Un insospettabile ganzo

17 Mag
La sua musica è opinabile, ma non sono mai troppi i motivi che fanno di Cremonini uno togo, un ingenuo genuino, uno de noantri. O per farla breve: il più ganzo.
E di queste ragioni ve ne dico una.
Nel suo sito c’è un breve cenno sulla genesi di ogni canzone del Cremo, e per un pezzo come La Fiera Dei Sogni ecco quello che mi scrive:
————————
“Anche questa canzone risale ad un sacco di tempo fa. Nacque da un litigio coi miei genitori in merito ad un fatto che accadde nella mia scuola. In pratica fui accusato di avere approfittato di un mio compagno di classe al quale avrei sottratto diecimila lire”
————————-
Cazzo, ma chi si vanterebbe di uno spunto così sfigato-minimal-terraterra per giustificare un pezzo? Ce ne vuole di sprezzo del ridicolo.
E se l’inizio della canzone ci parla di botte in testa (i suoi l’hanno corcato, mi sa), ben presto il Cremo abbandona lo spunto iniziale e mi si inerpica in una improbabile quanto scomoda storia d’amore, seguita da una fuga nel mondo dei sogni e da mille altri tòpoi adolescenziali. Tanto ingenui quanto sentiti, come il suo cuore che muore ascoltando Vasco.
E ce lo vedo il Cremo, triste per la storiaccia venuta fuori a scuola, che di notte non mi dorme, maledice i suoi vecchi, ascolta Albachiara e mi piange contro il cuscino. 
E compone questo sussidiario dell’adolescenza. Ingenuo, un po’ ridicolo, e per questo bellissimo.
—————–

La Fiera Dei Sogni
testo e musica di Cesare Cremonini

Stanotte
che notte
non ho dormito niente
le botte
si le botte
quelle si
le ho prese in testa ma niente
non è servito a niente
mi ha fatto solo tornare in mente la gente
quella gente che non sa
che una bambina
ha preso tutti i miei sogni
e che sogni
eran quelli che mi fanno andare avanti
ma più avanti non si va
e andrò alla fiera dei sogni
stanotte
andrò alla fiera dei sogni
che costa poco
e
c’è un sogno
che si chiama libertà
che non ho
libertà
che non ho
Il sole
che sole
entra dentro agli occhi
e alle parole
si le parole
mi ascolto di un pò di Vasco
e il cuore muore
e se muore
è soffocato dalle bollicine del mare
che sale
e salirà
e una bambina
ha preso tutti i miei sogni
e che sogni
eran quelli che mi fanno andare avanti
ma più avanti non si va
e andrò alla fiera dei sogni
stanotte
andrò alla fiera dei sogni
che costa poco
e
c’è un sogno
che si chiama libertà
che non ho
libertà
che non ho
libertà
libertà
Stanotte
che notte
non ho dormito niente
le botte
si le botte
quelle si
le ho prese in testa ma niente
non è servito a niente

Annunci

12 Risposte to “Un insospettabile ganzo”

  1. Anonimo maggio 24, 2005 a 5:32 pm #

    cremonini sarebbe simpatico…
    se non si kiamasse cremonini….non facesse il cremonini…non la pensasse da cremonini….
    ma la scintilla della composizione dei testi…non tollero…
    temo ke nessun testo sia suo…..
    ed e’ ben piu’ di un timore…..
    marra

  2. acidshampoo giugno 19, 2005 a 4:03 am #

    Guarda, sull’effettiva paternità dei testi posso avere dubbi su altra gente, ma non su Cremonini. E’ evidente che sono suoi, nel bene e nel male. Ed è il bene ma soprattutto il male dei suoi testi a rendere il Cremo così genuino. Sono testi ingenui, spesso azzardati, generosissimi, debordanti, slabbrati, improbabili, qualche volta stucchevoli, ma sempre di grande tenerezza. E Cremonini è amabile anche e soprattutto per questo. Potrà scrivere delle stronzate, ma sono le sue stronzate. Di un ragazzo appassionato e spassionato e simpatico e timido e a volte pure un po’ ridicolo. E se non è un ragazzo vivo uno così, chi lo è?

  3. Facili Entusiasmi novembre 18, 2010 a 6:06 pm #

    Anche a me pare che li scriva lui i testi. Infatti non è che parlino di filosofia neoplatonica, eh!Sembra un ragazzo ‘sano’ che scrive di sentimenti ‘sani’. Una rarità. 

  4. acidshampoo novembre 19, 2010 a 11:51 am #

    Solo che per me è peggiorato. Io, insospettabilmente, ho amato l’album dei Lunapop, c’ho immediatamente intuito del buono, una freschezza e una genuinità che di certo lo facevano spiccare tra tanti prodotti simili. E conta che quell’album era rigorosamente disprezzato da gente che ascolta “buona musica” (io ascolto ottima musica, se per questo). Ed era chiaro che la china che avrebbe preso Cremonini sarebbe stata cantautorale e che l’avrebbe sdoganato nei confronti dei radical-chic. Ovviamente quella china l’ha presa, e di suo sarebbe pure una cosa buona, ma ha sbagliato tutto, ha ecceduto in sicurezza e scioglievolezza Lindor, caramello, ecumenismo e Londra, in vocali aperte e occhi chiusi al pianoforte. Ci sono canzoni che sono insopportabili, tipo QUESTA.

  5. giggi novembre 19, 2010 a 1:16 pm #

    acid, che ruolo ha x te la marocchina nell’involuzione?

  6. fox in the snow novembre 19, 2010 a 1:21 pm #

    >Ovviamente quella china l’ha presa, e di suo sarebbe pure una cosa buona, ma ha sbagliato tutto, ha ecceduto in sicurezza e scioglievolezza Lindor, caramello, ecumenismo e Londra, in vocali aperte e occhi chiusi al pianoforte.L’ultimo album però in generale è bello.

  7. acidshampoo novembre 19, 2010 a 1:47 pm #

    > acid, che ruolo ha x te la marocchina nell’involuzione?Nel senso di un tipo di droga o nel senso che sta con una marocchina? Aspetta, realizzo ora: Malika Ayane! No no, la sua involuzione è iniziata già quando stava con Linda Santaguida, che poi lo lasciò per Costantino Vitaliano.

  8. acidshampoo novembre 19, 2010 a 1:53 pm #

    > L’ultimo album però in generale è bello.Meglio di quello prima (l’impresentabile “Maggese”) sicuramente, ma anche qui non s’è fatto mancare la PUTTANA-AMICA, figura retorica nonché tipica scorciatoia per arrivare alla lobby dei radical-chic.Piuttosto, voglio un disco solista di Ballo.

  9. fox in the snow novembre 19, 2010 a 2:20 pm #

    E chi è?

  10. anfiosso gennaio 6, 2011 a 12:37 am #



     ?

  11. acidshampoo gennaio 6, 2011 a 1:15 am #

    Quello che canta è Baccini o uno che lo imita?

  12. acidshampoo gennaio 6, 2011 a 1:16 am #

    Ah, è lui. Tra l’altro l’unico che sfoggia un trapianto di capelli venuto bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: