Scheletri

19 Giu
Qualcuno diceva che la vita s’asciuga. Passa il tempo e i contorni si fanno definiti, la china copre il segno incerto della matita, si perdono i dettagli a favore di uno sguardo d’insieme. Il disegno acquista sintesi. O s’impoverisce. Dipende dai punti di vista.
E l’unico punto di vista siamo noi. Ma la nostra posizione la decidono le più indegne sciocchezze. Una notte insonne, una giornata passata a far niente, ad ascoltare il rumore che fa la vita mentre si consuma. Le peggiori sciocchezze. Come un amore finito o un amore mai cominciato. Perchè anche un amore dovrebbe essere un dettaglio. Porca puttana, davanti alla vita sì che dovrebbe.
Ma questo passaggio a china è troppo invasivo. Giorni che sembrano i gialli della Settimana Enigmistica. Vignette così didascaliche, precise, confortevoli. Storie che non lasciano davvero niente.
E così è difficile stupirsi. Tutto pare fatto con gli stessi ingredienti.
Dov’è finito quello segreto? Anzi, i tanti ingredienti segreti, uno per ogni cosa. Uno per l’amore. Uno per ognuno dei miei cartoni animati preferiti, uno per le vacanze e uno per i giorni di neve, che non si va a scuola.
Ora è tutto fatto di acqua, zucchero, olio, sale e pepe. Economico, replicabile e facile da realizzare. Più difficile da mandar giu. Mentre ogni carezza ti ricorda solo quando quella stessa ti stringeva il cuore, e ogni bacio ti lascia soltanto un retrogusto di saccarina.
Guardi dietro di te, e vedi dall’alto quello che è stato. Ora riesci a descriverlo, a contenerlo. Ma nella tua mente resta dipinto di quel polline magico che respiravi quando avevi un sacro timore di Capitan Harlock e dell’amore. Quando non riuscivi a descrivere proprio nulla. E non ti interessava farlo, preso com’eri dal farti le tue prime tenere traballanti idee sulle cose. Un milione di modi, tutti tuoi, per vivere e per restarci secco.
Davanti a te c’è quello che sarai, ed è fatto così, e poi così. Facile. E’ quello. Certo, solido, sicuro. Poteva essere tutt’altro. E restava certo, solido e sicuro.
Per fortuna che la vita è lunga. Per fortuna che tanto non si muore, non si muore mai. Abbiamo il tempo e il modo per fare tutto, per rinascere, per tornare vergini, innocenti, per sorprenderci ancora. Il tempo perchè tornino i nostri anni ’80. Il tempo per rivedere giovani i nostri genitori. Per fare sbagli e per commettere tutti i crimini che non ho commesso. Mi aspetto che sia così. Come minimo.
Advertisements

30 Risposte to “Scheletri”

  1. Anonimo giugno 19, 2005 a 12:36 pm #

    ho chiesto un po in giro; è esattamente così per quanto rigaurda il non
    morire, sugli anni ’80 ci sono dei problemi, ma li stanno risolvendo.
    caramelleamare

  2. Anonimo giugno 19, 2005 a 9:05 pm #

    Cos’è il destino? Il destino è e basta.
    Se guardi al passato ti accorgi che le cose sarebbero potute andare in un numero infinito di modi diversi, ma sono andate così. Se guardi al futuro vedi che la vita potrebbe predere milioni di strade diverse ma sai che ne prenderà una sola.
    E’ una trappola. Una prospettiva che uccide ogni libertà (e a volte vien da dire: meno male!).
    Ma c’è qualcosa nella testa delle persone che stride con il meccanismo. Son quelle cose solo pensate, che non hanno effetto su nulla e che non condizionano nulla. Che non lasciano tracce, pensieri che non si traducono in nessuna azione e che non hanno effetto su nessuna storia, nè piccola nè grande. Ma che, scusate se è poco, fan sì che l’uomo ecceda il destino.
    Pensieri che fintanto che rimangono lì non vengono stretti nell’ingranaggio malvagio della definizione (quello che quando esprimi un qualcosa poi insieme lo inchiodi).
    E son quelli che secondo me ti consentono di sentire i profumi non contemplati dalle liste dei sommeliers di canale 5, e che danno un senso a Capitan Harlock e al suo magico dentifricio.
    GB

  3. Anonimo giugno 20, 2005 a 3:05 pm #

    Caro acid-shampoo,
    Sono un bambino-adolescente di mezza età e sono molto appassionato del tuo sito che leggo da molti anni. Lo leggo fin da quadno ero piccolo e lo leggo ancora molto volentieri ora che faccio la quinta media. Lo leggo anche il venerdì anche se la mia famiglia è ebre… ebraica e mi dice che non si può perché è la vigilia del Sabbath e non si può fare niente, ma io lo leggo lo stesso perché tu e i tuoi amici siete i miei supereroi preferiti e cualche volta gioco anche con le macchinine, di venerdì.
    Una volta ho conosciuto anche un bambino che assomigliava a Ghunter Brodolini che però poi mi ha picchiato e io l’ho detto al babbo che poi l’ha picchiato a lui e gli stava bene.
    Ti volevo chiedere queste cose qui, che se hai voglia di rispondermi fai felice un bambino di mezza età:
     
    Chi è più forte tra aristide1981 e Nicola P.?
    E tra Frank e Anonimo?
    E tra Caramelleamare e il Dottor Marrenstein?
    E tra lozissou  e hiss?
    E tra La Cosa e GB?
    E tra John Doe e Franca Rame?
    E tra Zephyrus73 e Coppi?
    E tra Voltaire e il Massachusset’s Institute of Technologies?
    E tra La Cosa e Franca Rame?
    E tra Caramelleamare e Frank?
    E tra lozissou e Franca Rame?
    E tra GB e La Cosa?
    E tra L. e Camillo Carlini?
    E tra Franca Rame e Franca Rame?
    E tra Coppi e l’Aceto di Potassio?
    Come li metteresti in ordine alfabetico di forza come se fossero le carte di Magic?
    Ci faranno mai su di voi le carte di Magic?
     
    Te non ti chiedo niente di te perché so che sei il più forte di tutti quanti insieme e sei il mio supererores preferito di tutti compreso He-Men e il portiere della Juvè!!!
     
    Se mi rispondi fai felice un piccolo bambino ebreo-ebraico che ti legge per sempre e che t’ha scritto anche sul diario. Che Javhe ti preversi-persèveri!
     
    Gianfredo Konz

  4. acidshampoo giugno 21, 2005 a 5:50 am #

    Vecchia storia, caramelleamare. Te sei andato dal Malentacchi, al Consorzio. Lì te dicono regolare che per gli anni ’80 non possono, ma è più che altro perchè gli costa tempo e ci guadagnano poco. Tornaci ma chiedi di Osvaldo, il citto del melaio. Lui è capace, nel caso te lo risolve privatamente in mezza giornata.

  5. Anonimo giugno 22, 2005 a 4:02 pm #

    oh, ma capitan harlock in tutto ciò ne esce sano e salvo, nevvero?
    la dialettica pieno/vuoto, assenza/presenza di leji matsumoto – splash page e poi via con vignette a incastri repentini, silenzi assoluti e poi balloon torrentizi manco fosse cimino al ci(ne)mino -, guai a chi me la tocca! eh no, quella no, poffarre! e nemmanco le eteree feminee creature sue… vellutate, flautate, ocarineggianti malinconie spazioterrestri…
    ho volutamente trascurato il thread (si chiama così? che stia imparando..), ma non lo faccio ora, perchè è ogni giorno una sopresa, più che una sorpresa anzi, una conferma, di quanto è lungi(dall’esser togo,oops)mirante l’acidshampoo, di quanto m’achiappi la su’ filosofia, e qui si finirebbe a pulirgli anche le cellule staminali della su’ mamma, l'(a)mara – un nome un programma per te amaro-filo, e non ci sta punto bene
    e meno male che ti/lo dai sempre per morto…
    insomma, mi si conferma (pure un certo necrologio….) il suo baustelliano struggersi di dolore e piacere in piccole dosi letali
    lozissou
     
    “che hai da ridere?”
    … (scrollatina di spalle)
    “sì, anch’io sono felice di vederti”
    [che mi sia dato viverlo un climax simile, almeno una volta per giove, bada coi imarinaialrallentatore sullo sfondo però, sennò non se ne fa di nulla]

  6. acidshampoo giugno 23, 2005 a 2:56 am #

    Te Lozissou fai tanto il ganzo, ma alla fine anche se te sei messo quel nome, Steve Zissou m’è garbato più a me. E non te l’aspettavi, dillo. Se Mi Lasci Ti Cancello e La Foresta Dei Pugnali Volanti mi sono un po’ scesi dopo le re-visioni. Birth invece ha confermato la sua bellezza. Mo’ attendo di rivedere Steve Zissou.
    E poi, chettelodicaffare, Harlock si salva e manco poco. Lui come Conan e Creamy. Se n’arparlarà.
    Grazie per i complimenti, bongustaio che non sei altro!

  7. Anonimo giugno 24, 2005 a 3:46 pm #

    ma che ganzaroli di via g.lanza a firenze!! nono
    sisi, invece, che non mi aspettavo che piacesse come (più?) a me lozissou,
    il nick è per darsi un nick, e poi lozissou,  chè viene chiamato così SOLO nella scena più bella e toccante di tutto il film (quella della toccata-e-fuga-con-scossetta allo schermo tv), è un nome troppo dannatamente coooool
    altro che black mamba, altroché!! che sgargabonza, quella, al confronto…
    oh, ma l'(a)mara non l’ha commentata nessuna? eddai, che era una finesse bell’e’buona servita lì… eh eh
    cmq ora sono a pesaro (ieri mare, da oggi lavùr), a chi mai interessi della mia ascesa al potere!
    lozissou

  8. acidshampoo giugno 24, 2005 a 8:27 pm #

    Caro LoZissou, concordo sul cagare fuori dal vaso a chiamarsi Black Mamba. Dillo a la mi cugina. Nomata prima Black Mamba, poi O-Ren Ishii su MSN Messenger. Prima ancora, su ICQ, Norma Jane (cioè Marylin Monroe). Mica Laura Antonelli eh. No no, Marylin Monroe, la donna più patetica a ‘sto mondo. Quando canta al compleanno di Kennedy io c’ho i brividi di schifo. Per quella donna, la morte, è ‘sta ‘na mano santa.
    “Stimo molto Lilly Gruber, è una donna completa” (outing della mi cugina, qualche anno fa).
    Ma si pole?

  9. Anonimo giugno 25, 2005 a 1:59 am #

    gizmo, nn parlare di nick proprio te; ricordo che una volta volta
    volevi prendere una mail col nick MACCHERONIROSA !! poi l’hai presa o
    c’hai ripensato in tempo?
    caramelleamare

  10. acidshampoo giugno 25, 2005 a 4:47 am #

    Non conosco questo Gizmo, ma se per questo ricordo perfettamente che te, per fare il Baustelliforme della situazione, volevi prendere piantonero come account. Piantonero, come no. Frigna el buttino!

  11. Anonimo giugno 25, 2005 a 10:12 am #

    ma Gizmo su icq esiste ancora o lo posso togliere-o come dite voi costaggiù CAVARE?

  12. Anonimo giugno 25, 2005 a 10:20 am #

     Ti sei scordato di ” Bianca”.
    Bellissimi tutti i miei nick.
    Norma Jeane

  13. Anonimo giugno 25, 2005 a 10:29 am #

    Che nick di merda piantonero. Meglio piantonegro.

  14. Anonimo giugno 25, 2005 a 11:04 am #

    Cominio a scoglionarmi.
    Un po’di attenzione, signori:
    NORMA JEAN non è né “norma jeane” né “norma jane”.
    E mi aspettavo più correttezza da una fan.
    Z.

  15. Anonimo giugno 25, 2005 a 11:06 am #

    “comincio”, naturalmente.
    Io, i miei marginali refusi, li vedo.
    Z.

  16. acidshampoo giugno 25, 2005 a 11:57 am #

    Per Laura: va beh, che c’entra Bianca? Non era una citazione al film di Moretti, che manco avevi visto. Ricordo che quando ti chiesi il perchè di quel nick, te mi rispondesti: “Bianca sì… come la sborra”.
    Per Dillydoll: ho tolto ICQ, ma lo voglio armettere. Rimando rimando rimando. Per ora però nisba, quindi cavalo pure dai coglioni.

  17. Anonimo giugno 25, 2005 a 12:29 pm #

    Ah, Zissou, dimenticavo:
    Si chiama Leiji Matsumoto.
    LEIJI.
    Z.

  18. Anonimo giugno 25, 2005 a 3:45 pm #

    allora che qualcuno mi spieghi per bene e una volta per tutte la traslitterazione del Kanji
    a volte trovo Leiji (o addirittura Reiji)
    a volte Leji e/o Reji
    pensavo di avere scritto bene (Leiji pensavo fosse la traslitterazione anglosassone)
    ma che qualcuno si decida, caspiterina!! sti errori, applicati alla mia mania di riportare nomi assolutamente esatti, mi fanno incazzare
    che mi si delucidi, intanto grazie per la segnalatio
    lozissou

  19. Anonimo giugno 25, 2005 a 6:18 pm #

    Nomi esatti: non ne azzecchi uno di nomi. Ma che stai a dire?
    Mauro Picotto

  20. Anonimo giugno 26, 2005 a 10:30 pm #

    Per acidshampoo e lozissou:
    “le avventure acquatiche” è piaciuto più a me che a voi due messi insieme. Si sa che entrambi campate di cinema (e questo non è necessariamente un complimento, dal mio punto di vista) e che vi crogiolate nel mondo fatto di celluloide dell’ottava arte o quel che è. Ma io, che molto umilmente, strisciando sotto i vostri esperti talloni (come no!) ammetto di non aver gran competenza e di valutare con l’unico strumento del mio personalissimo gusto, vi dico che questo è stato l’UNICO film PARECCHIO PARECCHIO BELLO che ho visto da DIVERSI ANNI a ‘sta parte.
    Scusate del poco.
    Allora, è piaciuto più a me o no?
    GB

  21. acidshampoo giugno 26, 2005 a 11:20 pm #

    GB, ti correggo su due cose:
    1) Non campo più di cinema dal giorno dell’RCD ’04 (Radial Chaptel Day), e dal dopo Kill Bill.
    2) Non sono MAI stato un cinefilo, ma sempre un grande appassionato. E come unico metro ho sempre usato il mio solo gusto personale (per cui stravedo, ma questo è un altro discorso). Per il resto, che non mi guardo un film a casa è una vita. Testimone caramelleamare, che lo sto facendo esaurire per questo.
    3) Non ti perdonerò mai che, ai tempi, ti garbò poco L’Uomo Che Non C’Era, pe sta storia che te mi vuoi il lieto fine, mi vuoi! E pure Il Ladro Di Orchidee ti deluse. E, per entrambi i film, storse il naso anche LoZissou.

  22. Anonimo giugno 26, 2005 a 11:37 pm #

    Comunque, egregio, lungi da me l’idea di affermare qualunque cosa in realtà io non abbia mai, prima, sostenuto, scritto, comunicato ad alcuno, in modo da non incorrere mai nel rischio di contraddirmi in un pensiero che non mi contraddistingue, che non concepisco, che non mi appartiene, e che altrimenti servirebbe solo ad avvilire la mia coerenza, ti dico: il film è piaciuto più a me (disse con tono piccoso)!
    Per il resto, hai ragione su tutta la linea.
    GB

  23. acidshampoo giugno 26, 2005 a 11:43 pm #

    Ok, se me dici che t’è piaciuto de più che a me mi fido.
    Per me comunque è film più bello della stagione cinematografica 2004/2005. Alla pari con Birth.

  24. Anonimo giugno 27, 2005 a 12:14 am #

    Un bel film l’han passato oggi, “Nick Manofredda”, oggi anche l’ottimo “piccole donne”, non all’altezza di “Uomini e cobra”, più pulp di tarantino e con i mitici Douglas e Fonda della generazione prima: rete 4 qualche settimana fa.
    Da grande voglio essere come il mitico Paul Newman: basso.
    Se leggete delle malizie in quel che ho scritto è perchè siete maliziosi. Maiuscole e minuscole non sono messe a caso. E invece si.
    Per prima: 1-2) ne sono felice. 3) probabilmente per motivi diversi.
    Ciao
    GB

  25. acidshampoo giugno 27, 2005 a 8:07 am #

    GB, ho preso due film in DVD che più da te non potrebbero essere. Sono Ridere Per Ridere (di John Landis) e Donne Amazzoni Sulla Luna (di John Landis, Joe Dante e altri). Due film a episodi, costruiti come un continuo zapping, che parodiano generi cinematografici e televisivi, con tanto di finte pubblicità stile Arrapaho. Badilate di umorismo nero e surreale.

  26. Anonimo giugno 27, 2005 a 4:24 pm #

    Ho letto da qualche parte che i Broncoviz si sono così nomati in omaggio ad uno dei personaggi di questo film misconosciuto, Ridere per ridere, che a loro piaceva tantissimo.
    Dico, i Broncoviz, mica cotiche, tipo che io da grande volevo fare la Signoris (e non siamo usciti troppo dal topic Scheletri…)Frank

  27. Anonimo giugno 27, 2005 a 10:33 pm #

    frank,  aspetto solo che acidshampoo reagisa a questa
    affermazione, gni vai a toccare quela noce secca della signoris !!? ma
    sè matta ! e pò proprio te.
    piantonero era il nick della laura, io avevo Ker Panker, che è
    l’acronimo di Ken Parker, fumetto che te nn volevi assoltamente leggere
    se nn insistevo per mesi.
    caramelleamare

  28. Anonimo giugno 28, 2005 a 4:12 pm #

    scrivere’  bène te, caramelleamare
    du’ goraccini copiaticce (“gni vai..” / “sè matta”/ “pò…”) perchè non c’hai uno stile(tto) manco a pagarlo oro
    un poco d’ignoranza diffusa (prima di parlare di acronimi e non di anagrammi, almeno fatti una settimana enigmistica sotto l’ombrellone a castiglion di castiglioncello o ‘ndo cazzo ti ritiri d’estate)
    la (s)grammatica di base tutta intera
    e via di quarta…
    che pu’ son d’un simpa i giochi di parole… te ne regalo il più presuntuoso di tutti (almeno quanto sto commento)
    Tra amici:
    “Je ne sais pas quoi faire”
    “Pourquoi tu ne fais pas le coiffeur?”
    marò, pure in francese, alla faccia… tiè!
    ora vado a imitare gli struzzi…
     

  29. Anonimo giugno 28, 2005 a 4:58 pm #

    ma guarda, scopri l’acqua calda. io di stile non ne ho neanche una
    briciola, e manco ci provo, nn solo nello scrivere, ma in tutto, vita
    compresa. Come dice gizmo, il mio metodo preferito ed unico è il “a
    casaccio”.
    Però quando scrivo, ogni tanto scrivo come parlo, ogni tanto scrivo in
    italiano. Nel primo caso essendo della provincia d’arezzo,  ce
    scappano le cose simili all’ acidshampoo, che ce posso fare? a scrivere
    sempre in italiano mi vergogno perche il mio pensiero è molto piu
    cialtrone della grammatica. Uffa un altro nemico.
    Per nn parlare poi dell’ignoranza; è già troppo che me sia venuta in
    mente quella parola lì (acronimo), una volta trovata manco ce penso se
    è giusta o no. sapevo che acronimo riguardava le lettere (o no?) e ce
    l’ho messa. per anagramma occorrevano almeno 3 minuti e senza la
    certezza che me venisse in mente. Poi sono 13 anni circa che eusciamo
    con acidshampoo quindi è normale che per certe frasi e parole ci
    s’abbiano delle formule standard in comune.
    …ma sei rimasto anonimo per sbaglio o per scelta?
    caramelleamare

  30. Anonimo giugno 28, 2005 a 6:52 pm #

    nono, credimi, dimenticanza, nessuna volontà (nè di anonimato nè di rivalsa) figurati
    tanto ero riconoscibilissimo no?
    lozissou
    ps. spero di non sbagliarmi, ma acronimo dovrebbe essere una sigla che si riferisce a una serie di parole (e a volte una frase) abbreviata tramite le iniziale delle stesse parole, tipo FBI che è l’acronimo di Federal Bureau of Investigation. Penso si dica anche acrostico, ma magari c’è qualche differenza a me ignota fra i due termini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: