Quida al bompino ferpetto

6 feb

fellatio2_255

La fellatio è una pratica di carattere prettamente sessuale che si basa su una donna che si basa esclusivamente sul sesso quando deve ragionare di fellatio. Questa donna spalanca le proprie fauci e ci infila, nell’ordine: il pene dell’uomo, la sacca scrotale dello stesso uomo, i testicoli, parte del perineo, il sedere (purtroppo a volte può essere sporco di terra). Una volta inseriti dentro alla bocca questi organi senza strozzarsi, la donna potrebbe serrare la chiostra dei denti, strappare via tutto, scappare col malloppo e dirottarsi dal primo robivecchi onde barattarlo con centinaia di migliaia di bottiglie di angostura. E farebbe anche bene, perché l’angostura è un condimento squisito (provatene poche gocce sulle mandrie di mufloni in corsa!). Invece, non si capisce come mai, la donna di due righe fa inizia tutta una pratica molto complicata e difficilmente descrivibile a parole, che si basa in buona sostanza nella pratica di una fellatio d’altri tempi. Il membro virile è un corpo calloso e cavernoso ma soprattutto calloso di forgia simile al pene, ricoperto da una fodera in pelle attaccata al membro grazie al tempestivo intervento del frenulo. La scorribanda di questa foderina cingolata provoca attrito sulle papille capillari del pene, il quale tende a divenire più rigido, intollerante, fermo sulle sue posizioni. Questo provoca tutto un gorgoglio all’interno dei testicoli dove fermenta la cosidetta “seborrèa”, che tenderà poi a risalire attraverso i canalicoli principali per fuoriuscire dalla punta del pene e terminare la sua corsa su una mattonella del pavimento. Questo farà crollare letteralmente il livello qualitativo di quella mattonella rispetto a quelle circostanti (su Ebay ci sono offerte veramente sospette).

GIOVANOTTI CHE VI MASTURBATE PER LA PRIMA VOLTA SE MAI IL VOSTRO LIQUIDO SEMINALE DOVESSE APPARIRE DI TINTA BIANCHICCIA INVECE CHE FUCSIA COME DEVE ESSERE TAGLIATEVI IMMEDIATAMENTE IL DITO MIGNOLO CON DELLE TROCHESI ONDE SCONGIURARE L’IMMINENTE EMBOLIA.

A me la fellatio non mi piace ed è un atteggiamento che trovo, salvo alcuni casi limite (Ustica, l’Italicus, Piazza Fontana…), veramente maleducato. Inoltre le fellatio mi procurano ansia, panico, attacchi di tachicardia cardiaca, parendomi d’avere il pene incastrato in un cranio agghiacciante. E vorrei che la donna che mi ama per quello che sono mi afferrasse per le spalle e mi tirasse via da quel cranio agghiacciante. E la chiamo, la chiamo e lei non arriva, perché è nell’ultimo posto dove la pensavo: davanti a me, in ginocchio, quel cranio agghiacciante è lei! La cosa insopportabile è quando la persona che sta praticando la fellatio guarda in su e ti fa quegli occhioni. Quegli occhioni sgranati tipo bambina-capricciosa-volevo-vedere-se-ti-piaceva-oh-oh. Una recita fatta e finita. Quella stessa lolita è pronta a trasformarsi in un grizzly rabbioso e sieropositivo il minuto dopo, perché hai posato male la bottiglia di angostura o per errore hai defecato nel bidet.

Pochi sanno che la canzone erotica Muscolo Rosso di Ilona Staller fu scritta nientemeno che da Fabrizio De André (era un outake dall’album Le Nuvole). Se non ci credete cliccate QUI.

Ma ecco a voi la ventrale hit-single di quella puttana:

About these ads

157 Risposte to “Quida al bompino ferpetto”

  1. caramelleamare febbraio 6, 2010 at 2:27 am #

    troppo bello. in piu anche io sono contro alla pratica di questa fellatio, che io non ho mai capito perche, ma ci sento assai poco.

  2. lozissou febbraio 6, 2010 at 10:37 am #

    >La scorribanda di questa foderina cingolata provoca attrito sulle papille capillari del pene, il quale tende a divenire più rigido, intollerante, fermo sulle sue posizioni. Ottimissima!Che tenera poi la canzone… per le troppe allusioni credo di non avere capito di cosa stia parlando la Cicciabaffina lì, ma va bene così.

  3. rezio febbraio 6, 2010 at 11:01 am #

    gran pezzo acid…gran pezzo..inizia zoppicando ma poi decollache ve ne pare dell’ultimo cd degli skiantos..ci sono tre pezzi godibili mi pare…

  4. ilmarinaio febbraio 6, 2010 at 12:40 pm #

    Uff!  per fortuna il mio è regolarmente fucsia!io invece questa pratica la apprezzo, e spesso anche la ricambio.No, così la frase è troppo ambigua…. io invece questa pratica la apprezzo, e spesso la ricambio col famoso “Cunny l’ictus”

  5. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 1:20 pm #

    QUI prime info su Watchmen 2.

  6. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 2:24 pm #

    Gente che non ha il senso del ridicolo e dovrebbe solo essere grata a Satana di fare un mestiere privilegiato. La Kathryn Bigelow m’è sempre stata sulle palle (diretti da lei ho visto solo film di merda), mo’ ci si mette anche questo Sandro Parenzo con dichiarazioni deliranti. La prima è offesa dopo due anni che non l’hanno premiata a Venezia e quindi non ci metterà più piede, il secondo la difende dicendo che la Mostra di Venezia è finita, perché la Bigelow sta raccontanto a tutta la Hollywood che conta il suo trattamento veneziano. Pore stelle. L’articolo QUA.

  7. lozissou febbraio 6, 2010 at 3:01 pm #

    A me, come sai, la Bigelow piace molto e The Hurt Locker idem, ma queste non s’avevano da sentire.

  8. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 3:06 pm #

    Marinaio, hai letto l’ultimo (per me bellissimo) numero di Dampyr? [SPOILER]Scommetto che il nuovo maestro della notte t’è piaciuto, mi pare nelle tue corde, come azzeccai lo fosse anche Akhar Nun. Però com’è sta cosa che i Maestri migliori li fanno morire subito?! Da Vurdalak in poi questa cosa non m’è mai andata giù. Ma nel 2010 ne avremo almeno altri due, tra cui la prima Maestra della notte realmente cattivissima e apertamente contro i nostri. Ma soprattutto: hai riconosciuto il Dampyr del passato? La sua identità, a questo punto, mi pare evidente. La domanda piuttosto è: chi è il padre? Io qualche ipotesi me la sono fatta. Altra cosa ancora: e se fra nove mesi nascesse un nuovo Dampyr?Tra l’altro troppo bello questo albo in cui il titolare di testata non deve essere il protagonista per forza ,ma in questo caso compare solo a pagina 66 (!!!) e si vede per 17 tavole e basta.

  9. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 3:23 pm #

    > A me, come sai, la Bigelow piace moltoIo della Bigelow ho visto Il Buio Si Avvicina, Blue Steel, Point Break e Il Mistero Dell’Acqua.Blue Steel l’ho trovato potabile, gli altri non mi sono piaciuti per niente. In ogni caso mi sono parsi tutti e quattro film vagamente autoriali (ma giusto perché lei si da delle arie extra-film) e pesantemente mainstream, che è un ibrido che già sopporto poco. Quando a questo ci si aggiunge un piglio decisamente testosteronico e maschilista (per di più da una regista donna!), allora l’amalgama mi resta proprio indigesta. Non perché io sia femminista, ma perché l’unico maschilista voglio essere io!!!

  10. lozissou febbraio 6, 2010 at 4:09 pm #

    >>Io della Bigelow ho visto Il Buio Si Avvicina, Blue Steel, Point Break e Il Mistero Dell’Acqua.Mah. A parte Blue Steel, che mi è piaciuto molto poco, trovo che Il buio si avvicina sia uno dei migliori horror degli anni Ottanta, Point Break un gran bel film d’azione e Il mistero dell’acqua irrisolto ma affascinante come pochi. Neanche mi sembra che sia dia molte arie, nel contesto dei film dico, anzi mi sembra molto arrosto e poco fumo.

  11. giggi febbraio 6, 2010 at 5:54 pm #

    *la chiamo, la chiamo e lei non arriva, perché è nell’ultimo posto dove la pensavo: davanti a me, in ginocchio, quel cranio agghiacciante è lei!* solo haneke (forse)

  12. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 6:01 pm #

    > Mah. A parte Blue Steel, che mi è piaciuto molto poco, trovo che Ilbuio si avvicina sia uno dei migliori horror degli anni Ottanta, PointBreak un gran bel film d’azione e Il mistero dell’acqua irrisolto maaffascinante come pochi. Neanche mi sembra che sia dia molte arie, nelcontesto dei film dico, anzi mi sembra molto arrosto e poco fumo.Ma infatti ho scritto che le arie se la dà extra-film. E questo le torna comodo per rendere “d’autore” dei film che, presi in sé, mi paiono che di autoriale abbiano poco o niente. Anzi, io li trovo parecchio alimentari e mainstream. Se mi dicessero che quei invece che dell’autrice-Bigelow sono di un onesto mestierante hollywoodiano, non mi farebbe una piega. E’ la stessa cosa che potrei direi dire anche di Gangs Of New York di Scorsese eh, ma lì è un’eccezione in una filmografia lunga e spesso strepitosa. Della Bigelow mi viene da dirlo di quattro film su quattro che ho visto.

  13. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 6:08 pm #

    Rezio, non l’ho ascoltato l’ultimo degli Skiantos. Sono fermo a Doppia Dose uscito una decina di anni fa. Lì tornava Stefano Spinsi Sbarbo, che per me era l’anima migliore degli Skiantos. Infatti “Pesissimo!”, l’unico album senza Freak Antoni, per me è una perla assoluta e da riscoprire. Antoni, eccezion fatta per i primi due dischi, mi sta sui coglioni. L’ho visto tre volte in concerto e una di queste gli chiesi: “Com’è che nel greatest hits non avete inserito Fagioli, pezzo introvabile della vostra discografia che vi rifiutarono a Sanremo?” E lui: “Ma scherzi? Certo che Fagioli c’è!”. Io insistevo che non c’era, lui mi portò al banco dove vendevano il greatest hits, scorse la tracklist: “Ah, c’hai ragione, Fagioli non c’è”. Per scusarsi mi regalò un santino.

  14. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 6:40 pm #

    NON HO PAROLE!Guardate in QUESTO video cosa ha combinato Berlusconi.

  15. caramelleamare febbraio 6, 2010 at 7:14 pm #

    Guardate in QUESTO video cosa ha combinato Berlusconi.quello che parla inglese è molto meglio

  16. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 8:03 pm #

    QUI i tre finali di Paranormal Activity, quello originale del regista, quello voluto da Spielberg (poi diventato il finale effettivo) e un terzo scartato.

  17. acidshampoo febbraio 6, 2010 at 8:40 pm #

    Però cheppalle, avevo scritto questo post per generare un thread in cui le donne del blog discutevano su come ognuna fa i pompini e si scambiavano consigli. In un blog normale succederebbe, ma qua voi donne fate tutto pesante!Qualcuna racconta di come spompina gli individui?Dovrei segarmi, grazie.

  18. caramelleamare febbraio 6, 2010 at 11:12 pm #

    Però cheppalle, avevo scritto questo post per generare un thread in cuile donne del blog discutevano su come ognuna fa i pompini e siscambiavano consigli. si ma infatti io me l’aspettavo che in un con femmine del genere l’atteggiamento generale sarebbe stato un ostentato bypassamento. molto meglio la gente grezza contadina che parla di pompini, trombate e sborrate mondiali. io ho anche buttato la un mio parere personale sull’oggetto pompino ma che una sola agli avesse dato seguit! ..niente a farlo ammosciare siete bravissime, complimenti!!

  19. acidshampoo febbraio 7, 2010 at 12:31 am #

    > io ho anche buttato la un mio parere personale sull’oggetto pompino ma che una sola agli avesse dato seguit! ..niente E infatti m’hai fatto una pena. :-(A te i pompini non ti piacciono perché non c’è nè stata una, DICO UNA, che te l’abbia fatti bene.Anche la Suzy Headbanger. Vogliamo scherzare? E che erano pompini quelli? Quella sera mi facesti una pena, c’avevi ‘na faccia…

  20. caramelleamare febbraio 7, 2010 at 12:37 am #

    Anche la Suzy Headbanger. Vogliamo scherzare? E che erano pompini quelli? Quella sera mi facesti una pena, c’avevi ‘na faccia…me la ricorderò per sempre, io non volevo che finisse, quello fu l’ultimo per sua fortuna. mi dispiaceva umiliarla in quel modo, ma se quelli sono pompini gente, io sono raffaella carrà 

  21. acidshampoo febbraio 7, 2010 at 12:47 am #

    > me la ricorderò per sempre, io non volevo che finisse, quello ful’ultimo per sua fortuna. mi dispiaceva umiliarla in quel modo, ma sequelli sono pompini gente, io sono raffaella carrà Ma fidati che dovevi vederti quella sera. Dopo che te l’aveva fatto ti presentasti che c’avevi un vocino, un capino…

  22. caramelleamare febbraio 7, 2010 at 1:23 am #

    immagino, probabilmente ero triste perche non era brava a farli.volevo quel giochino con la lingua sul frenulo, ma a volte ci picchiava coi denti e mi faceva male :(

  23. acidshampoo febbraio 7, 2010 at 2:14 am #

    > volevo quel giochino con la lingua sul frenulo, ma a volte ci picchiava coi denti e mi faceva male :(Povero. :-(Io ricordo che, quando quella sera venisti da me, mi chiedesti una cosa sola: “Coprimi con tutti gli scialli che hai in casa”.

  24. ilmarinaio febbraio 7, 2010 at 9:57 am #

    Marinaio, hai letto l’ultimo (per me bellissimo) numero di Dampyr? si, e anche per me è stato uno di quelli molto belli, un Dampyr d.o.c. di quelli dei tempi buoni. SPOILERSnota bene che Boselli ora ci ha un po’ il periodo delle ‘storie che iniziano senza Harlan’.  anche Pioggia di demoni era un po’ così.  per me va stra-bene questa cosa, mi andrebbe bene qualche volta anche un numero in cui Harlan compare in una pagina soltanto e il protagonista, per esempio, è Jeff Carter, o Fajella.al lieto evento tra 9 mesi ci avevo pensato anch’io.  io ci spero.  tra l’altro aiuterebbe a spiegare il perché questo si fa ammazzare.  questo MN comunque m’è garbato anche più di Akhar Nun. momento spettacolare:  l’occhio che guarda dalla serratura.il Dampyr del passato non l’ho riconosciuto, ma se mi dici che te è riconoscibile mi viene in mente che potrebbe essere solo uno:  il bardo Taliesin.  ma forse mi sbaglio. comunque è uno che si è visto nella doppietta del passato con Amber 

  25. ilmarinaio febbraio 7, 2010 at 10:14 am #

    SPOILERSvedrai poi che il babbo del Dampyr del passato, che è inglese, probabilmente è un Maestro della Notte inglese.  considerando questo e le ben note somiglianze/rivalità con Draka, io direi che potrebbe essere anche Marsden.  anche se sembrerebbe strano.  più probabilmente, c’è stato un babbicidio.

  26. lozissou febbraio 7, 2010 at 10:21 am #

    >Guardate in QUESTO video cosa ha combinato Berlusconi.Tremendo! Pure a San Francisco arriva?

  27. acidshampoo febbraio 7, 2010 at 1:48 pm #

    Ussignùr, ha cambiato idea un’altra volta: QUI.

  28. caramelleamare febbraio 7, 2010 at 1:54 pm #

    Pochi sanno che la canzone erotica Muscolo Rosso di Ilona Staller fu scritta nientemeno che da Fabrizio De André (era un outake dall’album Le Nuvole).certo un po piu di testo poteva mettercelo. dopo trenta secondi ha detto tutto.cmq non so te acid, ma io sono due giorni che sto a cazzo ritto, seduto davanti a questo post in refresh ogni minuto nell’attesa che qualcuna mi parli dei suoi pompini.secondo me fanno apposta per non darci soddisfazione, non posso credere che siano veramente ragazze cosi poco vitali, curiose ed interessanti.

  29. acidshampoo febbraio 7, 2010 at 2:04 pm #

    Marinaio, [SPOILER] secondo me si tratta proprio di lui. Se vai a vedere la doppietta inglese è caratterizzato alla stessa maniera della sagoma di questo nell’ultimo numero. Capelli lunghi e ingombrante pelliccia di ali di corvo. Non a caso questo viene chiamato “l’uomo dei corvi” e Taliesin ne aveva pure uno sulla spalla.Il padre chi potrebbe essere? Allora… fra i maestri conosciuti, in quella zona hanno transitato Amber, Marsden e Draka. La prima è un Maestro donna quindi non può generare un Dampyr, gli altri due non ce li vedo (avrebbero altrimenti accennato a qualcosa). Però se ci pensi c’era anche Kostacki (fatto fuori nel numero 3). Si sa che nel passato una coalizione di Maestri lo smembrò e lo inchiodò sotto al mare per punirlo per qualcosa che aveva fatto e renderlo inoffensivo. Secondo me potrebbe starci. Oppure è un maestro che non conosciamo ancora…

  30. acidshampoo febbraio 7, 2010 at 2:06 pm #

    > secondo me fanno apposta per non darci soddisfazione, non posso credereche siano veramente ragazze cosi poco vitali, curiose ed interessanti.Anch’io m’ero illuso per un attimo che questo blog fosse frequentato dalle meglio puttane :-(

  31. fox in the snow febbraio 7, 2010 at 7:45 pm #

    Qui un commento che interessarà ad Andrea (e forse anche al marinaio):Una nuova casa per Pound« precedente | successivo » Si chiama Casa Pound il centro sociale neofascista (sembra unossìmoro) occupato a Roma dal 2003 in una via del quartiere Esquilino,il più multietnico della capitale. La notizia è che anche Parma, cittàdi storico e conclamato antifascismo, ha ora una «Casa Pound». Allaprotesta di molti abitanti (che segnalano anche episodi di violenza) siaggiunge un appello che non si limita a condannare, ma analizza lacapacità di attrazione di questa presenza neofascista verso giovani didiversa estrazione sociale, cui propone «un’identità politica semplicee comunitaria, contrapposta a chi ne minerebbe i valori» – immigrati,zingari, barboni, omosessuali, ebrei, musulmani, comunisti… Insomma,quel senso comune nazista che fa il successo della Lega Nord, o quellodei patrioti dell’America profonda che, licenziati dalle fabbriche,issano striscioni contro l’aborto e per la guerra in Iraq. Ora, a partel’ovvia condanna alla violenza e al fascismo, da tempo penso al nomeche questi giovani hanno scelto di indossare: casa Pound. Lo hanno mailetto? Dico: il poeta Ezra Pound. A 18 anni divorai i suoi Canti Pisani(poema intrecciato come una ragnatela di lingue e di culture), poi latraduzione che egli fece con Ernst Fenollosa delle poesie cinesi:sublimi. Perché non fare (a Parma, a Roma) una lettura pubblica deibellissimi Cantos, un reading collettivo di versi di Pound, cosìintimamente, palesemente agli antipodi delle idee fasciste, cheispirarono la poesia di Allen Ginsberg e la beat generation. Unfascista (come un leghista) non sa nulla di poesia: poesia è apertura,differenza, alterità, liberazione; è migrazione e mescolanza di generi,lingue, corpi, identità. Come il mercato di cibo e spezie di PiazzaVittorio, per es., cuore dell’Esquilino («da tanta bellezza qualcosa hada nascere» – «Le nuvole di Pisa», The Pisan Cantos, Ezra Pound).07 febbraio 2010 (Beppe Sebaste) 

  32. ilmarinaio febbraio 7, 2010 at 7:58 pm #

    si, è tanto che so dell’esistenza di Casa Pound, c’è anche ad Arezzo.  anzi, di più, io ho conosciuto personalmente uno di Casa Pound e ci ho anche fatto amicizia.  Casa Pound è chiaramente un’organizzazione di matrice fascista, ma è molto diversa per esempio da Forza Nuova.  FN è fatta solo da picchiatori, sedicenni esaltati, etc., CP invece cerca il consenso anche attraverso altri mezzi:  distribuzione gratuita di pane e contemporaneamente di volantini (fatta ad Arezzo) contro il caro-vita, gesti simbolici, dibattiti, addirittura collaborazioni con una associazione tipo Emergency, ma di destra, che opera all’estero (Popoli).  insomma, è una questione complessa, non sono un semplice gruppo di ultrà naziskin (anche se assomigliano)

  33. fox in the snow febbraio 7, 2010 at 8:01 pm #

    Qui invece un commento sulla vicenda di Morgan:04/02/2010 13:27Morgan, il festival dell’ipocrisia di Roberto Brunelli Ealla fine lo sdegno collettivo si è abbattuto sull’orrido Morgan,novello untore delle umane genti, ricollocandolo nel club che glicompete, quello degli artisti «maledetti», variante «sex, drugs &rock’n’roll». Dov’è in ottima compagnia, bisogna dire: ci stavano MickJagger e Keith Richards, senza dire di Morrison, Cobain, Sid Vicious ochi volete voi. Il ministro Meloni, in sovrappiù, ci mette il mito del«cattivo maestro», e dispensano indignate reazioni il Gasparri, ilGiovanardi, senza parlare del direttore generale della Rai, deldirettore di rete, del direttore artistico, e se continua così pure delcomitato centrale cinese, l’Onu, la congregazione dei paolini el’associazione dei medici oculisti, tutti pronti ad emettere la lorodura e sanzione: via l’immorale cantante drogastico dal cast diSanremo. Ora, per la verità fa un po’ ridere immaginarsi il fu festivaldella fu canzone italiana come ultima vestale della morale tricolore: èovvio che non è educativo sostenere, come pare abbia fatto Morgan, cheil crack – droga notoriamente assai pericolosa – sia un ottimoantidepressivo. Ma senza citare i vari Mike Tyson – con precedenti distupro e violenza, e che nonostante ciò ci si guardò bene dal cacciareda Sanremo – o altre iniziative tutt’altro che edificanti che neidecenni hanno abitato l’Ariston, di rado si ricorda una tale esplosionedi sdegno collettivo, soprattutto nel mondo politico. Il che è se nonaltro bizzarro, nel paese in cui eminenti politici festeggiano acannoli la propria condanna per fatti associati alla mafia, nel paesedelle escort e di un tizio frequentatore di Palazzo Grazioliinvischiato in vicende di coca, nel paese con il più alto numero dicondannati presenti nel parlamento. Forse tutta questa indignazione puòessere serbata per altre occasioni.  

  34. fox in the snow febbraio 7, 2010 at 8:46 pm #

    >Quida al bompino ferpettoMa gli errori nel titolo sono fatti apposta? > si ma infatti io me l’aspettavo che in un con femmine del generel’atteggiamento generale sarebbe stato un ostentato bypassamento. Giusto perché non è stato visto dall’Infrarosa. E poi voglio dire, ormai siamo rimaste praticamente in tre, ci sta che su tre non ce ne sia nessuna che abbia voglia/tempo d’intervenire.>moltomeglio la gente grezza contadina che parla di pompini, trombate esborrate mondiali. Che di solito sono uomini non a caso. >a farlo ammosciare siete bravissime, complimenti!!Sempre questo malinteso che secondo voi la nostra missione nella vita è quello di farvelo venire duro… Mah.Comunque perché solo noi? Sono quasi sicura che qualche maschio del blog potrebbe esprimersi in maniera altrettanto competente.

  35. caramelleamare febbraio 7, 2010 at 11:29 pm #

    E poi voglio dire, ormai siamo rimaste praticamente in tre, ci sta chesu tre non ce ne sia nessuna che abbia voglia/tempo d’intervenire.no non ci sta, proprio perche siete in tre dovreste fare la gara per non perdervi occasioni come queste di suscitare un minimo la nostra attenzione. cmq fammi contare: fox, chiara, pallini, mezza daiana (è talmente povera che da una settimana è senza connessione). è vero siete solo tre praticamente.Che di solito sono uomini non a casoparlavo ovviamente solo delle ragazze, senno che discorso senza senso avrei fatto!?Sempre questo malinteso che secondo voi la nostra missione nella vita è quello di farvelo venire duro… Mah.assolutamente si, ti sfido a trovare altri significati alla vostra presenza.

  36. giggi febbraio 7, 2010 at 11:37 pm #

    secondo me, le donne vanno carburate: qui ad es., per portarle al pompino, una domandina tipo: giochereste a cinghia in una casa pound?

  37. Pikkiomania febbraio 8, 2010 at 3:15 am #

    è uber questo post!!! non capisco perché le femmine del blog l’abbiano snobbato! spero non siano come letiziella che a me fa pauravera: http://img225.imageshack.us/img225/7632/ciodia.jpg

  38. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 4:16 am #

    > secondo me, le donne vanno carburate: qui ad es., per portarle alpompino, una domandina tipo: giochereste a cinghia in una casa pound?La mitica cinghiamattanza!

  39. chiara febbraio 8, 2010 at 8:46 am #

    arrivo sul blog e trovo questo post…m’è piaciuto, probabilm perchè tiri fuori delle perplessità su questa pratica. parlarne non mi dispiace, anche se ad esser sincera trovo che sia tendenzialm più divertente e distensivo farlo tra donne.amici gay che conosco e etero che ho frequentato m’hanno sempre fatto intendere il loro piacere  in quella pratica. non è la pratica che preferisco, anche all’inverso su di me mi crea parecchia ansia. poi ci sono quelli che hanno bisogno della penetrazione forte e  totale, e arrivano in trachea, quasi ti soffocano…questo lo vedi in un filmino porno, mai l’avrei immaginato per es….e non mi piace per niente. come non mi piace chi viene in bocca. 

  40. chiara febbraio 8, 2010 at 8:56 am #

    Morgan, il festival dell’ipocrisiadi Roberto Brunellisono d’accordo, anche se morgan ha fatto quelle rivelazioni  sicuram non con ingenuità ma per suscitare comunque una certa attenzione su di lui, l’ipocrisia che ne viene fuori è disarmante e vomitevole.a me sta un po’ sulle scatole  come persona, e poi dopo rivelaz di questo tipo a una persona “normale” il tribunale dei minori sarebbe subito scattato per togliergli la patria potestà sulla figlia. mica condivido eh, per nulla…però la sua leggerezza su queste cose non mi affascina per nulla.

  41. rezio febbraio 8, 2010 at 10:31 am #

    Antoni, eccezion fatta per i primi due dischi, mi sta sui coglioni tu lo conosci meglio probabilmente, epperò mi sembra che non si sforzi di essere simpatico a tutti i costi..non si atteggia mi sembra genuino..nel bene e nel male, poi che la mente degli skiantos se ne sia andata dopo pesissimo (che non ho ancora ascoltato ce l’ho in download) non lo sapevo propio…però dell’ultimo scarso cd pubblicato come ho detto ci sono un paio di pezzi toghi : io sono un perdente e senza vergogna

  42. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 11:41 am #

    > e non mi piace per niente. come non mi piace chi viene in bocca.ESISTONO INDIVIDUI DEL GENERE?!?!?!?Grazie Chiarina per il contributo. Lo sapevo che quando serve una puttana, tu sei una sicurezza.

  43. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 11:48 am #

    Rezio, quello che mi sta sui coglioni di Antoni è come s’atteggia a geniaccio e Carmelo Bene del rock, senza averne davvero le basi. Stefano Spinsi Sbarbo era l’anima dadaista e surreale degli Skiantos, non a caso era uno che aveva iniziato come clown. Non che Antoni non abbia fatto anche delle buone canzoni eh, ma c’è sempre questa sua posa di fondo che me lo fa digerire male.

  44. rezio febbraio 8, 2010 at 11:51 am #

    eppure concettualmente il venire in bocca mi attira tantissimo, peccato che quando me lo succhiano  non riesco mai mai a venire, problema non da poco, si arrizza ma non vengo non c’è nulla da fare, l’unica opzione alternativa è tirarlo fuori smanettamento e poi farmi leccare la sborra dalla pancia o direttamente dallo zampillo, cosa comunque gratificante piuttosto e anzichenò…….

  45. rezio febbraio 8, 2010 at 11:56 am #

    si sono d’accordo, antoni deve essersi guardato le ospitate di bene al maurizio costanzo show di una 15cina di anni fà, ma si è fermato lì, nell’ultimo album c’è un pezzo intitolato merda d’artista..concetto caro e ribadito propio da carmelo bene

  46. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 12:04 pm #

    Marinaio, il nostro amico compariva anche in una strana tavola del numero 100: QUI. Non può essere stato messo a casaccio…

  47. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 12:09 pm #

    > si sono d’accordo, antoni deve essersi guardato le ospitate di bene almaurizio costanzo show di una 15cina di anni fà, ma si è fermato lì,nell’ultimo album c’è un pezzo intitolato merda d’artista..concettocaro e ribadito propio da carmelo beneMa infatti vedi? Lui s’appiglia a queste provocazioni ormai risaputissime e svuotate di tutto (l’opera di Pietro Manzoni è del 1961) e te la propone come se fosse chissà quale atto di schiettezza rock.

  48. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 4:06 pm #

    > nota bene che Boselli ora ci ha un po’ il periodo delle ‘storie che iniziano senza Harlan’.  anche Pioggia di demoniera un po’ così.  per me va stra-bene questa cosa, mi andrebbe benequalche volta anche un numero in cui Harlan compare in una paginasoltanto e il protagonista, per esempio, è Jeff Carter, o Fajella.Ma infatti a me garberebbe se, in generale, ci fosse il coraggio di portare fino in fondo certe atmosfere lente, letterarie, vedi i due numeri da te citati, ma pure la prima parte de Il Teatro Dei Passi Perduti. Invece nelle ultime 20 pagine devono per forza far succedere qualcosa. Comunque m’aspetto molto anche dal numero di aprile di Dampyr, sempre di Boselli e con l’esordio di Fabiano Ambu ai disegni. Si torna a Praga.

  49. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 5:06 pm #

    QUI Tarantino su Avatar.

  50. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 5:32 pm #

    QUI il trailer di Ondine, il nuovo film del grande Neil Jordan.

  51. fox in the snow febbraio 8, 2010 at 9:31 pm #

    >QUI il trailer di Ondine, il nuovo film del grande Neil Jordan.Dal trailer sembra un polpettone romantico, ma non può essere, ma difficilmente lo è, vero?, trattandosi di Neil Jordan.

  52. ilmarinaio febbraio 8, 2010 at 10:24 pm #

    poi ci sono quelli che hanno bisogno della penetrazione forte e totale, e arrivano in trachea, quasi ti soffocano…questo lo vedi inun filmino porno, mai l’avrei immaginato per es….e non mi piace pernienteche personaggi che ci sono al giro!  chiara, non ti confondere con la gente così.  la prossima volta fai come ti dico io:  legali a una seggiola e riempigli la bocca e le narici di piselli congelati finché soffocano.

  53. acidshampoo febbraio 8, 2010 at 10:31 pm #

    > Dal trailer sembra un polpettone romantico, ma non può essere, ma difficilmente lo è, vero?, trattandosi di Neil Jordan. Neil Jordan non può sbagliare! Se si pensa che i suoi film “romantici” sono Fine Di Una Storia e La Moglie Del Soldato… La prossima stagione televisiva dirigerà la serie sui Borgia, suo progetto da una vita. M’aspetto parecchio anche da quella.

  54. ilmarinaio febbraio 8, 2010 at 10:32 pm #

    Gori, qui il bardo Taliesin (aka Anthony Kiedis) in un’esibizone live che probabilmente non te lo renderà tanto simpatico.  il mio modello di vita invece è il bassista, quello coi capelli fucsia.ma se Taliesin è da Draka, che ci fa?  è vivo ed è stato rapito?  è morto?  non ci capisco più niente.  comunque ecco le mie previsioni:  ha ammazzato il su’babbo, che non è un maestro conosciuto;  costituirà quindi una pietra di paragone importante per Harlan, che a seccare il suo non ci pensa proprio (anche se lo promette sempre)

  55. fox in the snow febbraio 8, 2010 at 11:34 pm #

    Comunque io mi sento come Fernand, il protagonista dell’ultimo Jan Dix.

  56. ??? febbraio 8, 2010 at 11:56 pm #

    Fox hai visto il film su Basaglia?

  57. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 12:14 am #

    >Fox hai visto il film su Basaglia?No ma non m’ispira. Non m’ispirano i film tv, specie se biografici. Perché è un film tv, no?

  58. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 3:59 am #

    E’ vero che la fiction RAI di solito fa cacare, specie nei progetti autobiografici, ma questa su Basaglia mi ispira. Il fatto che i protagonisti siano tre grandi come Gifuni, la Cescon e la Puccini, è quasi una garanzia di qualità.Grazie Pallini, la recupererò. Anche se – ricordati bene – a me Carlo Ludovico Basaglia fa schifo per le scelte criminali che ha operato nel liberare i parafrenici. Io l’ho trovato seccante.

  59. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 4:44 am #

    Marinaio, la parte che mi fa più tenerezza di Taliesin in quel video è il bilico. Verrebbe voglia di infilarci tonnellate di frumento. Comunque pensavo: e se Taliesin fosse figlio del Maestro, ad oggi sconosciuto, che vampirizzò il Conte Magnus? E’ vero che lì siamo in Norvegia, però vai a capire, c’ho delle vibrazioni.

  60. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 4:45 am #

    Pallini, è morto Paolo Panelli. :-(

  61. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 7:07 am #

    Marinaio, questo è quanto Boselli diceva, un mese fa, a chi gli chiedeva se L’Amante Del Vampiro fosse legata alla continuity:“I più avveduti tra i lettori si accorgeranno, leggendo nelle e tra lerighe, non solo che è una storia legatissima alla continuity, ma che èanche una storia, in qualche modo, epocale, gravida di possibili e inconcepibili conseguenze…. “Secondo me fra nove mesi il Dampyrino ci scappa…

  62. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 7:16 am #

    > Comunque io mi sento come Fernand, il protagonista dell’ultimo Jan Dix.Morta?

  63. ??? febbraio 9, 2010 at 8:35 am #

    Ah scusa Fox l’ho chiesto a te perchè l’hai linkato tu qui e credevo ti interessasse.Acid non ci casco Panelli è immortale, così come Bramieri e Rascel. Poi se fosse morto la tv lo direbbe.

  64. ??? febbraio 9, 2010 at 9:29 am #

    Io non so dare un giudizio tecnico/estetico sul film tv ma sono contenta che si sia parlato di questo argomento e di quell’uomo che ha dato dignità a dei reietti, li ha fatti diventare persone, ha fatto crollare muri di diffidenza e paura e preconcetti.

  65. ilmarinaio febbraio 9, 2010 at 11:50 am #

    gravida di possibili e inconcepibili conseguenze…. “quella donna è gravida, e concepirà una possibile conseguenza!Secondo me fra nove mesi il Dampyrino ci scappa… anche secondo me.  pronostico del marinaio:  conoscendo la mamma e il babbo, il dampyrino sarà uno che si rifiuta di combattere i vampiri e si dedica solo alla vita privata, al disimpegno, al lavoiro in libreria (ma sarà comunque simpatico).  Nergal lo troverà e lo farà ammazzare.  comunque gli vada, la sua vita sarà una riscrittura possibile di quella di Harlan (e di quella di Taliesin).  avremo cioé un ventaglio di tre diversi modelli di vita da dampyr

  66. ??? febbraio 9, 2010 at 12:02 pm #

    Abolita la Storia dell’Arte!Tutta la vergogna  ricada su questo governo e in particolar modo sulla figura di Mariastella Gelmini, ora che persino la Storia dell’Arte sarà cancellata dal biennio del Liceo Classico e del Linguistico, un’ora in meno è prevista allo Psicopedagogico e sarà totalmente assente nei professionali

  67. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 1:43 pm #

    > Abolita la Storia dell’Arte! Tutta la vergogna  ricadasu questo governo e in particolar modo sulla figura di MariastellaGelmini, ora che persino la Storia dell’Arte sarà cancellata dalbiennio del Liceo Classico e del Linguistico, un’ora in meno è previstaallo Psicopedagogico e sarà totalmente assente nei professionaliVabbé, qua non ci sono parole. Già era una vergogna che al Liceo Classico ci fosse una sola ora nel biennio e due nel triennio. Ma porcaputtana, una materia enorme, appassionante e umanamente forgiante, potata così. Sarà anche bona come il pane, ma la Mariastella capisce un bel cazzo. Ma è chiaro, in un regime filo-fascista Storia Dell’Arte sarebbe la prima materia ad essere potata. Gli artisti, buoni quelli…

  68. lozissou febbraio 9, 2010 at 1:49 pm #

    >Nergal lo troverà e lo farà ammazzareMa Nergal, ragazzi, o che nerchial avrà?

  69. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 3:20 pm #

    Lozissou, te su Dampyr devi stare parecchio ma zittino.Ti ricordo solo questo scambio, quando già stavi provando a scriverne una sceneggiatura:“Chi è Caleb Lost?””Uno balordo”.Manco le basi, madonna ragazzi…

  70. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 3:22 pm #

    QUI un’intervista alla regista del documentario Il Corpo Delle Donne.Ma un documentario Donne Che Vanno Di Corpo, no eh?

  71. ??? febbraio 9, 2010 at 6:42 pm #

    QUI un’intervista alla regista del documentario Il Corpo Delle Donne.”Queste ragazze della televisione sono bellissime, a me piacciono, io le vedo, ma mi sento offeso, perché se voi donne vi sentite offese per come venite proposte, io come uomo mi sento offeso perché la televisione fa presumere che noi uomini siamo perennemente allupati ed eccitati e non pensiamo che a quello. “Ah , quindi anche i maschi si sentono offesi.  E’ così vero?

  72. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 7:23 pm #

    > Ah , quindi anche i maschi si sentono offesi.  E’ così vero?Non mi sento offeso perché la tv mi pensa un allupato, ma perché mi ritiene così di bocca buona, pensando che mi basti il culo sculettante di una cretina per mandarmi in brodo di giuggiole. Ma evidente che con molti funziona. Certo che se la gente smettesse di avere gli occhi puntati su veline e sbarbine, s’accorgerebbe che il mondo è pieno di donne molto ma molto più belle. E ho detto “belle” eh, nemmeno “affascinanti” che quello è da dare per scontato. Se, come pasto da allupato, mi venissero date interviste all’Anna Finocchiaro o qualsiasi film con la Isabelle Huppert, sarei molto più soddisfatto e non mi sentirei offeso. Sposerei cultura e seghe.

  73. ilmarinaio febbraio 9, 2010 at 7:24 pm #

    Abolita la Storia dell’Arte!è ganzo anche abolire la Geografia.  così i ragazzi non conosceranno il significato delle parole: sottosviluppo. inquinamento, OGM, ecosistema, biodiversità, se non hanno genitori vispi che che gliene parlano. altro scenario che si apre:  imprenditore nel 2020 che telefona in Italia:  “Oh, è spettacolare la Cina, non è come ci si immagina noi!  Non ce l’hanno il codino e i baffi lunghi! ci hanno le case!”

  74. ilmarinaio febbraio 9, 2010 at 7:26 pm #

    Ma Nergal, ragazzi, o che nerchial avrà?zissou, fidati, il più nerchione è Samael.

  75. Daiana febbraio 9, 2010 at 7:37 pm #

    Io sono brava a fare i bomboloni…. vale??

  76. ilmarinaio febbraio 9, 2010 at 7:43 pm #

    QUI il trailer di Clash of the titans, in uscita, probabilmente una cazzata.  però io sono affezionato a quello del 1981.  vedendo wikipedia sembra che qui la trama sia tutta diversa, addirittura si sono inventati uno scontro tra Zeus e Ade (bene e male contrapposti ci devono essere sempre, e ben riconoscibili, in questi neopolpettoni, no?)

  77. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 8:31 pm #

    > è ganzo anche abolire la Geografia.  così i ragazzi non conosceranno ilsignificato delle parole: sottosviluppo. inquinamento, OGM, ecosistema,biodiversità, se non hanno genitori vispi che che gliene parlano.C’è un trucco quando ti interrogano a geografia e non sai niente. Qualsiasi stato ti chiedano, due sono le costanti: tungsteno e barbabietole da zucchero. Non puoi sbagliare mai, quelle ce li hanno tutti. Chiedo conferma alla maestra di cerimonie Pallini.

  78. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 8:32 pm #

    Io sono brava a fare i bomboloni…. vale??Se ripiena di quella moccicaglina che rilasci, sì.

  79. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 8:42 pm #

    QUI il 2010 di Greystorm, Jan Dix e Nathan Never, con tavole in anteprima.

  80. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 8:43 pm #

    Marinaio, secondo me potrebbe garbarti anche QUESTO. Questo Nicholas Refn è da tenere d’occhio.

  81. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 8:52 pm #

    >Ah scusa Fox l’ho chiesto a te perchè l’hai linkato tu qui e credevo ti interessasse.Basaglia sì, o meglio m’incuriosisce, visto che non ne so niente, sono le fiction che mi navigano contro.

  82. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 8:55 pm #

    >Ma porcaputtana, una materia enorme, appassionante e umanamente forgiante, potata così.Infatti. L’unica materia di cui mi ricordi qualcosa delle superiori. E non è neanche buona come il pane. Va be’, le “riforme” si fanno e si disfano. Vediamo cosa diranno i professori di storia dell’arte disoccupati.

  83. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 9:07 pm #

    >Se, come pasto da allupato, mi venissero date interviste all’AnnaFinocchiaro o qualsiasi film con la Isabelle Huppert, sarei molto piùsoddisfatto e non mi sentirei offeso.Oh, queste sì! Ma la Gelmini-Gramigna no.

  84. ??? febbraio 9, 2010 at 9:07 pm #

    Ma come ? Io ai miei allievi ho sempre bauxite e foraggio. Allora ho sempre sbagliato? Meglio abolirla la geografia! Materia inutile.

  85. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 9:13 pm #

    <Marinaio, secondo me potrebbe garbarti anche QUESTO.Anche a me “mi garba”!

  86. ??? febbraio 9, 2010 at 9:17 pm #

    Ecco qui che ci combina quell’uomo misurato e garbato  http://www.repubblica.it/esteri/2010/02/09/news/teheran_ambasciata_italiana-2235180/

  87. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 9:34 pm #

    >Ecco qui che ci combina quell’uomo misurato e garbatoPerché, cos’ha detto stavolta?

  88. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 9:41 pm #

    > Oh, queste sì! Ma la Gelmini-Gramigna no. No no, la Gelmini sì. Una mistress come le vere mistress, al di là dei cliché, devono essere: dolci e rassicuranti, che ti accompagnano mano nella mano in un gorgo di pratiche dolorose e umilianti. Arrapantissima.Se mai no la Carfagna. Sembra Pinocchio.

  89. acidshampoo febbraio 9, 2010 at 9:44 pm #

    Pallini, voi maestre perché non chiedete mai il Belgio?

  90. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 9:49 pm #

    Ma dov’è dolce e rassicurante la Gelmini? E’ una ragioniera! Una Rottermeier!

  91. ??? febbraio 9, 2010 at 11:00 pm #

     Ecco Fox!Ma quante ne ha sparate???(Mi vengono i brividi)http://www.repubblica.it/esteri/2010/02/03/news/simbolo-democrazia-2172111/

  92. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 11:14 pm #

    Grazie. Così su due piedi mi viene da dire: tutto il male possibile su Berlusconi, ma discutibili sono tutte le sue affermazioni tranne proprio quelle sull’Iran. Non è che ora bisogna aver paura di dire che “in una situazione che può aprirsi allaprospettiva di nuove catastrofi, l’intera comunità internazionaledeve decidersi a stabilire con parole chiare che non è accettabilel’armamento atomico a disposizione di uno Stato i cui leaders hannoproclamato ‘apertamente’ la volontà di distruggere Israele ed hannonegato insieme la Shoah e la legittimità dello Stato Ebraico.Bisogna sconfiggere i disegni pericolosi del regimeiraniano”, solo perché l’Iran s’incazza. Io non mi fido di nessuno con in mano un armamento atomico, non solo l’Iran, ma vabbè.

  93. ??? febbraio 9, 2010 at 11:19 pm #

     A me il Belgio ha sempre fatto un po’ paura. Storie strane ed inquietanti si aggirano per quel paese. Mi ricordo quel serial killer che ha rapito, torturato e abusato sessualmente di 6 ragazze. Insomma il Belgio è meglio saperlo poco. E comunque non ha nè bauxite, nè manganese. Ha solo tanto carbone, dimmi te se ci si può fidare di un paese che ha solo carbone!  

  94. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 11:35 pm #

    >Mi ricordo quel serial killer che ha rapito, torturato e abusato sessualmente di 6 ragazze.Più precisamente, bambine, e lo faceva per vendere le foto/filmini. Finì in carcere per caso e solo dopo giorni raccontò le sue bravate a un compagno di cella. Così andarono a liberare le bambine ma solo due erano sopravvissute. Le altre erano morte di fame.

  95. ??? febbraio 9, 2010 at 11:40 pm #

    Io , Fox, non lo riconosco lo stato d’Israele.Sto da sempre con i Palestinesi.Ma Israele e l’America non hanno armi nucleari? 

  96. giggi febbraio 9, 2010 at 11:56 pm #

    sulle miniere in belgio, raul rossetti: schiena di vetro

  97. fox in the snow febbraio 9, 2010 at 11:59 pm #

    >Io , Fox, non lo riconosco lo stato d’Israele.Io non mi esprimo, son cose troppo complicate.>Sto da sempre con i Palestinesi.In teoria anch’io, ma anche qui son cose troppo complicate. >Ma Israele e l’America non hanno armi nucleari?Appunto. E non solo loro, ce ne sono un sacco di paesi con armi nucleari. Non è che si può discriminare l’Iran così. Se ce l’hanno anche gli altri, è chiaro che pure l’Iran vuole le sue.

  98. ??? febbraio 10, 2010 at 12:25 am #

    raul rossetti: schiena di vetro Conosco!

  99. acidshampoo febbraio 10, 2010 at 4:55 am #

    Signore e signori, ecco il testo de La Cometa Di Halley. Il brano sanremese di Irene Grandi, scritto da Francesco Bianconi. Che ve ne pare?La Cometa di HalleyDi F.Bianconi – I.Grandi – F.BianconiTu vuoi vivere cosìper inerzia e per comoditàper qualcosa che non riesco più a capiree poi ami con tranquillitàcome un Dio lontanoche non ha nè probleminè miracoli da farenon capisci che ci uccideràquesto nostro esistere a metàche la casa ha i rubinetti da cambiareeppure un tempo ridevie mostrandomi il cielomi disegnavi illusioni e possibilitàe la Cometa di Halley ferì il velo neroche immaginiamo nasconda la felicitàtu vuoi vivere cosìcoi vantaggi della civiltàe pontifichi su ciò che ci fa malenon la vedi la stupidità di una relazioneche non ha francamente neanche un asso da giocareNon ci credi che ci uccideràquesto nostro vivere a metàche la stanza ha le pareti da rifareeppure un tempo ridevie mostrandomi il cielomi disegnavi illusioni e possibilitàe la Cometa di Halley ferì il velo neroche immaginiamo nasconda la felicitàlasciami da solafallo solo per un po’lascia starenon pensarci piùlasciami la radio accesalasciami cantaree qualche cosa da mangiareserviràed una notte piangestiguardando nel cielomi disegnasti illusioni e possibilitàe la Cometa di Halley ferì il velo neroche immaginiamo nasconda la felicitàeppure un tempo ridevie mostrandomi il cielomi disegnavi illusioni e possibilitàe la Cometa di Halley squarciò il velo neroche immaginiamo nasconda la felicitàeppure un tempo ridevie mostrandomi il cielomi disegnavi illusioni e possibilitàe la Cometa di Halley squarciò il velo neroche immaginiamo nasconda la felicitàio ti dico addiotu mi dici ciaoio ti dico addiotu mi dici ciaoio ti dico addiotu mi dici ciao.

  100. acidshampoo febbraio 10, 2010 at 4:59 am #

    Intanto spunta il titolo di un primo pezzo dell’album nuovo dei Baustelle: “Le rane”.

  101. acidshampoo febbraio 10, 2010 at 5:40 am #

    > avremo cioé un ventaglio di tre diversi modelli di vita da dampyrSenza contare il figliolo di Kurjak e Xeethra, dopo che hanno fatto robba nel numero 101 e al nostro soldatino è stato pure prelevato il seme fosse mai che non l’avesse ingallata alla prima.

  102. chiara febbraio 10, 2010 at 10:44 am #

    >Ma Israele e l’America non hanno armi nucleari?sì, ce l’hanno. il fatto è che ai tempi della guerra fredda, usa e urss (le due potenze che inizialm ce l’avevano) firmarono gli accordi START per impegnarsi reciprocam ad un controllo del nucleare. ne seguirono altri dopo, visto che nel frattempo anche altre nazioni cominciarono ad attrezzarsene; si arrivò così al TNP (trattato di non proliferazione), un trattato internazionale che puntava alla non proliferazione del nucleare: i 5 paesi riconosciuti con il nucleare erano usa, urss, regno unito, francia e cina. avrebbero dovuto impegnarsi a un uso pacifico del nucleare, mentre gli altri paese firmatari si sarebbero impegnati a non procurarsene…  india, pakistan, corea del sud e israele, se ne sono attrezzati nel tempo, e infatti non aderiscono al trattato; adesso c’è l’iran…a livello internazionale l’Ordine è un utopia.

  103. ??? febbraio 10, 2010 at 12:54 pm #

    Ma Israele e l’America non hanno armi nucleari?Chiara era una domanda retorica. Comunque grazie della spiegazione, veramente interessante. tutti su certi argomenti hanno opinioni senza conoscere veramente i fatti e la storia.

  104. ??? febbraio 10, 2010 at 12:58 pm #

    Signore e signori, ecco il testo de La Cometa Di Halley. Il brano sanremese di Irene Grandi, scritto da Francesco Bianconi. Che ve ne pare?Acid non mi prendere in giro , ma a me commuove molto.Forse parla di uno stato d’animo che conosco bene: la disillusione.

  105. ??? febbraio 10, 2010 at 1:22 pm #

    “Io non mi esprimo, son cose troppo complicate.”Eh sì, son cose complicate e delicate come, per esempio, l’operazione militare israeliana “Piombo fuso” a Gaza

  106. chiara febbraio 10, 2010 at 2:43 pm #

    Chiara era una domanda retorica. ah ok, comunque, a scanso di equivoci, lungi da me dal voler fare la maestrina;  erano mie reminescenze di un esame universitario…tutto qua. generalm tendo ad annullare le conoscenze acquisite per via di un atteggiam “nichilista”; stavolta è venuto a galla qualche ricordo, magari non completo nè tantomeno aggiornato, ecco metto subito le mani avanti.  

  107. acidshampoo febbraio 10, 2010 at 2:52 pm #

    Ed ecco anche il testo di “La verità (Eluana)”, del pittoresco Povia.S’è avverata la premonizione Pinxoriana: un testo né carne né pesce, che non scontenta nessuno e in cui si rivolge ai genitori e quanto le hanno voluto bene.Retorico, ma non dannoso. Pensavo peggio.Povia“La Verità (Eluana)”Mamma papà ora vi vorrei parlare, solamente dell’amorel’amore che mi avete dato per tutta la vitae dirvi che continuerò ad ispirarvi perchè il vostro cuore è immensoperchè il vostro cuore volavola sopra le parole, sopra tutte le personesopra quella convinzione di avere la verità, la verità.Padre, ora tienimi la manotienila vicino al cuore e potrai sentire che ti amoe mentre il mondo va rumore, mentre il mondo può vedere il solenon voglio più dormire in fondo al marechiedo solamente di volarevolare sopra le parole, sopra tutte le personesopra quella convinzione di avere la verità, la verità.Ora posso amare, ora, ora posso correre e giocare, oravola sopra le parole, sopra tutte le personesopra quella convinzione di avere la verità.Mamma, che ne sanno del dolore di quello che si può provareper una disperata decisiondi quando avevi tu vent’anni,fatti di progetti e sogniin cui desideravi un figlio che cambiava la tua vitae che stringevi forte al cuore e poi vedevi camminaree lentamente costruire la sua vita con dignità.Ora posso amare, ora, ora posso correre e giocare, oravola sopra le parole, sopra tutte le personesopra quella convinzione di avere la verità.Mamma, papà, un giorno ci rincontreremo,e ci stringeremo forte e faremo tante cose.Quando sentirete un brivido che corre sulla vostra pelleè lì che sarò presentela vostra bambina per sempre.Ora posso amare, ora, ora posso correre e giocare, oravola sopra le parole, sopra tutte le personesopra quella convinzione di avere la verità.

  108. acidshampoo febbraio 10, 2010 at 3:06 pm #

    Eccheccazzo, QUESTA non ci voleva! Ma veramente non capiscono un cazzo. Cade così l’unico motivo per cui molti che odiavano Sanremo tenevano però la tv accesa sul Festival.QUI un’acuta vignetta sul Grande Fratello.

  109. fox in the snow febbraio 10, 2010 at 6:32 pm #

    >Il brano sanremese di Irene Grandi, scritto da Francesco Bianconi. Che ve ne pare?Le parole sono belle, ma sapendo che lo canterà Irene Grandi già non mi piace. Il finale sarà un riferimento a “Hello/Goodbye”?

  110. fox in the snow febbraio 10, 2010 at 6:36 pm #

    >Eh sì, son cose complicate e delicate come, per esempio, l’operazione militare israeliana “Piombo fuso” a GazaRaccolgo la provocazione: è ovvio ceh considero il governo d’Israele un governo terrorista, ma non arrivo a dire che non ci dev’essere uno Stato d’Israele. Nel mio mondo dei sogni dovrebbe esistere la Palestina, in cui gli israeliani posso sentirsi a casa, com’era anche prima che si prendessero lo Stato con la forza, ma ripeto, la faccenda è complicata e io non ne so abbastanza da esprimere giudizi.

  111. giggi febbraio 10, 2010 at 8:28 pm #

    qui sì che c’è riferimento! http://www.youtube.com/watch?v=yZZw1Zeec4s

  112. fox in the snow febbraio 10, 2010 at 8:46 pm #

    >Pensavo peggio.Infatti sembrerebbe quasi suggerire che Eluana voleva volare. Anche se si potrebbe anche argomentare che attribuendole questi pensieri fosse in grado, appunto, di pensare. Sarebbe stato interessante però seal posto di “Mamma papà ora vi vorrei parlare, solamente dell’amore” dicesse solo “mamma ora ti vorrei parlare, solamente dell’amore”…

  113. fox in the snow febbraio 10, 2010 at 8:55 pm #

    >QUI un’acuta vignetta sul Grande Fratello.Lasciami indovinare: quello che vedo sulle copertine quando vado in edicola, che dicono che è “l’idolo del grande fratello”, e che la gente è in rivolta perché non vuole che vada via, viene cacciato per una bestemmia? Ma non era già successo?

  114. fox in the snow febbraio 10, 2010 at 8:56 pm #

    >qui sì che c’è riferimento!Cioè?

  115. acidshampoo febbraio 11, 2010 at 12:11 am #

    Fox, QUI il nuovo singolo del tuo idolo maximo dopo Niki Vendola.

  116. giggi febbraio 11, 2010 at 12:22 am #

    foxy, 3/4 obladioblada + 1/4 I’mthewalrus

  117. acidshampoo febbraio 11, 2010 at 4:17 am #

    Visto un gran bel film: QUESTO. Imperfetto, che paga un po’ il look da straight-to-video, ma veramente ben scritto, efficace ed emotivamente insostenibile. C’avevi ragione Fox.

  118. fox in the snow febbraio 11, 2010 at 8:43 am #

    >Fox, QUI il nuovo singolo del tuo idolo maximo dopo Niki Vendola.Bella, bella parecchio, anche se avrei qualcosa da ridire sul video. Sfotti, sfotti, ti potrei fare l’apologesi di Bon Jovi ma te la risparmio. Però stanotte ho sognato Sebastian Bach, >foxy, 3/4 obladioblada + 1/4 I’mthewalrusAh ok.

  119. fox in the snow febbraio 11, 2010 at 8:46 am #

    >Visto un gran bel film: QUESTO.Ecco bravo, ero riuscita a non pensarci, e ora invece per colpa tua sognerò An American Crime invece di Sebastian Bach!

  120. chiara febbraio 11, 2010 at 10:46 am #

    ho letto caravan 9…nel bene e nel male questo è diventato il mio num preferito.

  121. acidshampoo febbraio 11, 2010 at 12:12 pm #

    > ho letto caravan 9…nel bene e nel male questo è diventato il mio num preferito. BELLISSIMO.Ovviamente è diventato anche il mio numero preferito. Scommetto che hai fatto una frignata delle tue.Non dimenticherò mai questo recente scambio con te, di rara intelligenza:”Ho paura del governatore della Banca D’Italia, Draghi…””Perché?””Ho paura che è un drago…”

  122. acidshampoo febbraio 11, 2010 at 12:16 pm #

    > Ecco bravo, ero riuscita a non pensarci, e ora invece per colpa tua sognerò An American Crime invece di Sebastian Bach! La prima volta che le porta in cantina e le punisce mi sono pure eccitato e segato. Poi però no, diventa troppo peso…Per rifarti la bocca da An American Crime, ti consiglio di scaricarti QUESTO film.

  123. chiara febbraio 11, 2010 at 1:14 pm #

    Visto un gran bel film: QUESTO.Imperfetto, che paga un po’ il look da straight-to-video, ma veramenteben scritto, efficace ed emotivamente insostenibile. C’avevi ragioneFox.…tratto da quale  fatto di cronaca?aiuto, sembra bello… ma appunto “emotivam insostenibile”.

  124. chiara febbraio 11, 2010 at 1:16 pm #

    Non dimenticherò mai questo recente scambio con te, di rara intelligenza:”Ho paura del governatore della Banca D’Italia, Draghi…””Perché?””Ho paura che è un drago…”…ancora???!!!??? ma uffy! [CHI NON HA LETTO L'ALBO 9 DI CARAVAN NON CONTINUI A LEGGERE]Scommetto che hai fatto una frignata delle tue. bravo, anche se non è andata proprio così. la storia di carrie e jimmy!!! e poi, il finale, io mica ci pensavo….e quando ho letto l’ultima tavola sono rimasta un po’ di tempo con la mente sospesa: ho accusato il colpo, ho sentito lo strappo d un affetto che se ne va.

  125. (andrea82) febbraio 11, 2010 at 3:17 pm #

    caravan n° 9 e greystorm n° 5 sono entrambi delle bombe. 

  126. acidshampoo febbraio 11, 2010 at 3:51 pm #

    Andrea1982, per me questo mese Caravan ha superato di gran lunga il mio prediletto Robert Greystorm. L’albo di Caravan è stato stupendo di suo, per quello che racconta e per la delicatezza con cui lo racconta (vedi l’uso delle didascalie nel finale). Invece, non hai trovato che le vicende narrate in questo numero di Greystorm siano un po’ troppo compresse nelle 94 tavole solite? Si raccontano vicende dal 1899 al 1903. Secondo me era materia per un paio di albi. Difetto veniale, resta un gran bell’albo, ma è quello ad oggi che m’è piaciuto meno perché stona un po’ col passo che la serie ha tenuto nei primi quattro albi.

  127. Daiana febbraio 11, 2010 at 3:58 pm #

    L’altro giorno un signorotto per bene mi ha spiegayo che i negozi “tutto a 1 euro” non possono resistereperchèil costo del lavoro di una persona al minuto è pari a 60 centesimi… quindi non c’è margine di guadagno…… e voi state a parlare di giornalini!

  128. mato febbraio 11, 2010 at 4:18 pm #

    acid, ti segnalo QUI, liberamente scaricabili, 6 cd di momus (uno dei più sottovalutati tra gli artisti, ne avevamo parlato). bello che per ogni canzone c’è una sua sorta di analisi e cosa ne pensa oggi a distanza di anni.se qualcuno vuol farsi un’idea dell’artista può ascoltare “summer holiday 1999″ dall’album “voyager”… ma il mio consiglio è di tiraregiù tutto e ascoltarlo leggendosi i testi, un miscuglio di gainsbourg, bowie, brel, e parecchia perversione alla de sade.

  129. (andrea82) febbraio 11, 2010 at 5:26 pm #

     > Andrea1982, per me questo mese Caravan ha superato di gran lunga il mioprediletto Robert Greystorm. L’albo di Caravan è stato stupendo di suo,per quello che racconta e per la delicatezza con cui lo racconta (vedil’uso delle didascalie nel finale). Invece, non hai trovato che levicende narrate in questo numero di Greystorm siano un po’ troppocompresse nelle 94 tavole solite? Si raccontano vicende dal 1899 al1903. Secondo me era materia per un paio di albi. Difetto veniale,resta un gran bell’albo, ma è quello ad oggi che m’è piaciuto menoperché stona un po’ col passo che la serie ha tenuto nei primi quattroalbi.condivido tutto. ma i fatti narrati nell’albo sono comunque una bomba.

  130. caramelleamare febbraio 11, 2010 at 7:18 pm #

    La prima volta che le porta in cantina e le punisce mi sono pure eccitato e segatolo guardero il prima possibile, questa scena sembra fatta per me. se ti ricordi io m’ero eccitato per martyrs, quando il bruto va giu a casaccio e la punisce senza motivo (aaparentemente)

  131. caramelleamare febbraio 11, 2010 at 7:24 pm #

    …tratto da quale  fatto di cronaca?non fare finta di cascare dalle nuvole!  sono le lettere segrete di tuo padre, lo sai benissimo

  132. fox in the snow febbraio 11, 2010 at 8:33 pm #

    >La prima volta che le porta in cantina e le punisce mi sono pure eccitato e segato.Io queste cose non le capirò mai, e meno male! >Per rifarti la bocca da An American Crime, ti consiglio di scaricarti QUESTO film.No non esiste proprio, non riesco a sopportare questo genere di cose.

  133. fox in the snow febbraio 11, 2010 at 8:51 pm #

    >L’altro giorno un signorotto per bene mi ha spiegayo che i negozi”tutto a 1 euro” non possono resistereperchèil costo del lavoro di unapersona al minuto è pari a 60 centesimi…La soglia della povertà mondiale è guadagnare meno 1 dollaro al giorno. Ci sono milioni di pensone al mondo che darebbero qualsiasi cosa per guadagnare 60 centesimi all’ora.

  134. fox in the snow febbraio 11, 2010 at 8:56 pm #

    >un miscuglio di gainsbourg, bowie, brelLo sto ascoltando, per Gainsbourg e Brel, e anche proto-B&S. La voce somiglia un sacco invece a Donovan. Però mi sa che sono solo ascoltabili, non scaricabili no?

  135. fox in the snow febbraio 11, 2010 at 9:01 pm #

     Chiara, visto che non ti risponde nessuno te l’ho cercato io: “Based on a true story that shocked the nation in 1965, the filmrecounts one of the most shocking crimes ever committed against asingle victim. Sylvia and Jennie Fae Likens, the two daughters oftraveling carnival workers are left for an extended stay at theIndianapolis (3850 E. New York St. is hardly suburban, nor was it in1965, by any stretch of the imagination.) home of single motherGertrude Baniszewski and her six children. Times are tough, andGertrude’s financial needs cause her to make this arrangement beforerealizing how the burden will push her unstable nature to a breakingpoint. What transpires in the next three months is both riveting andhorrific, leaving one child dead and the rest scarred for life.”

  136. acidshampoo febbraio 11, 2010 at 9:46 pm #

    > se ti ricordi io m’ero eccitato per martyrs, quando il bruto va giu a casaccio e la punisce senza motivo (aaparentemente) Ma sei un mostro! Dovevi sentirti motivato a fare il culo agli antagonisti, altro che infojarti! Io Martyrs l’ho vissuto come una tortura, specie per il realismo estremo della violenza su quella pora citta e perché come carnefice non c’era qualche disperato malato di mente ma una congrega di ricchi figli di troia che agivano per il “bene”. La stessa scena segabile di American Crime (dalla messa in scena molto più edulcorata di Martyrs), è prima di sapere che piega avrebbe preso la storia.

  137. acidshampoo febbraio 12, 2010 at 2:30 am #

    Mato, avevo scaricato tutti gli album di Momus ai tempi in cui me lo segnalasti. E m’è pure piaciuto. A tratti piuttosto impegnativo, ma assolutamente eclettico. Tra l’altro la tipa che ha fatto le copertine ad alcuni suoi album è la stessa che ha disegnato quella de La Moda Del Lento, dei Baustelle.

  138. mato febbraio 12, 2010 at 3:22 pm #

    Però mi sa che sono solo ascoltabili, non scaricabili no? no, fox, se clicchi col destro e li puoi salvare. ne vale la pena.lui tra l’altro ha scritto un romanzo, the book of jokes ,tutto incentrato sulle barzellette (naturalmente le più scurrili, roba che ci sono un fratello e una sorella che sono anche zio e zia l’uno dell’altro, lascio immaginare come sia possibile).ecco, quel libro lì, secondo me, avrebbe fatto impazzire gainsbour…

  139. caramelleamare febbraio 12, 2010 at 6:47 pm #

    Ci sono milioni di pensone al mondo che darebbero qualsiasi cosa per guadagnare 60 centesimi all’ora. che imbecilliNo non esiste proprio, non riesco a sopportare questo genere di cose. io non sopporto chi non guarda i film che trattano di cose che gli danno noia. come se guardassero una scena reale invece che un film. va bene che faccia impressione, va bene che certe scene siano di difficile digestione, ma il rifiuto di vedere quello che contiene quella pellicola proprio non mi va giu. tanto piu, anzi solo per questo, perche anche se nel “male” tocca qualcosa che ti smuove particolarmente.

  140. caramelleamare febbraio 12, 2010 at 7:05 pm #

    Io Martyrs l’ho vissuto come una tortura, specie per il realismoestremo della violenza su quella pora citta e perché come carnefice nonc’era qualche disperato malato di mente ma una congrega di ricchi figlidi troia che agivano per il “beneal di la di certi estremi in questa situazione chi è colui che agisce il male non mi fa differenza, è quello che viene rappresentato che mi piglia. quello che per me manca in martyrs è che il picchiatore purtroppo è solo un “operaio” e non mi rappresenta quindi completamente quel concetto. cmq fa bene la sua parte.immagino che la stessa cosa fatta da un disperato m’attiverebbe meno perche, come sempre per quel che mi riguarda, sono il distacco e la freddezza che m’eccitano in campo sessuale.

  141. Daiana febbraio 12, 2010 at 11:35 pm #

    mmagino che la stessa cosa fatta da un disperato m’attiverebbe menoperche, come sempre per quel che mi riguarda, sono il distacco e lafreddezza che m’eccitano in campo sessuale.Riflettevo un pò su questa frase e pensavo:…. certo che sei strano eh!

  142. Daiana febbraio 12, 2010 at 11:43 pm #

    Ho visto l’ultima puntata della terza stagione di californication e anche se un pò in ritardo concordo con il disappunto per la scelta della colonna sonora…. non c’è proprio paragone! Quella canzone ha già il suo momento perfetto… è come un uomo che va con la donna di un altro, .. non ci sta.

  143. caramelleamare febbraio 13, 2010 at 11:29 am #

    Riflettevo un pò su questa frase e pensavo:…. certo che sei strano eh! sento il bisgono di precisare: “come sempre per quel che mi riguarda, sono il distacco e la freddezza che m’eccitano in campo sessuale” la freddezza di cui parlo in questo caso è solamente quella esecutiva, in realtà per essere arrapante chi lo fa deve essere cosciente del suo ruolo e del male che rappresenta e provare un intima eccitazione per quello che fa, pur senza dimostarla. In campo intimo invece la freddezza che mi prende non è rivolta verso la persona (cioè me) ma verso l’oggetto caldo “sesso”. la condivisione di questo ossimoro con la persona amata m’eccita paurosamente.Nello specifico ci sono due sfumature di quest’aspetto per me arrapanti:1. la chiara che fa la vacca-svuotacoglioni per il suo ragazzo. ma non sbuffando o con disinteresse bensi con partecipazione affettiva priva di sensualità ed erotismo. quindi il sesso privato del suo classico valore e strumento “fortissimo” per esprimere invece un sentimento “leggero” e delicato2. la realizzazione di una volontà questa volta pregna di sessualità e porcaggine sempre in ossimoro con una pratica apparenetemente distaccata e che si riduce al minimo indispensabile perche cio arrivi a conclusione. Questa volta pero oltre alla condivisione attiva del momento, i due devono essere esattamente sullo stesso piano, quindi non “svuotacoglioni-generosa/ragazzo-bisognoso” ma “porco/porca”In ogni caso la condizione “sine qua non”, quello che non puo mancare, la scintilla di tutto, quello che rende il risultato molto piu alto della somma delle parti, è la totale condivisione secondo per secondo di queste sensazioni con chi è li con te.

  144. caramelleamare febbraio 14, 2010 at 10:53 am #

    pallini, prendi appunti eh, queste sono lezioni importanti, poi te le ritrovi da grande.

  145. ??? febbraio 14, 2010 at 6:42 pm #

    “pallini, prendi appunti eh, queste sono lezioni importanti”Caramelle io apprendo ,metto da parte, faccio tesoro di ogni tua parola.Sembra che son qui a far niente , ma non è così. (Già comincio a vedere le prime mutazioni e mi sento bene!)

  146. gi? febbraio 15, 2010 at 4:24 am #

    un cadeau:  http://www.youtube.com/watch?v=dQkFQrh_dzE e i miei complimenti per l’ultimo post

  147. caramelleamare febbraio 15, 2010 at 10:46 am #

    QUI un interessante approfondimento della questione, su di un forum al femminile.io auguro i peggio stupri a quelle che si preoccupano del fatto che “sporca”. ma peggio ancora a quelle che ne parlano benissimo, ma poi si schifano se “sporca”

  148. acidshampoo febbraio 15, 2010 at 12:35 pm #

    Grazie Già. Hai postato un super-classico! Fa sempre piacere rivederlo.Io non posso replicarti che con QUESTO.

  149. caramelleamare febbraio 15, 2010 at 12:50 pm #

    Io non posso replicarti che con QUESTO.di questa scena famoda ci sono due cose da notare: prima cosa che lei si presenti alla premiazione invece che fuggire appena fanno campione carosi. seconda cosa lei è chiaramente una sosia di moana pozzi

  150. acidshampoo febbraio 15, 2010 at 1:04 pm #

    E’ vero Caramelle, c’ha lo stesso sguardo della Moana. Ma infatti questa cosa che non sfugga alla premiazione. C’era una sudditanza nei confronti della televisione che facevi quello che ti chiedevano, come un manichino, pure se dovevano metterti alla gogna. Notare che merda incredibile che è Bongiorno.

  151. Daiana febbraio 16, 2010 at 5:38 pm #

    QUI un interessante approfondimento della questione, su di un forum al femminile.Sarà anche un forum al femminile ma a me sembra che le domande siano di una mente maschile…

  152. Daiana febbraio 16, 2010 at 5:39 pm #

    QUI un interessante approfondimento della questione, su di un forum al femminile.Sarà anche un forum al femminile ma a me sembra che le domande siano di una mente maschile…

  153. caramelleamare febbraio 16, 2010 at 6:01 pm #

    Sarà anche un forum al femminile ma a me sembra che le domande siano di una mente maschile… sembra anche a me in effetti, ma quello che m’ha interessato sono le risposte di queste quindicenni. quasi quasi m’iscrivo a facebook, dev’essere pieno di ragazze cosi

  154. Daiana febbraio 16, 2010 at 6:41 pm #

    quasi quasi m’iscrivo a facebook, dev’essere pieno di ragazze cosi Oggigiorno tutto il mondo è pieno di ragazze così!

  155. caramelleamare febbraio 16, 2010 at 10:50 pm #

    si ma infatti mi chiedo come possano trovare un ragazzo che ci voglia stare insieme, devono essere di una noia mortale

  156. fox in the snow febbraio 17, 2010 at 12:30 am #

    >io non sopporto chi non guarda i film che trattano di cose che glidanno noia. come se guardassero una scena reale invece che un film.Ma è proprio quello: RIGUARDA una storia vera da cui hanno tratto un film. E poi che c’entra, nei film ci si può immedesimare anche se non sono veri. >Sarà anche un forum al femminile ma a me sembra che le domande siano di una mente maschile… Sono d’accordo, e anche certe risposte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 220 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: