Sgargaeuropei LIVE!

29 Giu

13412094_1163565647027420_1845664544347399525_o

E niente. Io non ho mai visto una partita di calcio, tranne una a quattordici anni ma poi mi spiegarono che era una corsa di Formula 1.
Nonostante questo, VENERDI’ 1 LUGLIO alle ORE 19.45 sarò in quel di REGGIO EMILIA, ospite degli spinoziani Stefano Andreoli e Alessandro Bonino, a parlare di vuvuzela, pallone jabulani e del ritorno in campo di Scirea.
Poi a seguire partita sul maxischermo Mivar e aperitivo in giardino con tanto di piscina tritata al pepe verde.

QUI l’evento su Facebook.

Lo Sgargabonzi presenta: VISIONI DAL DEEP WEB

9 Giu

160517lemuralow-02

Ultimamente non sto bene.
Leggera ma fastidiosa raucedine. Febbriciattola la sera. Tremori da addiction alcolica pure se sono astemio. E poi questo cerchio che mi stringe il cervello fino a farmi impazzire.
Sarà lo stress? I ritmi circadiani? Troppo Ciocoroll Balconi?
Niente di tutto questo.
La verità è che sono troppo immerso nel Deep Web.
Letteralmente invischiato signore dio quello che ho fatto dammi la forza ti prego.

Lo Sgargabonzi presenta:

VISIONI DAL DEEP WEB

Una serata vietata ai minori con filmati proibiti, assoli ipnotici al silkroader, monologhi in contatto mesmerico, tre serial killer fra il pubblico e la partecipazione del musicista Diego De Gregorio al silkroader.
Un consiglio: non partecipate.

Lo Sgargabonzi Live feat. Mauri & Schiavone

12 Apr

12980803_1131933836869176_37103104_o.png

Direttamente dalle pagine di Linus, Alessandro Gori porta ad Asti il suo Sgargabonzi Live, lo spettacolo satirico che sta cambiando l’Italia in peggio.
Scorretto, solipsistico, un bastimento carico di storie ai confini della decenza, personaggi grotteschi, umorismo nero pece ed esagerazioni che vanno sempre a finire male.
Solo per coppie scambiste e chiunque altro, possibilità di farsi la dialisi durante la serata anche per provarla.
Durante la serata in puro stile 3-D il Gori presenterà insieme agli autori Riccardo C. Mauri e Giuseppe Schiavone l’ultimo libro della casa editrice astigiana Visiogeist, “Dimenticheremo tutto”, la storia di un film in grado di agire sulla realtà che racconta, premiato con il Leone d’Oro all’ultimo festival di Cannes.

QUI l’evento Facebook.

Sgargabonzi EXTREME EDITION Live

3 Mar

160306GoreSottoscala-01

BASTA CON L’OSCURANTISMO!
Un evento esclusivissimo e vietato ai minori e alle donne incinte. I pezzi più impresentabili, scomodi, offensivi e ad oggi secretati dello Sgargabonzi nel primo evento UNCENSORED con tanto di mucca detonata sul palco e orgia con manichino di legno waterboardizzato.

Guest star: Julian Casablancas (The Strokes).

QUI l’evento Facebook.

#bestemmie #satana #nazismo #smegma #stupro #pedofilia #coldiretti#incesto #merda #amputazioni #droga #suicidio #consob #scambismo#zombi #mestruo #tortura #cancro #handicappati #dignitas#waterboarding #aborto #corradotedeschi

 

Dietro Lo Sgargabonzi: Alessandro Gori, dal vivo

26 Feb

12674947_1088314747897752_62973591_o

Per festeggiare i 10 anni di carriera, Alessandro Gori ringrazia la città che l’ha reso celebre con un tributo inedito.

Uno show del tutto rivoluzionato rispetto al classico “Sgargabonzi Live”. Un palinsesto serio ed intimista mosterà, scarnificato da ogni sovrastruttura, l’uomo che si cela dietro all’affermato artista.

Un Alessandro Gori finalmente privo di maschere si esibirà quindi nel suo spettacolo più “vero”, con soli pezzi inediti e numerosi omaggi per i suoi fan più fedeli.

Introduce: Francesco Scida (Dude, Il Deboscio, Logitech, Zagor).

QUI l’evento Facebook.

Sgargabonzi Regeneration

15 Feb

160216RenziFirenze-01 (1).png
QUI l’evento su Facebook.

Sette giorni col Duca Bianco

9 Feb

david_bowie_by_nick_wall

L’indimenticato David Bowie, fresco di morte eppure sempre pronto, attuale e in formissima, anche via seduta medianica. Da una settimana infatti, presso il Cicap locale, abbiamo preso la buona abitudine a contattarlo. Insieme a me, l’amica pianista Giovanna Bizzarri e la dottoressa e mentalista Luisa Laurelli, alla quale dobbiamo il prezioso contributo medianico. Sedute veloci, sempre in orario postprandiale, mentre aspettiamo che esca il caffè. Personalità al solito straordinaria, quella di Duca Bianco, come peraltro i dolcetti al cocco di Giovanna Bizzarri per i quali voglio ringraziarla pubblicamente.

Al solito, un colpo per il sì e due per il no.

LUNEDI’

“David caro, ci stai sentendo?”
Un colpo.
“Ti disturbiamo?”
Silenzio.
“Hai capito quello che ti ho chiesto?”
Due colpi.
“Vuoi che lo ripeta?”
Un colpo.
“Ti chiedevo se ti disturbiamo. Ti disturbiamo?”
Silenzio.
“Ti arrechiamo disturbo, David?”
Silenzio.
“Ci sei ancora, David?”
Un colpo.
“Prova a fare tre colpi”
Tre colpi.
“Ora uno”.
Un colpo.
“Ora due”.
Due colpi.
“Ti disturbiamo?”
Silenzio.

MARTEDI’

“David caro ci stai sentendo?”
Un colpo.
“Ti disturbiamo?”
Due colpi.
“Possiamo farti una domanda?”
Un colpo.
“I colpi coi quali ci rispondi li provochi con la forza della mente o con un bastone?”
Silenzio.
“Con la forza della mente?”
Due colpi.
“Con un bastone?”
Un colpo.
“Come sarebbe con un bastone?!”
Silenzio.
“Con un bastone mentale?”
Un colpo.
“Ah ecco”.

MERCOLEDI’

“David caro, ci senti?”
Un colpo.
“Ti disturbiamo?”
Silenzio.
“Possiamo farti una domanda?”
Un colpo.
“Qual è l’animale più puccioso?”
Silenzio.
“Il gatto?”
Due colpi.
“Il cane?”
Due colpi.
“Il koala?”
Due colpi.
“Lo scoiattolo?”
Due colpi.
“Il tacchino?”
Un colpo.
“Prova coi colpi un attimo a fare il verso del tacchino che fa glu glu glu”.
Tre colpi.

GIOVEDI’

“Morti bianche, cioè quelle sul lavoro. E’ bene che ci siano o basta con le morti bianche?”
Silenzio.
“Te la senti di risponderci?”
Sette colpi.
“Sì ma stai calmo. Cosa mi deve rappresentare questa smitragliata? Facciamo una cosa, stacchiamo un attimo e ci prendiamo un caffè, quando sei pronto batti un colpo e torniamo al tavolo”.
Silenzio.
blablabla cialde comodato stevia decaffeinato prendo quello blu
Silenzio.
blablabla illy capsule euronics che crema scontato fammelo lungo
Silenzio.
blablabla lavazza oro arabica prezzo filtro addirittura gli zuccherini
Un colpo.
“Bene, eravamo alle morti bianche. E’ bene che ci siano, vero? Devono morire tutti tanto sono solo operai?”
Due colpi.
“Ah no? Quindi basta, basta, basta con le morti bianche?”
Un colpo.
“Grande”.

VENERDI’

“Un colpo a favore due colpi contro. Sei pronto?”
Un colpo.
“Allora: solidarietà”.
Un colpo.
“Genocidio”
Due colpi.
“Dolcificanti e cazzate varie”.
Due colpi.
“Manu Chao”.
Un colpo.
“Job act del cazzo”.
Due colpi.
“Diamond Dogs”
Un colpo.
“Papa Francesco… qui un colpo dai”.
Un colpo.
“Sentinelle in piedi”.
Due colpi.
“Arezzo Wave”.
Silenzio.
“Arezzo Wave dai, il festival musicale indipendente…”
Un colpo.
“Cinepanettoni di merda”
Due colpi.
“Faber”
Un colpo.

“Grandissimo. Grandissimo David. Sai in quanto li hai fatti?”
Due colpi.
“Trentasette secondi! Sei contento o no?”.
Un colpo.

SABATO

“David caro, ci stai sentendo?”
Un colpo.
“Ti disturbiamo?”
Silenzio.
“Mi piacerebbe farti comunicare con l’amico neurologo Artesiani. Posso?”
Un colpo.
“Salve signor David”.
Silenzio.
“Ha mai avuto problemi cardiovascolari in vita?”
Un colpo.
“E nell’Aldilà?”
Un colpo.
“Quand’è stata l’ultima volta che ha controllato le carotidi?”
Silenzio.
“Ha mai fatto un controllo alle carotidi?”
Due colpi.
“Le propongo una prova cognitiva, giusto un proforma per stare tranquilli. Vuole?”
Un colpo.
“Casa, pane, gatto. Che parole le ho appena detto?”
Silenzio.
“Le ho detto bolla, pane, auto?”
Due colpi.
“Cane, penna, casa?”
Due colpi.
“Casa, peperone, biliardino?”
Un colpo.

DOMENICA

“Ah sì? Quindi di colpo si sei fatto zitto zitto eh? Non hai niente da dire?”
Silenzio.
“No, sono io che NON HO PAROLE!”
Silenzio.
“Ti chiedo solo: avresti fatto la stessa cosa a casa tua?”
Silenzio.
“NO, RISPONDI! AVRESTI FATTO LA STESSA CAZZO DI COSA SE ERI NELLA STRACAZZO DI CASA TUA?”
Due colpi.
“Ah ecco! Appunto!”
Silenzio.
“Vuoi dire tu ad Alessandro cosa hai fatto?”
Silenzio.
“Benissimo, glielo dico io”.
Silenzio.
“Sai Ale, il nostro grandissimo Duca Bianco, la sensibile personalità dietro a opere d’arte come Diamond Dogs e la trilogia berlinese, ha avuto la SPLENDIDA pensata di cagarmi nel bidet”.
Silenzio.
“Ma sì, pure anch’io al tuo posto me ne starei zitta, guarda”.
Un colpo.
“Ah sì? E che mi significa questo colpo?”
Silenzio.
“Significa ‘scusa’?”
Un colpo.
“Ah ecco”.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 322 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: