[REC] Crocevia Per L’Inferno

21 Mag
CROCEVIA PER L’INFERNO
(USA, 1996)
Regia di John McNaughton
Interpretato da
Luke Perry
Ashley Judd
Dawn Maxey
Penelope Milford
Michael Skewes
L’agente Chris Anderson sposa la squinternata Pam, molla il posto e, per mantenere alto il tenore di vita e non perdere la moglie, comincia a rapinare banche, finendo per coinvolgere anche la sua metà. Finirà male.
Quando ebbero termine le stagioni di Beverly Hills 90210, non fu facile per gli attori riciclarsi.
L’unico che negli anni successivi imbeccò un film imperdibile (ma perso da tutti) fu Luke “Dylan” Perry, attore assai migliore di quello che poteva apparire in un 4:3 marchiato Italia 1.
Il film in questione è Crocevia Per L’Inferno, diretto da John McNaughton nel 1996. Ma è Normal Life il bellissimo e profetico titolo originale. Coprotagonista del film, una grande Ashley Judd.
Lo sguardo di MacNaughton è letteralmente da coroner: freddo, asettico e rigoroso. E’ un film che non fa sconti, che non vuol piacere per forza. Ed è nella voluta sobrietà di una regia da film-tv che il cuore malato del film acquista un’incredibile forza isterica, contagiando letteralmente lo spettatore. Non ci sono appigli, non c’è compiacimento nè redenzione. Non esistono buoni o cattivi.
Un film di fantasmi di carne, che ti lascia con le spalle al muro. Così come l’altro capolavoro di McNaughton, quell’Harry Pioggia Di Sangue che tanto fece incazzare Moretti in Caro Diario.
Ma si sa che Moretti è sempre stato un ottimo autore e un pessimo critico. 
Il dvd del film è in allegato al numero in edicola di HE, al prezzo di soli 4,90.
Chevvelodicaffare, sarebbe blasfemo perderselo.
Alessandro Gori
Annunci

3 Risposte to “[REC] Crocevia Per L’Inferno”

  1. Anonimo maggio 21, 2005 a 12:15 pm #

    c’hai raggiò (e infatti l’ho preso al volo!), se non fosse che il dvd non presenta la traccia in inglese.
    ok, dirai (ah, so’l fontinaboy, se non si fosse capito), per quel prezzo lì… ma i dvd senza traccia originale, visto che i dvd DEVONO avere un minimo di queste possibilità, che senso hanno di esistere (fottuti della Eagle Pictures beninteso?)
     
    però solo il film, in effetti, merita! eccome se merita!

  2. acidshampoo giugno 9, 2005 a 12:38 am #

    Di MacNaughton mi manca di vedere solo Sex Crimes. Com’è? Mi da l’idea di un lavoraccio su commissione. Mi sbaglio? O ha qualcosa di suo? Ilzissou illuminami.
    Tra l’altro da noi dovrebbe uscire fra poco Speaking Of Sex, con James Spader.

  3. Anonimo giugno 9, 2005 a 10:30 am #

    bello, bello anche quello invece. almeno a quanto mi ricordo…
    ha tutta l’aria del college movie, in salsa thriller, più dozzinale, e vuole tanto ricalcare quelle atmosfere che lo è ma, allo stesso tempo, è anche il suo opposto, la sua nemesi.
    esattamente ciò che voleva mcnaughton. esattamente come le due verità, capolavoro schraderiano, per quanto riguarda il genere melodramma.
     ne ho davvero un bel ricordo, insomma, di sorpresa gradita.
    lozissou

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: