assolutamente nella sfera del libero arbitrio”.
    Cioè, già te l’ho detto che questo freddo e briccichino legalese MI sta sui coglioni, e TE continui a fare il professorino. Con questo tono da coroner, con queste stringhe da detentore della verità assoluta in due righi al prezzo di uno. Ma davvero ci credi?
    Boh, pensa che per un attimo mi è quasi sembrato che tu non avessi tutta l’ansia di questo mondo di avere il bollino Gizmo Approved. Cosa sono le mie, parole buttate al vento? Eccheccazzo però.
    Crush, te lo dico: io ti ucciderò. In serata, se ce la faccio. E questo è insindacabile.
    Però se ti impegni in extremis a scrivere meno stronzate, in verità in verità ti dico, stasera sarai con me nel regno dei cieli.

  81. acidshampoo ottobre 22, 2005 a 2:14 pm #

    Dopo un patetico momento-cabaret indegno di lui, Bracco conclude (in faccia a una nigeriana) così:
    > Però è anche vero che hanno una loro utilità sociale. Non me la sentirei di criticarle, anche se la cosa non mi piace punto. Servono, fanno parte dell’economia che gira. Almeno loro hanno un cazzo di lavoro retribuito. IO NO!
    Ho il vomito, nè più nè meno. Questo cinismo del cazzo, che fa ridere i polli. Tosti, cazzuti, menefreghisti. Come no! Poi frignate per un ginocchio sbucciato. Ma andate a chiavare le vostre madri.
    Gli stessi che dicono che Wanna Marchi non ha colpe, perchè se la gente è stupida è giusto che i furbi se ne approfittino. La vecchia storia che la vita sarebbe una torta, eccetera. E allora ingozzatevici, ma vedete di crepare in serata perchè avete rotto i coglioni.
    Il mio tono è quello che è, perchè è chiaro che certa gente, con quest’ansia di spararle grosse, se la viene davvero a cercare. Ma roba da matti…

  82. Bracco ottobre 22, 2005 a 5:28 pm #

    Ma per ‘ste du’ cazzate che ho scritto, mi sembra che ci sprechiate un po’ troppo tempo e un po’ troppi polpastrelli sulla tastiera. E’ chiaro che se io scrivo che vado a puttane su un blog che leggono in diversi, tra i quali molti infiltrati come me, ce ne sia uno, tipo me che ti risponde anche con cazzate dette senza sforzo di elucubrazione mentale (come tante volte si prova a far tutti). Posso anche scirvere con frasi dementi. Posso anche dirti che stamani me so’ tagliato un dito con la coltella del pane e non c’entra un cazzo con la storia della prostituzione…Te hai pubblicato una cosa-i cazzi tua-e io ti posso anche rispondere i cazzi mia che non c’entrano niente. Ripeto: le prostitute ci sono. Fanno, guadagnano. Non ho detto mai che approvo, però la cosa è parte della società e bisogna imparare a conviverci.A me dei punti non me ne frega niente.[Mi sembra invece che ci se ne son tanti che puntano molto su questo fatto “voglio fare bella figura col tizio o col caio”scrivendo nel blog ]Tanto più che io e te ci si  conosce da tanto e da mai in realtà e quindi non me ne frega niente di fare figura, bella o brutta che sia. Del fatto che da te me lo aspettavo-secondo quelli che come me ti guardano dall’esterno e non ti conoscono per quello che sei in realtà- è dovuto al fatto che sei palesemente uno “strano”, e mi pare che tu lo voglia fortemente dimostrare (sottolineo sempre il fatto che la gente a cui non ti “apri” ti vede così) e non te ne dovresti meravigliare.
    «si deve condannare perche l’ha fatto, e non si deve depenalizzare soltanto perche l’ammette senza pudori l’ha detto, tanto piu che di pudori ce n’ho eccome a dirlo» Contraddittorio, Cincinelli, se scrivi una cosa in pubblico prendi bischeri e santoni. Volevi ti si dicesse bravo o demente? l’avrai fatto per cazzi tua, perché l’hai fatto? Che c’entra scivere quello che hai scritto?
    Poi che c’entra incazzarsi con me se è dell’opinione degli amici che ti interessa? Io non sono tra quelli. Potevi ignorare le mie “cazzate”.
     
     

  83. caramelleamare ottobre 22, 2005 a 5:51 pm #

    non ho la forza de rispondete, hai vinto.

  84. Crush ottobre 22, 2005 a 8:04 pm #

    Mi sembra che ormai le posizioni siano belle che fossilizzate: chi s’indigna, chi se ne fotte e chi si rompe il cazzo. Ribadisco tutto ciò che ho detto, ma non vado oltre per evitare il lessico da coroner. E’ bello che esista il contraddittorio, ma a volte non porta da nessuna parte se non alle estremità di un baratro.

  85. acidshampoo ottobre 23, 2005 a 3:25 pm #

    Il contraddittorio ci deve stare. Ma l’argomento in questione è così pulsante sangue che non si può pretendere un ecumenico trovarsi a metà strada. Il contradditorio serve a stimolarci, a mettere in dubbio la nostra posizione e vedere se regge o se ci sono i motivi per cambiarla. D’altronde questo non è un innocuo gioco di società e noi non siamo mocciosi che devono fare la pace. E, d’altro canto, non siamo nemmeno qui per fare a gara a chi piscia più lontano.
    Non si tratta di “posizioni fossilizzate”. Personalmente sento la necessità – come i più, credo – di mettere in dubbio tutto e, se merita, cambiare idea. Mi sembra giusto e maturo, in tal senso, complicarsi la vita. Ma, ripeto, cambiare idea (di tanto? di poco?) non deve essere automatico o l’unica scelta possibile. Se no è un atteggiamento, non ha spessore. Poi che dire? C’è gente per cui fra tutto e il contrario di tutto poco cambia. Beh, io non sono uno di questi. 
    Ho qualche idea ben radicata, che sento molto mia, una naturale espressione del mio più intimo essere. Un’idea che – senza mai essere un dogma – fa parte della mia più profonda struttura (brutta parola eh?). E’ per questo detesto i ragionierini del vivere. E un’idea simile non la muto in automatico, in cambio di un quieto vivere o di convenienza. Non sarebbe più mia, non sarei io, non avrebbe senso. Che poi ne avrai anche tu di idee del genere, spero. Se no che saresti? ‘Na gelatina?

  86. Tranfolanti ottobre 26, 2005 a 9:06 pm #

    Carissimi amici, il fatto di essere a favore alla mitica prostituzione non è evitabilmente ammesso. Il fatto delle signore prostitute che gli garbi il cazzo o meno, quello non rientra a far parte dell’apocalisse del discorso. Quindi in sostanza non bisogna essere proprio per niente favorevoli, altrimenti loro stanno per sferrare il colpo. Quindi le mitiche ragazze non si devono prestare a determinate condizioni fisiche. Quindi tutti i puttanieri a favore, cioè Crush, Frank, Marra e Bracco, io vi prendo e vi sbracco, razza di permanenti indiscussi ebrei musulmani.
    Invece il noto saggista GB questa volta ha centrato pienamente l’ode, dicendo che il migliore è stato il sottoscritto. E quindi GB io spero vivamente con tutto il cuore che i tuoi commenti risultino lineari. Quindi Cincinelli, con cotesto fisichino di merda, d’altronde un idolo per la società, mi stai un po’ sul casfo quando vai a puttana a farsi bagnare il pistolino. E quindi infine Gianluca ti voglio dire un’ultima cosa: che mi sei tanto fedele o grato. Ciao.
    E soprattutto il Gori ha fatto un gisto cenno a riguardo favorevole del commento dell’ode, quindi sarebbe l’unica persona ad accettare, quell’altri li vorrei vedere tutti morti, uno a uno. Come ho fatto cenno nella famosa seconda guerra mondiale. E qui ci sarebbe un lunguissimo romanzo da scrivere. Arrivederci a tutti, brutti stronzi.

  87. frank ottobre 26, 2005 a 10:06 pm #

    Ma è matto?!

  88. acidshampoo ottobre 27, 2005 a 1:26 pm #

    > Ma è matto?!
    “Matto” ispira simpatia, certo. Ma chiamiamo pure le cose col proprio nome. Tranfolanti è un handicappato mentale, un poveraccio, lo scemo del paese. Te lo sai bene. E quindi con che ipocrisia buonista mi tiri fuori il “matto”?

  89. frank gennaio 5, 2006 a 11:14 am #

    [Questo thread non è morto, evviva questo thread]
    Ne ho incontrato un altro. Uno che per provocare chiede se ti piace il
    dito in culo, che intanto cita carmelo bene, che chiede se preferisci
    che lei ingoi oppure no e infine mettendo tutto sullo stesso piano
    chiede “ma tu sei mai stato a puttane?”.
    Gli dico blandamente (non si sa mai scambiasse la mia foga per
    moralismo, e non sia mai pensasse che lo prendo sul serio come vuole)
    che disapprovo, e perché. E lui, come sempre: guarda lo dici te, ne conosco tantissime, libere professioniste, che non rendono conto a nessuno, e lo fanno perché preferiscono.
    Gnegnegnè, blablablà. Io non ho niente da rispondere a questa istanza,
    perché non ne conosco nessuna di prostitute, né costretta né libera.
    Vorrei dirgli “ma come fa a piacerti?!” ma lui mi ha già risposto prima dicendo “per
    me il sesso è una passione. Anche quando scopo con la mia tipa e sono
    innamoratissimo, però quando sei lì non pensi all’amore, pensi a scopare”. Acid, che gli avresti risposto? Io ho finito rapidamente le cartucce, è ovvio che sto su un pianeta diverso dal suo.

  90. Gaioma Cronico gennaio 5, 2006 a 2:16 pm #

    CHE PALLE….MA VI PIACE PROPRIO TANTO ST’ARGOMENTO…
     

  91. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 4:07 pm #

    > Acid, che gli avresti risposto? “VIVA LEOPARDI!”
    E me ne sarei andato.

  92. acidshampoo gennaio 5, 2006 a 4:10 pm #

    > CHE PALLE….MA VI PIACE PROPRIO TANTO ST’ARGOMENTO…
    Occhio Gaia, è su campi come questo che ci si gioca la differenza del Gori-world.
    Gori come Dio… che dà… e toglie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: